Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine novembre 2008
Rapporti

Impedendo malattia cardiovascolare naturalmente

Da Julius Goepp, MD
Impedendo malattia cardiovascolare naturalmente

Nella nostra guerra contro la malattia cardiaca,1 che troppi Americani continuano tristemente a contare puramente sui trattamenti chirurgici rischiosi che possono soltanto essere efficaci dopo fatto-dopo gli anni di negligenza e perfino l'abuso dei loro corpi naturalmente resilienti.2-6 e mentre la nostra farmacopea delle droghe è effettivamente grande e potente, è soltanto una piccola parte di una soluzione integrata a questo problema globale.7-9

Le buone notizie sono che gli esperti ora sempre più stanno riconoscendo il valore di nutrizionale, dietetico e terapie di stile di vita per la prevenzione e la gestione della malattia cardiovascolare.1 in particolare, una combinazione apparentemente semplice di sostanze nutrienti (dai germogli di verdure e del bacca) ha indicato l'efficacia clinica notevole nell'abbassamento la lipoproteina a bassa densità pericolosa (LDL) e dei trigliceridi, alzando la lipoproteina ad alta densità protettiva (HDL), riducente l'infiammazione ed invertente i cambiamenti aterosclerotici visibili in vasi sanguigni nocivi. Questa formulazione unica offre ad un ampio spettro l'approccio nutrizionale all'impedire ed a trattare l'occlusione arteriosa mentre invecchiamo.

Una strategia nutrizionale potente che mira all'ossidazione ed all'infiammazione

La ricerca di base ha fornito gli indizi essenziali, che, accoppiati con la saggezza curativa tradizionale antica, ha provocato una combinazione pratica di sostanze nutrienti per la prevenzione della malattia cardiovascolare. Esaminiamo gli elementi di questo cocktail semplice per capire come l'estratto di bacca esotica, accoppiato con le componenti trovate in germogli di verdure, potuto indirizzare l'infiammazione ed il danneggiamento dell'ossidante dei nostri vasi sanguigni.

Amla Berry Extract Optimizes Lipid Profiles, cambiamenti aterosclerotici dei blocchi

L'uva spina indiana (officinalis di Emblica) è stata nota ai professionisti della medicina di Ayurvedic per più di 3.000 years.10 lungamente trascurati dagli scienziati occidentali nella loro ricerca per le singole “molecole di miracolo,„ l'uva spina indiana, anche conosciuta come il amla, appartiene ad un gruppo di preparazioni di erbe che secondo i testi di Ayurvedic promuovono la longevità, inducono l'alimentazione ed impediscono gli effetti dell'età.La ricerca scientifica moderna 11 ha trovato che i poteri di molte tali preparazioni di erbe provengono dalle loro capacità antiossidanti potenti.10,12,13 sta coltivando la prova che la bacca umile di amla offre i poteri quasi leggendari nella guarigione e nell'impedire l'aterosclerosi e della malattia cardiovascolare relativa. Infatti, risulta che gli estratti correttamente purificati di amla agiscono nei seguenti modi molto precisi rompere il ciclo dell'ossidazione, dell'infiammazione e della formazione di placche che è alla base dell'aterosclerosi e delle sue conseguenze disastrose:

  • Gli estratti di Amla si allineano vicino alla cima della lista dei composti naturali più efficaci ad impedire l'ossidazione d'avviamento di LDL e di altri grassi.14

  • Gli estratti di Amla riducono il danno dell'ossidante e puliscono i radicali liberi mentre riducono la glicemia in animali da laboratorio diabetici.15

  • Gli estratti di Amla riducono il colesterolo totale e LDL negli studi sugli animali.16-19

  • Gli estratti di Amla inibiscono la produzione dei prodotti finiti avanzati di glycation (età),20 nocivi, proteine “ricoperte di zucchero„ che contribuiscono a disfunzione endoteliale e ad aterosclerosi.21-25

