Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine aprile 2008
Rapporti

Tecniche avanzate per il trattamento delle vene varicose

Da Ariel Soffer, MD
Tecniche avanzate per il trattamento delle vene varicose

Q:Sono una madre di 33 anni di tre. Ora ho avuto vene varicose scomode ed in qualche modo sgradevoli per oltre cinque anni. È questo un problema cardiovascolare e, in caso affermativo, che cosa può essere a corto di fatto chespoglia la chirurgia come mia madre ha avuto?

A: Siete corretto: le vene varicose effettivamente rappresentano un problema nella componente vascolare dell'apparato cardiovascolare. Fortunatamente, la scienza medica ha avanzato dal tempo che vostra madre ha avuta ambulatorio dispogliatura per la circostanza. Oggi, numeroso altre terapie sono disponibili per le vene varicose.

Che cosa sono vene varicose?

Le vene sono i vasi sanguigni responsabili del trasporto del sangue dal corpo ai polmoni ed al cuore. Il movimento di grandi muscoli della gamba è responsabile del pompaggio del sangue tramite le vene. In condizioni normali, le valvole un-direzionali in queste vene combattono la gravità e spingono verso l'alto il sangue verso il cuore. Quando le valvole funzionano male, tuttavia, gli stagni di sangue si raccolgono nelle vene, creare la pressione aumentata ed inducenti le vene a gonfiarsi. Le vene poi sono indebolite, ingrandette e torte. Per alcune vittime, le vene varicose possono condurre ai problemi circolatori seri.

Le cause delle vene varicose

Le vene varicose tendono a svilupparsi dalle valvole difettose nelle vene e nelle pareti indebolite della vena, che possono indurre le vene a gonfiare. Qualche gente è più probabile di altre sviluppare le vene varicose e le vene del ragno (vene rosse e blu più delicate che possono comparire sulla superficie della pelle) a causa delle caratteristiche ereditate, del processo di invecchiamento, o dei cambiamenti ormonali.

Le cause delle vene varicose

Alcuni studi suggeriscono che fino a 50% delle donne americane possa essere colpitoe. I fattori ormonali possono anche urtare la malattia ed è molto comune affinchè le donne incinte sviluppi le vene varicose durante il loro primo trimestre. La gravidanza causa un aumento nel livello e nel volume del sangue del progesterone, che possono indurre le vene ad ingrandire. Inoltre, l'utero ingrandetto esercita la pressione aumentata sulle vene. Nella maggior parte dei casi della gravidanza, le vene varicose migliorano entro tre mesi dopo la consegna. Con ogni gravidanza supplementare, tuttavia, le vene anormali sono più probabili rimanere.

Le vene varicose possono anche derivare dalle circostanze che aumentano la pressione sulle vene della gamba. Questi comprendono l'invecchiamento, le occupazioni che comprendono stare, l'obesità e le lesioni di gamba. Se la circostanza è severa, le vene varicose possono rompere o indurre le ulcere a formarsi sulla pelle. È quindi di importanza fondamentale per gli individui che soffrono dalle vene varicose per cercare il trattamento. Ci sono vari modi trattare le vene varicose, compreso gli approcci medici e nutraceutical.

Trattamento di Nutraceutical per le vene varicose

Uno degli approcci nutraceutical più ampiamente usati per le vene varicose è l'estratto del seme della castagna d'India (aesculus hippocastanum). L'estratto del seme della castagna d'India è ampiamente usato in Europa per insufficienza venosa cronica,1-10 una sindrome che può comprendere le vene varicose, il gonfiamento della gamba, il dolore di gamba, itching e le ulcere della pelle. L'insufficienza venosa cronica sorge quando le vene della gamba non possono pompare abbastanza sangue di nuovo al cuore a causa dei termini quale pressione sanguigna elevata nelle gambe, nella trombosi venosa profonda, o nelle flebite.

Trattamento di Nutraceutical per le vene varicose

L'estratto del seme della castagna d'India dimostra l'efficacia impressionante nell'alleviamento dei sintomi dell'insufficienza venosa cronica, efficacemente riducendo il volume della gamba, alleviando il dolore di gamba, migliorando l'edema ed evitando itching.10 il principio attivo in semi della castagna d'India sono un prodotto chimico chiamato escin, che negli studi clinici è stato riferito a circolazione sanguigna di aumento.11 studio suggerisce che l'estratto della castagna d'India che contiene il escin di mg 50 sia due volte al giorno efficace quanto la terapia standard con le calze di compressione nelle fasi iniziali di insufficienza venosa cronica.2,6

Escin funziona aumentando il tono nelle pareti delle vene, impedicenti il sangue la riunione là.12 la sua capacità di sostenere la circolazione sanguigna sana hanno reso a castagna d'India un trattamento popolare per le vene varicose.

