Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista agosto 2011
Rapporto

Decadimento mitocondriale di inversi acidi lipoici

Da Michael Anderson
Decadimento mitocondriale di inversi acidi lipoici

È stimato che 85% dell'ossigeno contenuto in ogni respiro che prendete sia consumato dai mitocondri all'interno di ogni cellula del vostro corpo.1

Il decadimento di queste centrali elettriche di produttore d'energia a sua volta si trova al centro della maggior parte delle patologie relative all'età.

Nei modelli sperimentali che esaminano la teoria mitocondriale di invecchiamento, è stato indicato che le cellule microinjected con i mitocondri isolati dai vecchi animali degenerati molto più rapidamente di quelli microinjected con i mitocondri dagli animali giovani .2

Le buone notizie sono che una volta fornita con un regime nutriente che include l'acido lipoico, una rigenerazione profonda è osservata nei simili modelli animali,3 compreso la funzione metabolica migliore e un profondo declino nello sforzo ossidativo.

In questo articolo, i dati recenti sul potere multimodale dell'acido lipoico di combattere una miriade di malattie relative all'età sono dettagliati. Imparerete come può contribuire ad impedire la malattia cardiovascolare, l'obesità, il diabete, i disordini neurodegenerative ed il cancro. Inoltre imparerete degli sforzi delle compagnie farmaceutiche per produrre le forme a costi elevati e sintetiche di acido lipoico per sfruttare le sue proprietà dipromozione uniche alla vostra spesa.

Decadimento e invecchiamento mitocondriali

La teoria mitocondriale di invecchiamento ha posto prominente di helda lungo nella comprensione degli scienziati dei processi che urtano l'invecchiamento. In primo luogo proposto da Denman Harman nel 1972, questa teoria presuppone quel danneggiamento accumulato dei mitocondri, i generatori del DNA dell'energia delle cellule, conduce allo sforzo aumentato del radicale libero ed alla produzione di energia cellulare in diminuzione.4 durante i 30 anni scorsi, una ricchezza di prova che sostiene la teoria mitocondriale di invecchiamento ha condotto i ricercatori prominenti quale Bruce Ames a considerarla un contributore importante ad invecchiare.5

I modelli sperimentali sostengono questa teoria e dimostrano l'importanza dei mitocondri giovanili funzionano nel mantenimento della salute cellulare. Per esempio, le cellule microinjected con i mitocondri dagli animali invecchiati visualizzano la maggior degenerazione cellulare, rispetto alle cellule microinjected con i mitocondri dagli animali giovanili.2 la teoria mitocondriale di invecchiamento hanno analizzato le componenti di giovani e vecchie cellule. Gli organismi giovanili contengono i numeri abbondanti di più piccoli, mitocondri bioenergetico efficienti, mentre i più vecchi organismi contengono i più grandi, mitocondri inefficienti che fanno diminuire l'approvvigionamento di energia nelle cellule.6,7

Il ritardo dell'invecchiamento mitocondriale con l'uso delle sostanze nutrienti quali acido ed acetile-L-carnitina lipoici è stato proposto come strategia del superiore line per impedire le malattie in relazione con l'invecchiamento.8

Come l'acido lipoico combatte la degenerazione cellulare

L'acido lipoico è “un cofattore„ vitale per le reazioni enzimatiche all'interno dei mitocondri, contribuente ad ottimizzare la conversione di energia.9,10 possiede le proprietà uniche che invecchiamento mitocondriale specificamente lento impedendo rilascio degli ossidanti mutageni.La ricerca recente 11 ulteriore rivela la capacità dell'acido lipoico di alleviare la disfunzione mitocondriale in cellule di invecchiamento (così migliorando funzione mitocondriale).12,13

I ricercatori più ulteriormente hanno scoperto che l'acido lipoico migliora gli effetti di insulina, avvantaggianti il metabolismo del glucosio ed abbassanti i livelli della glicemia.10

Ciò a sua volta attenuano la reticolazione patologica di glucosio e la proteina che provocano i prodotti finiti avanzati di glycation (età).14

Questi prodotti finiti avanzati di glycation sono stati indicati per accelerare l'inizio della malattia cardiovascolare, della degenerazione del cervello, dei disordini oculari e del cancro.14-17

L'acido lipoico inoltre sopprime la produzione delle molecole infiammatorie di cellula-segnalazione, mentre aumenta la produzione delle molecole in questione nel tono vascolare, quale la sintasi endoteliale dell'ossido di azoto (eNOS).18,19

A causa del suo potere pronunciato di combattere l'invecchiamento mitocondriale, le ditte farmaceutiche di colosso ora stanno tentando di manipolare la sua struttura molecolare e di renderla brevettata.20 tali droghe includono le molecole più complesse in cui l'acido lipoico “è coniugato,„ o chimicamente unito, per formare i composti dell'ibrido con le caratteristiche biologiche supplementari.

