Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine novembre 2007
immagine

Miglioramento della funzione conoscitiva con Pregnenolone


Da Julius G. Goepp, MD

Come conseguenza di invecchiamento normale, i livelli di ormone chiave diminuiscono, con conseguente impatto nocivo sulla memoria e sulla funzione conoscitiva. Gli scienziati ritengono che il pregnenolone dell'ormone abbia vasto potenziale per il mantenimento della funzione conoscitiva sana e possa essere “il rinforzatore di memoria più potente eppure hanno riferito.„1

Pregnenolone è il primo ormone nella via che genera una miriade di neurormoni chiave nel cervello che sono conosciuti per colpire la crescita delle cellule nervose e per modulare i vari atteggiamenti. Pregnenolone quindi ha un effetto dominante in una vasta gamma di funzioni di sistema nervoso. Ciò si conferma nella ricerca che ha dimostrato la capacità dei pregnenolone di ridurre il rischio di demenza e di migliorare la memoria, mentre però alleviando ansia e combattendo depressione. 

La funzione conoscitiva aumentante è uno scopo chiave per tutto il figlio del baby boom di invecchiamento. Mentre i livelli naturali di pregnenolone cadono, assicurare i livelli ottimali può rappresentare una pietra angolare cruciale al programma conoscitivo del benessere di ogni adulto.

La formazione di memoria è ancora una delle funzioni più affascinanti del cervello. Gli scienziati stanno imparando più ogni giorno circa come le molecole e le memorie interagiscono.2 una molecola essenziale in questa interazione sono pregnenolone, un ormone chiave che è il punto di partenza per la produzione di molti altri ormoni importanti nel corpo. C'è prova ben fondata che i livelli di pregnenolone diminuiscono con l'età d'avanzamento e che ristabilire questi livelli può contribuire ad alleviare la funzione di deterioramento del cervello. Prima che esaminiamo come il pregnenolone amplifica la memoria, iniziamo con uno sguardo alla fisiologia di questo ormone essenziale.

Basi di Pregnenolone

La conversione di colesterolo al pregnenolone costituisce il primo di molti punti nella sintesi di alcuni degli ormoni chiave del corpo, compreso il deidroepiandrosterone (DHEA), il testosterone, il progesterone, l'estrogeno ed il cortisolo. Soprannominato “l'ormone della madre,„ il pregnenolone è una particella elementare vitale, essendo il primissimo (e discutibilmente il più versatile) ormone in una cascata degli eventi molecolari.3 come legname recentemente tagliato, che può essere elaborato in tutto dai materiali da costruzione al fazzoletto per il trucco, ruoli essenziali di miriade del materiale di riempimento dei prodotti finiti dei pregnenolone nel corpo, dalla memoria di stimolazione via le vie eccitanti a facilitare ansia attraverso i meccanismi inibitori.4,5

Pregnenolone originalmente probabilmente è stato prodotto soltanto nelle ghiandole surrenali e nelle gonadi (ovaie e testicoli). Piuttosto sorprendente, il sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale) inoltre sintetizza questo ormone.6 la scoperta che determinati steroidi sono prodotti ed atto nel sistema nervoso centrale hanno condotto al termine “neurosteroids.„7 un altro termine, “steroidi neuroattivi„ sono usati spesso per gli ormoni che possono essere fabbricati altrove nel corpo ma avere azioni potenti nel sistema nervoso.8,9

Neurosteroids e gli steroidi neuroattivi possono avere effetti potenti su come le diverse cellule nervose funzionano. Infatti, ora stiamo imparando che queste piccole molecole complesse possono agire nei modi simili ai messaggeri chimici dei neurotrasmettitori- più esperti fra le cellule nervose.L'assenza 10 o le concentrazioni ridutrici di neurosteroids durante lo sviluppo ed in adulti può essere associata con i disordini neurodevelopmental, psichiatrici, o comportamentistici.

