Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista settembre 2009
Rapporti

Oltre la colonoscopia a protezione reale

Da Julius Goepp, MD

Il pubblico lungamente è stato condotto a credere che le selezioni regolari di colonoscopia offrissero alla protezione virtualmente infallibile dalla morte-un colorettale 90% del cancro1 riduzione di rischio della mortalità secondo il consenso medico stabilito. L'ultima ricerca suggerisce che la verità possa molto rassicurare.

In uno di più grandi studi di popolazione sul suo genere,2 che comprendono oltre 60.000 individui, colonoscopie non sono riuscito ad individuare la maggior parte dei cancri sul lato destro del colon e quasi di un terzo dei cancri sul lato sinistro del colon. Ciò non significa che dovreste saltare la selezione regolare di colonoscopia. Che cosa indica secondo gli autori allo dello studio controllato a caso è che le colonoscopie molto probabilmente permettono soltanto una riduzione di rischio della mortalità 60-70%.

Poichè il cancro colorettale è la seconda causa principale della morte del cancro negli Stati Uniti per entrambi gli uomini e donne,1,3 un fuoco rinnovato sulla prevenzione saranno richiesti per assicurare la protezione adeguata dalla morte colorettale del cancro. Le buone notizie sono che gli avanzamenti nella nostra comprensione della base molecolare di tumore del colon hanno reso una vasta matrice al del preventivo basato a sostanza strategia-senza l'esigenza della sostanza tossica, interventi farmaceutici potenzialmente debilitanti.

Trattamento di tumore del colon corrente: Progresso insufficiente

La realtà sfavorevole è quella malgrado le campagne aggressive per individuazione tempestiva, troppa gente già ha sviluppato le forme ragionevolmente avanzate di cancro prima che fossero diagnosticate,4 che limitano le loro opzioni alle forme radicali e dilaganti di ambulatorio trattamento-doloroso, alla chemioterapia ed a volte alla radioterapia. Mentre la scienza biomedica convenzionale certamente ha fatto le andature notevoli in droga trattamento-compreso 6 nuovi agenti della chemioterapia durante i 12 anni scorsi che migliorano la sopravvivenza globale a partire da meno di 9 mesi a circa 24 mesi in pazienti con i cancri avanzati5— questo è progresso insufficiente per i numeri crescenti nella comunità di ricerca e di là impegnati in efficace prevenzione delle malattie .

Fra loro è il Dott. Maria Elena Martinez, professore della salute pubblica all'università dell'Arizona a Tucson. “C'è prova in modo convincente da epidemiologico e studi sperimentali che l'ingestione dietetica è un fattore [causativo] eziologico importante in colorettale [cancro],„ Martinez dice. “La prova in modo schiacciante indica che la prevenzione primaria di tumore del colon è fattibile.„6

Il consenso continua a svilupparsi fra molti esperti in materia di scienza biomedica e dell'oncologia che la salute per tutta la vita dei due punti può essere promossa sicuro, efficacemente e naturalmente, facendo uso delle terapie nutrizionali di avanguardia e a basso costo. Secondo il Dott. Jeremy Johnson dell'università di scuola di Wisconsin della farmacia, “l'approccio più pratico per ridurre la morbosità e la mortalità di cancro è di ritardare il processo di carcinogenesi [il processo tramite cui le cellule normali sono trasformate nelle cellule tumorali ] con l'uso degli agenti chemopreventive [di Cancro-combattimento]. Ciò necessita che i composti più sicuri, particolarmente quelli derivati dalle fonti naturali, devono essere esaminati criticamente per il chemoprevention.„7

Questo esame critico dei composti più sicuri per sostenere la salute durevole dei due punti è bene in corso. Grazie ad un corpo in continua espansione della ricerca in nutrizione clinica, ora abbiamo una vasta matrice di avanzato, basata a prova approccio-ogni distinto dal loro potenziale potente di sfalsare il flagello di tumore del colon.