Ciò permetterebbe che i produttori della droga abbiano le pretese irragionevoli del beneficio superiore per i loro prodotti acidi lipoici artificiali e sintetici. Il risultato sarebbe costo supplementare inutile per che cosa è già una sostanza nutriente multimodale provata.

L'acido lipoico nella forma biologicamente attiva “della R„ (vedi sotto) è disponibile facilmente senza una prescrizione ed accessibile.

Usi “la giusta„ forma di acido lipoico

L'acido lipoico viene in due “immagine di mirror„ forma “la R„ identificata e “lo S.„ soltanto il form della R è prodotto ed usato tramite i processi vitali. La fabbricazione chimica economica produce le quantità uguali di acido lipoico di S e della R, spesso identificate “R/S acido lipoico„ o semplicemente “alfa acido lipoico„ (ALA).

Le più nuove tecniche di precisione permettono la produzione di un acido R-lipoico puro, che ha una potenza molto più alta. Una dose di acido R-lipoico puro fornisce due volte il principio attivo poichè un supplemento acido lipoico tipico di R/S-alpha, semplicemente perché l'intera dose consiste della molecola dell'attivo “R„. Cerchi l'etichetta “della R„ per assicurarvi che stanno ottenendo la forma più potente di questa sostanza nutriente importante.21,22

Difesa cardiovascolare

Difesa cardiovascolare

Le capacità le antiossidanti dell'acido lipoico, antinfiammatorie e di riduzione dei lipidi potenti le rendono un ideale, sostanza nutriente multi-mirata a per la riduzione del rischio cardiovascolare.23,24 aiuti acidi lipoici proteggono l'endotelio, il rivestimento delicato e un-cellula-spesso dei vasi sanguigni. Ulteriormente, l'acido lipoico migliora la capacità dei vasi sanguigni di rilassarsi, contribuendo ad abbassare la pressione sanguigna, migliorare il flusso sanguigno ed a ridurre il rischio per gli eventi cardiovascolari quali attacco di cuore ed il colpo.25-28 il migliore flusso sanguigno in gambe può anche significare il dolore riduttore con esercizio di camminata o altro prolungato.29

I cardiochirurghi ora stanno cominciando a raccomandare l'acido lipoico, con altri antiossidanti quale CoQ10, prima di chirurgia per proteggere i vasi sanguigni delicati durante la chirurgia. La qualità della vita fisica e mentale migliore in tali pazienti è stata riferita a dura più di un mese dopo l'ambulatorio.30

Potete usare l'acido lipoico per aiutare più in basso il vostro rischio per la malattia cardiovascolare molto prima che abbiate bisogno dell'ambulatorio cardiaco, comunque. L'acido lipoico abbassa i livelli della lipoproteina a bassa densità e del colesterolo totale (LDL) e riduce la dimensione ed il numero delle placche aterosclerotiche, dei punti pericolosi degli attacchi di cuore di stringimento arteriosi di quei prodotti e dei colpi.23,24,28,31 inoltre, l'acido lipoico può anche livelli più bassi di determinate tossine cellulari che contribuiscono alle malattie cardiovascolari, particolarmente quelle relative al diabete.32,33

Anche la gente con la malattia cardiaca preesistente può trarre giovamento da acido lipoico. Gli stent cardiaci, progettati per migliorare il flusso sanguigno che segue un attacco di cuore, possono essere bloccati da formazione di nuovo tessuto indesiderato, un effetto che è impedito dal completamento acido lipoico.34 e, l'acido lipoico impedisce la morte delle cellule del cuore esposte ai livelli elevati della glicemia, un contributore alla malattia cardiaca diabetica.35

Ottimizzazione dell'obesità

Ottimizzazione dell'obesità

L'acido lipoico ha effetti benefici sulle forze che ci inducono a guadagnare il peso ed immagazzinare il grasso in eccesso. Lavora alle aree del cervello per ridurre l'appetito, ingestione di cibo e l'acido lipoico del corpo weight.36-39 inoltre stimola il dispendio energetico aumentato, calorie in eccesso brucianti attivando i complessi di segnalazione di energia cellulare.13,36

