Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista agosto 2009
Rapporti

Vita d'estensione e malattia combattente con i resveratroli

Da Julius Goepp, MD
Vita d'estensione e malattia combattente con i resveratroli

Gli scienziati stanno scoprendo gli assegni complementari significativi che il resveratrolo conferisce nell'invecchiamento di combattimento e nella malattia degenerante.1

Mentre molta di questa ricerca è stata iniziata da un gruppo prolifico all'università di Harvard e nell'industria di Biotech, gli scienziati intorno al globo ora stanno facendo le scoperte senza precedenti che definiscono i potenziali preventivi del resveratrolo e terapeutici multipli.

La maggior parte del eccitare è risultati che mostrano come i resveratroli possono contribuire a proteggere dalle malattie relative all'età di devastazione compreso cancro, il diabete, l'aterosclerosi ed Alzheimer.

Cominceremo con uno sguardo approfondito a appena che cosa stanno scoprendo e poi esamineremo i risultati più coercitivi circa gli attuali e ruoli futuri del resveratrolo nelle sanità sostenenti e nel prolungamento della durata.

Sirtuins: Induzione dei benefici della restrizione calorica

Alla prima linea delle indagini di avanguardia sui resveratroli e salute e longevità è il DRS. Christoph Westphal e David Sinclair.

Christoph Westphal, MD, PhD, si è riferito a dalla rivista di fortuna come “il sognatore-in-capo„ dei prodotti farmaceutici di Sirtris™ dello start-up di Biotech ha basato vicino all'università di Harvard a Cambridge, mA.2 il nome sono ben meritato; I sogni di Westphal sembrano comprendere l'applicazione di una certa scienza molto emozionante verso lo scopo di prolungamento della vita utilizzando i resveratroli.

Le configurazioni del lavoro di Westphal (ed incorpora) su cui dello scienziato David Sinclair, PhD di Harvard, di cui il gruppo di ricerca sta perseguendo i collegamenti hanno sepolto in profondità all'interno delle cellule di ogni animale sul pianeta, che della restrizione e della longevità caloriche. Grazie al lavoro di Westphal e di Sinclair, sta essendo evidente che il resveratrolo imita gli effetti di prolungamento della restrizione calorica, anche in animali ha alimentato le diete normali o ad alta percentuale di grassi.3-6

Sirtuins: Induzione dei benefici della restrizione calorica

È stato conosciuto per oltre 70 anni che una riduzione drastica dell'apporto calorico rallenta il passo di invecchiamento ed aumenta la durata massima in molti cosiddetti “organismi più bassi„ quali lievito, i vermi semplici e le mosche della frutta;7 più recentemente, questa forma di essere a dieta drastico sono stati indicati per avere simili effetti in mammiferi.8,9 per anni, gli scienziati non hanno avuti nozione di appena come la restrizione calorica ha funzionato per prolungare la vita. Nel 2005, tuttavia, Sinclair ha riunito che cosa poi è stato conosciuto circa questo fenomeno per suggerire una nuova ipotesi, vale a dire quello questo effetto è “un attivo, risposta altamente conservata di sforzo che si è evoluta presto nella storia per aumentare la probabilità di un organismo di forza maggiore„ 8della sopravvivenza (scienziati usano il termine “conservato„ per descrivere una caratteristica che rimane presente negli organismi per immensamente i lungi periodi di tempo, indicante che è fondamentale alla sopravvivenza di vita stessa).

Le molecole specifiche che stavano essendo produzione conservata da essere membri di una famiglia della proteina hanno chiamato i sirtuins (per i regolatori silenziosi di informazioni), che sono attivati dalla restrizione calorica.10 come una combinazione di polizia cellulare, il fuoco ed i servizi di ambulanza, sirtuins esercitano la conservazione puntata su effetti innumerevoli intracellulare civilizzazione-essi stabilizzano i cromosomi e le molecole del DNA, impedendo le rotture ed il danno che possono condurre a cancro, essi promuovono la riparazione del DNA e regolano le funzioni genetiche che a loro volta controllano ogni attività nella cellula vivente.10-12 il più notevolmente, l'attività in diminuzione del sirtuin sembra essere collegata intimamente con la cellula, il tessuto ed i cambiamenti dell'organo che si presentano tipicamente con invecchiamento e che conduce a molte delle malattie noi identifica “i termini relativi all'età cronici„ quali cancro, il diabete, le malattie cardiovascolari ed i disordini neurodegenerative quale il morbo di Alzheimer.4,12-16 infatti, il collega Dohoon Kim di Sinclair recentemente ha scritto che i sirtuins “costituiscono un collegamento molecolare unico fra invecchiamento e disordini neurodegenerative umani e forniscono un viale di promessa per intervento terapeutico.„17

