Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine settembre 2007

immagine

A ricerca sul cancro fondata a estensione di vita


Da William Faloon
William Faloon

Ogni volta che acquistate un prodotto del prolungamento della vita, direttamente sostenete la ricerca scientifica puntata su rallentando l'invecchiamento, trovando le cure per le malattie mortali e conquistando la morte stessa.

I dollari della ricerca del prolungamento della vita sostengono gli scienziati che possono essere sull'orlo della fabbricazione della scoperta che potrebbe provocare un passo avanti importante nel combattimento delle limitazioni fisiche della portata di vita umana.

L'anno scorso, abbiamo identificato i modi novelli di trattamento del cancro.1,2 a differenza di odierna burocrazia bizantino che soffoca l'innovazione, ci muoviamo rapidamente verso i progetti di sostegno che potrebbero provocare le vite umane che sono conservate rapidamente.

Linea cellulare umana del tumore del seno

Il primo punto nell'identificazione degli agenti anticancro è di provarli in vitro (capsula di Petri) Sulle cellule tumorali umane. Ciò permette agli scienziati di scoprire i composti che possono essere utilizzati negli studi sugli animali e, se riuscita, quindi provata nei test clinici umani.

Il prolungamento della vita ha preso parte ad un accordo costituire un fondo per un laboratorio di ricerca umano delle cellule di cancro al seno con un registro da 32 anni con successo dell'identificazione dei composti che più successivamente dimostrano l'efficacia in esseri umani. Questo modello permetterà che noi determiniamo gli effetti sinergici possibili di vari sostanze nutrienti, ormoni, droghe e combinazioni di questi agenti con le droghe chemioterapeutiche.

Gli scienziati che lavorano a questo laboratorio a Oklahoma City ora stanno provando una vasta gamma di composti. Lo sviluppo più emozionante è stato la scoperta di un analogo di una droga attuale che ha indicato l'efficacia anticancro significativa. Poichè presto leggerete, il prolungamento della vita sta accelerando la ricerca per accertare di se questa nuova droga analogica è efficace in vivo (nel modello dell'organismo vivente).

Per molti anni, il prolungamento della vita ha raccomandato che le donne con il cancro al seno ricevitore-positivo dell'estrogeno non usassero DHEA a causa delle preoccupazioni che potrebbe essere convertito in estrogeno nella crescita del tumore del combustibile e del corpo.La ricerca 3,4 rimane contrastante in questa area ed ancora raccomandiamo che le donne con il cancro al seno ricevitore-positivo dell'estrogeno evitino DHEA. Interessante, uno studio recente ha indicato che in una linea cellulare ricevitore-positiva del cancro al seno dell'estrogeno, (superiore al normale) dosaggio supraphysiological degli effetti antiproliferativi esercitati DHEA (anticancro), mentre effetti proliferativi causati di dosaggio moderati di DHEA.

Gli scienziati che hanno intrapreso questi studi conclusivi:

“Questi risultati indicano che DHEA potrebbe essere utilizzato alle concentrazioni supraphysiologic nel trattamento di cancro al seno.„5

In laboratorio che il prolungamento della vita ora sta costituendo un fondo per, vario composto-compreso DHEA- a basse dosi e ad alta dose stanno provandi su una linea cellulare umana ricevitore-negativa del cancro al seno dell'estrogeno. Abbiamo trovato che DHEA ad alta dose produce le proprietà antitumorali notevoli, che possono contribuire a confermare i risultati recentemente pubblicati circa gli effetti antiproliferativi di DHEA sulle cellule di cancro al seno ricevitore-positive dell'estrogeno. Mentre la ricerca clinica umana è necessaria urgentemente, i risultati dal nostro laboratorio ed altri indicano che DHEA può tenere il potenziale come ormone anticancro, piuttosto che come cancerogeno.

