Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine dicembre 2007
immagine

I pericoli poco noti di acetaminofene


Anche quando usato come diretto, l'acetaminofene può condurre alla tossicità o alla morte del fegato. Qui è come usare sicuro l'acetaminofene. Da Jay S. Cohen, MD, (introduzione da William Faloon)

FDA non riesce ad agire

Malgrado le richieste per i migliori avvertimenti, niente è cambiato. Nel corso degli anni, FDA ha espresso intermittentemente un desiderio di ridurre il numero dei casi della tossicità dell'acetaminofene. Nel 2004, l'agenzia ha lanciato una campagna educativa sulla sicurezza di utilizzo dei farmaci non quotati in borsa.18 questa iniziativa sembrano non avere impatto sulle statistiche dell'acetaminofene. Da allora, un grande studio è stato pubblicato che dimostra che le dosi terapeutiche di acetaminofene causano i disturbi al fegato in un numero considerevole di di utenti,19 ed ha sollevato le questioni serie circa la sicurezza delle dosi terapeutiche di acetaminofene.

Nel 2007, un ufficiale sanitario di FDA ha rivelato che il personale dell'ufficio di FDA di sorveglianza e dell'epidemiologia (precedentemente ufficio di sicurezza della droga) aveva raccomandato di iniziare le misure simili a quelle adottate in Gran Bretagna per ridurre la tossicità dell'acetaminofene. Queste misure comprendono la limitazione del numero delle pillole dell'acetaminofene in un pacchetto ed imballare le pillole in stagnola imballa individualmente. Questa raccomandazione non ha raggiunto mai il comitato consultivo delle droghe senza ricetta medica di FDA, in cui potrebbe essere considerata ed approvata.20

Recentemente, in risposta ad un rapporto caustico dall'istituto di medicina, FDA ha fatto molto rumore circa il miglioramento dei suoi sforzi per promuovere la sicurezza della droga. Fino al risultato a altrimenti, le promesse di FDA sono vuote. L'inclinazione di FDA continuerà ad essere a favore dell'industria dei farmaci. Per anni, FDA ha a corto di personale e non alla portata le sue divisioni della sicurezza. Non è stato insolito affinchè i funzionari di alto rango di FDA approvi le nuove droghe malgrado le gravi preoccupazioni degli ufficiali sanitari di FDA circa la sicurezza delle droghe. Effettivamente, appena recentemente un altro articolo critico di FDA è stato pubblicato in New England Journal di medicina (6 settembre 2007), in cui il Dott. Sheila Weiss Smith ha concluso che le azioni di FDA ancora una volta sottolineate “la priorità che bassa assegna alla sua responsabilità dell'arbitraggio della sicurezza della droga.„21

FDA trascura le sue proprie linee guida

Con acetaminofene, i funzionari di FDA lungamente hanno trascurato i loro propri regolamenti. Le linee guida di FDA richiedono alle compagnie farmaceutiche di elencare gli eventi avversi della droga se: 1) sono seri; 2) si presentano nella grande prossimità a usando la droga; e 3) sono coerenti con gli effetti conosciuti di una droga.L'acetaminofene 22 misura tutti questi requisiti. Inoltre, gli studi sugli animali forniscono la prova importante di un collegamento fra il digiuno, l'uso dell'acetaminofene e l'insufficienza epatica.23

Inoltre, un rapporto recente ha dimostrato il collegamento fra acetaminofene, il digiuno e la tossicità del fegato. Medici erano inizialmente imbarazzato perché un bambino di nove mesi aveva sviluppato la tossicità del fegato dopo i soltanto due giorni delle dosi terapeutiche di acetaminofene. L'analisi del laboratorio ha rivelato che il bambino ha avuto una carenza geneticamente risoluta del glutatione, inducentele l'attività del glutatione ad essere soltanto 5% del normale. Senza glutatione adeguato, le dosi standard di acetaminofene erano tossiche in questo bambino.24 il caso fornisce la prova umana che l'attività contrassegnato in diminuzione del glutatione, che può anche essere causata digiunando, aumenta il rischio di tossicità del fegato dell'acetaminofene in esseri umani.

Le linee guida di FDA inoltre dichiarano quella rara, eventi avversi seri dovrebbero essere elencate nelle informazioni di prodotto “anche se ci sono soltanto uno o due evento riferito.„22 il primo rivestono il collegamento dell'acetaminofene, digiunando e la tossicità del fegato è stata riferita negli anni 80. Più di 20 anni sono passato, e nel frattempo molti altri casi sono stati pubblicati. Dove è l'avvertimento? Dove sono le misure significative per migliorare la sicurezza dell'acetaminofene?

