Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine giugno 2009
Nelle notizie

Supplementi dello zinco connessi con il rischio riduttore di carcinoma della prostata avanzato

Supplementi dello zinco connessi con il rischio riduttore di carcinoma della prostata avanzato

La nutrizione ed il Cancro del giornale hanno pubblicato l'individuazione di un'associazione fra l'assunzione dei supplementi dello zinco e un rischio riduttore di prostata avanzata cancer.*

Emily White ed i colleghi hanno valutato i dati da 35.242 uomini che hanno partecipato allo studio VITALE sull'impatto degli integratori alimentari sul rischio di cancro. Ottocento trentadue partecipanti hanno sviluppato i carcinoma della prostata dilaganti su un periodo quadriennale di seguito, categorizzato come invasione regionale e o distante del locale. 

Mentre una relazione debole è stata osservata fra un rischio riduttore di tutti i carcinoma della prostata dilaganti ed il completamento a lungo termine con oltre 15 mg di zinco al giorno, il rischio carcinoma della prostata regionale/distante era 66% più in basso fra gli oggetti che hanno riferito il complemento con questa quantità di zinco rispetto a coloro che non ha completato. 

“Se gli studi futuri sostengono questi risultati, può suggerire che i supplementi dello zinco possano essere utili per alcuni sottogruppi di uomini per le forme più avverse della malattia,„ gli autori conclusivi.

— Dayna Dye

Riferimento

* Cancro di Nutr. 2009 marzo; 61(2): 206-15.

I lignani dietetici possono aiutare il peso corporeo di controllo

I lignani dietetici possono aiutare il peso corporeo di controllo

L'alto consumo di lignani dietetici è associato con grasso corporeo più basso e la maggior sensibilità dell'insulina secondo uno studio in lignani canadesi di women.* è un tipo di phytoestrogen trovato in frutti, verdure, interi e cereali, particolarmente seme di lino.

Gli oggetti erano 115 donne postmenopausali che erano esenti dalle malattie endocrine e non facendo uso della sostituzione dell'ormone. Le donne hanno subito la prova per il grasso corporeo, la sensibilità dell'insulina, l'assunzione dietetica di phytoestrogen ed i livelli ematici di enterolactone, il metabolita lignan principale. Le donne con i livelli elevati di assunzione lignan, se misurato come consumo o livelli ematici lignan dietetici di enterolactone, hanno avute l'indice di massa corporea significativamente più basso, la massa dal corpo intero più bassa del grasso e migliore sensibilità dell'insulina che le donne con l'ingestione dietetica più bassa o i più bassi livelli di enterolactone. Solo di massa del grasso era 8,5 chilogrammi più basso nel gruppo alto--enterolactone. Il migliore profilo metabolico con alto consumo lignan era indipendente dall'assunzione o dall'attività fisica di caloria.

Questi risultati sottolineano l'importanza di consumo della quantità abbondante di lignani per i buona salute.

— Laura J. Ninger, ELS

Riferimento

* http://journals.cambridge.org/action/displayAbstract;jsessionid=ECF40C9DB355FCBBAC3C0C1B71ADF5FA.tomcat1?fromPage=online&aid=3387180.

Il superossido dismutasi migliora la funzione conoscitiva

Il completamento con il superossido dismutasi antiossidante (ZOLLA) impedisce il danno indotto da stress dell'apprendimento e la memoria in mice.*

Lo sforzo cronico è stato indotto nei topi tramite immobilizzazione per 12 ore al giorno in gabbie strette. Quattro gruppi a caso assegnati sono stati studiati: i topi repressi hanno alimentato una dieta normale, i topi repressi completati con la vitamina E, i topi repressi completati con un estratto specializzato della ZOLLA derivato dai meloni (GliSODin®) ed i topi di controllo senza fermo o cambiamenti dietetici. Dopo cinque settimane, la funzione conoscitiva è stata provata con una prova standard di nuoto del acqua labirinto. COPRA DI ZOLLE il completamento, ma non il completamento della vitamina E, è stato associato con significativamente più velocemente l'apprendimento e la memoria spaziale migliore in paragone ai topi repressi e non integrati. Imparando e la memoria nel gruppo della ZOLLA erano equivalenti a quelli nel gruppo di controllo.

Le autopsie del cervello hanno rivelato che soltanto il completamento della ZOLLA ha raggiunto sia la perossidazione lipidica più bassa (sforzo ossidativo) che la maggior generazione di neuroni che nel gruppo represso e non integrato.

— Laura J. Ninger, ELS

Riferimento

* www.nutraingredients.com/Research/SOD-supplement-may-ease-brain-impairment-Mouse-study.

