Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Estratti

Prolungamento della vita rivista dicembre 2010
Estratti

Stessi

Aumento della metionina di S-adenosyl (stessa) degli inibitori di ricaptazione della serotonina per i nonresponders antidepressivi con disturbo depressivo principale: una prova alla cieca, test clinico randomizzato.

OBIETTIVO: Malgrado l'aumento progressivo nel numero degli antidepressivi, molti pazienti con disturbo depressivo principale continuano ad essere sintomatici. Chiaramente, c'è un bisogno urgente di svilupparsi i trattamenti meglio tollerati e più efficaci per questo disordine. L'uso della metionina di S-adenosyl (stessa), una molecola naturale che serve da donatore metilico nel metabolismo cellulare umano, come il trattamento aggiuntiva per i nonresponders antidepressivi con disturbo depressivo principale rappresenta uno tale sforzo verso lo sviluppo novello di farmacoterapia. METODO: I partecipanti erano 73 nonresponders con disturbo depressivo principale iscritto ad un di sei settimane, prova alla cieca, prova randomizzata dell'inibitore di ricaptazione della serotonina (SRI) di orale aggiuntiva stessi (dose dell'obiettivo: mg 800 due volte al giorno). I pazienti hanno continuato a ricevere il loro trattamento di SRI ad una dose stabile in tutto la prova di sei settimane. La misura primaria di risultato per lo studio era i tassi di risposta secondo 17 l'oggetto Hamilton Depression Rating Scale (HAM-D) .RESULTS: I tassi di risposta e della remissione di HAM-D erano più alti per i pazienti curati con aggiuntiva stessi (36,1% e 25,8%, rispettivamente) che il placebo aggiuntiva (17,6% contro 11,7%, rispettivamente). Il numero stato necessario per trattare per la risposta e la remissione era circa uno in sei ed in uno in sette, rispettivamente. Non c'era differenza statisticamente significativa nel rapporto di stessi contro i pazienti placebo-trattati che hanno interrotto la prova per tutta la ragione (20,6% contro 29,5%, rispettivamente), dovuto gli eventi avversi (5,1% contro 8,8%, rispettivamente), o dovuto inefficacia (5,1% contro 11,7%, rispettivamente) .CONCLUSIONS: Questi risultati preliminari indicano che stesse possono essere un'efficace, strategia aggiuntiva ben tollerato e e sicura del trattamento per i nonresponders di SRI con la replica principale della garanzia e di disturbo depressivo.

Psichiatria di J. 2010 agosto; 167(8): 942-8

S-adenosyl-L-metionina (stessa) come aggiunta per disturbo depressivo principale resistente: seguire aperto di prova parziale o mancanza di risposta agli inibitori o alla venlafaxina selettivi di ricaptazione della serotonina.

FONDO: Lo scopo di questa prova aperta era di valutare la sicurezza, la tollerabilità e l'efficacia di S-adenosyl-L-metionina orale come aggiunta antidepressiva fra parziale e dei nonresponders agli inibitori o alla venlafaxina di ricaptazione della serotonina. METODO: Trenta antidepressivo-hanno trattato i pazienti esterni adulti con disturbo depressivo principale di persistenza hanno ricevuto mg 800 - 1600 di tosilato della S-adenosyl-L-metionina sopra una prova di sei settimane. RISULTATI: le analisi dell'Intenzione--ossequio basate su Hamilton Depression Rating Scale hanno rivelato un tasso di risposta di 50% e un tasso della remissione di aumento seguente di 43% con S-adenosyl-L-metionina. I sintomi e le emicranie gastrointestinali erano il lato più comune effects.CONCLUSION: L'aumento degli inibitori o della venlafaxina selettivi di ricaptazione della serotonina con S-adenosyl-L-metionina autorizza una prova controllata con placebo nella depressione resistente.

J Clin Psychopharmacol. 2004 dicembre; 24(6): 661-4

Ottenere la destra dell'equilibrio: Terapie stabilite ed emergenti per i disturbi depressivi importanti.