Forse l'inerzia di FDA è collegata con la resistenza dal più grande produttore dei prodotti dell'acetaminofene (prodotti di salute, di Tylenol® del consumatore di McNeil) per implementare le misure di sicurezza d'avvertimento ed altre di digiuno. L'acetaminofene è una droga ampiamente usata che genera più di due miliardo dollari all'anno nelle vendite negli Stati Uniti. Gli avvertimenti supplementari potrebbero disfare la reputazione dell'acetaminofene come il rimedio di febbre e di dolore non quotato in borsa più sicuro e l'imballaggio della sicurezza potrebbe diminuire le vendite.

Alcuni sostengono che completamente non è stato provato che digiunare aumenta il rischio di tossicità del fegato da acetaminofene. Ciò è una discussione speciosa. Gli esperti sanno che la prova assoluta sarà difficile da verificarsi. La tossicità del fegato da acetaminofene e dal digiuno è un evento raro. Se si presenta in uno in 100.000 utenti, uno studio che dimostra questo richiederebbe almeno 300.000 pazienti e richiederebbe gli anni per compire. Ecco perché le linee guida di FDA non richiedono la prova assoluta della causalità. FDA richiede semplicemente un'associazione vicina e plausibile fra una droga e un evento avverso. Ciò è certamente il caso con acetaminofene ed il digiuno.

Nel corso degli anni, sempre più i medici hanno digiuno accettato come fattore di rischio legittimo per la tossicità dell'acetaminofene. Nel 2001, la lettera di salute di Harvard indicata piano: “È pericoloso prendere l'acetaminofene dopo che state digiunando.„25 tre anni più successivamente, in risposta agli articoli che dibattono fattori di rischio di digiuno ed altri con acetaminofene, il Dott. Timothy Davern ha notato quel dentro la divisione della gastroenterologia all'università di California, San Francisco, “digiunare dovuto la malattia intercorrente [per esempio influenza] sembra essere un fattore comune della predisposizione„ per la tossicità dell'acetaminofene.26

Cose che potete fare

Dato i rischi potenziali di esagerare l'acetaminofene, è saggio usarlo con parsimonia, all'occorrenza. Coloro che deve prendere la necessità dell'acetaminofene di essere informato dei fattori che possono aumentare i rischi. Questi comprendono la presa dell'acetaminofene mentre avendo tre o più alcool beve un giorno, facendo uso dei prodotti acetaminofene-contenenti di multiplo, o della presa dell'acetaminofene quando non potete mangiare a causa della nausea, del vomito, della perdita di appetito, dell'anoressia, della malnutrizione, o di altre cause di nutrizione riduttrice. Se il vostro medico prescrive un farmaco per dolore, l'emicrania, o la tensione del muscolo, sia sicuro di chiedere se la droga contiene l'acetaminofene. Se dimenticate di chiedere al vostro medico, chieda al vostro farmacista.

Sia sicuro di leggere l'etichetta di tutto il farmaco non quotato in borsa. Se state prendendo più di un farmaco, assicuri che soltanto uno contenga l'acetaminofene. Legga gli avvertimenti. Soggiorno all'interno delle dosi consigliate di acetaminofene. Overmedicating anche dalle piccole quantità dell'acetaminofene di aumenti i rischi.

Dovrebbe anche essere ricordato che i farmaci alternativi quali ibuprofene, il naprossene, o altri farmaco anti-infiammatorio hanno loro propri rischi (per esempio ulcerazione dello stomaco e complicazioni cardiovascolari).27,28

Per coloro che deve prendere questi farmaci non quotati in borsa, studi la possibilità di prendere gli antiossidanti ed altri supplementi allo stesso tempo per attenuare tutti gli effetti contrari sul fegato, sul rene e sullo stomaco.29 queste sostanze nutrienti forniscono il supporto antiossidante per neutralizzare l'accumulazione nociva dei sottoprodotti dell'ossidante causati prendendo l'acetaminofene. Inoltre conservano il rifornimento di glutatione, un antiossidante del fegato che è essenziale per la disintossicazione del corpo di una serie di droghe e tossine e che è vuotato dal metabolismo di acetaminofene. Ancora, i livelli del glutatione cadono con invecchiamento, così aumentarlo il rischio da di danni al fegato indotti da acetaminofene, in modo da è ancor più importante da mantenere la funzione epatica sana negli anziani.30