Il resveratrolo ha la capacità notevole di attivare e promuovere l'attività del sirtuin in virtualmente tutte le cellule, che è stata indicata per promuovere le funzioni di longevità e della riparazione che sono osservate nella restrizione calorica.6,14,15,18,19 in una dimostrazione sbalorditiva di questo effetto, un gruppo di colleghi di Sinclair all'istituto nazionale su invecchiamento ha alimentato i resveratroli ai topi del laboratorio, producendo gli stessi cambiamenti nell'espressione genica di quelli indotti dalla restrizione calorica.6 Astonishingly, i topi anziani alimentati i resveratroli con una dieta normale inoltre hanno mostrato una riduzione drammatica dei segni di invecchiamento. Questi indicatori riduttori di invecchiamento della perdita in diminuzione inclusa della proteina di urina, dell'infiammazione in diminuzione, dell'elasticità aumentata nell'aorta, dei cambiamenti utili in cellule allineanti del vaso sanguigno, di maggior coordinazione motoria, della formazione riduttrice della cataratta e della densità minerale ossea conservata! Questo studio, cominciato quando i topi erano alla metà della vita, non ha mostrato alcuni aumenti in longevità-ma tradotto in termini umani, questi topi avrebbero goduto dei forti progressi nella qualità delle loro vite.

I patologi che collaborano con il Dott. Sinclair a Harvard hanno dimostrato la sopravvivenza aumentata dei topi su una dieta di alto-caloria una volta completati con i resveratroli, ulteriori delucidando i benefici dell'attivazione del sirtuin.3 questo gruppo hanno fornito ad un gruppo di topi di mezza età una dieta di alto-caloria più i resveratroli ed hanno esaminato una miriade di parametri fisiologici che sono colpiti dall'età, dalla dieta e dall'obesità. I topi completati hanno subito i cambiamenti connessi con aumento nella durata, compreso la sensibilità aumentata dell'insulina, i numeri aumentati dei mitocondri in cellule e la funzione motoria migliore. Infatti, i ricercatori hanno scoperto che i resveratroli hanno invertito gli effetti della dieta di alto-caloria in 144 su 153 vie biochimiche! La loro conclusione era che “questi dati mostrano che quello migliorare la salute generale in mammiferi facendo uso di piccole molecole [quale i resveratroli] è uno scopo raggiungibile ed il punto ai nuovi approcci per il trattamento i disordini e delle malattie in relazione con l'obesità di invecchiamento.„

Possiamo ora esaminare alcuna della prova impressionante delle indennità-malattia del resveratrolo nel contesto del lavoro fondamentale di Westphal e di Sinclair sulla longevità. Che cosa non è chiaro ancora è appena quanto di questi benefici si riferiscono direttamente all'effetto del resveratrolo sui sirtuins e quanto sono legati alle sue attività di infiammazione-combattimento e dell'antiossidante. Con noncuranza, i seguenti studi offrono l'affermazione sbalorditiva di importanza dei resveratroli nella ricerca per le vite più lunghe e più sane.

Benefici cardiovascolari

In laboratori intorno al mondo, gli studi innovatori hanno identificato l'impatto dei resveratroli sulla riduzione dei rischi di malattia cardiaca e del danno dai colpi.20 alcune di queste scoperte comprendono la riduzione di aterosclerosi, compreso controllo del diametro e del tono muscolare del vaso sanguigno, inibizione di sforzo ossidativo, effetti antinfiammatori, inibizione di ossidazione di LDL (lipoproteina a bassa densità) e “una viscosità„ riduttrice delle piastrine che conducono ad una riduzione della formazione micidiale del grumo.21-25

