Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine febbraio 2008
Rapporti

Alleviazione del guasto di scompenso cardiaco con il coenzima Q10

Da Peter H. Langsjoen, MD, FACC

Alleviazione del guasto di scompenso cardiaco con il coenzima Q10

Una di cause più frequenti dei ricoveri ospedalieri in adulti più anziani è la circostanza devastante conosciuta come guasto di scompenso cardiaco. Caratterizzato dal disattivare i sintomi di respirazione, di affaticamento e di gonfiore della difficoltà delle estremità, il guasto di scompenso cardiaco inoltre aumenta il rischio di crollo iniziale.

Fortunatamente, gli scienziati hanno scoperto che il coenzima mitocondriale Q10 (CoQ10) dello stimolatore può offrire l'assistenza potente a quelle sfidate con guasto, il miglioramento dell'abilità di pompaggio del cuore e perfino la riduzione di scompenso cardiaco dell'esigenza dei farmaci.

Poiché i livelli CoQ10 sono vuotati dai farmaci di statina ed invecchiare e tendono ad essere bassi in quelli con guasto di scompenso cardiaco, raggiungere i livelli ematici ottimali di CoQ10 può essere una strategia importante per la salvaguardia della salute cardiaca.

Che cosa è CoQ10?

È stato di 50 anni da quando Fred Crane ha scoperto CoQ10 nel 1957.1 da allora, gli scienziati hanno scoperto che cosa questa molecola straordinaria è e che cosa fa nelle regolazioni sia di salute che della malattia. È importante da chiarire che un coenzima non dovrebbe essere confuso con un enzima (una proteina che accelera una reazione biochimica). Un coenzima è una molecola semplice (molte vitamine sono coenzimi) che è essenziale per la funzione normale dei sistemi specifici degli enzimi in nostre cellule. Il coenzima Q10 è il cofattore o il coenzima per tre grandi sistemi degli enzimi che sono essenziali per 90% di produzione di energia cellulare. Poiché il muscolo del cuore usa più energia che qualunque altro tessuto e normalmente ha il più alta concentrazione di CoQ10, è molto sensibile alla carenza CoQ10.

Che cosa è CoQ10?

Il coenzima Q10 è affermato essere un antiossidante prima linea clinicamente pertinente in nostro sistema di difesa contro lo sforzo ossidativo in eccesso. È il solo antiossidante solubile nel grasso che è sintetizzato dal nostro ente ed è capace di rigenerazione di nuovo alla sua forma riduttrice o antiossidante attraverso i sistemi cellulari normali degli enzimi. La sua posizione nelle membrane mitocondriali del lipido è particolarmente importante, poichè i mitocondri sono il sito principale di produzione libero radicale e CoQ10 è un organismo saprofago libero radicale eccellente.

Coenzima Q10 e guasto di scompenso cardiaco

Verso la fine degli anni 60 e dell'inizio degli anni 70, è stato evidente che i pazienti che soffrono dal guasto di scompenso cardiaco hanno avuti carenza misurabile di CoQ10 in sia sangue che muscolo del cuore e che il grado di carenza ha correlato con la severità di infarto. Molto di questo lavoro è stato realizzato come sforzo di collaborazione fra il professor Karl Folkers, PhD, Gian Paolo Littarru, MD e Denton Cooley, MD.2 nel 1980, mio padre, cardiologo per H. Langsjoen, MD, ha incontrato Karl Folkers ed hanno eseguito insieme la prima prova umana di CoQ10 nel trattamento di guasto di scompenso cardiaco negli Stati Uniti.3 ho unito mio padre come collega della cardiologia nel 1983 e dopo che questo studio controllato favorevole è stato pubblicato nel 1985, abbiamo continuato a valutare l'efficacia a lungo termine della terapia CoQ10 in 126 pazienti con guasto di scompenso cardiaco.4

