Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine maggio 2007
immagine

Melograno


Protezione potente per invecchiare Arteria-e molto più
Da Tiesha D. Johnson, BSN, Marina militare

Conservazione della salute dentaria

La ricerca emergente suggerisce che promessa delle tenute del melograno nella promozione della salute dentaria ottimale.

Uno studio recente indica che il melograno combatte la placca batterica, l'accumulazione giallastra dei microrganismi sui denti che possono condurre alle cavità ed alla malattia di gomma. Gli scienziati hanno trovato che l'estratto del melograno ha aiutato i microrganismi di uccisione isolati dalla placca batterica degli adulti in buona salute. Ulteriormente, risciacquare la bocca per un minuto con un colluttorio che contiene il melograno efficacemente ha ridotto la quantità di microrganismi coltivati da placca batterica.33

I ricercatori tailandesi che studiano la malattia di gomma hanno scoperto che gli estratti del melograno, una volta combinati con gli estratti di altra erba tradizionale hanno chiamato la cola di gotu (Centella asiatica), migliorano la rappresentazione in scala dentaria seguente di guarigione della gomma e piallatura di radice (pulizia profonda fra le gomme ed i denti giù alle radici.)34 tali procedure è fatta comunemente per ristabilire il collegamento vitale fra le gomme e le radici di dente, in assenza di cui infezione batterica, decadimento e la perdita del dente può accadere. Semplicemente impiantando i chip minuscoli impregnati di estratti della cola di gotu e del melograno nello spazio vuoto fra la gomma e la radice di dente, gli scienziati potevano ridurre la dimensione della lacuna ed aumentare il collegamento del dente e della gomma.34 che uno studio successivo dallo stesso gruppo35 ha mostrato che i pazienti curati inoltre hanno avuti meno emorragia della gomma e considerevolmente livelli più bassi di interleukin-1 beta e di interleukin-6, due citochine infiammatorie si sono collegati alla malattia cardiovascolare.36,37

La salute dentaria ottimale di mantenimento è non solo importante per la conservazione l'aspetto e della funzione dei denti, ma anche per la protezione contro la malattia cardiovascolare. Gli scienziati ora sanno che l'infiammazione cronica dalla malattia periodentale è legata molto attentamente al peggioramento delle malattie cardiovascolari.38,39

Salute proteggente della pelle

La nuova prova suggerisce che gli estratti del melograno possano proteggere la pelle da due fattori importanti che degradano col passare del tempo la suoi salute ed aspetto: accumulando danno inflitto da luce ultravioletta e una capacità in diminuzione di rigenerare o guarire.

L'eccessiva esposizione a radiazione ultravioletta di B (UVB) ha numerosi effetti sulla salute avversi su pelle, compreso il rossore, l'iperpigmentazione, la soppressione immune e photoaging. La ricerca indica che gli estratti del melograno proteggono le cellule epiteliali umane dai cambiamenti indotti UVB modulando le vie biochimiche che possono provocare il cancro e l'infiammazione.28

Il melograno inoltre protegge da radiazione di ultravioletto A (UVA), o dal danno, raggi a onde lunghe che penetrano profondamente nella pelle per promuovere le grinze e sia tumori benigni che maligni. Ciò è un'individuazione importante, altrettante protezioni solari disponibili nel commercio offre soltanto la protezione limitata di UVA. Quando le cellule epiteliali umane sono state incubate con gli estratti del melograno, potevano meglio resistere dal al danno indotto UVA. Gli scienziati ritengono che il melograno moduli le vie cellulari confer alla protezione contro i raggi ultravioletti.40

Come età della pelle, diventa spesso più sottile e più lento per guarire. Uno studio nuovo di promessa dimostra che gli estratti del melograno possono contribuire ad evitare i cambiamenti relativi all'età nella pelle.41 ricercatore ha applicato i vari costituenti del melograno alle cellule epiteliali derivate dall'epidermide (strato esterno) e dal derma (strato al di sotto dell'epidermide). L'estratto dell'olio di semi del melograno ha promosso la rigenerazione e l'ispessimento dell'epidermide della pelle, mentre un estratto della buccia ha promosso la riparazione del derma. Gli estratti del melograno possono contribuire così a promuovere guarire e rigenerazione dei tessuti della pelle.41

Assicurazione della salute del fegato

Come uno della maggior parte dei organi metabolicamente attivi del corpo, il fegato è responsabile della suddivisione e della rappresentazione inoffensivo del gran numero di prodotti chimici, di tossine, di droghe e di ormoni. Eseguendo questo il compito quotidiano richiede una quantità prodigiosa di antiossidanti ed i nuovi risultati suggeriscono che il melograno sia una fonte ricca di antiossidanti fegato-protettivi.