  • Il danno dell'ossidante che segue gli attacchi di cuore sperimentalmente indotti in ratti interamente è impedito quando gli animali sono completati con il amla per i 14 giorni prima dell'interruzione di flusso sanguigno cardiaco.26

  • Gli estratti di Amla riducono sia i livelli di lipidi del tessuto che del siero in animali dai meccanismi simili a quelli “della statina„ droga-ma senza effetti contrari rilevabili.17,27,28

  • Amla impedisce ai globuli infiammatori “di attaccare„ ai rivestimenti endoteliali e successivamente impedisce dall'l'ispessimento indotto da ossidante delle pareti 29,30della nave— primi punti critici nella produzione di aterosclerosi.31,32

Una strategia nutrizionale potente che mira all'ossidazione ed all'infiammazione

Tutte queste ricerche di laboratorio spiegano come gli estratti di amla raggiungono gli effetti lungamente riconosciuti dai professionisti di medicina antica. Ma dove è la prova clinica umana per soddisfare gli odierni scienziati occidentali critici? Come prove usuali e umane abbia studi sugli animali dietro di promessa isolanti, ma ora stanno prendendo con i risultati coercitivi. Qui sono appena alcuni dei punti culminanti di come il amla sta vincendo i cuori e le menti ai dei fornitori medici basati a prova moderni.

I dietisti a Nuova Delhi hanno fornito i supplementi di amla per i 28 giorni agli uomini di 35-55 anni, che hanno avuti livelli di colesterolo normali o elevati.33 entrambi i gruppi hanno avvertito le diminuzioni nei livelli di colesterolo totali, che sono aumentato di nuovo quasi ai loro Livelli originali due settimane dopo la fermata del supplemento.

Uno studio più dettagliato viene da tutto l'istituto dell'India delle scienze mediche a Nuova Delhi.34 questi ricercatori hanno usato il amla sotto forma di di supplemento indiano tradizionale ricco di c della amla-contenere-vitamina. I dieci giovani in buona salute hanno preso giornalmente il amla/supplemento della vitamina C o la vitamina C da solo per otto settimane, quindi nessun supplemento per altre otto settimane. I profili ed i test di tolleranza al glucosio del lipido sono stati effettuati prima del completamento ed in tutto lo studio. I risultati erano notevoli: rispetto al gruppo solo c della vitamina dopo otto settimane, il gruppo amla-completato ha avvertito un aumento di quasi 11% nei livelli di HDL, più di un calo di 16% nei livelli di LDL e un calo in LDL--HD'al rapporto di più di 33%.34 questi numeri è realmente uguale a o misure migliore simili in uno studio recente sulla classe di fibrato di farmaci da vendere su ricetta medica, in cui inquietudini significative della sicurezza sono state suscitate!35 oggetti nel gruppo completato inoltre hanno avvertito una riduzione di quasi 14% in glicemia a digiuno ed altre misure di glucosio tolleranza-un altro effetto benefico per salute vascolare.34

Ancora gli studi più recenti sono stati intrapresi ma non ancora sono stati pubblicati dai produttori di Amlamax™, da una forma altamente concentrata e purificata della maggior parte dei componente attivi della bacca di amla. Questo estratto è fabbricato nell'aderenza rigorosa ai principi di Ayurvedic di usando un succo della frutta fresca da un'età particolare della bacca, conservante il contenuto specifico del polifenolo unico al amla.36 è importante riconoscere che questi studi ancora completamente non sono stati esaminati da un comitato di esperti (il processo “della revisione tra pari„), ma i risultati sono impressionanti e meritano la menzione.

I ricercatori hanno iscritto i volontari umani in buona salute normali che hanno preso il supplemento per sei mese-qualsiasi 500 mg/giorno (22 oggetti), o 1.000 mg/giorno (17 oggetti).Il colesterolo totale medio di 36 oggetti è caduto da 215 mg/dL prima del completamento a 185 mg/dL dopo tre mesi, rimanenti inferiore a 190 mg/dL dopo sei mesi di usando il supplemento. Allo stesso tempo, i livelli cardioprotective di HDL realmente sono aumentato da 40 mg/dL prima del completamento a appena al disopra 44 mg/dL di sei aumenti modesti ma statisticamente significativi di mesi-un.

