Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine luglio 2007
immagine

Glicemia di controllo per regolare il peso corporeo

Da Debra Fulghum Bruce, PhD

Coloro che lotta con l'obesità soffrono spesso dai livelli pericolosamente elevati del glucosio (glicemia).

i Beta-glucani (derivati dall'avena e dall'orzo) rallentano l'assorbimento di quello carboidrato-permettente per controllare i livelli della glicemia e per indurre la sazietà stata necessaria per raggiungere la gestione sana del peso.

I vantaggi collaterali di controllo della glicemia comprendono l'abbassamento le lipemie nocive e della proteina C-reattiva. Quando i livelli della glicemia sono stabilizzati, la sindrome ed il diabete metabolici possono essere evitati.

In questo articolo, esploriamo come i beta-glucani possono proteggere dalla malattia degenerante mentre offrono un vantaggio decisivo per quelle che guardano per prendere il controllo della loro glicemia e del loro giro vita.

La dieta Fibra-carente eleva il rischio di malattia

Una serie di problemi sanitari che contagiano l'invecchiamento adulto-da ricco in colesterolo al diabete-può a essere rintracciato spesso ai livelli insufficienti di fibra dietetica.1 Pianta-ha derivato il gioco delle fibre molti ruoli utili nel corpo, compreso legare con acqua da contribuire ad azionare gli alimenti parzialmente digeriti attraverso il tratto intestinale. Le fonti dietetiche principali di fibra includono gli interi grani, legumi, dadi, frutta e verdure.

Gli Americani consumano una media di circa 14 grammi di fibra ciascuna senza giorno che la metà della quantità ha raccomandato dall'associazione americana del diabete per prevenzione delle malattie ed il benessere.2 degli ultimi decenni, come consumo di alimento trasformato notevolmente è aumentato, assunzione della fibra similmente è diminuito. Il risultato è che la maggior parte dei Americani sono severamente carenti in fibra dietetica e così all'elevato rischio molto di contratto della malattia. Infatti, i ricchi di una dieta in fibra-particolare da cereale grano-è associato con un 40-50% più a basso rischio della coronaropatia e dell'attacco di cuore.3

Beta-glucani: Una centrale elettrica della fibra

i Beta-glucani, fibre solubili trovate nelle pareti cellulari dell'avena, orzo, lievito, batteri, alghe e funghi, hanno indennità-malattia fisiologiche notevoli.

Gli studi mostrano quello una volta presi con i pasti, fibre del beta-glucano contrassegnato smussano le elevazioni del post-pasto nei livelli dell'insulina e della glicemia. Come altri alimenti ricchi di fibra solubile, i beta-glucani contribuiscono a migliorare il metabolismo della glicemia mentre però abbassando i livelli di lipidi del siero e migliorando la salute dei due punti.4

Circa 30-40% di fibra solubile ingerita si digerisce prima del raggiungimento dei due punti, mentre il resto è fermentato dai batteri nell'intestino crasso agli acidi grassi a catena corta, che possono proteggere la mucosa dei due punti.4-6

Le fibre solubili del beta-glucano dall'avena e dall'orzo sono notevoli nella loro capacità di legare con acqua, così aumentando il volume e la viscosità (spessore) dei contenuti intestinali. Ciò conduce all'assorbimento più lento dei carboidrati nella circolazione sanguigna e nei livelli di colesterolo in diminuzione del sangue.5

La fibra modula il sangue Sugar Response del Post-pasto

Gli importi scarni di fibra che caratterizzano la dieta occidentale moderna sono un contributore potente al metabolismo aberrante della glicemia ed all'epidemia crescente di insulino-resistenza, sindrome metabolica e diabete di tipo II.

Attualmente, circa 35 milione Americani fra le età di 40 e di 74 hanno alterato il glucosio a digiuno e 16 milioni hanno alterato la tolleranza al glucosio. Poiché tanta gente ha entrambe le circostanze, il numero totale degli adulti invecchiati 40 - 74 con il pre-diabete negli Stati Uniti è stimato per essere un 41 milione sbalordente!7

Ora sappiamo che c'è un legame diretto fra l'ingestione i carboidrati e della risposta postprandiale risultante della glicemia (del dopo-pasto).8 dopo il cibo degli importi ampi contenenti farina grandi dei carboidrati rapidamente assorbenti e di poca fibra solubile, un individuo può sperimentare l'iperglicemia postprandiale significativa (del dopo-pasto), o l'alta glicemia.

