Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista novembre 2010
Rapporti

L'analisi difettosa fuorvia il pubblico circa calcio ed il rischio di attacco di cuore

L'analisi difettosa fuorvia il pubblico circa calcio ed il rischio di attacco di cuore

I media sono la propaganda ingannevole di ancora-segnalazione dall'istituzione medica come se sia stato fatto scientifico.

Immagini appena l'epidemia di osteoporosi che accadrà se la fermata delle donne che prende il loro calcio completa. Quello accadrà se il pubblico conta sui reporter di notizie della corrente principale per prendere le loro decisioni di salute.

In un'analisi polarizzata ed orribile difettosa, un gruppo di medici è giunto alla conclusione che i supplementi del calcio aumentano il rischio di attacco di cuore di 27%.1

Sono stati omessi dai rapporti di media i fatti critici quale l'esclusione della gente che ha preso la vitamina D, il magnesio, o altre sostanze nutrienti trovate tipicamente nelle formulazioni della protezione dell'osso.

Cioè gli oggetti calcio-completati di studio (chi la corrente principale reclama gli più alti tassi d'attacco di attacco di cuore sofferti) sarebbero stati seriamente carenti in vitamina D e sostanze nutrienti essenziali del magnesio-due che proteggono da attacco di cuore.

I medici che hanno compilato convenientemente questa analisi inoltre hanno omesso i test clinici importanti che indicano che quelli con il più alta assunzione del calcio hanno avuti tassi cardiovascolari significativamente più bassi.

Una controprova tecnica da Steven Joyal, MD, a questo studio difettoso compare alla pagina seguente. Dobbiamo sottolineare, tuttavia, la necessità critica di completare con altre sostanze nutrienti quando prende il calcio per effetto ottimale.

Mentre invecchiamo, i regolatori interni del corpo del deposito del calcio diventano disfunzionali. Gli scienziati hanno scoperto una carenza della vitamina K come essendo un fattore che permette al calcio di infiltrarsi nel rivestimento interno delle arterie per causare la calcificazione arteriosa. Assicurando lo stato ottimale di vitamina K, il calcio è diretto verso l'osso ed a partire dalla parete arteriosa. Fortunatamente, i membri di Extension® di vita ottengono la vitamina K nei cappucci eccellenti della multi-sostanza nutriente del ripetitore, nelle capsule eccellenti di K ed in altre formule.

Il magnesio è un'altra sostanza nutriente critica per l'osso e la salute cardiovascolare. Di interesse, il magnesio è considerato un calcio-antagonista naturale.2,3 per l'osso ottimale e la salute cardiovascolare, gli esperti nutrizionali per i 40 anni scorsi hanno sollecitato coloro che prende il calcio ad anche completa con magnesio e membri del prolungamento della vita della vitamina D. ottiene il magnesio e la vitamina D nel restauro dell'osso ed in altre formule del osso-supporto.

La salute e la protezione ottimali dell'osso contro aterosclerosi richiede un approccio multifattoriale che comprende molto più del prendendo soltanto il calcio. La meta-analisi recentemente pubblicata, incrinata mentre è, offre una lezione importante all'utente serio di supplemento, cioè, la mancanza di analisi scientifica attenta crea le conclusioni seriamente difettose.

Controprova alla meta-analisi che sostiene che il calcio aumenta il rischio di infarto miocardico (attacco di cuore)

Da Steven Joyal, MD

Il 30 luglio 2010, una meta-analisi pubblicata nella rivista di medicina britannica ha riferito che il completamento del calcio è stato associato con un importante crescita nel rischio per attacco di cuore. Specificamente, della 11 prova inclusa, definito dagli autori come avendo “dati livellati di prova,„ gli autori hanno riferito un aumento di 27% nel rischio relativo per attacco di cuore in pazienti assegnati al completamento del calcio (rischio relativo riunito, 1,27; intervallo di confidenza 1.01-1.59, p-value=0.038 di 95%).1

Un esame attento della metodologia di studio rivela parecchi difetti importanti che compromettono severamente le conclusioni degli autori.

Inoltre, quattro degli autori di contributo di questa meta-analisi sono stati interessati nelle prove di sviluppo farmaceutiche che comprendono il completamento del calcio, compreso Wyeth, la missione Pharmacal, prodotti farmaceutici di Shire e Nycomed.

Quattro Major Flaws Identified nello studio:

Quattro Major Flaws Identified nello studio

1. Livelli in modo allarmante di carenza di vitamina D ed esclusione dei dati di prova che comprendono completamento di vitamina D3 congiuntamente al completamento del calcio

Gli autori di studio indicano che il completamento di vitamina D3 riduce la mortalità,4 eppure le prove escluse che hanno usato il vitamina D3 congiuntamente al completamento del calcio contro un comparatore del placebo.