Gli studi più recenti indicano che il escin (estratto dai semi della castagna d'India) può anche possedere le proprietà antinfiammatorie utili nella riduzione l'edema, il gonfiamento e degli emorroidi.13,14 come applicazione topica, il escin è inoltre popolare in Europa per il trattamento delle distorsioni. Sebbene l'estratto della castagna d'India sia stato raccomandato per varie condizioni mediche quali infiammazione e l'artrite, le vene varicose e l'insufficienza venosa cronica sono le sole circostanze per cui c'è forte prova scientifica complementare.

Per gli effetti ottimali, la dose terapeutica dell'estratto della castagna d'India è due volte al giorno 250 mg (standardizzato al escin di 20%), che fornisce una dose equivalente del escin indicata per essere utile negli studi clinici.

Un altro agente che mostra molta promessa contro le vene varicose è rutina. Un flavonoide pianta-derivato, rutina è stato indicato per contribuire ad alleviare i sintomi delle vene varicose nella gravidanza recente.15,16 (nota: Le donne incinte dovrebbero consultare sempre un medico prima del consumo degli integratori alimentari.)

Interventi medici

Potenziale ulteriore d'offerta contro le vene varicose è le proantocianidine. Questi complessi flavonoidi sono antiossidanti potenti che sono trovati in semi e pelle dell'uva, l'estratto della corteccia del pino ed altre fonti. Gli studi clinici indicano che le proantocianidine sono efficaci contro insufficienza venosa cronica e le ulcere venose, suggerenti essi possono essere potenzialmente utili contro le vene varicose.17,18

I risultati preliminari suggeriscono che la vitamina K2 possa giudicare la promessa nel combattimento delle vene varicose attivando una proteina di vitamin-K2-dependent cruciale per il mantenimento dei vasi sanguigni sani.19,20

Altre sostanze nutrienti quali calcio, carnitina, la glucosamina, il magnesio e la vitamina C possono anche tenere le applicazioni in gestione delle vene varicose.21 questi agenti meritano ulteriore esame del controllo del questo stato vascolare comune ed importuno.

Interventi medici

La scleroterapia è una forma non chirurgica di trattamento in cui una soluzione è iniettata nelle vene di problema per tagliarle. Purtroppo, il trattamento non può affrontare il problema di fondo di colatura delle valvole della vena e quindi ha un livello variabile di successo e di alto tasso di ricorrenza. La scleroterapia pricipalmente è usata così per sradicare le vene del ragno e non è come efficace per le grandi vene varicose.

Tecniche avanzate per il trattamento delle vene varicose

Il problema circolatorio delle vene varicose è trattato il più bene tramite terapia laser endovascolare, una più nuova tecnologia che funziona riscaldando l'interno della vena, inducendola a sigillare chiuso e scomparire. Durante questa procedura minuta 20, una fibra molto sottile del laser è inserita nella vena nociva. È in gran parte indolore e che può essere eseguito su una base del paziente esterno, permettendo che i pazienti ritornino per lavorare lo stesso giorno. In mani capaci, questa tecnologia ha un indice di successo di 99%. Gli specialisti cardiovascolari avanzati stanno eseguendo questa procedura miracolosa per i cinque anni scorsi ed in gran parte ha eliminato l'esigenza dell'ambulatorio dispogliatura più dilagante. Il risultato è solitamente una risoluzione completa dei sintomi e spesso di vasto miglioramento nell'aspetto estetico.

Riassunto

Le vene varicose fa parte di un continuum della malattia circolatoria. Se lasciato non trattato, possono causare non solo il peggioramento il disagio e dell'aspetto sgradevole, ma possono condurre alle ferite non curative nelle gambe che potrebbero risultare estremamente. Di conseguenza, è di importanza fondamentale che gli individui che soffrono dalle vene varicose ricevano la diagnosi adeguata e si approprino il trattamento dagli specialisti cardiovascolari progressivi che sono ben preparati nel controllo della circostanza.

Il Dott. Soffer è uno specialista cardiovascolare bordo-certificato che pratica a Hollywood, Florida. È stato scritto molti articoli e libri sugli argomenti cardiovascolari quali prolasso valvolare mitralico, la coronaropatia ed il trattamento della vena varicosa. È un docente dell'aggiunta dell'università di gruppo di lavoro vascolare della biologia di Florida ed è il cardiologo ufficiale del gruppo della squadra di hockey delle pantere di Florida. È inoltre un istruttore e un ricercatore clinici nazionalmente riconosciuti sulle ablazioni endovenose del laser. Il Dott. Soffer può essere raggiunto a www.mitral.com.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulente di salute del prolungamento della vita a 1-800-226-2370.

Riferimenti

1. Bielanski TE, Piotrowski ZH. Estratto del seme dell'ippocastano per insufficienza venosa cronica. J Fam Pract. 1999 marzo; 48(3): 171-2.