Quanto gli aumenti della glicemia a volte dipende rapidamente dall'indice glycemic dell'alimento consumato. L'indice glycemic è un sistema numerico che allinea gli alimenti su una scala di 0 - 100, secondo quanto la loro ingestione aumenta rapidamente al il glucosio puro relativo stesso dei livelli della glicemia. Sebbene gli alimenti differenti possano fornire la stessa quantità di servizio del carbohydratesper, possono avere indici glycemic molto differenti.

Per esempio, gli alimenti altamente trasformati quali pane bianco e le ciambelle inviano i livelli della glicemia che salgono ed hanno indici glycemic di circa 73-76.9 al contrario, di alimenti naturalmente ricchi di fibra quali i fagioli e le pere crude aumentano lentamente la glicemia e così hanno indici glycemic ben più bassi, di circa 29-38.9 studi di Harvard suggeriscono che la composizione del carboidrato degli alimenti svolga un grande ruolo nella loro capacità di promuovere o alterare la sua salute. gli alimenti di Alto-glycemic-indice che rapidamente aumentano la glicemia contribuiscono al rischio di malattia cardiaca e di diabete.10

Tuttavia, non tutta la fibra è uguale creato, particolarmente quando si tratta favorevole dell'influenza dell'indice glycemic degli alimenti. Gli scienziati dal servizio di ricerca agricola hanno trovato che la fibra dell'orzo che contiene la fibra solubile del beta-glucano era più efficace nel regolamento della risposta di punta del glucosio che il grano, un intero grano che non contiene beta-glucani. Inoltre hanno notato le riduzioni utili dei livelli dell'insulina e del glucosio quando i beta-glucani avena-derivati sono stati ingeriti all'ora del pasto.Altri 10 scienziati hanno trovato che aggiungendo la fibra solubile quali i beta-glucani dell'orzo e dell'avena agli aiuti di dieta moduli l'aumento del dopo-pasto in glicemia, con la risposta dell'insulina all'i carboidrati contenenti farina.11-13

I valori di indice glycemic bassi dell'avena o dell'orzo, entrambi i ricchi in beta-glucani, possono provenire dalla loro capacità di formare un gel viscoso con acqua nel tratto gastrointestinale. Questa miscela spessa e gelatinosa ritarda il rilascio dei contenuti dello stomaco nell'intestino tenue per ulteriore digestione. Ciò contribuisce a produzione ed al rilascio più lenti di insulina dal pancreas, da 14 come pure da un tasso più lento di assorbimento del glucosio dall'intestino tenue.15 così, il di grande viscosità dei beta-glucani può svolgere un ruolo critico nella riduzione degli aspetti più pericolosi della risposta glycemic ad un pasto.

La fibra può contribuire ad evitare la sindrome metabolica, il diabete

La prova crescente suggerisce che la fibra dietetica solubile possa svolgere un ruolo importante nell'evitare i pericoli della sindrome metabolica, un precursore al diabete connesso con un rischio elevato di malattia cardiovascolare.La sindrome metabolica 16 si riferisce alla costellazione delle anomalie metaboliche che comprende l'obesità addominale, l'ipertensione, l'alta glicemia, gli alti trigliceridi ed i bassi livelli di lipoproteina ad alta densità utile (HDL).

Uno studio sulla prevalenza della sindrome metabolica nel gruppo della prole di Framingham ha trovato che era significativamente meno comune fra coloro che ha ingerito i grani e la fibra del cereale più interi.17 dato entrambi il contenuto elevato della fibra e un indice glycemic basso ha attribuito agli alimenti interi, aumentanti la sua assunzione di interi grani può ridurre il rischio di sviluppare la sindrome metabolica. Poiché la sindrome metabolica precede comunemente il diabete di tipo II completo, l'intervento dietetico con le fibre intere può contribuire a tenere il diabete alla baia.

