Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine novembre 2008
Rapporti

Speranza di offerta delle cellule staminali di Apple per invecchiare e pelle nociva

Da Gary Goldfaden, MD
Speranza di offerta delle cellule staminali di Apple per invecchiare e pelle nociva

Mentre invecchiamo, il volume d'affari riduttore dei nostri mezzi delle cellule possiamo perdere il controllo sopra come la nostra pelle invecchia. Le cellule staminali epidermiche state necessarie per creare la nuova pelle sana sono ridotte significativamente efficientemente e funzione di meno. Una scoperta basata sulla ricerca di promessa della cellula staminale della pianta può permettere che riacquistiate il controllo.

Gli scienziati hanno trovato che un estratto novello derivato dalle cellule staminali di di melo raro coltivato per la sua longevità straordinaria mostra la capacità tremenda di ringiovanire la pelle di invecchiamento. Stimolando le cellule staminali della pelle di invecchiamento, questo estratto della pianta è stato indicato per diminuire l'aspetto delle grinze sgradevoli. I test clinici indicano che questa formulazione unica aumenta la longevità delle cellule epiteliali, con conseguente pelle che ha un aspetto più giovanile e più radiante.

Cellule staminali

Le cellule nei nostri corpi sono programmate per le funzioni specifiche. Una cellula epiteliale, una cellula cerebrale e una cellula di fegato tutta contengono lo stesso DNA, o l'insieme dei geni. Tuttavia, il destino di ogni cellule è determinato da un insieme di epigenetico (capace di cambiare i modelli di espressione genica) segnala che prossimo dall'interno di e dalle cellule circostanti pure. Questi segnali sono come le etichette di comando allegate al DNA che commutano determinati geni inserita/disinserita.

Questa codifica selettiva crea tutti generi differenti di cellule nei nostri corpi, che sono conosciuti collettivamente come cellule (specializzate) differenziate.

Cellule staminali

Sebbene le cellule differenziate varino ampiamente nello scopo e nell'aspetto, tutte hanno una cosa in comune: tutti vengono con un limite operativo incorporato. Dopo tante divisioni, perdono la loro capacità di dividersi e devono essere sostituiti. Ciò è dove le cellule staminali entrano.

Il vostro corpo inoltre produce altre cellule che contengono la programmazione non specifica. Queste cellule staminali sono “spazio in bianco,„ in modo dal vostro corpo può essenzialmente “formattarli„ tutto il modo che soddisfa. Due aspetti universali compartecipi da questo tipo di cellula sono: (1) la capacità di riempirsi con un processo del auto-rinnovamento e (2) la capacità di produrre una cellula differenziata.

In animali ed in esseri umani, due generi di base di cellule staminali esistono: cellule staminali embrionali ed adulte. Le cellule staminali embrionali hanno il potere di trasformarsi qualunque tipo differenziato delle cellule trovato dovunque nel vostro corpo. Le cellule staminali adulte, d'altra parte, sono generalmente più limitate. Possono evolversi soltanto nel tipo specifico di cellula trovato nel tessuto in cui sono individuati. La funzione primaria di queste cellule staminali adulte è manutenzione e la riparazione.

Ma le cellule staminali adulte sicure trovate in natura conservano il potenziale inerente allo sviluppo illimitato che le cellule staminali embrionali possiedono. Queste cellule si sono trasformate nel fuoco principale per un new wave emozionante di medicina rigeneratrice (riparando i tessuti e gli organi nocivi o malati facendo uso delle tecniche avanzate come la terapia della cellula staminale e l'ingegneria del tessuto).

Il ruolo delle cellule staminali nella pelle

Lo strato (più interno) basale dell'epidermide della pelle comprende due tipi di base le cellule: (1) le cellule staminali epidermiche lentamente di divisione (che rappresentano circa 2-7% della popolazione della cellula basale) e (2) la loro prole rapidamente di divisione che fornisce le nuove cellule per sostituire quelli che sono persi o morire.1-3

Il processo lento di auto-rinnovamento delle cellule staminali epidermiche, tuttavia, crea un problema. Poiché ogni cellula staminale epidermica dura soltanto un certo numero di divisioni e perché ogni divisione corre il rischio di mutazione letale del DNA, la popolazione epidermica della cellula staminale può essere vuotata. Quando questo accade, ha perso o le cellule epiteliali di morte cominciano ad oltrepassare le loro sostituzioni e l'inizio della salute e dell'aspetto della pelle per diminuire.

Così che cosa può essere fatto? Scienziati girati verso le piante per la risposta.

Piantatura del seme di speranza

Le piante inoltre hanno cellule staminali. Come gli esseri umani, le cellule staminali della pianta dipendono da controllo e dai segnali epigenetici dalle cellule circostanti per il loro sviluppo. A differenza degli esseri umani, tuttavia, ogni cellula staminale adulta pianta-derivata possiede la capacità di generare un'intera nuova pianta.4 scienziati hanno trovato un modo sfruttare il potere delle cellule staminali della pianta coltivando i tessuti vegetali nella cultura.