Droga di osteoporosi efficace nel cancro al seno

L'acido zoledronico (Zometa®) migliora i risultati una volta aggiunto alla terapia standard per cancro al seno estrogeno-rispondente in donne premenopausa.1 acido zoledronico appartiene alla classe di bifosfonato di farmaci, che combattono la perdita e l'osteoporosi dell'osso.

Lo studio ha iscritto 1.803 donne premenopausa dopo chirurgia per il cancro al seno della fase iniziale che ha verificato il positivo a ricevitori dell'estrogeno. Le donne sono state assegnate a caso ad uno di due regimi (ormone-soppressivi) endocrini differenti, con o senza acido zoledronico, per tre anni.

La sopravvivenza sana è stata analizzata ad una mediana 48 mesi di più successivamente. A quel tempo, 137 morti, le ricadute, o i nuovi tumori avevano accaduto. La sopravvivenza sana era simile per i due regimi endocrini una volta data da solo. Tuttavia, gli individui facendo uso sia di acido zoledronico che della terapia della ghiandola endocrina hanno avuti un 36% più a basso rischio della progressione di malattia, rispetto agli individui facendo uso della terapia endocrina da solo.

Questi dati confermano la ricerca che indica che i bifosfonati hanno proprietà di Cancro-combattimento e più ulteriormente sostengono la raccomandazione di Extension® di vita che i malati di cancro sicuri usano i bifosfonati. Per più di 10 anni, il prolungamento della vita ha riferito che i bifosfonati possono contribuire ad impedire determinate conseguenze del seno e del carcinoma della prostata, quale la metastasi dell'osso.2

Tutto il paziente che prende una droga di bifosfonato dovrebbe anche prendere almeno 1.000 mg di calcio altamente assorbibile, con le vitamine D e K.

— Laura J. Ninger, ELS

Riferimento

1. Med di N Inghilterra J. 12 febbraio 2009; 360(7): 679-91.
2. Aggiornamenti medici. Impedire la metastasi dell'osso. Prolungamento della vita. Aprile 1998.

Il tocoferolo di gamma può impedire il carcinoma della prostata

Il tocoferolo di gamma può impedire il carcinoma della prostata

La forma del gamma-tocoferolo di vitamina E può impedire il carcinoma della prostata, secondo uno study.* recentemente pubblicato

I ricercatori giapponesi hanno eseguito una serie di esperimenti facendo uso dei topi specialmente sono cresciuto per sviluppare il carcinoma umano tipo della prostata. In un esperimento, i giovani ratti maschii hanno ricevuto la forma dell'alfa-tocoferolo di vitamina E nella dieta, o il tocoferolo di gamma, per 10 settimane. In un secondo esperimento, i giovani ratti maschii hanno ricevuto una di tre concentrazioni differenti di tocoferolo di gamma nella dieta per sette settimane.

In entrambi gli esperimenti, il tocoferolo di gamma ha soppresso significativamente la progressione delle lesioni prostatiche da uno stato microscopico e precanceroso a carcinoma della prostata completo. Ancora, l'effetto di soppressione è aumentato con le dosi crescenti del tocoferolo di gamma.

Lo studio, “ha dimostrato chiaramente che il tocoferolo di gamma sopprime la progressione del tumore della prostata dentro [un modello dell'animale vivo] e potrebbe essere un agente chemopreventive del candidato per carcinoma della prostata umano,„ i ricercatori celebri.

— Dale Kiefer

Riferimento

* Prostata. 13 gennaio 2009.

I bevitori del tè possono avere rischio più basso del colpo

I bevitori del tè possono avere rischio più basso del colpo

Il consumo quotidiano di tè verde o nero è associato con un rischio riduttore di colpo, secondo un esame del literature.* medico

I ricercatori hanno cercato gli studi che hanno esaminato l'associazione fra bere verde o nero del tè e mortale o il colpo non fatale. Nove studi da sei paesi sono stati identificati che hanno compreso 4.378 colpi fra quasi 200.000 persone.

I dati riuniti hanno rivelato quello che beve tre o più tazze di tè al giorno è stato associato con un 21% più a basso rischio del colpo in paragone al consumo di meno di una tazza al giorno. I risultati erano indipendenti da tipo di tè, da pæse d'origine e dall'asiatico contro la corsa non asiatica.

I meccanismi proposti per una riduzione del colpo includono gli effetti benefici dei polifenoli del tè (catechine) e la teanina dell'aminoacido su salute cardiovascolare.

— Laura J. Ninger, ELS

Riferimento

* Colpo. 19 febbraio 2009.