Ancora, normalizzare i livelli di neurosteroids nel cervello può promuovere il neurogenesis (produzione di nuove cellule nervose), la sopravvivenza di un neurone, il myelination (isolamento per proteggere le fibre nervose), la memoria aumentata e la neurotossicità riduttrice.11 che queste scoperte, infatti, hanno condotto allo sviluppo di intero nuovo campo di ricerca, a volte chiamato “synaptocrinology,„ che si riferisce alle azioni degli ormoni alle giunzioni del nervo (sinapsi).12

Pregnenolone è quindi unico fra i neurosteroids e gli steroidi neuroattivi, esercitanti il controllo squisito sopra una vasta gamma di funzioni di sistema nervoso.13 come la materia prima dell'ultimo neurosteroid del corpo poi, è duro sovraccaricare l'importanza dei rifornimenti di pregnenolone adeguato (ed affidabile). Per ottenere un tatto realmente buon per appena quanto vitale un pregnenolone di ruolo gioca nel sistema nervoso, prendiamo un giro rapido dei misteri della memoria e dell'emozione.

Stimolazione e memoria

Malgrado la complessità evidente delle cellule cerebrali, o dei neuroni, possiamo semplificare considerevolmente gli argomenti pensando alle loro attività come essendo stimolando o soppresso. Secondo le aspettative, la maggior parte della formazione di memoria si presenta come risultato di stimolazione delle cellule nervose. La stimolazione provoca generalmente la produzione dei rami del nervo conosciuti come i dendrites, che si collegano ai neuroni supplementari, rendenti l'intero “centralino„ più grande e più complesso. Queste strutture sono costituite dall'attivazione “dei commutatori„ speciali nel cervello. Mentre ci sono vari tali commutatori eccitanti, la categoria chiamata canali di NMDA (N-metilico-D-aspartato) (o ricevitori) comprende il gruppo più importante. Questi canali devono essere attivati affinchè l'apprendimento e la memoria accadano.14

Ora, qui è dove ottiene interessante! Il prodotto chimico eccitante tipico del cervello che attiva quelli chemigliorano i ricevitori di NMDA è il glutammato dell'aminoacido, che è presente in tutto il cervello.In 15 e mentre il glutammato è critico per l'apprendimento normale, troppa eccitazione da glutammato può danneggiare col passare del tempo neurone-nel fatto, iperstimolazione, o il excitotoxicity, da glutammato è probabilmente uno dei fattori di fondo nei disordini neurodegenerative quale il morbo di Alzheimer.16,17 che cosa fa il pregnenolone così importante in questo contesto è che sembra avviare i canali 18,19di NMDA attraverso un meccanismo che è indipendente da glutammato,20 che a loro volta possono rappresentare gli effetti neuroprotective osservati del pregnenolone sulle cellule cerebrali.21 la linea inferiore di tutta questa scienza complessa sono che il pregnenolone può svolgere un ruolo fondamentale entrambi nello stabilire le memorie in primo luogo e poi impedendo la loro perdita direttamente proteggendo le reti del nervo che le immagazzinano! Queste azioni complementari e versatili del pregnenolone stanno inviando le onde di urto di interesse attraverso la comunità scientifica a causa delle implicazioni enormi per il trattamento dei tutte le specie disordini relativi all'età della memoria.5,22,23

Livelli sani di mantenimento di Pregnenolone

La prova ben fondata dagli studi sugli animali suggerisce che i livelli del neurosteroid, compreso il pregnenolone, diminuiscano con l'età d'avanzamento.24 poichè il pregnenolone è il composto del genitore di altri neurosteroids vitali quale il deidroepiandrosterone (DHEA),25 livelli diminuenti di pregnenolone potrebbero lasciare le cellule cerebrali sempre più vulnerabili a danno, quale l'iperstimolazione dai neurotrasmettitori come glutammato.25,26 infatti, gli scienziati hanno proposto che i livelli di neurosteroids quale il pregnenolone potrebbero servire da “indicatori„ biologici di invecchiamento conoscitivo negli animali da laboratorio, permettendo che noi esaminiamo l'impatto relativo all'età di ogni neurosteroid sull'apprendimento e sulla memoria.26,27 alcuni studi umani inoltre hanno indicato una correlazione fra i livelli del neurosteroid, particolarmente DHEA e funzione conoscitiva, sebbene la più ricerca ancora fosse necessaria a causa delle implicazioni per i termini quale il declino conoscitivo relativo all'età.24