Infatti, la carenza di vitamina D è stata indicata per aumentare il rischio cardiovascolare.L'esame attento 5 del 11 studio con i dati di prova inclusi dagli autori nella meta-analisi rivela i livelli molto bassi 25 di idrossilato-vitamina D3, varianti a partire da 18,0 a 37,2 ng/ml (i livelli ottimali sono oltre 50 ng/ml).

Basato sopra l'insufficienza di vitamina D osservata nei dati di prova inclusi in questa meta-analisi, l'individuazione di un aumento nel rischio di attacco di cuore non è sorprendente.

2. Esclusione di parecchie prove importanti che hanno mostrato le riduzioni significative della morbosità e della mortalità cardiovascolari con l'assunzione del calcio

Lo studio della salute degli infermieri di Boston ha trovato che le donne nell'più alto quinte per l'assunzione del calcio dai supplementi e la dieta hanno avute un rischio relativo di regolato di colpo ischemico di 0,69 (intervalli di confidenza 0,50 - 0,95 di 95%) rispetto a quelli nel quinto più basso;6 che questo traduce ad un rapporto di riproduzione di 31% del colpo in quelli con il più alta assunzione del calcio.

Lo studio della salute delle donne dello Iowa ha trovato una riduzione di un terzo delle morti dagli eventi cardiovascolari in donne di cui l'assunzione del calcio dai supplementi e dalla dieta era nell'più alto quarto rispetto a quelli nel quarti più basso;7

Lo studio del Regno Unito sull'assunzione ischemica del calcio e della malattia cardiaca ha riferito più alta la mortalità riduttrice del calcio assunzione per la malattia cardiaca ischemica.8

3. La mancanza di consistenza con altra studia la mostra della riduzione di biomarcatori del rischio cardiovascolare con il completamento del calcio

salute cardiovascolare

Il completamento del calcio come pure il calcio dietetico, riduce la pressione sanguigna,9 un fattore di rischio importante per attacco di cuore ed il colpo.

Il completamento del calcio aumenta il rapporto del colesterolo della lipoproteina ad alta densità (HDL) al colesterolo della lipoproteina di densità bassa (LDL) di quasi 20% in donne postmenopausali in buona salute.10

Il completamento del calcio riduce il peso corporeo e promuove le riduzioni della pressione sanguigna nelle donne di invecchiamento.11

Dato il livello in modo allarmante di carenza di vitamina D osservato nei dati di prova inclusi in questa meta-analisi, l'individuazione di un aumento nel rischio di attacco di cuore non è inattesa. Ancora, l'esclusione di varie prove del calcio che mostrano che effetti benefici sul rischio cardiovascolare (come pure sulla pressione sanguigna e sul peso corporeo) suggerisce la polarizzazione dell'autore.

4. Mancanza di apprezzamento per il ruolo critico della vitamina K in osso e nella salute cardiovascolare

Una caratteristica di invecchiamento normale comprende la calcificazione in tessuti molli in tutto il corpo quali cuore ed i vasi sanguigni.12-14

Contrariamente alla conclusione dichiarata (cioè il completamento del calcio è associato con un aumento nel rischio di attacco di cuore) della meta-analisi corrente, gli esperimenti scientifici suggeriscono l'opposto per essere veri. Per esempio, di modelli convalidati di aterosclerosi, le diete calcio-carenti aumentano il tasso di calcificazione del tessuto di 170% mentre le diete calcio-completate, d'altra parte, riducono la calcificazione di 62%.15

La spiegazione per questa contraddizione evidente è quella in risposta ai livelli ematici insufficienti di calcio, il corpo ruba le nostre ossa16 e, senza vitamina K adeguata, satura la parete arteriosa con calcio. Nella parete arteriosa, la vitamina K regola una proteina (proteina di Gla della matrice) che protegge dalla calcificazione arteriosa.

L'importanza della vitamina K per l'osso e la salute cardiovascolare non è stata discussa, si riconosciuta, o non è stata descritta dagli autori in questa meta-analisi che sostiene che il calcio aumenta il rischio di attacco di cuore. La vitamina K è critica da assicurare la carbossilazione ottimale della proteina di Gla della matrice (MGP) negli individui sani. La maggior parte di MGP nel rivestimento arterioso carotico dei pazienti con aterosclerosi undercarboxylated.17 MGP undercarboxylated siero sono diminuiti in pazienti a rischio della calcificazione cardiovascolare dovuto il deposito di MGP undercarboxylated nelle aree della calcificazione vascolare.18

La maggior parte dei membri di Extension® di vita già ottengono le dosi elevate della vitamina K nel ripetitore eccellente o nelle formule eccellenti di K.

