Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Estratti

LE Magazine novembre 2008
Estratti

Cellule staminali

Terapie cellulari del midollo per le malattie cardiovascolari.

Il campo nascente di medicina rigeneratrice ha messo radici nella malattia cardiovascolare. I dati preclinici che dimostrano il potenziale del hemangioblast delle cellule del midollo e degli effetti cardioprotective dei fattori di crescita hanno servito da base per i numerosi test clinici iniziali di fase. Con la prima onda della sicurezza ed efficacia le prove completano, molto è ancora sconosciute per quanto riguarda la dose e tipo ottimale delle cellule, cronometrare di iniezione, via di somministrazione, meccanismi di azione e le misure realizzabili di risposta. La prossima generazione di studi tenderà alle risposte queste domande e si ferà strada per le terapie cellulari che provocano l'efficace riparazione cardiaca.

Exp Hematol. 2008 giugno; 36(6): 687-94

Le cellule staminali pluripotent incitate generate dai pazienti con ALS possono essere differenziate nei motoneuroni.

La generazione di cellule staminali pluripotent da un singolo paziente permetterebbe alla produzione su grande scala dei tipi delle cellule colpiti dalla malattia di quel paziente. Queste cellule hanno potuto a loro volta essere usate per la modellistica di malattia, la scoperta della droga e finalmente le terapie sostitutive autologhe delle cellule. Sebbene gli studi recenti abbiano dimostrato riprogrammare dei fibroblasti umani ad uno stato pluripotent, rimane poco chiaro se questi hanno indotto le cellule pluripotent del gambo (IPS) possono essere prodotti direttamente dai pazienti anziani con la malattia cronica. Abbiamo generato le cellule di IPS da una donna di 82 anni diagnosticata con una forma familiare di sclerosi laterale amiotrofica (ALS). Queste cellule paziente-specifiche di IPS possiedono le proprietà delle cellule staminali embrionali e con successo sono state dirette per differenziarsi nei motoneuroni, il tipo delle cellule distrutto nel ALS.

Scienza. 29 agosto 2008; 321(5893): 1218-21

Trattamento della cellula staminale nella sclerosi laterale amiotrofica.

La sclerosi laterale amiotrofica è una malattia neurodegenerative mortale progressiva quella motoneuroni degli obiettivi. La sua origine è sconosciuta ma un ruolo principale dell'attivazione reattiva di microglia e di astrogliosis nella patogenesi recentemente è stato dimostrato. I neuroni circostanti con le cellule contigue sane completamente ferma in alcuni casi la morte del motoneurone. Quindi il trapianto della cellula staminale ha potuto rappresentare una strategia terapeutica di promessa. In questo studio MSCs sono stati isolati da un midollo osseo di 9 pazienti con ALS definito. La cinetica della crescita, il immunophenotype, la lunghezza del telomero ed il cariotipo sono stati valutati durante l'espansione in vitro. Nessuna differenza significativa fra i donatori o i pazienti è stata osservata. I pazienti hanno ricevuto le iniezioni intraspinal dei MSCs autologi al livello toracico e controllati per 4 anni. Gli effetti collaterali acuti o recenti non significativi sono stati provati. Nessuna modifica del volume del midollo spinale o altri segni di proliferazione anormale delle cellule è stato osservato. Quattro pazienti mostrano un rallentamento significativo del declino lineare della capacità vitale forzata e del punteggio di ALS-FRS. I nostri risultati sembrano dimostrare che i MSCs rappresentino una buona probabilità per alla la terapia basata a cellula della cellula staminale nel ALS e che l'iniezione intraspinal dei MSCs è sicura inoltre a lungo termine. Un nuovo studio di fase 1 è effettuato per verificare questi dati in un più grande numero dei pazienti.

J Neurol Sci. 15 febbraio 2008; 265 (1-2): 78-83

Generazione in vitro di costruzione Tessuto-costruita senza impalcatura (TECNICA) derivata dalle cellule staminali mesenchimali sinoviali umane: Proprietà biologiche e meccaniche ed ulteriore potenziale di Chondrogenic.

