Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista settembre 2010
Estratto del libro

La soluzione di vitamina D

Da Michael F. Holick, PhD, MD
La soluzione di VITAMINA D

Se dovessi dargli un singolo ingrediente segreto che potrebbe applicarsi prevenzione-e al trattamento, in molti caso-della malattia cardiaca, dei cancri comuni, del colpo, delle malattie infettive da influenza alla tubercolosi, del tipo 1 e del diabete 2, della demenza, della depressione, dell'insonnia, della debolezza di muscolo, dei dolori articolari, della fibromialgia, dell'osteoartrite, dell'artrite reumatoide, dell'osteoporosi, della psoriasi, della sclerosi a placche e dell'ipertensione, sarebbe questa: vitamina D.

Sto viaggiando intorno al mondo non solo che parlo circa la vitamina D ma anche che ascolto dei medici come la carenza comune di vitamina D è. È non solo la carenza nutrizionale più comune nel mondo, ma è inoltre la condizione medica più comune, colpente almeno un miliardo genti. Tre su ogni quattro Americani sono carenti in vitamina D, su una su due venti anni fa.

Un ormone, non una vitamina

Naturalmente, siamo disposti pensare alla vitamina D come sostanza della vitamina A che otteniamo dalle nostre diete, come vitamina C o niacina e quella partecipa alle reazioni biologiche per aiutare il corpo a funzionare ottimamente. Ma malgrado il suo nome, la vitamina D non è realmente una vitamina. La vitamina D è nella classe A da sè; i suoi effetti ampi sul corpo sono stati allineati rispetto a come gli ormoni agiscono per influenzare le vie metaboliche, le funzioni cellulari e l'espressione dei geni innumerevoli. Il prodotto metabolico attivo di D���s della vitamina nel corpo, infatti, è una molecola chiamata dihydroxyvitamin 1,25 D (chiamiamolo vitamina D 1,25 per semplicità), che è un ormone del secosteroid che direttamente o indirettamente mira a più di due mila geni, o circa 6 per cento del genoma umano.

Da salute dell'osso a Brain Health

Il contrario a che cosa era precedentemente credere-che i ricevitori di vitamina D erano soltanto in ossa, gli intestini e rene-noi ora sanno che i ricevitori di vitamina D sono dappertutto nel corpo. C'è anche prova che i ricevitori di vitamina D esistono nel cervello e che l'intervento concreto della vitamina D stimola la produzione di serotonina d'elevamento. Ciò spiega come può contribuire a ridurre la depressione (o appena un umore cronicamente ripugnante). Le cellule grasse, anche, hanno ricevitori di vitamina D e le cellule grasse possono essere più metabolicamente attivo (bruci più calorie) se hanno più vitamina D. La gente tende a pensare che le cellule grasse siano come le chiazze inanimate di lardo quando in effetti sono partecipanti attivi al processo tramite cui il vostro cervello impara che siete pieno e non dovete prendere un altro morso di alimento. Quando avete avuto abbastanza, le cellule grasse secernono un ormone chiamato leptina che permette che spingiate a partire dalla tavola. Una mancanza di vitamina D interferirà con questo ormone disoppressione di cui lavoro è regolare il vostro peso corporeo. E tutti conosciamo a che cosa un appetito incontrollato può condurre: obesità e un elevato rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Parlando di cui, carenza di vitamina D inoltre è stato indicato per esacerbare il diabete di tipo 2, alterare la produzione dell'insulina nel pancreas e per aumentare l'insulino-resistenza.

Benefici della vitamina D in breve
Da salute dell'osso a Brain Health

Salute dell'osso: impedisce il osteopenia, l'osteoporosi, l'osteomalacia, il rachitismo e le fratture.

Salute cellulare: impedisce determinati cancri, come la prostata, pancreatico, il seno, ovarico e colon; impedisce le malattie infettive e le infezioni del superiore-respiratorio-tratto, l'asma e ansare i disordini.

Salute dell'organo: impedisce la malattia cardiaca ed il colpo; impedisce il diabete di tipo 2, perdita del dente e di periodontitis ed altre malattie infiammatorie.

Salute muscolare: sostiene la forza muscolare.

