Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine marzo 2008
immagine

Osso proteggente e salute arteriosa con la vitamina k2

Da William Davis, MD
Osso proteggente e salute arteriosa con la vitamina k2

Supplementi del calcio della presa di milioni di persone per mantenere osso sano. Eppure pochi pazienti o medici realizzano che quello integrità ottimizzare dell'osso comprende più del prendendo un singolo supplemento minerale. Una componente supplementare critica per l'osso e la salute cardiovascolare è vitamina K2.

La ricerca recente ha rivelato che, senza vitamina K2, il regolamento del calcio è interrotto. Infatti, i bassi livelli di vitamina K2 sono associati con un rischio aumentato di malattia cardiaca e di aterosclerosi.Medici Astute 1 lungamente hanno saputo che la gente con una mancanza di calcio in loro ossa è più probabile possedere un eccesso di calcio nelle loro arterie e vice versa. La mancanza risultante di calcio in osso conduce ad osteoporosi, mentre il deposito di calcio nella parete arteriosa conduce alla coronaropatia e ad altre manifestazioni della malattia cardiovascolare, renale e neurodegenerative.

Sebbene la vitamina K sia stata intorno per le decadi, le raccomandazioni dietetiche sono state adombrate dall'importo nominale richiesto per sangue sano coagulare-e hanno trascurato gli importi ottimali della vitamina K stati necessari per mantenere le ossa e le arterie sane. In questo articolo, esploreremo come la vitamina K2 regola il calcio come pure la prova recente che sostiene questa vitamina unica nell'impedire la malattia cardiaca e l'osteoporosi come pure determinati tipi di cancri.

Vitamina K2-Essential per le arterie e le ossa sane

Osteoporosi e cuore malattia-sembrano disgiunti come due circostanze possono possibilmente essere. Sulla superficie, dividono alcune caratteristiche comuni. Entrambe le circostanze si sviluppano con l'età. È raro affinchè qualcuno abbia qualsiasi circostanza all'età 30, ma entrambi sono comuni nella sesta o settima decade di vita. Entrambe le circostanze non si sviluppano durante la notte, ma richiedono molti anni per emergere. Appena poichè l'osteoporosi richiede le decadi per svilupparsi, l'aterosclerosi coronaria inoltre si accumula poco a poco durante le decadi, comincianti più presto nel 20s di una persona (o) e costruire gradualmente fino ad un attacco di cuore o all'altra catastrofe accade.

SVitamin K2-Essential per le arterie e le ossa sane

Ma la rassomiglianza sembra fermarsi là-che sia, finché non scaviamo sotto la superficie. Tempo fa quanto il diciannovesimo secolo, scienziati ha saputo che le arterie malate di un rivestimento materiale sconosciuto hanno somigliato ad una struttura del tipo di osso. Per i 100 anni successivi, tuttavia, questo che trova è stato allontanato come una curiosità, un accompagnamento inevitabile di invecchiamento e prova “di usura,„ appena come l'artrite.

Il Dott. Linda Demer ed il suo gruppo all'università di California, Los Angeles, era fra il primo per dipanare questo collegamento curioso con successo identificando una proteina in tessuto aterosclerotico umano, che precedentemente è stato creduto per risiedere soltanto nel tessuto dell'osso. Questa proteina, chiamata l'osso protein-2 morfogenetico, svolge un ruolo importante nella formazione dell'osso.2 da allora, parecchi altri regolatori chiave di formazione dell'osso sono stati identificati nel tessuto aterosclerotico della placca, quali la GLA-proteina della matrice e l'osteopontina, suggerenti che i fattori comuni potrebbero influenzare sia la salute dell'osso che arteriosa.3

Prova di intervento- della vitamina e di osteoporosi K2

Un'altra osservazione curiosa ha aumentato lo slancio per trovare un collegamento fra l'osso e le malattie arteriose. La gente che ha avuta l'osteoporosi, o una mancanza di calcio in loro ossa, era più probabile possedere un eccesso di calcio (osso) in arterie e vice versa. Infatti, che cosa era stata presupposta spesso semplicemente per essere i giacimenti del calcio o la placca calcificata erano realmente tessuto completamente formato dell'osso. La calcificazione vascolare dovrebbe quindi essere designata più correttamente come formazione vascolare dell'ossificazione-osso all'interno dei vasi sanguigni. Inoltre, molti “fattori di rischio„ per aterosclerosi coronaria erano inoltre prevalenti nell'osteoporosi: invecchiamento, diabete, stile di vita sedentario, fumante e ricco in colesterolo.3 scienziati interrogati perché c'era così collegamento stretto fra calcio in eccesso in un organo (ossa) e calcio carente in un altro (arterie). E perché, in qualche gente apparentemente in buona salute, sono simultaneamente i due presenti a tali estremi?

