Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista ottobre 2009
Rapporti

Ormoni del Bioidentical:
Perché sono ancora discutibili?

Libro Bianco creato dal prolungamento della vita Foundation® www.lef.org
La soia taglia il rischio di cancro al seno

La soia taglia il rischio di cancro al seno

Per la decade passata, una controversia si è infuriata più se la gente può ridurre il loro rischio di cancro aumentando il loro consumo di alimenti della soia o di supplementi della soia. In risposta al dibattito, una serie di studi sono stati iniziati negli anni 90 per accertare degli effetti della soia sulle sanità.

Durante questi ultimi anni, i risultati di questi studi hanno cominciato ad essere liberati. Mentre trascurati mediante i media della corrente principale, i risultati sensazionali indicano che il rischio di cancro prostata e (del seno) può essere tagliato a metà se la gente consuma più soia.125,211,212

Uno studio recente ha indicato che le donne che hanno mangiato una dieta stile occidentale, su in carni e dolci, hanno fatte quasi due volte rispetto il rischio di sviluppare il cancro al seno ricevitore-positivo dell'estrogeno, alle donne che hanno mangiato un livello asiatico tradizionale di dieta in soia ed in verdure.125 questo ed altri studi forniscono la prova che i composti trovati in soia hanno un effetto Cancro-preventivo del seno.

Gli isoflavoni derivati da soia hanno indicato la grande promessa nell'assicurare la protezione naturale contro i tipi multipli di cancri.114-116 due degli isoflavoni della soia più noti sono genisteina e daidzeina.

Gli isoflavoni esercitano una serie di effetti biologici positivi sul corpo umano e molti professionisti di medicina integrante (e perfino di un piccolo ma del numero crescente nella medicina della corrente principale) ora credono che il consumo di soia e di isoflavoni possa ridurre il rischio di molte malattie croniche, compreso cancro, la malattia cardiaca e l'osteoporosi.113-116,211-217

Gli studi intrapresi in Asia hanno trovato che il rischio di cancro al seno era significativamente più basso fra le donne asiatiche che hanno consumato un gran quantità di isoflavoni ed altri prodotti della soia, rispetto a coloro che ha consumato di meno di queste sostanze nutrienti salutari.115 Poiché gli studi sugli animali hanno indicato che un livello di dieta in soia ed in genisteina può proteggere dal seno, dal colon e dai tumori di pelle, è sembrato ragionevole pensare che la soia potrebbe anche contribuire ad impedire i cancri e, in particolare, il cancro al seno umani.218eppure molti medici della corrente principale rimanga scettico che qualcosa semplice quanto la soia potrebbe avere così effetto profondo sulle sanità.

Gli isoflavoni della soia sono classificati correttamente come modulatori selettivi del ricevitore dell'estrogeno.219 dovuto la loro struttura molecolare unica, isoflavoni della soia può fungere da sia agonisti del ricevitore dell'estrogeno che stampi del ricevitore. Infatti, gli studi biochimici eleganti hanno indicato che alcuni isoflavoni legano più prontamente al beta ricettore Cancro-protettivo sei dell'estrogeno ad ottuplo dell'estrogeno indigeno.219 con questa abilità, gli isoflavoni della soia sono pensati da molti confer agli effetti benefici di estrogeno senza suoi effetti collaterali potenzialmente pericolosi, particolarmente in tessuti ormonalmente sensibili trovati in sia seno che endometrio.219

Numerosa manifestazione che di studi il potenziale si avvantaggia alle donne di soia d'incorporazione nelle loro diete per contribuire per impedire il cancro al seno. Uno studio di controllo di caso di riferimento delle donne a Singapore, comprendendo 200 oggetti di caso e 420 oggetti di controllo, trovati che le donne con il più alto consumo di prodotti a base di soia hanno avute un rischio contrassegnato in diminuzione di sviluppare il cancro al seno.117 per concludere, un basato sulla popolazione molto grande, uno studio prospettivo di 21.852 donne giapponesi ha invecchiato 40-59 ha trovato che le donne con il più alta assunzione degli isoflavoni della soia hanno ridotto il loro rischio di cancro al seno di fino a 54%, rispetto alle donne con l'assunzione più bassa degli isoflavoni della soia.115

Oltre ad essere un supplemento chemopreventive per cancro al seno, isoflavoni della soia sia inoltre probabilmente efficace nell'evitare altri tipi di cancri che affliggono le donne, compreso cancro dell'endometrio. Uno studio di controllo di caso recente ha riferito gli effetti degli isoflavoni della soia e di altri phytoestrogens sul rischio di sviluppare il cancro dell'endometrio.220 lo studio hanno confrontato 500 donne invecchiate 35-79 chi ha sviluppato il cancro dell'endometrio fra 1996 e 1999 con i comandi etnia-abbinato dell'età 470 e. Come negli studi che esaminano gli effetti degli isoflavoni su cancro al seno, questo studio ha indicato che le donne con un'più alta assunzione degli isoflavoni della soia hanno avute significativamente un più a basso rischio di sviluppare il cancro dell'endometrio. Ancor più interessante era che i livelli di isoflavoni stati necessari per assicurare la protezione contro cancro dell'endometrio sono stati trovati per essere molto più bassi dell'importo ha creduto necessario proteggere da cancro al seno (infatti, erano gli importi che potrebbero essere ottenuti da una dieta di stile americano sana).

