Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Vendita 2008 di LE Magazine Super
immagine

Prolungamento della vita Mix™ ed ottimizzatore mitocondriale di energia ora con la piridossamina

Innovazioni rigenerarici della medicina

Quando gli zuccheri reagiscono con le proteine del corpo, il risultato è la formazione di strutture glicate non funzionante chiamate prodotti finiti avanzati di Glycation.1 mentre il glycation è una conseguenza normale di invecchiamento, è lontano da desiderabile.2-5

La riduzione relativa all'età dell'acuità visiva è un risultato, fra altri fattori, di una vita delle reazioni di glycation.6-8 Glycation inoltre è associato con flusso sanguigno arterioso riduttore ed i problemi a lungo termine del rene.9-11 l'effetto del glycation può essere visto sotto forma di proteine unite con legami atomici incrociati che si accumulano in neuroni, nelle cellule endoteliali, nelle lenti di occhio ed in pelle senescente.12-13

Il collagene rappresenta circa un terzo delle nostre proteine dal corpo intero. da reticolazione indotta Glycation del collagene in parete, in pelle, in muscolo e negli organi vascolari in tutto il corpo conduce all'anelasticità dei tessuti che sono caratteristici di invecchiamento.14 Glycation in pareti arteriose sembrano essere un evento particolarmente deleterio, causante l'un l'altro la reticolazione delle molecole del collagene ed alle proteine di circolazione. Ciò conduce alla formazione di placche ed alla perdita di elasticità vascolare.

Similarità fra gli alimenti cucinati e l'invecchiamento

Glycation in primo luogo è stato descritto in prodotti alimentari durante l'anno 1912. Quando la carne è cucinata all'alto calore, cocente alla griglia e friggente specialmente, il glycation rapido o “brunire„ le reazioni accade mentre le proteine interagiscono con gli zuccheri presenti. I prodotti finiti avanzati di Glycation (età) dalla dieta possono anche essere assorbiti nel nostro corpo, che danno un contributo significativo allo stagno del tessuto e del plasma delle età.

Lo stesso processo di glycation che ha luogo in alimenti cucinati della proteina inoltre accade ad un tasso più lento alle proteine longeve del corpo, quale collagene! Questo fenomeno in modo allarmante del nostro corpo che è cucinato lentamente alla morte ha motivato gli scienziati per sviluppare i modi bloccare le reazioni di glycation.

Sostanze nutrienti anti--glycation

I membri del prolungamento della vita hanno acceduto ad un agente anti--glycation convalidato quando i supplementi ad alta dose di carnosine in primo luogo sono diventato disponibili.La protezione supplementare 15 contro il glycation è stata indicata in risposta al benfotiamine, una forma solubile nel grasso di vitamina B1.16

Per più una decade, tuttavia, le edizioni regolarici governative hanno bloccato l'accesso ad uno degli agenti anti--glycation più importanti… una forma unica di vitamina b6 chiamata piridossamina.

Potete domandarti perché completare con più di un agente anti--glycating è desiderabile. La risposta diretta è che ci sono molti processi chimici in questione nella formazione di prodotti finiti avanzati di glycation nel corpo.1-5, 17 bloccando “i controlli„ chimici multipli in questione nelle reazioni di glycation, una possono rallentare ottimamente questa degradazione devastante delle nostre proteine viventi.

La piridossamina è stata studiata estesamente e le sue proprietà anti--glycation multiple lo rendono importante includere in un programma quotidiano a carattere scientifico di supplemento.17a, piridossamina 18-20 si è aggiunto a due formule popolari che molti membri del prolungamento della vita usano di ogni giorno come componente di un programma antinvecchiamento!

Prolungamento della vita Mix™ ora con la piridossamina

Una formula popolare della multi-sostanza nutriente lungamente favorita dai membri di fondamento è miscela del prolungamento della vita. Una ragione che tanta gente sceglie la miscela del prolungamento della vita è la miscela completa di frutta e degli estratti vegetali fornisce.

Una raccomandazione unanime degli esperti in salute è affinchè gli Americani consumi più frutta e verdure. Malgrado pubblicità costante di media, la maggior parte di noi non ingerisce abbastanza di questi alimenti vegetali ogni giorno.

