Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine maggio 2007
immagine

Miglioramento dell'energia cardiaca con il ribosio


Da Stephen T. Sinatra, dal MD e da James C. Roberts, MD

L'aumento del D-ribosio

Fino al 1944, il D-ribosio era probabilmente soprattutto una componente strutturale di DNA e di RNA con poco significato fisiologico. Ma una serie di studi, culminante nel 1957, ha rivelato che questa molecola dello zucchero ha svolto un ruolo intermedio in una reazione metabolica importante chiamata la via del fosfato del pentosio. Questa reazione è centrale alla sintesi di energia, la produzione di materiale genetico e per la fornitura delle sostanze usate da determinati tessuti per fare gli acidi grassi e gli ormoni.

Il collegamento del D-ribosio alla funzione cardiaca è stato fatto dal fisiologo Heinz-Gerd Zimmer all'università di Monaco di Baviera. Nel 1973, ha riferito che i cuori energia-affamati potrebbero recuperare più velocemente se il D-ribosio fosse dato prima di, o subito dopo, ischemia (privazione dell'ossigeno). Cinque anni più successivamente, ha riferito lo stesso effetto in muscolo scheletrico ed inoltre ha indicato per la prima volta che gli effetti discarico delle droghe che fanno più forte il battito cardiaco (agenti inotropi) potrebbero essere diminuiti se il D-ribosio fosse dato con la droga. Zimmer ed i suoi colleghi della ricerca più successivamente hanno provato che il D-ribosio era l'elemento di limitazione nel recupero di energia in tessuto ischemico e che la sintesi di energia non potrebbe accadere senza.

La ricerca di Zimmer ha scintillato un turbine di neve della ricerca sugli esseri umani, sui ratti, sui conigli, sulle cavie, sui cani e perfino sui tacchini, tutti con risultati simili. l'amministrazione del D-ribosio ha migliorato significativamente il recupero di energia in cuori ischemici, hypoxic, o cardiomyopathic e muscolo scheletrico ed ha migliorato la prestazione funzionale del tessuto. Inoltre, studi con parecchi droga-quei comuni del cuore usati anche oggi-mostrato che l'amministrazione del D-ribosio non ha colpito negativamente (ed in molti casi aiutato) l'azione della droga sul cuore.

I risultati più significativi degli studi hanno sottolineato l'effetto drammatico che l'amministrazione del D-ribosio ha giocato sia nel ripristino di energia che nel ritorno della funzione cardiaca diastolica normale. Uno studio clinico dal gruppo di Zimmer a Monaco di Baviera nel 1992 ha indicato che amministrazione del D-ribosio ai pazienti con e stabile tolleranza di esercizio aumentata la coronaropatia severa ed in ritardo l'inizio di angina moderata. Da questo studio approfondito nella coronaropatia, i benefici del D-ribosio sono stati riferiti per il recupero cardiaco della chirurgia, infarto e trattamento della malattia neuromuscolare, ripristino di energia al muscolo scheletrico sollecitato e controllo di formazione libero radicale in tessuto ossigeno-sfavorito.

Parecchie carte notevoli sono state pubblicate nel 2003. Uno studio ha indicato che il D-ribosio ha migliorato la prestazione funzionale diastolica del cuore, ha aumentato la tolleranza di esercizio e significativamente ha migliorato la qualità della vita dei pazienti. I ricercatori anche hanno esteso le loro viste fino i cuori e gli enti sani e documentato il beneficio dai supplementi del D-ribosio per migliorare la prestazione atletica.

La ricerca continua qui ed all'estero. Tuttavia, malgrado la prova scientifica potente, molto pochi medici degli Stati Uniti anche hanno sentito parlare il D-ribosio fuori della loro classe del primo anno della biochimica della facoltà di medicina e meno ancora la raccomandano ai pazienti. Quei fortunati che abbiano una conoscenza di con abbiamo la soddisfazione meravigliosa di vederla aiutare i nostri pazienti in maniera regolare.

Le nostre raccomandazioni

Il D-ribosio supplementare assorbe facilmente e rapidamente attraverso l'intestino e nella circolazione sanguigna. Circa 97% passa attraverso.

Quanto D-ribosio avete bisogno? Quella domanda può essere risposto a soltanto con un'altra domanda, “che cosa voi la vuole fare per voi?

Gli studi hanno indicato che qualsiasi quantità di D-ribosio che date alle cellule energia-affamate dà loro una spinta di energia. All'università di Missouri, il ricercatore Ronald Terjung ha indicato che anche dosi molto piccole (l'equivalente di circa 500 mg) del salvataggio di energia di aumento del D-ribosio in muscoli da più di 100%. Le più grandi dosi aumentano la produzione dei composti di energia di 340-430%, secondo il tipo di muscolo provato e migliorano il salvataggio dei composti di energia da fino a 650%. Il più stupefacente è che quando i muscoli sono completati con il D-ribosio, continuano ad aggiungere ai loro depositi di energia anche mentre attivamente funzionano! Fino a riferire questo studio, è stato pensato che i depositi di energia del muscolo fossero riempiti soltanto in muscoli a riposo.