In laboratorio, l'estratto del melograno efficacemente ha estiguuto varie specie reattive pericolose dell'ossigeno, compreso superossido, il perossido di idrogeno ed i radicali ossidrili. Quando i topi sono stati dati il melograno prima che l'esposizione ad un fattore di sforzo ossidativo che causa normalmente la tossicità del fegato, erano alti livelli significativamente protetti e mantenuti degli antiossidanti cruciali del fegato. Estratto del melograno contribuito per proteggere gli animali dalle mutazioni patologiche che accompagnano i danni al fegato, quale degenerazione, cambiamenti grassi e necrosi (morte del tessuto).L'estratto di 42 melograni conferisce così benefici di ogni giorno per salute del fegato.

Conclusione

Il melograno è una delle fonti più ricche della natura di antiossidanti. L'accumulazione della ricerca offre la prova importante che il completamento sistematico con il succo o l'estratto del melograno può proteggere e perfino migliorare la funzione cardiovascolare. Il melograno inoltre sembra ricambiare gli effetti deleteri del diabete e della sindrome metabolica e può anche contribuire ad impedire ed arrestare lo sviluppo di determinati cancri. I nuovi risultati emozionanti della ricerca suggeriscono che il melograno combatti similarmente i processi infiammatori in questione nel morbo di Alzheimer, nell'osteoartrite e nella malattia di gomma, mentre proteggendo la salute della pelle e del fegato.

Il succo concentrato e a basso costo dell'utilizzazione del melograno o l'estratto standardizzato del melograno incapsula i consumatori di offerte un modo raccogliere le indennità-malattia dell'ampio spettro di questa frutta esotica, mentre evitano le eccessive calorie dello zucchero e l'alto costo connessi con i prodotti commerciali del succo del melograno.

Melograno sfidato in media

I media della corrente principale sono rapidi fare leva le ultime informazioni nelle speranze di creare l'eccitazione. Purtroppo, dato l'inclinazione del mezzo per riguardare le edizioni mediche e scientifiche in un modo che causa distorsione e ingannevole, questo fa per la povera segnalazione di scienza.

Un esempio recente è un rapporto di caso ha pubblicato nel 2006 ed ha evidenziato da molte pubblicazioni di corrente principale, che hanno suggerito un collegamento fra il succo del melograno e un caso di rabdomiolisi (una malattia seria caratterizzata dalla ripartizione del muscolo) in un uomo di 48 anni che prende un farmaco da vendere su ricetta medica (la rosuvastatina del farmaco di statina, o Crestor®) per abbassare il colesterolo.43

Purtroppo, i media della corrente principale non sono riuscito a riferire una serie di fatti importanti in questo caso:

  1. Il livello della creatina fosfochinasi del paziente (CPK) (che le misure muscle il livello degli enzimi e tipicamente è elevata in rabdomiolisi) era 659 U/L alla linea di base, che già estremamente è elevata;
  2. Questo paziente stava prendendo un'ampia varietà di altri farmaci ai tempi della malattia, farmaci che potrebbero interagire in modo da causare i problemi;
  3. Non c'era la discussione sul fatto che sebbene sia il pompelmo che il succo del melograno fossero conosciuti per inibire una via specifica del metabolismo della droga (CYP3A4); la rosuvastatina è non nota essere metabolizzata da questa via.

È dato le indennità-malattia impressionanti e scientifico documentate del melograno in un'ampia varietà di applicazioni (per esempio, apparato cardiovascolare, prostata e salute del seno), la grande tragedia che gli individui che possono derivare il beneficio tremendo dal melograno non possono prendere questo prodotto semplice e naturale a causa di preoccupazione circa fare un'idea sbagliata potenzialmente pericolosa di interazione-un della droga generare dalla segnalazione irresponsabile.