Figura 1. terapia di statina, plasma CoQ10 e guasto di scompenso cardiaco
Coenzima Q10 e guasto di scompenso cardiaco
Ciò dimostra la goccia simultanea dentro
il livello e l'espulsione del plasma CoQ10 fraction in a
Paziente femminile di 70 anni iniziato sulla terapia di statina.
Si noti che la frazione di espulsione ed il livello CoQ10 sono aumentato
dopo la statina la terapia è stata interrotta

Il guasto di scompenso cardiaco è una circostanza in cui c'è indebolimento della funzione di muscolo del cuore in modo che il liquido o la congestione sostenga e causi il gonfiamento o edema nel fegato, polmoni, il rivestimento dell'intestino e le gambe ed i piedi più bassi. Era la nostra preoccupazione iniziale che CoQ10 può fungere da stimolante che potrebbe determinare il miglioramento a breve termine nella funzione di muscolo del cuore ma realmente aumentare col passare del tempo la mortalità. Ciò è simile a frustare un cavallo esaurito, facente lo fatto funzionare più velocemente per alcune cento yarde per cascare morto soltanto subito. Quanto segue questi 126 pazienti dell'infarto per sei anni, è stato evidente che il miglioramento nella funzione del cuore è stato sostenuto e che la mortalità globale era un terzo del preveduto di.4 era attualmente che abbiamo realizzato che CoQ10 ha rappresentato un importante passo in avanti nel trattamento di una malattia che precedentemente potrebbe essere minimizzata soltanto e non essere curata mai.

Nel corso di questo studio di sei anni, i 126 pazienti sono stati seguiti molto da vicino con la misura dei livelli del sangue CoQ10 e della funzione del cuore ogni tre mesi.4 abbiamo trovato inatteso l'effetto nocivo delle droghe d'abbassamento conosciute più semplicemente come gli inibitori della riduttasi HMG-CoA, o come statine. La prima droga di statina, la lovastatina (Mevacor®) è venuto sul mercato nel 1987 e su cinque del nostro infarto che pazienti sono stati iniziati su questa droga dai loro medici di pronto intervento. Tutti e cinque le di questi pazienti stabilizzati hanno avuti un declino significativo nei loro livelli del sangue CoQ10 e un declino nella loro funzione del cuore e stato clinico. Il loro infarto peggiorato ad un tal grado che due pazienti sono diventato criticamente malati e ad uno ha continuato a richiedere un trapianto di cuore. Questo deterioramento clinico nei nostri pazienti era allora particolarmente spaventoso perché non abbiamo avuti idea degli effetti drammatici di CoQ10-depleting delle droghe recentemente liberate di statina. Un paziente in particolare ha mostrato un calo simultaneo nel livello del plasma CoQ10 e nella frazione di espulsione una volta cominciato sulla terapia di statina, con miglioramento dopo che la statina è stata interrotta (si veda figura 1). Mio padre in primo luogo ha presentato questi dati a Roma, Italia, a gennaio di 1990.5 poco tempo dopo che mio padre lasciasse il podio, un membro del pubblico gridasse in uno dei microfoni della navata laterale, “questo è il terrorismo farmaceutico!„ Cui mio padre ha risposto tranquillamente, “a sì, ma chi è il terrorista?„ Più successivamente che l'anno a maggio e a giugno di 1990, Merck ha continuato ad assicurare due brevetti che combinerebbero CoQ10 con le droghe di statina nella stessa capsula per impedire il muscolo ed i danni al fegato.6 il primo di questi brevetti erano con il co-inventore Michael Brown di fama del premio Nobel per il suo lavoro con i ricevitori della lipoproteina a bassa densità (LDL). Purtroppo, questi brevetti non sono stati agiti mai su ed a questo giorno, la vasta maggioranza dei medici ed i pazienti sono completamente ignari da di svuotamento indotto da statina CoQ10.