Inizialmente, alcuni hanno proposto che ci potesse essere un trasferimento anormale di calcio dalle ossa nelle arterie. Ciò non ha sostenuto all'esame accurato, tuttavia, poiché ogni sistema è risultato essere in applicazione del suo proprio regolamento.

Sebbene determinati farmaci da vendere su ricetta medica, quali raloxifene (Evista®) e gli alendronati (Fosamax®), affrontino il problema di osteoporosi, nessuna soluzione è emerso per indirizzare sia l'osso che la salute arteriosa, cioè, finora. La ricerca corrente sta evidenziando l'importanza delle soluzioni nutrizionali per controllare il collegamento fra arterioso ed il malattie delle ossa indirizzando il metabolismo del calcio in corpo-nel particolare, il ruolo svolto dalla vitamina K2.

Basi di vitamina K

In natura, la vitamina K è trovata in due forme: vitamina K1 (fillochinone) in verdure frondose e verdi e vitamina K2 (menaquinone) in carni di organo, rossi d'uovo e prodotti lattier-caseario.

La vitamina K è richiesta dal fegato umano per fabbricare le proteine di coagulazione del sangue (fattori II, VII, IX, X; e proteine S e C). Ciò è la base per l'amministrazione della droga di K-didascalia della vitamina, warfarin (Coumadin®) alla gente che ha coaguli di sangue o è a rischio di formazione del coagulo di sangue, poiché la formazione del grumo efficacemente è soppressa dalla droga.

La determinazione dell'esigenza umana della vitamina K quindi è stata basata sull'importo necessario per mantenere un equilibrio normale fra la coagulazione del sangue ed assottigliarsi. Il sangue non dovrebbe eccessivamente “essere assottigliato„ ed a sanguinamento anomalo incline, né a coagulazione eccessivamente “densamente„ ed incline nel posto sbagliato.

Oltre il suo ruolo in coagulazione del sangue, la ricerca recente ha rivelato che la vitamina K inoltre svolge un ruolo vitale nel mantenimento le ossa e delle arterie sane tenendo il calcio nelle ossa e dalle arterie.

Purtroppo, l'ingestione dietetica raccomandata della vitamina K richiesta per il regolamento del coagulo di sangue è molto più bassa di quella richiesta per l'osso ottimale e la salute arteriosa.

Prova di intervento- della vitamina e di osteoporosi K2

Da quando in primo luogo è stato scoperto nel 1929, la vitamina K è stata la cosa migliore conosciuto per il suo ruolo cruciale nel processo di coagulazione del sangue. Da allora, gli scienziati hanno scoperto la prova coercitiva che la vitamina K svolge un ruolo ugualmente importante nella salute dell'osso.

La maggior parte della ricerca di vitamina K fin qui ha messo a fuoco sulla vitamina K1, la forma dietetica dominante di vitamina K che si presenta in ortaggi verdi e freschi. Eppure compare quella vitamina K2, che si presenta in carni di organo, rossi d'uovo e prodotti lattier-caseario, è un induttore più importante di mineralizzazione dell'osso in osteoblasto umano (cellule osso costruzione) che la vitamina K1.4

La vitamina K2 protegge dalla coronaropatia

Il giapponese tempo fa ha riconosciuto il potere della vitamina K2 di mantenere o ristabilire la salute dell'osso. In determinate regioni di Giappone, un piatto della graffetta ha chiamato il natto o ha fermentato la soia, alimentare frequentemente parecchie volte un la settimana, è unicamente ricco in vitamina K2. L'esame scientifico recente ha segnato la vitamina K2 ed in particolare la vitamina con esattezza K2 come menaquinone-7 (MK-7), come il principio attivo in questo piatto giapponese orientale popolare, come avendo un effetto complementare su qualità dell'osso durante il trattamento di osteoporosi.5