Il disturbo depressivo principale (MDD) è una malattia comune e seria dei nostri periodi, connessa con la carenza della monoammina nel cervello. Inoltre, i livelli aumentati di cortisolo, possibilmente causati dallo sforzo, possono essere collegati con la depressione. Nel trattamento di MDD, l'uso di più vecchi antidepressivi quali gli inibitori della monoamina ossidasi e gli antidepressivi triciclic sta diminuendo rapidamente, pricipalmente dovuto i loro profili di effetto contrario. Al contrario, l'uso degli inibitori di ricaptazione della serotonina ed i più nuovi antidepressivi, che hanno modi doppi di azione quale inibizione della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina o della dopamina, sta aumentando. Gli antidepressivi novelli hanno modi additivi di azione quale l'agomelatina, un agonista potente dei ricevitori della melatonina. Le droghe in via di sviluppo per il trattamento di MDD includono gli inibitori tripli di ricaptazione, inibitori di ricaptazione della serotonina ed antagonisti doppio-agenti dell'istamina e molto. I più nuovi antidepressivi hanno simile efficacia e nei profili della tollerabilità di bene generale. Tuttavia, la conformità with il trattamento per MDD è povera e può contribuire a guasto del trattamento. Malgrado la vasta gamma di antidepressivi disponibili, ci sono ancora almeno 30% dei pazienti depressivi che non traggono giovamento dal trattamento. Di conseguenza, i nuovi approcci nello sviluppo della droga sono necessari e, secondo gli sviluppi correnti della ricerca, il futuro del trattamento antidepressivo può promettere.

Ossequio di Neuropsychiatr DIS. 7 settembre 2010; 6:343-64

Acido grasso poli-insaturo e completamento di S-adenosylmethionine nelle sindromi e nel morbo di Alzheimer di predementia: una rassegna.

Un corpo crescente di prova indica che i supplementi nutrizionali possono migliorare la cognizione; tuttavia, che i supplementi sono efficaci rimane discutibile. In questa recensione, mettiamo a fuoco sul completamento dietetico suggerito per le sindromi di predementia ed il morbo di Alzheimer (ANNUNCIO), con particolare rilievo su S-adenosylmethionine (stesso) e su acidi grassi polinsaturi (PUFA). I risultati molto recenti hanno confermato che stessi possono esercitare un effetto diretto su attività della S-transferasi del glutatione (GST). L'ANNUNCIO è accompagnato da attività riduttrice di GST, diminuito stessi e S-adenosylhomocysteine aumentato (SAH), il prodotto metabolico a valle derivando dalle reazioni Stesso-mediate di transmethylation, una volta sfavorito di folato. Di conseguenza, questi risultati hanno sottolineato il ruolo critico del SAM nel mantenimento di salute di un neurone, suggerente un ruolo possibile di stessi come integratore alimentare neuroprotective per i pazienti dell'ANNUNCIO. Infatti, gli studi molto recenti sui pazienti dell'ANNUNCIO della fase iniziale e sui pazienti dell'ANNUNCIO della tardi-fase del moderate- sono stati intrapresi con un completamento nutriceutical che ha incluso stessi, con la promessa risultano. Dato recente risultato da randomizzato test clinico (RCTs) in cui il completamento di n-3 PUFA era efficace soltanto nei sottogruppi molto delicati dell'ANNUNCIO o nel danno conoscitivo delicato (MCI), suggeriamo le prove future di intervento facendo uso delle misure del completamento dietetico (n-3 dietetico PUFA e stesso più il completamento della vitamina di B) per determinare se tali supplementi ridurranno il rischio per il declino conoscitivo in ANNUNCIO ed in MCI molto delicati. Di conseguenza, i supplementi di chiave necessariamente non stanno funzionando in isolamento e l'impatto più profondo, o in alcuni casi il solo impatto, è notato molto presto nel corso dell'ANNUNCIO, suggerente che i supplementi nutriceutical possano sostenere bene gli approcci farmacologici dopo la finestra in cui i supplementi possono lavorare ai loro propri. Le raccomandazioni per quanto riguarda la ricerca futura sugli effetti dello stesso o il completamento di n-3 PUFA sulle sindromi di predementia ed ANNUNCIO molto delicato includono i RCTs correttamente progettati che sufficientemente sono alimentati e con una lunghezza adeguata (per esempio, 3-5 anni di seguito).

Giornale scientifico del mondo. 22 maggio 2009; 9:373-89

Integratori alimentari per l'osteoartrite.

