Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine maggio 2008
Rapporti

D-ribosio: Stimoli il vostro cuore, conservi la vostra vita
Ringiovanisca la produzione di energia cellulare cardiaca

Da Julius G. Goepp, MD
Stimoli il vostro cuore, conservi la vostra vita

Dopo un attacco di cuore, c'è una finestra limitata di tempo di ripristinare la produzione di energia cellulare. L'omissione di ringiovanire sangue-ha privato i risultati cardiaci delle cellule nel danno catastrofico del muscolo del cuore.

I nuovi studi rivelano come una sostanza nutriente a basso costo può proteggere da danno delle cellule che si presenta durante l'attacco di cuore e contribuisce a ringiovanire i muscoli del cuore che hanno subito le lesioni (dagli eventi ischemici precedenti di nessun flusso sanguigno).1

Sostenente “ringiovanimento cardiaco„

I cardiologi stanno riconoscendo lentamente il gioco specifico degli elementi nutritivi un ruolo vitale nell'impedire e nel trattamento della malattia cardiaca ischemica di malattia-particolare del cuore (causata tramite l'occlusione dell'arteria coronaria) che è alla base della maggior parte dei attacchi di cuore. Una volta sfavorito di flusso sanguigno, il muscolo del cuore danneggiato diventa floscio ed incapace di pompare efficientemente il sangue.

Sostenente “ringiovanimento cardiaco„

La diminuzione sensibile nei livelli di ATP (adenosina trifosfato) ha avvertito a memoria le cellule di muscolo durante l'ostruzione di flusso sanguigno ed il ritardo lungo nel riportare a quei livelli il normale anche dopo che i ritorni del flusso sanguigno è estremamente importanti dopo un attacco di cuore. Questa cosiddetta lesione di ischemia-riperfusione ora è conosciuta per essere il colpevole principale che produce il danno a lungo termine del cuore in superstiti degli attacchi di cuore, rendente il tessuto disordinatamente vulnerabile a danno libero radicale prodotto (eppure a salvataggio) del dal riflusso ricco d'ossigeno di sangue nell'area danneggiata.2-4 infatti, un ricercatore questo anno si è riferito ai mitocondri del cuore (il sito di tutti che produzione di ATP) come “i portoni di vita e morte!„5 chiaramente, che aiuta il muscolo del cuore le cellule da recuperare rapidamente da un evento cardiaco è una priorità importante nell'impedire il danno a lungo termine.

Un ingrediente naturale per la costruzione dell'ATP nuovo, D-ribosio è una componente importante “di un regime di ringiovanimento cardiaco„. Gli studi sugli animali indicano che aumenta drammaticamente i livelli di ATP nel periodo critico di riperfusione dopo un attacco di cuore (il tempo quando il flusso sanguigno è ripristinato e le cellule usano l'energia estremamente agli alti livelli per riparare il danno). Ciò fornisce i livelli energetici tanto necessari per bloccare ulteriore lesione e per iniziare il processo di guarigione.6-8

Uno studio interventistico del punto di riferimento ha dimostrato drammaticamente questi effetti.9 l'arresto cardiaco indotto durante determinati generi di cardiochirurgia (quale intervento di bypass) inducono la funzione di muscolo del cuore a deteriorarsi rapidamente, anche nelle aree relativamente sane del cuore, un effetto che è associato con i bassi livelli di ATP, che possono ritardare severamente il recupero dopo chirurgia. Di conseguenza, gli scienziati hanno amministrato il D-ribosio al cuore durante la chirurgia, ragione per cui potrebbero “rifornire in anticipo„ sul muscolo del cuore con gli ingredienti necessari per l'ATP. Questa procedura ha fornito i risultati drammatici nello studio sperimentale che consiste di un'ora completa di arresto cardiaco. Il gruppo sperimentale ribosio-completato ha mostrato che il miglioramento significativo nella funzione di muscolo del cuore rispetto a controllo-e nella quantità di miglioramento ha correlato direttamente con la quantità di ATP nel muscolo del cuore!9

Da allora, la prova in modo convincente ha continuato a accumularsi che il D-ribosio direttamente contribuisce al ringiovanimento del muscolo del cuore danneggiato.10-13

In pratica, questi studi hanno stabilito l'effetto protettivo potente del D-ribosio ed altre componenti di ATP sotto il muscolo del cuore di situazione più stressante possono cessazione incontro-completa di flusso sanguigno seguita da ritorno improvviso di sangue ditrasporto.

Ringiovanire i cuori umani

Alcuni studi emozionanti sono emerso mostrando come il D-ribosio colpisce il tessuto umano attivo del cuore e la sua funzione.14,15 ricercatori hanno indicato come i livelli aumentati di ATP traducono in funzione di muscolo del cuore migliore, migliore flusso sanguigno e recupero più rapido con la protezione dalle devastazioni dall'dell'ossidazione indotta da riperfusione.

