Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista dicembre 2009
Rapporto della rivista del prolungamento della vita

Impedire dalla la metastasi indotta da chirurgia del Cancro

Da Steven Nemeroff, ND
Vedi inoltre: Rapporto speciale della chirurgia del Cancro
Impedire dalla la metastasi indotta da chirurgia del Cancro

L'articolo che vi accingete a colto terra-sta rompendosi. Fornisce i dati in modo schiacciante e coercitivi che l'ambulatorio stesso è una causa significativa della metastasi.

Le buone notizie sono che un'ampia varietà di metodi è stata identificata per proteggere dada ricorrenza e dalla metastasi indotte da chirurgica. Armato con questa conoscenza, un malato di cancro può seguire i punti semplici prima del tempo per migliorare drammaticamente le loro probabilità di una cura. Così tanto sta convincendo i dati forniti nel seguente articolo che potrebbe essere ampliato in un intero libro!

Pensereste che i chirurghi calcolassero questo fuori stessi del cancro. Dopo tutto, tutto discusso nel seguente capitolo è basato su che cosa è pubblicato nella letteratura scientifica pari-esaminata. Tristemente, la mentalità a catena di montaggio di medici convenzionali provoca troppo spesso queste decisioni importanti che sono trascurate. Poichè leggerete, è critico che le giuste scelte sono operate prima che chirurgia per derivare i benefici ottimali.

È il nostro desiderio sincero che il seguente capitolo istruirà non solo i pazienti, ma anche i loro chirurghi in un modo che rivoluzionerà gli ambulatori del cancro di modo sono progettati ed effettuati in futuro. Se siete un malato di cancro recentemente diagnosticato, i suggerimenti formulati in questo articolo sono a disposizione ora per ridurre le complicazioni dolorose e pericolose, mentre simultaneamente proteggono dada metastasi e dalla ricorrenza indotte da chirurgica del tumore primario.

Chirurgia del Cancro: Che cosa dovete conoscere prima del tempo

La rimozione chirurgica del tumore primario è stata la pietra angolare del trattamento per la grande maggioranza dei cancri. La spiegazione razionale per questo approccio è diretta: se potete liberarti del cancro semplicemente rimuovendolo dal corpo, quindi una cura può probabilmente essere raggiunta. Purtroppo, questo approccio non considera quello dopo che chirurgia che il cancro si riprodurrà per metastasi frequentemente (diffusione agli organi differenti). La ricorrenza metastatica è abbastanza spesso molto più seria del tumore originale. Infatti, dato che molti cancri è il metastatico ricorrenza-e non il primario tumore-che infine risulta essere mortale.1

In un'ironia scioccante, un corpo crescente di prova scientifica ha rivelato che l'ambulatorio del cancro può aumentare il rischio di metastasi.2 che questo piloterebbe di fronte al pensiero medico convenzionale, ma i fatti sono innegabili.

Per guadagniamo una migliore comprensione di come l'ambulatorio può aumentare il rischio di metastasi, in primo luogo discutono il processo reale della metastasi del cancro. Una serie di eventi complicata deve accadere in modo che cancro per spargersi ad un'altra parte del corpo.2 ha isolato le cellule tumorali che si rompono a partire dal tumore primario devono in primo luogo violare il tessuto connettivo immediatamente che circonda il cancro. Una volta che la cellula tumorale si è liberata del tessuto connettivo circostante, il punto seguente è di entrare in un sangue o in un vaso linfatico. Ciò è più facile detta di quanto fatta, poichè l'entrata in un vaso sanguigno richiede alla cellula tumorale di secernere gli enzimi che degradano la membrana basale del vaso sanguigno.La voce 3 in un vaso sanguigno è estremamente importante per la cellula tumorale metastatica d'aspirazione, poiché usa la circolazione sanguigna come strada principale per trasporto ad altri organi vitali del corpo-tale come il fegato, cervello, o polmone-dove può formare un nuovo tumore micidiale.

Cellule tumorali che circolano nel capillare (vaso sanguigno) circondato dai globuli rossi.
Cellule tumorali che circolano nel capillare (vaso sanguigno) circondato dai globuli rossi.

Ora che la cellula tumorale sola infine ha entrato nella circolazione sanguigna, i suoi problemi hanno cominciato soltanto appena. Viaggiando all'interno della circolazione sanguigna può essere un viaggio pericoloso per le cellule tumorali. La turbolenza dal sangue rapido può danneggiare e distruggere la cellula tumorale. Ancora, le cellule tumorali devono evitare la rilevazione e la distruzione dai globuli bianchi che circolano nella circolazione sanguigna.

