Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine aprile 2008
Rapporti

Invecchiamento e Glycation
L'importanza di prova dell'emoglobina A1c

Da Steven V. Joyal, MD
Invecchiamento e Glycation

I medici ed i pazienti stanno cominciando egualmente a rend contoere che c'è un'analisi del sangue importante che può contribuire a valutare il livello di glycation, un processo implicato nell'invecchiamento accelerato.

La prova dell'emoglobina A1c è uno strumento ben noto per seguente controllo a lungo termine del glucosio in pazienti con il diabete. Tuttavia, gli stessi aiuti dell'analisi del sangue inoltre identificano le reazioni d'accelerazione di glycation nel corpo. L'analisi del sangue dell'emoglobina A1c è così utile in non diabetici che vogliono difendersi da questo processo distruttivo di glycation. Qui, esamineremo l'importanza di assicurarci la vostra emoglobina A1c siamo in una gamma sicura e che cosa da fare se non è.

Che cosa è emoglobina A1c?

Sviluppato quasi 40 anni fa, l'emoglobina A1c è un'analisi del sangue comune e disponibile facilmente che è usata il più delle volte per valutare il controllo del glucosio in pazienti diabetici. Questa prova fornisce informazioni sui livelli di glycation, che, se aumentate, sono un fattore chiave non solo nel diabete e nelle sue complicazioni, ma anche su un contributore importante al rischio prematuro di malattia e di invecchiamento.1-4

L'emoglobina di misurazione A1c è differente da una singola prova della glicemia a digiuno, che fornisce soltanto un'istantanea del suo livello corrente della glicemia ed è conforme a variazione giornaliera. Al contrario, l'esame dell'emoglobina A1c prova la più grande immagine di una media pesata dei livelli della glicemia durante i tre - quattro mesi passati.5-7 questa prova semplice è così una misura potente di glicemia a lungo termine elevata ed i livelli di glycation, che gli scienziati ritengono possono partecipare intimamente all'invecchiamento accelerato.8

Tuttavia, questo strumento importante sta sottoutilizzando drammaticamente nel contesto di invecchiamento. La prova dell'emoglobina A1c misura la presenza di molecole del glucosio che uniscono l'emoglobina in un processo distruttivo chiamato glycation. La formazione di emoglobina glicata in globuli rossi così è definita emoglobina A1c. La prova dell'emoglobina A1c quindi identifica il potenziale per le reazioni d'accelerazione di glycation nei nostri corpi, che sono implicati in molte malattie pericolose.8-11 Glycation svolge un ruolo importante nello sviluppo di retinopatia diabetica con conseguente cecità, della neuropatia diabetica con conseguente danno del nervo e della nefropatia diabetica con conseguente insufficienza renale.12

Che cosa dovete conoscere: Prova dell'emoglobina A1c
  • Mentre la gente salute consapevole controlla diligente i loro livelli di colesterolo del sangue, molte stanno trascurando un'analisi del sangue cruciale che controlla un indicatore chiave connesso con il rischio prematuro di malattia e di invecchiamento.

  • L'emoglobina A1c, anche chiamata emoglobina glicata, è un indicatore dei livelli a lungo termine della glicemia. Mentre è ampiamente usato controllare il controllo della glicemia in diabetici, inoltre misura il livello di reazioni d'accelerazione di glycation nel corpo ed in gran parte è stato trascurato per gli individui in buona salute.

  • In diabetici, l'emoglobina di mantenimento A1c all'interno di una gamma sana può ridurre il rischio di sviluppare le complicazioni della malattia.

  • I livelli ottimali dell'emoglobina A1c in adulti in buona salute possono essere associati con la protezione dai processi di malattia connessi con il glycation, quali la malattia cardiaca, il cancro e il neurodegeneration.

  • Mentre l'associazione americana del diabete raccomanda di tenere i livelli dell'emoglobina A1c inferiore a 7%, quelle la protezione aggressiva di ricerca di malattia dovrebbero sforzarsi di mantenere i livelli dell'emoglobina A1c a meno di 5%.

