Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine maggio 2007
immagine

Melograno


Protezione potente per invecchiare Arteria-e molto più
Da Tiesha D. Johnson, BSN, Marina militare

Il melograno può impedire e carcinoma della prostata lento

Il carcinoma della prostata è la malignità più comune e la causa in secondo luogo principale della morte del cancro fra gli uomini americani.16 scienziati rapidamente stanno imparando che la crescita di carcinoma della prostata può essere impedita dal completamento dietetico adeguato, particolarmente con gli agenti antiossidanti ed antinfiammatori.17-19 vari dei composti chimici puri hanno trovato insieme melograno-compreso in acido e nel luteolina-lavoro ellagici sinergico per inibire la crescita della cellula tumorale.20-22

I risultati di una ricerca di laboratorio recente sottolineano gli effetti protettivi drammatici degli antiossidanti in melograno.23 quando le cellule di carcinoma della prostata umane sono state esposte all'estratto della frutta del melograno, immediatamente hanno cominciato a produrre le sostanze che quella ha condotto alla loro propria morte. Questo processo della morte programmata delle cellule, chiamato apoptosi, è vitale al regolamento normale del corpo del tessuto potenzialmente cancerogeno. In un altro esperimento, la somministrazione orale dell'estratto della frutta del melograno notevolmente ha inibito la crescita del tumore in topi.23 che questo ha correlato con un declino drammatico nei livelli ematici di antigene prostatico specifico (PSA), che medici usano per controllare la progressione del carcinoma della prostata. Ciò ha condotto gli autori di studio a concludere che il succo del melograno può essere utile nell'impedimento del carcinoma della prostata come pure nel rallentamento della progressione di carcinoma della prostata attuale.22,24

Uno studio ancor più dettagliato sugli effetti di varie componenti del melograno è stato condotto dai ricercatori tedeschi, che erano interessati nell'individuazione dei modi rallentare o invertire la crescita del carcinoma della prostata.25 gli scienziati tedeschi hanno studiato vari tipi di carcinoma della prostata, compreso sia quelli che dipendono dagli androgeni (ormoni maschii) che quelli che non sono. I tassi di crescita e la riproduzione sono stati tagliati in tutti i tipi delle cellule di carcinoma della prostata provati, indipendentemente da se l'estratto del melograno è stato derivato dai semi, dal succo, o dagli oli della frutta.

Inoltre, i ricercatori hanno determinato che gli estratti del melograno hanno funzionato simultaneamente via parecchi meccanismi per rallentare la cellula tumorale crescita-nel forte contrasto alle droghe della chemioterapia, che funzionano attraverso soltanto un singolo meccanismo. Col passare del tempo, le cellule tumorali possono sviluppare la resistenza alla chemioterapia (cioè omissione di rispondere ad un agente precedentemente efficace), conducente alcuni scienziati a proporre che gli agenti anticancro che funzionano dai meccanismi multipli possano offrire la maggior efficacia del trattamento.

Per concludere, i ricercatori tedeschi potevano indicare che l'cellula-uccisione e gli effetti d'inibizione degli estratti del melograno sono stati limitati alle cellule cellula-normali cancerogene della prostata molto meno significativamente sono stati colpiti.25 se questi risultati sostengono negli uomini con carcinoma della prostata, il melograno può contribuire ad uccidere le cellule cancerogene mentre lascia i tessuti sani intatti.

Tumore della prostata limitato alla ghiandola di prostata.

I dati in modo convincente dai test clinici umani ora sostengono la capacità dell'estratto del melograno di combattere il carcinoma della prostata. Medici al UCLA esaminatore se il melograno potrebbe rallentare il tasso di progressione del cancro negli uomini che avevano subito il trattamento radioattivo o della chirurgia per carcinoma della prostata.26 gli oggetti hanno bevuto quotidiano 8 once del succo del melograno (fornendo mg 280-375 di punicalagins) ed i loro tempi di raddoppiamento di PSA sono stati confrontati prima e dopo il trattamento. Un breve tempo di raddoppiamento di PSA indica la crescita rapida di carcinoma della prostata residuo, mentre un tempo maggiore di raddoppiamento significa la crescita più lenta del tumore. L'assunzione quotidiana del succo del melograno ha aumentato il tempo di raddoppiamento medio di PSA a partire da 15 mesi alla linea di base a 54 mesi in 80% del salto quasi quadruplo del post-trattamento-un degli uomini. Ancor più notevoli, quando il siero del sangue da questi uomini è stato ottenuto dopo il trattamento e si è applicato direttamente alle cellule di carcinoma della prostata nella cultura, i tassi di crescita delle cellule si sono precipitati ed i tassi di mortalità delle cellule sono salito. Le cellule inoltre hanno aumentato la loro capacità di resistere allo sforzo ossidativo.

In somma, questi risultati importanti suggeriscono che il melograno possa contribuire ad impedire l'avvenimento di carcinoma della prostata, mentre rallentando la crescita e la diffusione dei carcinoma della prostata attuali.

Nuove applicazioni di promessa per il melograno

I risultati preliminari della ricerca suggeriscono il quel, oltre ai suoi potenzialmente benefici di salvataggio per cuore, il diabete ed i malati di cancro, melograno possono confer un gran numero di altri effetti dipromozione nel corpo, dall'alleviazione il dolore e del disagio dell'artrite a sostenere il cervello ottimale, di dentario, la pelle e la salute del fegato.