La difficoltà con le statine

Tutte le droghe di statina bloccano la biosintesi sia di colesterolo che di CoQ10, che spiega gli effetti collaterali comuni delle statine di affaticamento, di dolore muscolare e della debolezza di muscolo e un peggioramento dell'infarto (si veda figura 2).

Figura 2. conduzione biosintetica di via
a colesterolo, al coenzima Q10 e a Dolichol
La difficoltà con le statine
Tutta la statina droga (inibitori della riduttasi HMG-CoA)
blocchi la biosintesi sia di colesterolo che di CoQ10,
quale spiega i loro effetti collaterali comuni di affaticamento,
dolore muscolare e un peggioramento dell'infarto.

Quando i livelli CoQ10 sono abbassati tramite la terapia farmacologica di statina, uno dei primi cambiamenti da accadere è un indebolimento della funzione di muscolo del cuore, conosciuto come disfunzione diastolica. Ciò ha niente a che fare con pressione sanguigna diastolica, ma piuttosto rappresenta il danno nella fase di rilassamento o di riempimento del ciclo cardiaco. Dopo i contratti del muscolo del cuore, prende moltissima energia cellulare, o l'ATP, per ristabilire le pendenze del calcio tali che le fibre muscolari possono rilassarsi. Quindi, se la disfunzione diastolica è severa, può provocare il guasto di scompenso cardiaco.

Nel 2004, uno studio pubblicato nel giornale americano della cardiologia ha indicato che la disfunzione diastolica (debolezza di muscolo del cuore) ha accaduto dentro 70% dei pazienti precedentemente normali curati con 20 mg un il giorno di Lipitor® per sei mesi. Questa disfunzione del muscolo del cuore era reversibile con CoQ10 supplementare.L'infarto 7 che si sviluppa dopo gli anni di terapia farmacologica di statina può essere definito cardiomiopatia di statina e può svolgere bene un ruolo nell'epidemia di guasto di scompenso cardiaco negli Stati Uniti.

Per il lettore è importante essere informato che per ogni effetto collaterale avverso causato tramite la terapia farmacologica di statina, si può trovare un di prova società-patrocinato droga concludendo che di statine beneficio realmente la circostanza che possono indurre. I buoni esempi sono studi che suggeriscono che le statine siano utili nel trattamento di cancro,8 quando in effetti alcuni studi suggeriscono che potrebbero essere cancerogeni;9,10 un altro studio suggeriscono che la terapia di statina possa essere utile nella demenza,11 quando l'altra prova indica che le statine alterano la funzione mentale;12,13 per concludere, studi che concludono terapia di statina migliorano l'infarto,14 quando in effetti sembra indebolire sia il muscolo scheletrico che il muscolo del cuore.7,15

In uno sforzo per determinare la prevalenza degli effetti contrari dal usando le statine, abbiamo studiato 50 nuovi pazienti consecutivi, tutti di chi stavano prendendo una droga di statina ai tempi della loro visita iniziale.16

Tutti e 50 i pazienti sono stati trovati per avere uno o più effetti collaterali dalla terapia di statina, in modo da abbiamo interrotto le loro droghe di statina ed abbiamo cominciato CoQ10 supplementare. I pazienti sono stati seguiti per una media di 28 mesi con le seguenti osservazioni nella prevalenza degli effetti contrari:

  • Un'alta prevalenza di dolore muscolare e della debolezza scheletrici a 64% sulla visita iniziale è stata ridotta a 6% in seguito.

  • Affaticamento in diminuzione da 84% a 16%.

  • La dispnea è andato da 58% giù a 12%.

  • La perdita di memoria è stata ridotta da 8% a 4%.

  • Neuropatia periferica in diminuzione da 10% a 2%.

Non c'erano effetti contrari dalla fermata della terapia farmacologica di statina senza i casi di attacco di cuore o del colpo durante il seguito. In generale, c'era un miglioramento nella funzione di muscolo del cuore sulla sospensione della terapia di statina e dell'aggiunta di CoQ10 supplementare. Tuttavia, dovuto la terapia farmacologica circondante del colesterolo della propaganda potente sia che di statina, molti pazienti ed i medici sia impaurito fermare la terapia di statina.