Applicazioni in individui diabetici ed in buona salute

La prova dell'emoglobina A1c è comunemente usata ogni tre mesi per valutare il controllo e il glycation della glicemia in pazienti con il pre-diabete o il diabete. Questa prova critica inoltre predice il rischio futuro di sviluppare le complicazioni diabetiche in gran parte causate dal danno del glycation sopra i tessuti del corpo.13

Applicazioni in individui diabetici ed in buona salute

Gli scienziati ora ritengono che sia non solo quelli con il diabete o il pre-diabete che dovrebbero essere interessati circa gli effetti offensivi del glycation nel corpo. I nuovi studi rivelano che tutti noi può soffrire dal danno inflitto dai prodotti finiti avanzati di glycation (età), che sono formati quando gli zuccheri legano con le proteine o gli aminoacidi nel corpo. La ricerca recente indica che questi prodotti finiti offensivi svolgono un ruolo nella malattia cardiaca, nel cancro, in neurodegeneration e nel processo stesso di invecchiamento.8-11,14 così, diligente controllare i livelli dell'emoglobina A1c è essenziale per tutti gli adulti che desiderano identificare i processi in eccesso di glycation nei loro corpi ed approntare le misure per controllare e minimizzare dal il danno indotto glycation.

Il livello ottimale di emoglobina A1c

La glicemia a lungo termine superiore livella avversamente l'emoglobina A1c di impatto: per esempio, un'emoglobina A1c di 6% rappresenta approssimativamente un livello medio della glicemia di 135 mg/dL e 5% rappresenta approssimativamente un livello medio della glicemia di 90 mg/dL.15 tuttavia, la ricerca indica che il glucosio non è il solo fattore in questione in glycation. Per esempio, uno studio nei pazienti diabetici di tipo 1 ha rivelato che l'emoglobina A1c ha mostrato la variabilità e, in 60% dei casi significativi, di una relazione inversa fra il glycation ed il livello medio della glicemia (per esempio, alcuni individui indicati i livelli elevati del glycation ed abbassano i livelli relativi di glicemia). Chiaramente, più appena la glicemia urta i nostri corpi livellati del glycation.16

Poiché lo scopo per molti di noi è un lungo, la vita prosperosa libera dalla dipendenza sopra i cari o i guardiani della casa di cura, la prova scientifica corrente suggerisce che la gente invecchiante come pure la gente che hanno diabete dovrebbero aggressivamente controllino la loro emoglobina A1c, tentante d'ottenere un valore più in basso di 6,5%.17-20 per la longevità ottimale (ricordi, il diabete è una forma di invecchiamento accelerato), la ricerca scientifica suggerisce che un livello dell'emoglobina A1c di meno di 5% sia ideale.17,21

Glycation ed emoglobina elevata A1c in Non diabetici
Glycation ed emoglobina elevata A1c in Non diabetici

Il controllo del glucosio può spiegare soltanto la parte della variabilità connessa con i livelli dell'emoglobina A1c. Infatti, uno studio in non diabetici ha indicato che il livello di controllo del glucosio contribuisce soltanto circa 30% della variabilità connessa con il livello dell'emoglobina A1c.22 questo studio degli uomini non-diabetico e delle donne con i livelli elevati coerente o bassi di emoglobina A1c non hanno mostrato relazione coerente per l'età, il genere, o i livelli della glicemia (presi dalla media di due insiemi di cinque letture differenti della glicemia) che spiegherebbero prontamente la differenza fra i livelli dell'emoglobina A1c di minimo “e„„ “di livello.22 questo suggeriscono che mentre la glicemia livellata contribuisce al tasso di glycation in non diabetici, altri fattori come ingestione dei glycotoxins dietetici dagli alimenti cucinati alle temperature elevate e l'assunzione antiossidante carente dà i contributi significativi al glycation d'accelerazione.

Provando ad emoglobina A1c negli adulti di invecchiamento

Gli individui di invecchiamento con un livello di digiuno del glucosio superiore a 85 mg/dL dovrebbero considerare di avere un'analisi del sangue dell'emoglobina A1c per valutare i livelli a lungo termine della glicemia e contribuire ad identificare il livello di glycation d'accelerazione che accade nel corpo.

A causa della mancanza di tecniche di misurazione standardizzate fra i laboratori, le prove dell'emoglobina A1c dovrebbero essere lette dallo stesso laboratorio, o dai laboratori che sono standardizzati al metodo di riferimento nazionale di DCCT. Se il vostro livello dell'emoglobina A1c è elevato sopra ottimale, il lavoro con il vostro professionista sanitario per intraprendere le azione aggressive per controllare questo fattore importante ha compreso nell'invecchiamento e nella malattia prematuri.

Sostanze nutrienti che la maggior parte dei membri del prolungamento della vita prendono già, quale acido lipoico, a carnosine e benfotiamine tutte le reazioni di glycation del blocchetto di aiuto nel corpo.

Per quelli interessati al controllo ottimale ed alla longevità metabolici, riducenti la glicemia ad una gamma ideale (fra 70 e 85 mg/dL) con il raggiungimento dell'emoglobina A1c meno di 5% sono scopi importanti.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulente di salute del prolungamento della vita a 1-800-226-2370.

