Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista aprile 2009
Rapporti

Quercetina
Protezione antiossidante migliorata contro la malattia cardiaca, Cancro, allergie e più

Da Julius Goepp, MD
Quercetina

Le notizie dei benefici di longevità e malattia-protettivi di vino rosso hanno afferrato i titoli intorno al mondo durante gli anni ultimi. Il vino rosso contiene una serie di polifenoli utili, quali i resveratroli come pure la quercetina molto pubblicizzati1— un composto che ora inoltre sta facendo le notizie dei suoi proprie.

Lungamente noto per i suoi effetti antinfiammatori ed antiallergici, le 2,3 innovazioni scientifiche recenti rivelano che la quercetina può contribuire a promuovere la longevità imitando gli effetti della restrizione calorica.4,5 ancora, questo antiossidante potente dimostra gli effetti protettivi complessi contro la malattia cardiovascolare, la sindrome metabolica e perfino il cancro.2,3

Mentre la quercetina può essere ottenuta con vino rosso ed altre fonti dietetiche quali le mele, le cipolle, il pompelmo, il tè, le verdure verdi ed i fagioli,6 supplementi altamente purificati permettono di acquistare le dosi biologicamente significative che hanno indicato la promessa negli studi ben controllati. Nelle parole del professor esperto Stephan C. di nutrizione tedesca.

Bischoff, “la quercetina è un composto di promessa per prevenzione delle malattie e la terapia.„7 diamo un'occhiata ad alcuna della prova coercitiva che si è accumulata durante questi ultimi anni per il ruolo della quercetina nella gestione della salute e nella prevenzione delle malattie.

Effetti di Anti-allergia ed antinfiammatori

Al centro della maggior parte di quercetina le proprietà notevoli è la sua capacità di modulare l'infiammazione. Poiché ora capiamo che l'infiammazione sia compresa in virtualmente ogni malattia umana cronica e molto quello-avere acuto un modulatore infiammatorio come quercetina nel nostro armamentario è probabile risultare molto utile effettivamente.

Effetti di Anti-allergia ed antinfiammatori

Ricercatori coreani nel 2007 indicati come la quercetina inibisce la produzione delle citochine infiammatorie bloccando gli effetti del mediatore cellulare potente N-F-kappaB, lungamente connesso con sia cancro che le circostanze infiammatorie croniche.8

Gli effetti antinfiammatori della quercetina possono sorgere in parte dai suoi effetti inibitori sul ciclo-ossigenasi producente infiammazione degli enzimi (COX) e sull'lipo-ossigenase (SALMONE AFFUMICATO). Ciò a sua volta conduce ad una diminuzione in mediatori infiammatori quali le prostaglandine ed i leucotrieni.2,9 agenti farmaceutici che bloccano gli enzimi di COX sono usati spesso in gestione dei termini dolorosi come l'artrite, mentre gli inibitori del SALMONE AFFUMICATO sono impiegati in gestione di asma.

Ulteriormente, la quercetina esercita l'anti-allergia e gli effetti antinfiammatori aiutando impediscono il rilascio di istamina i mastociti e le cellule basofile, così fungendo da antistaminico naturale.2 questo sono simili al meccanismo di azione del cromoglicato della droga, che è usato per dirigere l'asma in relazione con l'allergia.

Ricercatori sia nel Brasile10 che in Corea11 animale protetto dalle reazioni allergiche mortali agli allergeni comuni dell'alimento pretrattandoli con quercetina nelle forme orali o inalate.

La capacità della quercetina di impedire gli effetti allergici ha implicazioni tremende per il trattamento e la prevenzione di asma e della bronchite, i termini per cui di alimenti ricchi di quercetina hanno avuti ruoli tradizionali lunghi.12 parecchi studi dal 2007 hanno indicato che gli animali pretrattati con quercetina o i composti riferiti hanno ridotto drammaticamente le reazioni ai prodotti chimici che avviano gli attacchi di asma.13-15 in un drammatico, lo studio di occhio-apertura nel 2008, ricercatore coreano Hee Moon confrontato ha inalato la quercetina testa a testa con i farmaci di asma di prescrizione in cavie.16 notevolmente, il trattamento sostanza-derivato della quercetina ha ridotto la resistenza delle vie aeree (difficoltà che respira) più del albuterol del tipo di adrenalina della droga ed ha avuto effetti equivalenti al cromoglicato antinfiammatorio come pure al desametasone steroide potente.

Sotto forma del lavoro di agente investigativo epidemiologico, gli scienziati di nutrizione dall'università dello stato del Michigan hanno esplorato l'impatto dei flavonoidi dietetici quale quercetina nei loro ruoli più generali come agenti antinfiammatori sistemici.17 basando il loro lavoro sulla conoscenza che l'assunzione di determinati alimenti inscatola i livelli più bassi della proteina C-reattiva di fattore di rischio infiammatorio (CRP), sono andato cercare le componenti dell'alimento più potenti, studianti più di 8.000 adulti. Hanno trovato che il più alta assunzione flavonoide è stata associata con CRP più basso livello-e la quercetina ha diretto la lista dei composti flavonoidi specifici che hanno avuti il più forte effetto protettivo. Poiché i livelli elevati di CRP sono associati con i numerosi stati di malattia quali l'obesità, la malattia cardiaca ed il lupus, questo fornisce la ragione convincente di esplorare il potenziale della quercetina per impedire la morte e l'inabilità una miriade di uccisori importanti.

