Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista maggio 2010
Rapporti

Strategie innovarici per combattere malattia renale


Da Julius Goepp, MD
Strategie innovarici per combattere malattia renale

Potete essere sorpreso imparare che fino al 2002, nessuna definizione standard per la malattia renale cronica (CKD) è esistito all'interno della comunità medica.1 prima di allora, le classificazioni contrastanti avevano creato uno stato di confusione quanto alla quanta Americani sono stati afflitti con questo progressivo, stato pericoloso.

La categorizzazione una volta adeguata di varie fasi di CKD è stata stabilita, il rigido e la scala scoraggiante di questa epidemia moderna è emerso.

Ora sappiamo che altrettanto mentre 26 milione Americani attualmente soffrono da certa forma di malattia renale cronica.2,3 individui invecchianti sono particolarmente vulnerabili.4

Eppure la consapevolezza del pubblico della minaccia rimane bassa. Quando considerate che il rischio di mortalità cardiovascolare nelle vittime del CKD sia 30 volte quello della popolazione in genere,5 l'aumento constante negli importi oggi veduti tassi della malattia renale ad un disastro di salute pubblica nascosto nella vista normale.

La vita Extension® lungamente ha sottolineato la necessità per vigilanza con prova regolare (almeno una volta all'anno) di controllare la salute del rene. Oltre alle prove standard per creatinina, l'albumina ed il rapporto di BUN/creatinine, gli individui sicuri dovrebbero insistere la loro prova per cystatin-C , un indicatore in gran parte trascurato di medico del sangue che fornisce una misura molto più precisa della funzione renale. I livelli ottimali sono di meno di .91 mg/l.

Gli individui dovrebbero anche tenere un'annotazione dei loro risultati dei test. Una volta che tutto il sintomo è individuato (quale un aumento in creatinina), è di importanza fondamentale che le misure immediate siano prese per fermare il suo progresso, poichè la funzione del rene può diminuire precipitosamente e può essere irreversibile. Fortunatamente, molti membri di Extension® di vita già stanno prendendo varie sostanze nutrienti che sostengono la salute del rene.

Piridossamina o Pyridoxal-5-Phosphate: Difesa potente del rene

In questo articolo, scoprirete gli avanzamenti scientifici più recenti nella nostra comprensione di come il CKD spiega, i fattori di rischio specifici che contribuiscono al suo progresso e come potete sottoporrli a controllo.

Inoltre imparerete degli interventi sicuri, a basso costo, naturali che sono stati indicati per fermare il CKD nelle sue piste, molto prima che la malattia renale di stadio finale (ESRD) renda il trapianto del rene o di dialisi la sola opzione.

Piridossamina o Pyridoxal-5-Phosphate: Difesa potente del rene

Poiché la formazione di prodotti finiti avanzati di glycation (età) è così fattore affermato nell'inizio e nella progressione della malattia renale, sostanze nutrienti che sono state indicate conclusivamente per attenuare gli effetti di questi agenti letali costituiscono un fronte, intervento a basso costo.

Un antagonista arduo dell'ETÀ è la piridossamina del composto di vitamina b6. Una pletora di ricerca conferma il suo potere di fermare la formazione di età.6-8 la prova inoltre è emerso quella piridossamina drasticamente limita la formazione di prodotti finiti avanzati ugualmente micidiali di lipoxidation (Ales) — un altro catalizzatore micidiale per la malattia renale.9-11

Un gruppo dei biochimici all'università di Carolina del Sud poteva indicare che trappole che della piridossamina le molecole reattive si sono formate durante perossidazione e gli aiuti (grassi) del lipido “al chaperon„ loro in modo innocuo nell'urina.10,12

I loro colleghi successivamente hanno trovato che quello le età neutralizzare ed Ales può impedire le anomalie di profilo del lipido e della malattia renale in ratti diabetici.13 hanno trovato che i ratti completati con la piridossamina hanno avuti i livelli più bassi dell'albumina (proteina) in loro urina, i più bassi livelli del plasma della creatinina dei residui e lipidi del sangue meno drammaticamente elevati che gli animali trattati placebo, tutto direttamente relativo alla riduzione di AGE/ALEs.