Riferimenti

1. O'Sullivan JB, Mahan cm. La mortalità si è riferita al diabete ed i livelli della glicemia in una comunità studiano. J Epidemiol. 1982 ottobre; 116(4): 678-84.

2. Asadollahi K, Beeching N, Gill G. Hyperglycaemia e mortalità. Med di J R Soc. 2007 novembre; 100(11): 503-7.

3. Palumbo F, Bianchi C, Miccoli R, Del PS. Iperglicemia e rischio cardiovascolare. Acta Diabetol. 2003 dicembre; 40 (supplemento 2): S362-9.

4. DeGroot J. L'ETÀ della matrice: chimica, conseguenza e cura. Curr Opin Pharmacol. 2004 giugno; 4(3): 301-5.

5. Disponibile a: http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003640.htm. 16 gennaio 2008 raggiunto.

6. Controllo glycemic di Dailey G. Assessing con monitoraggio delle misure dell'emoglobina e della glicemia A (1c). Mayo Clin Proc. 2007 febbraio; 82(2): 229-35.

7. Osterman-Golkar MP, Vesper HW. Valutazione della relazione fra glucosio e A1c facendo uso della modellistica cinetica. Complicazioni del diabete di J. 2006 settembre; 20(5): 285-94.

8. Robert L, Robert, aumento di Fulop T. Rapid nell'aspettativa di vita umana: presto sarà limitato dall'invecchiamento dell'elastina? Biogerontology. 2008; 4 gennaio.

9. Vasdev S, branchia V, Singal P. Role dei prodotti finiti avanzati di glycation nell'ipertensione e nell'aterosclerosi: implicazioni terapeutiche. Biochimica Biophys delle cellule. 2007;49(1):48-63.

10. RA di Whitmer. Diabete di tipo 2 e rischio di danno e di demenza conoscitivi. Rappresentante di Curr Neurol Neurosci. 2007 settembre; 7(5): 373-80.

11. Yamagishi S, Adachi H, Takeuchi m., et al. livello del siero dei prodotti finiti avanzati di glycation (età) è un determinante dell'indipendente dell'attivatore inhibitor-1 (PAI-1) del plasminogeno in popolazione in genere nondiabetic. Ricerca di Horm Metab. 2007 novembre; 39(11): 845-8.

12. RB di Nawale, Mourya VK, SB di Bhise. Glycation non enzimatico delle proteine: una causa per le complicazioni in diabete. Biochimica indiana Biophys di J. 2006 dicembre; 43(6): 337-44.

13. Parità aurea di Landgraf R. HbA1c-the nella valutazione del trattamento del diabete? Dtsch Med Wochenschr. 2006 dicembre; 131 (supplemento 8): S243-6.

14. Takeuchi m., ipotesi di Yamagishi S. TAGE (età tossiche) in varie malattie croniche. Med Hypotheses. 2004;63(3):449-52.

15. Disponibile a: http://labtestsonline.org/understanding/analytes/a1c/test.html. 18 gennaio 2008 raggiunto.

16. Hudson PR, bambino DF, Jones H, Williams CP. Le differenze nei tassi di glycation (indice di glycation) possono colpire significativamente i diversi risultati di HbA1c in diabete di tipo 1. Ann Clin Biochem. 1999 luglio; 36 (pinta 4): 451-9.

17. Geberhiwot T, Haddon A, Labib M. HbA1c predice la probabilità di indebolimento della tolleranza al glucosio in pazienti ad alto rischio con il glucosio a digiuno normale del plasma. Ann Clin Biochem. 2005 maggio; 42 (pinta 3): 193-5.

18. Harper JM, Durkee SJ, Smith-Wheelock m., Miller RA. Iperglicemia, tolleranza al glucosio alterata e livelli glicati elevati dell'emoglobina nelle azione longeve del topo. Exp Gerontol. 2005 aprile; 40(4): 303-14.

19. Kalantar-Zadeh K, Kopple JD, Regidor DL, et al. A1C e sopravvivenza nei pazienti di emodialisi di manutenzione. Cura del diabete. 2007 maggio; 30(5): 1049-55.

20. Associazione americana del diabete. Norme di assistenza medica per i pazienti con i diabeti melliti. Cura del diabete. 2003 gennaio; 26 supplementi 1: S33-50.

21. Baron P. The dieci analisi del sangue le più importanti. Prolungamento della vita. 2006 maggio; 12(5): 42-51.

22. Yudkin JS, Forrest RD, Jackson CA, Ryle AJ, Davie S, Gould BJ. Variabilità non spiegata di emoglobina glicata negli oggetti non-diabetico relativi alla glicemia. Diabetologia. Del 1990 aprile; 33(4): 208-15.