(Gli eventi ischemici di nessun flusso sanguigno) quali le aree di una causa di attacco di cuore del muscolo del cuore “ibernano esattamente„ come se stessero attendendo un ambiente più ad alta energia per ritornare ai loro tassi normali di attività. Cardiologi alle scienze di salute dell'Oregon

Ringiovanire i cuori umani

L'università ha studiato questo fenomeno in un gruppo di pazienti con la coronaropatia, sottoponente li “ad una prova di sforzo del tallio.„16 in questa prova, i pazienti sono iniettati con un tracciante radioattivo subito dopo dell'esercizio moderato e la distribuzione dell'elemento tracciante è seguita facendo uso delle macchine fotografiche speciali. I pazienti hanno ricevuto o l'infusione del D-ribosio o un placebo e le prove sono stati ripetuti a quattro e 24 ore, rispettivamente. I gruppi poi sono stati commutati per ricevere la preparazione opposta. I risultati erano immagini sbalorditive- occors appena quattro ore dopo l'infusione del D-ribosio hanno rivelato 21 area del tessuto difettoso che non erano state vedute nel gruppo del placebo, indicante che il D-ribosio “stava svegliando„ le aree possibili del muscolo del cuore ed aiutando migliori l'identificazione del muscolo del cuore ischemico possibile.16 un più grande studio hanno pubblicato lo stesso anno indicato risultati simili.17 questi studi indicano che il D-ribosio non solo migliora la capacità dei cardiologi di misurare esattamente il grado di danno del cuore, ma inoltre suggeriscono forte che questo supplemento potrebbe accelerare il recupero della funzione sana del cuore che segue un attacco di cuore.

Cardioprotezione

I superstiti degli attacchi di cuore affrontano le prospettive del muscolo del cuore permanentemente nocivo, che fiacca le abilità di pompaggio del cuore e produce una miriade di sintomi da intolleranza delicata di esercizio a guasto di scompenso cardiaco severo. E poiché la riabilitazione per praticamente tutte le condizioni del cuore richiede l'esercizio moderato del regular, è vitale da assicurare che le cellule di muscolo del cuore ottimizzano i livelli di ATP.

Un fronte di esseri umani invecchiante di problema è che il loro muscolo del cuore ingrandice e sta bene “allo stiff.„ Il risultato di questo ingrandimento è una riduzione della capacità di contrarrsi per pompare il sangue fuori e per rilassarsi per permettere il sangue dentro. La gente con l'ipertrofia ventricolare ha limitato spesso la tolleranza di esercizio ed i loro cuori sono spesso particolarmente vulnerabili ad ischemia e ad ulteriore danno successivo.

Cardioprotezione

In uno studio con le implicazioni ampie per gli esseri umani, i ricercatori hanno esaminato gli effetti del D-ribosio in animali per determinare se il supplemento, dato in anticipo, potrebbe proteggere i loro cuori da ischemia sperimentalmente indotta.18 inoltre hanno studiato gli effetti del D-ribosio in animali con ipertensione ed hanno ingrandetto i muscoli del cuore, la stessa ipertrofia che si sviluppa così comunemente in esseri umani con ipertensione continua.

I primi risultati di studio erano sbalorditivi. I muscoli del cuore degli animali sani dati D-ribosio prima che l'ischemia dia più lungamente 25% prima dell'inizio della lesione irreversibile e significativamente abbia elevato i depositi di di glicogeno ricco d'energia. Nei termini umani, quello ha potuto tradurre in tempi supplementari importanti affinchè i servizi medici moderni di emergenza faccia la loro parte ed ha potuto provocare la sopravvivenza drammaticamente migliore dopo stabilizzazione. Questi ricercatori inoltre hanno indicato che nei ratti ipertesi con l'ipertrofia ventricolare, funzione ventricolare vicino significativamente migliore di trattamento del D-ribosio fino a 25%, aumentando la capacità dei cuori “di schiacciare„ ai tempi appropriati e pompando il sangue più efficacemente. La traduzione per gli esseri umani? Risultati simili permetterebbero che quelli con i cuori indisposti consegnino più sangue agli organi energia-affamati vitali del corpo e struttura-compreso i muscoli scheletrici che così prontamente l'affaticamento ed il limite esercitano la tolleranza.

Che cosa dovete conoscere: D-ribosio
  • L'affaticamento e l'esaurimento si presentano spesso come conseguenza di svuotamento della molecola vitale chiamata ATP in muscolo umano.

  • Danneggiato o molto - il muscolo utilizzato è particolarmente vulnerabile al rifornimento basso di ATP ed è lento recuperare quei livelli.

  • Una molecola semplice dello zucchero, D-ribosio, è una delle componenti chiavi dell'ATP. Più D-ribosio è disponibile, più velocemente i livelli di ATP ritornano al normale.

