Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine ottobre 2007
Nelle notizie

Dimensione della vita degli uomini collegata con i sintomi urinarii

Più grande il giro vita, più povero il più vecchio svuotamento e la funzione sessuale di un uomo, nuova più grande circonferenza della vita della ricerca indicates.* è una caratteristica della sindrome metabolica, che è collegata con un elevato rischio della malattia cardiaca e del diabete.

Il Dott. Steven A. Kaplan di Weill Cornell Medical College a New York ha studiato se la dimensione della vita è un preannunciatore utile del volume della prostata e della severità di disfunzione pelvica in uomini più anziani. Esaminando 88 uomini dell'età media 62 anni con i sintomi urinarii non trattati moderato--severi che sono stati raggruppati secondo la loro circonferenza della vita, il Dott. Kaplan ed i suoi colleghi ha trovato che il volume della prostata, il livello specifico dell'antigene della prostata (un indicatore per l'ingrandimento o la malattia della prostata), svuotante i sintomi, disfunzione erettile e disfunzione eiaculatoria interamente aumentata come il giro vita ha fatto.

Gli scienziati hanno concluso che gli uomini obesi sono al rischio aumentato di disfunzione pelvica e possono “essere diagnosticati facilmente„ misurando la circonferenza della vita.

— Cathy Burke

Riferimento

* Disponibile a: http://www.cnn.com/2007/HEALTH conditions/06/14/men.obese.urinary.reut/. 9 luglio 2007 raggiunto.

Il magnesio può proteggere dal diabete

Il cibo degli alimenti più ricchi di magnesio, come i legumi verdi e le nocciole, può ridurre il rischio di diabete, secondo un meta-analysis.* recente

Sette studi che fanno partecipare più di 280.000 partecipanti hanno rivelato che per ogni 100 mg aumenti di assunzione del magnesio, il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 in diminuzione da 15%, secondo i critici in Svezia che ha chiamato i risultati “che costringono.„

Le fonti dietetiche di magnesio includono i legumi verdi, i grani, i dadi ed il latte. Il RDA per magnesio è 320 mg al giorno per le donne e 420 mg al giorno per gli uomini, eppure molti adulti non riescono a raggiungere questi importi modesti del minerale. Il ruolo protettivo dell'assunzione del magnesio contro il diabete può essere dovuto miglioramento nella sensibilità dell'insulina.

Dato le conseguenze devastanti del diabete, il consumo aumentato di di alimenti ricchi di magnesio ed i supplementi sembra prudenti.

— Cathy Burke

Riferimento

* Disponibile a: http://www.blackwellpublishing.com/journal.asp?ref=0954-6820&site=1. 10 luglio 2007 raggiunto.

Terapia dell'estrogeno connessa con meno placca coronaria

Le donne si sono preoccupate per il collegamento fra estrogeno e la malattia cardiovascolare può prendere il cuore nelle nuove informazioni da uno studio di iniziativa della salute delle donne che suggerisce un ruolo cardioprotective potenziale per il hormone.*

Lo studio dipendente di 1.064 donne fra 50 e 59 anni ha paragonato quelli che prendono l'estrogeno a quelli che prendono un placebo. Dopo che il trattamento si è concluso, i ricercatori hanno misurato il livello di placca calcio-contenente, un indicatore per la malattia cardiovascolare futura, nelle arterie coronarie delle donne. La loro conclusione: Coloro che aveva preso l'estrogeno hanno fatti meno calcio dell'arteria coronaria rispetto a quelli che prendono il placebo.

“Sebbene i nostri risultati forniscano il sostegno alla teoria che l'estrogeno può rallentare le fasi iniziali di accumulazione della placca nelle arterie coronarie, l'estrogeno ha effetti complessi ed altri rischi sanitari celebri,„ hanno notato l'autore principale dello studio, il Dott. JoAnn Manson.