A strategie anticancro basate a pianta: I polifenoli

Fra i più grandi gruppi adi sostanze nutrienti basate a pianta con Cancro-combattimento dimostrato il potenziale è la famiglia del polifenolo.8 include i tannini dei sottogruppi ed i flavonoidi nutrizionali, composti trovati in bacche, il tè, l'uva/vino, olio d'oliva, cioccolato/cacao, noci, arachidi, melograni e la maggior parte didelle altre frutta e verdure.9 numerosi studi epidemiologici offrono la prova solida che è a dieta i ricchi in polifenoli provoca l'incidenza significativamente più bassa per molti generi Cancro-compreso di tumore del colon.10,11

Il segreto al potere preventivo dei polifenoli può trovarsi nella loro capacità straordinaria di controllare la crescita del cancro nelle fasi multiple nel suo sviluppo— compreso l'inizio. Ciò dà loro un vantaggio sulle droghe standard della chemioterapia che funzionano tipicamente soltanto ad un unico nella vita della cellula tumorale ciclo-e sempre dopo che il cancro già è emerso.

Il potere Cancro-preventivo dei polifenoli sostenenti di prova clinica è considerevole-e crescendo rapidamente.

Qui sono alcuni dei membri più potenti della famiglia del polifenolo:

Curcumina

La curcumina dà alla curcuma indiana della spezia il suo colore giallo. È stato usato per le migliaia di anni dentro striglia, stufati ed altri piatti tradizionali. La sua importanza nelle pratiche curative asiatiche del sud, tuttavia, è meno ben nota.12 negli ultimi anni, la curcumina è emerso come combattente principale del cancro.

Si vanta un profilo nutrizionale arduo, con l'antiossidante, antimicrobico e le proprietà antinfiammatorie. Questa Triple Play d'estensione allinea la curcumina fra i polifenoli capaci di interruzione del tumore del colon durante le fasi inerenti allo sviluppo multiple.13-15 anche dopo che un cancro ha cominciato svilupparsi, la curcumina può potere rallentare o fermare la crescita del tumore complessivamente in due modi importanti:

  • Fissa nel moto un processo chiamato apoptosi (distruzione programmata delle cellule).16
  • Blocca un processo chiamato angiogenesi— il nuovo bisogno dei tumori della crescita del vaso sanguigno per prosperare e spargersi.13,17

Già del 2001, gli oncologi hanno osservato che la curcumina può essere un agente chemo-preventivo del cancro di terza generazione potenziale.18

La prova di quell'osservazione continua a montare. I ricercatori al fondamento americano di salute nel Valhalla, New York hanno studiato i ratti dati la curcumina o una dieta regolare per fino a tre settimane, seguita dall'esposizione pesante ad un prodotto chimico conosciuto per incitare il tumore del colon.15 dopo un anno di osservazione, quelli curcumina data hanno sviluppato significativamente meno malignità coliche. Più notevolmente, quando sono stati dati la curcumina dopo l'esposizione carcinogena, ha limitato sia l'incidenza che la crescita del tumore, rinchiudenti le cellule tumorali aggressive molto probabilmente per spargersi. Questi risultati riflettono la grande promessa per curcumina non solo nella prevenzione di tumore del colon, ma anche come trattamento potenzialmente efficace.

Nelle culture del laboratorio, la curcumina rallenta e perfino blocca la crescita delle cellule di tumore del colon, come dimostrato negli studi elegante strutturati intrapresi dai ricercatori israeliani nel 2005.19 hanno guardato il effetto-solo ed in combinazione-de curcumin ed il celocoxib (Celebrex®), un farmaco anti-infiammatorio potente di prescrizione comunemente usato nel trattamento del cancro. Notevolmente, i due composti hanno funzionato sinergico, ciascuno che migliora l'altro si avvantaggia.19 questo effetto reciprocamente rinforzante hanno implicazioni estremamente importanti per i trattamenti futuri possibili: può risparmiare i malati di cancro gli effetti collaterali ben documentati e potenzialmente pericolosi del celocoxib.20

In ancora un altro insieme incredibile dei risultati pubblicati dai ricercatori del Texas nel 2007, la curcumina ha soppresso la crescita del tumore nelle culture del laboratorio meglio dell'oxaliplatino, una droga standard della chemioterapia del tumore del colon.21 mentre i ricercatori celebri, “questo studio stabilisce [cellula tumorale che elimina ] gli effetti crescita-inibitori e apoptotici comparabili o maggiori di curcumina liposomica con l'oxaliplatino sia in vitro [nelle culture del laboratorio] che in vivo [nel corpo] nel cancro colorettale.„