Lo scopo di questo studio era di caratterizzare una costruzione tessuto-costruita (TECNICA) generata con le cellule staminali mesenchimali sinoviali umane (MSCs). I MSCs sono stati coltivati in medium con il fosfato dell'acido ascorbico 2 (Asc-2P) ed erano successivamente distaccati dal substrato. Il complesso distaccato matrice/delle cellule contratto spontaneamente per sviluppare un TECNICO di base. Il volume del TECNICO valutato variando la densità iniziale delle cellule ha indicato che era proporzionale alle densità iniziali delle cellule fino ad un massimo di 4 x 10(5) cells/cm (2). La valutazione delle proprietà meccaniche di TECNICO facendo uso di un dispositivo su ordinazione ha indicato che il carico a guasto e la rigidezza delle costruzioni sono aumentato significativamente con periodo di cultura in presenza di Asc-2P, mentre in assenza di

Asc-2P, le costruzioni erano meccanicamente deboli. Quindi, il TECNICO di base possiede le proprietà meccaniche sufficiente autosufficienti malgrado non contenere l'armatura artificiale. TECNICO più ancora coltivato in media chondrogenic ha esibito la macchiatura blu alcian positiva con l'espressione elevata dei geni chondrogenic dell'indicatore. Sulla base di questi risultati, tale TECNICO umano può essere un metodo di promessa per promuovere la riparazione della cartilagine per l'applicazione clinica futura.

Tessuto Eng Part A. 2008 17 luglio

Chondrogenesis dalle cellule staminali mesenchimali umane immortalate: confronto fra il gel del collagene ed i metodi della cultura della pallina.

Le cellule staminali mesenchimali umane (hMSCs) possono differenziarsi nelle cellule degli stirpi del tessuto connettivo, compreso cartilagine. Per sormontare le popolazioni autogene di limitazione del chondrocyte disponibili nella riparazione della cartilagine, i vari metodi sono stati messi a punto per massimizzare il chondrogenesis dei hMSCs in vitro, la maggior parte di cui usano le cellule derivate da cultura primaria. In questo studio, abbiamo confrontato il chondrogenesis dei hMSCs immortalati inclusi in gel del collagene a quelli sviluppato nella cultura della pallina. I hMSCs nelle impalcature del collagene hanno espresso più glycosaminoglycan di quelle nella cultura della pallina. L'analisi inversa in tempo reale di reazione a catena della transcrittasi-polimerasi (RT-PCR) ha dimostrato che l'espressione dei geni che codificano sox-9, il aggrecan ed i tipi I ed II collagene sono aumentato col passare del tempo di cultura della pallina. Tuttavia, nelle culture del collagene, soltanto il tipo collagene di II e l'espressione aggrecan aumentata col passare del tempo, mentre l'espressione sox-9 è rimanere espressione del collagene di tipo I ed immutata sono diminuito. Questi risultati indicano che la linea immortalata del hMSC è uno strumento di promessa per ulteriori studi chondrogenic in vitro.

Organi di Artif. 2008 luglio; 32(7): 561-6

La cellula staminale ha basato le terapie per i tumori cerebrali.

Gli avanzamenti nella comprensione della biologia neurale della cellula staminale (NSC) hanno facilitato lo sviluppo alle delle terapie basate a cellula innovarici per le malignità del cervello. NSCs è il progenitore che più acerbo le cellule nel sistema nervoso che hanno la capacità auto-di rinnovare, si differenziano nei tipi neurali terminali delle cellule ed estesamente migra ai campi di patologia nel sistema nervoso centrale. A causa delle loro proprietà tumore-trofiche inerenti e della loro capacità differenziarsi in tutti i fenotipi neurali, NSCs rappresenta uno strumento potente per il trattamento di sia diffonde che localizzato i disturbi neurologici. Il progresso ha convalidato la possibilità di usando NSCs costruito come a agenti terapeutici basati a cellula per eliminare le cellule maligne nel cervello. Questo esame discute il potenziale terapeutico di messa a fuoco di NSCs sui tumori cerebrali.

Curr Opin Mol Ther. 2008 agosto; 10(4): 334-42

Cellule staminali incitate specifiche di malattia di Pluripotent.