  • il completamento del D-ribosio è stato indicato alla funzione di muscolo del cuore di spinta dopo gli attacchi di cuore e migliorare il sangue che pompa nella gente con guasto di scompenso cardiaco.

  • Migliore funzione di muscolo del cuore dopo che il completamento del D-ribosio può condurre per migliorare la consegna di di sangue ricco d'energia ai muscoli scheletrici, revving su per l'attività aumentata.

  • I livelli aumentati di ATP nel completamento seguente del D-ribosio del muscolo scheletrico possono contribuire a ridurre il dolore muscolare ed ad affaticare che impediscono alla gente di continuare i loro regimi vitali di esercizio.

  • I cardiologi ed i fisiologi di esercizio sempre più stanno girando verso il D-ribosio al fine “del ringiovanire„ i loro pazienti muscoli cardiaci e scheletrici e del miglioramento della loro qualità della vita.

Pazienti proteggenti con la malattia cardiaca

I risultati di questi studi inoltre hanno forti implicazioni per i benefici del D-ribosio in gente proteggente con guasto di scompenso cardiaco, che non ha appena il potere cardiaco di pompare vigoroso il sangue dai loro cuori ed intorno al corpo. Il risultato è spesso mancanza di energia, di tolleranza difficile di esercizio e, di complicazioni più severe di casi, del fegato e del polmone, che possono infine essere mortali. Il ristabilimento “del tono„ del muscolo del cuore in pazienti con guasto di scompenso cardiaco è lo scopo di una miriade di trattamenti farmacologici compreso il diuretico, la digossina ed altre. Nel 2003, i ricercatori tedeschi, tuttavia, li hanno presi un più naturale approccio-hanno fornito ai supplementi orali quotidiani o al placebo del D-ribosio per tre settimane a 15 persone guasto di scompenso cardiaco.19 i gruppi poi hanno invertito le loro assegnazioni del trattamento.

Durante il periodo di completamento del D-ribosio, i pazienti hanno mostrato i forti progressi nella capacità dei loro cuori di riempire e nei efficiente-cambiamenti vuoti critici a ridurre l'accumulazione fluida in tutto il corpo ed ai livelli energetici d'amplificazione come i tessuti guadagnano l'ossigeno e le sostanze nutrienti dal flusso sanguigno ripristinato. Forse per di più dal proprio punto di vista dei pazienti, hanno riferito i miglioramenti sostanziali nella qualità della vita mentre sul supplemento attivo. Questo senso generale di energia e di benessere migliori è vitale alla gente di rinvigorimento ed ottenendole iniziate sul rendere ai cambiamenti di stile di vita (quale l'esercizio aumentato) quei sappiamo siamo così importanti a mantenere la salute cardiovascolare.

Questo studio ha seguito una pubblicazione più in anticipo di una carta seminale dai cardiologi tedeschi che hanno studiato l'effetto del D-ribosio in 20 uomini con la coronaropatia severa che stava limitando acutamente la loro tolleranza di esercizio (la capacità di impegnarsi nell'attività fisica delicata senza sintomi dolorosi o cambiamenti minacciosi nei tracciati dell'elettrocardiogramma [elettrocardiogramma]).20

I ricercatori hanno esaminato gli uomini con due prove di tolleranza di esercizio su pedana mobile per determinare il loro livello della linea di base di funzione fisica. Gli oggetti poi sono stati assegnati a caso per ricevere il D-ribosio 60 grammi di giorno per via orale o un placebo per i tre giorni. Dopo, le prove di tolleranza di esercizio sono state ripetute, con gli oggetti che camminano finché i cambiamenti di elettrocardiogramma non affidassero una fermata in mandato. Gli uomini che avevano preso il supplemento potevano aumentare il loro tempo di camminata della pedana mobile a 4,6 minuti, rispetto ad appena 3,7 minuti nel miglioramento del gruppo-un 24% di controllo. Gli uomini ribosio-completati inoltre hanno mostrato un miglioramento significativo nel tempo che ha preso per sviluppare l'angina moderata (dolore toracico) rispetto al loro cambiamento di tempi-un della linea di base che il gruppo di controllo non ha avvertito. Questo studio ha fornito un altro modo promuovere la funzione del cuore nella gente con la malattia cardiaca significativa. Naturalmente questi stessi pazienti erano stati dati il ubiquinol CoQ10, la acetile-l-carnitina, taurina ed altre sostanze nutrienti d'eccitazione, ancora maggiori miglioramenti possono essere osservate, o una dose più bassa del D-ribosio essere state necessarie.

Muscolo scheletrico d'eccitazione

“Il ringiovanimento cardiaco„ è annullare uno dei modi importanti in cui il D-ribosio può produrre i benefici per la gente con i problemi del cuore. Ma che cosa circa i muscoli scheletrici importanti che sono rivolti a realmente per usare l'energia ha assicurato da quello il flusso sanguigno aumentato ed ha migliorato il senso di benessere? Ci sono buone notizie su quella parte anteriore pure, poichè una serie di studi notevoli ha indicato.

