Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine febbraio 2008
Come lo vediamo

CoQ10 convenzionale viene a mancare i pazienti severi della malattia cardiaca

Da William Faloon
William Faloon
William Faloon

Una tendenza favorevole è emerso con cui i ricercatori oggi stanno misurando i livelli ematici di sostanze nutrienti ingerite per accertare di quanto realmente è assorbito nel corpo umano.

Un esempio del valore di questo può essere visto negli studi recenti di vitamina D. Risulta che qualche gente ha bisogno soltanto di 1.000 IU un il giorno della vitamina D supplementare di raggiungere lo stato ottimale del sangue, mentre altre richiedono 5.000 IU - quotidiano 10.000 IU.1-6

Livelli ematici CoQ10 nei pazienti dell'infarto

Peter Langsjoen, MD, è considerato il primo esperto del mondo nell'uso di CoQ10 trattare la malattia cardiaca. Conduce la sue ricerca e pratica clinica in Tyler, il Texas.

MD di Peter Langioen
Peter Langjoen, MD

Quando la forma di ubiquinol di CoQ10 è stata introdotta l'anno scorso, il Dott. Langsjoen ed i suoi soci era curioso studiare se potrebbe invertire il corso di guasto di scompenso cardiaco avanzato. Con suo padre aprente la strada, il Dott. Langsjoen aveva osservato che i pazienti con infarto avanzato non sono riuscito spesso a raggiungere i livelli adeguati del sangue (plasma), anche quando le dosi elevate di CoQ10 convenzionale sono state usate.7

Il Dott. Langsjoen ha trovato quello in risposta all'amministrazione di 900 mg di ubiquinone convenzionale CoQ10, infarto che avanzato i pazienti hanno aumentato soltanto i loro livelli totali CoQ10 a meno di 2 mcg/mL di sangue. I pazienti di guasto di scompenso cardiaco con i livelli ematici CoQ10 bassi quanto questo rispondono male, con miglioramento pochissimo nella frazione di espulsione (una prova che misura la capacità di pompaggio del cuore).8

In gente in buona salute, l'ingestione di 900 mg (ubiquinone) di CoQ10 convenzionale si pensa che sollevi i livelli ematici totali ad intorno 3 mcg/mL. Il Dott. Langsjoen ha postulato che l'ubiquinone di ragione non riesce ad aumentare significativamente i livelli ematici CoQ10 in pazienti criticamente malati è l'assorbimento alterato causato dall'intestinale ed edema che del fegato soffrono così spesso.

Paragone dei livelli ematici CoQ10

Per accertare degli effetti del ubiquinol, il Dott. Langsjoen ha identificato i pazienti con guasto di scompenso cardiaco avanzato che stava prendendo 450 mg/giorno di ubiquinone, ma di cui il livello ematico totale medio del plasma CoQ10 era soltanto 1,4 mcg/mL. Tutti questi pazienti poi sono stati cambiati a 450 mg/giorno del ubiquinol.

I risultati hanno indicato che il ubiquinol ha aumentato i livelli medi del plasma CoQ10 fino a 4,1 mcg/mL (o 2,92 volta maggior dell'ubiquinone).8 un esame degli studi precedenti indicano che il beneficio clinico significativo nei pazienti dell'infarto richiede un livello del plasma CoQ10 di intorno 4 mcg/mL.9-11 nei pazienti severi dell'infarto, il solo modo che questi livelli elevati possono essere ottenuti sembra essere con i supplementi convenzionali dell'ubiquinone CoQ10 del ubiquinol-not.

Sintomi e cause di guasto di scompenso cardiaco
Paragone dei livelli ematici CoQ10

Una diagnosi di guasto di scompenso cardiaco significa che il cuore sta funzionando inefficacemente troppo debolmente e sangue di pompaggio. I sintomi tipici comprendono la dispnea con sforzo, respirazione difficile quando si trova accumulazione piana e fluida nei polmoni ed il gonfiamento della gamba-caviglia.

I disordini che causano spesso il guasto di scompenso cardiaco sono infarto miocardico, cardiomiopatia, insufficienza valvolare ed ipertensione cronica. Si noti che l'infarto miocardico si presenta solitamente dopo un bloccaggio dell'arteria coronaria, inducente le cellule nell'area colpita della parete del muscolo del cuore a morire da mancanza di flusso sanguigno.