La gente che vive nelle regioni giapponesi dove questo piatto è mangiato fa i maggiori accompagnato livelli ematici molteplici di vitamina K2 (MK-7), da meno osteoporosi e fratture.6

Questi risultati sono sostenuti dai test clinici, in cui la vitamina K2 è stata indicata per ridurre con successo l'incidenza delle fratture. Un giapponese biennale studia trovato che la vitamina K2 (MK-4) ha ridotto l'incidenza delle fratture vertebrali (della spina dorsale) di 52% in 120 pazienti con osteoporosi, rispetto ai pazienti che non hanno ricevuto questa sostanza nutriente.7 la dose elevata utilizzata in questa prova-come con la maggior parte dei studi che esaminano l'effetto della vitamina K2 sull'osso densità-erano 45 mg/giorno, una dose di prescrizione utilizzata nel Giappone per trattare l'osteoporosi che è non disponibile negli Stati Uniti. Poichè leggerete successivamente, le dosi più basse di K2 trovato negli integratori alimentari sembrano anche fornire i benefici significativi.

Antecedenti: Malattia cardiaca collegata con osteoporosi

La misura e la disposizione all'età 67, Walter non hanno pensate che ha avuto tutti gli stati di salute nascosti.

Aveva avuto fisici medici annuali per i sette anni scorsi, passante li tutti. Secondo il suo medico, il suo colesterolo numera era stato fine per anni. Ma il cognato di Walter, un medico di cui la propria spazzola con la malattia cardiaca lo ha spinto ad avvertire tutti gli altri nella famiglia circa la possibilità, suggerito che subisca una ricerca del cuore di tomografia computerizzata. Lo spartito di ricerca del cuore di Walter era 3.367, un alto spartito che ha segnalato un contenuto pericoloso di placca aterosclerotica calcificata nelle sue arterie coronarie collegate ad un ad alto rischio per attacco di cuore. Infatti, lo spartito di Walter lo ha messo nel novantanovesimo percentile, significante che il suo spartito del calcio era nel 1% peggiore di tutti gli uomini nel suo gruppo d'età (ed ha portato un rischio annuale per un attacco di cuore di 25% senza sforzi preventivi).

A circa lo stesso tempo, Walter si è iscritto per un servizio della selezione che è venuto alla sua selezione d'offerta di ultrasuono della chiesa per l'aneurisma addominale, la malattia carotica e l'osteoporosi. Mentre Walter è risultato non avere edizioni di carotide o di aneurisma, ha mostrato alla densità ossea di qualcuno 20 anni più vecchio, rivelante uno stato avanzato di osteoporosi.

Mentre la calcificazione Walter e apparentemente indipendente e l'osteoporosi arteriose probabilmente sono state collegate attraverso il meccanismo comune dei livelli insufficienti di vitamina K.

La vitamina K2 inoltre è risultato essere efficace quanto i farmaci da vendere su ricetta medica nella riduzione dell'incidenza delle fratture. In un giapponese studi in donne in post-menopausa che hanno paragonato l'effetto di K2 (MK-4) al etidronate della droga (Didronel®) sull'incidenza della frattura vertebrale (della spina dorsale), donne che prendono K2 ad una dose di 45 mg al giorno ha avvertito un tasso di frattura di 8,0% rispetto a 8,7% per quelli che prendono la terapia farmacologica. Ancora, le donne che prendono sia MK-4 che la droga hanno avvertito un tasso-un di frattura 3,8% effetto combinato drammatico. In confronto, in un gruppo del placebo che ha ricevuto nè K2 nè la terapia farmacologica, quasi 21% delle donne ha avvertito le fratture.8

I modelli dell'animale da laboratorio di osteoporosi inoltre hanno rivelato che MK-4 migliora l'architettura dell'osso, aumenta la forza di massa e meccanica dell'osso, stimola la mineralizzazione (deposito di calcio) e migliora la reticolazione dell'architettura-un del collagene del tessuto fibroso che rende l'osso duro ma duttile che è più resistente alla frattura.9