Salute autoimmune: impedisce la sclerosi a placche, il diabete mellito di tipo 1, il morbo di Crohn e l'artrite reumatoide.

Salute del cervello: impedisce la depressione, la schizofrenia, il morbo di Alzheimer e la demenza.

salute in relazione con l'umore: impedisce il disordine affettivo stagionale, la sindrome premestruale (PMS, anche conosciuto come tensione premestruale) ed i disordini di sonno.

Vitamina D ed obesità

Poiché la vitamina D è immagazzinata in cellule grasse, pensereste che la gente con grasso in eccesso avesse abbondanza della vitamina D extra a disposizione per comporre qualsiasi scarsità. Poichè risulta, quello che pensa è sbagliato e una relazione parallela esiste fra la carenza di vitamina D e l'obesità. Più grasso siete, il più alto il vostro rischio per una carenza. Perché? La vitamina D essenzialmente ottiene bloccata dentro le cellule grasse, non disponibili per uso.

In uno dei miei studi, abbiamo esposto gli individui obesi e nonobese alla stessa quantità di radiazione di UVB ed abbiamo indicato che la gente obesa può sollevare soltanto i loro livelli ematici di vitamina D di circa 45 per cento confrontati ad una persona del normale-peso. La gente obesa (definita come quelle con un indice di massa corporea, o BMI, superiore a 30) ha bisogno spesso il doppio almeno di vitamina D di soddisfare i bisogni del loro corpo. Con la maggior parte di sovrappeso degli Americani o obeso attualmente, non è un allungamento per capire perché un simile numero di persone è vitamina D carente. Le due epidemie hanno peggiorato nell'unisono.

Che cosa costituisce una carenza?

I miei estesi studi hanno contribuito a ridefinire che cosa significa essere vitamina D carente. Prima di una delle mie pubblicazioni nella lancetta nel 1998, la carenza di vitamina D è stata definita come avere 25 livelli di vitamina D inferiore a 10 nanograms per millilitro. Ho dimostrato, tuttavia, che un livello ematico di nanograms that-20 per millilitro-è due volte necessario di impedire un'elevazione non sana nel livello di ormone paratiroidale, un segno della carenza di vitamina D.

le circostanze in relazione con l'obesità ora rappresentano quasi 10 per cento di tutta la spesa medica, raddoppiantesi nell'ultima decade. È difficile da credere che il tasso dell'obesità potrebbe aumentare 37 per cento durante solo appena otto anni, ma quello è esattamente che cosa è accaduto fra 1998 e 2006 che introducono un terzo strabiliante della popolazione americana adulta nel campo obeso. Perché la punta in un tal telaio di periodo ridotto?

Ci siamo evoluti per immagazzinare la vitamina D in grasso. Ciò permette che noi abbiamo ampi rifornimenti a disposizione durante i periodi invernali lunghi, quando è virtualmente impossible da fare la vitamina D-quando la sintesi attiva della vitamina D dal sole è nell'ibernazione fino alla molla. Ma gli esseri umani non si sono evoluti per portare tali importi copiosi di eccessivo grasso. Il risultato è che questo grasso comincia ad avere effetti negativi sul metabolismo e sull'equilibrio ormonale del corpo.

Il contrario a cui potreste pensare, gente di peso eccessivo non ha livelli elevati di 25 vitamine D dovuto il loro contenuto ad alta percentuale di grassi. Hanno livelli più bassi, perché il grasso in eccesso assorbe e tiene sulla vitamina D in moda da non poterlo usare per la costruzione dell'osso e la salute cellulare. A differenza di una persona del normale-peso, di cui il grasso sta riciclando continuamente in modo da della vitamina D possono essere liberati, quelli con i depositi grassi relativamente immobili non possono accedere alla loro vitamina D, che è letteralmente bloccato su nel loro tessuto adiposo. Rendendo gli argomenti la gente peggiore e obesa è frequentemente vitamina D carente cominciare con perché vanno fuori di molto più di meno. La gente obesa ha bisogno di due - tre volte più vitamina D un il giorno che quelle di peso normale, in modo da consiglio tali pazienti di prendere fra 3.000 e 6.000 IU della vitamina D un giorno.