Un programma di esercizio regolare è critico alla prevenzione della malattia cardiovascolare come pure alla riabilitazione importante che segue un attacco di cuore, il colpo, o l'altro evento potenzialmente catastrofico.21,22 eppure più poco di 50% dei pazienti al rischio realmente partecipi a regolare, l'esercizio strutturato programma il miglioramento puntato su o il mantenimento della salute cardiovascolare.23 molte genti hanno semplicemente difficoltà che raduna l'energia che devono iniziare e mantenere anche un programma modesto di attività fisica. Uno studio ha trovato che l'affaticamento fisico indotto dall'esercizio era la gente di motivazione più importante ha fermato i loro allenamenti.24 che è comprensibile — esercizio vigoroso può cadere i livelli di ATP del muscolo da fino a 20%, con fino ad un periodo di recupero di 72 ore che è richiesto quando i muscoli sono stati funzionati duro.25,26

La sensibilità “pulita-fuori„ molti di noi esperienza dopo che l'esercizio inoltre è causato tramite la perdita dei prodotti della scomposizione di ATP dai muscoli nella circolazione sanguigna.27 e sebbene gli istruttori personali amino non salmodiare “dolore, non c'è nessun guadagno,„ la verità che troppo dolore può condurre a nessun guadagno affatto! Ancora una volta, il D-ribosio è vitale a tenere ai i depositi basati a atp dell'energia dei nostri muscoli alla capacità di punta.28,29 e quello può significare meno “afterburn„ e più entusiasmo per l'allenamento seguente.

C'è scienza eccellente per sostenere l'idea che il D-ribosio è buono per il lavoro dei muscoli. Eserciti i fisiologi ha mostrato che quello completare i muscoli con il D-ribosio ha aumentato la somma totale di ATP prodotta fino da quadruplo, fornendo “una banca„ di grosse dimensioni di energia che potrebbe essere rivolta a per uso una volta avuta bisogno di.30 e quando i fisiologi nel Missouri hanno fornito il D-ribosio ai muscoli funzionanti, hanno dimostrato tanto come aumento sestuplo nel tasso a cui le componenti di ATP sono state riciclate per uso (riciclare l'ATP è molto più veloce e più efficiente del costruendolo da zero).29,31

Gli sport danesi ed i fisiologi di esercizio hanno indicato che il muscolo umano ha perso l'ATP dopo che estremo esercizio appena come nei modelli sperimentali ed inoltre hanno notato che i muscoli esauriti hanno preso più lungamente per riempire i loro livelli di ATP di quanto i muscoli riposati.27 che quello li ha condotti a speculare quello che completa gli sprinter umani con il D-ribosio potrebbero accelerare il recupero dei livelli dell'ATP dei loro muscoli.

Nel 2004, hanno pubblicato una rappresentazione di carta del punto di riferimento che, infatti, i supplementi quotidiani di tre-tempi del D-ribosio per i tre giorni che seguono l'addestramento estremo di sprint hanno indotto i livelli di ATP a portare alla normalità in 72 ore, mentre in ATP dei destinatari del placebo i livelli sono rimanere depressi.32 è importante notare qui quello in questo studio come pure di molti altri, i supplementi del D-ribosio non hanno aumentato la forza muscolare o il potere.33-37 così non pensi al D-ribosio come supplemento “di forza-addestramento„. Il ripristino dei livelli normali di ATP in muscoli “elaborati„ è spesso probabilmente che cosa riduce “pulita-fuori,„ “spugnoso,„ o sensibilità “brucianti„ quell'esperienza della gente che segue un allenamento.

D-Ribosio-combustibile per cuore e la funzionalità del muscolo

il D-ribosio è una molecola semplice dello zucchero con una ricchezza delle funzioni nella biologia umana ed animale. Forse il suo ruolo più fondamentale è come componente dell'ATP, la fonte di energia universale nei somatociti.Energia poichè sono sviluppati e la liberano poichè sono down-the rotto più energia che una cellula richiede, più ATP del deposito di 32 molecole di ATP consuma. Infatti, gli esseri umani “bruciano„ una quantità di ATP equivalente al loro proprio peso corporeo ogni giorno!40

Ogni singolo processo subito dalle cellule viventi richiede energia-uguale a riposo, noi continuamente sta ripartendo le molecole di ATP. E quel significa che abbiamo un'esigenza costante delle componenti delle molecole di ATP, compreso il D-ribosio. Le cellule possono fare i nuovi rifornimenti del D-ribosio, ma il processo è considerevolmente più lento della ripartizione di ATP28,31— questo può lasciare “un deficit„ sostanziale nella quantità di energia che una cellula può utilizzare.29,31 infatti, è stato indicato che neppure un periodo di riposo di notte non è abbastanza lungo affinchè una persona recuperasse i loro livelli normali di ATP dopo un periodo dell'esercizio gravoso.25,26,29 non è meraviglia che molti di noi tatto “abbiano vuotato„ dopo che un duro allenamento-noi in effetti è vuotato delle sostanze che stesse dobbiamo usare tutta la nostra energia disponibile!