Successivamente hanno esaminato se risultati simili potrebbero essere ottenuti in animali obesi che ancora non avevano sviluppato il diabete.14 tre gruppi di animali sono stati studiati:

  1. ratti (sani) della magra
  2. ratti obesi senza trattamento
  3. ratti obesi trattati con la piridossamina.
Quattro protettori complementari del rene

Come previsto, la formazione della BIRRA INGLESE e dell'ETÀ ha subito i due ad aumento triplo in ratti non trattati obesi confrontati agli animali magri. Per contro, quegli aumenti erano interamente assenti in animali obesi trattati con la piridossamina. Gli animali trattati inoltre hanno avvertito un più piccolo aumento in trigliceridi del plasma, colesterolo e livelli della creatinina, rispetto ai ratti non trattati obesi.14

In uno sviluppo ugualmente coercitivo, l'ipertensione in animali ha trattato con la piridossamina inoltre risolta, come ha fatto ispessimento delle pareti del vaso sanguigno. Gli animali non trattati hanno visualizzato la prova urinaria della malattia renale (albuminuria) che al contrario quasi era stata normalizzata in animali completati. Ciò fornisce la prova potente dell'effetto protettivo multi-mirato a della piridossamina contro il CKD.14

Nel 2004, lo stesso gruppo di ricerca ha fatto una scoperta del punto di riferimento: mentre studiavano gli effetti relativi della piridossamina con vari antiossidanti naturali supplementari sulla progressione della malattia renale in ratti diabetici, hanno deciso di esaminare come questi composti naturali impilati su contro enalapril, un intervento farmaceutico standard usato per impedire il CKD.9 Enalapril sono un ACE-inibitore, uno di classe A di droghe comunemente usate per controllare la pressione sanguigna e la malattia renale.

Hanno trovato che la terapia della piridossamina era il più efficace ad impedire la progressione della malattia renale, seguita dalla vitamina E e dall'acido lipoico. Enalapril, il farmaco da vendere su ricetta medica, rivelato essere il meno efficace intervento. La piridossamina inoltre ha limitato le anomalie di profilo del lipido e la formazione di età e di Ales, offrenti una gamma ben più vasta di effetti preventivi che il enalapril.9

I ricercatori all'university of miami hanno avanzato questi risultati trattando i topi diabetici con sia la piridossamina che il enalapril.15 hanno trovato ancora che la piridossamina da solo ha fornito il beneficio sostanziale, tagliando l'albuminuria ed il danneggiamento dei glomeruli. Combinando il enalapril con la piridossamina ha ridotto la mortalità della malattia renale in questi animali pure, conducendo i ricercatori a suggerire che la combinazione dell'ACE-inibitore (enalapril) /pyridoxamine potrebbe essere utile.

Un corpo in modo convincente della ricerca sulla terapia della piridossamina in esseri umani con il CKD inoltre è emerso negli ultimi anni. Nel 2007, un gruppo dei ricercatori a Harvard ha precisato per determinare gli interventi ottimali per fermare la progressione della malattia renale in diabetici.16 hanno condotto due 24 prove controllate con placebo multicentrate di settimana in pazienti con la nefropatia diabetica conosciuta— il trattamento di cui è conosciuto per ritardare l'inizio della malattia renale di stadio finale in diabetici. Le dosi della piridossamina hanno variato due volte al giorno da 50 a 250 mg.

La piridossamina ha inibito significativamente l'aumento nei livelli ematici della creatinina dei residui, in uno dei biomarcatori chiave di disfunzione del rene ed in un preannunciatore di insufficienza renale. I livelli urinarii di citochine infiammatorie erano inoltre significativamente più bassi nel gruppo curato confrontato ai comandi.

La piridossamina è stata stabilita saldamente come fronte, cassaforte, intervento a basso costo nel CKD causato o esacerbato dalle età e da Ales. Più ulteriormente, questo composto naturale di vitamina b6 è stato indicato per migliorare significativamente i risultati dei trapianti sperimentali del rene ed altre forme di malattia renale.17-19

Quindi rasenta il criminale che a gennaio di 2009, FDA ha classificato questo CKD potente e interamente sicuro terapeutico come droga, mettente lo fuori mano per molti Americani che soffrono da questo stato micidiale. Nessuno dovrebbe essere costretto per sopportare il carico ingiurioso dei prodotti farmaceutici costosi e dei loro effetti collaterali tossici quando un'alternativa perfettamente sicura esiste.