Consumo quotidiano di patata Chips Encourages Inflammation, aterosclerosi

Consumo quotidiano di patata Chips Encourages Inflammation, aterosclerosi

Secondo i risultati di uno studio pubblicato nel giornale americano di nutrizione clinica, il consumo cronico di alimenti fritti, quali le patatine fritte, aumenta acutamente gli alimenti di inflammation.* esposti all'alto calore durante la cottura contiene le acrilamidi: prodotti chimici tossici collegati allo stato proinflammatory. L'infiammazione aumentata è un fattore di rischio per aterosclerosi, la causa di origine della maggior parte della malattia cardiovascolare.

I ricercatori hanno reclutato 14 individui sani che hanno consumato circa sei once delle patatine fritte quotidiane per un mese. Le patatine fritte hanno un contenuto relativamente elevato dell'acrilamide. Alla conclusione del periodo di studio, ai vari indicatori dello sforzo ossidativo ed all'infiammazione, compreso la lipoproteina a bassa densità ossidata (LDL), la alto-sensibilità interleukin-6 e la proteina C-reattiva della alto-sensibilità del plasma (CRP), sono state aumentate significativamente di tutti gli oggetti. Quattro settimane dopo che la conclusione dello studio, indicatori di infiammazione “è diminuito in parte,„ ricercatori celebri.

“Questi risultati novelli sembrano indicare che l'ingestione cronica dei prodotti acrilamide-contenenti induca uno stato proinflammatory, un fattore di rischio per la progressione di aterosclerosi,„ ricercatori conclusivi.

— Dale Kiefer

Riferimento

* J Clin Nutr. 2009 marzo; 89(3): 773-7.

Lo studio pubblicato conferma la perdita di peso ed i benefici metabolici di Irvingia

Lo studio pubblicato conferma la perdita di peso ed i benefici metabolici di Irvingia

L'estratto di Irvingia “riduce significativamente il peso corporeo e migliora i parametri metabolici in esseri umani di peso eccessivo,„ secondo uno studio recentemente pubblicato in lipidi nella salute e Disease.* derivato dal seme africano selvaggio del mango, l'estratto di Irvingia era primo ampiamente presentato al pubblico americano entro vita Extension®, per il controllo di sovrappeso e dell'obesità, nel 2008.

In questo randomizzato, la prova alla cieca, il test clinico controllato con placebo, scienziati ha esaminato gli effetti di Irvingia (irvingia gabonensis) sull'obesità ed ha riferito i parametri di salute in 102 di peso eccessivo ed in individui obesi. Hanno ricevuto due volte al giorno qualsiasi estratto o placebo di Irvingia di mg 150, 30-60 minuti prima dei pasti, per 10 settimane.

Gli individui che ricevono il Irvingia hanno avvertito le riduzioni significative del peso corporeo, di grasso corporeo, della circonferenza della vita e dei parametri del lipido del sangue, rispetto agli oggetti del placebo. Ulteriormente, i livelli del siero di proteina C-reattiva (CRP) sono caduto da 52% nel gruppo di prova, rispetto ad appena 1,2% nel gruppo del placebo.

Il Irvingia può avvantaggiare milioni di Americani che lottano con le sfide di salute relative a peso in eccesso.

— Dale Kiefer

Riferimento

* Lipidi nella salute e nella malattia. 2 marzo 2009; 8: 7.

Gli aiuti del calcio impediscono il Cancro

L'alta assunzione del calcio riduce il rischio di cancro, particolarmente in donne, secondo gli istituti nazionali di salute (NIH) - dieta di AARP (precedentemente associazione americana delle persone pensionate) e della sanità Study.*

I dati sono stati riuniti dai questionari spediti in sei stati ai membri di AARP invecchiati 50 - 71 anno. I dichiaranti hanno indicato l'alimento, la latteria e le caratteristiche tipici del consumo di supplemento e di salute alla linea di base. Dopo sette anni di monitoraggio, 36.965 diagnosi del cancro negli uomini e 16.605 in donne sono stati registrati.

Fra le donne, il rischio globale di cancro in diminuzione come assunzione totale del calcio aumentata, fino ad un livello di 1.300 mg/giorno ma non di là. Il calcio non ha avuto effetto significativo sul rischio globale di cancro negli uomini. Tuttavia, sia le donne che gli uomini con il più ad alto livello dell'assunzione dei latticini o del calcio hanno avuti un rischio riduttore di cancri dell'apparato digerente, ammontante a diminuzione di 23% in donne ed a diminuzione di 16% negli uomini. Il rischio era particolarmente basso per cancro colorettale.

— Laura J. Ninger, ELS

Riferimento

* Med dell'interno dell'arco. 23 febbraio 2009; 169(4): 391-401.