Effetti dimodulazione

La quercetina è uno di quasi 200 composti utili trovati in aglio,18 che è stato utilizzato per i millenni nel trattamento e nell'impedire della malattia infettiva quali le sindromi virali.19 effettivamente, la scienza moderna conferma i benefici della quercetina nell'aiuto combatte fuori gli invasori virali.

Nelle ricerche di laboratorio, la quercetina è stata trovata per ridurre la replica e l'infettività di numerosi virus, compreso il virus respiratorio sinciziale (una causa comune dell'infezione respiratoria superiore dei bambini) ed il tipo 3,2 del virus parainfluenzale

I ricercatori italiani l'anno scorso hanno indicato appena che potrebbero usare di un estratto ricco di quercetina su-per regolare la risposta immunitaria antivirale in cellule infettati con i virus di herpes.20 ulteriormente, uno studio sugli animali l'anno scorso ha indicato che il completamento con quercetina contribuita per proteggere i topi dall'infezione di influenza che segue lo sforzo indotto dall'esercizio.21 questi risultati rendono a quercetina un candidato intrigante per impedire ed occuparsi delle infezioni virali in individui suscettibili.

Obesità

L'aumento sfrenato di sovrappeso e dell'obesità posa oggi una di più grandi minacce globali di salute. Gli scienziati ora stanno esplorando ardentemente il potenziale della quercetina al fine del controllo dell'accumulazione grassa.

Obesità

Il grasso, lungamente considerato come un tessuto inerte e biologicamente privo d'interesse, ora è conosciuto per essere un alveare virtuale di attività metabolica ed endocrina, producendo gli ormoni innumerevoli, le citochine infiammatorie ed altre molecole che influenzano la salute nel bene e nel male.La massa di tessuto di 22 grassi è essenzialmente il prodotto di nuove cellule grasse, della loro accumulazione dei trigliceridi grassi e della loro morte programmata tramite il processo degli apoptosi.23 ciascuno di questi processi può essere colpitoe dalle varie componenti dietetiche naturali e come l'università di dietista Srujana Rayalam della Georgia recentemente osservato, “terapia che impiega i composti che mirano alle fasi differenti del ciclo di vita del adipocyte [cellula grassa] potrebbe provare utile per fare diminuire il volume del tessuto adiposo inducendo gli apoptosi o inibendo il adipogenesis [accumulazione grassa] o entrambi.„23 che cosa è così emozionante circa quercetina è prova recente che questo flavonoide, da solo o congiuntamente ai resveratroli ed alla genisteina, è capace di esercitare appena tali effetti multipli direttamente sul tessuto grasso!

La quercetina inibisce l'accumulazione grassa nella maturazione delle cellule grasse umane nella cultura, per esempio, mentre però sopprimendo la maturazione di nuove cellule grasse e simultaneamente avviando gli apoptosi (distruzione programmata) in cellule grasse esistenti.La quercetina 24,25 realmente blocca l'assorbimento di glucosio dal sangue, privante le cellule grasse della materia prima che devono fabbricare ed accumulare le molecole grasse.26 nell'opera notevole pubblicata del 2008, l'università di gruppo della Georgia ha trovato che mentre potrebbero bloccare la produzione delle cellule grasse e migliorare drammaticamente la morte delle cellule grasse facendo uso di quercetina o dei resveratroli (un altro flavonoide potente) da solo, quando hanno usato i due in associazione hanno fatto diminuire l'accumulazione del lipido in cellule grasse coltivate da quasi 70%, mentre aumentavano gli apoptosi grassi di un 310% enorme!27

Appena alcuni mesi più successivamente, lo stesso gruppo di ricerca ha trovato che i resveratroli e la genisteina potenziano con quercetina per fare diminuire l'accumulazione del lipido in cellule grasse umane. Mentre la genisteina, la quercetina ed i resveratroli hanno fatto diminuire l'accumulazione del lipido in cellule grasse da 17%, da 20% e da 17%, rispettivamente, la combinazione di tutta e accumulazione del lipido in diminuzione tre le agenti da un 80% impressionante.25

Gli studi in animali forniscono il sostegno agli effetti potenziali dell'anti-obesità di quercetina. In topi alimentati una dieta ad alta percentuale di grassi, la quercetina ha prodotto un aumento transitorio nel dispendio energetico,28 mentre un altro studio ha indicato che il completamento ad alta dose della quercetina è stato associato con obesità riduttrice del corpo in topi obesi e insulina-resistenti.3

Non è sorpresa poi che quercetina-solo o congiuntamente ad altro nutraceuticals-sta attirando l'attenzione dei ricercatori che cercano le strategie novelle per l'obesità combattente via i numerosi meccanismi.