La miscela del prolungamento della vita fornisce la frutta e gli estratti vegetali standardizzati 21, con le vitamine ad alta potenza, i minerali e gli aminoacidi che formano la pietra angolare di un programma globale di manutenzione di salute. La miscela del prolungamento della vita risparmia il tempo ed i soldi combinando le sostanze nutrienti più popolari in un prodotto, eliminante la necessità di prendere le bottiglie separate del complesso B, le vitamine C ed E, i minerali e molto più che sarebbero richiesti per raggiungere gli stessi effetti. La nuova miscela del prolungamento della vita contiene 50 mg di piridossamina per contribuire a ridurre le reazioni di glycation nel corpo.

Una chiave di volta di un programma globale di supplemento, miscela del prolungamento della vita risparmia i soldi dei membri perché fornisce tante sostanze nutrienti ben esaminate in una formula. Se siete su un bilancio, la miscela del prolungamento della vita fornisce il migliore valore “di costo-per-milligrammo„.

Con l'aggiunta della piridossamina, la nuova miscela del prolungamento della vita ora è un valore ancora maggior. Una descrizione completa di nuova formula della miscela del prolungamento della vita.

Ottimizzatore mitocondriale di energia ora con la piridossamina

Alcune delle conseguenze più gravi di invecchiamento si presentano con l'inizio di infiammazione e di svuotamento mitocondriale di energia in nostre cellule.21-25

Tutte le cellule richiedono l'attività mitocondriale sana di eseguire i processi metabolici vita sostenenti.26 mentre la funzione mitocondriale si indebolisce, così fa la vitalità degli organi quali il cuore ed il cervello, o in alcuni casi, l'intero corpo.27-32

L'ottimizzatore mitocondriale di energia contiene un nuovo acido R-lipoico microincapsulato destinato per fornire il ripristino ottimale dell'uscita giovanile di energia dei mitocondri, mentre si difende dalla generazione di radicali protetti contro gli agenti tossici. l'acido R-lipoico è più efficace di alfa acido lipoico 33-35 venduto comunemente dalle società commerciali di supplemento.

L'ottimizzatore mitocondriale di energia contiene soltanto la forma superiore “della R„ di acido lipoico stabilizzato con l'intervento concreto il più neurologico dell'aminoacido critico della carnitina chiamato arginate della acetile-L-carnitina.36-37

L'infiammazione sistemica a basso livello è compresa con virtualmente ogni conseguenza indesiderabile di invecchiamento. L'ottimizzatore mitocondriale di energia fornisce il flavonoide più potente (luteolina) per sopprimere il tipo di reazioni infiammatorie persistenti che si presentano il più spesso come conseguenza di invecchiamento “normale„.38-41

Le sostanze nutrienti anti--glycating quali il carnosine ad alta dose e il benfotiamine serviscono da fondamento per questa formula antinvecchiamento avanzata. Il nuovo ottimizzatore mitocondriale di energia contiene 50 mg di piridossamina, rendendogli la formulazione anti--glycation più completa e più redditizia dovunque.

Riferimenti

1. DeGroot J. L'ETÀ della matrice: chimica, conseguenza e cura. Curr Opin Pharmacol. 2004 giugno; 4(3): 301-5. Rassegna.

2. Peppa m., Uribarri J, Vlassara H. Aging e sforzo glycoxidant. Ormoni (Atene). 2008 aprile-giugno; 7(2): 123-32. Rassegna.

3. Gasser A, Forbes JM. Glycation avanzato: implicazioni nel danno e nella malattia di tessuto. Proteina Pept Lett. 2008;15(4):385-91.

4. Prodotti finiti di glycation di Hyogo H, di Yamagishi S. Advanced (età) e la loro partecipazione all'affezione epatica. DES di Curr Pharm. 2008; 14(10): 969-72. Rassegna.

5. Interruttori del legame incrociato di Susic D. come nuovo approccio terapeutico alla malattia cardiovascolare. Transazione di biochimica Soc. 2007 novembre; 35 (pinta 5): 853-6. Rassegna.

6. Gul A, Rahman mA, Salim A, et al. prodotti finiti avanzati di glycation in pazienti diabetici e nondiabetic senili con la cataratta. Complicazioni del diabete di J. 26 maggio 2008. [Epub davanti alla stampa]

7. JV di Pawlak, di Glenn, JUNIOR di Beattie, et al. glycation avanzato come base per la comprensione invecchiamento retinico e della previsione non invadente di rischio. Ann N Y Acad Sci. 2008 aprile; 1126:59-65.