D'altra parte, l'eccessiva perdita di osteoporosi- di densità-risultati minerali dell'osso in fratture e conduce agli eventi devastanti comuni in quelli in 65 anni, anche con le lesioni non gravi come una caduta. Purtroppo, l'industria dei farmaci mette a fuoco tardi sulle droghe di prescrizione nella vita in cui il rischio per la frattura è alto. Le strategie che comprendono i supplementi nutrizionali sono differenti. In primo luogo, mancano di alti costo e effetti collaterali dei farmaci da vendere su ricetta medica. Secondariamente, possono potenzialmente essere iniziati ad un'età più giovane e ai 20, 30, o più anni rilevati per rendere possibilmente il più notevole beneficio che la terapia farmacologica iniziati all'età di 60 per mettere fuori un processo in libertà provvisoria che si è sviluppato durante le decadi. Sebbene non ci siano test clinici per così periodo esteso, questa è un'area degna di ricerca futura.

Che cosa dovete conoscere: Vitamina K2
  • Mentre il calcio è essenziale per i buona salute, il metabolismo aberrante del calcio può condurre ai disordini quali osteoporosi e la malattia cardiovascolare. La vitamina K2 sta emergendo come fattore chiave in calcio di regolamento nel corpo.

  • La vitamina insufficiente K2 conduce a densità minerale ossea in diminuzione, ad un fattore chiave nell'osteoporosi e ad un eccesso di calcio nella parete arteriosa, che aumenta il rischio di malattia cardiaca.

  • Nel Giappone, la vitamina K2 è stata indicata per migliorare sostanzialmente l'osteoporosi una volta dato come agente ad alta dose di prescrizione o nel piatto giapponese della graffetta ha chiamato il natto, che è particolarmente ricco di K2.

  • Gli studi inoltre hanno indicato che anche gli importi modesti della vitamina K2 combattono la malattia cardiaca controllando le proteine diregolamento in tessuto vascolare, che tiene il calcio dalle arterie ed impedisce la formazione di placche calcificate pericolose.

  • La vitamina K2 si presenta in quantità molto più piccola nella dieta che la vitamina K1. La maggior parte di noi, quindi, ottengono piccolo di questi alimenti di K2-rich.

  • Linee guida dietetiche correnti per il fuoco di vitamina K su quanto è necessario regolare la coagulazione del sangue ed in gran parte trascurare la quantità elevata molto stata necessaria per mantenere le ossa e le arterie sane.

La vitamina K2 protegge dalla coronaropatia

Incidenza cumulativa di epatocellulare
Carcinoma diagnosticato in donne curate con la vitamina K2
La vitamina K2 protegge dalla coronaropatia
Questo grafico mostra le riduzioni drammatiche di rischio dell'incidenza di cancro del fegato primario (carcinoma epatocellulare) in donne ad alto rischio curate con la vitamina K2 rispetto ad un gruppo di controllo.

Il deposito normale di calcio si presenta in due organi: osso e denti. Il deposito anormale di calcio nel corpo si presenta in tre posti: il rivestimento interno delle arterie (il intima) dove la placca aterosclerotica si accresce; lo strato del muscolo delle arterie (“calcificazione mediale "); e valvole cardiache. La vitamina K2 sembra essere la forma di vitamina K che contribuisce a controllare tutti questi fenomeni.

Tuttavia, il calcio è stato osservato storicamente come indicatore passivo, certamente non un partecipante attivo alla malattia cardiaca. Alcuni hanno mantenuto che il calcio era nient'altro che un resto “della rottura priore,„ una cicatrice da attività infiammatoria pericolosa di placca molle. Anche hanno sostenuto che il calcio era, infatti, una riflessione della stabilità aumentata della placca, poichè il materiale “duro„ non era stesso alla la rottura incline. Quindi, hanno creduto che il calcio non svolgesse ruolo attivo nel contributo alla placca aterosclerotica.

La vitamina K2 impedisce il Cancro?

