Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine ottobre 2007
Rapporto

Depressione di combattimento e cognizione migliorare con gli acidi grassi Omega-3


Da Laurie Barclay, MD

Le droghe antidepressive continuano a suscitare inquietudini circa i loro effetti collaterali, che comprendono il suicidio, il peggioramento clinico della depressione ed i cambiamenti insoliti nel comportamento in adolescenti ed in bambini.

Recentemente, FDA ha istruito tutti i produttori del farmaco aggiungere gli avvertimenti della scatola nera (l'etichetta di avvertimento più seria per una medicina di prescrizione) ai loro farmaci antidepressivi.

Alla luce di questi risultati, medici ed i pazienti stanno cercando le terapie alternative più sicure. La nuova ricerca rivela che gli acidi grassi omega-3 possono efficacemente alleviare la depressione senza effetti collaterali pericolosi.

In questo articolo, riveliamo la base crescente di prova per omega-3s nel miglioramento dell'umore e nel ristabilimento dell'integrità strutturale alle cellule cerebrali che sono critiche nell'esecuzione delle funzioni conoscitive.

Già ben noto affinchè la loro capacità protegga dalla malattia cardiaca, cancro ed il diabete,1 l'acido eicosapentanoico degli acidi grassi omega-3 (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA) può essere altamente efficace nella depressione d'impedimento ed in carico e nel declino conoscitivo, secondo un corpo crescente di prova.2-4

Le raccomandazioni del trattamento dell'associazione psichiatrica americana per l'uso degli acidi grassi omega-3 sopporta il testamento a questa strategia. Joseph R. Hibbeln, MD, dall'istituto nazionale su abuso di alcool e su alcolismo (NIAAA) dice la rivista del prolungamento della vita, “la prova più ben fondata è stato trovato per il controllo dei sintomi depressivi importanti, con l'effetto di omega-3s che è almeno come grande, se non maggior di, farmaci antidepressivi.„ Per quanto riguarda questi acidi grassi potenti, ulteriori note del Dott. Hibbeln, “… assunzioni carenti possono aumentare il rischio per emergenza mentale.„

Acidi grassi Omega-3 e depressione

L'abbondanza di consumo degli acidi grassi omega-3 può offrire la protezione potente contro la depressione. Un grande studio norvegese di quasi 22.000 partecipanti ha rivelato che coloro che ha preso regolarmente l'olio di fegato di merluzzo, che è ricco in acidi grassi omega-3, erano circa 30% meno probabili avere sintomi della depressione che coloro che non ha fatto. Più lungamente i partecipanti prendessero l'olio di fegato di merluzzo, meno probabili erano di avere alti livelli della depressione.2

Gli acidi grassi Omega-3 possono anche contribuire a migliorare l'umore in coloro che già soffre dalla depressione. In uno studio recente all'istituto universitario reale dei chirurghi in Irlanda, l'effetto del completamento dell'acido grasso omega-3 è stato studiato in 49 pazienti con gli episodi ripetuti di danno. Oltre ad assistenza psichiatrica standard, gli oggetti di studio sono stati assegnati a caso per ricevere mg 1200 EPA più 900 mg DHA, o il placebo, per 12 settimane. Alla conclusione del periodo del trattamento, il gruppo che riceve gli acidi grassi omega-3 ha fatto rispetto i miglioramenti significativamente maggiori al gruppo del placebo in punteggi per la depressione, il suicidio e gli sforzi quotidiani.5

Ancora, altri studi suggeriscono che quella gente che ancora sono diminuiti malgrado uso dei farmaci antidepressivi può ridurre l'intensità della depressione, dell'ansia, dei disturbi del sonno e della disfunzione sessuale quando completano con gli acidi grassi omega-3.3,4

Come depressione di lotta di Omega-3s

Gli scienziati intensamente stanno esaminando come gli acidi grassi omega-3 funzionano per promuovere un umore sano.

Un nuovo studio ha cercato di fare una certa luce su come la carenza dell'acido grasso omega-3 può aggravare l'umore depresso. I ricercatori hanno esaminato i livelli del plasma di acidi grassi essenziali e i neurosteroids, che sono neuroattivi prodotti chimici hanno implicato in parecchi processi di malattia e neurophysical. Studi gli oggetti inclusi 18 uomini in buona salute e 34 uomini con alcolismo, la depressione, o entrambe. Nel gruppo di tutti e 52 gli oggetti, il livello più basso degli acidi grassi essenziali omega-3 è stato associato con i livelli elevati degli steroidi neuroattivi.6

Sembra che una mancanza di DHA abbia effetti ormonali ampi, aumentanti corticotropina-liberando l'ormone, un ormone quell'emozionalità dei moderati. Ciò può a sua volta contribuire all'iperattività all'interno (HPA) dell'asse adrenale ipofisario ipotalamico, un sistema neuroendocrino importante che regola le risposte dell'umore, di aggressione e “di lotta-o-volo„ connesse con ansia.