La gente di peso eccessivo ed obesa perde la loro sensibilità normale ad insulina, con conseguente sempre più alti livelli da di danno di tessuto indotto da prodotto dell'estremità avanzata di glycation e della glicemia. L'acido lipoico migliora la sensibilità dell'insulina e stimola l'assorbimento dello zucchero dal sangue per contribuire a normalizzare i livelli dello zucchero.40-43 nel fegato, l'acido lipoico fa diminuire la produzione grassa e l'accumulazione, contribuenti ad impedire lo sviluppo dell'affezione epatica grassa analcolica pericolosa (NAFLD).44,45

L'acido lipoico è stato utilizzato con successo in pazienti che prendono i farmaci che stimolano l'obesità, quali i farmaci antipsicotici.46 anche nella gente che è soltanto di peso eccessivo (non ancora obeso), l'acido lipoico ha ridotto il peso corporeo di 8% mentre restringeva la dimensione della vita da più di 2 pollici.47 in pazienti che sono già obesi, c'era una perdita di 9% di peso e di diminuzione nella dimensione della vita di più di 3 pollici.47

Che cosa dovete conoscere: L'acido lipoico inverte l'invecchiamento mitocondriale
  • Le cellule con i mitocondri isolati dai vecchi animali degenerano molto più rapidamente di quelli con i mitocondri dagli animali giovani.
  • Una volta fornito con un regime nutriente che include l'acido lipoico, un effetto rigeneratore profondo è osservato.
  • I modelli sperimentali indicano che l'acido lipoico ottimizza la funzione dei mitocondri in cellule di invecchiamento ed inverte l'invecchiamento delle cellule.
  • I dati recenti rivelano quell'acido lipoico specificamente mirano ai fattori che contribuiscono ad invecchiamento, a disfunzione ed alla morte mitocondriali delle cellule.
  • L'acido lipoico può contribuire ad impedire la malattia cardiovascolare, l'obesità, l'insulino-resistenza e le complicazioni diabetiche.
  • L'acido lipoico protegge da danno di cellula cerebrale e del nervo indotto invecchiando ed il trauma.
  • La nuova prova suggerisce che l'acido lipoico possa anche avere effetti Cancro-preventivi importanti, anche contro alcune della maggior parte delle malignità dell'difficile--ossequio.

Un antidiabetico

L'acido lipoico ha un ruolo importante in diabete in carico, specialmente l'ossidativo massiccio e cambiamenti che infiammatori la malattia produce.48,49 i benefici di acido lipoico comprendono la promozione la sensibilità dell'insulina e dell'assorbimento del glucosio.50-52 i diabetici sono al rischio aumentato per i generi di problemi cardiovascolari che l'acido lipoico può impedire, compreso accumulazione delle tossine cellulari.32,53 proteggendo dal danno endoteliale, l'acido lipoico riduce la minaccia delle complicazioni diabetiche del rene e vascolari.26,54

Un antidiabetico

L'acido lipoico sta risultando essere particolarmente efficace ad impedire lo stato doloroso e debilitante conosciuto come la neuropatia diabetica, una complicazione quasi inevitabile nella gente con controllo difficile della glicemia.La neuropatia di 55 diabetici comincia con dolore, la combustione e/o le sensazioni pugnalanti nelle estremità.56 nelle fasi più avanzate di questo la circostanza, il dolore scompare come i gravi danni sono fatti ai vasi sanguigni microscopici. Infine la perdita di funzione di nervo può condurre per aprire le ferite, le infezioni e perfino le amputazioni. Malgrado considerevole conoscenza circa come la neuropatia diabetica sorge, nessun trattamento farmacologico ancora ha provato efficace nell'impedire o nell'inversione della circostanza.56

Danneggiamento antiossidante potente di limite di azioni dell'acido lipoico del rifornimento di sangue e del rivestimento dei nervi, contribuendo a ridurre sia i sintomi che disfunzione del nervo.57 studi clinici hanno dimostrato uniformemente i miglioramenti nel dolore, nell'intorpidimento e nella puntura, mentre però migliorando la velocità della conduzione del nervo, della misura di quanto i nervi trasmettono efficientemente gli impulsi elettrici.58-61 gli studi hanno indicato che l'acido lipoico produce i miglioramenti significativi una volta amministrato per 3 settimane e gli studi più lunghi hanno indicato gli effetti continui.L'acido lipoico 62,63 inoltre ha effetti benefici su circolazione in pazienti con la neuropatia diabetica, migliorando il flusso sanguigno e la quantità di riserva del sangue disponibile durante il molto richiesto.64

