Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista gennaio 2010
Come lo vediamo

Risultati sensazionali circa i livelli di vitamina D nei membri di Extension® di vita


Da William Faloon
William Faloon
William Faloon

Nessuna altra sostanza nutriente, droga, o ormone ha guadagnato la credibilità più scientifica che la vitamina D.

La vitamina D insufficiente è collegata a virtualmente ogni disordine relativo all'età compreso cancro,1-11 la malattia vascolare,12-17 ed infiammazione cronica.2,18-23 gli adulti (e bambini) con il più alta vitamina D livella sostanzialmente il contratto meno il freddo, influenza ed altre infezioni virali.24-26

I meccanismi biologici specifici sono stati identificati per spiegare come la vitamina D protegge da tanti disturbi umani.27-31

Più di 13.000 membri di Extension® di vita hanno fatti il loro livellato di vitamina D controllare facendo uso del nostro servizio conveniente di analisi del sangue . I risultati da queste prove rappresentano una mina di oro dei dati mai-prima-pubblicati circa i livelli ematici raggiunti di vitamina D in un grande gruppo di utenti dedicati di supplemento.

I nostri risultati colpiranno molti in comunità medica che pensino che completare con meno di 1.000 IU un il giorno della vitamina D sia adeguato. Al contrario, anche i suggerimenti di dosaggio aggressivi precedenti di Extension® di vita sono probabilmente troppo bassi per assicurare lo stato ottimale di vitamina D.

In un'altra rivelazione sorprendente, gli scienziati hanno scoperto che la vitamina A ad alta dose si contrappone all'azione utile della vitamina D nel corpo.32-34 questo che trova potrebbe spiegare perché determinati studi della gente che usando i multivitaminici commerciali (che contengono troppa vitamina A e la vitamina insufficiente D)non è riuscito doloroso a rendere le indennità-malattia previste.

Questo articolo presenterà i risultati che sensazionali abbiamo scoperto circa nel sangue dei nostri membri i livelli di vitamina D come pure i dati recentemente pubblicati circa quanta gente invecchiante vitamina A e (di vitamina D) realmente ha bisogno di.

Infezioni di combattimento di inverno

Come le ore diurne si sviluppano più fredde e più brevi, incidenza del raffreddore, dell'influenza e delle punte respiratorie di infezioni verso l'alto. Gli scienziati hanno identificato i livelli riduttori di vitamina D nei periodi invernali come principale indiziato per questo aumento in casi della malattia infettiva.

Infezioni di combattimento di inverno

La vitamina D da tutte le fonti (luce solare, lampade del sole, o supplementi) riduce l'incidenza delle infezioni respiratorie.24,26 bambini olandesi con la meno esposizione del sole sono due volte probabili sviluppare una tosse e tre volte più probabilmente sviluppare un naso semiliquido rispetto ai bambini con la maggior parte della esposizione del sole.35

Quando gli atleti russi sono stati dati le lampade del sole per stimolare la sintesi di vitamina D nel corpo, c'erano 50% meno infezioni respiratorie e ben i meno giorni di assenza.36

I bambini con i più bassi livelli del siero di vitamina D sono 11 volta più probabili da sviluppare l'infezione respiratoria.37 quando 60.000 IU alla settimana della vitamina D sono stati amministrati (per sei settimane) ai bambini con le frequenti infezioni respiratorie, il risultato era una scomparsa completa di tali infezioni nei seguenti sei mesi.38

In una prova controllata delle donne africane, una dose bassa (800 IU un il giorno) della vitamina D ha provocato una riduzione tripla dei sintomi di influenza e del freddo confrontati a quelli placebo dato.39,40

Uccisioni di influenza intorno a 36.000 Americani ogni anno.Lo stato ottimale assicurante di vitamina D 41, come sarà descritto presto, potrebbe tagliare l'incidenza e la mortalità di influenza.