— Cathy Burke

Riferimento

* Terapia di Manson JE, di Allison mA, di Rossouw JE, et al. dell'estrogeno e calcificazione dell'coronario-arteria. Med di N Inghilterra J. 21 giugno 2007; 356(25): 2591-602.

La droga di Cancro novella mostra la promessa

Geron Corporation ha annunciato recentemente che il suo farmaco anticancro sperimentale, GRN163L attualmente definito, ha esibito la buona tollerabilità nelle prove di fase I/II in pazienti che soffrono dalla leucemia linfocitaria cronica (CLL). * Sebbene lontano dal raggiungimento del mercato, la droga abbia dimostrato la buona tollerabilità e la capacità raggiungere le concentrazioni desiderabili in circolazioni sanguigne dei pazienti in un modo prevedibile e lineare. Queste proprietà semplificano il dosaggio e riducono la probabilità della dose eccessiva, se l'approvazione finale di FDA di guadagno della droga.

La droga è il mondo primo per mirare al telomerase che ha raggiunto la fase di test clinico. Il Telomerase è un enzima arruolato da molti tumori e cellule tumorali per rifornire la crescita di combustibile di instabilità. Secondo Geron, sembra essere “unico nei suoi effetti osservati sulle cellule staminali del tumore.„ Tali cellule sono cellule rare e chemioterapia-resistenti responsabili della ricorrenza del cancro. Le prove future metteranno a fuoco sul trattamento il mieloma multiplo e di non piccolo carcinoma del polmone delle cellule.

— Dale Kiefer

Riferimento

* Disponibile a: http://www.geron.com/pressview.asp?id=805. 10 luglio 2007 raggiunto.

I bassi livelli di vitamina D possono aumentare il rischio cardiovascolare

I bassi livelli ematici di vitamina D sono collegati con i fattori di rischio cardiovascolari aumentati in adulti americani, secondo uno study.* recente

Gli scienziati hanno misurato i livelli del siero 25 di hydroxyvitamin D in più di 15.000 uomini e donne hanno invecchiato 20 anni e più vecchio. Quelli con i più bassi livelli di vitamina D hanno avuti una prevalenza significativamente più alta di ipertensione, del diabete e del trigliceride di siero elevato livello-tutto di cui rischio della malattia cardiovascolare di aumento.

I bassi livelli di vitamina D sono stati trovati in donne, negli anziani ed in individui obesi.

Questi risultati di studio suggeriscono che la vitamina D bassa del siero potrebbe rappresentare un fattore di rischio cardiovascolare novello e che le raccomandazioni correnti per l'assunzione di vitamina D possono essere troppo minimo lontano per salute ottimale. Gli studi prospettivi sono necessari valutare gli effetti della d della vitamina sui vari fattori di rischio cardiovascolari.

— Cathy Burke

Riferimento

* Martins D, lupo m., pentola D, et al. prevalenza dei fattori di rischio cardiovascolari ed i livelli del siero 25 del hydroxyvitamin D negli Stati Uniti: dati dalla terza indagine nazionale dell'esame di nutrizione e di salute. Med dell'interno dell'arco. 11 giugno 2007; 167(11): 1159-65.

La cannella impedisce il sangue Sugar Spikes

Gli aiuti della cannella diminuiscono la punta della glicemia che segue tipicamente un pasto, in parte dal ritardo dello stomaco che di svuotamento, secondo la nuova ricerca dalla Svezia.Gli scienziati 1 precedentemente hanno riferito che la cannella abbassa la glicemia a digiuno, la lipoproteina a bassa densità (LDL) ed il colesterolo totale in pazienti con il diabete di tipo 2.

Lo studio svedese ha esaminato gli effetti di 6 g di cannella aggiunti a circa 10 once del budino di riso consumate da 14 oggetti non-diabetico. “L'aggiunta di cannella al budino di riso ha ritardato significativamente lo svuotamento gastrico ed ha abbassato la risposta del glucosio [del dopo-pasto],„ ha scritto i ricercatori.