Paragone dei miglioramenti nella funzione cardiaca

La prova della frazione di espulsione valuta la capacità di pompaggio del cuore misurando quanto sangue è pompato dopo ogni battito rispetto alla quantità di sangue che rimane nel cuore. La gente in buona salute ha una frazione di espulsione di 50-75%, mentre quelle con guasto di scompenso cardiaco hanno spesso valori inferiore a 20-30%.12

Paragone dei miglioramenti nella funzione cardiaca

Negli studi intrapresi dal Dott. Langsjoen, la frazione di espulsione è migliorato da 24% fino a 45% in pazienti ubiquinol-trattati che hanno avuti ecocardiogrammi di seguito. Ciò ha rappresentato un recupero di fino a 88% in questa misura critica del volume del sangue arterioso. I livelli ematici di CoQ10 e delle frazioni migliori di espulsione sono stati accompagnati da un miglioramento clinico notevole in questi pazienti dell'infarto.8

Sulla base dei risultati da questo studio, gruppo di Dott. Langsjoen conclusivo:

“È la nostra osservazione preliminare che il ubiquinol ha migliorato drammaticamente l'assorbimento in pazienti con infarto severo e che il miglioramento nei livelli del plasma CoQ10 è correlato forte con sia miglioramento clinico che miglioramento nella misura della funzione ventricolare sinistra.„8

Perché le morti di guasto di scompenso cardiaco stanno aumentando

Il guasto di scompenso cardiaco attualmente colpisce cinque milione Americani.La 13 maggior parte delle vittime sono oltre 65, un'età in cui i livelli del muscolo cardiaco CoQ10 sono vuotati acutamente (da fino a 72%) rispetto alla gioventù.14

Ogni anno, circa un milione di Americani sono ospedalizzati a causa di guasto di scompenso cardiaco e quasi 53.000 muoiono direttamente da.15 un aumento preveduto nella mortalità dell'infarto possono essere attribuiti a parecchi fattori, compreso il obesità-diabete, più attacchi di cuore della sopravvivenza della gente (con danno del muscolo del cuore) e una popolazione di invecchiamento. Mentre uno può vedere dal grafico alla pagina seguente, l'invecchiamento normale causa uno svuotamento severo di CoQ10 in tessuti in tutto il corpo,14,16,17 che gli aiuti spiegano perché la gente più anziana soffre più guasto di scompenso cardiaco.

Una ragione per la quale ancor più insidiosa i pazienti più cardiaci stanno morendo da guasto di scompenso cardiaco è la prescrizione delle droghe di statina senza assunzione sufficiente CoQ10. Poiché le droghe di statina vuotano la sintesi CoQ1018 nel corpo, uno può vedere facilmente perché le morti di guasto di scompenso cardiaco stanno salendo alle stelle in quelle che sono trattate aggressivamente dai cardiologi della corrente principale.

Quelli ad ad alto rischio per la malattia cardiaca (quali i diabetici) e coloro che ha sopravvissuto spesso ad una necessità di attacco di cuore di essere prescritto una droga di statina per ridurre l'occlusione supplementare dell'arteria coronaria. Questi tossicodipendenti di statina inoltre devono completare con una quantità adeguata di CoQ10 per proteggere dallo svuotamento cardiaco di energia delle cellule che è la causa fondamentale di guasto di scompenso cardiaco.

Vantaggi multipli di Ubiquinol sopra ubiquinone

L'anno scorso, abbiamo fornito che cosa abbiamo pensato eravamo prova irrefutabile dei vantaggi multipli della forma di ubiquinol di CoQ10. Rispetto ad ubiquinone convenzionale CoQ10, il ubiquinol è stato indicato per assorbire meglio nella circolazione sanguigna fino a otto volte,20-22 riduce gli affaticamenti 90% più efficacemente,28 e invecchiamento lento in topi di mezza età 40% meglio.19

Alcune società commerciali di supplemento, tuttavia, hanno detto ai loro clienti che tutta che dovessero fare era di prendere più ubiquinone per ottenere gli stessi benefici del ubiquinol. Le società commerciali hanno avute una ragione interessata per attaccare con i ubiquinone-loro margini di guadagno su erano significativamente più alte.

Al fondamento del prolungamento della vita consideriamo differente. Tenendo i nostri membri in uno stato giovanile della longevità è la maggior parte del modo efficace di mantenimento del flusso di guadagno che dobbiamo costituire un fondo per i nostri progetti di ricerca scientifica. Non abbiamo avuti problema che riduce i nostri margini per fornire ai membri la forma chiaramente superiore di ubiquinol di CoQ10.