Per completare il suo viaggio, la cellula tumorale appartata e pericolosa deve aderire al rivestimento del vaso sanguigno, in cui si degrada da parte a parte ed esce la membrana basale del vaso sanguigno. Il suo compito finale è alla tana attraverso il tessuto connettivo circostante da arrivare all'organo che è la sua destinazione finale. Ora la cellula tumorale può moltiplicare e formare una colonia crescente che serve da fondamento per un nuovo cancro metastatico. Il tempo sta funzionando contro queste cellule tumorali isolate. Questa intera serie di eventi deve accadere rapidamente, poiché queste cellule hanno una durata limitata.1

Ora vediamo che la metastasi del cancro è un processo complicato e difficile. Carico di pericolo, molto poche cellule tumorali indipendenti sopravvivono a questo viaggio arduo.2 la probabilità delle cellule tumorali che sopravvivono a questo viaggio e che formano le nuove metastasi possono essere aumentati da qualche cosa che servisca a rendere questo processo più facile.

In uno studio approfondito pubblicato negli annali medici del giornale di chirurgia nel 2009, i ricercatori hanno riferito che l'ambulatorio stesso del cancro può creare un ambiente nel corpo che notevolmente diminuisce gli ostacoli alla metastasi che le cellule di cancri devono affrontare normalmente.2

Appena come interessante è la rivelazione che l'ambulatorio del cancro può produrre un itinerario alternato della metastasi che esclude le barriere naturali. Durante la chirurgia del cancro, la rimozione del tumore interrompe quasi sempre l'integrità strutturale del tumore e/o dei vasi sanguigni che alimentano il tumore. Ciò può condurre ad una dispersione sgombra delle cellule tumorali nella circolazione sanguigna, o alla semina di queste cellule tumorali direttamente nel petto o nell'addome.4-7 questo “da itinerario alternato„ indotto da chirurgia può notevolmente semplificare il percorso alla metastasi.

Per illustrare, uno studio pubblicato nel giornale britannico di Cancro nel 2001 ha paragonato la sopravvivenza delle donne a cancro al seno che ha fatto i loro rimuovere chirurgicamente tumori, alla sopravvivenza delle donne con cancro al seno che non ha avuto chirurgia. Come previsto, i risultati hanno stabilito che l'ambulatorio migliorasse sostanzialmente la sopravvivenza durante i primi anni.

Tuttavia, ulteriore analisi dei dati ha determinato che le donne che hanno avute chirurgia hanno avute una punta nel loro rischio di morte ad otto anni che non era evidente nel gruppo che non ha avuto chirurgia.8 nella loro interpretazione dei risultati, gli autori dello studio dichiarato: “Un'ipotesi ragionevole per spiegare i modelli osservati delle funzioni di rischio [rischio di morte del cancro] è di supporre che… la rimozione primaria del tumore può provocare l'accelerazione improvvisa del processo metastatico…„

Un altro gruppo di ricercatori che commentano uno studio che esamina il trattamento chirurgico di tumore del colon era ben più audace nelle loro conclusioni: “Questo che trova forte i supporti che l'ambulatorio altera il corso naturale della malattia prolungando la speranza di vita nella maggioranza della popolazione paziente, ma anche dalla sopravvivenza simultaneamente d'accorciamento in un più piccolo sottoinsieme dei pazienti. Quindi, sia supporto sperimentale che clinico di prova che l'ambulatorio, sebbene notevolmente riducendo la massa tumorale e potenzialmente curativo, paradossalmente possa anche aumentare lo sviluppo della metastasi.„2

Dato questi risultati preoccupanti, che cosa possono gli individui che subiscono la chirurgia per i loro cancri fare per proteggersi da un rischio aumentato di metastasi? Una strategia proficua sarebbe di esaminare tutti meccanismi da cui l'ambulatorio promuove la metastasi e poi crea un piano globale che neutralizza ognuno di questi meccanismi.

Che cosa dovete conoscere: Chirurgia del Cancro
  • Che cosa dovete conoscere: Chirurgia del Cancro
    La rimozione chirurgica di cancro fornisce tipicamente la migliore probabilità della sopravvivenza sana.
  • Un corpo crescente di prova suggerisce che l'ambulatorio stesso del cancro possa aumentare il rischio di metastasi (diffusione ad altre aree) via i numerosi meccanismi compreso: adesione di cellula tumorale aumentante, sopprimendo funzione immune, promuovendo angiogenesi e stimolando infiammazione.
  • Poiché la malattia metastatica è spesso più micidiale del tumore originale, è importante utilizzare le strategie preventive per impedire la metastasi del cancro.
  • I punti da contribuire ad impedire la metastasi del cancro includono: adesione delle cellule di lotta contro il cancro, salute immune sostenente, intensificando angiogenesi immune di inibizione, di sorveglianza, infiammazione di minimizzazione e scelta dei chirurghi e anestesisti che utilizzano le tecniche avanzate che possono ridurre il rischio metastatico.
  • Determinate sostanze nutrienti, le droghe, i tipi di anestesie e le tecniche chirurgiche sono associati con il rischio riduttore di metastasi.