I supplementi nutrizionali che possono essere usati insieme con acetaminofene includono l'N-acetilcisteina (NAC),31 vitamina C ed E, 32,33 S-adenosylmethionine (stesso), 34 proteine del siero, i 35-7 estratti del cardo selvatico di latte (silimarina e silibinin), 38,39 e polyenylphosphatidylcholine.40

l'N-acetilcisteina fa parte del sistema antiossidante naturale del corpo e gli aiuti mantengono i depositi di glutatione nel fegato.31 questa sostanza nutriente inoltre sono utilizzati per via endovenosa nella terapia convenzionale come trattamento primario per la tossicità del fegato avviata dalla dose eccessiva dell'acetaminofene. Il prolungamento della vita raccomanda di prendere 600 mg di N-acetilcisteina con almeno 1 g di vitamina C per dose di acetaminofene, che assicurerà la protezione significativa per il fegato. Alternativamente, il proteina del siero, il g/giorno 20, misti con cereale o un liquido, contiene un'alta concentrazione di cisteina, che agisce un precursore a ristabilire i livelli del glutatione nel fegato.36,37

Una mancanza di vitamina C o di glutatione inoltre induce i certificato di scuola media superiore della vitamina a cadere. Completando con la vitamina E, 400 IU al giorno (con almeno 200 mg di tocoferolo di gamma) possono proteggere il fegato mentre prendono l'acetaminofene.33

Per coloro che deve prendere l'acetaminofene cronicamente, il cardo selvatico di latte dell'erba, che contiene i principi attivi, la silimarina e il silibinin, restauri i rifornimenti del corpo di glutatione, mentre riducendo di produzione e di perossidazione lipidica del radicale libero nel fegato.38,39 la dose consigliata sono 250 mg di estratti del cardo selvatico di latte due o tre volte un il giorno in pazienti che prendono la terapia a lungo termine dell'acetaminofene.

Nei casi in cui la funzione epatica già è stato compromessa dagli analgesici o da altre tossine, S-adenosylmethionine (stesso) può contribuire a riparare il fegato ed ad impedire ulteriore danno.34

Polyenylphosphatidylcholine (PPC) è un estratto della soia che inoltre protegge il fegato dalla lesione da fibrosi, sforzo ossidativo e la tossicità dovuto il prolungamento della vita dell'acetaminofene use.40 raccomanda di prendere 1800 mg/giorno del PPC per proteggere il fegato dalle sostanze nocive. la Polyenylphosphatidyl-colina inoltre offre la protezione potente per la mucosa gastrica, che è vulnerabile ad irritazione ed all'ulcerazione dagli analgesici ad alta dose quali aspirin, ibuprofene, o i farmaco anti-infiammatorio di prescrizione.41

Dovrebbe essere notato che alcun regime dietetico del completamento non dovrebbe essere lanciato senza il controllo di un medico o di un professionista sanitario qualificato, che potranno creare un programma che è appropriato per voi.

Jay S. Cohen, MD, è un socio

professore della famiglia e medicina preventiva e psichiatria all'università di California, San Diego. Il Dott. Cohen è un esperto nazionalmente di fama sui farmaci e sui loro effetti collaterali. Ha pubblicato i libri e gli articoli pubblicati medici ed ha parlato alle conferenze importanti ed agli Stati Uniti Food and Drug Administration per quanto riguarda l'esigenza della sicurezza migliore della droga. Il Dott. Cohen inoltre fornisce le analisi e le opinioni esperte in casi che comprendono dalle le lesioni indotte da farmaco. Il suo libro più recente, che cosa dovete conoscere circa le droghe di statina e le loro alternative naturali (editori del quadrato uno, 2006), spiega chi deve ridurre il colesterolo o altri fattori di rischio per la malattia cardiaca e come essi può agire in tal modo sicuro. Per più informazioni, sito Web di Dott. Cohen di visita a www.MedicationSense.com.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulente di salute del prolungamento della vita a 1-800-226-2370.

FARMACI DA VENDERE SU RICETTA MEDICA CHE CONTENGONO ACETAMINOFENE

Qui sono alcuni farmaci frequentemente prescritti che contengono l'acetaminofene. Questa lista non è esauriente; ci sono molti altri farmaci da vendere su ricetta medica e punteggi dei rimedi non quotati in borsa che contengono l'acetaminofene. Se il vostro medico prescrive un medicinale per dolore, l'emicrania, o la tensione del muscolo, chieda al vostro medico o farmacista se contenga l'acetaminofene.