Fortunatamente, c'è un'altra opzione ugualmente sicura disponibile-un altra forma di vitamina b6 conosciuta come pyridoxal-5-phosphate (P5P) che inoltre esercita gli effetti potenti dell'anti-ETÀ. È stato indicato per impedire la progressione della malattia renale diabetica nei modelli preclinici.20 infatti, fin da 1988, P5P è stato usato da un gruppo di ricerca tedesco per ridurre i lipidi del sangue in esseri umani con la malattia renale cronica.21

Quattro protettori complementari del rene

Coenzima Q10

A causa del flusso sanguigno e dell'alta concentrazione tremendi di tossine metaboliche che circolano continuamente attraverso i reni, sono il sito dello sforzo ossidativo straordinario, che è conosciuto per contribuire a danno progressivo del rene ed alle sue complicazioni, quali alto LDL ed il rischio aumentato della malattia cardiovascolare.22

Il coenzima Q10 (CoQ10) fortifica la capacità antiossidante naturale del corpo e riduce i livelli di radicali senza ossigeno, indicanti la sua difesa importante contro il CKD. Mentre accade, CoQ10 è stato usato sperimentalmente per controllare l'ipertensione e la malattia renale in animali da laboratorio dall'inizio degli anni 70.23,24

Gli studi umani hanno indicato che i livelli CoQ10 diminuiscono sostanzialmente, mentre gli indicatori dell'ossidazione quale la malondialdeide sono elevati drammaticamente, nei pazienti della malattia renale con anche disfunzione renale delicata.41 questi livelli in diminuzione CoQ10 inoltre preparano le lipoproteine di circolazione (quale LDL) più vulnerabili a danno ossidativo, che a sua volta aumenta il rischio per ulteriore danno cardiovascolare, aggiungente al carico renale ed aumentante sostanzialmente il rischio di malattia renale.25

Un gruppo dei ricercatori europei ha pubblicato la prova coercitiva nel 2001 di quanto efficace così intervento nutrizionale può essere, studiando un gruppo di pazienti con la malattia renale stabilita.26 oggetti hanno ricevuto la terapia antiossidante con vitamina C, la E e la riboflavina (vitamina B2) per un mese prima dell'aggiunta di 2 mesi della terapia CoQ10. Prima del completamento, i valori CoQ10 nel sangue erano appena un quarto dei livelli normali; hanno aumentato a quasi quattro volte il livello di riferimento dopo il completamento. Lo studio era troppo breve per dimostrare tutto il cambiamento nella funzione del rene, ma la prova dalle prove animali che lo stesso anno ha indicato che quando i livelli CoQ10 sono stati aumentati di tessuti dei ratti diabetici, un'inversione degli indicatori dello sforzo ossidativo in rene, cuore ed il fegato ha risultato.27

Che cosa dovete conoscere: Strategie per combattere malattia renale
  • È di importanza fondamentale che gli individui invecchianti ricevano le analisi del sangue regolari per controllare la salute del rene. Oltre a creatinina standard, l'albumina e prova di rapporto di BUN/creatinine, livelli del cystatin-C dovrebbero anche essere misurati, come questa costituisce un biomarcatore molto più accurato della funzione renale.

  • Dell'l'ambiente ad alta pressione e ricco di tossina in questione nella funzione renale rende questi organi delicati e altamente complessi particolarmente vulnerabili per danneggiare, la disfunzione e la malattia.
  • L'ipertensione, il sugar¸ elevato NSAIDs del sangue, determinati farmaci e le diete altamente proteiche sono le minacce più comuni contro salute del rene.
  • Le sostanze nutrienti quale pyridoxal-5-phosphate (P5P) combattono le età ed Ales.
  • CoQ10, la silimarina, i resveratroli e l'acido lipoico inoltre sono sostenuti clinicamente, interventi potenti.
  • Gli acidi grassi Omega-3 contribuiscono ad acquietare l'infiammazione, contribuente alla salute migliorata del rene.
  • Una miriade di sostanze nutrienti supplementari complementa queste azioni, compreso acido folico (folico) e le vitamine C ed E.

