Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine maggio 2009
Nelle notizie

Danno conoscitivo collegato ai bassi livelli ematici di vitamina D

Danno conoscitivo collegato ai bassi livelli ematici di vitamina D

In un articolo previsto per la pubblicazione nel giornale della psichiatria e della neurologia geriatriche, Ian Lang, il PhD ed i colleghi riferiscono un'associazione fra i livelli in diminuzione di vitamina D e un rischio aumentato di danno conoscitivo in uomini più anziani e in women.* 

Lo studio ha incluso 708 uomini e 1.058 donne che hanno partecipato all'indagine di salute per l'Inghilterra 2000. La prova neurocognitiva ha rivelato il danno conoscitivo in 212 oggetti. Il rischio di danno è stato trovato per aumentare con i livelli diminuenti di hydroxyvitamin D. Participants del siero 25 di cui i livelli di vitamina D del sangue erano fra il 25% più basso dei partecipanti hanno avvertito un rischio di regolato di danno conoscitivo che era 2,28 volte maggior di quello degli uomini e delle donne di cui i livelli di vitamina D erano nel quarto superiore.

“Dobbiamo studiare se il completamento di vitamina D è un modo redditizio ed a basso rischio di riduzione dei rischi della gente più anziana di sviluppare il danno e la demenza conoscitivi,„ il Dott. Lang abbiamo osservato.

— Dayna Dye

Riferimento

*Llewellyn DJ, concentrazione di hydroxyvitamin D di Langa K, di Lang I. Serum 25 e danno conoscitivo. Psichiatria Neurol di J Geriatr. 10 dicembre 2008.

Le catechine del tè verde migliorano la perdita grassa addominale indotta dall'esercizio

Le catechine del tè verde migliorano la perdita grassa addominale indotta dall'esercizio

Un articolo recente pubblicato nel giornale di nutrizione riferisce che le catechine del tè verde combinate con gli aiuti di esercizio fanno diminuire il grasso ed i trigliceridi addominali nel sovrappeso adults.*

Kevin C. Maki, PhD, della ricerca clinica previdente a Bloomington, l'Indiana e colleghi ha randomizzato 132 adulti di peso eccessivo per ricevere una bevanda che contenente le catechine e la caffeina del tè verde, o una bevanda che contenente la stessa quantità di caffeina senza catechine quotidiane per 12 settimane mentre si impegnava in un programma di esercizio. Entrambi i gruppi hanno perso il peso per la fine dello studio, eppure i partecipanti che hanno ricevuto le catechine hanno perso un maggior importo. L'area grassa addominale, il grasso addominale sottocutaneo ed i trigliceridi di siero erano significativamente più bassi negli oggetti che hanno ricevuto le catechine del tè.

“I nostri risultati non sono contradditori con la possibilità che il consumo della catechina aumenta il dispendio energetico ad un grado che potrebbe produrre clinicamente col passare del tempo i cambiamenti importanti in grasso corporeo,„ gli autori conclusivi.

— Dayna Dye

Riferimento

Il *Maki KC, ms di Reeves, agricoltore m., et al. consumo della catechina del tè verde migliora la perdita grassa addominale indotta dall'esercizio in adulti di peso eccessivo ed obesi. J Nutr. 2009 febbraio; 139(2): 264-70.

La soia protegge da Cancro colorettale in donne postmenopausali

Il consumo corrente della soia può ridurre il rischio di cancro colorettale in donne postmenopausali, secondo un cinese study.* che questo rapporto dallo studio della salute delle donne di Shanghai ha incluso 68.412 donne con un'età media di 52 anni. I partecipanti hanno riferito la loro assunzione media della soia durante le interviste e sono stati controllati per cancro colorettale.

Dopo una media di 6,4 anni, 321 caso di cancro colorettale ha accaduto. Il rischio di cancro era 30% più in basso fra quelli con il più alto consumo di soia, se misurato come gli alimenti della soia, la proteina di soia, o isoflavoni. Ogni aumento di 5 grammi/giorno nell'assunzione della soia (peso a secco; l'equivalente a circa tofu/giorno di 1 oncia) è stato associato con un 8% più a basso rischio, anche dopo registrare per ottenere i fattori di rischio del cancro. Il beneficio applicato soprattutto alle donne postmenopausali.

Gli autori conclusivi, “dato il fatto che il cancro colorettale è uno dei cancri più comuni universalmente e che la soia può essere incorporata prontamente nella maggior parte delle diete, i nostri risultati hanno implicazioni importanti di salute pubblica nella prevenzione di questa malignità comune.„

— Laura J. Ninger, ELS

Riferimento

*Yang G, Shu XO, Li H, et al. studio di gruppo futuro sull'ingestione di cibo della soia e rischio di cancro colorettale in donne. J Clin Nutr. 2009 febbraio; 89(2): 577-83.

Gli aiuti di EPA alleviano l'emergenza psicologica in donne

Gli aiuti di EPA alleviano l'emergenza psicologica in donne

Un'edizione recente del giornale americano di nutrizione clinica ha riferito il risultato di un test clinico canadese che ha trovato un effetto benefico per l'acido eicosapentanoico dell'acido grasso omega-3 (EPA) in donne di mezza età che soffrono da distress.* psicologico

Michel Lucas ed i suoi soci a Laval University hanno iscritto 120 donne fra le età di 40 e di 55 con il moderato ad emergenza psicologica severa, che può a volte accadere durante la transizione della menopausa. Il gruppo è stato randomizzato per ricevere EPA nelle dosi divise, o un quotidiano del placebo per otto settimane.

Dopo a parte le donne che subiscono la depressione principale, l'emergenza psicologica fra coloro che ha ricevuto EPA è stata trovata per migliorare significativamente dopo otto settimane rispetto agli oggetti che hanno ricevuto il placebo.