L'ambulatorio aumenta l'adesione di cellula tumorale

Un meccanismo da cui l'ambulatorio aumenta il rischio di metastasi è migliorando l'adesione di cellula tumorale.9 cellule tumorali che si sono rotte a partire dal tumore primario utilizzano l'adesione per amplificare la loro capacità di formare le metastasi negli organi distanti. Queste cellule tumorali devono potere agglutinarsi insieme e formare le colonie che possono espandersi e svilupparsi. È improbabile che una singola cellula tumorale formi un tumore metastatico, appena poichè una persona è improbabile da formare una comunità prospera. L'adesione di uso delle cellule tumorali molecola-tale come galectin-3-to facilita la loro capacità di agglutinarsi insieme. Presenti sulla superficie delle cellule tumorali, atto di queste molecole come velcro permettendo che le cellule tumorali indipendenti aderiscano l'un l'altro.10 cellule tumorali che circolano nella circolazione sanguigna inoltre usano le molecole di superficie di adesione galectin-3 per chiudere sul rivestimento dei vasi sanguigni.11 l'aderenza delle cellule di circolazione del tumore (ctc) alle pareti del vaso sanguigno sono un punto essenziale per il processo della metastasi. Appena come una persona fare scorrere giù una collina ghiacciata non ha speranza di fermata se non possono afferrare su qualcosa, una cellula tumorale che non può aderire alla parete del vaso sanguigno appena continuerà a vagare attraverso la circolazione sanguigna incapace di formazione delle metastasi. Incapace di chiudere sulla parete del vaso sanguigno, queste cellule di circolazione del tumore diventano come “le navi senza un porto„ e non possono mettersi in bacino. Finalmente, i globuli bianchi che circolano nella circolazione sanguigna mireranno e distruggeranno al ctc. Se il ctc lega con successo alla parete ed alla tana del vaso sanguigno il loro modo tramite la membrana basale, poi utilizzeranno le molecole di adesione galectin-3 per aderire all'organo per formare un nuovo cancro metastatico.10

Adesione delle cellule di lotta contro il cancro

Purtroppo, la ricerca ha indicato che l'ambulatorio del cancro aumenta l'adesione delle cellule del tumore. In un esperimento che ha imitato le condizioni cliniche, gli scienziati hanno riferito che il grippaggio delle cellule tumorali alle pareti del vaso sanguigno è stato aumentato di 250%, confrontato alle cellule tumorali non esposte alle condizioni cliniche.12 di conseguenza, è estremamente importante per la persona che subisce la chirurgia del cancro per approntare le misure che possono contribuire a neutralizzare dall'l'aumento indotto da chirurgia nell'adesione di cellula tumorale. Fortunatamente, un supplemento naturale chiamato pectina modificata dell'agrume (MCP) può fare appena quello. Il tipo della pectina-un dell'agrume di dietetico fibra-non è assorbito dall'intestino. Tuttavia, la pectina modificata dell'agrume è stata alterata in moda da poterla essere assorbita nel sangue ed esercitare i suoi effetti anticancro. Il meccanismo da cui ha modificato la pectina dell'agrume inibisce l'adesione di cellula tumorale è legando alle molecole di adesione galectin-3 sulla superficie delle cellule tumorali, quindi impedente alle cellule tumorali di attaccare insieme e di formare un mazzo.La pectina dell'agrume modificata 13 può anche inibire le cellule di circolazione del tumore dalla chiusura sul rivestimento dei vasi sanguigni. Ciò è stata dimostrata da un esperimento in cui ha modificato l'agrume che la pectina ha bloccato l'adesione di galectin-3 al rivestimento dei vasi sanguigni da un 95% sbalordente. La pectina modificata dell'agrume inoltre ha fatto diminuire sostanzialmente l'adesione delle cellule di cancro al seno alle pareti del vaso sanguigno.13

Adesione delle cellule di lotta contro il cancro

La ricerca impressionante ha documentato il potere della pectina modificata dell'agrume direttamente di inibire la metastasi del cancro. In uno studio pubblicato nel giornale dell'istituto nazionale contro il cancro, la pectina modificata dell'agrume è stata amministrata ai ratti che sono stati iniettati con le cellule di carcinoma della prostata, mentre i ratti che non ricevono la pectina modificata dell'agrume hanno servito da gruppo di controllo. La metastasi del polmone è stata notata in 93% del gruppo di controllo, mentre soltanto 50% del gruppo modificato della pectina dell'agrume ha avvertito la metastasi del polmone. Ancor più considerevole era l'individuazione che il gruppo modificato della pectina dell'agrume ha avuto un rapporto di riproduzione di 89% della dimensione delle colonie metastatiche, confrontata al gruppo di controllo.14 in un simile esperimento, topi iniettati con le cellule tumorali del melanoma che sono state alimentate l'agrume che modificato la pectina ha sperimentato più maggior rapporto di riproduzione di di 90% della metastasi del polmone confrontata al gruppo di controllo.15