Quando le cellule non hanno abbastanza D-ribosio per ristabilire rapidamente i livelli di ATP di nuovo al normale, si girano verso i processi generatori di energia alterni. Questi sono livelli elevati molto prodotti e più di meno efficienti dei residui offensivi che causano la combustione del muscolo e la limitazione e che può anche infliggere il danno a lungo termine con lo sforzo dell'ossidante essi induce nei tessuti del cuore e del muscolo, conducenti all'ulteriori disfunzione, lesione e dolore.10,29,41,42

Fortunatamente, la ricerca sta dimostrando che i livelli di ATP possono essere portati veloce di nuovo al normale se il D-ribosio sufficiente è disponibile. Ciò è stata dimostrata nel caso di svuotamento di ATP che segue l'esercizio gravoso,28,29,32 che ha implicazioni per coloro che vuole mantenere la salute con le modifiche di stile di vita. Forse più drammaticamente, il D-ribosio inoltre ristabilisce l'ATP ai livelli normali o quasi normali dopo la lesione del muscolo del cuore veduta in un attacco di cuore.6,7,11,14,19,20,31,43-47

il D-ribosio non è vitamina-cellule può e lo fabbrica stesse, dato abbastanza tempo e materie prime. Ma una volta sollecitati dalle richieste di alta energia o di lesione, non possono tenere i biologi nutrizionali quello su-principale per includere il D-ribosio in una lista dei sostanza-quei “condizionalmente essenziali„ che devono rientrare dall'esterno del corpo nei termini, quale la malattia cardiaca, che impongono gli sforzi eccezionali al tessuto umano.48

Parola di cautela

I numerosi studi umani hanno indicato che l'infusione endovenosa o il completamento orale ad alta dose con il D-ribosio produce (sangue chesi abbassa) gli effetti ipoglicemici.32,38,39 questo effetto sembrano essere relativi alla dose, con le più grandi dosi producendo i maggiori declini in glicemia. La presa del D-ribosio con i pasti può aiutare di derivazione il suo effetto ipoglicemico.

Riassunto

Per i millenni, la gente ha creduto che mentre invecchiamo, perdessimo naturalmente l'energia e la vitalità, ma sempre più stiamo imparando che quelle perdite non sono inevitabili. Gli esseri umani, come tutte le cose viventi, devono mantenere gli alti livelli dell'ATP per sostenere l'attività fisica ed il muscolo nocivo o sollecitato è più lento a ristabilire quei livelli critici di nuovo al normale. E quando l'ATP livella la goccia e non può essere ristabilito rapidamente, effettivamente riteniamo “vuotati„ di energia.

Ma i progressi scientifici notevoli sono stati realizzati nelle decadi ultime. Gli scienziati stanno scoprendo semplicemente quello dalla fornitura ferita, dall'indisposizione, o dal tessuto affaticato del muscolo con gli ingredienti per l'ATP, che il tessuto può “essere ringiovanitoe,„ ristabilente i livelli energetici ed amplificante la funzione. il D-ribosio, una molecola naturale dello zucchero senza gli effetti collaterali conosciuti, è uno di quegli ingredienti chiave. il completamento del D-ribosio alimenta il muscolo del cuore nocivo di nuovo ai livelli quasi normali di funzione, permettendo che le vittime della malattia cardiovascolare comincino il processo vitale di riabilitazione. il D-ribosio può anche contribuire a ristabilire i livelli di ATP in muscolo scheletrico, alleviante l'post-esercizio della debolezza e di dolore ed aiutante la gente realmente per mantenere il livello moderato di esercizio aumentato che è così critico ad impedire la malattia cardiaca ed al recupero da se accade. il D-ribosio può migliorare sia l'energia cardiaca che la qualità della combinazione di conquista vita-un!

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulente di salute del prolungamento della vita a 1-800-226-2370.

Che cosa è la giusta dose del D-ribosio?

A differenza di molte altre sostanze nutrienti che funzionano al livello microgrammo o persino (di milligrammo), il D-ribosio è così costituente importante che il corpo lo utilizza nelle quantità misurate nei grammi. La quantità ottimale di D-ribosio varierà con ciascuno singolo e con ogni circostanza che è impedita o trattata.

