Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista agosto 2010
Rapporti

Protegga il vostro DNA dalle ricerche e dai raggi x di CT
Schermi nutrienti dei sostegnhi alla ricerca contro radiazione ionizzante

Da Robert Klein
Protegga il vostro DNA dalle ricerche e dai raggi x di CT

In ospedali e negli uffici di medici intorno al paese, milioni di pazienti innocenti sono esposti unknowingly ad eccessiva radiazione. Il colpevole principale è la ricerca di tomografia computerizzata (CT) che espone i pazienti alla quantità equivalente di radiazione ricevuta dai superstiti della bomba atomica nella gamma a basse dosi.1 

Gli studi scientifici pubblicati documentano che questi eccessivi importi di radiazione provocheranno i numeri catastrofici di nuovi cancri dovuto la mutazione del DNA.1-3 gli epidemiologi stimano che altrettanto poichè 29.000 nuovi cancri potrebbero essere collegati con le ricerche di CT eseguite nel 2007 negli Stati Uniti da solo.2 ci ora sono circa 70 milione ricerche di CT eseguite nel 1980 ogni anno, su un mero 3 milioni.4,5

Come se questo non sia abbastanza cattivo, le rivelazioni scioccanti in New York Times e le pubblicazioni scientifiche l'anno scorso hanno esposto la disattenzione spaventosa ai rischi di attrezzatura dei raggi x, specificamente analizzatori di tomografia computerizzata (CT).6-8 in un caso, più di 200 adulti più anziani hanno ricevuto fino a 8 volte la dose di radiazioni normale durante le scansioni del cervello.6 in un altro, un ragazzo di 2 anni è stato lasciato con i cambiamenti di pelle visibili e una probabilità significativa delle cataratte in alcuni anni, seguente la lunga sovresposizione.6

Mentre le ricerche di CT forniscono informazioni diagnostiche importanti che possono conservare le vite, la loro frequenza crescente sta mettendo una popolazione enorme a rischio di una gamma di cancri letali.  Molto probabilmente ognuno che legge questo articolo avrà una o più ricerche di CT nei prossimi anni. Fortunatamente, la nuova ricerca indica che una serie di sostanze nutrienti ed erbe antiossidanti disponibili facilmente possono offrire i livelli di protezione contro i pericoli di radiazione ionizzante trovati nei raggi x e nelle ricerche di CT. 

Che cosa segue è un'analisi degli studi recenti che mostrano come determinate sostanze nutrienti notevoli possono evitare molti pericoli connessi con ad esposizione a radiazioni diagnostica basata a medica.

L'antiossidante protegge da radiazione

La radiazione ionizzante (principalmente raggi x e raggi gamma), quando interagisce con il tessuto vivente, libera le quantità enormi di specie reattive dell'azoto e dell'ossigeno.9

L'antiossidante protegge da radiazione

Il risultato patologico è danneggiamento del radicale libero dei fili vulnerabili del DNA.10 quando i geni del DNA che regolano la proliferazione cellulare sono danneggiati, il risultato può essere formazione del cancro.

Interrompendo i processi dell'ossidante, uno può ridurre il rischio di cancri indotti da radiazioni.11,12 trascurato dalla maggior parte dida medico e dei radiologi è il ruolo dei supplementi nutrizionali nell'assicurare la protezione impressionante da radiazione ionizzante.11,13

Se il vostro medico richiede una ricerca di CT, i raggi x, o l'altra procedura diagnostica che comprende la radiazione, ottimizzi il vostro dosaggio dei supplementi antiossidanti non appena siete preveduto. Ci sono parecchie classi di sostanze nutrienti che sono state studiate per le loro capacità radioprotective. In questo articolo esamineremo le vitamine, i minerali della traccia, i polifenoli ed i vari estratti della pianta come modo proteggerci dai pericoli dei sistemi diagnostici medici di radiazione.