Piantatura del seme di speranza

La tecnica è relativamente semplice. In primo luogo, il tessuto possibile è ottenuto da una pianta di fonte. Questo materiale è chiamato un explant. Dopo, un piccolo taglio è fatto nel explant. Le nuove cellule si formano sulla superficie di questo taglio nel tentativo di guarire la ferita. Questa massa incolore delle cellule è chiamata un callo. Le cellule lentamente di divisione di un callo sono cellule non differenziate che mancano delle caratteristiche delle cellule vegetali normali. Sono essenzialmente non programmati e pieni di potenziale.

Con questa tecnologia, è teoricamente possibile propagare tutta la cellula vegetale in una cultura liquida, aprente un intero nuovo regno delle possibilità. Questo fatto ha iniziato gli scienziati pensare-che cosa sarebbe accaduto se un estratto di tessuto geneticamente longevo della cellula staminale della pianta si applicasse a pelle umana?

Confrontando le mele alle mele

Oggi, le mele sono coltivate soprattutto per migliorare il loro aspetto e sapore. Ma prima che l'aumento della refrigerazione, la capacità di una mela di restare fresco a lungo sia la sua caratteristica più richiesta.

Per questo motivo, una varietà speciale di mela è stata coltivata verso la metà dello XVIII secolo che potrebbe essere immagazzinato per un periodo notevolmente esteso. In pratica, era le cellule staminali geneticamente modificate e lungo-viventi di questa di varietà ricca di tannino di mela, chiamata la mela di Uttwiler Spätlauber, che erano responsabili della sua longevità unica di stoccaggio.

In certa regione isolata della Svizzera rurale, alcuni di questi di melo resistenti ancora sopravvivono a oggi. Gli scienziati hanno ottenuto un explant dalla foglia di uno di questi alberi per produrre un estratto antinvecchiamento speciale della cellula staminale.

I risultati stupefacenti

Per verificare la teoria che questo estratto unico della pianta avrebbe prodotto gli effetti antinvecchiamento, gli scienziati alla biochimica di Mibelle in primo luogo hanno ottenuto le cellule staminali umane dal sangue di un cordone ombelicale. Il loro primo studio interno su attuabilità delle cellule ha indicato che, ad una concentrazione di soltanto 0,1%, un estratto di cellule staminali di Uttwiler Spätlauber ha stimolato la proliferazione delle cellule staminali umane da un 80% sbalordente! 5

I risultati stupefacenti

In un secondo esperimento, questi scienziati hanno irradiato le cellule staminali del sangue di cordone ombelicale con luce UV. Quasi 50% delle cellule staminali coltivate nella crescita media da solo è morto, ma le cellule sviluppate nella cultura che contiene l'estratto speciale della mela hanno mostrato soltanto una piccola diminuzione nel numero delle cellule viventi.5

Un altro esperimento in vitro eseguito dagli scienziati ha compreso le cellule del fibroblasto. Questi sono il più comune di tutte le cellule nel tessuto connettivo della pelle. Fabbricano il collagene, i glicosaminoglicani, le fibre reticolari ed elastiche e le glicoproteine che compongono la matrice extracellulare (tessuti connettivi che forniscono supporto alle cellule). I fibroblasti non solo contribuiscono a fornire una struttura strutturale per la pelle, essi inoltre svolgono un ruolo critico nella guarigione arrotolata.

Nel loro esperimento, gli scienziati hanno trattato le cellule del fibroblasto con il perossido di idrogeno per due ore finché le cellule non cominciassero a mostrare i segni classici di invecchiamento. Nei termini scientifici, questo significa che parecchi geni essenziali per proliferazione e la crescita delle cellule giù-sono stati regolati significativamente. Tuttavia, dopo l'incubazione delle queste cellule per 144 ore in un estratto di 2% Uttwiler Spätlauber, questo giù-regolamento dei geni efficacemente è stato neutralizzato ed in alcuni casi, realmente è stato invertito! Inoltre, gli scienziati hanno notato che l'espressione di un enzima antiossidante importante chiamato oxigenase 1 del heme inoltre è stata stimolata.5

Per concludere, gli scienziati hanno intrapreso gli studi umani per determinare l'efficacia della anti-grinza di una crema speciale che contiene un estratto di 2% Uttwiler Spätlauber con i liposomi della lecitina. Questa crema brevetto-in corso (chiamata malus domestica di PhytoCellTec™) si è applicata due volte al giorno all'area dei piedi del corvo di 20 partecipanti. La profondità della grinza è stata ridotta da una media di 8% dopo appena due settimane e di 15% dopo quattro settimana-così che riducono i segni di invecchiamento!5

Che cosa dovete conoscere: Speranza di offerta delle cellule staminali di Apple per invecchiare e pelle nociva
  • Gli scienziati stanno conducendo la ricerca intensiva sulle cellule staminali, che mostrano il potenziale tremendo di riparare i tessuti e gli organi nocivi.

