Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine settembre 2007
immagine

OLIO D'OLIVA


Protezione potente contro la malattia cardiaca, il Cancro e l'infiammazione

Da Debora Yost
immagine

Gli scienziati nutrizionali ora riconoscono che uno dei modi più potenti voi può proteggersi dalla malattia degenerante e la morte prematura è consumando una dieta stile Mediterraneo.1 contrariamente alla dieta americana tipica, che è alta in arteria-ostruzione saturata e grassi del trasporto, la dieta Mediterranea caratterizza l'olio d'oliva come la fonte dominante di grasso dietetico.

L'olio d'oliva è una fonte ricca di grassi monoinsaturi, che riducono il rischio di malattia cardiaca facendo diminuire i livelli di arteria-ostruzione dei lipidi nel sangue.1 ulteriormente, l'olio d'oliva è una fonte ricca di antiossidanti polifenolo-potenti che sempre più stanno attirando l'attenzione affinchè la loro capacità promuovano i buona salute.2

La nuova ricerca suggerisce quella incorporando l'olio d'oliva vergine salutare nella vostra dieta quotidiana, potete potere proteggerti non solo dalla malattia cardiovascolare, ma anche il cancro ed i termini infiammatori quale l'artrite reumatoide.2 mentre molti oli d'oliva ammucchiano gli scaffali del supermercato, gli studi suggerisce che l'olio d'oliva vergine non raffinato possa confer i più notevoli benefici dipromozione dovuto il suo contenuto elevato dei polifenoli utili.3

Promozione della salute cardiovascolare

La prova abbondante sostiene il ruolo di olio d'oliva vergine nella protezione contro la malattia cardiovascolare. Mentre lungamente è stato conosciuto che gli aiuti dell'olio d'oliva fanno diminuire i livelli della lipoproteina a bassa densità e del colesterolo totale (LDL), la nuova ricerca 4 sta facendo luce sui suoi benefici cardiovascolari supplementari.

Uno studio recente ha precisato per misurare gli effetti di tre classi differenti di olio d'oliva (che contiene minimo, medium, o contenuto elevato dei polifenoli) sui livelli di lipidi del plasma e sulle misure dello sforzo ossidativo. In un incrocio, la progettazione controllata di studio, 200 uomini in buona salute è stata assegnata a caso per consumare 25 ml di ogni tipo di olio d'oliva ogni giorno per tre settimane, preceduto entro un periodo di due settimane di interruzione. I livelli di LDL, di HDL, di glicemia, di trigliceridi e di indicatori ossidativi di sforzo sono stati misurati dopo ogni intervento. Mentre i livelli di trigclyceride sono diminuito similmente con tutti e tre i tipi di oli d'oliva, dell'l'olio d'oliva vergine ricco di polifenolo ha prodotto i più grandi miglioramenti nel livello di HDL e le diminuzioni più drammatiche negli indicatori ossidativi di sforzo.3

immagine

Gli studi intrapresi in Spagna hanno trovato che gli aiuti vergini dell'olio d'oliva combattono altri fattori collegati alla malattia cardiaca. I ricercatori hanno misurato l'effetto di consumo dell'olio d'oliva raffinato contro olio vergine sugli indicatori infiammatori in 28 pazienti stabili della malattia cardiaca. Ogni oggetto ha consumato in sequenza 50 grammi (appena al di sotto di due once) di olio d'oliva vergine ed ha raffinato l'olio d'oliva per due periodi di tre settimane, preceduti entro i periodi di due settimane di interruzione. Il consumo di olio d'oliva vergine ha prodotto le riduzioni significative in interleukin-6 e proteina C-reattiva, indicatori infiammatori che sono associati con un rischio aumentato di malattia cardiaca negli uomini. I ricercatori hanno concluso quello l'olio d'oliva vergine di consumo che “potrebbe fornire gli effetti benefici nei pazienti stabili della coronaropatia come intervento supplementare al trattamento farmacologico.„5

Secondo Food and Drug Administration, “mangiare circa 2 cucchiai da tavola del quotidiano dell'olio d'oliva può ridurre il rischio di coronaropatia. Per raggiungere questo beneficio possibile, l'olio d'oliva è di sostituire una simile quantità di grasso saturo e di non aumentare il numero totale delle calorie che mangiate in un giorno.„6