“[Prova] sta diventando abbastanza coercitivo che aumentare l'assunzione grassa omega-3 migliora molti aspetti della funzione del cervello, compreso il controllo dell'umore e gli aspetti di personalità,„ Brian M. Ross, il MD, il professore associato di medicina, la chimica e la salute pubblica alla scuola di medicina nordica di Ontario dell'università di Lakehead, dice il prolungamento della vita. “Per esempio, combinare i risultati di una serie di test clinici mostra chiaramente quel completamento con gli acidi grassi omega-3, in particolare le varietà a catena lunga EPA e DHA, aiuti riducono i sintomi connessi con la depressione clinica. Altri dati provocatori suggeriscono quello l'attenzione d'amplificazione di aumenti dell'assunzione dell'acido grasso omega-3 e riducono l'aggressione, probabilmente migliorando i processi conoscitivi.„

Secondo un'ipotesi recentemente presentata dal Dott. Ross, la carenza degli acidi grassi omega-3 nel disturbo depressivo principale può riflettere l'interazione fra una dieta che manca di questi acidi grassi polinsaturi essenziali (PUFAs) e un'anomalia geneticamente risoluta nel loro metabolismo, tale che l'assorbimento cellulare di omega-3 PUFAs è diminuito. A basso livello di omega-3 che gli acidi grassi potrebbero così essere è un fattore di rischio per la depressione, mentre il completamento dietetico con gli acidi grassi omega-3 potrebbe essere un trattamento utile e ben tollerato per disturbo depressivo principale.7

Poichè il tessuto cerebrale è ricco in acidi grassi omega-3, specialmente nelle membrane di tre tipi differenti di cellule cerebrali, questo collegamento fra gli acidi grassi omega-3 e la salute del cervello è appena sorprendenti. Questi acidi grassi essenziali sono richiesti per la crescita, lo sviluppo e la funzione adeguati del tessuto cerebrale.8

“Il cervello umano è grasso di 60% e gli acidi grassi omega-3 sono l'acido grasso della scelta per la struttura di determinate parti delle membrane di cellula cerebrale e collegamenti di nervo intercellulari del cervello,„ Douglas London, il MD, il socio di ricerca in psichiatria al laboratorio di ricerca Psychopharmacological dell'ospedale di McLean e la facoltà di medicina alla facoltà di medicina di Harvard, dice il prolungamento della vita.

“La mancanza di omega-3 dietetico forza le cellule cerebrali utilizzare altri acidi grassi a disposizione, con conseguente cellule costruite con materiale da costruzione inferiore,„ il Dott. London dice. “La mancanza di omega-3s disponibile colpisce la funzione del cervello ed è associata con conoscitivo e disturbi psichici. Sta coltivando la prova che una percentuale significativa di popolazione degli Stati Uniti è a rischio della carenza dell'acido grasso omega-3.„

Umore e Brain Function di influenza dei livelli Omega-3

Ulteriore prova per rinforzare il collegamento fra mancanza dietetica di acidi grassi omega-3 e l'umore depresso è stata presentata nel marzo 2007 alla riunione annuale della società psicosomatica americana tenutasi a Budapest, Ungheria.

Uno degli studi presentati a Budapest da Sarah M. Conklin, PhD, uno studioso postdottorale nella medicina comportamentistica cardiovascolare, dipartimento della psichiatria all'università di Pittsburgh, ha indicato che in adulti in buona salute dell'età media 45 anni, i bassi livelli di EPA sono stati associati con gli alti livelli di comportamento impulsivo, di ostilità e delle idee ciniche. I bassi livelli di EPA o di DHA hanno predetto gli alti livelli di sensibilità e di scoppi arrabbiati.9,10

“Gli acidi grassi omega-3 hanno funzioni biologiche diffuse nel corpo compreso il cervello,„ il Dott. Conklin dice il prolungamento della vita. “La nostra ricerca ha indicato che gli individui che hanno livelli elevati di questi grassi nel loro sangue sono meno probabili riferire i sintomi della depressione. Similmente, coloro che ha livelli più bassi di questi grassi nel loro sangue segnano più su sulle misure di impulsività.„

Eccitando, il Dott. Conklin ha presentato un secondo studio nella rappresentazione di Budapest che la quantità di acido grasso omega-3 consumato nella dieta può realmente causare a cambiamenti anatomici utili nelle aree del cervello che regolano l'emozione. Cinquantacinque adulti in buona salute hanno fornito informazioni sul loro consumo quotidiano tipico di acidi grassi omega-3 ed hanno avuti risonanze magnetiche per determinare il volume di materia grigia nelle regioni specifiche del cervello. Più alta l'assunzione di omega-3, più grande fosse il volume di materia grigia nella corteccia anteriore del cingulate, in un'emozione e nell'umore di controllo di area del cervello ed implicato nella depressione.11

Dopo avere proceduto agli adeguamenti per l'età, il sesso, la razza, il volume totale della materia grigia, lo stato di fumo, l'uso dell'alcool ed il quoziente d'intelligenza, volume della materia grigia in una regione specifica della corteccia anteriore del cingulate in diminuzione come punteggi su una scala di depressione aumentata. Questa osservazione sostiene il ruolo di questa regione del cervello nella depressione e scopre un meccanismo possibile da cui gli acidi di omega-3-fatty fungono da antidepressivi.