Impedire osteoartrite

L'infiammazione distrugge l'giunto-attenuazione della cartilagine, infliggendo il dolore e l'inabilità tremendi sui 21 milione Americani stimati che soffrono dall'osteoartrite. Severamente curtaining l'attività fisica, l'osteoartrite può iniziare un circolo vizioso in cui le sue vittime diventano mai più sedentarie (e spesso di peso eccessivo), avviante i problemi sanitari supplementari.27

La capacità del melograno di rompere il ciclo di infiammazione e di danno di tessuto28 ha stimolato gli scienziati all'università occidentale di caso ad esplorare se potrebbe proteggere la cartilagine unita da infiammazione in pazienti con l'osteoartrite.29 in un esperimento in vitro, in primo luogo hanno trattato la cartilagine dai pazienti di osteoartrite con l'estratto della frutta del melograno e poi hanno stimolato il tessuto con interleukin-1 beta, un mediatore infiammatorio potente. Gli scienziati poi hanno misurato le dimensioni della distruzione della cartilagine e la produzione delle molecole infiammatorie nei campioni di tessuto.

Il pretrattamento con l'estratto della frutta del melograno ha inibito gli enzimi che ripartono la cartilagine ed acutamente ha ridotto il volume di prodotti infiammatori rilasciati dal tessuto. I ricercatori hanno concluso che l'estratto della frutta del melograno “può inibire la degradazione della cartilagine nell'osteoartrite e può anche essere un supplemento nutritivo utile per il mantenimento l'integrità e della funzione unite.„

Alzheimer evitante

Nel 2006, gli scienziati a Loma Linda University della California hanno riferito la ricerca approfondita su un ruolo potenziale per il succo del melograno nel morbo di Alzheimer evitante.30

I ricercatori hanno conosciuto che i polifenoli antiossidanti da altre frutta e verdure hanno cellule cerebrali protette in vari modelli animali,31 e che il succo stesso del melograno era stato indicato a lesione cerebrale di limite in topi che colpi sperimentalmente indotti sofferti.32 poiché l'ossidazione è pensata per produrre la proteina del Alzheimer conosciuta come amiloide beta, il gruppo di Loma Linda ha deciso di verificare la loro impressione che il succo del melograno potrebbe mettere una fermata aamiloide-beta accumulazione. Inoltre hanno esplorato la nozione più radicale che il succo del melograno da solo avrebbe avuto un effetto rilevabile sulle abilità conoscitive, facendo uso “abilità degli animali di prove del labirinto dell'acqua quell'di un compito„ fare ad esattamente e rapidamente la loro uscita di un labirinto riempito di acqua.

L'intuizione dei ricercatori è stata ricompensata, come topi con la malattia Alzheimer's del tipo di che sono stati dati il succo del melograno da 6 a 13 mesi dell'età accumulati circa 50% meno amiloide beta dei topi. Gli animali succo-trattati hanno superato gli animali di controllo, uscenti il labirinto 35% dell'acqua più velocemente del gruppo di controllo.30 gli autori hanno dichiarato il loro studio per essere “i primi per mostrare gli effetti benefici (sia comportamentistico che neuropathological) del succo del melograno in un modello animale del morbo di Alzheimer.„

Dosaggio delle strategie per ottenere i benefici ottimali dal melograno

Dato la grande selezione delle indennità-malattia connesse con il succo e gli estratti del melograno, la domanda non è se completare con il melograno, ma piuttosto quanto offre i benefici ottimali.

La scelta della dose ideale del melograno posa una sfida, poichè le preparazioni differenti possono contenere gli importi notevolmente differenti dei costituenti importanti quali gli antiossidanti polifenolo-potenti che sono alla base di molti dei benefici delle terapie pianta-derivate. Molti degli studi clinici che esaminano gli effetti del melograno relativamente a determinata malattia indicano (quali la malattia cardiovascolare ed il carcinoma della prostata) i succhi e gli estratti utilizzati che non sono stati standardizzati per il loro polifenolo chela fa difficile accertare della formulazione e del dosaggio del melograno più efficaci.

Il prolungamento della vita ha condotto un esteso esame della letteratura scientifica per identificare i phytochemicals più utili in succhi ed estratti del melograno ed i dosaggi richiesti per efficacia massima. Punicalagins è stato identificato il più clinicamente come i phytochemicals importanti del melograno. Punicalagins è altamente bioavailable e possiede l'attività antiossidante che notevolmente supera quella di molti antiossidanti pianta-derivati.45,46 negli studi clinici più significativi fin qui, una dose quotidiana di 78 mg di punicalagins ha reso tali benefici notevoli come invertendo l'aterosclerosi, riducendo l'ipertensione ed impedendo le conseguenze cardiovascolari avverse del diabete.7,8,14 inoltre, uno studio clinico importante ha dimostrato che mg 280-375 di punicalagins al giorno ha fermato la progressione di carcinoma della prostata negli uomini che avevano venuto a mancare la terapia convenzionale.Il prolungamento della vita 26 raccomanda così giornalmente 78 mg di punicalagins al giorno per la protezione cardiovascolare e mg 280-375 di punicalagins per promuovere la salute della prostata.

Per fornire ai consumatori la massima indennità-malattia possibile, il prolungamento della vita ha identificato i parecchi melograno prodotto-compreso il concentrato del succo del melograno e melograno incapsulato estratto-che sono standardizzati per fornire una fonte abbondante di punicalagins.

Continuato alla pagina 3 di 3