Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista agosto 2009
Rapporti

L'omocisteina sta rendendovi malato?
Una nuova forma Bioactive di acido folico può abbassare testardo i livelli elevati dell'omocisteina quando le B-vitamine ordinarie vengono a mancare

Da Robert Haas, ms
L'omocisteina sta rendendovi malato?

Molta gente che soffre dalla malattia cardiovascolare, dal colpo, dalle emicranie e dalla demenza potrebbe soffrire dagli effetti contrari dei livelli elevati di omocisteina nel loro sangue. Questa circostanza inoltre è stata collegata ad altri problemi, compreso osteoporosi, i difetti di nascita, la degenerazione maculare e determinati tipi di cancri.1

Nella maggior parte dei casi, medici non studieranno la possibilità di provare ad omocisteina e potrebbero quindi curare i loro pazienti senza successo. La maggior parte della gente salute consapevole conosce il loro livello di colesterolo ma poche conoscono il loro numero ugualmente importante dell'omocisteina.

In questo articolo, imparerete circa una nuova forma senza ricetta medica di acido folico chiamata folico bioactive (5-methyltetrahydrofolate, o 5-MTHF) e scoprirete come può impedire le circostanze in relazione con l'omocisteina che disattivano ed uccidono molti Americani.

Perché i dottori non controllano l'omocisteina

Molti medici della corrente principale ancora accettano i fattori di rischio in relazione con il lipido classici per attacco di cuore e colpo (per esempio, alto LDL e trigliceridi e HDL basso) come la parità aurea sopra cui basare trattamento. Continuano a trascurare il fatto quel in molti casi, livelli ematici di omocisteina inoltre predicono il rischio di malattia vascolare e di colpo, particolarmente negli anziani.2

Il Dott. Kilmer McCully in primo luogo ha descritto il collegamento fra omocisteina ed aterosclerosi nel 1969.3 che la sua teoria ha incontrato una ricezione rocciosa fra i membri della facoltà della facoltà di medicina dell'università di Harvard in cui ha insegnato e condotto alla ricerca. Dubbio rivoluzionario della colata della teoria di McCully “sulla teoria del lipido„ ampiamente accettata della malattia cardiaca favorita dai suoi pari.

Perché i dottori non controllano l'omocisteina

Medici della corrente principale nella ricerca approfondita del McCully trascurato gli anni 70 altrettanta continuano appena a fare oggi. I livelli di LDL (specialmente livelli elevati di LDL ossidato) rimangono un fattore di rischio importante per la malattia cardiovascolare, eppure più della metà di tutte le vittime di attacco di cuore hanno livelli di colesterolo del sangue nella gamma normale.

L'industria farmaceutica incoraggia medici a prescrivere i medicinali altamente proficui di riduzione dei lipidi per impedire l'attacco di cuore o il colpo nei loro pazienti a rischio; non c'è semplicemente incentivo monetario per la vendita degli integratori alimentari non brevettati che eseguono come pure farmaci da vendere su ricetta medica nell'abbassamento dei livelli dell'omocisteina. C'è inoltre poca probabilità che i rep di vendite della droga diranno a medici che una forma bioactive di acido folico chiamata 5-MTHF (5-methyltetrahydrofolate) ora è disponibile come integratore alimentare senza ricetta medica.

Molti medici rimangono che i livelli elevati dell'omocisteina possono condurre alla depressione, 4osteoporosi ignara,5,6 emicranie,7 e degenerazione maculare.8,9 eppure questi ed altri problemi sanitari può essere alleviato abbassando i livelli ematici dell'omocisteina.