Quelle discussioni ora si sono precipitate tramite le nuove osservazioni. Un collegamento definitivo fra i livelli della vitamina K2 e la malattia cardiaca, in termini di test clinico su grande scala e ben controllato, in primo luogo è stato descritto nel 2004 nella prova olandese di studio-un del cuore di Rotterdam che ha seguito 4.800 partecipanti per sette anni.1 lo studio ha rivelato che i partecipanti che hanno ingerito le più grandi quantità di vitamina K2 nella loro dieta hanno avvertito un rapporto di riproduzione di 57% della morte dalla malattia cardiaca che la gente che ha ingerito i minimo. La stessa relazione non ha tenuto per la vitamina K1. Purtroppo, in questa assunzione MK-4 e MK-7 di studio e nei livelli esclusivamente non sono stati analizzati ma sono stati raggruppati insieme, con altre categorie di Mk quali MK-8 e MK-9.

Le più alte assunzioni della vitamina K2 inoltre hanno corrisposto al meno deposito del calcio nell'aorta (una misura indiretta di aterosclerosi), mentre partecipanti che hanno ingerito meno K2 erano più probabili mostrare la calcificazione moderata o severa. Il più a basso rischio di attacco di cuore e della calcificazione aortica è stato visto in partecipanti che hanno incluso più di 32,7 mcg un il giorno della vitamina K2 nella loro dieta.1

La dimensione e la qualità dello studio del cuore di Rotterdam hanno dato la credibilità all'associazione potente fra l'ingestione dietetica della vitamina K2 e la malattia cardiaca e suggerisce che la vitamina K2 potesse benefici confer cardiovascolari inibendo la calcificazione arteriosa.

I medici e gli scienziati ora intensamente sono interessati al monitoraggio ed a fermare l'accumulazione di calcio coronario, poiché sanno che comprende una parte significativa il volume aterosclerotico della placca.

Sembra quindi che l'accumulazione di calcio segnali la placca aterosclerotica attivamente crescente e che la carenza in K della vitamina può mettere la fase per questo processo patogeno.

La vitamina K2 comprende un gruppo di sostanze importanti conosciute come Menaquinones

I menaquinones compongono circa 10% del consumo di vitamina K e possono anche essere sintetizzati nell'intestino dalla microflora sana. Ci sono varie forme di menaquinone. Menaquinones è messo nella rosa dei candidati facendo uso della notazione Mk-n, in cui “la n„ specifica il numero delle catene laterali di prenyl. MK-4 è disponibile nelle dosi elevate dalla prescrizione. MK-8 e MK-9 sono trovati in prodotti alimentari fermentati come formaggio. Il natto della soia è una fonte ricca della forma altamente bioavailable di K2 conosciuto come MK-7.

MK-4, anche conosciuto come il menatetrenone, è distinto da altri menaquinones perché non è un costituente importante del Mk-n prodotto dalla microflora dell'intestino.

La vitamina K2 impedisce il Cancro?

La prova preliminare emozionante sta emergendo che la vitamina K2 può sopprimere il cancro.

Negli studi serendipitous, inizialmente intrapresi per esplorare se la vitamina K2 ha assicurato la protezione contro perdita dell'osso, i ricercatori hanno notato che questa sostanza nutriente ha ridotto drammaticamente il rischio di cancro del fegato.

In questo piccolo studio giapponese di 40 donne che hanno avute cirrosi epatica dalle infezioni virali, c'era una profonda differenza nell'incidenza di cancro del fegato, con soltanto 2 di cancro di sviluppo 21 nel gruppo MK-4 rispetto a 9 di 19 in un gruppo di controllo.15 il grafico a questa pagina mostra che l'effetto protettivo significativo contro cancro del fegato primario ha conferito dalla vitamina K2 in questo studio.

Similmente, uno studio pilota in 61 persone che recuperano dalla rimozione chirurgica di carcinoma epatocellulare (cancro del fegato) ha indicato che 45 mg/giorno di MK-4 (la dose utilizzata nel Giappone ad osteoporosi dell'ossequio) hanno migliorato la sopravvivenza senza Cancro da un margine importante.16

In laboratorio, la vitamina K2 dimostra gli effetti inibitori contro il mieloma ed il linfoma, suggerenti le domande possibili di individui che combattono questi cancri ematologici.17

Forse questa è appena la punta dell'iceberg con gli effetti affascinanti della vitamina K2 su cancro. Come la maggior parte delle osservazioni stanno ottenendo appena in corso ed alcuni hanno per caso osservazioni sorte, questa sono un'area degno guardare. Forse eccitando per i nostri scopi sta scoprendo se la vitamina K2 impedisce il cancro se assunto la direzione di un lungo periodo.

