Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine settembre 2006
immagine

Protezione cardiaca dell'ampio spettro con l'olio di pesce


Abbassi i trigliceridi, riduca l'aritmia e la crescita lenta della placca con Omega-3s Da William Davis, MD

In questo articolo, dividerò con voi l'esempio di successo straordinario del paziente di Stacy-a che è venuto a me con un livello di colesterolo ai 594 mg/dL enorme ed i trigliceridi che erano fuori dal grafico a 2.893 mg/dL-and il suo ritorno stupefacente nei risultati dei test del sangue hanno raggiunto con l'uso dell'olio di pesce.

Un paziente al rischio: Risultati dei test spaventosi del sangue di Stacy

Stacy, un terapista fisico di 40 anni, è stato terrorizzato per imparare i risultati delle sue prove del colesterolo più recenti: un colesterolo totale pericolosamente elevato di 594 mg/dL ed i trigliceridi molto in alto di 2.893 mg/dL. Poiché questi valori erano così alti, i suoi livelli di lipoproteina a bassa densità pericolosa (LDL) e di lipoproteina ad alta densità utile (HDL) non potrebbero essere risoluti.

Quando ho incontrato Stacy, era in un panico. In lacrime, ha dichiarato, “non lo capisco. Prendo la buona cura me stesso. Non mangio gli alimenti grassi, io mi esercito, io non faccio nulla male!„

Era corretta. I suoi livelli di lipidi spaventosi non erano dovuto qualche cosa “Male„ che aveva fatto, ma invece erano una combinazione di genetica (“ipertrigliceridemia familiare ") e di eccessi dietetici modesti. Tuttavia, questi livelli di trigliceridi e di colesterolo hanno comportato i rischi per l'affezione epatica e la malattia pancreatica (pancreatite) come pure hanno intensificato il rischio a lungo termine per la malattia cardiaca ed il colpo. Stacy inoltre ha mostrato alcune caratteristiche della sindrome metabolica: la sua glicemia leggermente è stata elevata a 114 mg/dL, la sua pressione sanguigna era alta a 140/88 di mmHg ed ha mostrato un eccesso di grasso addominale, stante 5 piedi, alto 5 pollici e pesante 160 libbre.

L'olio di pesce abbassa i trigliceridi

Gli alti livelli dei trigliceridi sono diventato pericolosamente più comuni mentre gli Americani sviluppano la sindrome metabolica. I trigliceridi elevati notevolmente aumentano il rischio per la malattia cardiaca. Omega-3s può ridurre significativamente i livelli del trigliceride ed aiutare corretto altri fattori di rischio cardiaci che accompagnano la sindrome metabolica.1-3 infatti, gli acidi grassi omega-3 derivati dagli oli di pesce ora sono disponibili sotto forma di farmaco da vendere su ricetta medica chiamato Omacor®, che è stato approvato specificamente per il trattamento dei trigliceridi elevati.4 (per più a questo proposito, vedi questo mese “mentre lo vediamo.")

Omega-3s inibiscono i composti infiammatori

L'infiammazione nascosta e impercettibile ora è riconosciuta per il suo ruolo nell'avviamento della catena degli eventi che conducono alla malattia cardiaca e ad altre malattie. Gli acidi grassi Omega-3 sopprimono i punti multipli in questo processo infiammatorio, inibente la produzione delle citochine e delle prostaglandine infiammatorie. Ancora, i grassi omega-3 amplificano la produzione dei composti antinfiammatori. Questi effetti antinfiammatori possono avere implicazioni importanti per la malattia cardiaca combattente e numeroso altri processi di malattia connessi con eccessiva infiammazione.10-16

Un indicatore importante di infiammazione nel corpo conosciuto come proteina C-reattiva (CRP) è associato con un rischio aumentato di malattia cardiovascolare. La alto-sensibilità di misurazione CRP è un metodo emergente di rilevazione l'infiammazione nascosta e del suo rischio collegato della malattia cardiovascolare.17 alcuni scienziati hanno osservato che quella gente che consumano una maggior quantità di acidi grassi omega-3 dimostri i livelli più bassi di questo fattore di rischio cardiovascolare, suggerenti che il completamento omega-3 potrebbe contribuire ad impedire la malattia cardiovascolare combattendo l'infiammazione.18