Lo stesso studio ha dimostrato gli effetti importanti del amla su altri fattori di rischio di aterosclerosi pure. I livelli di proteina C-reattiva infiammatoria (CRP), che è associato con l'elevato rischio per aterosclerosi, 12 goccia da 40% nei pazienti completati a sei mesi.36 per concludere, i livelli medii della glicemia sono caduto da circa 110 mg/dL (leggermente elevati) ad intorno 90 mg/dL (un livello considerato ottimale dalla maggior parte dei medici).36

Un altro studio non pubblicato da Amlamax™ sfrutta la capacità dei amla di imitare le azioni delle droghe di statina (che impediscono produzione di colesterolo nel corpo bloccando un enzima nella cascata di produzione).37 quindici pazienti sono stati assegnati a caso per ricevere il supplemento di amla 500 mg/giorno, mentre 15 altri hanno ricevuto soltanto la restrizione e l'esercizio dietetici (il gruppo di controllo). Nessun effetto contrario è stato riferito. I pazienti completati hanno avvertito una riduzione significativa in colesterolo totale di 17%, in LDL di 21% e una riduzione in trigliceridi totali (grassi del non colesterolo) di 24%. Significativamente, questo studio inoltre ha trovato un'elevazione protettiva HDL-di un 14% sostanziale nel gruppo completato.

Amla Berry Extract Optimizes Lipid Profiles, cambiamenti aterosclerotici dei blocchi

I dati emozionanti pubblicati nel giornale indiano delle scienze farmaceutiche27 ora mostrano come il amla (nella stessa forma concentrata, Amlamax™), ha un effetto benefico supplementare recentemente indicato in droghe di statina pure: alleviando disfunzione endoteliale e rigidezza vascolare direttamente.38 ricercatori in primo luogo hanno indotto i profili disordinati del lipido ed i cambiamenti vascolari aterosclerotici nei conigli del laboratorio.27 quando gli animali malati hanno ricevuto gli estratti di amla per quattro mesi, hanno avvertito l'inversione dei cambiamenti del vaso sanguigno. Infatti, i ricercatori hanno riferito che “il lume [dentro] dell'aorta è diventato normale come nel gruppo di controllo.„ La misura dell'attività di un enzima chiave nella sintesi del colesterolo la ha mostrata contrassegnato da inibire (proprio come con le droghe “di statina„). I ricercatori hanno concluso che il amla esercita la sua attività potente di anti-aterosclerosi da vari fattori, compreso la sua forte capacità antiossidante che impedisce l'ossidazione di LDL (e quindi di infiammazione) e la sua inibizione dell'enzima producente colesterolo vitale.

Questi studi forniscono il supporto scientifico moderno coercitivo per la saggezza che è già tre millenni vecchi: gli estratti di amla, pronti e purificati correttamente, colpiscono virtualmente ogni fase nella cascata degli eventi che conducono all'aterosclerosi. Gli estratti purificati di amla possono andare testa a testa con le terapie farmacologiche esistenti nelle malattie cardiovascolari di combattimento abbassando i livelli di LDL pericoloso ed innalzamento quelli di HDL protettivo, inibendo il danneggiamento dell'ossidante delle cellule endoteliali ed altri tessuti, riducenti i cambiamenti infiammatori che promuovono il danno vascolare ed ora realmente invertenti i cambiamenti aterosclerotici visibili significativi in vasi sanguigni nocivi.

Che cosa dovete conoscere: Impedendo malattia cardiovascolare naturalmente
  • La malattia cardiovascolare rimane la causa della morte principale negli Stati Uniti, malgrado molti interventi preventivi conosciuti.

  • L'abbassamento del colesterolo totale fa parte soltanto dei livelli d'innalzamento di prevenzione di HDL può sostenere la protezione antiossidante ed ottimizzare la salute endoteliale.