Incrinamento dell'uno del cancro al seno dei codici del Cancro

Incrinamento dell'uno del cancro al seno dei codici del Cancro

Qui è una statistica vacillante: Le donne che sono allora carenti in vitamina D essi sono diagnosticate con cancro al seno sono quasi 75 per cento più probabili da morire dalla malattia che le donne con i livelli sufficienti di vitamina D. Che cosa è più, il loro cancro è due volte probabile riprodurrsi per metastasi ad altre parti del corpo.

Negli Stati Uniti, più di quaranta mila donne muoiono da cancro al seno ogni anno-facendo l'uccisore più micidiale delle donne dopo la malattia cardiaca. Una donna in otto ha o svilupperà cancro al seno nella sua vita. Ci sono ogni anno 214.000 nuovi casi e 41.000 morti da cancro al seno negli Stati Uniti. Uno studio 2008 ha trovato che le donne che hanno avute allora una carenza di vitamina D essi sono state diagnosticate con cancro al seno erano 94 per cento più probabili fare il loro spargersi cancro che le donne con i 25 livelli adeguati di vitamina D nei loro corpi.

Nel maggio 1999, uno studio del punto di riferimento dal Dott. Esther John, in base all'analisi meticolosa delle statistiche del cancro al seno dall'indagine nazionale dell'esame di nutrizione e di salute, è stato pubblicato. Gli autori concluderanno definitivo quell'esposizione del sole e di una dieta ricca di d della vitamina riduce significativamente il rischio di cancro al seno.

Carcinoma della prostata

Soltanto gli attacchi di cuore ed il cancro polmonare uccidono più uomini che il cancro della prostata. Il Cancro della prostata è temuto particolarmente dall'uomo perché il trattamento chirurgico per questa forma di cancro provoca frequentemente l'impotenza. Uno studio nell'emissione dell'agosto 2001 della lancetta prova che il rischio di sviluppare il carcinoma della prostata direttamente è collegato con esposizione alla luce solare. Lo studio ha diviso la gente in quattro gruppi secondo quanta luce solare erano state esposte. Il quarto più basso, o il quartile, dei partecipanti di studio era tre volte più probabili da sviluppare il carcinoma della prostata che quelli nell'più alto quartile dell'esposizione del sole. I risultati indicano che quelli nell'più alto quartile hanno ridotto il loro rischio di sviluppare il carcinoma della prostata da 66 per cento. Quelli nei secondi e terzi quartili inoltre hanno avuti una probabilità significativamente più bassa di ottenere il carcinoma della prostata rispetto a quelli nel quartile più basso, che ricevesse la meno esposizione del sole. Un altro studio ha preso uno sguardo lungo, più quasi due anni, agli uomini con carcinoma della prostata che ha ricevuto 2.000 IU della vitamina D un il giorno ed ha trovato che il camice gli uomini ha avuto una riduzione di 50 per cento dell'aumento dei loro livelli di antigene specifico della prostata (PSA), che è un indicatore di attività del carcinoma della prostata.

Carcinoma della prostata

Tumore del colon

Il cancro del colon e la sua area vicina, conosciuta a volte come cancro colorettale, colpisce sia gli uomini che le donne. Come cancro al seno e carcinoma della prostata, il cancro colorettale è visto molto più frequentemente dei cancri di pelle ed è molto più micidiale. Circa 150.000 Americani sono detti ogni anno che hanno tumore del colon e circa 35 per cento di questi moriranno di.

Uno studio pubblicato nel giornale dell'oncologia clinica nel 2008, condotto dal Dott. Kimmie Ng del ricercatore del cavo del Dana-Farber Cancer Institute a Boston ha trovato che i livelli ematici di 25 vitamine D hanno aumentato il tasso di sopravvivenza dei pazienti di tumore del colon di 48 per cento. In questo studio, il Dott. Ng ed il suo gruppo hanno raccolto i dati su 304 pazienti che erano stati diagnosticati con tumore del colon fra 1991 e 2002. Ognuno nello studio aveva avuto loro 25 livelli ematici di vitamina D ha misurato un minimo di due anni prima della diagnostica con la malattia. I pazienti sono stati seguiti finché non morissero o fino allo studio concluso nel 2005; 123 pazienti sono morto, 96 di loro dal colon o cancro rettale durante il periodo di seguito. Il Dott. Ng ed il suo gruppo ha trovato che i pazienti con i 25 livelli elevati di vitamina D erano 39 per cento meno probabili da morire da cancro colorettale che i pazienti che hanno avuti i più bassi livelli.