Che cosa dovete conoscere: Resveratroli
  • Resveratroli
    Il resveratrolo pianta-derivato del polifenolo probabilmente rappresenta molti degli effetti benefici “del paradosso francese„ nelle diete whichhigh-grasse non riesce a produrre gli effetti devastatori quando il vino rosso inoltre è consumato.
  • La maggior parte dei benefici del resveratrolo sono stati attribuiti tradizionalmente ai suoi effetti antiossidanti ed antinfiammatori potenti.
  • La ricerca emergente ora indica che il resveratrolo inoltre stimola le cellule per comportarsi come se siano state esposte alla restrizione calorica, l'approccio d'estensione più potente conosciuto.
  • Con la sua azione sulle proteine diregolamento potenti ha chiamato i sirtuins, la restrizione calorica dei mimi di resveratroli, stimolando le cellule sane per sopravvivere a e le cellule malate per morire ad un modo organizzato.
  • l'attivazione Resveratrolo-mediata del sirtuin ora è capita per essere responsabile di molte delle indennità-malattia connesse con il completamento di resveratroli, compreso la protezione dai disordini invecchiamento-collegati come la malattia cardiovascolare, la sindrome metabolica, i disordini neurodegenerative ed il cancro.
  • Le compagnie farmaceutiche stanno precipitando per sfruttare i nuovi risultati circa i resveratroli trasformandolo nell'droga ma i supplementi altamente attivi sono già disponibili ed i dati attuali tutti sono basati su uso del prodotto naturale.

Le indennità-malattia multiple hanno condotto anche il ministero degli Stati Uniti del conservatore dei servizi sanitari e sociali per raccomandare il consumo moderato del vino a causa del suo contenuto di resveratroli nella sua iniziativa sana 2010 della gente.26

In uno studio unico che cerca più conoscenza circa l'interazione complessa dei resveratroli e malattia cardiaca, gli scienziati coreani hanno dimostrato la relazione fra i resveratroli, infiammazione e lipidi del sangue, cellule immuni e le cellule che allineano le pareti arteriose.27 in questo studio notevole, i ricercatori hanno completato i topi aterosclerosi-inclini con i resveratroli, un clofibrate chiamato farmaco di riduzione dei lipidi di prescrizione, o una dieta di controllo. Gli scienziati hanno trovato che i topi resveratrolo-completati hanno avuti il colesterolo totale coerente più basso e livelli di LDL che hanno fatto animali di controllo. Sia i resveratroli che gli animali clofibrate-completati hanno avvertito i livelli elevati coerente di HDL utile (lipoproteina ad alta densità) che i comandi. D'importanza, il gruppo resveratrolo-completato inoltre ha visto i livelli elevati significativamente di un enzima vitale chiamato paraoxonase, che è una proteina HDL-collegata capace di impedire l'ossidazione di LDL che avvia la cascata infiammatoria di aterosclerosi.28 ed in un'individuazione notevole, l'attività della HMG-CoA-riduttasi producente colesterolo degli enzimi (HMGR) era significativamente più bassa sia nei resveratroli che nell'individuazione considerevole del gruppo-un del clofibrate, dalla riduzione dell'attività di HMGR è l'obiettivo dei farmaci ampiamente prescritti di riduzione dei lipidi chiamati statine.

I resveratroli inoltre hanno diminuito i livelli di molecole di adesione in pareti delle navi che sono responsabili della promozione della formazione del grumo e della placca. Naturalmente, l'individuazione più emozionante da questo studio completo era che i resveratroli realmente hanno ridotto il numero dei cambiamenti aterosclerotici e la quantità di deposito grasso nella zona delle arterie negli animali completati. Questi ricercatori hanno concluso che “questi risultati forniscono la nuova comprensione nelle proprietà anti--atherogenic e d'abbassamenti dei resveratroli in topi che sono stati alimentati una dieta normale.„

Benefici cardiovascolari

Gli studi sugli animali inoltre dimostrano il potere impressionante del resveratrolo di impedire o invertire il danno anche quando un evento cardiovascolare accade. Per esempio, l'ipertensione e l'obesità croniche possono contribuire ad una crescita eccessiva del muscolo del cuore conosciuta come l'ipertrofia cardiaca, che a sua volta è un contributore importante a guasto di scompenso cardiaco.29,30 ricercatori canadesi hanno indicato che i resveratroli potrebbero ridurre l'ipertrofia cardiaca delle cellule del ratto bloccando i segnali infiammatori.31 ulteriori, scienziati coreani hanno usato i resveratroli per proteggere le cellule del cuore dalla morte indotta da radicale libera delle cellule.32 e cardiologi cinesi potevano usare i resveratroli per impedire la morte delle cellule cardiache del ratto con l'attivazione dei sirtuins, impedente il ritocco successivo del muscolo del cuore che contribuisce a guasto di scompenso cardiaco che segue un attacco di cuore.33 risultati simili ora stanno ottenendi in laboratori intorno al mondo.34,35