Polifenoli

I polifenoli sono molecole versatili trovate nei prodotti vegetali. La ricerca ha indicato che forniscono un gran numero di benefici protettivi chiave, compreso espressione genica di modificazione che protegge i tessuti da radiazione ionizzante. Collettivamente, i polifenoli offrono la protezione importante da alcuno dell'impatto della radiazione sul corpo.14,15

I resveratroli, la quercetina ed i polifenoli del tè verde si allineano fra dei la radioprotectants migliore studiati e maggior parte potenti in questa classe. Il resveratrolo è sia radioprotective in tessuto sano che inoltre ha attività antitumorale.16-18 il resveratrolo protegge i cromosomi del topo da danno indotto da radiazioni.19 le sue proprietà antiossidanti impediscono la radiotossicità al fegato ed agli intestini tenui, due tessuti il immediatamente sensibili ai cattivi effetti della radiazione.20

La quercetina ed i suoi composti relativi proteggono i lipidi e le proteine dalle dosi altrimenti-letali di radiazione gamma, ancora in gran parte attraverso le loro proprietà antiossidanti.La quercetina 21 ed altri polifenoli non solo forniscono la protezione dalle radiazioni cromosomica, ma inoltre proteggono il DNA mitocondriale da danno indotto da radiazioni dell'ossidante.La quercetina 22 inoltre migliora i cambiamenti biochimici in globuli bianchi umani dopo esposizione a radiazioni.23

Il gallato del epigallocatechin del polifenolo (EGCG) derivato da tè verde inoltre protegge gli animali da radiazione al corpo intero, dal blocco dell'ossidazione del lipido e dal prolungamento della durata.I 24 estratti del tè verde possono proteggere le cellule diriproduzione nell'intestino e nei follicoli piliferi dagli effetti offensivi della radioterapia, una forma di esposizione a radiazioni molto più intensa delle dosi tipiche di CT.25,26

Componenti della soia

La soia contiene una ricchezza delle sostanze dipromozione, varie di cui hanno effetti radioprotective notevoli. La genisteina, un isoflavone, può proteggere i topi dalla lesione da radiazioni di ionizzazione dopo un d'una sola dose.27 un meccanismo sono la sua protezione contro perossidazione lipidica indotta da radiazioni che interrompe le membrane cellulari e le strutture.La genisteina 28 inoltre stimola la produzione dei globuli rossi e bianchi che seguono la radiazione al corpo intero, ancora dopo il poco quanto d'una sola dose.29,30 che è vitale, perché le cellule staminali diriproduzione del sangue in midollo osseo sono fra il più vulnerabile agli effetti dell'uccisione della radiazione. A causa della sua induzione potente delle citochine che stimolano la nuova formazione del globulo, la genisteina è nell'ambito dello studio intensivo come modo proteggere il personale militare e civile da una minaccia nucleare potenziale.31

La soia inoltre contiene un inibitore di enzimi radioprotective conosciuto come l'inibitore dell'arciere-Birk (BBI).32 BBI attivano i geni in questione nella riparazione del DNA, facente lo fra i composti più importanti per il trattamento recente (o persino post-esposizione) di radiotossicità.33,34 di modo multitargeted tipico, BBI inoltre stabilizza gli enzimi che produrrebbero altrimenti l'arresto indotto da radiazioni della crescita della cellula epiteliale.35 notevolmente, BBI migliora la sopravvivenza delle cellule sane, ma le cellule non malate, dopo esposizione a radiazioni.36,37 BBI sopravvivono all'elaborazione nei prodotti commerciali della soia (per esempio, latte di soia, concentrato della soia ed isolati della proteina di soia), rendentegi un radioprotectant altamente accessibile.38,39

Erba, spezia ed altri estratti della pianta

La prova scientifica coercitiva suggerisce che gli estratti della pianta abbiano effetti dimodificazione del gene importante che sono pertinenti nella protezione dei nostri corpi dall'esposizione a radiazioni.