Uno studio recentemente pubblicato contribuisce a disporre nel potenziale del migliore melograno di contesto di causare le interazioni significative con i farmaci. Questo studio ha valutato l'impatto relativo di parecchi succhi di frutta sul sistema di CYP3A, una via ben nota del fegato responsabile del metabolismo dei molti farmaci di prescrizione. Questo studio ha indicato che il potenziale inibitorio del succo del melograno su CYP3A umano era significativamente di meno che quello del succo di pompelmo, per: pompelmo > gelso nero > uva > melograno selvaggi > lampone nero.44

I media della corrente principale hanno una responsabilità di riferire esattamente i fatti e di non indurre i consumatori a reagir in modo esageratoe il timore-mongering, rapporti ingannevoli.

Riferimenti

1. Xu S, RM di Touyz. Specie reattive dell'ossigeno e ritocco vascolare nell'ipertensione: ancora vivo. Può J Cardiol. 2006 settembre; 22(11): 947-51.

2. Ignarro LJ, Byrns CON RIFERIMENTO A, Sumi D, de NF, succo di Napoli C. Pomegranate protegge l'ossido di azoto dalla distruzione ossidativa e migliora le azioni biologiche di ossido di azoto. Ossido di azoto. 2006 settembre; 15(2): 93-102.

3. Caratteristiche di Ignarro LJ, di Napoli C. Novel di ossido di azoto, sintasi endoteliale dell'ossido di azoto ed aterosclerosi. Rappresentante di Curr Atheroscler. 2004 luglio; 6(4): 281-7.

4. de Nigris F, Williams-Ignarro S, Botti C, et al. succo del melograno riduce il downregulation ossidato della lipoproteina a bassa densità della sintasi endoteliale dell'ossido di azoto in cellule endoteliali coronarie umane. Ossido di azoto. 2006 novembre; 15(3): 259-63.

5. de Nigris F, Williams-Ignarro S, Sica V, et al. effetti di una frutta del melograno estrae i ricchi nel punicalagin ai sui geni ossidazione sensibili e nell'attività del eNOS ai siti della resistenza di taglio e del atherogenesis perturbati. Ricerca di Cardiovasc. 15 gennaio 2007; 73(2): 414-23.

6. de Nigris F, Williams-Ignarro S, Lerman LO, et al. effetti benefici del succo del melograno ai sui geni ossidazione sensibili ed attività endoteliale della sintasi dell'ossido di azoto ai siti della resistenza di taglio perturbata. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 29 marzo 2005; 102(13): 4896-901.

7. Aviram m., Rosenblat m., Gaitini D, et al. consumo del succo del melograno per 3 anni dai pazienti con stenosi dell'arteria carotica riduce lo spessore di intima-media di carotide comune, la pressione sanguigna e l'ossidazione di LDL. Clin Nutr. 2004 giugno; 23(3): 423-33.

8. Aviram m., consumo del succo di Dornfeld L. Pomegranate inibisce l'attività dell'enzima di conversione dell'angiotensina del siero e riduce la pressione sanguigna sistolica. Aterosclerosi. 2001 settembre; 158(1): 195-8.

9. MD di Sumner, Elliott-Eller m., Weidner G, et al. effetti del consumo del succo del melograno su aspersione del miocardio in pazienti con la coronaropatia. J Cardiol. 15 settembre 2005; 96(6): 810-4.

10. Li Y, Wen S, Kota BP, et al. l'estratto del fiore della punica granatum, un inibitore potente dell'alfa-glucosidasi, migliora l'iperglicemia postprandiale nei ratti grassi diabetici di Zucker. J Ethnopharmacol. 3 giugno 2005; 99(2): 239-44.

11. Il TH di Huang, Yang la Q, Harada la m., et al. l'estratto del fiore del melograno diminuisce la fibrosi cardiaca nei ratti grassi diabetici di Zucker: modulazione di endothelin-1 cardiaco e delle vie nucleari di fattore-kappaB. J Cardiovasc Pharmacol. 2005 dicembre; 46(6): 856-62.

12. Il TH di Huang, Peng il G, Kota BP, et al. fiore del melograno migliora il metabolismo dei lipidi cardiaco in un modello diabetico del ratto: ruolo di abbassamento dei lipidi di circolazione. Br J Pharmacol. 2005 luglio; 145(6): 767-74.

13. Rozenberg O, Howell A, frazione dello zucchero del succo di Aviram M. Pomegranate riduce lo stato ossidativo del macrofago, mentre la frazione bianca dello zucchero del succo d'uva lo aumenta. Aterosclerosi. 2006 settembre; 188(1): 68-76.