La carne aumenta il rischio di cancro al seno

La carne aumenta il rischio di cancro al seno
Clicchi qui per la più grande immagine

Gli studi che esaminano le popolazioni umane (studi epidemiologici) hanno indicato coerente che che cosa mangiamo le influenze il nostro rischio di cancro. Le donne che mangiano la carne rossa soffrono gli più alti tassi del cancro al seno. In uno degli studi più ben documentati, le donne postmenopausali in Cina che ha mangiato una dieta stile occidentale (che ha incluso il manzo, carne di maiale ed i dessert) erano 30% più probabili sviluppare il cancro al seno che quelli mangianti una dieta basata sulle verdure e sulla soia. Facendo sussultare stava trovando quello in donne che hanno sviluppato i tumori ricevitore-positivi del seno dell'estrogeno, coloro che ha mangiato la dieta stile occidentale ha avvertito un rischio aumentato 90%!125 questo sono in forte contrasto con uno studio che ha dimostrato un rischio in diminuzione 52% di cancro al seno in donne con il più alta assunzione delle verdure e della frutta, confrontato all'assunzione più bassa.221

Tuttavia, non è noto se la carne “dagli animali della gamma libera„ (manzo, bufalo, selvaggina, pollo, maiali) inoltre aumenta il rischio di cancro al seno. Mentre anche allevati organicamente, gli animali di grano-federazione (come gli animali commercialmente allevati di grano-federazione) hanno molto più acidi grassi (pro-infiammatori) omega-6 che gli acidi grassi (antinfiammatori) omega-3, questo rapporto è invertito in carne dagli animali ruspanti, con significantly more omega-3 che gli acidi grassi omega-6.222 teoricamente, questo rapporto molto più naturale dovrebbe essere associato ancora con il rischio di cancro più basso altro e (del seno), ma le necessità della ricerca essere fatto su questo punto.

Olio di pesce e rischio di cancro al seno

Oltre ai benefici cardiovascolari ben noti dell'olio di pesce, la ricerca ha rivelato che l'olio di pesce ricco omega-3 potrebbe offrire la protezione contro cancro al seno pure. L'acido eicosapentanoico (EPA) e l'acido docosaesaenoico (DHA) sono le due componenti più importanti dell'olio di pesce. Una ricerca ha documentato un rischio in diminuzione 49% di cancro al seno in donne sull'più alta ingestione dietetica degli acidi grassi omega-3, rispetto a quelle all'assunzione più bassa. Ancora, le donne con i livelli elevati del globulo rosso di EPA hanno fatte rispetto un rischio in diminuzione 73% notevole di cancro al seno, a quelli ai più bassi livelli.223

Un gruppo di ricercatori in Francia ha paragonato i livelli di DHA nel tessuto del seno in 241 paziente a cancro al seno e 88 pazienti alla malattia benigna del seno di noncanceroso. Hanno riferito che le donne con i livelli elevati di DHA nel loro tessuto del seno hanno fatte rispetto un rischio in diminuzione 69% di cancro al seno, alle donne ai più bassi livelli di DHA nel loro tessuto del seno.224

Perché gli alimenti vegetali sono così importanti

Il corpo è bombardato con gli agenti cancerogeni su base giornaliera. Questi agenti cancerogeni includono gli antiparassitari, l'alimento cotto troppo, l'alcool, gli additivi alimentari, il tabacco, gli agenti mutageni fungosi e gli agenti inquinanti industriali. Mentre evitare gli agenti cancerogeni è difficile, può essere possibile attenuare i loro effetti letali fornendo al corpo un estratto specifico della pianta che facilita la disintossicazione e la rimozione di queste sostanze pericolose dal corpo.