Questi risultati sono coerenti con le dozzine e dozzine di altre osservazioni che sono state fatte negli ultimi dieci anni, compreso quelle dal Dott. Cedric Garland. Il suo laboratorio riferisce che siete tre volte meno probabile da morire da tumore del colon se avete livelli sani di 25 vitamine D in vostra circolazione sanguigna.

Un nuovo modello per Cancro?

Sebbene sia un allungamento da dire che la vitamina D può completamente impedire e curare il cancro, alcuni scienziati sono stati abbastanza audaci suggerire un'intera nuova teoria circa cancro. Appena l'anno scorso, i fratelli della ghirlanda hanno sollevato la possibilità che c'è un'altra storia dietro la genesi del cancro nel corpo. Il modello scientifico corrente suppone che una mutazione genetica è il punto di partenza del cancro. Ma che cosa se quel presupposto è sbagliato? Che cosa se c'è un altro modo spiegare come il cancro si sviluppa? Quelle sono le domande che le ghirlande hanno posto avanti, che sono state pubblicate negli annali dell'epidemiologia ed immediatamente sono state prese mediante i media.

Un nuovo modello per Cancro

In primo luogo, il Dott. Cedric Garland ed il suo team aguzzo ad un ospite della ricerca che suggerisce che il cancro si sviluppi quando le cellule perdono la capacità di attaccare insieme in un modo sano e normale. Ha continuato a sostenere che il fattore chiave nel questo avviamento iniziale di una malignità potrebbe bene essere una mancanza di vitamina D. Secondo il Dott. Garland, i ricercatori hanno documentato quello su abbastanza vitamina D attivata presente, cellule aderiscono ad una un altro in tessuto e fungono da cellule normali e mature. Ma se c'è una carenza della vitamina D attivata, le cellule possono perdere questa bastone--ogni-altra qualità come pure la loro identità come cellule differenziate. Il risultato? Possono ritornare ad uno stato pericoloso e acerbo e diventano cancerogeni.

Che cosa può fermare questo processo dall'avvenimento, dice il Dott. Garland, è ampi rifornimenti della vitamina D nel corpo. Indipendentemente da fatto che questa teoria può essere fondato rivelato sarà detto tramite gli studi e la ricerca futuri.

Prova, prova, 1-2-3

Il solo modo infallibile sapere per sicuro le dimensioni della vostra carenza di vitamina D è di chiedere una prova di 25-hydroxyvitamin D, anche chiamato una prova di 25 (l'OH) D. Ciò è la forma di circolazione di vitamina D che il fegato genera e che poi è attivata dai reni. Mentre è intuitivo pensare vorreste provare ad intervento concreto “„ del corpo piuttosto che appena un precursore, provando a vitamina D attivata (1,25-vitamin D) non dà una rappresentazione accurata del vostro stato di vitamina D.

E qui è lo sfregamento: molti medici ordinano la prova sbagliata e quando i risultati ritornano mostrando un livello normale di vitamina D attivata, pensano che tutto sia D-giusto. Potreste, tuttavia, soffrire da una carenza seria anche se i vostri livelli attivati compaiono normale-o anche elevato.

Recommendations seguente di Dott. Holick

Il Dott. Holick usa i supplementi di vitamina D, il latte e l'esposizione ragionevole del sole per tenere i suoi livelli ematici di 25-hydroxyvitamin D a 50 ng/ml. Il Dott. Holick ritiene che questo ed i livelli elevati del hydroxyvitamin 25 siano ottimali.

La vita Extension® ha usato sempre l'analisi del sangue più accurata di 25-hydroxyvitamin D raccomandata dal Dott. Holick. I membri di fondamento possono ordinare questa analisi del sangue di 25-hydroxyvitamin D per $47 chiamando 1-800-208-3444.

per ordinare una copia della soluzione di vitamina D da Dott. Michael F. Holick, chiamata 1-800-544-4440 o visitare la pagina #33824 del dettaglio dell'oggetto • Prezzo $18,17 del membro di prezzo al dettaglio $25,95