I risultati notevoli del Dott. Langsjoen che l'ubiquinone ad alta dose era inefficace per i pazienti avanzati dell'infarto, mentre il ubiquinol ha invertito il corso della malattia, forniscono la maggior parte della prova concludente fin qui della superiorità del ubiquinol CoQ10.

Che cosa dovete conoscere: Svuotamento dei livelli CoQ10 nel corpo con invecchiamento

Tessuto colpito

% di diminuzione di CoQ10

Studio pubblicato

  • Parete del muscolo del cuore

  • Pancreas

  • Epidermide (pelle)

  • Rene

  • Fegato

  • Cuore

  • Ghiandola surrenale

  • 72%

  • 69%

  • 75%

  • 35%

  • 10%

  • 57%

  • 47%

  • Biofactors. 1999;9(2-4):291-9.14

  • Lipidi. 1989 luglio; 24(7): 579-84.17

  • Biofactors. 1999;9(2-4):371-8.16

  • Lipidi. 1989 luglio; 24(7): 579-84.17

  • Lipidi. 1989 luglio; 24(7): 579-84.17

  • Lipidi. 1989 luglio; 24(7): 579-84.17

  • Lipidi. 1989 luglio; 24(7): 579-84.17

Storia affascinante di CoQ10

In questa emissione della rivista del prolungamento della vita, pubblichiamo lo sguardo di un membro alla storia di 50 anni di CoQ10 che descrive lo scetticismo iniziale e le scoperte successive fatti dagli scienziati che fastidioso hanno perseverato contro il dogma convenzionale del giorno (vedi la pagina 57). Sarete stupito quanto alla quanto ricerca cardiovascolare scrupolosa è entrato in fornirci la ricchezza dei dati che CoQ10 ora abbiamo oggi.

Inoltre pubblichiamo in questa edizione, un aggiornamento sui nuovi studi che mostrano la combinazione di CoQ10 (e di altre sostanze nutrienti) con le terapie convenzionali migliora i risultati del trattamento in casi avanzati del melanoma e del cancro al seno (vedi la pagina 44). Sulla base della ricerca che esiste fin qui, potete essere mentre fatto sussultare poichè sono che gli oncologi non stanno riuscendo a dire i malati di cancro sicuri di prendere CoQ10 ad alta dose.

Causa della morte principale di combattimento di aiuto odierna

È così spiacevole che la causa della morte principale nel mondo occidentale è l'ignoranza medica. Ci sono cinque milione Americani che soffrono oggi dal guasto di scompenso cardiaco e la maggior parte di loro non prendono alcun CoQ10. Quelli che principalmente prendono la forma antiquata dell'ubiquinone che fornisce pochissimo beneficio in casi avanzati.

Causa della morte principale di combattimento di aiuto odierna

Il fondamento del prolungamento della vita compila e pubblica l'informazione scientifica all'avanguardia ed in primo luogo la diffonde ai membri. Poi lo forniamo al mondo (via Internet) senza alcun costo. Se la più attenzione pagata dei cardiologi a cui abbiamo pubblicato l'anno scorso circa il ubiquinol, una percentuale significativa di coloro che è morto nel 2007 da guasto di scompenso cardiaco potesse ancora essere viva.

Ogni volta che acquistate un prodotto noi, contribuite direttamente alla ricerca aggressiva del prolungamento della vita che potrebbe conservare i numeri enormi delle vite umane.

Per 20 anni consecutivi, i membri hanno approfittato della vendita eccellente annuale per immagazzinare su su un grande rifornimento dei prodotti naturali avanzati ai prezzi ridotti. Durante questo evento annuale dell'inverno, ogni prodotto del prolungamento della vita è scontato per permettere ai membri di godere del risparmio enorme sui nostri supplementi del superiore de line.

La vendita eccellente di quest'anno si conclude il 31 gennaio 2008. Incoraggio i membri a controllare i loro rifornimenti personali ed ad immagazzinare su durante questo ribasso dei prezzi un tempo un anno.

Che cosa dovete conoscere: Quanto Ubiquinol CoQ10 avete bisogno?

L'individuazione di Dott. Langsjoen che il miglioramento clinico significativo dell'infarto di manifestazione avanzata dei pazienti in risposta a 450 mg un il giorno del ubiquinol è coercitivo.