Un composto chiamato D-glucarate è trovato in pompelmi, mele, arance, broccoli e cavoletti di Bruxelles.225.226 D-Glucarate sono stati indicati per proteggere dagli agenti cancerogeni sostenendo la disintossicazione e la rimozione dei prodotti chimici pericolosi ed anche proteggendo contro gli effetti subenti una mutazione che questi agenti cancerogeni inducono su DNA cellulare.227

Ci sono parecchi meccanismi da cui il corpo si disintossica. Un modo di difendersi dal sovraccarico tossico comprende una via di disintossicazione nel corpo con cui gli agenti cancerogeni si combinano con le sostanze solubili in acqua, così facente li rimosse più facilmente dal corpo. Questo processo è chiamato glucuronidation e D-glucarate è stato indicato per sostenere questo meccanismo importante di disintossicazione.227

D-Glucarate funziona inibendo il beta-glucuronidase enzima, così proteggendo il meccanismo critico di disintossicazione “di glucuronidation„. Un esempio di importanza del glucuronidation può essere visto nei fattori di rischio per cancro al seno. I livelli in eccesso di 16-alpha-hydroxyestrone e di beta-glucuronidase attività enzimatica sono associati con un'incidenza aumentata di cancro al seno.228 D-Glucarate sono pensati per fare diminuire gli effetti dell'estrogeno favorevole colpendo il metabolismo e l'eliminazione dell'estrogeno.

Gli studi della ricerca hanno indicato che D-glucarate inibisce l'incidenza del tumore del seno.118.119 uno studio in ratti che già hanno avuti cancro al seno hanno indicato che la somministrazione orale di D-glucarate ha provocato un'inibizione di 50% di beta-glucuronidase, che ha condotto ad un rapporto di riproduzione di 30% della crescita mammaria del tumore durante la fase di promozione e ad una riduzione quadruplo del numero assoluto dei tumori.229 un altro rapporto hanno mostrato una diminuzione più di di 70% nello sviluppo mammario del tumore in ratti esposti agli agenti cancerogeni che erano D-glucarate anche amministrato.120 ancora un altro studio hanno esaminato gli effetti di D-glucarate sull'inizio e sulle fasi promozionali di cancro mammario. I risultati hanno mostrato una riduzione di 28% durante la fase di inizio, mentre la replica delle cellule è stata ridotta di 42% durante la fase di promozione.L'inibizione 121 nella fase di inizio è molto una parte importante di azioni di D-glucarate, poichè riduce il rischio che il cancro anche inizierà.

Mangiando i lotti della frutta giusta (pompelmi, mele, ciliege) e delle verdure (broccoli, cavoletti di Bruxelles) fornisce al corpo D-glucarate, sebbene sia inoltre disponibile negli integratori alimentari destinati per sostenere la salute del seno.

Come i lignani proteggono il seno

Una serie di studi pubblicati indicano che i lignani dietetici possono proteggere da cancro favorevole alterando il metabolismo dell'estrogeno, l'angiogenesi d'inibizione ed incitare le cellule tumorali a destruct di auto.122.123 il più grande contributo ad un ruolo dei lignani nella prevenzione del cancro sono stati indicati per cancro al seno premenopausa.

I ricercatori a New York hanno valutato il rischio di cancro al seno e l'assunzione lignan dietetica in più di 3.000 donne, includenti circa 1.100 pazienti con cancro al seno confermato e circa 2.000 donne senza Cancro che hanno servito da comandi. Gli scienziati hanno determinato che le donne premenopausa con il più alta assunzione lignan hanno avute un rischio riduttore 44% di sviluppare il cancro al seno.122

Gli scienziati in Italia suggeriscono un meccanismo per l'effetto protettivo. La loro ricerca indica che i livelli ematici di phytoestrogen chiamato lignan primario del enterolactone-the derivato dall'ente da seme di lino-sono associati con un più a basso rischio di cancro al seno. Per contro, i ricercatori celebri, “i valori del enterolactone del siero erano significativamente più bassi in donne che successivamente hanno sviluppato il cancro al seno,„ conducente li per concludere che il enterolactone “ha avuto un forte effetto protettivo sul rischio di cancro al seno.„123

Metodi per ridurre rischio di cancro al seno
  1. Una strategia chiarita di prevenzione del cancro è di utilizzare le strategie nutrizionali che sono state indicate a favorevole colpiscono l'espressione genica. Uno dei modi più semplici proteggere da cancro è di ottimizzare l'assunzione della vitamina D.
  2. La carne rossa di minimizzazione, la latteria ad alta percentuale di grassi ed i dolci e consumare più verdure, pesce e prodotti della soia possono contribuire a ridurre il rischio di seno e di altri cancri.
  3. I composti della verdura crocifera quale indole-3-carbinol (I3C) possono contribuire ad impedire il seno, la prostata ed altri cancri favorevole alterando il metabolismo dell'estrogeno. Un esame delle urine semplice può confermare che state consumando l'importo corretto per assicurare la protezione ottimale del cancro.
  4. Che consuma la soia gli isoflavoni è associata con un rischio in diminuzione di cancro al seno.
  5. Un composto derivato dalla frutta e dalle verdure ha chiamato gli aiuti di D-glucarate promuove la disintossicazione sana di estrogeno e degli agenti cancerogeni, riducente il rischio di cancro.
  6. I lignani dietetici offrono la protezione eccezionale contro le malignità dell'endometrio e e della prostata del seno.
  7. Il consumo gli alimenti e dei supplementi giusti ha potuto ridurre il rischio di fino a 90% di tutti i cancri.
  8. Il consumo di tè verde è associato con un rischio in diminuzione di cancro al seno.