Evitare Cancro

Gli studi epidemiologici lungamente hanno suggerito che i ricchi stile Medi terranean di una dieta in olio d'oliva fosse associato con un rischio in diminuzione di numerosi tipi di cancri. Gli scienziati hanno proposto che parecchi costituenti di olio d'oliva potessero essere responsabili dei suoi effetti anticancro. Questi includono i suoi polifenoli antiossidanti come pure l'acido oleico del lipido, che è altamente resistente a perossidazione.7

immagine

Recentemente, i ricercatori dell'oncologia sono stati eccitati per scoprire quell'acido oleico, l'acido grasso monoinsaturo principale in olio d'oliva, possono combattere il cancro interagendo con il genoma umano. L'acido oleico realmente funziona per sopprimere la sovraespressione di un oncogene ben-caratterizzato che svolge un ruolo chiave nell'eziologia, nella progressione dilagante e nella metastasi di parecchi cancri umani.8 che questa individuazione notevole potrebbe condurre allo sviluppo adi terapeutica basata a oliva novella del cancro.

Dolore d'acquietamento, infiammazione

Il consumo aumentato dell'olio d'oliva è stato collegato con un rischio in diminuzione di sviluppare l'artrite reumatoide, una malattia autoimmune caratterizzata da infiammazione ed il dolore, specialmente nei giunti.2 un test clinico hanno rivelato che pazienti di artrite reumatoide che hanno completato con miglioramenti sperimentati dell'olio di pesce e dell'olio d'oliva i maggiori nelle misure cliniche della malattia che hanno fatto pazienti che hanno completato con l'olio di pesce da solo.9 queste osservazioni emozionanti suggeriscono che l'olio d'oliva potrebbe contribuire ad impedire l'artrite reumatoide e possa ristabilire la mobilità e la funzione in quelle già colpite dalla malattia.

Gli scienziati hanno scoperto che l'olio d'oliva contiene una sostanza antinfiammatoria chiamata oleocanthal. Durante gli studi preliminari, hanno notato che oleocanthal ha visualizzato una simili potenza e profilo antinfiammatori ad ibuprofene (Advil®), che è usato frequentemente per alleviare i dolori ed i dolori.10 questi risultati di promessa suggeriscono che quello olio d'oliva consumare potrebbe diminuire la necessità di usare gli analgesici comuni.

Salute proteggente dello stomaco

L'olio d'oliva può contribuire a proteggere dalle ulcere e dal tumore dello stomaco combattendo il helicobacter pylori. Trovato nel rivestimento dello stomaco, i pilori del H. è specie di batteri che è stato collegato (esofago, stomaco, o duodeno) alle ulcere peptiche ed al cancro gastrico (dello stomaco). La ricerca preliminare ha indicato che l'olio d'oliva vergine contiene i composti che esercitano “la forte attività battericida contro otto sforzi del helicobacter pylori, tre di cui sono resistenti ad alcuni antibiotici. Questi risultati aprono la possibilità di considerazione dell'olio d'oliva vergine un agente chemopreventive per l'ulcera peptica o cancro gastrico,„ ha riferito i ricercatori.11

Scegliendo ed usando Olive Oil

La maggior parte dell'olio d'oliva del mondo è prodotto le regioni della Grecia, in Spagna, in Francia ed in Italia Mediterranee. Molte varietà di olio d'oliva sono disponibili in drogherie. La qualità di olio d'oliva dipende dal suo contenuto in acido, espresso poichè oleico acido- più raffinazione o filtraggio che va da parte a parte, il livello elevato acido. Più verde l'olio, meno l'acido che contiene. Gli oli d'oliva vergini sono oro profondo a verde brillante a colori. Gli oli d'oliva vergini vengono dalla prima pressatura delle olive e contengono l'acidità non non più di di 2%. Sono considerati di avere un gusto superiore confrontato agli oli d'oliva raffinati. L'olio d'oliva non contiene olio raffinato.12 dato tutta la prova circa le indennità-malattia di di olio d'oliva ricco di polifenolo, è opportuno il costo supplementare per acquistare l'olio d'oliva vergine.