Per la gente in buona salute che usando il D-ribosio come componente di un programma di esercizio, gli scienziati hanno studiato il D-ribosio nelle dosi basse quanto 625 milligrammi/day37 (secondo le aspettative, questa dose era inefficace) a su quanto 16 grammi/giorno.36

In gestione del muscolo del cuore danneggiato, gli studi sperimentali hanno mostrato i buoni effetti con le dosi equivalenti a circa 14 grammi/giorno per un uomo da 60 chilogrammi (132-pound) per l'ipertrofia ventricolare giusta,49 mentre la prova umana più drammatica su tolleranza di esercizio nella gente con la coronaropatia ha usato completamente 60 grammi/giorno come quattro dosi divise di 15 il g ciascuno.20 per concludere, uno studio recente della gente con la fibromialgia e la sindrome cronica di affaticamento hanno mostrato clinicamente i miglioramenti significativi nell'affaticamento e nel dolore con le dosi da 5 grammi date un quotidiano di tre volte (g/giorno 15 totale).50

I cardiologi con estesa esperienza facendo uso del D-ribosio nei loro pazienti1 raccomandano il seguente regime di dosaggio basato sui bisogni della persona che prende il supplemento:

Gruppo di pazienti

Iniziare dose

Individui basicamente in buona salute che vogliono la protezione cardiovascolare e maggior la comodità che seguono l'attività gravosa

5 grammi/giorno

Atleti che risolvono nei periodi cronici dell'esercizio ad alta intensità

10-15 grammo/giorno

Pazienti con l'infarto del delicato--moderato, altre forme di malattia cardiovascolare ischemica, o malattia vascolare periferica

10-15 grammo/giorno *

Individui che recuperano dalla cardiochirurgia o dall'attacco di cuore, per il trattamento di angina stabile

10-15 grammo/giorno *

Pazienti con infarto avanzato, cardiomiopatia dilatata, gli individui che attendono il trapianto di cuore, o la gente con frequente angina

15-30 grammo/giorno *

La gente con la fibromialgia o la malattia neuromuscolare

15-30 grammo/giorno

* Questi cardiologi1 raccomandano di cominciare al livello superiore di queste gamme per queste circostanze cardiovascolari, dividenti la dose quotidiana di totale nel multiplo 5 dosi dell'individuo di g. Mentre i pazienti notano le riduzioni dei sintomi, possono scegliere di ridurre gradualmente le dosi fino a raggiungere un livello comodo di manutenzione. Naturalmente, gli individui possono volere aumentare la loro attività aumentata delle dosi poco prima.

Riferimenti

1. St di Sinatra, Roberts JC. Miglioramento dell'energia cardiaca con il ribosio. Prolungamento della vita. 2007 maggio; 13(50): 26-31.

2. Gao L, Laude K, Cai H. Mitochondrial Pathophysiology, specie reattive dell'ossigeno e malattie cardiovascolari. Nord piccolo Anim Pract di Clin del veterinario. 2008 gennaio; 38(1): 137-55.

3. Kumar D, Lou H, Singal PK. Sforzo ossidativo e apoptosi nella disfunzione del cuore. Herz. 2002 novembre; 27(7): 662-8.

4. Sorescu D, Griendling KK. Specie dell'ossigeno, mitocondri ed ossidasi reattivi di NAD (P) H nello sviluppo e nella progressione di infarto. Congestionato il venire a mancare del cuore. 2002 maggio; 8(3): 132-40.

5. Gustafsson ab, Gottlieb RA. Mitocondri del cuore: portoni di vita e morte. Cardiovasc. 1° febbraio 2008; 77(2): 334-43.

6. Il HG di Zimmer, Ibel H. Ribose accelera la replezione dello stagno di ATP durante il recupero da ischemia reversibile del miocardio del ratto. J Mol Cell Cardiol. 1984 settembre; 16(9): 863-6.

7. St Cyr JA, Bianco RW, JUNIOR di Schneider, et al. recupero migliorato del fosfato dell'alta energia con l'infusione del ribosio dopo ischemia del miocardio globale in un modello canino. Ricerca di J Surg. 1989 febbraio; 46(2): 157-62.

8. HB del reparto, Wang T, Einzig S, Bianco RW, Foker JE. Prevenzione del catabolismo di ATP durante l'ischemia del miocardio: un rapporto preliminare. Ricerca di J Surg. 1983 aprile; 34(4): 292-7.

9. Wyatt DA, interruttore di Ely, Lasley RD, et al. cardioplegia asanguineous Purina-arricchita ritarda la degradazione dell'adenosina trifosfato durante l'ischemia e migliora la funzione ventricolare postischemic. J Thorac Cardiovasc Surg. 1989 maggio; 97(5): 771-8.

10. EM di Smolenski RT, di Raisky O, di Slominska, et al. protezione dalla lesione di riperfusione dopo trapianto cardiaco tramite inibizione di rifornimento del precursore del metabolismo e del nucleotide dell'adenosina. Circolazione. 18 settembre 2001; 104 (12 supplementi 1): I246-52.

11. HG di Zimmer, PA di Martius, infarto miocardico di Marschner G. in ratti: effetti degli interventi metabolici e farmacologici. Ricerca di base Cardiol. 1989 maggio; 84(3): 332-43.