2. Diehm C, Trampisch HJ, Lange S, Schmidt C. Comparison della calza di compressione della gamba ed il seme orale dell'ippocastano estraggono la terapia in pazienti con insufficienza venosa cronica. Lancetta. 3 febbraio 1996; 347(8997): 292-4.

3. Diehm C, Vollbrecht D, Amendt K, Comberg HU. Beneficio protezione-clinico dell'edema medico in pazienti con incompetenza profonda cronica della vena. Studio controllato dei ciechi del placebo un doppio. Vasi. 1992;21(2):188-92.

4. Farmaci di Ernst E. Herbal per i disturbi comuni negli anziani. Invecchiare delle droghe. 1999 dicembre; 15(6): 423-8.

5. Ernst E, Pittler MH, Stevinson C. Complementary/medicina alternativa in dermatologia: un'efficacia prova-valutata di due malattie e di due trattamenti. J Clin Dermatol. 2002;3(5):341-8.

6. Ottillinger B, terapia di Greeske K. Rational di insufficienza venosa cronica--probabilità e limiti dell'uso terapeutico dell'estratto dei semi dell'ippocastano. BMC Cardiovasc Disord. 2001;1:5.

7. Pittler MH, estratto del seme della castagna di Ernst E. Horse per insufficienza venosa cronica. Rev. 2006 il 25 gennaio del sistema della base di dati di Cochrane; (1): CD003230.

8. Pittler MH, estratto del seme della castagna di Ernst E. Horse per venoso cronico

insufficienza. Rev. 2002 del sistema della base di dati di Cochrane; (1): CD003230.

9. Rehn D, Unkauf m., Klein P, Jost V, Lucker PW. Efficacia e tollerabilità cliniche comparative dei oxerutins e dell'estratto della castagna d'India in pazienti con insufficienza venosa cronica. Arzneimittelforschung. 1996 maggio; 46(5): 483-7.

10. Siebert U, Brach m., Sroczynski G, Berla K. Efficacy, efficacia sistematica e sicurezza dell'estratto del seme dell'ippocastano nel trattamento di insufficienza venosa cronica. Una meta-analisi delle prove controllate randomizzate e di grandi studi d'osservazione. Int Angiol. 2002 dicembre; 21(4): 305-15.

11. Bassler D, Okpanyi S, Schrodter A, Loew D, Schurer m., Schulz HU. Biodisponibilità di beta-escin dall'estratto del seme della castagna d'India: gli studi clinici comparativi su due formulazioni galeniche. Adv Ther. 2003 settembre-ottobre; 20(5): 295-304.

12. Annoni F, Mauri A, Marincola F, Resele LF. Attività di Venotonic del escin sulla vena safena umana. Arzneimittelforschung. 1979;29(4):672-5.

13. CR di Sirtori. Escin: farmacologia, farmacocinesi e profilo terapeutico. Ricerca di Pharmacol. 2001 settembre; 44(3): 183-93.

14. Effetto di Guillaume m., di Padioleau F. Veinotonic, proprietà vascolari di lavaggio di protezione, del radicale antinfiammatorio e libero dell'estratto della castagna d'India. Arzneimittelforschung. 1994 gennaio; 44(1): 25-35.

15. Bamigboye aa, Smyth R. Interventions per le vene varicose ed edema della gamba nella gravidanza. Rev. 2007 il 24 gennaio di Rev. Cochrane Database Syst del sistema della base di dati di Cochrane; (1): CD001066.

16. Bamigboye aa, Hofmeyr GJ. Interventi per l'edema ed i varicosities della gamba nella gravidanza. Che prova? EUR J Obstet Gynecol Reprod Biol. 2006 novembre; 129(1): 3-8.

17. SIG. di Cesarone, Belcaro G, Rohdewald P, et al. confronto di Pycnogenol e Daflon nel trattamento dell'insufficienza venosa cronica: uno studio futuro e controllato. Clin Appl Thromb Hemost. 2006 aprile; 12(2): 205-12.

18. Belcaro G, SIG. di Cesarone, BM di Errichi, et al. ulcere venose: miglioramento microcircolatorio e più velocemente guarire con l'uso locale di Pycnogenol. Angiologia. 2005 novembre-dicembre; 56(6): 699-705.

19. PE di Schurgers LJ, di Dissel, HM di Spronk, et al. ruolo della vitamina K e proteine K-dipendenti della vitamina nella calcificazione vascolare. Z Kardiol. 2001; 90 3:57 del supplemento - 63.

20. Cario-Toumaniantz C, Boularan C, Schurgers LJ, et al. identificazione dei geni differenziale espressi in vene varicose umane: partecipazione della proteina di gla della matrice nella matrice extracellulare che ritocca. Ricerca di J Vasc. 2007;44(6):444-59.

21. Manto D, RM di Wilkins, Preedy V. Una strategia terapeutica novella per la sindrome di Ehlers-Danlos basata sui supplementi nutrizionali. Med Hypotheses. 2005;64(2):279-83.