8. Tezel G, Luo C, invecchiamento di Yang X. Accelerated nel glaucoma: La valutazione Immunohistochemical dei prodotti finiti avanzati di glycation nella retina umana ed il nervo ottico si dirigono. Investa Ophthalmol Vis Sci. 2007 marzo; 48(3): 1201-11.

9. Nazratun N, Mahmood aa, Kuppusamy UR, et al. diabete mellito esacerba l'accumulazione avanzata del prodotto finale di glycation nelle vene dei pazienti dell'insufficienza renale di stadio finale. Med di Vasc. 2006 novembre; 11(4): 245-50.

10. Suliman ME, pentosidine di Stenvinkel P, di Jogestrand T, et al. del plasma e livelli totali dell'omocisteina relativamente ad area carotica in comune di intima-media del cambiamento durante il primo anno di terapia di dialisi. Clin Nephrol. 2006 dicembre; 66(6): 418-25.

11. Sakata N, Imanaga Y, Meng J, et al. prodotti finiti avanzati aumentati di glycation in lesioni aterosclerotiche dei pazienti con la malattia renale di stadio finale. Aterosclerosi. 1999 gennaio; 142(1): 67-77.

12. Dott di vendita, Monnier VM. Conversione di arginina in ornitina dal glycation avanzato nei crystallins umani senescenti della lente e del collagene. Biol chim. di J. 24 dicembre 2004; 279(52): 54173-84.

13. Ravelojaona V, Robert, Robert L. Expression di beta-galattosidasi senescenza-collegata (SA-beta-gallone) dai fibroblasti umani della pelle, effetto dei prodotti finiti avanzati di glycation e fucosio o di polisaccaridi ricchi di ramnosio. Arco Gerontol Geriatr. 18 gennaio 2008.

14. Mp di Pageon H, di Técher, pelle di Asselineau D. Reconstructed modificata dal glycation dell'equivalente cutaneo come modello per invecchiamento della pelle ed il suo uso potenziale valutare le molecole anti--glycation. Exp Gerontol. 2008 giugno; 43(6): 584-8.

15. VP di Reddy, SIG. di Garrett, sidro di pere G, et al. Carnosine: un agente antiossidante e antiglycating versatile. La conoscenza di invecchiamento di Sci circonda. 4 maggio 2005; 2005(18): pe12. Rassegna.

16. Hammes HP, Du X, Edelstein D, et al. Benfotiamine blocca tre vie importanti di danno hyperglycemic ed impedisce la retinopatia diabetica sperimentale. Nat Med. 2003 marzo; 9(3): 294-9.

17. Nagai R, Fujiwara Y, Mera K, et al. indagine sulle vie di accumulazione avanzata dei prodotti finiti di glycation in macrofagi. Mol Nutr Food Res. 2007 aprile; 51(4): 462-7.

17a. Williams ME, settimana di Bolton, Khalifah RG, et al. effetti della piridossamina negli studi combinati di fase 2 dei pazienti con il tipo 1 e diabete di tipo 2 e nefropatia evidente. J Nephrol. 2007;27(6):605-14.

18. Padival S, RH di Nagaraj. La piridossamina inibisce le reazioni di Maillard in lenti diabetiche del ratto. Ricerca oftalmica. 2006;38(5):294-302.

19. Waanders F, van den Berg E, Nagai R, et al. effetti di Renoprotective della piridossamina dell'Età-inibitore in nefropatia cronica sperimentale dell'allotrapianto in ratti. Trapianto del quadrante di Nephrol. 2008 febbraio; 23(2): 518-24.

20. Fujiwara Y, Kiyota N, Motomura K, et al. Alcuni composti naturali migliorano la formazione (carbossimetilica) epsilon della lisina di N. Ann N Y Acad Sci. 2008 aprile; 1126:152-4.

21. Szabó C. Il ruolo patofisiologico di peroxynitrite nella scossa, nell'infiammazione e nella lesione di ischemia-riperfusione. Scossa. 1996 agosto; 6(2): 79-88. Rassegna.

22. Effetto terapeutico di Cuzzocrea S, di Thiemermann C, di Salvemini D. Potential della terapia antiossidante nella scossa ed infiammazione. Curr Med Chem. 2004 maggio; 11(9): 1147-62. Rassegna.

23. Vasto S, Carruba G, Lio D, et al. infiammazione, invecchiamento e cancro. Sviluppatore invecchiante Mech. 10 luglio 2008.