Ottenere gli importi ottimali della vitamina K2

La vitamina K1 si presenta naturalmente in legumi verdi, mentre la vitamina K2 è trovata in relativamente pochi alimenti. Le carni di organo, rossi d'uovo e il natto giapponese del condimento, sono fonti di vitamina K2, di cui il natto è la fonte di gran lunga più ricca. Purtroppo, il natto è un gusto acquistato e un piatto che l'americano medio può essere poco disposto a provare. La vitamina K2 inoltre è trovata in quantità modesta in fermentato in tradizionalmente

i formaggi, in particolare, emmental svizzero e Jarlsberg.18 norvegese dell'ingestione dietetica di vitamina K totale, soltanto circa 10% è la forma K2.

La carenza in K della vitamina può anche derivare da assorbimento alterato, oltre ad non ottenere abbastanza nella dieta. Può anche essere causato tramite uso prolungato degli antibiotici, poiché i batteri che risiedono normalmente nei due punti (e sono cancellati tramite uso antibiotico) sono responsabili della produzione approssimativamente della metà della vitamina K stata necessaria ogni giorno.

Purtroppo, il presente ha raccomandato l'ingestione dietetica della vitamina K, 90 mcg/giorno per le donne e 120 mcg/giorno per gli uomini, può essere insufficiente mantenere la salute ottimale dell'osso e del cuore.4,9,19

Sebbene la vitamina K1 rapidamente sia rimossa dal sangue, K2 indugia nel sangue per un periodo esteso una volta preso oralmente e può aumentare ai livelli molto maggiori di quanto veduti con K1. La vitamina K2 sembra essere sicura, senza gli effetti collaterali ha identificato anche alle dosi elevate. Nel Giappone, K2 migliora sostanzialmente la densità ossea ed impedisce le fratture osteoporotiche, date come agente ad alta dose di prescrizione (45 mg/giorno) o nel natto giapponese del piatto.7,20 insieme, questi risultati suggeriscono che la vitamina K2 possa essere la forma preferita di vitamina K per uso supplementare.

Che dose della vitamina K2 è la cosa migliore? Gli scienziati ancora stanno dibattendo questo problema. I supplementi contengono generalmente fra 50 mcg e 1.000 mcg della vitamina K2. Anche la parte bassa della dose di supplemento di 50 mcg un il giorno può contribuire a sostenere la densità ossea sana ed a proteggere la parete arteriosa dalla calcificazione. Il prolungamento della vita lungamente ha raccomandato circa 1.000 mcg un il giorno della vitamina K2, con la vitamina K1 di mcg 9.000 per la maggior parte della gente.

Proteine diregolamento

Il ruolo possibile della vitamina K2 nell'impedire lo sviluppo coronario della placca è emerso dalle osservazioni dei suoi effetti su parecchie proteine dell'osso, di cui la funzione principale è di tenere il calcio in cui appartiene nel corpo.

Osteocalcin è una proteina diregolamento che è controllata dalla vitamina K2. Quando la vitamina K è presente, il osteocalcin subisce normalmente un processo chiamato la carbossilazione, che lega il osteocalcin alla parte minerale di osso. Tuttavia, nella carenza della vitamina K2, il osteocalcin non può eseguire questa funzione, con conseguente riassorbimento libero del calcio (rimozione) dal tessuto che dell'osso quello conduce ad osteoporosi.

La situazione opposta sembra accadere nelle arterie. Il calcio è depositato perché un'altra proteina ha chiamato la GLA-proteina della matrice, che è un inibitore della calcificazione ed è inoltre K2-controlled, non può subire il processo della carbossilazione in uno stato carente in K della vitamina. Poiché soltanto la GLA-proteina carboxylated della matrice inibisce la calcificazione, la GLA-proteina undercarboxylated della matrice è stata trovata per accadere nella concentrazione insolitamente elevata al bordo del calcificato di e le placche aterosclerotiche, suggerente lo svolge un ruolo attivo in calcio di deposito in placca.Il danno 4 della funzione della GLA-proteina della matrice e di osteocalcin dovuto la carbossilazione incompleta provoca un rischio aumentato per sviluppare l'osteoporosi e la calcificazione vascolare, rispettivamente.