Il colpo è un altro risultato devastante di aterosclerosi ed uno che è inoltre maturo per la prevenzione dai modi multipli del resveratrolo di azione.36 con la sua attivazione delle molecole del sirtuin, i resveratroli possono evitare la lesione alle cellule cerebrali sottoposte ai termini del tipo di colpo in laboratorio.37,38 neuroscenziati cinesi hanno trovato che quando il resveratrolo è stato dato agli animali vivi per i sette giorni prima che un colpo sperimentalmente indotto, riducesse la quantità di tessuto cerebrale danneggiata, mentre limitava i deficit neurologici reali il colpo ha prodotto.39 questi cambiamenti sono stati accompagnati da una riduzione sostanziale degli indicatori infiammatori che sono fra gli marchi di garanzia del trauma cranico nel colpo. Risultati simili, con l'assegno complementare di riduzione di indicatori dell'ossidazione della cellula cerebrale, sono stati riferiti da altri.40,41 studio con gli esseri umani ed i tessuti dell'essere umano inoltre sta promettendo.

Un'individuazione drammatica viene dal lavoro dei cardiochirurghi turchi che i resveratroli applicati ai pezzi a sezione trasversale di vasi sanguigni hanno ottenuto da 38 uomini che subiscono le operazioni cardiache di esclusione.42 il trattamento in vitro hanno prodotto i rilassamenti delle navi di 35%— un aumento drammatico nella loro capacità di portare efficientemente il sangue. Hanno continuato ad indicare che questi risultati direttamente sono stati collegati con gli effetti dei resveratroli sullo strato endoteliale vitale che allinea le navi- mettono a strati che è il sito più immediato di cambiamento aterosclerotico.

In uno studio 2005 di 30 uomini con la coronaropatia, i cardiologi greci hanno esaminato gli effetti di un estratto resveratrolo-contenente sulla dilatazione flusso-mediata (FMD ), una misura sensibile dell'uva rossa della funzione endoteliale in una grande arteria del braccio.43 quindici degli uomini hanno ricevuto il supplemento e 15 un placebo. Una macchina di ultrasuono ha determinato FMD dopo il digiuno e poi a 30-, 60- e 120 intervalli minuti che seguono il supplemento. Gli uomini che hanno preso il supplemento hanno avvertito significativamente un aumento in FMD sopra i valori basali, alzanti ad un'ora dopo assunzione del supplemento, mentre nessun cambiamento è stato trovato nei destinatari del placebo. Poiché FMD è una misura diretta della capacità delle arterie di rispondere ai cambiamenti in flusso sanguigno, questo studio ha fornito la prova potente per un beneficio di resveratrolo-contenere l'estratto dell'uva rossa sulla prestazione arteriosa.

Un'altra manifestazione del beneficio cardiovascolare del resveratrolo viene dal lavoro degli internisti in Italia, che erano interessati nell'aggregazione della piastrina (agglutinarsi), in una parte importante sia di aterosclerosi che di formazione acuta del grumo negli attacchi di cuore e nel colpo.24 questo studio ha esaminato i parametri del sangue dai volontari sani prima e dopo i 15 giorni dell'assunzione controllata del vino rosso o bianco. I ricercatori hanno trovato che l'assunzione del vino ha aumentato la produzione dell'ossido di azoto biochimico della molecola di segnalazione, smussante una risposta patologica che infine aumenta l'aggregazione della piastrina. Gli scienziati hanno perseguito l'effetto più ulteriormente, trattando le piastrine direttamente con i resveratroli alle concentrazioni che avevano misurato nel sangue degli oggetti. Oltre ad una serie di effetti benefici su produzione dell'ossido di azoto, i ricercatori inoltre hanno identificato le riduzioni dell'attività delle vie e dei sistemi infiammatori che producono le specie reattive distruttive dell'ossigeno.

Diabete e la sindrome metabolica

Il diabete di tipo 2 è associato con lo sviluppo della sindrome metabolica, che eleva drammaticamente il rischio di malattia cardiovascolare, la causa della morte di numero uno nella popolazione di invecchiamento.16,44 studi epidemiologici hanno stabilito oltre dubbio che il consumo del vino rosso fosse associato con un'incidenza più bassa della sindrome e della malattia cardiaca metaboliche e gli scienziati ritengono che la componente di resveratroli possa spiegare perché il vino rosso è più efficace dell'alcool in generale.44 secondo il Dott. Ling Liu dell'università di Hong Kong, “[resveratroli] può fungere da un attivatore potente … dei sirtuins per espandere la durata e per impedire gli effetti deleteri di assunzione in eccesso su insulino-resistenza e su dismutazione metabolica.„44 infatti, l'attivazione del resveratrolo dei sirtuins è così efficace che molti ricercatori ora si interessano al suo uso come droga potenziale per il trattamento del diabete.45 esaminiamo più dettagliatamente alcuni degli studi del punto di riferimento sugli effetti metabolici del resveratrolo.