Omocisteina, colpo e folato

Il colpo è la terza più grande causa della morte negli Stati Uniti, allineandosi dietro la malattia cardiovascolare e tutte le forme di cancro.25

Nel 1998, gli Stati Uniti ed i governi canadesi hanno introdotto una politica della fortificazione dell'acido folico dei prodotti arricchiti del grano.26 nel 2006, i ricercatori hanno valutato le tendenze relative alla mortalità in relazione con il colpo prima e dopo la fortificazione obbligatoria dell'acido folico in entrambi i paesi e, come confronto, durante lo stesso periodo in Inghilterra e Galles, in cui la fortificazione non è stata richiesta.27 hanno trovato che le concentrazioni foliche del sangue medio aumentate e le concentrazioni nell'omocisteina sono diminuito negli Stati Uniti dopo la fortificazione. Inoltre, fra 1998 e 2002, c'era un declino accelerato nella mortalità del colpo negli Stati Uniti con 12.900 meno morti del colpo all'anno rispetto alla tendenza stabilita veduta fra 1990 e 1997. I simili dati inoltre sono stati veduti nel Canada, in cui c'erano 2.800 meno morti del colpo all'anno fra 1998 e 2002, mentre il declino nella mortalità del colpo in Inghilterra e Galles non è cambiato significativamente durante questo periodo di tempo.

I ricercatori hanno concluso che il completamento dell'acido folico potrebbe efficacemente ridurre il rischio di colpo nella prevenzione primaria. I risultati aggiungono al corpo crescente di prova che sostiene la teoria che l'acido folico efficacemente riduce la morte del colpo riducendo i livelli dell'omocisteina nel sangue.

Omocisteina, morbo di Alzheimer e folato attivo

Fino alla metà di tutti gli Americani può portare una variazione genetica che impedisce il corpo, compreso il cervello, ottimamente facendo uso di acido folico.23 scienziati ritengono che questo polimorfismo genetico possa essere collegato con un rischio aumentato di demenza.28 fortunatamente, una forma senza ricetta medica di folato bioactive, 5-MTHF, può attraversare la barriera ematomeningea e efficacemente ridurre l'omocisteina. L'omocisteina elevata è stata collegata con il declino ed il morbo di Alzheimer conoscitivi.1,24,29

Uno studio 2002 pubblicato in New England Journal di medicina ha riferito che la gente con i livelli ematici di omocisteina ha avuta un maggior rischio di sviluppare il morbo di Alzheimer.La demenza 30 si è sviluppata in 111 partecipante di studio, di cui 83 sono stati diagnosticati con il morbo di Alzheimer sopra seguito di otto anni. In quelli con un livello maggiori di 14 µmol/L dell'omocisteina del plasma, il rischio di morbo di Alzheimer quasi raddoppiato. I ricercatori conclusivi, “un livello aumentato dell'omocisteina del plasma è un forti, fattore di rischio indipendenti per lo sviluppo di demenza e morbo di Alzheimer.„

Folato attivo: Sollievo per le vittime di emicrania

L'emicrania è una malattia infiammatoria debilitante del vaso sanguigno che può essere avviata da danneggiamento inflitto dai livelli ematici elevati di omocisteina dell'endotelio dei vasi sanguigni nel cervello.31

Uno studio recente ha indicato che il trattamento con le vitamine di complesso B, compreso 5-MTHF, potrebbe fornire il sollievo per le vittime di emicrania compreso quelle il genotipo di MTHFR C677T, che limita tipicamente l'efficacia clinica di acido folico supplementare.7

La frequenza di emicrania e la severità di dolore inoltre sono state ridotte. L'effetto del trattamento ha provato riuscito nella riduzione i livelli dell'omocisteina e dell'inabilità di emicrania nei partecipanti di studio con il genotipo di MTHFR C677T.7 ricercatori lungamente hanno sospettato che le emicranie hanno una componente genetica, perché le vittime di emicrania hanno spesso membri della famiglia che inoltre hanno la circostanza. Gli studi suggeriscono che i polimorfismi di MTHFR possano rappresentare la predisposizione genetica all'emicrania in alcuni individui.32

Il ruolo dell'omocisteina nella degenerazione maculare

Gli studi sul ruolo dell'omocisteina nella degenerazione maculare senile (entrambi i tipi secchi ed umidi) rivelano un forte collegamento fra l'aminoacido e la malattia.