  • I farmaci sono efficaci ad abbassare il colesterolo totale e LDL, ma offrono poco beneficio in termini di innalzamento del HDL.

  • Le nuove scoperte evidenziano l'importanza delle strategie cardiovascolari supplementari di promozione della salute quale attività aumentante degli enzimi protettivi PON1 e di riduzione dei quelli di CETP nocivo.

  • Una combinazione di estratto di 3,000 anni della bacca più una preparazione di verdure scientifico convalidata moderna del germoglio ha provocato una combinazione dinamica che può ottimizzare i profili del lipido mentre massimizza la prevenzione cardiovascolare.

  • Queste sostanze nutrienti si complementano nei modi scientifico credibili che sostengono la saggezza nutrizionale antichissima.

HDL: Che cosa lo rende utile?

I lettori istruiti già sanno che HDL è considerato una forma utile di lipido del sangue che è conosciuto per essere cardioprotective-ma anche gli scienziati medici ora stanno imparando soltanto esattamente perché. Ci sono due motivi principali: Le proteine di HDL accelerano il trasporto inverso di colesterolo a partire dalla parete arteriosa per l'eliminazione nel fegato,39 e determinate proteine nel complesso di HDL direttamente impediscono l'ossidazione di LDL che è un innesco iniziale per aterosclerosi.40,41 per queste ragioni, le ditte farmaceutiche sono state sulle tracce delle droghe quel LDL non solo più basso, ma sollevano i livelli-sfavorevole di HDL con soltanto i risultati misti.41,42

Oltre agli sforzi d'innalzamento, quindi, gli scienziati stanno perseguendo i modi costruire sull'effetto cardioprotective dei complessi HDL-collegati della proteina. Il miglioramento della capacità di HDL di impedire l'ossidazione di LDL è un approccio utile ed efficace. Ecco perché stiamo ottenendo così abbiamo eccitato circa altre proteine trovate nella zona delle stesso-proteine complesse di HDL che stanno risultando avere un impatto drammatico sulla cardioprotezione e sulla longevità.

Uno dei viali di promessa nell'ambito dell'esplorazione è modulazione del paraoxonase 1 (PON1). Paraoxonase 1 è un enzima del siero capace di disintossicazione dei composti tossici usati come insetticidi nei composti relativamente inoffensivi,43-45 ed ora è stato trovato come componente del complesso della proteina di HDL, in cui direttamente contribuisce agli effetti antiossidanti di HDL.L'attività aumentata 40,41,46,47 PON1 è associata con il rischio in diminuzione di malattia cardiovascolare,48,49 mentre la gente con i bassi livelli PON1 è più probabile sviluppare la sindrome metabolica e le sue componenti micidiali.L'attività di promozione 41 PON1 si è trasformata in in uno scopo importante nella ricerca dei trattamenti farmacologici per ridurre il rischio cardiovascolare.42

Un'altra proteina con un ruolo vitale in gestione del colesterolo è proteina di trasferimento dell'estere del colesterile (CETP), che aiuta gli esteri del colesterile di trasferimento da HDL utile alla lipoproteina molto a bassa densità nociva (VLDL) e a LDL. Gli individui che sono carenti in CETP hanno elevato i livelli di HDL protettivo.50 questo significano che, contrariamente a PON1, l'attività aumentata di CETP è associata con il rischio cardiovascolare aumentato, mentre l'inibizione di CETP può ridurre il rischio e migliorare la salute.50 infatti, la prova recente indica che la soppressione parziale di attività di CETP in plasma umano fa diminuire il trasferimento del lipido nei complessi pericolosi 51di LDL— rendendo ad inibizione di CETP un area di promessa per lo sviluppo della droga.50