Una dose adeguata del D-ribosio provoca solitamente i quickly-sometimes di miglioramento di sintomo molto in alcuni giorni. Se la risposta iniziale è povera, la dose dovrebbe essere aumentata finché il paziente non ritenga il sollievo. Logicamente, i pazienti più malati stanno per guadagnare il la maggior parte.

I pazienti con arteriosi e la malattia cardiaca che cronicamente soffocano la consegna dell'ossigeno ai loro tessuti devono prendere semplicemente un più alto dosaggio per permettere che abbastanza lavorino il suo modo tramite le navi ostruite nelle parti energia-seccate del cuore. Iniziamo quei pazienti agli più alti dosaggi e controlliamo il loro progresso. Con progresso, il dosaggio può essere ridotto al punto possibile più basso a cui la buone energia e qualità della vita siano mantenute.

Quei pazienti devono richiedere aD-ribosio ogni giorno. Anche l'uno o due giorno mancanti urterà negativamente l'energia cellulare, che rivelerà come la debolezza ed affaticamento.

Non conosciamo il livello ottimale per ogni paziente o ogni stato patologico, ma possiamo fare alcune raccomandazioni come punti di partenza di dosaggio:

  • 5 grammi (se per mezzo di una polvere, di due cucchiaini) di quotidiano per la prevenzione cardiovascolare, per gli atleti su manutenzione e per la gente in buona salute che fa attività gravosa
  • quotidiano 10-15 grammi per la maggior parte dei pazienti con infarto, altre forme di malattia cardiovascolare ischemica, o malattia vascolare periferica, per gli individui che recuperano dalla cardiochirurgia o dall'attacco di cuore, per il trattamento di angina stabile e per gli atleti che risolvono nei periodi cronici dell'esercizio ad alta intensità
  • quotidiano 15-30 grammi per i pazienti con infarto avanzato, cardiomiopatia dilatata, o frequente angina, per gli individui che attendono il trapianto di cuore e per la gente con la fibromialgia o la malattia neuromuscolare.

Inizi al livello superiore di ogni gamma per i pazienti con cuore o la malattia vascolare periferica. Raccomandiamo che le dosi quotidiane fino a 10 grammi siano prese come due dosi da 5 grammi con la mattina e le cene o appena prima e subito dopo l'esercizio o l'attività. Le più grandi dosi (15 grammi per giorno o più) dovrebbero essere contenute tre o a volte anche quattro più piccole dosi di circa 5 grammi ciascuno. Le dosi quotidiane al di sopra di 30 grammi sono raramente necessarie. La maggior parte dei pazienti di cuore si stabilizzeranno a circa 10 grammi al giorno.

Una volta che un paziente risponde con una riduzione dei sintomi, il dosaggio può essere ridotto gradualmente fino a raggiungere un livello di manutenzione. A volte buono dei pazienti mantenuto ad una determinata dose può richiedere un aumento dovuto i cambiamenti nel loro livello di attività o i cambiamenti nella loro terapia farmacologica cardiaca, quali l'aggiunta o la soppressione dei betabloccanti o dei calci-antagonista. Non può essere sopravvalutato che i pazienti devono continuare sulla terapia del D-ribosio, o le ricadute quasi certamente accadranno. il D-ribosio rapidamente è assorbito e lascia il sangue rapidamente. Di conseguenza, valutare i livelli ematici di D-ribosio non è utile, oltre ad essere molto costosa.

Precauzioni

La tossicologia e la sicurezza del D-ribosio sono state studiate esaurientemente. Il supplemento è cassaforte di 100% una volta preso come diretto. Migliaia di pazienti hanno preso aD-ribosio ai dosaggi fino a 60 grammi al giorno con gli effetti collaterali minimi. Tuttavia, anche se non ci sono controindicazioni conosciute della terapia del D-ribosio, raccomandiamo che le donne incinte, le madri di professione d'infermiera e molto i bambini piccoli si astengano da dalla presa del D-ribosio semplicemente perché non c' è abbastanza ricerca sul suo uso in queste popolazioni.

il D-ribosio può realmente abbassare i livelli della glicemia; quindi, i diabetici insulino-dipendenti dovrebbero controllare con i loro medici prima di cominciare sul supplemento.

Gli effetti collaterali riferiti sono minimi e rari. I pazienti possono avvertire la sventatezza se prendono un grande dosaggio (10 grammi o più) su uno stomaco completamente vuoto. Prenda il D-ribosio con i pasti, o almeno misto in succo, in latte, o in frutta, per sfalsare l'effetto d'abbassamento.

Non ci sono droga avversa conosciuta o interazioni nutrizionali connesse con uso del D-ribosio.

Ora stralciato dalla malattia cardiaca inversa da Stephen T. Sinatra, dal MD e da James C. Roberts, MD (John Wiley & Sons, Inc., Hoboken, New Jersey, 2007).