12. Thirunavukkarasu m., Penumathsa S, Juhasz B, et al. funzione e livello energetico cardiovascolari migliorati da un supplemento novello del cromo (III) -. Biofactors. 2006;27(1-4):53-67.

13. Thirunavukkarasu m., Penumathsa SV, Juhasz B, et al. a cromo diretto a niacina migliora la protezione del miocardio dalla lesione di ischemia-riperfusione. Cuore Circ Physiol di J Physiol. 2006 agosto; 291(2): H820-6.

14. Pauly DF, Pepine CJ. Malattia cardiaca ischemica: approcci metabolici a gestione. Clin Cardiol. 2004 agosto; 27(8): 439-41.

15. Pauly DF, Johnson C, st Cyr JA. I benefici del ribosio nella malattia cardiovascolare. Med Hypotheses. 2003 febbraio; 60(2): 149-51.

16. Hegewald MG, Palac RT, Angello DA, Perlmutter NS, Wilson RA. L'infusione del ribosio accelera la ridistribuzione del tallio con la rappresentazione iniziale rispetto alla rappresentazione di 24 ore recente senza ribosio. J Coll Cardiol. 1991 dicembre; 18(7): 1671-81.

17. Perlmutter NS, Wilson RA, Angello DA, et al. ribosio facilita la ridistribuzione thallium-201 in pazienti con la coronaropatia. Med di J Nucl. 1991 febbraio; 32(2): 193-200.

18. Wallen WJ, mp di Belanger, amministrazione di Wittnich C. Preischemic del ribosio per ritardare l'inizio della lesione ischemica irreversibile e per migliorare funzione: studi nei cuori normali ed ipertrofici. Può J Physiol Pharmacol. 2003 gennaio; 81(1): 40-7.

19. Omran H, Illien S, MacCarter D, st CJ, Luderitz B.D-Ribosio migliora la funzione e la qualità della vita diastoliche nei pazienti di guasto di scompenso cardiaco: uno studio di fattibilità futuro. Venire a mancare del cuore di EUR J. 2003 ottobre; 5(5): 615-9.

20. Pliml W, von AT, Stablein A, et al. effetti del ribosio su ischemia indotta dall'esercizio nella coronaropatia stabile. Lancetta. 29 agosto 1992; 340(8818): 507-10.

21. Choo J, Burke LE, Pyo HK. Qualità della vita migliore con riabilitazione cardiaca per i pazienti post-del miocardio di infarto in Corea. EUR J Cardiovasc Nurs. 2007 settembre; 6(3): 166-71.

22. PA di Ades. Cura preventiva individualizzata nella riabilitazione cardiaca: adattato dal premio di AACVPR della conferenza di eccellenza, Charleston, WVa, ottobre 2006. J Cardiopulm Rehabil Prev. 2007 maggio; 27(3): 130-4.

23. Moore MP, Dolansky mA, Ruland cm, Pashkow GG di FJ, Blackburn. Preannunciatori di manutenzione dell'esercizio delle donne dopo riabilitazione cardiaca. J Cardiopulm Rehabil. 2003 gennaio; 23(1): 40-9.

24. Annesi J. Relations della auto-motivazione, della condizione fisica percepita e dei cambiamenti indotti dall'esercizio nel ravvivamento e nell'esaurimento con partecipazione in donne che iniziano un regime cardiovascolare moderato di esercizio. Salute delle donne. 2005;42(3):77-93.

25. Hellsten-Westing Y, B normanna, palladio di Balsom, livelli di riposo di Sjodin B. Decreased dei nucleotidi dell'adenina in muscolo scheletrico umano dopo addestramento ad alta intensità. J Appl Physiol. 1993 maggio; 74(5): 2523-8.

26. Stathis CG, Febbraio mA, Carey MF, neve RJ. Influenza di addestramento di sprint sul metabolismo umano del nucleotide della purina del muscolo scheletrico. J Appl Physiol. 1994 aprile; 76(4): 1802-9.

27. Deaminazione di AMP di Hellsten Y, di Richter ea, di Chienes B, di Bangsbo J. e scambio di purina in muscolo scheletrico umano durante e dopo l'esercizio intenso. J Physiol. 1° novembre 1999; 520 pinte 3:909-20.

28. PC di Tullson, HB dell'John-ontano, cappuccio DA, Terjung RL. La sintesi de novo dei nucleotidi dell'adenina nella fibra di muscolo scheletrico differente scrive. J Physiol. 1988 settembre; 255 (3 pinte 1): C271-7.

29. Zarzeczny R, Brault JJ, KA di Abraham, CR di Hancock, Terjung RL. Influenza del ribosio sul salvataggio dell'adenina dopo le contrazioni intense del muscolo. J Appl Physiol. 2001 ottobre; 91(4): 1775-81.

30. PC di Tullson, Terjung RL. Sintesi del nucleotide dell'adenina in esercitazione e muscolo scheletrico resistenza-preparato. Am.J Physiol. 1991 agosto; 261 (2 pinte 1): C342-7.