Le fibre dietetiche inoltre avvantaggiano coloro che già ha diabete di tipo II. Quando i pazienti diabetici hanno consumato una dieta sana che ha sostituito i beta-glucani dell'avena per un certo grasso dietetico, hanno esibito i miglioramenti notevoli nei parametri metabolici quali peso, HDL e controllo a lungo termine della glicemia.15

I Beta-glucani abbassano il colesterolo, migliorano i lipidi

Molti medici lungamente hanno consigliato i loro pazienti cardiaci di studiare la possibilità di aggiungere la fibra solubile ai loro pasti per ridurre i livelli di colesterolo. Secondo entrambi il terzo rapporto del gruppo di esperti su rilevazione, sulla valutazione e sul trattamento di alto colesterolo del sangue in adulti (ATP III) e l'associazione americana del cuore,18,19 la caratteristica gelificante di fibra solubile è stato indicato per migliorare i profili del lipido.20 in una meta-analisi, i ricercatori hanno determinato che per ogni 1 grammo aumenti di fibra dietetica solubile, lipoproteina a bassa densità potenzialmente pericolosa (LDL) sono stati ridotti da 2,2 mg/dL in media.21

In particolare, le fibre del beta-glucano sono pensate per abbassare il colesterolo aumentando la massa, il volume e la viscosità dei contenuti del tratto intestinale, così alterando il colesterolo ed il metabolismo della lipoproteina nel fegato. i Beta-glucani aumentano l'escrezione degli acidi biliari liberati dalla cistifellea. Questi acidi biliari si compongono di colesterolo ossidato. Il fegato usa il colesterolo per fare più bile, che ha l'effetto netto di fare diminuire la quantità di LDL nocivo che circola nel sangue.4 così, i beta-glucani non solo abbassano il colesterolo, ma inoltre contribuiscono a mantenere i livelli già-normali di colesterolo.

In uno studio recente nel Venezuela, i ricercatori hanno precisato per determinare l'effetto di pane formulato con 6 grammi di beta-glucani (fibra solubile avena-derivata) sui lipidi del siero degli uomini di peso eccessivo con delicato per moderare l'ipercolesterolemia (ricca in colesterolo). Dopo il cibo della dieta a bassa percentuale di grassi per una settimana, gli uomini sono stati divisi in due gruppi. Un gruppo è restato sulla dieta americana di punto II di associazione del cuore (AHA) con pane integrale, mentre l'altro gruppo è rimanere sulla dieta di punto II di AHA che contiene gli alti livelli degli acidi grassi monoinsaturi più pane fatto con 6 grammi di beta-glucano. È stato suggerito che tutti gli uomini esercitassero 60 minuti ogni giorno.22

Dopo otto settimane, entrambi i gruppi di uomini hanno ridotto significativamente il loro peso corporeo. Coloro che ha ingerito il pane che contenente 6 grammi di beta-glucani hanno visto un aumento impressionante nei loro livelli di HDL utile, che è rimanere identicamente nell'altro gruppo. Il colesterolo non-HDL in diminuzione nel gruppo dei beta-glucani ed il rapporto totale di cholesterol/HDL sono stati ridotti. Mentre la dieta con pane integrale non ha avuta effetto sul glucosio a digiuno del plasma, la dieta dei beta-glucani ha provocato una diminuzione in glicemia a digiuno. Tutti questi profili migliori del lipido hanno ridotto il rischio di malattia cardiovascolare nel gruppo dei beta-glucani.22

Beta-glucani: Che cosa dovete conoscere
  • La fibra è un costituente essenziale ma spesso trascurato di una dieta umana sana. Mentre l'indennità giornaliera raccomandata di fibra dietetica è di 25-30 grammi, gli Americani in media consumano circa la metà di quella quantità.

  • Gli scienziati ritengono che la fibra dietetica insufficiente contribuisca oggi ad alcuni dei problemi sanitari più prevalenti, variando dalla malattia cardiaca alla sindrome metabolica ed al diabete di tipo II.

  • Le fibre dietetiche naturali conosciute come i beta-glucani sono state indicate per essere altamente efficaci nel contribuire a mantenere il controllo sano della glicemia. Rallentando la digestione e l'assorbimento dei carboidrati, i beta-glucani contribuiscono a promuovere una sensibilità della pienezza che efficacemente sostiene gli sforzi per raggiungere e mantenere un peso corporeo sano.

  • Altri benefici dei beta-glucani comprendono i livelli di modulazione di lipidi del sangue nocivi e di impedire la sindrome metabolica. Queste fibre pianta-derivate possono anche contribuire ad acquietare l'infiammazione pericolosa nel corpo. La ricerca emergente suggerisce un ruolo per le fibre dietetiche nell'impedire la metastasi del cancro e del cancro al seno.

  • Che incorpora un supplemento i ricchi nutrizionali in beta-glucani nella sua dieta fornisce un modo conveniente catturare le numerose indennità-malattia connesse con l'assunzione ottimale della fibra.

Continuato alla pagina 2 di 2