Colesterolo e malattia cardiaca

L'aterosclerosi rimane una malattia di causa sconosciuta. Molti fattori più importanti del colesterolo-tali come lo sforzo, il fumo, l'ipertensione, l'insulino-resistenza, gli alti trigliceridi, il diabete e testosterone basso (in uomini) — contribuisca ad aterosclerosi ed alla malattia cardiovascolare.17-19 malgrado questa, la teoria che il colesterolo è il furfante dominante responsabile di aterosclerosi è stata promulgata per oltre 60 anni, preparando il anti-colesterolo dell'industria farmaceutica fare una campagna il mito medico più proficuo di tutto il tempo.

Le droghe di statina mostrano un certo beneficio nella riduzione della mortalità in individui con la coronaropatia preesistente.20 questo beneficio si presentano indipendentemente da colesterolo che si abbassa e sono probabilmente secondari ai loro effetti antinfiammatori o distabilizzazioni sottili.21 il vilipendio di colesterolo e dell'abbassamento aggressivo collegato dei livelli ematici di colesterolo hanno determinato la carenza sempre più severa CoQ10 in tantissimi pazienti, rendente la assolutamente critica per ristabilire i livelli CoQ10 in questi individui.

I livelli ottimali CoQ10 migliorano l'infarto

Durante i primi anni della nostra esperienza con la terapia CoQ10, nessuno ha conosciuto il livello terapeutico o ideale del plasma di CoQ10 per il trattamento di infarto. Nel corso di 25 anni, è stato evidente che il miglioramento massimo nella funzione del cuore non accadrà a meno che i livelli del plasma fossero maggiori di 3,5 microgrammi per millilitro (mcg/mL). Da ora al 2006, c'erano complessivamente 22 randomizzati, prove controllate che fanno partecipare complessivamente 1.605 pazienti che valutano il beneficio terapeutico di CoQ10 supplementare nel guasto di scompenso cardiaco.22-24 la maggior parte degli studi era favorevole, mostrando il miglioramento significativo nella funzione di muscolo del cuore. Ancora, ci sono stati 34 prove dell'aperto etichetta che fanno partecipare 4.221 paziente che valuta l'utilità clinica di CoQ10 in infarto ed i chiari benefici sono stati osservati ancora senza alcun effetto contrario o interazione della droga. Malgrado questi studi, CoQ10 rimane oscuro alla maggior parte dei medici ed ordinariamente non è utilizzato nel trattamento di guasto di scompenso cardiaco. Ciò è in parte dovuto la polarizzazione dominante della anti-sostanza nutriente nella pratica medica convenzionale, nella letteratura medica e nell'istruzione medica.

Da complessivamente 22 prove controllate di CoQ10 supplementare nel guasto di scompenso cardiaco, soltanto tre non sono riuscito a mostrare il beneficio significativo. Il primo studio da Permanetter et al. non è riuscito a misurare i livelli del plasma CoQ10, tali che non c'è modo sapere se i livelli terapeutici CoQ10 fossero raggiunti.25 la seconda prova da Watson et al. hanno dimostrato un livello medio del plasma CoQ10 del trattamento di soltanto 1,7 mcg/mL, con soltanto due dei 30 pazienti che hanno un livello maggiori di 2,0 mcg/mL del plasma.26 per concludere, il terzo studio da Khatta et al. ha dimostrato un livello medio del plasma CoQ10 del trattamento 2,2 di ± 1,2 mcg/mL, indicante che alcuni pazienti sul trattamento hanno avuti livelli bassi quanto 1,0 mcg/mL.27 purtroppo, queste ultime due prove con i livelli sotto-terapeutici CoQ10 sono il più delle volte citati poichè prova per una mancanza di beneficio per CoQ10 in infarto

Continuato alla pagina 2 di 2