  • Le cellule staminali sono capaci del auto-rinnovamento e possono trasformarsi nelle cellule differenziate.

  • Le cellule staminali epidermiche sono cruciali da riempire le cellule epiteliali che sono perso dovuto lo spargimento continuo. Quando le cellule staminali epidermiche sono vuotate, il numero delle cellule epiteliali perse o di morti supera la produzione di nuove cellule, minacciando la salute della pelle e l'aspetto.

  • Come gli esseri umani, le piante inoltre hanno cellule staminali. Gli scienziati sono acutamente interessati in un estratto della cellula staminale da di melo di Uttwiler Spätlauber, di cui la frutta dimostra una durata di inutilizzo particolarmente lunga.

  • Questo estratto, definito malus domestica di PhytoCellTec™, è stato indicato per stimolare la proliferazione di cellula staminale umana, per proteggere le cellule staminali dalla morte indotta dalla luce ultravioletta e per attenuare le alterazioni in relazione con l'invecchiamento nell'espressione genica.

  • Uno studio umano ha indicato che l'applicazione topica del malus domestica di PhytoCellTec™ ha ridotto la profondità delle grinze dei piedi del corvo dopo soltanto due settimane.

  • Estratto di chondrus crispus (alga rossa), acido ialuronico e un complemento antiossidante di miscela del tè gli effetti del malus domestica di PhytoCellTec™ da contribuire a promuovere pelle radiante e giovanile.

Ravvivi la vostra pelle

Una concentrazione potente di questo malus domestica di PhytoCellTec™ ora è a disposizione per contribuire a conservare e proteggere le vostre cellule staminali vitali della pelle. Questo estratto speciale della mela complementa altri ingredienti forniti in una nuova formula attuale.

Ravvivi la vostra pelle

Uno è un estratto speciale di chondrus crispus, un'alga rossa trovata soltanto nelle acque fredde fuori dalla costa atlantica. Con la sua abbondanza di sali minerali, oligoelementi, proteine e vitamine, questo estratto è un emolliente eccellente con lenire, proprietà antinfiammatorie.Altri 6 ingredienti antinvecchiamento sono acido ialuronico (celebre per la sua abilità d'idratazione eccezionale)7 e una miscela antiossidante concentrata del tè, che aiuta la lotta i radicali liberi che contribuiscono ad invecchiamento della pelle.8,9

Combinati, questi ingredienti comprendono una formulazione attuale innovatrice che protegge e conserva lo sguardo e la vitalità giovanili della vostra pelle nei modi mai prima possibili. Appena un pezzo minuscolo applicato al vostri fronte, collo e area scollata può contribuire due volte al giorno a ravvivare il tono, la struttura e l'aspetto della pelle di invecchiamento.

Gary Goldfaden, il MD, un dermatologo clinico ed il membro di vita dell'accademia americana della dermatologia, è fondatore della dermatologia dell'accademia nella cura di COSMESIS e di FL di pelle, di Hollywood. È inoltre un membro del comitato consultivo scientifico del prolungamento della vita.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulente di salute del prolungamento della vita a 1-800-226-2370.

Riferimenti

1. Barthel R, cellule staminali di Aberdam D. Epidermal. J EUR Acad Dermatol Venereol. 2005 luglio; 19(4): 405-13.

2. Destino della cellula staminale di Aberdam D. Epidermal: che cosa possiamo imparare dalle cellule staminali embrionali? Ricerca del tessuto delle cellule. 2008 gennaio; 331(1): 103-7.

3. Blanpain C, cellule staminali di Fuchs E. Epidermal della pelle. Annu Rev Cell Dev Biol. 2006;22:339-73.

4. Byrne ME, Kidner CA, RA di Martienssen. Cellule staminali della pianta: vie divergenti e temi comuni in tiri e nelle radici. Sviluppatore di Curr Opin Genet. 2003 ottobre; 13(5): 551-7.

5. Schmid D, Schurch P, Belser E, estratto di Zülli F. Plant Stem per la longevità delle cellule di pelle e capelli. Giornale di SOFW. 2008;134(5):30-5.

6. Herve C, de Franco PO, Groisillier A, Tonon T, Boyen C. Nuovi membri della famiglia della transferasi del glutatione scoperta in alghe rosse e brune. Biochimica J. 2008 15 giugno; 412(3): 535-44.

7. Prezzo RD, bacca MG, Navsaria ha. Acido ialuronico: la prova scientifica e clinica. J Plast Reconstr Aesthet Surg. 2007;60(10):1110-9.

8. Ojo OO, Ladeji O, sig.ra di Nadro. Studi sugli effetti antiossidanti degli estratti del tè verde e nero (camellia sinensis) in ratti. J Med Food. 2007 giugno; 10(2): 345-9.

9. McKay DL, Blumberg JB. Una rassegna della bioattività delle tisane sudafricane: rooibos (linearis del Aspalathus) e honeybush (intermedia di Cyclopia). Ricerca di Phytother. 2007 gennaio; 21(1): 1-16.