Per gli scopi di prevenzione di cancro al seno, continuiamo a vedere i risultati positivi nella letteratura pubblicata circa i benefici di melatonina,6-11 il progesterone,12-16 e DHEA,17-22 che indicano l'importanza di raggiungimento dell'equilibrio ottimale dell'ormone mentre invecchiamo.

Nella nostra linea cellulare umana del cancro al seno, abbiamo trovato l'attività antitumorale con la alto-dose 5-LOXIN®, ma non con la basso-dose 5-LOXIN®. L'eparina della droga non ha dimostrato l'efficacia nella soppressione della crescita del tumore in questa linea cellulare del tumore del seno. Il grafico 1 a questa pagina mostra gli effetti dei composti che recentemente abbiamo provato (nota che la scala di citotossicità va 0 - 8, con 8 che sono l'effetto antitumorale più efficace su questa scala).

I nostri nuovi composti anticancro analogici

Può essere visto dal grafico a questa pagina, l'agente più efficace provato era una versione primitiva del nostro composto analogico del nuovo antrachinone che è stato scoperto dai nostri collaboratori. I suoi effetti antiproliferativi erano tre volte più efficaci di DHEA ad alta dose a 24 ore e di 43% più efficace dopo 144 ore (sei giorni).

Abbiamo raffinato le caratteristiche chimiche di questo nuovo composto in moda da poterci intraprendere noi i primi piccoli studi animali (del topo). Questi tipi di composti, cioè derivati dell'antrachinone, hanno prestazione più sicura di citotossicità in un modello umano della linea cellulare del cancro al seno (BOT-2) che i composti della chemioterapia più riusciti che sono nel mercato.

Il meccanismo di azione di questi composti sarà valutato nei modelli animali che stanno progettandi durante i prossimi mesi. Potete domandarti come possiamo permetterci di sviluppare una droga come questo quando le ditte farmaceutiche spendono spesso oltre $100 milioni per mettere in evidenza un nuovo farmaco anticancro.

Due vantaggi che abbiamo andare per noi sono motivazione e creatività. Il prolungamento della vita è determinato per trovare le terapie dell'innovazione per contribuire a controllare e forse curare gli esseri umani notevoli epidemici di invecchiamento del cancro.

La nostra motivazione ci ha permesso creativamente di progettare un protocollo che permetterà che noi valutiamo la sicurezza e l'efficacia di nuovi composti nei piccoli e grandi modelli animali. Il prolungamento della vita sta investendo nella fase di sviluppo iniziale che può finalmente condurre alla versione commerciale completa dei prodotti finiti.

Il prolungamento della vita lungamente ha criticato il nuovo sviluppo della droga come prendendo troppo lungamente ed essendo modo troppo costoso. Se la ricerca animale ed umana rende il genere di risultati indicati nel nostro modello della linea cellulare del cancro, progettiamo di mettere a disposizione questa nuova droga analogica in una quantità recordbreaking del tempo di frazione del costo rispetto a cui le compagnie farmaceutiche pagano sviluppare le nuove droghe.

Ricerca per combattere il cancro al seno avanzato della fase

Poichè il prolungamento della vita tempo fa ha pubblicato, la sincronizzazione di quando le droghe della chemioterapia sono amministrate è estremamente importante alla sopravvivenza a lungo termine del paziente.

Per esempio, una droga della chemioterapia può bloccare determinati meccanismi di crescita-sopravvivenza della cellula tumorale, mentre un'altra droga può funzionare via le vie antiproliferative differenti.

Sulla base del paziente favorevole data23 e di una comprensione di come due farmaci anticancro approvati dalla FDA funzionano, uno studio clinico di fase II sta costituendo un fondo per dal fondamento del prolungamento della vita per accertare dell'efficacia di amministrazione Gemzar® (gemcitabina) e del Taxotere® (docetaxel) su un programma di dosaggio del alternatingweek.24

La chemioterapia convenzionale ha triste un tasso alto di guasto nel cancro al seno della avanzato-fase.