I polifenoli solubili in acqua della cannella possono essere responsabili dei suoi effetti metabolici benefici.2

— Dale Kiefer

Riferimento

1. Hlebowicz J, Darwiche G, Bjorgell O, Almer LO. Effetto di cannella su glicemia postprandiale, sullo svuotamento gastrico e sulla sazietà negli individui sani. J Clin Nutr. 2007 giugno; 85(6): 1552-6.
2. Anderson RA, CL di Broadhurst, Polansky millimetro, et al. isolamento e caratterizzazione del tipo-Un polimeri del polifenolo da cannella con attività biologica del tipo di insulina. Alimento chim. di J Agric. 14 gennaio 2004; 52(1): 65-70.

Gli acidi grassi Omega-3 possono proteggere da carcinoma della prostata

Una dieta più su in acidi grassi omega-3 può migliorare la prognosi in coloro che è a carcinoma della prostata di sviluppo geneticamente incline, secondo un rapporto recente.1

Per studiare l'effetto degli acidi grassi su carcinoma della prostata, gli scienziati hanno utilizzato i topi con una suscettibilità geneticamente risoluta alla malattia. Gli acidi grassi Omega-3 hanno ridotto la crescita del tumore della prostata, hanno rallentato la progressione ed hanno aumentato la sopravvivenza, mentre gli acidi grassi omega-6 hanno avuti di fronte agli effetti.

“La dieta può fornire di punta l'equilibrio verso un buon o un cattivo risultato,„ ha notato uno degli scienziati. “I nostri dati implicano un effetto benefico di omega-3 [acidi grassi] sul ritardo dell'inizio di carcinoma della prostata umano.„

Omega-3s, quali acido eicosapentanoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA), sono trovati nei supplementi del pesce dell'acqua fredda e dell'olio di pesce. Lo studio presente aggiunge ad un corpo crescente di prova che omega-3s sono protettivi contro cancro.2

— Dale Kiefer

Riferimento

1. Berquin IM, min Y, Wu R, et al. modulazione del rischio genetico del carcinoma della prostata da omega-3 ed acidi grassi omega-6. J Clin investe. 2 luglio 2007; 117(7): 1866-75.
2. Theodoratou E, McNeill G, Cetnarskyj R, et al. acidi grassi dietetici e cancro colorettale: uno studio di caso-control. J Epidemiol. 15 luglio 2007; 166(2): 181-95.

Il consumo flavonoide rallenta il declino conoscitivo

L'assunzione abbondante degli aiuti dietetici dei flavonoidi protegge dal declino conoscitivo, secondo uno studio recentemente pubblicato da France.* presente in un'ampia varietà di frutta e le verdure, flavonoidi sono antiossidanti naturali.

Gli scienziati si sono iscritti più di 1.600 uomini e donne hanno invecchiato 65 anni o più vecchio chi erano inizialmente senza demenza ed hanno valutato la loro ingestione dietetica dei flavonoidi. I livelli di rendimento conoscitivi degli oggetti sono stati valutati da allora in poi alla linea di base ed a parecchie volte per una decade.

Il più alta assunzione flavonoide alla linea di base è stata associata con la migliore prestazione conoscitiva, dopo adeguamento per altri fattori. Per la fine del periodo di dieci anni di studio, gli oggetti con l'assunzione flavonoide più bassa hanno avvertito quasi due volte il tasso di declino conoscitivo come oggetti nei gruppi dell'alto-assunzione.

“Questo studio solleva la possibilità che l'assunzione flavonoide dietetica è associata con migliore evoluzione conoscitiva,„ ha concluso gli scienziati.

— Dale Kiefer

Riferimento

* Letenneur L, Proust-Lima C, Le Gouge A, assunzione di P. Flavonoid di Dartigues JF, della Barberger-torta e declino conoscitivo su un periodo di dieci anni. J Epidemiol. 2007 Jun15; 165(2): 1364-71.

Continuato alla pagina 2 di 2