Come la vitamina D amplifica la funzione immune e sopprime l'infiammazione

I virus di influenza (influenza di maiali compresa, o H1N1) possono indurre una risposta infiammatoria massiccia capace di uccisione della vittima. Cioè non è il virus che uccida, ma la iper-reazione del corpo al virus-nella forma di sovrapproduzione incontrollata delle citochine pro--inflam-matory. La vitamina D giù-regola l'espressione delle citochine pro-infiammatorie quale l'fattore-alfa di necrosi del tumore.42

Come la vitamina D amplifica la funzione immune e sopprime l'infiammazione

Come la gente invecchia, essi spesso sovra-precise queste stesse citochine pro-infiammatorie distruttive. Il risultato è infiammazione a basso livello cronica che danneggia le arterie, i giunti ed i neuroni di invecchiamento.43-47 da produzione pro-infiammatoria in eccesso diregolamento di citochina, la vitamina D potrebbe conservare le durate di quelle impressionanti con influenza acuta, o dozzine di malattie infiammatorie che affliggono ogni anno milioni di Americani di invecchiamento.

I peptidi antimicrobici sono componenti del sistema immunitario che proteggono dalle infezioni batteriche, fungose e virali. Secernuto dalle cellule immuni in tutto il corpo, i peptidi antimicrobici danneggiano la membrana esterna del lipido degli agenti infettante (virus dell'influenza compresi), rendente li vulnerabili all'estirpazione.

Gli studi recenti confermano che la vitamina D aumenta drammaticamente l'espressione di questi peptidi antimicrobici in cellule immuni.48 ora abbiamo un meccanismo biologico definitivo per spiegare perché la vitamina D conferisce tale protezione drammatica contro le malattie comuni dell'inverno.

Che cosa sono livelli ematici minimi di vitamina D?

Quando il sangue è provato per valutare lo stato di vitamina D, che cosa realmente è misurato è metabolicamente la forma dell'attivo 25-hydroxyvitamin D della vitamina nel siero.

Che cosa sono livelli ematici minimi di vitamina D?

Quando i dati irrefutabili sono emerso circa il ruolo della d della vitamina nell'impedire la malattia, gli esperti inizialmente hanno raccomandato un livello ematico minimo dell'obiettivo di 30 ng/ml di 25-hydroxyvitamin D.

Nel rispetto dei risultati che mostrano le incidenze della malattia ridutrici in quelli con i livelli elevati di vitamina D, il campo di riferimento standard del laboratorio per 25-hydroxyvitamin D è stato sollevato al ng/ml 32-100.

Sulla base degli studi pubblicati recenti e conclusivi, livello previsto minimo di Extension® di vita il nuovo per prevenzione delle malattie ottimale è oltre 50 ng/ml di 25-hydroxyvitamin il D.49-54

Poichè leggerete dopo, 85,7% di quelli che utilizzano il nostro servizio di analisi del sangue hanno meno di 50 ng/ml di 25-hydroxyvitamin D. Mentre questo può sembrare sconcertante, gli studi indicano che 50-78%55-58 della popolazione in genere ha meno di 30 ng/ml di 25-hydroxyvitamin D, disponente li ad ad alto rischio per una miriade di malattie degeneranti.

Infatti, un 36% facente sussultare55-59 della popolazione in genere ha livelli di 25-hydroxyvitamin D inferiore a 20 ng/ml, che possono rappresentare la causa principale del mondo della malattia e della morte inutili.

Risultati dalle prove della vitamina D di Extension® di vita

Il prolungamento della vita Foundation® ha analizzato i risultati da 13.892 analisi del sangue nei membri che hanno avuti loro livelli ematici di vitamina D (25-hydroxyvitamin D) valutato dal 24 marzo 2008 al 27 settembre 2009 (circa 18 mesi).

L'individuazione più deludente era che 38% dei risultati dei test per 25-hydroxyvitamin D erano inferiore o uguale a 30 ng/ml (la soglia minima precedente). Inoltre, 69% dei risultati dei test erano inferiore o uguale a 40 ng/ml e 85% dei risultati dei test erano inferiore o uguale a 50 ng/ml.

Livello previsto minimo di Extension® di vita il nuovo per prevenzione delle malattie ottimale è 50 ng/ml di 25-hydroxyvitamin D— e la maggior parte dei membri hanno di meno che questo importo nel loro sangue.