Cognizione e memoria d'amplificazione

Un declino nella cognizione come si vede nel morbo di Alzheimer è associato con i livelli in diminuzione del neurosteroid. Il morbo di Alzheimer è caratterizzato da un'accumulazione di amiloide-beta placche nocive nel cervello che bloccano la comunicazione fra le cellule nervose ed interrompe le attività di che le cellule cerebrali hanno bisogno per sopravvivere a.

La prova suggerisce che gli neuro-steroidi quale il pregnenolone possano offrire il neuroprotection importante nel morbo di Alzheimer. Quando i ricercatori hanno presentato la amiloide-beta proteina distruttiva nei cervelli animali, il livello di progesterone (un neurormone sintetizzato dal suoi precursore, pregnenolone diretti) ha cad da drammaticamente.28,29 similarmente, in esseri umani, i pazienti del morbo di Alzheimer hanno livelli più bassi del pregnenolone, del allopregnanolone (un metabolita di pregnenolone) e del DHEA-solfato (DHEAS) in tutte le aree in relazione con la memoria principali dei loro cervelli, rispetto ai pazienti di referenza.30-32 ancora, i cervelli dei pazienti con i livelli elevati del neurosteroid visualizzano le collezioni più basse di amiloide-beta proteine distruttive.30

Quindi sembra ragionevole speculare che come i livelli naturali di pregnenolone ed altri neuro-steroidi cada con invecchiamento e l'inizio delle malattie neurodegenerative, completante con questi composti vitali dovrebbe avere un effetto neuroprotective. Ciò è esattamente che cosa i ricercatori hanno trovato. Gli scienziati francesi hanno aperto la strada in questo campo con il loro studio sugli effetti del pregnenolone su invecchiamento conoscitivo. Infatti, i risultati sono stati sensazionali, con il solfato di pregnenolone (la forma trovata in tessuto cerebrale) completamente che inverte i deficit di memoria in più vecchi, ratti memoria-alterati. 33

Più notevolmente, da un punto di vista del trattamento, i ricercatori inoltre hanno indicato che il pregnenolone aumenta i livelli del cervello di acetilcolina, un neurotrasmettitore chiave richiesto per la funzione ottimale del cervello, che diventa carente in pazienti con il morbo di Alzheimer.L'acetilcolina 34 è non solo vitale per pensiero e memoria, inoltre è compresa nei cicli di controllo di sonno, particolarmente la fase di sonno che è associato con la memoria (chiamata sonno paradossale o la fase casuale del movimento oculare [rem]). Gli scienziati hanno usato questa conoscenza per studiare gli effetti del pregnenolone sui cicli di sonno e scoperto che drammaticamente aumenti chemigliorano il sonno.

Insieme ai risultati precedenti che la crescita delle cellule nervose di aumenti di pregnenolone (neurogenesis), 11,35 ricercatori ha concluso che il pregnenolone può migliorare la funzione conoscitiva in più vecchi animali aumentando i livelli dell'acetilcolina, che stimolano il più molto attentamente la nuova crescita delle cellule nervose nelle aree del cervello si è associata con la memoria e l'apprendimento.