La cultura del tessuto degli sforzi immortali delle cellule dai pazienti malati è una risorsa inestimabile per ricerca medica ma in gran parte è limitata alle linee cellulari del tumore o ai derivati trasformati di tessuti indigeni. Qui descriviamo la generazione di cellule pluripotent indotte del gambo (IPS) dai pazienti con varie malattie genetiche con l'eredità mendeliana o complessa; queste malattie comprendono l'immunodeficienza combinata severa basata sui farmaci della deaminasi dell'adenosina (ADA-SCID), la sindrome del Shwachman-Bodian-diamante (SBDS), tipo III di malattia di Gaucher (GD), distrofia muscolare di Duchenne (DMD) e di Becker (BMD), malattia del morbo di parkinson (palladio), di Huntington (HD), giovanile-inizio, diabete mellito di tipo 1 (JDM), sindrome di Down (DS) /trisomy 21 e lo stato del trasportatore della sindrome di Lesch-Nyhan. Tali cellule staminali specifiche di malattia offrono un'opportunità senza precedenti di ricapitolare sia la formazione umana normale che patologica del tessuto in vitro, quindi permettendo alla ricerca di malattia ed allo sviluppo della droga.

Cellula. 5 settembre 2008; 134(5): 877-86

Il problema di inganno nella ricerca embrionale della cellula staminale.

Il campo della ricerca embrionale della cellula staminale è stato contagiato dall'esagerazione e dalla dichiarazione falsa, poichè tre pubblicazioni importanti hanno dovuto ritirare i reclami significativi circa progresso in questo campo. Questo problema è esacerbato dal clima politicizzato in cui la ricerca è condotta e difesa; può anche trovarsi più profondo, nell'etica utilitaria che in linea di principio potrebbe giustificare le azioni immorali per gli scopi a lungo termine evidentemente proficui. Tale l'etica rischia di insidiare la credibilità di scienza, che deve mostrare un impegno ai fatti che è indipendente dagli scopi sociali e politici.

Cellula Prolif. 2008 febbraio; 41 1:65 del supplemento - 70

Ricerca della cellula staminale: clonazione, terapia e frode scientifica.

La ricerca della cellula staminale ha generato l'eccitazione, la consapevolezza ed il dibattito intensi. Gli eventi nel 2005-2006 hanno registrato l'aumento ed il calo di uno scienziato sudcoreano che aveva sostenuto essere il primo per clonare una linea cellulare embrionale umana del gambo. Dalla celebrazione dell'uso potenziale delle cellule staminali nel trattamento della malattia umana ad azione disciplinare presa contro gli scienziati fatti cadere in disgrazia, il dramma ha spiegato nel mondo intero i media. Richiamato da un'immagine di clonazione terapeutica presentata su un bollo sudcoreano, un breve esame della ricerca della cellula staminale e gli eventi dello scandalo di Hwang di corteggiare-suk sono discussi.

Clin Genet. 2006 ottobre; 70(4): 302-5

Ricerca della cellula staminale e della clonazione umana: impegnandosi nel processo politico. (Rassegna di legislazione: proibizione della Legge 2002 della clonazione umana e la ricerca che comprende Legge degli embrioni umani).

I comitati nominati dai governi per domandare negli aspetti politici specifici non hanno spesso ulteriore ruolo quando la relazione del comitato è consegnata al governo, ma quella non è sempre così. Questo articolo descrive le attività dei membri del comitato australiano per la ricerca dell'embrione e della clonazione umana (Lockhart Committee) per informare il Parlamento e la comunità circa le raccomandazioni del comitato dopo che il suo rapporto è stato presentato nel Parlamento. Spiega la loro partecipazione al processo politico poichè le loro raccomandazioni erano dibattute ed emendare la legislazione è stato passato dal Parlamento. Illustra un metodo di comunicazione circa gli aspetti politici e scientifici che esplora le preoccupazioni della gente e che cosa “devono conoscere„ per fare un giudizio; e poi risponde alle questioni che sollevano, allo scopo di facilitare la discussione, non parlare a favore di una vista. La carta considera se questo tipo di impegno e di comunicazione sia appropriato e potrebbe essere utilizzato in altre discussioni di politica.

Med Law. 2008 marzo; 27(1): 119-30

Continuato alla pagina 2 di 4