La curcumina, da curcuma e da altra spezie asiatiche del sud, ha effetti radioprotective potenti come conseguenza delle sue della antiossidante-modificazione e caratteristiche dimodificazione del gene.40 supplementi della curcumina riducono la formazione di danno e del tumore del DNA in ratti; riducono sia il danno che la perossidazione lipidica del DNA in globuli bianchi umani coltivati.La curcumina 41,42 ha “azione doppia.„ I suoi effetti antiossidanti proteggono il tessuto normale da radiazione. Ma inoltre aumenta i geni responsabili della morte delle cellule nei cancri, migliorando la distruzione del tumore tramite la radiazione.43 il risultato sono sopravvivenza aumentata in animali esposti a radiazione ad alta dose.44

Insieme, l'aglio e lo zenzero offrono la protezione dalle radiazioni sorprendente. Il contenuto elevato dello zolfo dell'aglio sostiene i sistemi antiossidanti naturali come glutatione.I 45 estratti dell'aglio proteggono i globuli rossi da danno da radiazione da un meccanismo in relazione con il glutatione.46 in topi, l'aglio estrae il danno da radiazione impedito ai cromosomi in cellule vulnerabili del midollo osseo.47 da un meccanismo differente (pensi multitargeting), l'aglio estrae gli aumenti X-Ray-mediati downregulate nel sistema infiammatorio N-F-kappaB.I 48 estratti dello zenzero amplificano l'attività del glutatione e riducono la perossidazione lipidica da un meccanismo separato e complementare.49 gli estratti direttamente puliscono una miriade di radicali liberi dell'azoto e dell'ossigeno subito dopo della loro formazione tramite radiazione.50-52

Il ginkgo biloba riduce i manufatti “clastogenici„ di danno fattore-DNA nel sangue della gente e degli animali esposti a radiazione.53,54 Astonishingly, questo effetto è così potente che è risultato utile nella cura dei lavoratori nella centrale nucleare di Cernobyl lungamente dopo la loro esposizione.55 più recentemente, estratti del ginkgo rivelati proteggere gli organi degli animali da danno indotto da radiazioni diretto ed esseri umani da danno delle cellule che segue trattamento radioattivo dello iodio.56,57

Il ginseng è un'altra pianta importante nella medicina tradizionale che ha effetti radioprotective notevoli.58,59 vari estratti del ginseng proteggono da danno indotto da radiazioni del DNA.60-62 protegge i follicoli piliferi e la rapidamente-riproduzione altro (ma) i tessuti sani da danno tramite radiazione.63,64 i suoi effetti antiossidanti hanno provocato la protezione di vari tessuti sensibili alla radiazione, compreso le cellule nel midollo osseo, nella milza e nei testicoli.I 58,65 effetti immunomodulatori del ginseng lo rendono particolarmente utile nella difesa del corpo contro le devastazioni della lesione da radiazioni.66 un estratto nordamericano del ginseng recentemente sono stati trovati per proteggere i globuli bianchi umani da danno del DNA anche fino a 90 minuti che seguono l'esposizione a radiazioni.67 che lo fa di grande interesse ai ricercatori di sicurezza nazionale e della difesa.

La silimarina, un estratto del cardo selvatico di latte, è ben nota proteggere le cellule di fegato dalle tossine chimiche. Secondo le aspettative, poi, la silimarina è stata trovata per proteggere il tessuto del fegato da danno da radiazione pure.68,69 riduce il danno del DNA ed estende la sopravvivenza in animali esposti ai livelli pericolosi di radiazione.Il lavaggio del radicale libero di 70 silimarine e gli effetti antiossidanti diretti sono accreditati fornire questi risultati.71

Cisteina dell'N-acetile (NAC)

la cisteina dell'N-acetile (NAC) è un composto contenente zolfo che potente sostiene i sistemi antiossidanti intracellulari naturali, specialmente glutatione. Quello gli rende un efficace agente radioprotective.il NAC 72 attenua i danni al fegato da radiazione in topi, riducendo il danno dell'ossidante ed il DNA risultante danno-entrambi prima di ed anche dopo esposizione a radiazioni.73,74 da un meccanismo separato (che multitargeting ancora), il NAC stimola il rilascio delle citochine conosciute per proteggere il midollo osseo dalla lesione da radiazioni.75 e NAC protegge le cellule del midollo osseo da radiazione pure, in gran parte impedendo il danno del DNA.76,77 una miscela di multi-supplemento compreso le vitamine C ed E più NAC hanno aumentato significativamente una sopravvivenza dei 30 giorni dei topi esposti ad una dose potenzialmente letale dei raggi x.78 notevolmente, l'effetto era lo stesso se il supplemento è stato dato prima o dopo l'esposizione.

Continuato alla pagina 2 di 2