Ulteriore prova per il collegamento fra la vitamina K2 ed il calcio arterioso viene dall'altra ricerca:

La gente con placca aterosclerotica più avanzata ha ridotto i livelli di GLA-proteina carboxylated della matrice, una proteina K-dipendente della vitamina.10

  • Negli studi sugli animali, i topi geneticamente sono cresciuto per mancare di una proteina che usa la vitamina K2 sviluppa il deposito libero del calcio nelle arterie (aorta e coronario) così potenti che muoiono in alcune settimane della nascita.11

  • Una simile mutazione nel gene umano che la produzione di vitamina K di comandi raddoppia la probabilità delle malattie aterosclerotiche come la malattia coronarica, il colpo e la malattia aortica.12

  • Ancora, le donne incinte che prendono l'agente e lo stampo d'assottigliamento potenti di vitamina K, il warfarin (Coumadin®), danno alla luce ai bambini con le anomalie severe della struttura dell'osso.13

  • Inoltre, la gente che prende Coumadin® soffre le fratture più osteoporotiche.14 inoltre mostrano il deposito sostanzialmente più anormale del calcio in altre aree, quali le valvole-due volte del cuore tanto quanto i acquirenti non-Coumadin®.13

Cautela di sicurezza

Se prendete Coumadin® (warfarin), l'uso della vitamina K dovrebbe essere discusso con il vostro medico prima che cominciate il completamento, come cambia nel sangue che si assottiglia (tempo di protrombina o INR [rapporto normalizzato internazionale] — misure di quanto rapidamente coaguli di sangue) accadrà. La nota, tuttavia, là è dati per suggerire che il completamento modesto della vitamina K1 e forse K2 aggiunga alla stabilità a lungo termine di coagulazione del sangue.Ulteriore discussione 21 può essere trovata in rapporto, vitamina K e warfarin: L'anticoagulante di stabilizzazione Terapia-mentre proteggere cardiovascolare e disossa la salute, nell'edizione del giugno 2007 della rivista del prolungamento della vita.

Conclusione

L'esperienza della vitamina K2 richiede ulteriore esplorazione di stabilire la portata di questa sostanza nutriente emozionante e poco apprezzata. Dato la scienza coercitiva dietro la vitamina K2, i benefici enorme potenti del completamento possono presto essere realizzati per sia il buon osso che la salute arteriosa. •

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulente di salute del prolungamento della vita a 1-800-226-2370.

Il Dott. William Davis è un autore e un cardiologo che praticano a Milwaukee, Wisconsin. È autore del libro, segue la vostra placca: Il solo programma di prevenzione della malattia cardiaca che vi mostra che come usare il nuovo cuore esplora per individuare, seguire e controllare placca coronaria.

Può essere contattato con www.trackyourplaque.com.

Riferimenti

1. Geleijnse JM, Vermeer C, Grobbee DE, et al. ingestione dietetica del menaquinone è associato con un rischio riduttore di coronaropatia: lo studio di Rotterdam. J Nutr. 2004 novembre; 134(11): 3100-5.

2. Bostrom K, Watson KE, Horn S, et al. disossa l'espressione morfogenetica della proteina in lesioni aterosclerotiche umane. J Clin investe. 1993 aprile; 91(4): 1800-9.

3. Abedin m., Tintut Y, Demer LL. Calcificazione vascolare: meccanismi e ramificazioni cliniche. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2004 luglio; 24(7): 1161-70.

4. PE di Schurgers LJ, di Dissel, HM di Spronk, et al. ruolo della vitamina K e proteine K-dipendenti della vitamina nella calcificazione vascolare. Z Kardiol. 2001; 90 3:57 del supplemento - 63.

5. Iwamoto J, Takeda T, Sato Y. Menatetrenone (vitamina K2) e qualità dell'osso nel trattamento di osteoporosi postmenopausale. Rev. 2006 di Nutr dicembre; 64(12): 509-17.