Che cosa dovete conoscere: Quercetina
  • Malgrado essere il più comune ed il meglio studiati dei polifenoli, quercetina in gran parte è stato trascurato nell'opinione pubblica fino ad oggi, poichè la nuova ricerca ha rivelato il suo potenziale sorprendente come una salute-promozione, malattia-impedendo il supplemento.
  • Gli effetti antiossidanti potenti della quercetina direttamente riducono il danno di tessuto ed ora sono stati indicati per impedire le malattie quali cancro e la malattia cardiovascolare.
  • Gli effetti indipendenti di quercetina direttamente riducono la crescita e sviluppo grassa del tessuto e perfino riducono la massa dei depositi del grasso corporeo, promuovente la salute con la perdita di peso.
  • La quercetina mostra la promessa nel combattimento delle componenti numerose della sindrome metabolica, compreso ipertensione, insulino-resistenza ed i profili avversi del lipido.
  • Gli effetti antiossidanti della quercetina conducono agli effetti di anti-allergia ed antinfiammatori, crescenti il suo ruolo nella prevenzione e nel trattamento della malattia cronica.
  • La quercetina direttamente estende la durata degli organismi del laboratorio, in parte imitando gli effetti benefici della restrizione calorica ed aprendo la porta fino un nuovo approccio a prolungamento della vita stessa.
  • I professionisti sanitari raccomandano la quercetina nelle dosi che variano giornalmente da 50 mg a 500 mg, una - tre volte.2,55

Malattia cardiovascolare

Malattia cardiovascolare

L'ingestione dietetica aumentata dei flavonoidi-particolare da ricco di quercetina alimento-è stata collegata con la mortalità in diminuzione della malattia cardiaca e l'incidenza in diminuzione del colpo.2 nel 2000, gli scienziati spagnoli hanno mostrato quel vino rosso, caricato con quercetina e gli antiossidanti riferiti, attività impedita del N-F-kappaB dipromozione in volontari umani, fornente una grande parte della spiegazione di come il vino rosso riduce la mortalità cardiovascolare.29

Nel 2004, i ricercatori britannici hanno dimostrato che gli esseri umani che hanno preso i supplementi della quercetina avevano ridotto sostanzialmente l'aggregazione della piastrina, suggerente che un altro delle indennità-malattia cardiovascolari della quercetina fosse collegata con un rischio riduttore di coagulazione.30 questi ricercatori più successivamente hanno indicato che ingestione dietetica di quercetina dalla minestra della cipolla anche contribuita per inibire l'aggregazione della piastrina.31 ed in uno studio di 30 uomini che già hanno avuti coronaropatia, i cardiologi greci hanno indicato che i ricchi dell'uva rossa di un estratto del polifenolo in quercetina hanno causato un aumento nella dilatazione flusso-mediata delle arterie importanti, un indicatore potente di salute endoteliale migliore.32

Il punto seguente naturale era di studiare i supplementi della quercetina da solo ed il loro effetto su pressione sanguigna, uno studio intrapreso all'università di Utah nel 2007.33 hanno studiato 19 pazienti con pre-ipertensione e 22 con ipertensione (iniziale) della fase 1, completandoli con il placebo o 730 quercetine di mg/giorno per i 28 giorni. Non c'era effetto sui pazienti pre-ipertesi, ma il gruppo iperteso ha goduto delle riduzioni sia dei cambiamenti significativi sistolici che diastolici di pressione sanguigna (essere in media 7 mmHg e 5 riduzioni di mmHg, rispettivamente) — quel rischio più basso di malattia vascolare.

Nel 2008, una prova randomizzata e controllata con placebo dell'incrocio in 12 uomini in buona salute ha mostrato la prova biochimica della funzione endoteliale migliore (quale l'aumento di stato dell'ossido di azoto) con il poco quanto 200 mg/giorno di quercetina.34

Insieme, questi effetti indicano un ruolo importante per quercetina nella protezione della salute cardiovascolare.

Sindrome e diabete metabolici

La medicina piega cinese lungamente ha usato di una pianta ricca di quercetina chiamata alatus di Euonymus per trattare il diabete di tipo 2.35 secondo le aspettative, la ricerca moderna sta trovando che la quercetina può tenere le applicazioni nel controllo del mazzo metabolico di sindrome-un dei fattori di rischio che è associato con un rischio elevato di diabete.

I ricercatori spagnoli che pubblicano nell'obesità del giornale hanno indicato nel 2008 che la quercetina data ai ratti obesi e insulina-resistenti ha prodotto una riduzione della pressione sanguigna sistolica, dei lipidi del plasma e dei livelli dell'insulina, mentre migliorano lo stato infiammatorio sovra-aggressivo questi ratti si sviluppano.3 che il più alto di due dosi sperimentali della quercetina inoltre ha condotto all'espressione aumentata della sintasi endoteliale dell'ossido di azoto— l'enzima che genera l'ossido di azoto nave-protettivo del sangue. Questi risultati suggeriscono che la quercetina possa proteggere dalle numerose componenti della sindrome metabolica comune e micidiale.

Continuato alla pagina 2 di 2