Pregnenolone ed apprendimento attivo

Così come la protezione dalla perdita di memoria e perfino il recupero deuna certa memoria venente a mancare, il pregnenolone ed altri neurosteroids stanno mostrando i risultati di promessa nell'acquisto della memoria e nell'apprendimento in primo luogo. La ricerca ha indicato che i neuro steroidi migliorano la prestazione di memoria in animali sani e contribuiscono a ristabilire la memoria in animali dati le droghe d'induzione sperimentali.36

Gli scienziati dal centro medico di VA a St. Louis hanno esplorato i benefici dei pregnenolone nella conservazione di memoria facendo uso di un compito di condizionamento in animali che apprendimento implicato evitare una scossa elettrica delicata al piede.37,38 con la loro sorpresa, hanno scoperto che effetti benefici visualizzati pregnenolone nel miglioramento della conservazione di memoria a doses.1 quasi incredibilmente basso inoltre hanno trovato che la risposta al pregnenolone era molto più veloce di quanto preveduto ha avuto il supplemento che lavora come un neurosteroid tipico, portante alla conclusione su cui qualcosa molto più drammatico stava andando.

Un gruppo dei ricercatori francesi ha trovato la prima chiave all'azione rapida dei pregnenolone. 39

Hanno studiato l'effetto del solfato di pregnenolone in topi dopo amministrazione di una droga chiamata scopolamina, che impedisce la formazione di memorie bloccando i ricevitori per l'acetilcolina del neurotrasmettitore nel cervello. Hanno scoperto che il deficit d'apprendimento indotto da scopolamina potrebbe essere impedito dal pregnenolone nei limiti molto di un periodo ridotto. Così effetto rapido del pregnenolone sui processi di memoria ha condotto il gruppo a concludere che può agire direttamente ai recettori che sono conosciuti per essere attivi nella formazione di memoria. Cioè i ricercatori avevano confermato che il pregnenolone ha sia vantaggio del tipo di neurosteroid che del tipo di neurotrasmettitore di attività-un per il trattamento di danno di memoria.

Un secondo gruppo di ricercatori francesi può sbloccare un'altra porta al ruolo del pregnenolone nell'apprendimento. Hanno trovato che il pregnenolone ha stimolato drammaticamente la costruzione delle strutture ultramicroscopiche chiamate microtubuli in cellule cerebrali.40 microtubuli sono essenzialmente “muscoli„ intracellulari minuscoli quell'uso delle cellule nervose rapidamente riorganizzare le loro strutture, facenti i nuovi collegamenti innumerevoli che formano “la struttura„ della memoria. Infatti, l'effetto drammatico dei pregnenolone “sull'ammassare„ sui muscoli interni delle cellule nervose ha portato l'interesse nell'ormone ad un febbre a 90° in Francia, in cui, nel 2004, una nuova azienda privata è stato iniziato a sviluppare i derivati di pregnenolone come droghe farmaceutiche per il potenziamento di memoria ed il trattamento del morbo di Alzheimer.

Pregnenolone: Che cosa dovete conoscere
  • Pregnenolone è “il homone del genitore„ di intera famiglia del neurosteroid, provocante “i neurormoni„ importanti che influenza imparante, la memoria, l'umore, il sonno e molto più.

  • Pregnenolone ed i suoi membri della famiglia sia stimolano che sopprimono l'attività della cellula cerebrale ad un modo che mantiene il controllo stretto sopra la funzione del cervello.

  • Pregnenolone ed altri steroidi neuroattivi possono proteggere le cellule cerebrali dal danno a lungo termine che può condurre al morbo di Alzheimer e ad altre forme di demenza.

  • Di ormone dei livelli declino naturalmente con l'età d'avanzamento. La gente con i più bassi livelli di pregnenolone è più probabile soffrire dai deficit di memoria, dai disturbi dell'umore e perfino da alcune malattie mentali.

  • Il completamento di Pregnenolone migliora la funzione del cervello, correggente spesso i danni nella memoria e nell'apprendimento.

  • Pregnenolone ed i suoi derivati possono anche contribuire ad attenuare gli effetti delle sostanze inducenti al vizio quali l'alcool, il nicotina e gli stupefacente.