L'esposizione da accendersi ed il calore possono indurre l'olio d'oliva a girare rancido. Sia sicuro di immagazzinarlo in un posto fresco e di tenerlo in una bottiglia opaca. L'olio d'oliva vergine ha un punto di formazione del fumo basso, in modo da non è ideale per la padella. Riservilo ai condimenti dell'insalata, salse e come condimento alle verdure. Ciò è inoltre il modo al meglio apprezza il suo sapore corpulento.

Contenuto nutrizionale del vergine Olive Oil

Dato tutti che conosciamo circa le indennità-malattia di olio d'oliva vergine, incorporarlo nella sua dieta quotidiana sono una strategia nutrizionale sana per la promozione dei buona salute. Tenda ad uno o due cucchiaio da tavola al giorno invece di altri grassi dietetici. Un cucchiaio da tavola (14 grammi) di olio d'oliva vergine contiene: 13

Calorie: 119

Calorie da grasso: 119

Grasso totale: 14 grammi

Grasso monoinsaturo: 9,8 grammi

Grasso saturo: 1,9 grammi

Grasso poli-insaturo: 1,4 grammi

Grasso del trasporto: 0 grammi

Vitamina E: 1,6 mg

Vitamina K: 8,1 mcg

Riferimenti

1. Kok FJ, studi Aterosclerosi-epidemiologici di Kromhout D. sugli effetti sulla salute di una dieta Mediterranea. EUR J Nutr. 2004 marzo; 43 supplementi 1: I/2-5.

2. Chilowatt di Wahle, Caruso D, Ochoa JJ, Quiles JL. Olio d'oliva e modulazione della segnalazione delle cellule nella prevenzione delle malattie. Lipidi. 2004 dicembre; 39(12): 1223-31.

3. Covas MI, Nyyssonen K, Poulsen LUI, et al. L'effetto dei polifenoli in olio d'oliva sui fattori di rischio della malattia cardiaca: una prova randomizzata. Ann Intern Med. 5 settembre 2006; 145(5): 333-41.

4. Disponibile a: http://www.mayoclinic.com/health/food-and-nutrition/AN01037. 31 maggio 2007 raggiunto.

5. Fito m., Cladellas m., de la TR, et al. effetto antinfiammatorio di olio d'oliva vergine nei pazienti stabili della malattia coronarica: un randomizzato, incrocio, prova controllata. EUR J Clin Nutr. 21 marzo 2007.

6. Disponibile a: http://www.fda.gov/bbs/topics/news/2004/NEW01129.html. 31 maggio 2007 raggiunto.

7. Owen RW, Haubner R, Wurtele G, guscio E, Spiegelhalder B, Bartsch H. Olives e olio d'oliva nella prevenzione del cancro. Cancro Prev di EUR J. 2004 agosto; 13(4): 319-26.

8. Menendez JA, tradizioni dietetiche di Lupu R. Mediterranean per il trattamento molecolare di cancro umano: azioni anti-oncogene dell'acido oleico dell'acido grasso monoinsaturo dell'olio d'oliva principale (18:1n-9). Curr Pharm Biotechnol. 2006 dicembre; 7(6): 495-502.

9. Berbert aa, CR di Kondo, CL di Almendra, Matsuo T, Dichi I. Supplementation dell'olio di pesce e dell'olio d'oliva in pazienti con l'artrite reumatoide. Nutrizione. 2005 febbraio; 21(2): 131-6.

10. Beauchamp GK, Keast RS, spugnola D, et al. fitochimica: attività del tipo di ibuprofene in olio d'oliva del supplemento-vergine. Natura. 1° settembre 2005; 437(7055): 45-6.

11. Romero C, Medina E, Vargas J, Brenes m., De CA. Attività in vitro dei polifenoli dell'olio d'oliva contro il helicobacter pylori. Alimento chim. di J Agric. 7 febbraio 2007; 55(3): 680-6.

12. Disponibile a: http://en.wikipedia.org/wiki/Olive_oil. 31 maggio 2007 raggiunto.

13. Disponibile a: http://www.nutritiondata.com/facts-C00001-01c208D.html. 31 maggio 2007 raggiunto.