L'obiettivo di questi $100.000 che studio è di mostrare quello cambiando la sincronizzazione di quando questi due farmaci anticancro attuali sono amministrati, efficacia può essere migliorato mentre minimizza gli effetti collaterali debilitanti della chemioterapia.

Potreste domandarti perché il fondamento del prolungamento della vita sta costituendo un fondo per uno studio sulle droghe che sono possedute dalle ditte farmaceutiche del dollaro miliardario.

La ragione è semplice. Le ditte farmaceutiche non hanno interesse economico nella prova di rendere il loro proprio lavoro delle droghe migliore.

Queste due droghe stanno vendendo attivo una volta utilizzate nel modo convenzionale, in modo da richiede un'organizzazione senza scopo di lucro come il fondamento del prolungamento della vita alla ricerca del fondo che potrebbe permettere al profilo di efficacia e della sicurezza di queste due droghe di essere notevolmente migliorare-e decine di migliaia di vite potenzialmente conservate.

Questo progetto di ricerca che comprende alternando le dosi settimanali di Gemzar® e di Taxotere® è stato iniziato a Oklahoma City, ma l'inconveniente del viaggio ha limitato il numero dei pazienti di cancro al seno di advancedstage che si sono iscritti a questo studio.

Il prolungamento della vita sta negoziando con un centro importante del cancro nella California del sud per continuare questo studio in un modo rapido. Secondo il coordinatore dello studio, Adalsteinsson arancio, PhD:

“Abbiamo iniziato lo studio nel febbraio 2007. Secondo quanto possiamo firmare rapidamente su 25 persone che rispondono ai criteri rigorosi di qualificazione, pensiamo essere completati durante un anno ad un anno e mezzo. I ricercatori sperano di ridurre gli effetti collaterali della combinazione del docetaxel e di gemcitabina, mentre mantengono ed eventualmente massimizzando l'efficacia delle droghe. I risultati della fase che studio ero molto positivo e prevediamo che lo studio di fase II noi sia riconoscente per l'assistenza del fondamento del prolungamento della vita, che è completamente finanziamento questo studio.„ 24

Ricerca per combattere il melanoma della Avanzato-fase

Gli scienziati continuano a reclutare i pazienti per un test clinico per studiare un trattamento nuovo di promessa per il melanoma avanzato chiamato foto-immunoterapia in situ (ISPI), che ha fornito i risultati impressionanti nei risultati preliminari.25

Immunoterapia-stimolando il proprio sistema immunitario del corpo per riconoscere e distruggere cancerogeno cellula-è considerato uno dei modi di promessa trattare le forme avanzate della malattia. ISPI può migliorare su questo approccio, poichè arruola le cellule difensive specializzate dei pazienti e le sensibilizza alle caratteristiche specifiche del tumore del paziente. ISPI usa immunestimulating, crema di pelle attuale applicata usata insieme con i laser infrarossi.

La crema, il imiquimod (Aldara®), le legature attuali con i ricevitori sulle cellule del tumore e le stimola per attivare le proteine che “trasmetta per radio„ la presenza delle cellule del tumore al sistema immunitario.

In pratica, le proprie cellule del tumore del paziente si trasformano in in un vaccino antitumorale unico.

Due pazienti con il melanoma della tardi-fase trattato con ISPI sono ancora vivo-più di 38 mesi successivamente in un caso e 30 mesi più successivamente nel secondo caso. L'aspettativa di vita media per i casi del melanoma di stadio IV è di in genere sei - otto mesi. Inoltre, i ricercatori hanno osservato il restringimento delle metastasi sistemiche non trattate dopo la terapia in almeno un oggetto. Questi risultati preliminari indicano che la terapia di ISPI può essere un modo utile e relativamente non tossico curare i pazienti con il melanoma avanzato.

Per domandare circa la partecipazione a questo studio, contatti: Lisa Perry, mA

Telefono del coordinatore di ricerca: 918-619-4466

Email: lisa-perry@ouhsc.edu

Università di istituto universitario di Oklahoma di medicina, Tulsa, APPROVAZIONE

Il prolungamento della vita sta cercando aggressivamente di iscrivere i pazienti del melanoma a questo studio come crediamo che offrisse una speranza realistica non solo di controllare il melanoma, ma molti altri cancri pure.