14. Rosenblat m., Hayek T, effetti di Aviram M. Anti-oxidative del consumo del succo del melograno (PJ) dai pazienti diabetici sul siero e sui macrofagi. Aterosclerosi. 2006 agosto; 187(2): 363-71.

15. Esmaillzadeh A, Tahbaz F, Gaieni I, avi-Majd H, succo del melograno di Azadbakht L. Concentrated migliora i profili del lipido in pazienti diabetici con iperlipidemia. J Med Food. 2004;7(3):305-8.

16. Arlen PM, Dahut WL, Gulley JL. Immunoterapia per carcinoma della prostata: che cosa è il futuro? Nord di Hematol Oncol Clin. 2006 agosto; 20(4): 965-83.

17. Adhami VM, Mukhtar H. Polyphenols da tè verde e dal melograno per la prevenzione di carcinoma della prostata. Ricerca libera di Radic. 2006 ottobre; 40(10): 1095-104.

18. Chan JM, Feraco A, Shuman m., Hernandez-Diaz S. L'epidemiologia della prostata Cancro-con un fuoco sugli anti-infiammatori non steroidei. Nord di Hematol Oncol Clin. 2006 agosto; 20(4): 797-809.

19. Krysiak R, Okopien B, Szkrobka W, Herman ZS. Chemoprevention del carcinoma della prostata. Lek di Przegl. 2005;62(9):929-33.

20. PE di Lansky, Harrison G, Froom P, GRUPPO DI LAVORO di Jiang. I prodotti chimici puri del melograno (punica granatum) mostrano l'inibizione sinergica possibile di invasione umana delle cellule di carcinoma della prostata PC-3 attraverso Matrigel. Investa le nuove droghe. 2005 marzo; 23(2): 121-2.

21. Il PE di Lansky, Jiang W, il Mo H, et al. soppressione sinergica possibile del carcinoma della prostata dal melograno anatomicamente discreto fractions. Investa le nuove droghe. 2005 gennaio; 23(1): 11-20.

22. Seeram NP, Adams LS, Henning MP, et al. le attività antiproliferative, apoptotiche ed antiossidanti in vitro di punicalagin, l'acido ellagico e un estratto totale del tannino del melograno sono migliorati congiuntamente ad altri polifenoli come constatato nel succo del melograno. Biochimica di J Nutr. 2005 giugno; 16(6): 360-7.

23. Succo di frutta di Malik A, di Afaq F, di Sarfaraz S, et al. del melograno per il chemoprevention e chemioterapia di carcinoma della prostata. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 11 ottobre 2005; 102(41): 14813-8.

24. Malik A, prevenzione del cancro di Mukhtar H. Prostate attraverso la frutta del melograno. Ciclo cellulare. 2006 febbraio; 5(4): 371-3.

25. Albrecht m., Jiang W, Kumi-Diaka J, et al. gli estratti del melograno potente sopprime la proliferazione, la crescita dello xenotrapianto e l'invasione delle cellule di carcinoma della prostata umane. J Med Food. 2004;7(3):274-83.

26. Pantuck AJ, studio di Leppert JT, di Zomorodian N, et al. di fase II del succo del melograno per gli uomini con l'antigene prostatico specifico aumentante dopo chirurgia o radiazione per carcinoma della prostata. Ricerca del Cancro di Clin. 1° luglio 2006; 12(13): 4018-26.

27. Piechota G, Malkiewicz J, identificazione di Karwat Obesità come una causa e risultato dell'inabilità. Przegl Epidemiol. 2005;59(1):155-61.

28. Afaq F, Malik A, Syed D, et al. l'estratto della frutta del melograno modula la fosforilazione UV-B-mediata delle chinasi proteiche mitogene-attivate e l'attivazione della kappa nucleare B di fattore nel segno epidermico umano normale di paragrafo dei keratinocytes. Photochem Photobiol. 2005 gennaio; 81(1): 38-45.

29. Ahmed S, Wang N, BB di Hafeez, Cheruvu VK, Haqqi TM. L'estratto della punica granatum L. inibisce l'espressione di IL-1beta-induced delle proteinasi metalliche della matrice inibendo l'attivazione delle chinasi della MAPPA e del N-F-kappaB nei chondrocytes umani in vitro. J Nutr. 2005 settembre; 135(9): 2096-102.

30. Hartman CON RIFERIMENTO A, scià A, Fagan, et al. succo del melograno fa diminuire il carico dell'amiloide e migliora il comportamento in un modello del topo del morbo di Alzheimer. Neurobiol DIS. 2006 dicembre; 24(3): 506-15.