Alleviamento dell'ansia

Ogni lato positivo ha sua nuvola, tuttavia ed il sistema complesso del cervello per la generazione della memoria non fa eccezione. Le scoperte del potenziamento di memoria stimolando le cellule cerebrali hanno condotto alla realizzazione che overstimulating queste vie può anche causare ad ansia.4 inoltre, molte droghe ansiolitiche d'uso comune oggi hanno un lato che sgradevole effetto-inoltre alterano la memoria e l'apprendimento.42 in linea generale, le sostanze che migliorano la memoria hanno il rischio di produzione dell'ansia, mentre quelli che acquietano la posa di ansia il rischio di indebolimento della memoria. Vediamo dove misure di pregnenolone in questo paradosso sembrante.

Ci sono notevolmente buone notizie qui. Si è riferito ancora alla velocità con cui il pregnenolone agisce sulle cellule nervose e sul suo ruolo come l'ormone “del genitore„ che provoca rapidamente altri ormoni per neutralizzare affatto potenzialmente l'effetto negativo di overstimulating le vie di un neurone. Fornendo una riserva di materia prima, per così dire, gli ampi livelli di pregnenolone permettono che le cellule cerebrali fabbrichino appena il giusto prodotto chimico (eccitante o ansiolitico) appena al momento in cui ciascuno è necessario.4,6

Qui è come funziona: appena mentre il pregnenolone stesso agisce ai ricevitori eccitanti nel cervello per stimolare l'attività delle cellule nervose e per migliorare l'apprendimento, altri neurormoni prodotti dal pregnenolone (quale il allopregnanolone) agiscono sui ricevitori inibitori del cervello, chiamati acido amminobutirrico di gamma (A) (GABA (A)) ricevitori, che sopprimono l'attività della cellula cerebrale per produrre calmare, ansiolitico e perfino sonno-indurre effetto.43

La ricerca a partire da una decade fa ha portato drammaticamente questa casa del punto.44 scienziati hanno trattato i topi con le droghe ansiolitiche chiamate benzodiazepine (simili a Valium®) finché gli animali non sviluppassero la tolleranza alle droghe (cioè le droghe più non erano efficaci). Quando le droghe sono state fermate bruscamente, i topi sviluppati hanno segnato i sintomi e l'ansia di ritiro, che sono stati ridotti contrassegnato quando il solfato di pregnenolone è stato dato contemporaneamente alle droghe ansiolitiche. Pregnenolone inoltre completamente ha abolito la tolleranza ai farmaci degli animali, trovando quello ha implicazioni tremende per uso umano, a causa del suo potenziale di aiutare i pazienti ad interrompere le benzodiazepine a lungo termine.

Poichè i neurosteroids sono conosciuti per colpire l'ansia in esseri umani pure,45 ricercatori dall'università di California a San Francisco hanno svolto due studi del pregnenolone e dei farmaci ansiolitici.46 primi, hanno fornito a 17 volontari sani il pregnenolone (15 mg per via orale per due settimane seguite da 30 mg per via orale per due nuove settimane) o il placebo per quattro settimane. Pregnenolone è stato tollerato bene in questo studio iniziale. Nel secondo studio, i volontari sono stati dati al diazepam ansiolitico della droga (Valium®) 0,2 mg come un d'una sola dose subito dopo del primo studio. Gli individui che avevano ricevuto il pregnenolone nel primo studio hanno mostrato significativamente la meno sedazione e una riduzione del danno di memoria dopo la presa del diazepam rispetto a coloro che aveva preso il placebo nel primo studio. Ancora, l'effetto d'alleviamento di diazepam era inalterato. I ricercatori hanno concluso, potente, quel pregnenolone preso come supplemento mentre su un farmaco ansiolitico potrebbero ridurre molti effetti contrari del farmaco, quale danno di memoria e della sedazione.

Continuato alla pagina 2 di 2