Figure 1 e 2 qui sotto mostrano le percentuali sensazionali degli utenti di supplemento con i livelli ematici meno ottimali di vitamina D. Visto che questa gente probabilmente stava prendendo almeno quotidiano 800-1,000 IU della vitamina D, questa carenza diffusa scopre un bisogno urgente affinchè gli utenti seri di supplemento aumenti la loro assunzione di vitamina D. Nessun risultato dei test del sangue ha rivelato la vitamina D per essere eccessivamente alto affatto in individuo.

Figura 1
Figura 1
Figura 2
Figura 2

Il fondamento inoltre ha analizzato i risultati dei test di vitamina D nei membri che hanno acquistato i supplementi di vitamina D di 5.000 IU e successivamente hanno ottenuto 25 un'analisi del sangue di hydroxyvitamin D entro tre - nove mesi dell'acquisto del prodotto.

Questi risultati dei test hanno rivelato i livelli elevati contrassegnato di 25-hydroxyvitamin D. Specificamente, 25 livelli di hydroxyvitamin D erano quasi 30% maggiori! (Figura 3) interessante, neppure molti di questi individui non ha raggiunto lo stato ottimale oltre di 50 ng/ml 25 del hydroxyvitamin D, indicanti la necessità per qualche gente di prendere più di 5-6,000 IU un il giorno della vitamina D.

I risultati dei test hanno rivelato abbastanza un pezzo di singola variabilità, con molta altra gente più anziana che prova fuori alle gamme più basse di 25-hydroxyvitamin D. Specificamente, dei risultati dei test che hanno mostrato a 25 livelli di hydroxyvitamin D meno di 30 ng/ml, più del doppio sono stati osservati nei membri di Extension® di vita più vecchi di 55 anni, rispetto ai più giovani membri. (Figura 4 qui sotto) questo è coerente con la rappresentazione pubblicata della letteratura che poichè la gente invecchia, essi converte meno vitamina D nella loro pelle da luce solare.60,61 non potevamo valutare l'indice di massa corporea, che è un altro determinante del requisito di vitamina D. La gente più pesante richiede più leggermente più vitamina D che gli individui.

Quanta vitamina D avete bisogno?

John Cannell, MD, è il presidente del Consiglio di vitamina D, un gruppo senza scopo di lucro quel sostiene il più alta assunzione di vitamina D. Secondo una lettera scritta noi dal Dott. Cannell, gli adulti devono prendere 5.000 IU un il giorno della vitamina D per mettere la vasta maggioranza loro (97,5%) sopra il livello di ng/ml 50.

Figura 3
Figura 3
Figura 4
Figura 4

Il Dott. Cannell ci ha fornito le carte pubblicate che sosteniamo che le dosi ottimali per gli adulti sono fra 4.600 e 10.000 IU, con la prova convincente che 10.000 IU un il giorno della vitamina D supplementare non sono tossici.62-68

Per rispondere alla domanda quanto ad esattamente quanta vitamina D3 un individuo ha bisogno richiede un'analisi del sangue. I membri possono ottenere questa prova per $47 chiamando 1-800-208-3444.

Poiché la nostra analisi ha scoperto 85% dei risultati dei test del sangue sono lontani inferiore a 50 ng/ml, sembrano che virtualmente tutti i membri dovrebbero completare con 5.000 - 8.000 IU del vitamina D3 ogni giorno-particolare nei periodi invernali!

I timori della tossicità di vitamina D hanno indotto la gente salute consapevole a limitare la loro assunzione di vitamina D3 soltanto ad alcuni mille IU (unità internazionali) un giorno. Questo importo è chiaramente insufficiente proteggere ottimamente dalla malattia, in base agli studi recentemente pubblicati.52,64,69-72

Quelli con un disordine raro hanno chiamato la sarcoidosi, danno renale severo, iperparatiroidismo primario, o tutto il termine con conseguente livello elevato del calcio nel sangue dovrebbe consultare il loro medico prima della presa dei supplementi di vitamina D. Una prova a basso costo di ematochimica elimina facilmente il calcio elevato del sangue. Il prezzo del membro per una prova completa di CBC/chemistry è soltanto $35.

Continuato alla pagina 2 di 2