Tantissimi integratori alimentari sono promossi ai pazienti con l'osteoartrite ed altrettanto poichè un terzo di quei pazienti ha usato un supplemento per trattare il loro stato. Glucosamina-contenendo i supplementi sia fra i prodotti più comunemente usati per l'osteoartrite. Sebbene la prova non sia interamente coerente, la maggior parte della ricerca suggerisce che il solfato della glucosamina possa migliorare i sintomi di dolore relativi all'osteoartrite come pure progressione lenta di malattia in pazienti con l'osteoartrite del ginocchio. Il solfato della condroitina inoltre sembra ridurre i sintomi di osteoartrite e spesso si combina con la glucosamina, ma non c'è prova affidabile che la combinazione è più efficace di qualsiasi agente da solo. S-adenosylmethionine può ridurre il dolore ma gli alti costi ed edizioni di qualità del prodotto limitano il suo uso. Parecchi altri supplementi sono promossi per il trattamento dell'osteoartrite, quali methylsulfonylmethane, i procumbens di Harpagophytum (l'artiglio del diavolo), il curcuma longa (curcuma) e lo zingiber officinale (zenzero), ma c'è prova affidabile insufficiente per quanto riguarda la sicurezza o l'efficacia a lungo termine.

Medico di Fam. 15 gennaio 2008; 77(2): 177-84

Trattamenti di commutazione per la depressione complicata.

La maggior parte dei pazienti depressi non avvertirà la remissione una volta trattata con un antidepressivo prima linea. Come strategia del punto seguente per i pazienti che raggiungono la risposta parziale all'antidepressivo iniziale, i clinici possono scegliere aumentare il primo antidepressivo con un altro farmaco o combinarlo con un secondo antidepressivo. Per i nonresponders o per i pazienti che avvertono gli effetti collaterali intollerabili, i clinici possono scegliere di commutare i farmaci. La commutazione può essere fatta all'interno della stessa classe della droga per ottenere le proprietà farmacologiche differenti, o ad un'altra classe per ottenere un effetto differente del neurochemical. La commutazione sembra essere abbastanza bene tollerata ed efficace per i pazienti con la depressione trattamento-resistente, ma dovrebbe essere adeguata ai bisogni e le preferenze del singolo paziente.

Psichiatria di J Clin. 2010 febbraio; 71(2): e04

Studi farmacodinamici sul modo centrale di azione delle infusioni della S-adenosyl-L-metionina (stessa) negli oggetti anziani, utilizzanti elettroencefalogramma traccianti e psychometry.

In una prova alla cieca, uno studio controllato con placebo dell'incrocio, gli effetti acuti e sui-acuto di S-adenosyl-L-metionina (stessa), o ademetionine, sulla funzione del cervello e su un comportamento di 10 volontari sani normali anziani (5 maschi e 5 femmine, hanno invecchiato 56-71 anni, significano: 59,3 anni) sono stati studiati per mezzo di elettroencefalogramma che traccia e psychometry. Nell'ordine casuale hanno ricevuto le infusioni di 800 mg stessi e di placebo, amministrate nel fratempo oltre 30 minuti per i 7 giorni, con un periodo di interruzione di 3 settimane. Le registrazioni ed i test psicometrici di elettroencefalogramma sono stati effettuati 0, 1, 3 e 6 ore dopo amministrazione della droga i giorni 1 ed analisi di più variabili 7. basata su MANOVA/Hotelling T (2) le prove hanno dimostrato gli effetti centrali significativi di stessi rispetto a placebo dopo amministrazione acuta, sua-acuto e sovrapposta della droga. Da cambiamenti indotti da stessa acuti sono stati caratterizzati da una diminuzione nel potere totale, da un aumento nel delta assoluto ed in una diminuzione nell'alfa potere assoluto, da un ulteriore da un aumento nel delta relativo ed in una diminuzione nell'alfa potere relativo, da un rallentamento del delta/teta baricentrici come pure da un rallentamento del centroide dello spettro di potenza totale. Questi cambiamenti sono tipici degli antidepressivi classici del tipo thymoleptic quali imipramina e amitriptilina. Dopo una settimana delle infusioni quotidiane c'era un profondo aumento nel potere totale, rievocativo degli effetti della droga nootropic. Un dosaggio sovrapposto supplementare ha attenuato questi effetti in direzione di un profilo antidepressivo, con le differenze della inter droga che calano nelle 6 ore (del Th). I nostri risultati di pharmaco-elettroencefalogramma suggeriscono sia gli effetti della droga inibitori che eccitanti che sono alla base delle proprietà antidepressive di stessi ben documentati nei test clinici. I test psicometrici riguardo alle misure noopsychic e thymopsychic come pure la frequenza critica di fusione hanno dimostrato generalmente una mancanza di differenze fra lo stesso ed il placebo, che riflette ancora una buona tollerabilità della droga negli oggetti anziani.

Trasmettitore neurale di J. 2002 dicembre; 109(12): 1505-26

Neuroimaging elettrofisiologico degli effetti centrali di S-adenosyl-L-metionina tracciando degli elettroencefalogrammi e dei potenziali in relazione con l'evento e della tomografia elettromagnetica del cervello di basso risoluzione.