Da ora al 2004, la dimostrazione definitiva di CoQ10 nei pazienti umani della malattia renale è stata dimostrata dai ricercatori che lavorano con i destinatari del trapianto.28 tali individui subiscono lo sforzo ossidativo tremendo e tipicamente hanno segnato le perturbazioni in lipido profila di conseguenza. Il gruppo europeo ha fornito ai loro pazienti i supplementi CoQ10 di 30 mg tre volte al giorno per quattro settimane ed ha controllato i livelli di fattori dell'ossidazione (quale la malondialdeide), i livelli di enzimi antiossidanti naturali nel corpo ed i profili del lipido.28

I miglioramenti significativi sono stati veduti dopo che appena quattro settimane, con riduzione di LDL, aumentano di HDL utile e una diminuzione nella presenza di cellule infiammatorie. Questi risultati indicano un forte progresso potenzialmente sia nella qualità della vita che nei tassi di sopravvivenza per i pazienti di cui la malattia ha diventato il punto di insufficienza renale che richiede il trapianto o la dialisi. Inoltre preannunciano bene per quelli con la malattia renale della fase iniziale.

Gli studi sugli animali inoltre hanno indicato che CoQ10 può proteggere il tessuto del rene dalle numerose droghe nefrotossiche, compreso gentamicina, un antibiotico potente con una tendenza rinomata per causare il danno del rene.33,34 questi risultati sono significativi entrambi perché offrono la protezione in pazienti di che potrebbero essere esposti a tali droghe ed a causa di cui ci insegnano circa capacità potente di CoQ10 di combattere lo sforzo estremo dell'ossidante che il rene affronta mentre si occupa di vari prodotti chimici stranieri.

Malattia renale di comprensione

La truppa del rene fra il più complesso e mutevole delicato di tutti gli organi principali, rendendolo particolarmente vulnerabile a danno ed a disfunzione. Come il sistema primario della filtrazione del corpo, deve “elaborare„ approssimativamente 200 quarti di sangue al giorno, rendenti circa 2 quarti dei residui e dell'acqua.29

L'unità strutturale fondamentale del rene è il nefrone. Questi processi di filtraggio ad alta pressione governano i prodotti e le tossine di eliminazione dei rifiuti, controllano la pressione sanguigna ed il volume e regolano i livelli di elettroliti e di metaboliti nel sangue. Un rene sano contiene circa 800.000 - 1 milione nefroni.

È alloggiato all'interno di ogni nefrone un elemento di prima linea di filtrazione chiamato il glomerulo, una bobina capillare minuscola. (I due somigliano insieme ad una lampadina della luce a incandescenza che contiene un filamento complicato.) Le cellule endoteliali dei capillari glomerulic fungono da scambio fisico diretto fra il rene e la circolazione sanguigna. I residui e l'acqua si combinano per formare l'urina, mentre i globuli e la proteina rimangono nell'apparato circolatorio.

Il controllo stretto del rene dell'acqua e del flusso minerale ed il suo ruolo nel mantenimento la pressione sanguigna sana e dell'equilibrio minerale, contano sul funzionamento ottimale dei nefroni e dei glomeruli. Per questo motivo, uno degli indicatori primari della funzione del rene è il grado di filtrazione glomerulare (GFR), una misura del volume di liquido che il rene può elaborare in qualunque momento.

Il grado di filtrazione glomerulare; concentrazioni nel plasma delle sostanze residue creatinina, urea ed azoto (azoto o PANINO dell'urea nel sangue); ed i livelli di proteina nel sangue e nell'urina sono le misure più comunemente usate per determinare la presenza di CKD. La creatinina rapidamente aumentante segnala solitamente l'insufficienza renale imminente. Non ci dovrebbe essere proteina nell'urina se i vostri reni stanno funzionando ottimamente.

Dovrebbe essere notato che il PANINO e la creatinina non possono aumentare sopra l'immagine normale fino a perdere 60% della funzione totale del rene. Ecco perché gli individui sicuri di invecchiamento dovrebbero chiedere ai loro medici di provare a cystatin-C nel sangue. Cystatin-C è una proteina prodotta da virtualmente tutti i cellule e tessuti nel corpo. Poiché è formato liberamente e ad un quasi-costante tasso-come opposto a all'albumina, che può oscillare con i servire dietetici del cystatin-C del assunzione-plasma della proteina come biomarcatore più accurato della funzione renale.30

Il CKD può essere categorizzato in una di 5 fasi. Metta in scena 1, il più delicato, è definito soltanto dalla presenza persistente di proteina in urina (GFR può essere normale); in ogni successivamente più alta fase, GFR diminuisce, fino a raggiungere fase 5, definente la malattia renale di stadio finale (ESRD), o l'insufficienza renale.31 ESRD è irreversibile e provoca la morte senza trapianto del rene o di dialisi.32

Continuato alla pagina 2 di 3