  • Tylenol® No.2, Tylenol® No.3, Tylenol® No.4: acetaminofene e codeina

  • Vicodin®, Lorcet®, Lortab®, Maxidone®, Zydone®: acetaminofene e hydrocodone

  • Percocet®, Roxicet®: acetaminofene e ossicodone

  • Fioricet®: acetaminofene, butalbital e caffeina

  • Darvocet-N®, Wygesic®: acetaminofene e propossifene

Riferimenti

1. Eriksson LS, Broome U, Kalin m., Lindholm M. Hepatotoxicity dovuto assunzione ripetuta delle dosi basse di paracetamolo. Med dell'interno di J. 1992 maggio; 231(5): 567-70.

2. Nourjah P, SR di Ahmad, Karwoski C, Willy M. Estimates di acetaminofene (paracetamolo) - dosi eccessive collegate negli Stati Uniti. FAS della droga di Pharmacoepidemiol. 2006 giugno; 15(6): 398-405.

3. Ostapowicz G, Fontana RJ, Schiodt FV, et al. risultati di uno studio prospettivo di insufficienza epatica acuta a 17 centri di cura terziari negli Stati Uniti. Ann Intern Med. 17 dicembre 2002; 137(12): 947-54.

4. Lee WM. Acetaminofene ed il gruppo di studio dell'insufficienza epatica acuta degli Stati Uniti: riduzione dei rischi di insufficienza epatica. Epatologia. 2004 luglio; 40(1): 6-9.

5. Disponibile a: http://www.emedicine.com/ped/topic7.htm. 20 settembre 2007 raggiunto.

6. Allarme dell'acetaminofene. Rapporti del consumatore. Maggio 2006: 44.

7. MacDonald TM. Acetaminofene: gestione dei rischi richiesta urgentemente. FAS della droga di Pharmacoepidemiol. 2006 giugno; 15(6): 406-9.

8. Larson, Polson JS, Fontana RJ, et al. da insufficienza epatica acuta indotta da acetaminofene: risultati di uno studio multicentrico degli Stati Uniti, studio prospettivo. Epatologia. 2005;42(6):1364-72.

9. Osborne ZP, Bryant MP. I pazienti scaricati con una prescrizione per gli analgesici narcotici acetaminofene-contenenti non ricevono le istruzioni scritte appropriate. Med di emergenza di J. 2003 gennaio; 21(1): 48-50.

10. GG di Gyamlani, CR di Parikh. Tossicità dell'acetaminofene: suicida contro accidentale. Cura di Crit. 2002 aprile; 6(2): 155-9.

11. Acetaminofene extra di forza di Tylenol®. Avvertimenti sul pacchetto. Sanità del consumatore di McNeil, 2006.

12. Moling O, Cairon E, Rimenti G, et al. epatotossicità severa dopo le dosi terapeutiche di acetaminofene. Clin Ther. 2006 maggio; 28(5): 755-60.

13. Vicolo JE, Belson MG, Brown dk, tossicità dell'acetaminofene di Scheetz A. Chronic: un rapporto di caso e una rassegna della letteratura. Med di emergenza di J. 2002 ottobre; 23(3): 253-6.

14. Tossicità dell'acetaminofene di Roberge R. Chronic. Med di emergenza di J. 2003 novembre; 25(4): 474.

15. Kadas I, Konczol F, danni al fegato acuti di Illes T. Fatal causati da una dose terapeutica di paracetamolo. Orv Hetil. 25 gennaio 1998; 139(4): 189-91.

16. Muniz EA, SR di Rosa, SR della fodera, RL adottivo. Tossicità insospettata dell'acetaminofene in un infante di 58 giorni. Cura di emergenza di Pediatr. 2004 dicembre; 20(12): 824-8.

17. Shahroor S, Shvil Y, Ohali m., tossicità di Granot E. Acetaminophen in bambini come “disavventura terapeutica„. Harefuah. 2000 16 aprile; 138(8): 654-7, 710.

18. Disponibile a: http://www.fda.gov/bbs/topics/NEWS/2004/NEW01008.html. 20 settembre 2007 raggiunto.

19. PB di Watkins, Kaplowitz N, Slattery JT, et al. elevazioni dell'aminotransferasi in adulti in buona salute che ricevono quotidiano 4 grammi di acetaminofene: una prova controllata randomizzata. JAMA. 5 luglio 2006; 296(1): 87-93.

20. SR di Ahmad. Sicurezza delle dosi consigliate di paracetamolo. Lancetta. 10 febbraio 2007; 369(9560): 462-3.

21. Interruttore di Smith. Emarginare la risposta insufficiente di FDA di sicurezza- allo IOM. Med di N Inghilterra J. 6 settembre 2007; 357(10): 960-3.