“Poiché i supplementi di DHA e di EPA hanno risultati utili sulla malattia cardiovascolare, non abbia effetti collaterali seri e potrebbe essere utile nella riduzione delle vampate di calore, la ricerca dovrebbe essere incoraggiato in donne di mezza età con emergenza psicologica ed i sintomi depressivi,„ gli autori indicati.

— Dayna Dye

Riferimento

* Acido Etile-eicosapentanoico di Lucas m., di Asselin G, di Merette C, di Poulin MJ, di Dodin S. per il trattamento di emergenza psicologica e sintomi depressivi in donne di mezza età: una prova alla cieca, test clinico controllato con placebo e randomizzato. J Clin Nutr. 2009 febbraio; 89(2): 641-51.

Più alti certificato di scuola media superiore della vitamina in fumatori collegati con il rischio di cancro del pancreas riduttore

Più alti certificato di scuola media superiore della vitamina in fumatori collegati con il rischio di cancro del pancreas riduttore

Un'edizione recente del giornale americano di nutrizione clinica riferisce un'associazione fra le più alte concentrazioni di vitamina E e un più a basso rischio di cancro del pancreas in smokers.*

Rachel Z. Stolzenberg-Solomon, il PhD ed i colleghi hanno valutato i dati da 29.092 uomini che hanno partecipato all'alfa-tocoferolo, studio di prevenzione del cancro del beta-carotene, una prova controllata con placebo che ha cercato di determinare l'effetto della vitamina E e del completamento del beta-carotene sulla prevenzione dei cancri in fumatori. Durante i fino a 19,4 anni di seguito, 318 casi di cancro del pancreas sono stati diagnosticati.

Per i partecipanti di cui l'alfa tocoferolo del siero livella all'inizio dello studio era fra il 20% principale dei partecipanti, il rischio di sviluppare il cancro del pancreas era 48% più basso di quelli di cui i livelli erano nel quinto più basso.

“I nostri risultati sostengono l'ipotesi che le più alte concentrazioni di alfa tocoferolo del siero possono proteggere da carcinogenesi pancreatica in fumatori,„ gli autori conclusivi.

— Dayna Dye

Riferimento

* RZ di Stolzenberg-Solomon, assunzione di Sheffler-Collins S, di Weinstein S, et al. della vitamina E, stato dell'alfa-tocoferolo e cancro del pancreas in un gruppo dei fumatori maschii. J Clin Nutr. 2009 febbraio; 89(2): 584-91.

I giovani con disfunzione erettile possono essere al rischio aumentato per la malattia cardiaca

Nell'emissione del febbraio 2009 di Mayo Clinic Proceedings, Jennifer St. Sauver, il PhD ed i colleghi riferiscono i risultati di uno studio che ha trovato gli uomini fra le età di 40 e 49 chi la disfunzione erettile di esperienza (ED) ha un elevato rischio significativamente di sviluppare la malattia cardiaca rispetto a quelli non colpiti dal condition.*

Per la ricerca, 1.402 uomini sono stati schermati per ED ogni due anni. Gli eventi cardiaci ed il sistema diagnostico coronario di angiogrammi della coronaropatia sono stati seguiti e confermato stati.

Sopra seguito di dieci anni, la coronaropatia sviluppata in 11% dei partecipanti ed era 80% più probabile accadere negli uomini con ED. Gli uomini con ED fra le età di 40 e di 49 hanno avvertito un più alto numero di 50 volte dei nuovi casi della malattia cardiaca che gli uomini nello stesso gruppo d'età che non ha riferito la circostanza.

“La disfunzione erettile e la coronaropatia possono essere manifestazioni differenti di una patologia vascolare di fondo comune,„ gli autori conclusivi.

— Dayna Dye

Riferimento

* SEDERE di Inman, Sauver JL, Jacobson DJ, et al. Uno studio su disfunzione erettile e una coronaropatia basati sulla popolazione e longitudinali di futuro. Mayo Clin Proc. 2009 febbraio; 84(2): 108-13.

L'arginina mostra la promessa contro l'obesità

L'arginina mostra la promessa contro l'obesità

In uno studio riferito in un'edizione recente del giornale di nutrizione, gli scienziati al Texas A&M University hanno indicato che gli aiuti dell'arginina riducono l'aumento grasso di rats.*

Guoyao Wu, PhD e soci ha alimentato a 24 ratti una dieta ad alta percentuale di grassi ed ha dato a 24 animali una dieta a bassa percentuale di grassi per 15 settimane. Gli animali poi sono stati divisi per ricevere l'acqua potabile completata con L-arginina o l'L-alanina mentre mantenevano le loro diete precedenti.

Dopo 12 settimane, l'obesità nei ratti sulla dieta ad alta percentuale di grassi era 40% in basso fra quelle che hanno ricevuto l'arginina rispetto ai comandi e per i ratti sulla dieta a bassa percentuale di grassi, l'obesità era 60% più basso. Il peso grasso bianco del cuscinetto è aumentato di 98% in animali che hanno ricevuto l'alanina; per gli animali che hanno ricevuto l'arginina, l'aumento ha fatto la media soltanto 35%.

I ricercatori hanno concluso che l'arginina promuove la crescita magra del tessuto sopra guadagno grasso. Il Dott. Wu ha dichiarato che le indagini future faranno partecipare i bambini e gli adulti obesi.

— Dayna Dye

Riferimento

* Jobgen W, Meininger CJ, Sc di Jobgen, et al. il completamento dietetico dell'L-arginina riduce il guadagno grasso bianco e migliora il muscolo scheletrico e le masse grasse di marrone da in ratti obesi indotti da dieta. J Nutr. 2009 febbraio; 139(2): 230-7.

Continuato alla pagina 2 di 2