“Potevamo mostrare che gli individui che hanno consumato più omega-3 acidi grassi nelle loro diete hanno avuti volume della materia più grigia nelle aree del cervello importante per l'umore di regolamento,„ il Dott. Conklin spieghiamo. “Questi risultati indicano che questi grassi specifici, certamente non grassi possono generalmente confer un effetto protettivo contro la depressione ed altri problemi in relazione con l'umore.„

Interessante, gli studi di autopsia dei cervelli dai pazienti con disturbo depressivo principale mostrano i deficit selettivi in DHA nella corteccia orbitofrontal, un'altra regione del cervello implicata nella depressione ed i disturbi dell'umore.12

Acidi grassi Omega-3 e depressione: Che cosa dovete conoscere
  • Il tessuto cerebrale è ricco in acidi grassi omega-3, che sono di importanza basilare all'interno delle membrane cellulari e nei collegamenti fra i nervi.8
  • L'ingestione dietetica bassa degli acidi grassi utili omega-3, quali acido eicosapentanoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA), è collegata all'umore depresso, all'ostilità ed al comportamento impulsivo.7,9,10
  • L'alta assunzione di EPA e di DHA è associata con il volume aumentato della materia grigia nelle regioni del cervello che controllano la depressione e l'umore.11
  • I bassi livelli di acidi grassi omega-3 sono collegati al rendimento insufficiente sulle prove di memoria e conoscitive ed a più declino conoscitivo rapido con invecchiamento.L'alta assunzione 13,14 degli acidi grassi omega-3 durante la gravidanza è associata più successivamente con i migliori risultati neurodevelopmental nell'infanzia.19,20
  • Negli studi clinici controllati, i pazienti depressi assegnati a caso per ricevere gli acidi grassi omega-3 hanno dimostrato il maggior miglioramento rispetto a quelli assegnati a placebo.33,34

Benefici conoscitivi di Omega-3s

Un terzo studio ha presentato a Budapest dal gruppo del Dott. Conklin ha rivelato che i bassi livelli di DHA e gli alti livelli dell'acido arachidonico nocivo sono stati associati con la prestazione conoscitiva difficile sulle prove della memoria in ritardo, della memoria logica e della capacità ricavare le progettazioni dalla memoria.13

Il lavoro più in anticipo dal Dott. Conklin e colleghi ha indicato che la carenza relativa degli acidi grassi omega-3 è stata associata con la depressione ed il comportamento antisociale. In adulti con ricco in colesterolo, l'umore depresso, le tendenze nevrotiche e il impulsivity sono stati collegati ai bassi livelli di acidi grassi omega-3 ed agli alti livelli degli acidi grassi omega-6.

Il Dott. Conklin aggiunge, “[Omega-3] gli acidi grassi sono abbondanti soltanto in una manciata di alimenti marini molto specifici quale il salmone, un certo altro pesce e molluschi e la prova aumentante sta suggerendo che sia importante assicurarsi che consumiamo la quantità adeguata di questi acidi grassi omega-3.„

C'è ulteriore prova di promessa che mettendo omega-3 nelle nostre diete è associato con i risultati migliori per altri disordini di salute mentale, quali cognizione e forse anche il morbo di Alzheimer alterati.

I risultati della ricerca dai Paesi Bassi suggeriscono che quello consumare più pesce ed acidi grassi omega-3 protegga dal declino conoscitivo. Gli anziani di Zutphen studiano hanno seguito un gruppo di 210 uomini 70 anni e più vecchi, esaminante li nel 1985 e difficile la loro abilità conoscitiva nel 1990 e 1995.14

Gli uomini che non hanno mangiato il pesce hanno avvertito dal 1990 al 1995 il declino conoscitivo misurabile che era quattro volte maggior di quello degli uomini che hanno mangiato regolarmente il pesce. In maniera sconvolgente, c'era una relazione dose-risposta fra assunzione di EPA e di DHA e perdita di abilità conoscitiva. I ricercatori hanno concluso che “un'assunzione moderata di EPA più DHA può posporre il declino conoscitivo in uomini anziani.„14

L'umore e la funzione mentale sono collegati inestricabile, con la depressione che altera l'abilità conoscitiva. Infatti, il morbo di Alzheimer ed altre demenze spesso in primo luogo compaiono come cambiamenti nella prospettiva e nella personalità. Secondo le aspettative, la carenza degli acidi grassi omega-3 inoltre è stata implicata nel danno conoscitivo, mentre le diete completate con gli acidi grassi omega-3 sembrano avvantaggiare la funzione conoscitiva.15

Gli studi sugli animali ulteriori suggeriscono che il completamento dietetico con DHA possa proteggere dal tipo di lesione cerebrale visto con il morbo di Alzheimer.16 alcuni scienziati inoltre ritengono che i ricchi di una dieta in acidi grassi omega-3 possano contribuire ad impedire il morbo di Alzheimer ed altre demenze,17 e che possano essere del beneficio modesto in alcuni pazienti con il morbo di Alzheimer delicato.18

Continuato alla pagina 2 di 2