Oli di pesce ricchi di impulsi del Dopo-pasto di lotta di Omega-3s in lipemie

Un campo di ricerca emozionante mette a fuoco ai livelli elevati post-pasto della lipemia (lipido), conosciuti come iperlipidemia postprandiale. Ciò è essenzialmente la pletora di grasso nel sangue che accade seguendo un pasto, che gli scienziati sospetti possono essere un contributore potente ad aterosclerosi (e ad attacco di cuore acuto).5 un effetto unico degli acidi grassi omega-3 (trovati in olio di pesce con acqua fredda) sono di accelerare la distanza delle particelle contenenti grassi dal sangue dopo i pasti. L'abilità profonda dello grasso-schiarimento dell'olio di pesce ha implicazioni importanti per la prevenzione della malattia cardiovascolare.6

Omega-3s rallentano la crescita della placca ed impediscono i coaguli di sangue

Gli attacchi di cuore possono derivare da placca aterosclerotica instabile. La rottura della placca instabile dentro un'arteria coronaria è stata confrontata ad un nocciolo di popcorn che scoppia aperto e che occlude (didascalia) il flusso di sangue tramite la nave. Questi generi di attacchi di cuore possono accadere improvvisamente, senza sintomi tipici quali angina e dispnea. Omega-3s dall'olio di pesce può contribuire a modificare la struttura di placca aterosclerotica nei modi che la rendono meno pericolosa. Infatti, gli studi indicano che omega-3s può rallentare il tasso di crescita aterosclerotica della placca.7,8

L'aiuto degli oli di pesce migliora la funzione endoteliale

Gli scienziati di avanguardia sanno che uno dei fattori d'istigazione nella malattia cardiovascolare è disfunzione endoteliale, in cui le cellule delicate che allineano i vasi sanguigni non possono dilatare in risposta alla domanda aumentata di flusso sanguigno.

Gli oli di pesce sono ricchi in acidi grassi omega-3. Uno studio recente ha trovato che la maggior assunzione di omega-3s è stata correlata chiaramente con i livelli più bassi degli indicatori del sangue connessi con lo studio endoteliale pericoloso di passato di dysfunction.18 A ha indicato che i ricchi dell'olio di pesce in acidi grassi omega-3 contribuisce alla funzione vascolare sana aumentando la produzione di una sostanza nave-dilatante del sangue importante nelle cellule endoteliali.7

Uno studio affascinante ha indicato che il completamento omega-3 realmente ha cambiato la composizione di placca aterosclerotica instabile, facente lo meno probabilmente per rompersi e così meno pericoloso. Oggetti che hanno avuti placca carotica severa e sono stati preveduti per averlo olio di pesce ricevuto chirurgicamente rimosso o olio di girasole prima di chirurgia. Quando la placca è stata rimossa a chirurgia ed è stata esaminata, i ricercatori hanno trovato che coloro che ha preso l'olio di pesce hanno avuti meno infiammazione della placca come pure placca più stabile. Al contrario, coloro che ha preso l'olio di girasole hanno avuti placca più instabile e rottura-più incline.9

Gli acidi grassi omega-3 trovati in olio di pesce inoltre contribuiscono a ridurre determinate proteine che promuovono la coagulazione del sangue anormale ed inibiscono l'aggregazione della piastrina, due effetti che riducono la probabilità di formazione del grumo su attivo, placca coronaria rotta che potrebbe provocare un attacco di cuore.19

Sebbene l'effetto d'assottigliamento dell'olio di pesce sia modesto, la gente che soffre da una tendenza del sanguinamento anomalo o dalle droghe d'assottigliamento di uso quale Coumadin® dovrebbe consultare un medico prima della presa dell'olio di pesce. Il migliore modo di determinazione se uno sta prendendo la dose ottimale di Coumadin® e dell'olio di pesce è di fare eseguire ad un medico una prova di tempo dell'emorragia del modello. (Dettagli circa questa prova possono essere trovati nel capitolo di prevenzione di trombosi del libro del trattamento e di prevenzione delle malattie. )

Omega-3s normalizzano il ritmo cardiaco, impediscono la morte cardiaca improvvisa

Uno dei benefici più drammatici dell'olio di pesce è la sua capacità di impedire la morte improvvisa, specialmente morte cardiaca improvvisa. Gli scienziati ritengono che gli acidi grassi omega-3 dal pesce con acqua fredda possano contribuire ad impedire queste morti improvvise riducendo i ritmi cardiaci anormali potenzialmente mortali, o le aritmia.