FONDO: la S-Adenosyl-L-metionina (stessa, o ademetionine) è una molecola naturale usata come sia un nutraceutical che un farmaceutico per trattare la depressione. OBIETTIVO: Il modo centrale di azione di stessi è stato studiato in 20 volontari sani tracciando degli elettroencefalogrammi (elettroencefalogrammi) e dei potenziali in relazione con l'evento (ERPs) e della tomografia elettromagnetica del cervello di basso risoluzione (LORETA).

PROGETTAZIONE: In un acuto e sub-acuto, la prova alla cieca, controllata con placebo, lo studio dell'incrocio, oggetti ha ricevuto nelle infusioni di ordine casuale di 800 mg stessi e di placebo per 7 d, con un periodo di interruzione di 3 settimane fra i 2 periodi del trattamento. Le registrazioni di elettroencefalogramma sono state fatte 0, 1, 3 e 6 h dopo e registrazioni del ERP sono stati fatti 0 e 1 h dopo le infusioni della droga sui RISULTATI dei giorni 1 e 7.: Le analisi di più variabili della varianza e le prove del T2 di Hotelling hanno mostrato gli effetti encephalotropic acuti e sui-acuto significativi di stessi rispetto a placebo. I cambiamenti acuti di pharmaco-elettroencefalogramma erano tipici degli antidepressivi classici del tipo thymoleptic; le alterazioni sue-acuto erano tipiche dei rinforzatori di cognizione. Per quanto riguarda i ERPs, le latenze standard N1 e P2 sono stati accorciati e le latenze dell'obiettivo P300 sono state allungate. Le ampiezze N1 sono aumentato dopo il trattamento sub-acuto e le ampiezze temporooccipital P300 sono aumentato dopo la dose acuta. I simili cambiamenti sono stati descritti per gli antidepressivi. LORETA ha indicato che la forza di fonte del N2 è aumentato sia di sinistra che di lobi temporali giusti, mentre la forza di fonte P300 è aumentato di regioni prefrontali dorsolateral ed è diminuito nelle regioni limbiche ventrali. CONCLUSIONE: Il tracciato di EEG-ERP ha identificato stessi come antidepressivo. LORETA ha mirato alle regioni del cervello cruciali nell'efficacia terapeutica degli antidepressivi.

J Clin Nutr. 2002 novembre; 76(5): 1162S-71S

La metilazione, il neurotrasmettitore ed i collegamenti antiossidanti fra folato e la depressione.

La depressione è comune - un quarto della popolazione degli Stati Uniti avrà prima o poi un episodio depressivo nella vita. La carenza folica è inoltre relativamente comune in gente depressa, con circa un terzo degli individui depressi che hanno una carenza autentica. Il folato è una B-vitamina solubile in acqua necessaria per la biosintesi adeguata della serotonina, dell'epinefrina e della dopamina dei neurotrasmettitori di monoammina. Il metabolita attivo di folato, 5 il methyltetrahydrofolate (5-MTHF, L-methylfolate), partecipa alla ri-metilazione dell'omocisteina del metabolita dell'aminoacido, creante la metionina. S-adenosylmethionine (stesso), il metabolita a valle di metionina, è compreso nelle numerose reazioni metiliche biochimiche di donazione, compreso le reazioni che formano i neurotrasmettitori di monoammina. Senza partecipazione di 5-MTHF in questo processo, stessa e livelli del neurotrasmettitore diminuisca nel liquido cerebrospinale, contribuente al processo di malattia della depressione. Stesso completamento è stato indicato per migliorare i sintomi depressivi. 5-MTHF inoltre sembra stabilizzarsi, migliora la produzione di, o possibilmente funge da sostituto per, il tetrahydrobiopterin (BH4), un cofattore essenziale nella biosintesi del neurotrasmettitore di monoammina. Ci sono pochi studi di intervento di acido folico o di 5-MTHF come trattamento autonomo per la depressione relativa alla carenza folica; tuttavia, gli studi che sono stati intrapresi stanno promettendo. Gli individui depressi con il folato basso del siero inoltre tendono a non reagire bene alle droghe antidepressive selettive dell'inibitore di ricaptazione della serotonina (SSRI). La correzione dell'insufficienza dosando il folato con lo SSRI provoca una risposta antidepressiva significativamente migliore.

Altern Med Rev. 2008 settembre; 13(3): 216-26

Continuato alla pagina 2 di 3