Che cosa dovete conoscere: Oltre la colonoscopia a protezione reale
  • Il tumore del colon colpisce più di di milioni di persone ogni anno ed è fra le cause conducenti della morte del cancro.
  • Molta gente crede che la colonoscopia assicuri la protezione infallibile contro la morte colorettale del cancro. In realtà, le selezioni di colonoscopia possono fornire soltanto una riduzione di rischio della mortalità 60-70%.
  • Gli esperti nutrizionali credono che la prevenzione di molti tumori del colon sia in conformità alla nostra portata.
  • I polifenoli pianta-derivati potenti (quali i resveratroli, curcumina, EGCG e quercetina), gli acidi grassi omega-3 (EPA e DHA), le vitamine e gli oligoelementi più (quali le vitamine E e D e selenio) riducono significativamente i cambiamenti cancerogeni nelle ricerche di laboratorio e nei modelli animali. Quei stessi benefici stanno dimostrandi in esseri umani nei risultati neo-pubblicati.
  • Il chemoprevention del Cancro nel colon dal completamento nutrizionale, con altre scelte sane di stile di vita, dovrebbe essere una maggior parte di tutto il regime di salute dell'intestino.

Gli studi in vivo umani di curcumina infine stanno prendendo con questo deposito impressionante dei dati del laboratorio. Un gruppo di ricercatori britannici dell'oncologia attualmente sta studiando le dosi ideali di curcumina per uso nel trattamento di tumore del colon.22 stanno seguendo molto attentamente il suo tasso di assorbimento, livelli ematici e gli effetti su DNA cambia nelle cellule maligne dei pazienti che soffrono dal cancro colorettale avanzato. In un test clinico di fase I pubblicato nel 2004, hanno riferito che le dosi alte quanto 3.600 mg per fino a quattro mesi hanno ridotto giornalmente i livelli ematici di composto infiammatorio connesso con cancro da fino a 60%— con nessun rischio di effetti collaterali anche alle dosi elevate.23 un altro studio umano del cancro non hanno trovato la tossicità connessa con curcumina alle dosi di fino a 8.000 mg/day per tre mesi.24

Una dimostrazione ancor più viva di potenziale del Cancro-combattimento della curcumina è sorto in uno studio 2005 del tessuto di biopsia preso dai pazienti con cancro colorettale.25 gli autori hanno osservato che la curcumina potrebbe ridurre le mutazioni del DNA connesse con malignità, provante inequivocabilmente che la curcumina agisce direttamente sopra il tessuto maligno.

Per concludere, nel 2006, gli scienziati a Cleveland Clinic hanno esaminato i pazienti che soffrono dai poliposi adenomatosi familiari (FAP), uno stato ereditario in cui le centinaia di polipi premaligni, chiamate adenomi, si sviluppano e finalmente girano maligno. Hanno scoperto che una combinazione di curcumina e di altro polifenolo antinfiammatorio chiamati quercetina (vedi sotto) potrebbe indurre queste crescite a diminuire sostanzialmente.26

Basando il loro lavoro sull'osservazione che le droghe antinfiammatorie non steroidee (NSAID) possono fornire risultato similema con i considerevoli effetti collaterali (come Celebrex®) — i ricercatori di Cleveland Clinic ha completato oralmente i pazienti di FAP con 480 mg di curcumina e 20 mg di quercetina, tre volte un giorno, per sei mesi. Ogni singolo paziente ha avvertito una diminuzione notevole nei numeri e nella dimensione del polipo, con le riduzioni medie di 60% e di 51%, rispettivamente!

I test clinici avanzati ora sono in corso documentare gli effetti della curcumina nella cura e nell'impedimento del tumore del colon in altri generi di pazienti pure.

Resveratroli

La reputazione dipromozione del resveratrolo ha esteso molto al di là della comunità di ricerca. Largamente è stato divulgato ed approvato stato nella corrente principale, da Oprah Winfrey e dal Dott. Oz a 60 minuti.