24. Müller-Werdan U. Inflammation ed invecchiamento. Z Gerontol Geriatr. 2007 ottobre; 40(5): 362-5. Rassegna.

25. Passos JF, von Zglinicki T, TB di Kirkwood. Mitocondri ed invecchiamento: vincendo e perdere nel gioco di numeri. Bioessays. 2007 settembre; 29(9): 908-17.

26. MD di Seidman, Khan MJ, Bai U, et al. attività biologica dei metaboliti mitocondriali su invecchiamento e perdita dell'udito relativa all'età. J Otol. 2000 marzo; 21(2): 161-7.

27. BN di Ames. Ritardo del decadimento mitocondriale di invecchiamento. Ann N Y Acad Sci. 2004 giugno; 1019:406-11.

28. Teoria radicale di Harman D. Free di invecchiamento: conseguenze di invecchiamento mitocondriale. Età. 1983 6:86-94

29. Miquel J., Fleming JE. Un'ipotesi in due tappe sui meccanismi di invecchiamento in vitro delle cellule: differenziazione cellulare seguita da mutagenesi mitocondriale intrinseca. Exp Gerontol. 1984 19: 31-36

30. Shigenaga Mk., Hagen TM., BN di Ames., danno ossidativo e decadimento mitocondriale nell'invecchiamento. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 1994 91:10771-10778

31. Hagen TM., Yowe DL, Bartholomew JC., et al. decadimento mitocondriale in epatociti dai vecchi ratti: declini di potenziale di membrana, eterogeneità ed aumento degli ossidanti. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 1997 94:3064-3069

32. KB di Beckman., BN di Ames., invecchiamento mitocondriale: questioni aperte. Ann NY Acad Sci. 1998; 854:118-127

33. Maitra I, Serbinova E, Tritschler HJ, et al. effetti Stereospecific di acido R-lipoico da su formazione indotta sulfoximine della cataratta di buthionine in ratti neonati. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 16 aprile 1996; 221(2): 422-9.

34. Hagen TM, Ingersoll RT, Lykkesfeldt J, et al. (R) - vecchi ratti integrati con acido alfa-lipoici ha migliorato la funzione mitocondriale, danno ossidativo in diminuzione ed ha aumentato il tasso metabolico. FASEB J. 1999 febbraio; 13(2): 411-8.

35. Hagen TM, Vinarsky V, Wehr cm, et al. (R) - acido alfa-lipoico inverte l'aumento età-collegato nella suscettibilità degli epatociti al tert-butylhydroperoxide sia in vitro che in vivo. Segnale di redox di Antioxid. 2000 cadute; 2(3): 473-83.

36. Scorziello A, Meucci O, et al. amide dell'arginina della Acetile-L-carnitina impedisce la beta neurotossicità 25-35-induced in cellule cerebellari del granello. Ricerca di Neurochem. 1997 marzo; 22(3): 257-65.

37. Taglialatela G, Navarra D, Olivi A, et al. conseguenza di Neurite in cellule PC12 stimolate dall'amide dell'arginina della acetile-L-carnitina. Ricerca di Neurochem. 1995 gennaio; 20(1): 1-9.

38. Chen CY, Peng WH, Tsai KD, et al. luteolina sopprime l'espressione genica infiammazione-collegata bloccando la via di attivazione N-F-kappaB e AP-1 nei macrofagi di alveolar del topo. Vita Sci. 30 novembre 2007; 81 (23-24): 1602-14.

39. Harris GK, Qian Y, Leonard ss, et al. la luteolina e il chrysin differenziale inibiscono l'espressione cyclooxygenase-2 e puliscono le specie reattive dell'ossigeno ma similmente inibiscono la formazione prostaglandin-E2 in 264,7 cellule CRUDE. J Nutr. 2006 giugno; 136(6): 1517-21.

40. Hougee S, sabbiatrici A, Faber J, et al. ha fatto diminuire la produzione pro-infiammatoria di citochina da PBMC LPS-stimolato sopra incubazione in vitro con i flavonoidi apigenina, luteolina o chrysin, dovuto l'eliminazione selettiva dei monociti/macrofagi. Biochimica Pharmacol. 15 gennaio 2005; 69(2): 241-8.

41. Kim JS, Jobin C. La luteolina flavonoide impedisce la segnalazione N-F-kappaB e l'espressione genica lipopolysaccharide indotte bloccando l'attività della chinasi di IkappaB in cellule epiteliali intestinali e cellule dentritiche derivate midollo osseo. Immunologia. 2005 luglio; 115(3): 375-87.