In un gruppo di 2.335 partecipanti di studio che hanno avuti prova di degenerazione maculare senile come individuata dalle fotografie retiniche, i ricercatori hanno trovato che i livelli ematici maggiori di 15 µmol/L dell'omocisteina sono stati associati con una probabilità aumentata più tripla di degenerazione maculare senile nel minorenne dei partecipanti 75 anni. Hanno trovato una simile associazione per il vitamina b12 basso (sotto 125 pmol/L) fra tutti i partecipanti di studio. Anche in quelli con omocisteina sotto 15 µmol/L, il siero basso B12 è stato associato con le più alte probabilità quasi quadruplo di degenerazione maculare senile.8

Che cosa dovete conoscere: Una forma Bioactive di acido folico
  • Che cosa dovete conoscere:  Una forma Bioactive di acido folico
    I livelli elevati di omocisteina nel sangue sono stati collegati con una vasta gamma di problemi di salute compreso la malattia cardiaca, il colpo, la degenerazione maculare, l'emicrania, la demenza, il cancro e l'osteoporosi.
  • I numerosi fattori quali uso del farmaco da vendere su ricetta medica, il fumo, l'alcool, l'età d'avanzamento e l'obesità contribuiscono ai livelli elevati dell'omocisteina.
  • Le vitamine di B quali acido folico, il vitamina b12 e l'aiuto di vitamina b6 il corpo mantengono i livelli dell'omocisteina all'interno di una gamma sana.
  • Fino alla metà degli Americani porti una variazione genetica che è collegata con i livelli elevati dell'omocisteina. Questa variazione genetica altera la capacità di metabolizzare l'acido folico sintetico al suo intervento concreto.
  • L'intervento concreto di acido folico, chiamato 5 methyltetrahydrofolate o 5-MTHF, ora è disponibile come integratore alimentare. 5-MTHF eleva l'acido folico meglio sintetico folico dei Livelli 700% del plasma mentre efficacemente abbassa l'omocisteina livella.
  • Insieme ad altre sostanze nutrienti complementari gradisca il vitamina b12, la vitamina b6 e la betaina, le promesse 5-MTHF la protezione avanzata contro i disordini in relazione con l'omocisteina.

In un più grande e studio più recente, i ricercatori di Harvard hanno iscritto 5.442 donne che erano ad ad alto rischio per la malattia cardiovascolare. Le donne sono state date un placebo o 2.500 vitamina b12 dell'acido folico di mcg, 50 di mg di vitamina b6 e 1.000 di mcg. Dopo sette anni di trattamento e di seguito, i ricercatori hanno registrato 55 casi di degenerazione maculare nel gruppo del trattamento della vitamina di B e di 82 nel gruppo del placebo. I ricercatori hanno concluso che in donne ad ad alto rischio della malattia cardiovascolare, il completamento a lungo termine quotidiano con acido folico, B6 e B12 hanno ridotto significativamente il rischio di degenerazione maculare senile.9

Folato, vitamina b12 e disordini di nascita

I dati pubblicati forniscono la prova ben fondata che la carenza folica durante il periodo di periconceptional può condurre alle alterazioni diffuse a metilazione del DNA in prole, conducente allo sfregio nell'infanzia (figura 2 sinistro inferiore).La metilazione del DNA 33 è la chiave alla manutenzione del gene che fa tacere, un processo che conta su un rifornimento dietetico dei gruppi metilici, nella maniera prevista le vitamine di B. Fino a un terzo di tutte le donne incinte e d'allattamenti negli Stati Uniti non può soddisfare le loro richieste di folato, malgrado la acido-fortificazione folica obbligatoria dei prodotti del grano.34