31. DAI Q, Borenstein AR, Wu Y, Jackson JC, Larson eb. Frutta e succhi di verdura e morbo di Alzheimer: il progetto Kame. Med di J. 2006 settembre; 119(9): 751-9.

32. Loren DJ, Seeram NP, Schulman Marina militare, Holtzman dm. Il completamento dietetico materno con il succo del melograno è neuroprotective in un modello animale del trauma cranico hypoxic-ischemico neonatale. Ricerca di Pediatr. 2005 giugno; 57(6): 858-64.

33. Menezes MP, Cordeiro LN, Viana GS. L'estratto della punica granatum (melograno) è attivo contro placca batterica. J Herb Pharmacother. 2006;6(2):79-92.

34. Sastravaha G, Yotnuengnit P, Booncong P, trattamento periodentale di Sangtherapitikul P. Adjunctive con Centella asiatica ed estratti della punica granatum. Uno studio preliminare. J Int Acad Periodontol. 2003 ottobre; 5(4): 106-15.

35. Sastravaha G, Gassmann G, Sangtherapitikul P, Grimm WD. Trattamento periodentale aggiuntiva con Centella asiatica ed estratti della punica granatum nella terapia periodentale complementare. J Int Acad Periodontol. 2005 luglio; 7(3): 70-9.

36. Dellegrottaglie S, Sanz J, fattori determinanti di Rajagopalan S. Molecular di calcificazione vascolare: un banco alla vista del lato del letto. Curr Mol Med. 2006 agosto; 6(5): 515-24.

37. GM di Terrell, di Crisostomo PR, di Wairiuko, et al. circuiti di segnalazione di Jak/STAT/SOCS ed infiammazione citochina-mediata associata ed ipertrofia nel cuore. Scossa. 2006 settembre; 26(3): 226-34.

38. AL di Dumitrescu Influenza della malattia periodentale sulle malattie cardiovascolari. Med dell'interno della ROM J. 2005;43(1-2):9-21.

39. Infezioni di Mattila kJ, di Pussinen PJ, di Paju S. Dental e malattie cardiovascolari: una rassegna. J Periodontol. 2005 novembre; 76 (11 supplemento): 2085-8.

40. Syed DN, Malik A, Hadi N, Sarfaraz S, Afaq F, effetto di Mukhtar H. Photochemopreventive dell'estratto della frutta del melograno sull'attivazione UVA-mediata delle vie cellulari nei keratinocytes epidermici umani normali. Photochem Photobiol. 2006 marzo-aprile; 82(2): 398-405.

41. MN di Aslam, PE di Lansky, Varani J. Pomegranate come fonte cosmeceutical: le frazioni del melograno promuovono la sintesi di procollagen e di proliferazione ed inibiscono la produzione della matrice metalloproteinase-1 in cellule epiteliali umane. J Ethnopharmacol. 20 febbraio 2006; 103(3): 311-8.

42. Kaur G, Jabbar Z, Athar m., sig.ra di Alam. L'estratto del fiore della punica granatum (melograno) possiede l'attività antiossidante potente ed abroga l'epatotossicità indotta Fe-NTA in topi. Alimento Chem Toxicol. 2006 luglio; 44(7): 984-93.

43. Sorokin avoirdupois, Duncan B, Panetta R, palladio di Thompson. Rabdomiolisi connessa con il consumo del succo del melograno. J Cardiol. 1° settembre 2006; 98(5): 705-6.

44. Kim H, Yoon YJ, Shon JH, Cha IJ, Shin JG, Liu KH. Effetti inibitori dei succhi di frutta su attività di CYP3A. Droga Metab Dispos. 2006 aprile; 34(4): 521-3.

45. Cerda B, Llorach R, Ceron JJ, Espin JC, Tomas-Barberan FA. Valutazione della biodisponibilità e del metabolismo nel ratto di punicalagin, un polifenolo antiossidante dal succo del melograno. EUR J Nutr. 2003 gennaio; 42(1): 18-28.

46. Gil MI, Tomas-Barberan FA, Hess-Pierce B, Holcroft dm, Kader aa. Attività antiossidante del succo del melograno e la sua relazione con composizione e l'elaborazione fenoliche. Alimento chim. di J Agric. 2000 ottobre; 48(10): 4581-9.