31. Brault JJ, Terjung RL. Il salvataggio della purina ai nucleotidi dell'adenina nella fibra di muscolo scheletrico differente scrive. J Appl Physiol. 2001 luglio; 91(1): 231-8.

32. Hellsten Y, Skadhauge L, Bangsbo J. Effect del completamento del ribosio sul resynthesis dei nucleotidi dell'adenina dopo addestramento intermittente intenso negli esseri umani. Comp. Physiol di J Physiol Regul Integr. 2004 gennaio; 286(1): R182-8.

33. Berardi JM, Ziegenfuss TN. Effetti del completamento del ribosio sulla prestazione ripetuta di sprint in uomini. Ricerca di Cond di forza di J. 2003 febbraio; 17(1): 47-52.

34. Dunne L, Worley S, Macknin M. Ribose contro il completamento del destrosio, associazione con la prestazione di rematura: uno studio di prova alla cieca. Med di sport di Clin J. 2006 gennaio; 16(1): 68-71.

35. Kerksick C, Rasmussen C, Bowden R, et al. effetti del completamento del ribosio prima di e durante l'esercizio intenso su capacità anaerobica e sugli indicatori metabolici. Sport Nutr Exerc Metab di Int J. 2005 dicembre; 15(6): 653-64.

36. ` Op t eb, Van LM, Brouns F, et al. Nessun effetti del completamento orale del ribosio sull'esercizio massimo ripetuto e sul resynthesis de novo di ATP. J Appl Physiol. 2001 novembre; 91(5): 2275-81.

37. Peveler WW, PA del vescovo, Whitehorn EJ. Effetti del ribosio come aiuto ergogenic. Ricerca di Cond di forza di J. 2006 agosto; 20(3): 519-22.

38. Segal S, Foley J, Wyngaarden JB. Effetto ipoglicemico del D-ribosio in uomo. Med di biol di Proc Soc Exp. 1957 luglio; 95(3): 551-5.

39. La m. lorda, Reiter la S, Zollner N. Metabolism del D-ribosio ha amministrato continuamente alle persone in buona salute ed ai pazienti con la carenza della deaminasi del myoadenylate. Klin Wochenschr. 4 dicembre 1989; 67(23): 1205-13.

40. Dimroth P, von BC, Meier T. Catalytic e cicli meccanici nelle sintasi di F-ATP. Quarto in serie di rassegne dei cicli. Rappresentante dell'EMBO. 2006 marzo; 7(3): 276-82.

41. M. Jain, Cui L, Brennero DA, et al. disfunzione del miocardio aumentata dopo ischemia-riperfusione in topi che mancano del glucosio 6 fosfato deidrogenasi. Circolazione. 24 febbraio 2004; 109(7): 898-903.

42. Pacher P, Szabo C. Role di poli polimerasi 1 (PARP-1) (del ADP-ribosio) nelle malattie cardiovascolari: il potenziale terapeutico degli inibitori di PARP. Rev. 2007 della droga di Cardiovasc; 25(3): 235-60.

43. HG di Zimmer. La via ossidativa del fosfato del pentosio nel cuore: regolamento, significato fisiologico ed implicazioni cliniche. Ricerca di base Cardiol. 1992 luglio; 87(4): 303-16.

44. HG di Zimmer. Regolamento di ed intervento nel metabolismo ossidativo del nucleotide di via e dell'adenina del fosfato del pentosio nel cuore. Mol Cell Biochem. 1996 luglio; 160-161: 101-9.

45. Argilla mA, Stewart-Richardson P, Tasset dm, Williams JF. Cardiomiopatia alcolica cronica. Protezione del cuore di lavoro ischemico isolato dal ribosio. Biochimica Int. 1988 novembre; 17(5): 791-800.

46. Parang P, Singh B, modulatori di Arora R. Metabolic per ischemia cardiaca cronica. J Cardiovasc Pharmacol Ther. 2005 dicembre; 10(4): 217-23.

47. Pauly DF, Pepine CJ. D-ribosio come supplemento per il metabolismo energetico cardiaco. J Cardiovasc Pharmacol Ther. 2000 ottobre; 5(4): 249-58.

48. Kendler BS. Sostanze nutrienti condizionalmente essenziali supplementari nella terapia della malattia cardiovascolare. J Cardiovasc Nurs. 2006 gennaio; 21(1): 9-16.

49. Lamberts RR, Caldenhoven E, Lansink m., et al. conservazione della funzione diastolica da in ipertrofia ventricolare giusta indotta monocrotaline in ratti. Cuore Circ Physiol di J Physiol. 2007; 293: H1869-H1876.

50. Teitelbaum JE, Johnson C, st CJ. L'uso del D-ribosio nella sindrome cronica e nella fibromialgia di affaticamento: uno studio pilota. Med del complemento di J Altern. 2006;12:857-62.