Poiché l'assorbimento cellulare di glucosio è alterato in diabete, i ricercatori canadesi hanno deciso di esaminare gli effetti dei resveratroli sul miglioramento della capacità delle cellule di muscolo di assorbire la funzione del tipo di insulina dello zucchero-un.46 in una cultura del laboratorio del muscolo scheletrico, i ricercatori hanno trovato che l'aggiunta dei resveratroli ha stimolato l'assorbimento del glucosio a più di 200% della linea di base, simile all'azione di insulina stessa. Potevano rintracciare questo effetto alla stimolazione dei sirtuins nelle cellule di muscolo. Tale attività in esseri umani ha il potenziale di contribuire a regolare i livelli del glucosio nel sangue dei pazienti diabetici, mentre migliora la consegna di glucosio tanto necessario ai muscoli scheletrici affamati. Di interesse è che un simile miglioramento nella funzione del insulina-glucosio si presenta in risposta alla restrizione di caloria.

Intraprendendo al trattamento di resveratroli un'azione logica più ulteriormente, i ricercatori spagnoli nel paese basco hanno esplorato gli effetti dei resveratroli sulla prevenzione dell'affezione epatica grassa analcolica nei ratti del laboratorio.47 questo sono un campo di ricerca cruciale perché l'affezione epatica grassa analcolica è collegata all'obesità, al diabete ed ai livelli elevati del trigliceride in sangue-tutti fattori di rischio indipendenti per la malattia cardiovascolare. I ricercatori alimentati a ratti una dieta di controllo o una dieta del alto-carboidrato per quattro settimane, compreso i resveratroli in un gruppo degli oggetti del alto-carboidrato. Come previsto, il gruppo del alto-carboidrato ha sviluppato il fegato grasso ed ha associato i cambiamenti biochimici infiammatori veduti in esseri umani. Il gruppo di resveratroli aveva fatto diminuire il deposito grasso in loro fegati rispetto al gruppo non trattato del alto-carboidrato ed inoltre ha avuto riduzioni significative dei livelli di indicatori infiammatori ed ossidativi di sforzo nel loro sangue. Gli animali completati inoltre hanno avuti livelli elevati degli enzimi antiossidanti naturali che contribuiscono a combattere gli effetti delle molecole grasse ossidate. Per concludere, i livelli del glucosio sono stati diminuiti nel gruppo resveratrolo-completato.

In un insieme notevole degli studi, i biochimici a Madras hanno riferito su un confronto diretto dei resveratroli con una droga d'abbassamento orale, glyclazide, in controllo dei livelli della glicemia in ratti diabetici.48,49 gli animali sono stati trattati oralmente con i resveratroli per i 30 giorni ed hanno avvertito una diminuzione significativa in glicemia, il risultato dell'obiettivo. Di importanza clinica, gli animali inoltre hanno avuti riduzioni significative dei livelli di emoglobina A1C, un indicatore sensibile dei livelli a lungo termine dello zucchero e di danno della proteina causato tramite l'esposizione agli zuccheri elevati. Gli animali inoltre sono stati trovati per avere livelli più bassi dei biomarcatori di infiammazione e del disturbo al fegato. I ricercatori hanno notato che questi effetti sono comparabili con quelli del glyclazide e conclusivo che “i resveratroli possono essere considerati come efficace agente terapeutico per il trattamento del diabete mellito.„49

Un altro gruppo di ricercatori spagnoli ha studiato i ratti obesi in un modello della sindrome metabolica.50 questi animali, come le loro controparti umane, hanno i livelli elevati (grassi) del lipido del plasma, l'insulino-resistenza e livelli aumentati di molecole infiammatorie prodotte nel loro addominale grasso-tutti cambiamenti che distruttivi sappiamo per essere associati con la malattia cardiovascolare ed altre conseguenze metaboliche di sindrome. Stupefacente, tutte queste rotture metaboliche sono state ridotte significativamente quando gli animali hanno ricevuto il completamento di resveratroli. Interessante e significativamente per gli esseri umani di peso eccessivo ed obesi, gli animali completati inoltre hanno avuti riduzioni della loro pressione sanguigna. Encouragingly, il resveratrolo imita molti dei benefici metabolici della restrizione calorica con la sua attivazione dei sirtuins, senza la privazione connessa con una dieta riduttrice di caloria.51

Continuato alla pagina 2 di 2