Dopo questi risultati emozionanti nella ricerca animale, la pectina modificata dell'agrume poi è stata messa alla prova negli uomini con carcinoma della prostata. In questa prova, 10 uomini con carcinoma della prostata ricorrente ricevuto hanno modificato la pectina dell'agrume (g 14,4 al giorno). Dopo un anno, un considerevole miglioramento nella progressione del cancro è stato notato, come determinato tramite una riduzione del tasso a cui il livello prostatico specifico dell'antigene (PSA) è aumentato.16 questo sono stati seguiti da uno studio in cui 49 uomini con carcinoma della prostata di vari tipi sono stati dati la pectina modificata dell'agrume per un ciclo di quattro settimane. Dopo due cicli del trattamento con la pectina modificata dell'agrume, 22% degli uomini ha avvertito una stabilizzazione della loro malattia o ha migliorato la qualità della vita; 12% ha avuto malattia stabile per più di 24 settimane. Gli autori dello studio hanno concluso che “il MCP (pectina modificata dell'agrume) sembra avere impatti positivi particolarmente per quanto riguarda qualità clinica di vita e del beneficio per i pazienti con il tumore solido lontano avanzato.„17

Ricordi prego che questo studio del carcinoma della prostata sottopone già sofferto dalla malattia avanzata. Sembrerebbe più logico se questi pazienti avessero iniziato il completamento modificato della pectina dell'agrume prima che procedure chirurgiche per impedire alle colonie metastatiche di essere stabilita, come è stato fatto nelle riuscite ricerche di laboratorio.

Impedire da soppressione immune indotta da chirurgia

Oltre alla pectina modificata dell'agrume, un farmaco non quotato in borsa ben noto può anche svolgere un ruolo fondamentale nella riduzione dell'adesione di cellula tumorale. Cimetidina-comune conosciuta come Tagamet®-è una droga usata storicamente per alleviare il bruciore di stomaco. Un corpo crescente di prova scientifica ha rivelato che la cimetidina inoltre possiede l'attività anticancro potente. La cimetidina inibisce l'adesione della cellula tumorale bloccando l'espressione di un adesivo molecola-chiamato E-selectin-sulla superficie delle cellule che allineano i vasi sanguigni.15 cellule di Cancri chiudono su E-selectin per aderire al rivestimento dei vasi sanguigni.18 impedendo l'espressione di E-selectin, la cimetidina limita significativamente l'abilità di aderenza della cellula tumorale alle pareti del vaso sanguigno. Questo effetto è analogo a rimuovere il velcro dalle pareti dei vasi sanguigni che permetterebbero normalmente alle cellule di circolazione del tumore di legare.

Gli effetti anticancro potenti della cimetidina sono stati visualizzati chiaramente in un rapporto pubblicato nel giornale britannico di Cancro nel 2002. In questo studio, 64 pazienti di tumore del colon hanno ricevuto la chemioterapia con o senza cimetidina (800 mg al giorno) per un anno. La sopravvivenza di dieci anni per il gruppo della cimetidina era quasi 90%. Ciò è in forte contrasto con il gruppo di controllo, che ha avuto una sopravvivenza di dieci anni di soltanto 49,8%. Notevolmente, per quei pazienti con una forma più aggressiva di tumore del colon, la sopravvivenza di dieci anni era 85% in quelle curato con cimetidina confrontata ad un misero 23% nel gruppo di controllo.19 gli autori dello studio conclusivo, “preso insieme, questi risultati hanno indicato un meccanismo che è alla base dell'effetto benefico di cimetidina sui malati di cancro colorettali, presumibilmente bloccando l'espressione di E-selectin [rivestimento dei vasi sanguigni] sulle cellule endoteliali vascolari ed inibendo l'adesione delle cellule tumorali.„ Questi risultati sono stati sostenuti da un altro studio con i malati di cancro colorettali in cui la cimetidina data per gli appena sette giorni ai tempi di chirurgia ha aumentato la sopravvivenza triennale da 59% a 93%!20

Questi dati forniscono un caso coercitivo per i malati di cancro, almeno i cinque giorni prima di chirurgia, per ingerire almeno 14 grammi di pectina modificata dell'agrume e 800 mg di quotidiano della cimetidina. Questo regime di combinazione può essere seguito per un anno o più lungo per ridurre il rischio metastatico.

Continuato alla pagina 2 di 3