Visita www.lef.org

Gli scienziati all'università di Toronto hanno riferito che i lignani del lino possono rallentare la crescita di cancro al seno in donne. Trentadue donne che attendono la chirurgia per cancro al seno sono state randomizzate per ricevere un muffin che contenente 25 grammi di semi di lino o un muffin che non hanno contenuto il seme di lino (gruppo di controllo). L'analisi del tessuto cancerogeno dopo chirurgia ha rivelato che gli indicatori della crescita del tumore sono stati ridotti di 30%-71% nel gruppo del seme di lino, mentre il gruppo di controllo non ha avvertito alcuna riduzione di indicatori della crescita del tumore. Gli scienziati hanno concluso che “il seme di lino dietetico ha il potenziale di ridurre la crescita del tumore in pazienti con cancro al seno.„230

I lignani possono anche proteggere da cancro dell'endometrio, una circostanza connessa con l'esposizione prolungata agli estrogeni incontrastati (questo significa l'estrogeno amministrato senza progesterone). I ricercatori nella California hanno valutato lo stato lignan del cancro e dell'assunzione fra quasi 1.000 donne a San Francisco-area ed hanno determinato che le donne con il più alta assunzione lignan dietetica hanno avvertito una tendenza di promessa verso un più a basso rischio di sviluppare questo carcinoma del rivestimento uterino.220 la relazione fra i lignani e la riduzione di rischio di cancro dell'endometrio erano leggermente più forti fra le donne postmenopausali.

Sulla base di molta pubblicità favorevole, la gente salute consapevole sempre più sta aggiungendo il seme di lino alla loro dieta allo scopo di ottenere i lignani utili. Gli estratti lignan altamente concentrati sono inoltre disponibili negli integratori alimentari.

Gli effetti anticancro del tè verde

Il tè verde è ricco di composti della pianta conosciuti come i polifenoli. Il gruppo più attivo di polifenoli del tè verde è le catechine, specialmente il gallato del epigallocatechin (EGCG). La prova copiosa sostiene un ruolo per questi composti nell'impedimento del cancro al seno. Nelle ricerche di laboratorio, i polifenoli del tè verde e EGCG sono stati indicati per sopprimere la crescita e la riproduzione delle cellule di cancro al seno umane.231.232 ancora di maggior interesse, questi composti utili in tè verde ritardano l'aspetto dei tumori nei modelli del topo di cancro al seno e riducono il carico totale del tumore (quantità di cancro nel corpo) quando le cellule di cancro al seno umane sono iniettate nei topi del laboratorio.232,233

Perché gli alimenti vegetali sono così importanti

Altri benefici emozionanti di tè verde comprendono l'inibizione di produzione endoteliale vascolare di fattore di crescita (VEGF),233.234 che ha tagliato il rifornimento di sangue stato necessario per la crescita del tumore; giù-regolamento della funzione dell'ricevitore-alfa dell'estrogeno in cellule di cancro al seno;riduzione 235 di invasività del tumore;233 e apoptosi aumentati, o morte programmata delle cellule, in cellule tumorali.236

Un esperimento ha indicato che EGCG, 50-100 mg/kg/giorno, aggiunto all'acqua potabile dei topi femminili, la crescita inibita di cancro al seno. Dopo cinque settimane del trattamento di EGCG, il peso dei tumori del seno è stato ridotto di 68% in topi che consumano il quotidiano di EGCG.237

Ma i benefici del tè verde non si limitano ai modelli del laboratorio o dell'animale. Una ricerca ha trovato un rischio in diminuzione 47% di cancro al seno in donne che hanno bevuto almeno 3 tazze al giorno di tè verde, confrontato a coloro che non ha consumato alcun tè verde.238

L'istituzione medica mette in discussione l'uso degli ormoni del bioidentical da preoccupazione circa i rischi di cancro. Più presto in questo articolo, abbiamo descritto i dati convincenti che mostrano le proprietà anticancro di estriolo e di progesterone naturale.

Nel scomporre negli effetti anticancro potenti che si presentano in risposta a consumare gli alimenti sani (quali i broccoli e la soia) e supplementi (quali la vitamina D e l'olio di pesce), mentre evita gli alimenti cancerogeni (quali zucchero e carne ben fatto), la discussione in fattori che maturare le donne dovrebbe per sempre essere negata il loro complemento completo delle ormoni sessuali naturali non sta fino all'esame accurato scientifico.

Continuato alla pagina 6 di 6