Interessante, i resveratroli si sono evoluti in piante come agente antibatterico naturale. Ha trovato in molti frutti e bacche, compreso l'uva, i mirtilli e le prugne. Il più notoriamente, compare nelle alte concentrazioni in vino rosso. La sua azione preventiva potente attraverso una vasta gamma di cancri è affermata.27-29

La prova clinica significativa inoltre è emerso per suggerire che i resveratroli potessero specificamente mirare al tumore del colon.30

Fisiologi spagnoli31 recentemente osservati che i resveratroli possono accumularsi molto agli alti livelli nell'intestino, rendentegli un agente ideale per prevenzione di tumore del colon. Poi hanno trattato le culture colorettali umane della cellula tumorale con il resveratrolo e che hanno trovato che che non solo sopprime il resveratrolo di proliferazionedelle cellule attiva la cosiddetta “proteina„ caspase-3 della Cancro-boia. Questa proteina della boia a sua volta lancia gli apoptosi (distruzione delle cellule), come confermato da esame al microscopio del tessuto. Notevolmente, il resveratrolo non infligge danneggiamento cellulare del tessuto-un umano normale comune ed il debilitazione caratteristico della chemioterapia convenzionale.

I ricercatori in Austria hanno dimostrato che il resveratrolo blocca il ciclo riproduttivo in cellule di tumore del colon neutralizzando gli enzimi che devono per copiare la loro conferma genetica del materiale-ulteriormente del suo ruolo nella morte della cellula tumorale.32

Altri laboratori stanno trovando ancora più vie con cui il resveratrolo spinge il tumore del colon a commettere “il suicidio cellulare.„33 che prende miracoloso puntano su molti obiettivi del cancro, ciascuno che conducono alla morte delle cellule e la distruzione, senza lesione al tessuto sanoun tratto d'estensione ineguagliato da tutta la chemioterapia convenzionale.

Ciò fa i resveratroli, con curcumina, uno degli agenti anticancro naturali di promessa conosciuti a scienza moderna.27 infatti, uno studio recente affascinante ha rivelato che il resveratrolo alle dosi elevate collabora con una droga comunemente usata della chemioterapia chiamata fluorouracile 5 per uccidere sinergico le cellule tumorali. Agire insieme diventano più letali alle cellule tumorali che l'uno o l'altro che agiscono da solo.

Ciò dà la possibilità che, come curcumina, i resveratroli possono infine limitare gli effetti collaterali tossici e debilitanti della chemioterapia standard droga abbassando la dose richiesta.34

Quercetina

La quercetina appartiene a classe A di antiossidanti potenti chiamati flavonoidi. Questi sono che cosa mele di elasticità il loro colore. Le cipolle, l'aglio, il tè, l'uva rossa, le bacche, i broccoli ed i verdi frondosi sono inoltre fonti ricche di quercetina.

È noto agli scienziati nutrizionali come radicale-organismo saprofago libero potente.La quercetina 35 inoltre sembra possedere una caratteristica singolare di Cancro-combattimento: può impedire il cancro causato dai prodotti chimici. La sua struttura molecolare unica gli permette di bloccare i ricevitori sulla superficie delle cellule che interagiscono con i composti chimici cancerogeni. Ciò le rende un agente anticancro perfetto per i due punti, in cui i prodotti chimici cancerogeni tendono a accumularsi.35

I ricercatori in Grecia inoltre hanno scoperto che la quercetina sopprime drammaticamente un gene cancerogeno particolare in cellule dei due punti. Ciò rende al completamento della quercetina una forma ideale della prevenzione iniziale per gli individui con una storia della famiglia di tumore del colon.36

Gli scienziati olandesi hanno scoperto ancor più prova del suo potere Cancro-preventivo al livello genetico. In uno studio sugli animali, la quercetina ha ridotto “l'attività del gene del cancro„ ed ha aumentato “l'attività del gene del tumore-soppressore„ in cellule del colon dopo soltanto 11 settimana.37