Uno studio a lungo termine ha dimostrato che le donne devono cominciare a completare con il folato almeno un anno prima della concezione, che in pratica è soltanto possibile se le donne prendono i supplementi su una base quotidiana di lungo termine. Le donne che hanno preso i supplementi dell'acido folico per almeno un anno prima della concezione hanno sperimentato un 70% più a basso rischio della consegna prematura fra la ventesima e ventottesima settimana della gestazione e una diminuzione di 50% fra la ventottesima e trentaduesima settimana rispetto alle donne che non hanno preso acido folico completa.35

Numeroso altri studi confermano che il completamento dell'acido folico riduce il rischio di difetti di tubo neurale e labbro leporino e palato.La ricerca supplementare 36,37 rivela che completare con il vitamina b12 può anche ridurre il rischio-su a cinque tempo-di avere un bambino con un difetto di tubo neurale, quale la spina bifida.38

Che cosa è un numero sano dell'omocisteina?

Il corpo produce l'omocisteina dalla metionina dell'aminoacido essenziale durante i numerosi processi metabolici. Per impedire l'accumulazione dei livelli potenzialmente tossici di omocisteina, le cellule utilizzano il folato attivo, conosciuto come 5-MTHF o 5 metilici-tetrahydrofolate, nel concerto con le vitamine B6 e B12, per convertire l'omocisteina in altri composti biologicamente utili (si veda figura 1 qui sotto).

Che cosa dovete conoscere:  Una forma Bioactive di acido folico
Clicchi qui per figura 1

La maggior parte dei laboratori di prova clinici considerano un indice dell'omocisteina di meno di 11,0 micromole per litro (µmol/L) come sano; alcuni permettono i valori leggermente più alti come normale. Il prolungamento della vita Foundation® ed altri esperti credono che questo limite superiore del normale sia troppo massimo lontano per salute ottimale. Gli studi indicano che la gente con omocisteina stima più maggior di 8,5 µmol/L sono al rischio aumentato di aterosclerosi,10 l'attacco di cuore,11 e colpo.12

I livelli dell'omocisteina nel sangue possono aumentare dovuto invecchiare, un uso di 13 farmaci da vendere su ricetta medica,14 livelli di fumo e 16dell'alcool , 17del caffè , 18dell'obesità , 19di diminuzione di funzione diminuentedel rene , 15 di attività fisica,20 ed ereditare una mutazione genetica conosciuta come MTHFR C677T.21

Folato, vitamina b12 e disordini di nascita
Clicchi qui per figura 2

La variante del gene di MTHFR C677T è il singolo determinante genetico più importante degli indici dell'omocisteina del sangue nella popolazione in genere. Altrettanto poichè metà di tutti gli Americani eredita almeno una copia di questa variante o polimorfismo del gene, che alterano la loro capacità completamente di attivare (metilato) l'acido folico a methyltetrahydrofolate 5, la forma bioactive della vitamina di B.22 individui che ereditano questa variante del gene da entrambi i genitori hanno un rischio significativamente più alto (di 14-21%) di malattia cardiaca che coloro che non fa.21

Per questo gruppo colpito, prendendo il supplemento folico bioactive, 5-MTHF, può essere appena che cosa il medico ordinato-un clinicamente ha provato ed alternativa superiore ad acido folico regolare. 5-MTHF è sette volte più bioavailable,23 possono attraversare la sangue-cervello-barriera,24 e sono improbabili da mascherare una carenza di vitamina b12 mentre l'acido folico può fare.1 per la prima volta, coloro che porta questa variante del gene possono ridurre sicuro il loro rischio di problemi sanitari in relazione con l'omocisteina facendo uso di un supplemento folico economico e senza ricetta medica.

Un modo di scoprire se portate questa variante del gene è se il vostro livello dell'omocisteina rimane elevato testardo malgrado la presa delle dosi elevate di acido folico, del vitamina b12 e della vitamina b6.

Continuato alla pagina 2 di 2