Una nuova formula di ubiquinol è stata indicata per essere significativamente migliore assorbente della formulazione utilizzata nello studio del Dott. Langsjoen. È quindi concepibile che una dose più bassa di questo nuovo ubiquinol potrebbe fornire gli stessi benefici in quelli che soffrono dalla malattia cardiaca avanzata.

La linea inferiore è che i pazienti avanzati dell'infarto dovrebbero raggiungere una lettura dell'analisi del sangue CoQ10 di intorno 4 mcg/mL. Il prolungamento della vita cercherà di offrire ad un'analisi del sangue accessibile CoQ10 questo anno per permettere al dosaggio più preciso.

Nel frattempo, quelli con guasto di scompenso cardiaco avanzato dovrebbero studiare la possibilità di prendere intorno 400 mg un il giorno di nuovo ubiquinol alto-assorbente. Una volta che le analisi del sangue CoQ10 diventano disponibili nel commercio, molti pazienti dovrebbero potere abbassare questo dose-e risparmiare molti soldi nel processo.

Fortunatamente, la maggior parte dei membri del prolungamento della vita non soffrono dalla malattia cardiaca avanzata. Sulla base della totalità della ricerca pubblicata, per gli adulti sembrerebbe desiderabile sopra l'età 30 cercare una lettura coerente del sangue CoQ10 di intorno 3 mcg/mL. Il modo più redditizio di fare questo sarebbe di prendere 100 mg di ubiquinol CoQ10 di mattina e 50 mg nel prima serata. Una volta che l'analisi del sangue CoQ10 diventa disponibile, può essere possibile ridurre questa dose ed ancora raggiungere 3 mcg/mL dei livelli del sangue CoQ10.

Quelli che cercano di ripiegare gli effetti antinvecchiamento notevoli hanno riferito l'anno scorso nel topo che senescente-accelerato il modello dovrebbe prendere fra 200 mg e 300 mg un il giorno del ubiquinol (in due dosi divise) per raggiungere un livello ematico CoQ10 di intorno 7 mcg/mL.19

Coloro che soffre da un disordine neurodegenerative dovrebbero prendere fra 200 mg e 300 mg un il giorno in due dosi divise per mantenere i livelli ematici CoQ10 intorno a 7 mcg/mL.6,19-27 ancora una volta, quando l'analisi del sangue CoQ10 diventa disponibile, può essere possibile ridurre significativamente il ubiquinol che dosa ed ancora mantenere i livelli ematici CoQ10.

Noi allo sguardo del prolungamento della vita in avanti alla disponibilità delle analisi del sangue CoQ10 perché anche se i prezzi di ubiquinol sono considerevolmente più bassi dell'anno scorso, è ancora un supplemento relativamente costoso.

Per vita più lunga,

Per vita più lunga

William Faloon

Riferimenti

1. Lappe JM, Travers-Gustafson D, Davies chilometro, Recker RR, Heaney RP. La vitamina D ed il completamento del calcio riduce il rischio di cancro:
risultati di una prova randomizzata. J Clin Nutr. 2007 giugno; 85(6): 1586-91.

2. Heaney RP, Davies chilometro, Chen TC, Holick MF, Barger-lux MJ. Risposta umana di hydroxycholecalciferol del siero 25 al dosaggio orale esteso con il colecalciferolo.
J Clin Nutr. 2003 gennaio; 77(1): 204-10.

3. Vieth R, PC di Chan, MacFarlane GD. Efficacia e sicurezza dell'assunzione di vitamina D3 che superano il livello il più in basso osservato di effetto contrario.
J Clin Nutr. 2001 febbraio; 73(2): 288-94.

4. Completamento di vitamina D di Vieth R., 25 concentrazioni di hydroxyvitamin D e sicurezza. J Clin Nutr. 1999 maggio; 69(5): 842-56.

5. Zeghoud F, Delaveyne R, Rehel P, et al. vitamina D e maturazione puberale. Valore e tolleranza del completamento di vitamina D durante la stagione invernale.
Arco Pediatr. 1995 marzo; 2(3): 221-6.

6. Galpern WR, Cudkowicz ME. Trattamento del coenzima Q delle malattie neurodegenerative di invecchiamento. Mitocondrio. 2007 giugno; 7 supplementi: S146-53.

7. Langsjoen H, Langsjoen P, Langsjoen P, Willis R, Folkers K. Usefulness del coenzima Q10 in cardiologia clinica: uno studio a lungo termine.
Mol Aspects Med. 1994; 15 supplementi: s165-75.