22. Centro per la valutazione e la ricerca della droga. Orientamento per industria: Sezione avversa di reazioni di etichettatura per il farmaco da vendere su ricetta medica umano ed il prodotto biologico. Gli Stati Uniti Food and Drug Administration, giugno 2006.

23. Prezzo VF, Miller MG, Jollow DJ. Meccanismi da di potenziamento indotto digiunare di epatotossicità dell'acetaminofene nel ratto. Biochimica Pharmacol. 15 febbraio 1987; 36(4): 427-33.

24. Tokatli A, Kalkanoglu-Sivri HS, Yuce A, da epatotossicità indotta da acetaminofene di Coskun T. in un paziente sintetasi-carente del glutatione. Turco J Pediatr. 2007 gennaio; 49(1): 75-6.

25. I pericoli di acetaminofene. Lettera di salute di Harvard. Luglio 2001: 6.

26. Davern TJ. Epatotossicità dell'acetaminofene. Epatologia. 2004 ottobre; 40(4): 1021-2.

27. Murphy CA, Dargie HJ. Disturbi cardiovascolari farmaco-indotti. FAS della droga. 2007;30(9):783-804.

28. Sopena F, Lanas A. Come consigliare uso di aspirin in pazienti che hanno bisogno di NSAIDs. DES di Curr Pharm. 2007;13(22):2248-60.

29. Disponibile a: www.lef.org/protocols/appendix/otc_toxicity_01.htm. 10 settembre 2007 raggiunto.

30. ST di Chen, junior di Richie JP, Lang CA. Profili della durata di disintossicazione dell'acetaminofene e del glutatione. Droga Metab Dispos. 1990 novembre-dicembre; 18(6): 882-7.

31. Kr di Atkuri, Mantovani JJ, LA di Herzenberg, LA di Herzenberg. Antidoto sicuro dell'N-acetilcisteina-un per la carenza glutatione/della cisteina. Curr Opin Pharmacol. 2007 agosto; 7(4): 355-9.

32. Collina COME, Rogers QR, O'Neill SL, Christopher millimetro. Effetti del completamento antiossidante dietetico prima e dopo la sfida orale dell'acetaminofene in gatti. Ricerca del veterinario di J. 2005 febbraio; 66(2): 196-204.

33. Faintuch J, PB di Aguilar, Nadalin W. Relevance di N-acetilcisteina nella pratica clinica: Fatto, mito o conseguenza? Nutrizione. 1999 febbraio; 15(2): 177-9.

34. CS di Lieber. S-Adenosyl-L-metionina e epatopatia alcolica nei modelli animali: implicazioni per intervento iniziale in esseri umani. Alcool. 2002 luglio; 27(3): 173-7. Rassegna.

35. Tseng YM, Lin SK, Hsiao JK, et al. concentrato del proteina del siero promuove la produzione di glutatione (GSH) dalla riduttasi di GSH nella linea cellulare PC12 dopo l'esposizione acuta dell'etanolo. Alimento Chem Toxicol. 2006 aprile; 44(4): 574-8.

36. Applicazioni di Marshall K. Therapeutic del proteina del siero. Altern Med Rev. 2004 giugno; 9(2): 136-56

37. Terre LC, VL grigio, Smountas aa. Effetto del completamento con un donatore della cisteina sulla prestazione muscolare. J Appl Physiol. 1999 ottobre; 87(4): 1381-5.

38. Muriel P, Garciapiña T, Perez-Alvarez V, Mourelle M. Silymarin protegge dada perossidazione lipidica e da dada danni al fegato indotti da paracetamolo. J Appl Toxicol. 1992 dicembre; 12(6): 439-42.

39. Lavaggio del radicale libero di Basaga H, di Poli G, di Tekkaya C, di Avas I. e proprietà antiossidanti dei complessi “del silibin„ su perossidazione lipidica microsomica. Biochimica Funct delle cellule. 1997 marzo; 15(1): 27-33.

40. CS di Lieber. La scoperta del sistema d'ossidazione dell'etanolo microsomico e del suo ruolo fisiologico e patologico. Rev. 2004 di Metab della droga ottobre; 36 (3-4): 511-29. Rassegna.

41. Anand BS, Romero JJ, Sanduja SK, Lichtenberger LM. L'associazione del fosfolipide riduce la tossicità mucosa gastrica di aspirin nei soggetti umani. J Gastroenterol. 1999 luglio; 94(7): 1818-22.