Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine aprile 2011
Nelle notizie

Acidi grassi Omega-3 essenziali per l'umore sano

Acidi grassi Omega-3 essenziali per l'umore sano

L'assunzione bassa degli acidi grassi omega-3 lungamente è stata collegata con le perturbazioni psichiatriche, sebbene il meccanismo esatto fosse stato sconosciuto. Ora, un gruppo di scienziati francesi ha scoperto che la carenza dietetica dei grassi omega-3 in animali causa una perdita di funzione in determinati ricevitori del sistema nervoso centrale che sono cruciali per la neurotrasmissione e un umore sano.1,2

In questo studio, gli scienziati hanno usato una dieta specifica per imitare uno squilibrio per tutta la vita degli acidi grassi polinsaturi essenziali omega-3/omega-6 in topi. La riduzione dei livelli omega-3 ha ridotto la funzione sinaptica e comportamentistica del ricevitore di CB1R in topi, che hanno provocato il comportamento emozionale alterato.1,2

Questi risultati contribuiscono a spiegare la correlazione fra le diete di omega-3-deficient, che sono diffuse nel mondo industrializzato ed i disturbi dell'umore quale la depressione.

— E. Wagner, ND

Riferimento

1. Nat Neurosci. 30 gennaio 2011.
2. http://www.nutraingredients.com/Research/Omega-3-mood-mechanism-mooted. 1° febbraio 2011 raggiunto.

Lo studio associa la vitamina E con la durata aumentata fra i gruppi specifici

Lo studio associa la vitamina E con la durata aumentata fra i gruppi specifici

L'età e l'invecchiamento del giornale descrive l'individuazione di un'associazione fra il complemento con la vitamina E e la vita più lunga fra il maschio più anziano smokers.*

Lo studio ha fatto partecipare 10.837 partecipanti nello studio di prevenzione del cancro del beta-carotene dell'alfa-tocoferolo che ha esaminato l'effetto del completamento con queste sostanze nutrienti sul rischio di cancro polmonare in fumatori maschii finlandesi di 50-69 anni sopra l'iscrizione. I partecipanti hanno ricevuto il beta-carotene, vitamina E, sia beta-carotene che vitamina E, o un placebo fino ad aprile 1993.

L'analisi corrente si è limitata agli uomini che hanno partecipato a seguito dopo l'età di 65. Mentre completare con la vitamina E è sembrato non avere effetto sulla durata degli oggetti fra le età di 65 - 70, la mortalità sopra seguito è stata ridotta di 24% quando gli oggetti erano 71 anno o più vecchio confrontato a coloro che non ha ricevuto la vitamina.

La nota del redattore: Questo effetto era pricipalmente dovuto meno morti fra gli uomini che hanno fumato più di meno di un pacchetto di sigarette quotidiano e di cui l'assunzione della vitamina C era sopra la mediana dei partecipanti dello studio, per cui la vitamina E è stata associata con un aumento in una durata di due anni.

— D. Tintura

Riferimento

* Età ed invecchiamento. 17 gennaio 2011.

Il grasso della pancia mette le donne a rischio di osteoporosi

Uno studio recente presentato alla riunione annuale della società radiologica di Nord America (RSNA) ha trovato che avere troppo grasso addominale interno può avere un effetto offensivo sull'osso health.* questo va in senso contrario rispetto alla credenza di lunga data che le donne obese erano ad più a basso rischio per osteoporosi di sviluppo, provenendo dall'idea che il grasso corporeo in eccesso ha avuto un effetto protettivo contro perdita dell'osso.

Miriam A. Bredella, il MD, un radiologo all'Ospedale Generale di Massachusetts e l'assistente universitario della radiologia alla facoltà di medicina di Harvard, hanno condotto un gruppo dei colleghi che hanno precisato per valutare il grasso addominale, sottocutaneo, viscerale e totale come pure grasso e densità minerale ossea del midollo osseo, in 50 donne premenopausa con un indice di massa corporea medio di 30.