8. Simposio annuale dell'internazionale CoQ10 di Langsjoen P. quinto. Kobe, Giappone: Dal 9-12 novembre 2007.

9. Langsjoen pH, Langsjoen. Panoramica dell'uso di CoQ10 nella malattia cardiovascolare. Biofactors. 1999;9(2-4):273-84.

10. Langsjoen pH, GP di Littarru, mA d'argento. Ruolo del coenzima concomitante Q10 con le statine per i pazienti con iperlipidemia.
Argomenti Nutr Res.2005 di Curr; 3(3): 149-58.

11. Langsjoen pH, Langsjoen. Coenzima Q10 nella malattia cardiovascolare con l'enfasi su infarto e su ischemia miocardica.
Cuore J. 1998 di Asia Pacific; 7(3): 160-8.

12. Disponibile a: http://www.hearthelp.com/diseases/ejection-fraction.html. 7 novembre 2007 raggiunto.

13. Disponibile a: http://www.americanheart.org/presenter.jhtml?identifier=1486. 7 novembre 2007 raggiunto.

14. Rosenfeldt FL, Pepe S, Ou R, et al. coenzima Q10 migliora la tolleranza del miocardio senescente allo sforzo aerobico ed ischemico:
studi in ratti ed in tessuto atriale umano. Biofactors. 1999;9(2-4):291-9.

15. Disponibile a: http://www.americanheart.org/presenter.jhtml?identifier=3024579. 7 novembre 2007 raggiunto.

16. Hoppe U, Bergemann J, Diembeck W, et al. coenzima Q10, un antiossidante cutaneo e stimolatore. Biofactors. 1999;9(2-4):371-8.

17. Kalén A, EL di Appelkvist, Dallner G. Age-related cambia nelle composizioni lipidiche dei tessuti dell'essere umano e del ratto. Lipidi. 1989 luglio; 24(7): 579-84.

18. Folkers K, Langsjoen P, Willis R, et al. lovastatine fa diminuire i livelli del coenzima Q in esseri umani. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. Del 1990 novembre; 87(22): 8931-4.

19. Yan J, Fujii K, Yao J, et al. il completamento riduttore del coenzima Q10 decelera la senescenza in topi SAMP1. Exp Gerontol. 2006 febbraio; 41(2): 130-40.

20. Hosoe K, Kitano m., Kishida H, et al. studio su sicurezza e biodisponibilità del ubiquinol (Kaneka QH) dopo la singola e somministrazione orale multipla di quattro settimane ai volontari sani. Regul Toxicol Pharmacol. 2007 febbraio; 47(1): 19-28.

21. Shults CW, Oakes D, Kieburtz K, et al. effetti del coenzima Q10 nel morbo di parkinson precoce: prova di rallentamento del declino funzionale. Arco Neurol. 2002 ottobre; 59(10): 1541-50.

22. Shults CW, BM del silice, canzone D, prova pilota di Fontaine D. di alti dosaggi del coenzima Q10 in pazienti con la malattia del Parkinson. Exp Neurol. 2004 agosto; 188(2): 491-4.

23. Giovane AJ, Johnson S, CC di Steffens, Doraiswamy PM. Coenzima Q10: una rassegna della sua promessa come un neuroprotectant. SNC Spectr. 2007 gennaio; 12(1): 62-8.

24. Attività di Sharma SK, di EL Refaey H, di Ebadi M. Complex-1 ed assorbimento 18F-DOPA nel modello geneticamente costruito del topo della malattia del Parkinson e nel ruolo neuroprotective del coenzima Q10. Brain Res Bull. 15 giugno 2006; 70(1): 22-32.

25. Gamma di Smith chilometro, di Matson S, di Matson WR, et al. della dose e studio di efficacia sulle formulazioni ad alta dose del coenzima Q10 nei topi della malattia di Huntington. Acta di Biochim Biophys. 2006 giugno; 1762(6): 616-26.

26. Beal MF. Disfunzione mitocondriale e danno ossidativo in Alzheimer e malattie del Parkinson e coenzima Q10 come trattamento potenziale. J Bioenerg Biomembr. 2004 agosto; 36(4): 381-6.

27. Shults CW. Coenzima Q10 nelle malattie neurodegenerative. Curr Med Chem. 2003 ottobre; 10(19): 1917-21.

28. effetto di Anti-affaticamento in ratti. Dati non pubblicati, Kaneka Corp.