In attesa dei risultati positivi, il prolungamento della vita già ha speso i soldi per ottenere questo trattamento approvato velocemente, di modo che nessuna vita deve essere persa inutilmente. Il prolungamento della vita non ha un interesse finanziario in questa terapia del melanoma, soltanto umanitaria.

Le vostri tasse di appartenenza ed acquisti del prodotto sostengono solamente questa ricerca sul cancro

Fra il governo federale e le varie associazioni del cancro, le centinaia di miliardi di dollari sono state spese su ricerca sul cancro in questi ultimi 36 anni. Per la maggior parte delle forme di cancro, i miglioramenti nella sopravvivenza sono stati mediocri, malgrado queste vaste somme dei soldi spese.

Il rischio per contrarre il cancro aumenta esponenzialmente mentre gli esseri umani invecchiano. Il prolungamento della vita sta ampliando il suo supporto dei progetti innovatori di ricerca sul cancro perché crediamo che abbiamo la competenza per fare una differenza.

Se donate i soldi ad un'organizzazione di ricerca sul cancro, chiediamo che riconsiderate e riorientiamo le vostre donazioni deducibili dalle tasse al fondamento del prolungamento della vita e segniamo “il fondo del Cancro„ sul vostro controllo.

Garantiamo che 100% della vostra donazione sarà usato per avanzare il genere di ricerca sul cancro che ha molto rapidamente un potenziale realistico delle vite umane di risparmio.

Se non potete donare, soddisfare ricordi che ogni volta che rinnovate la vostra appartenenza o acquistate un prodotto noi, contribuiate a costituire un fondo per questa ricerca sul cancro estremamente importante.

In questa edizione, introduciamo un nuovo programma ambizioso per trattare aggressivamente i tumori della prostata e del seno, con i modi documentati ridurre il vostro rischio di contratto delle queste malattie epidemiche.

Per vita più lunga,
immagine
William Faloon

Riferimenti

1. Disponibile a: www.lef.org/magazine/mag2007/aug2007_itn_01.htm. 20 agosto 2007 raggiunto.

2. Disponibile a: www.lef.org/magazine/ mag2005/aprile 2005 _report_female_02.htm. 20 agosto 2007 raggiunto.

3. Disponibile a: http://www.lef.org/dhea/ medical_information_on_dhea.html. 20 agosto 2007 raggiunto.

4. Disponibile a: www.project-aware.org/risorsa/articlearchives/hrt-breastcancer.shtml. 20 agosto 2007 raggiunto. PROLUNGAMENTO DELLA VITA 11 del novembre 2007

5. Gayosso V, Montano LF, da effetto antiproliferativo indotto DHEA di Lopez-Marure R. in cellule MCF-7 è ricevitore-indipendente dell'estrogeno e dell'androgeno. Cancro J.

6. WC di Schernhammer es, di Rosner B, di Willett, et al. epidemiologia di melatonina urinaria in donne e la sua relazione agli altri ormoni e lavoro notturno. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 2004 giugno; 13(6): 936-43.

7. Burch JB, murante m., attività  A, et al. melatonina ed estrogeno in liquidi della ciste del seno. Ossequio di ricerca del cancro al seno. 2007 luglio; 103(3): 331-41.

8. Schernhammer es, Se di Hankinson. Livelli della melatonina e rischio di cancro al seno urinarii. Cancro nazionale Inst di J. 20 luglio 2005; 97(14): 1084-7.

9. Lenoir V, de Jonage-Canonico MB, effetto curativo di Perrin MH, et al. preventivo e di melatonina su carcinogenesi mammaria indotta dall'antracene del dimethylbenz [a] nel topo Sprague Dawley femminile. Ricerca del cancro al seno. 2005; 7(4): R470-6.