Gli individui coscienti di salute dovrebbero assicurarsi che stiano completando con almeno mg 300-500 di magnesio elementare ogni giorno. Qualche gente richiede il più alta assunzione del magnesio per saturazione ottimale del tessuto. Quelli con danno del rene non possono sempre prendere sicuro le dosi elevate di magnesio.

Lo studio BRITANNICO… ha riferito più alta la mortalità riduttrice del calcio assunzione per la malattia cardiaca ischemica.

Continuato alla pagina 2 di 2

Riferimenti

1. Bolland MJ, Avenell A, barone JA, et al. effetto dei supplementi del calcio sul rischio di infarto miocardico ed eventi cardiovascolari: meta-analisi. BMJ. 29 luglio 2010; 341: c3691.

2. LT di Iseri, JH francese. Magnesio: stampo di calcio fisiologico della natura. Cuore J. 1984 di luglio; 108(1): 188-93.

3. Euser AG, Cipolla MJ. Solfato di magnesio per il trattamento di eclampsia: una breve rassegna. Colpo. 2009 aprile; 40(4): 1169-7.

4. Autier P, completamento di vitamina D di Gandini S. e mortalità totale: una meta-analisi delle prove controllate randomizzate. Med dell'interno dell'arco. 10 settembre 2007; 167(16): 1730-7.

5. Carenza di Wang TJ, di Pencina MJ, della cabina SL, et al. di vitamina D e rischio di malattia cardiovascolare. Circolazione. 29 gennaio 2008; 117(4): 503-11.

6. Iso H, Stampfer MJ, Manson JE, et al. studio prospettivo di calcio, potassio e assunzione del magnesio e rischio del colpo in donne. Colpo. 1999 settembre; 30(9): 1772-9.

7. RM di Bostick, LH di Kushi, Wu Y, KA di Meyer, TUM dei venditori, Folsom AR. Relazione di calcio, della vitamina D e dell'assunzione dei latticini a mortalità ischemica della malattia cardiaca fra le donne postmenopausali. J Epidemiol. 15 gennaio 1999; 149(2): 151-61.

8. Knox PER ESEMPIO. Mortalità della cardiopatia ischemica ed ingestione dietetica di calcio. Lancetta. 30 giugno 1973; 301(7818): 1465-7.

9. Griffith LE, Guyatt GH, cuoco RJ, Bucher HC, cuoco DJ. L'influenza del completamento dietetico e nondietary del calcio su pressione sanguigna: una meta-analisi aggiornata delle prove controllate randomizzate. J Hypertens. 1999 gennaio; 12 (1 pinta 1): 84-92.

10. Reid IR, muratore B, Horne A, et al. effetti del completamento del calcio sulle concentrazioni nel lipido del siero in donne più anziane normali: una prova controllata randomizzata. Med di J. 1° aprile 2002; 112(5): 343-7.

11. Reid IR, Horne A, muratore B, Ames R, Bava U, gioco GD. Effetti del completamento del calcio sul peso corporeo e sulla pressione sanguigna in donne più anziane normali: una prova controllata randomizzata. J Clin Endocrinol Metab. 2005 luglio; 90(7): 3824-9.

12. Giachelli cm, Speer MIO, Li X, RM di Rajachar, Yang H. Regulation di calcificazione vascolare: ruoli di fosfato e dell'osteopontina. Circ Res. 15 aprile 2005; 96(7): 717-22.

13. Jono S, Shioi A, Ikari Y, calcificazione di Nishizawa Y. Vascular nella malattia renale cronica. Minatore Metab dell'osso di J. 2006;24(2):176-81.

14. Shao JS, Cai J, Towler DA. Meccanismi molecolari di calcificazione vascolare: lezioni istruite dall'aorta. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2006 luglio; 26(7): 1423-30.

15. Hsu HH, Culley NC. Gli effetti di calcio dietetico su aterosclerosi, sulla calcificazione aortica e sull'ittero in conigli hanno alimentato una dieta supplementare del colesterolo. Salute DIS dei lipidi. 23 giugno 2006; 5:16.

16. Sabbiatrici S, Debuse M. Endocrine e sistemi riproduttivi. secondo ed. Scienze di salute di Elsevier; 2003:89-90.

17. Schurgers LJ, Teunissen kJ, Knapen MH, et al. anticorpi conformazione-specifici novelli contro la proteina acida di gamma-carboxyglutamic della matrice (Gla): proteina undercarboxylated di Gla della matrice come indicatore per calcificazione vascolare. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2005 agosto; 25(8): 1629-33.

18. CE di Cranenburg, Vermeer C, Koos R, et al. La forma inattiva di circolazione di proteina di Gla della matrice (ucMGP) come biomarcatore per calcificazione cardiovascolare. Ricerca di J Vasc. 2008;45(5):427-36.