Il loro studio ha rivelato che le donne con grasso più viscerale avevano aumentato la densità minerale ossea grassa ed in diminuzione del midollo osseo.

“I nostri risultati hanno mostrato che quello avere molto grasso della pancia è più nocivo a salute dell'osso che avendo grasso o grasso più superficiale intorno alle anche,„ il Dott. Bredella ha detto. “Per il pubblico è importante essere informato che in eccesso gonfi il grasso è un fattore di rischio per perdita dell'osso come pure malattia cardiaca ed il diabete.„

— J. Finkel

Riferimento

* Osso. 30 dicembre 2010.

Alto grasso dietetico, colesterolo collegato al rischio di cancro al seno aumentato

Alto grasso dietetico, colesterolo collegato al rischio di cancro al seno aumentato

I ricercatori al centro del Cancro di Kimmel a Thomas Jefferson University recentemente hanno trovato che i livelli elevati di colesterolo e del grasso, che sono comuni nella dieta americana, svolgono un ruolo principale nella crescita e nella diffusione del seno cancer.*

Il gruppo di ricerca è stato condotto dal biologo Philippe G. Frank del cancro, dal PhD, dall'assistente universitario nel dipartimento di biologia di cellula staminale e dalla medicina rigeneratrice a Jefferson. Il gruppo ha precisato per determinare il collegamento fra la dieta ed il cancro al seno. Altri studi correnti hanno indicato un aumento nell'incidenza del cancro al seno in popolazioni immigrate che riassegnano da una regione di incidenza bassa. Ciò allinea con il fatto vacillante che il tasso di incidenza di cancro al seno è cinque volte più su in paesi occidentali che altri paesi sviluppati.

Il risultato dello studio ha indicato che i topi hanno alimentato una dieta occidentale e predisposto sviluppare i tumori mammari può sviluppare i più grandi tumori che sono più a crescita rapida e riprodurrsi per metastasi confrontato più facilmente agli animali che mangiano una dieta di controllo.

Parecchi biomarcatori della progressione del tumore sono stati esaminati per confermare la natura aggressiva del cancro in animali hanno alimentato una dieta ricca in colesterolo.

“Questi dati forniscono la nuova prova per un aumento nell'utilizzazione del colesterolo dai tumori del seno e così forniscono molti nuovi viali per la prevenzione, selezione e trattamento,„ il Dott. Frank dice.

— J. Finkel

Riferimento

* http://www.jeffersonhospital.org/News/2011-january-kcc-frank-ajp.aspx. 25 gennaio 2011 raggiunto.

Colpi di innesco delle cardiochirurgie, sequestri

I neurologi di Loyola University Health System riferiti in un'emissione recente della pratica ospedaliera del giornale che le complicazioni neurologiche come i sequestri ed i colpi rappresentano “il considerevole delirio cardiaco seguente della mortalità e della morbosità„ procedures.*, i problemi dell'ipofisi, il midollo spinale o le lesioni periferiche del nervo e le infezioni del sistema nervoso centrale sono tutte le edizioni che possono anche sorgere.

“Le complicazioni neurologiche sono sempre un rischio con ambulatorio cardiaco, particolarmente in pazienti più anziani che hanno problemi sanitari,„ il Dott. Jose Biller, il primo autore dell'articolo e del presidente del dipartimento della neurologia a Loyola University Chicago Stritch School di medicina ha detto.

Mentre Biller ha detto che malgrado i rischi, gli ambulatori cardiaci sono generalmente altamente utili e salvavita, “le complicazioni neurologiche rimangono una causa importante della morbosità, tempo dell'ospedalizzazione e la mortalità che seguono l'ambulatorio cardiaco e le procedure cardiache interventistiche.„

La nota del redattore: Ciò è ancora un altra ragione per la quale i lettori del prolungamento della vita dovrebbero evitare la malattia cardiovascolare.

— J. Finkel

Riferimento

* Hosp Pract (Minneap). 2010 novembre; 38(4): 83-9.