Conoscenza cardiovascolare di Malattia-Stato-de--arte

Per afferrare facilmente la promessa all'dell'approccio basato a sostanza moderno alla prevenzione della malattia cardiovascolare, avremo bisogno di un aggiornamento rapido su che cosa è conosciuto circa questo stato complesso. La malattia cardiovascolare è realmente un termine generale per un intero gruppo di circostanze infine causate da aterosclerosi, conosciuta una volta come “l'indurimento delle arterie.„ Per secoli, appena circa tutti che la scienza occidentale conoscesse circa aterosclerosi era che è sorto nella gente che ha mangiato troppo grasso ed ottenuta troppo poco esercizio; mentre la medicina ha maturato nell'inizio del XX secolo, abbiamo imparato che ci potrebbero essere componenti genetiche pure.65

Attualmente capiamo che il danneggiamento dell'ossidante delle molecole grasse vulnerabili sia fra gli inneschi più iniziali per aterosclerosi.66 queste molecole nocive attirano l'attenzione delle cellule di sistema immunitario normali che poi producono l'infiammazione, che a sua volta danneggia le cellule delicate che allineano i vasi sanguigni (cellule endoteliali).67 ha danneggiato le cellule endoteliali al loro giro sono alterati nella loro capacità vitale di segnalare e rispondere ai cambiamenti nel flusso sanguigno e nella pressione, con conseguente crescita eccessiva dello strato muscolare dei vasi sanguigni.Il danno endoteliale 68 inoltre avvia l'accumulazione delle proteine del siero e delle piastrine (cheformano le cellule), con conseguente placca esperta che si gonfia nei vasi sanguigni, riducendo il flusso sanguigno alle estremità ed agli organi vitali.69 ma placca stesso possono stimolare ancor più infiammazione e possono anche sviluppare i vasi sanguigni minuscoli dei suoi propri, destabilizzare la placca e realmente indurrla a svilupparsi.70 infine, i depositi della placca possono rompersi, spesso producendo le conseguenze catastrofiche quali gli attacchi di cuore ed il colpo, mentre le conseguenze meno drammatiche comprendono il flusso sanguigno cronicamente riduttore che può produrre la cognizione alterata e la tolleranza in diminuzione di esercizio.

Suona come un'immagine abbastanza brulla, ma naturalmente che è di meno che la metà della storia. Abbiamo realizzato i progressi tremendi nella comprensione dei più dettagli circa ogni punto nella cascata degli eventi che conducono all'aterosclerosi. In particolare, le strategie puntate su aumentando i livelli di lipoproteina ad alta densità utile (HDL)71,72 ed abbassando la lipoproteina a bassa densità nociva (LDL) ed i trigliceridi73,74 hanno avuti buon successo. Queste strategie comprendono le modifiche dietetiche, i piani di esercizio e naturalmente una miriade di nuove droghe. Purtroppo, molta gente, specialmente coloro che già soffre dall'obesità e dalle limitazioni di esercizio causate dalla malattia vascolare, incontra difficoltà che fa i cambiamenti sostanziali di stile di vita cui si richiedono.75 e la maggior parte dei farmaci da vendere su ricetta medica, quali le statine (simvastatine ed altre) ed i fibrati (gembifrozil ed altri) attualmente in uso hanno avuti successo misto e producono gli effetti collaterali qualche gente.69,76-80 per tutte queste ragioni, i fornitori di cure mediche di mentalità aperta e creativi sono costantemente alla ricerca di altri approcci che possono ridurre le conseguenze dell'ossidazione grassa, dell'infiammazione e della cascata catastrofica di eventi che risultano.

Infatti, secondo il Dott. Deepak Bhatt, del dipartimento di medicina cardiovascolare a Cleveland Clinic prestigioso, gli agenti e gli antiossidanti antinfiammatori rappresentano “una terza grande onda„ rivoluzionaria nella prevenzione della malattia cardiovascolare.81 come Bhatt ha osservato in un esame recente nel giornale americano della cardiologia, “l'importanza di infiammazione, potenzialmente un elemento critico nell'inizio, progressione e la rottura di placca, si è trasformato in sempre più evidente… nel ruolo di infiammazione e la sua causa principale, sforzo ossidativo, [essendo] è analizzata come obiettivi potenziali„ per la prevenzione e la terapia.81

Continuato alla pagina 2 di 2