In ancora un altro studio sugli animali di promessa, gli scienziati in Carolina del Sud potevano fermare lo sviluppo di tumore del colon nella sua fase più iniziale. Durante questa fase, emerge sulla superficie dei due punti come mazzi delle ghiandole anormali e del tipo di metropolitana chiamate fuochi aberranti della cripta (ACF). I ratti cancerizzabili hanno alimentato un livello di dieta in quercetina10 hanno subito una riduzione quadruplo del numero di ACF confrontato ad un gruppo di controllo. La simile ricerca ha reso la prova supplementare della capacità della quercetina di ridurre il primo punto vitale emergente di ACF-a nell'impedire al tumore del colon di svilupparsi affatto.38

Come con curcumina ed i resveratroli, mezzi chemopreventive complessi del profilo della quercetina può bloccare lo sviluppo in molte fasi differenti —l'oncologia moderna fornente del cancro con una grande selezione dei meccanismi potenzialmente chemopreventive.

Tè verde e EGCG

Il tè verde è ricco di composti del polifenolo chiamati catechine. L'agente Cancro-preventivo più noto fra loro è chiamato gallato del epigallocatechin, o EGCG.39 come i resveratroli, EGCG rallenta la formazione del vaso sanguigno in tumori (angiogenesi), efficacemente riducenti il tasso a cui possono svilupparsi e spargersi. Il consumo di tè verde come bevanda può offrire una certa misura della protezione contro tumore del colon.40,41 tuttavia, le più alte, dosi concentrate di EGCG disponibile soltanto nei supplementi possono essere richieste per ottenere il massimo beneficio.

Appena l'anno scorso, i ricercatori del cancro al Rutgers University hanno messo questa idea alla prova, completante i ratti con un estratto alto--EGCG standardizzato del tè verde per otto settimane dopo due iniezioni settimanali di un agente cancerogeno potente.42 quando gli scienziati poi hanno contato ACF precanceroso, hanno trovato significativamente meno negli animali dati i supplementi di EGCG che negli animali di controllo. Non solo che- ACF che si sono sviluppati in animali completati erano della qualità inferiore che dentro controllo-e degli animali completati ha mostrato gli più alti tassi di apoptosi.

EGCG inoltre ha indicato la promessa nelle prove umane. I chirurghi del Cancro a Robert Wood Johnson School di medicina nel New Jersey hanno studiato gli effetti di tè verde sulle cellule allineanti rettali in volontari umani.43 dopo appena un d'una sola dose contenendo fino a 1,8 grammi di solidi del tè verde, livelli di prostaglandina infiammatoria PGE2-fell del mediatore- sostanzialmente nelle cellule rettali da tutti gli oggetti, con 10 dei 14 declini di mostra almeno di 50%. Dato l'importanza di infiammazione nella cascata degli eventi che conducono a cancro colorettale, questi effetti sottolineano il ruolo chiave del tè verde ed i suoi polifenoli giocano come agenti chemopreventive potenziali.

La prova clinica del montaggio dei modi multipli di EGCG di azione-e del suo profilo-posto minimo di effetto collaterale questo polifenolo accanto a curcumina e resveratroli come uno degli alleati più potenti della natura nella battaglia contro tumore del colon.43-45

Ma le buone notizie non si concludono con EGCG. All'inizio del 2008, gli scienziati tedeschi hanno scoperto che i polifenoli del tè verde consegnano generalmente un effetto preventivo diretto contro la ricorrenza colorettale del cancro.46

I pazienti di cui i cancri o polipi premaligni era stato rimosso chirurgicamente sono stati dati un verde tè-hanno derivato la miscela flavonoide o un placebo, quindi sono seguito per fino a quattro anni.

Il contrasto nei tassi di ricorrenza fra i due gruppi stava colpendo, per dire il meno-pieno 47% della ricorrenza completa del cancro sperimentata gruppo del placebo o della ricorrenza degli adenomi precancerosi, mentre soltanto 7% del gruppo completato ha sviluppato un singolo adenoma. Poichè i ricercatori (sotto) indicati, “il trattamento a lungo termine continuo con una miscela flavonoide potrebbero ridurre il tasso di ricorrenza di neoplasia del colon in pazienti con tumore del colon resecato.„

Continuato alla pagina 2 di 2