Per studiare i benefici di salvataggio dell'olio di pesce, gli scienziati hanno studiato più di 2.000 uomini che precedentemente avevano sofferto un attacco di cuore. Alcuni degli uomini si sono consigliati di consumare regolarmente il pesce con acqua fredda, mentre altri non hanno ricevuto questo consiglio dietetico. Dopo due anni, la differenza nella mortalità fra i due gruppi era drammatica: gli uomini che hanno mangiato il pesce hanno avuti due volte alla settimana un 29% più a tariffa ridotta della morte che coloro che non ha fatto. Gli scienziati ritengono che l'olio di pesce contribuito per impedire la morte sopprimendo i ritmi cardiaci pericolosi e anormali in questi uomini con una storia del muscolo del cuore danneggi.20

Gli oli di pesce e Omega-3s ricambiano la sindrome metabolica pericolosa

Gli oli di pesce ricchi in acidi grassi omega-3 forniscono ai benefici speciali per la gente la sindrome metabolica, uno stato sempre più prevalente connesso con un rischio notevolmente elevato per la malattia cardiaca ed il diabete. Circa 47 milione adulti degli Stati Uniti sono colpiti da questa circostanza, che è caratterizzata dai bassi livelli di lipoproteina ad alta densità utile (HDL), di trigliceridi aumentati, di ipertensione, di insulino-resistenza e di proteina C-reattiva elevata. Il completamento Omega-3 fornisce ai benefici cardiovascolari importanti nella gente la sindrome metabolica migliorando sia la pressione sanguigna che la sensibilità dell'insulina.1,2

Un altro studio importante ha indicato che la gente che muore dalla morte cardiaca improvvisa ha avuta più bassi livelli ematici di acidi grassi omega-3 che coloro che non ha fatto. Il cibo degli uno o più servizi del pesce ogni settimana ha prodotto i benefici cuore-protettivi importanti, riducenti il rischio di morte cardiaca improvvisa da uno stordimento 52%.21

Uno studio clinico importante fornisce più buone notizie circa l'olio di pesce. In questo grande studio di più di 11.000 adulti, coloro che ha consumato mg 1000 di EPA e di DHA hanno avuti giornalmente un tasso riduttore 30% di morte cardiovascolare e di 20% più a tariffa ridotta di morte improvvisa. Inoltre, i benefici protettivi dell'olio di pesce erano evidenti dopo soltanto alcuni mesi del completamento.22

La capacità dell'olio di pesce di promuovere i ritmi cardiaci sani è così impressionante che alcuni cardiologi ora la raccomandano per i loro pazienti che hanno i dispositivi impiantati conosciuti come i defibrillatori per impedire le aritmie pericolose del cuore.23,24 in questa popolazione paziente, lo scopo del completamento con gli acidi grassi omega-3 è di ridurre l'instabilità del ritmo.

L'olio di pesce è particolarmente efficace nel combattimento dell'aritmia comune ma inquietante del cuore conosciuta come la fibrillazione atriale. Ciò è particolarmente importante, poichè la fibrillazione atriale aumenta il rischio di colpo. Uno studio ha indicato che l'olio di pesce efficacemente ha ridotto l'incidenza della fibrillazione atriale di un 54% notevole nella gente che recupera dall'intervento di bypass.25

Gli scienziati hanno osservato che quella gente che soffrono le aritmia del cuore spesso dimostrano i bassi livelli di acidi grassi omega-3 nel loro sangue, ulteriori suggerendo che il completamento omega-3 fosse clinicamente utile per la promozione del ritmo cardiaco sano.24

Continuato alla pagina 2 di 2