10. Sanchez-Barcelo EJ, Cos S, Mediavilla D, et al. interazioni dell'Melatonina-estrogeno nel cancro al seno. Ricerca pineale di J. 2005 maggio; 38(4): 217-22.

11. Formby B, ST di Wiley. Il progesterone inibisce la crescita ed induce gli apoptosi in cellule di cancro al seno: effetti inversi su Bcl-2 e su p53. Ann Clin Lab Sci. 1998 novembre; 28(6): 360-9.

12. Il PE di Mohr, il Dy di Wang, Gregory WM, Richards il mA, Fentiman È. Progesterone e prognosi del siero nel cancro al seno operabile. Cancro del Br J. 1996 giugno; 73(12): 1552-5.

13. Kaaks R, Berrino F, steroidi del sesso chiave del siero et al., di T in donne premenopausa e rischio di cancro al seno all'interno dell'indagine futura europea su Cancro e su nutrizione (EPICI). Cancro nazionale Inst di J. 18 maggio 2005; 97(10): 755-65.

14. Cowan LD, Gordis L, Tonascia JA, Jones GS. Incidenza del cancro al seno in donne con una storia della carenza del progesterone. J Epidemiol. 1981 agosto; 114(2): 209-17.

15. Jerry DJ. Ruoli per estrogeno e progesterone nella prevenzione di cancro al seno. Ricerca del cancro al seno. 2007;9(2):102.

16. Wiebe JP. Metaboliti del progesterone nel cancro al seno. Cancro di Endocr Relat. 2006 settembre; 13(3): 717-38.

17. Adly L, collina D, Sherman ME, et al. concentrazioni nel siero degli estrogeni, globulina hormonebinding del sesso ed androgeni e rischio del cancro al seno in donne postmenopausali. Cancro di Int J. 15 novembre 2006; 119(10): 2402-7.

18. Tworoger ss, Missmer SA, Eliassen AH, et al. L'associazione di plasma DHEA e del solfato di DHEA con il rischio di cancro al seno in donne principalmente premenopausa. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 2006 maggio; 15(5): 967-71.

19. Hardin C, Pommier R, Calhoun K, et al. Una nuova terapia ormonale per il cancro al seno della negazione del ricevitore dell'estrogeno. Mondo J Surg. 2007 maggio; 31(5): 1041-6.

20. Comprensione di Labrie F. Drug: prevenzione di cancro al seno e terapia ormonale sostitutiva tessuto-mirata a. Nat Clin Pract Endocrinol Metab. 2007 agosto; 3(8): 584-93.

21. Toth-Fejel S, guancia J, Calhoun K, Muller P, Pommier rf. Ricevitori dell'androgeno e dell'estrogeno come comediators di proliferazione delle cellule di cancro al seno: fornitura dello strumento terapeutico nuovo. Arco Surg. 2004 gennaio; 139(1):50-4.

22. Shilkaitis A, si inverdisce A, Punj V, et al. deidroepiandrosterone inibisce la fase di progressione di carcinogenesi mammaria inducendo la senescenza cellulare via un meccanismo di p53-independent ma di p16-dependent. Ricerca del cancro al seno. 2005; 7(6): R1132-40.

23. Amministrazione bisettimanale di Syrigos KN, di Konstantinou m., di Sepsas E et al. di docetaxel e della gemcitabina come terapia adiuvante per la fase II e non piccolo cancro polmonare delle cellule di IIIA: uno studio di fase II. Ricerca anticancro. 2007 luglio; 27 (4C): 2887-92.

24. Disponibile a: www.lef.org/magazine/mag2007/may2007_report_lef_01.htm. 30 agosto 2007 raggiunto.

25. Naylor MF, Chen WR, Teague TK, LA del sidro di pere, Nordquist CON RIFERIMENTO A. Photoimmunotherapy in situ: un trattamento tumore-diretto per il melanoma. Br J Dermatol. 2006 dicembre; 155(6): 1287-92.