6. Kaneki m., Hodges SJ, Hosoi T, et al. giapponese ha fermentato l'alimento della soia come il determinante principale di grande differenza geografica nei livelli di circolazione di vitamina K2: implicazioni possibili per il rischio di anca-frattura. Nutrizione. 2001 aprile; 17(4): 315-21.

7. Shiraki m., Shiraki Y, Aoki C, Miura M. Vitamin K2 (menatetrenone) efficacemente impedisce le fratture e sostiene la densità minerale ossea lombare nell'osteoporosi. Minatore Res dell'osso di J. 2000 marzo; 15(3): 515-21.

8. Trattamento di Iwamoto J, di Takeda T, di Ichimura S. Combined con la vitamina K2 e bifosfonato in donne postmenopausali con osteoporosi. Yonsei Med J. 2003 30 ottobre; 44(5): 751-6.

9. Iwamoto J, Takeda T, Sato Y. Effects della vitamina K2 su osteoporosi. DES di Curr Pharm. 2004;10(21):2557-76.

10. Schurgers LJ, Teunissen kJ, Knapen MH, et al. anticorpi conformazione-specifici novelli contro la proteina acida di gamma-carboxyglutamic della matrice (Gla): proteina undercarboxylated di Gla della matrice come indicatore per calcificazione vascolare. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2005 agosto; 25(8): 1629-33.

11. MD di Luo G, di Ducy P, di McKee, et al. calcificazione spontanea delle arterie e cartilagine in topi che mancano della proteina della matrice GLA. Natura. 6 marzo 1997; 386(6620): 78-81.

12. Wang Y, Zhang W, Zhang Y, et al. aplotipi VKORC1 è associato con le malattie vascolari arteriose (colpo, coronaropatia e dissezione aortica). Circolazione. 28 marzo 2006; 113(12): 1615-21.

13. BF del calibro, birmano-Deych E, Radford MJ, Nilasena DS, raccoglitore E-F. Rischio di frattura osteoporotica in pazienti anziani che prendono warfarin: risultati dalla registrazione nazionale del Med dell'interno dell'arco di fibrillazione atriale 2. 23 gennaio 2006; 166(2): 241-6.

14. Schurgers LJ, Aebert H, Vermeer C, Bultmann B, trattamento dell'anticoagulante di Janzen J. Oral: amico o nemico nella malattia cardiovascolare? Sangue. 15 novembre 2004; 104(10): 3231-2.

15. Habu D, Shiomi S, Tamori A, et al. ruolo della vitamina K2 nello sviluppo di carcinoma epatocellulare in donne con cirrosi virale del fegato. JAMA. 21 luglio 2004; 292(3): 358-61.

16. Mizuta T, Ozaki I, Eguchi Y, et al. L'effetto del menatetrenone, di un analogo della vitamina K2, sulla ricorrenza di malattia e sulla sopravvivenza in pazienti con carcinoma epatocellulare dopo il trattamento curativo: uno studio pilota. Cancro. 15 febbraio 2006; 106(4): 867-72.

17. Tsujioka T, Miura Y, Otsuki T, et al. I meccanismi degli apoptosi della vitamina K2-induced delle cellule di mieloma. Haematologica. 2006 maggio; 91(5): 613-9.

18. Hojo K, Watanabe R, Mori T, misura di Taketomo N. Quantitative di tetrahydromenaquinone-9 in formaggio ha fermentato dai propionibatteri. Latteria Sci di J. 2007 settembre; 90(9): 4078-83.

19. Shoji S. Vitamin K e calcificazione vascolare. Calcio di Clin. 2002 agosto; 12(8): 1123-8.

20. Katsuyama H, Ideguchi S, Fukunaga m., et al. promozione di formazione dell'osso dall'assunzione fermentata della soia (natto) in donne premenopausa. J Nutr Sci Vitaminol (Tokyo). 2004 aprile; 50(2): 114-20.

21. Il riparo E, Avery P, Wynne H, il completamento di Kamali F. Vitamin K può migliorare la stabilità di anticoagulazione per i pazienti con la variabilità non spiegata in risposta a warfarin. Sangue. 15 marzo 2007; 109(6): 2419-23.