È essenziale per cominciare presto con i livelli ottimali di acido lipoico impedire la neuropatia diabetica. La gente con buon controllo della glicemia ed i più giovani pazienti migliorano, come fanno donne e pazienti più sottili in generale.58 mentre le dosi di fino a 1.800 mg/giorno sono ben tollerato, 600 mg/giorno di acido alfa-lipoico sembrano fornire i migliori risultati in quelli con il diabete.59 questo traducono in mg 300 una dose di acido R-lipoico per ottenere la stessa attività biologica.21,22

Protezione da Brain Cell Degeneration

L'acido lipoico protegge il tessuto cerebrale dagli effetti a lungo termine dei prodotti finiti avanzati di glycation e del danno ossidativo risultante e di infiammazione, circostanze che conducono alle malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer.9,65,66 un marchio di garanzia del morbo di Alzheimer sono la formazione di proteina anormale chiamata amiloide-beta, del risultato di infiammazione cronica e di produttore dello sforzo ossidativo aumentato. L'acido lipoico riduce dall'l'infiammazione indotta da amiloide e migliora la produzione delle cellule cerebrali delle molecole chimiche di segnalazione chiamate neurotrasmettitori.La funzione mitocondriale 67,68 è alterata significativamente nei cervelli di Alzheimer ed i pazienti della malattia del Parkinson e l'acido lipoico fa diminuire lo sforzo mitocondriale dell'ossidante in quelle cellule.69,70

Questi effetti collaborano con altre sostanze nutrienti come acetile-L-carnitina, acido docosaesaenoico (DHA), la fosfatidilserina (PS) e la glicerilico-phosphoryl-colina (GPC) per migliorare la prestazione conoscitiva.La ricerca 71 ha indicato che l'acido lipoico impedisce la morte delle cellule nelle regioni del cervello più colpite nella malattia del Parkinson.72 questi risultati sono sia buone notizie che i ricordi importanti della necessità di incorporare presto l'acido lipoico, prima dei sintomi progrediscono in queste malattie croniche e debilitanti. L'acido lipoico può anche avere un ruolo importante nell'impedire la sovra-risposta immune che causa la sclerosi a placche, un'altra malattia di cervello cronica e progressiva.73-81

Aumentando la capacità antiossidante, pulendo i radicali liberi, riducendo la perossidazione lipidica e migliorando l'utilizzazione di energia, l'acido lipoico può anche minimizzare il danno prodotto tramite il trauma del cervello.L'acido lipoico 82 ha indicato il beneficio nell'evitare le lesioni in relazione con il trauma al cervello, al midollo spinale e perfino ai nervi periferici, che sono vulnerabili seguendo un incidente rilevante.83-85

Meccanismi anticancro

Meccanismi anticancro

Gli scienziati del Cancro stanno sviluppando sempre più interessati in acido lipoico perché le cellule tumorali offrono molti obiettivi per i suoi attributi antinfiammatori.86 questi attributi permettono che l'acido lipoico intervenga ai punti multipli nella catena di carcinogenesi.86,87 negli studi sperimentali, l'acido lipoico mostra la promessa contro i cancri del sangue (leucemia), del polmone, del seno e del fegato.88-93 la ricerca preliminare indica che l'acido lipoico agisce per fermare il ciclo riproduttivo delle cellule delle cellule tumorali, rallentante o fermante la crescita del tumore.L'acido lipoico 88,89 può anche contribuire ad indurre gli apoptosi, la morte programmata delle cellule che è il meccanismo di controllo naturale del corpo per la sarchiatura fuori dei cancri nascenti.88-93 l'acido lipoico inoltre protegge da da danno indotto da prodotto del DNA che può condurre a trasformazione cancerogena.L'acido lipoico 94 può contribuire ad impedire il cancro metastatico sparso da attività riduttrice degli enzimi che i tumori usano per invadere i tessuti.93 per concludere, in quei il unfortunate abbastanza per richiedere la chemioterapia di trattare un cancro attuale, acido lipoico può permettersi la protezione potente contro alcuni degli effetti collaterali, quali diarrea, la limitazione intestinale e le ulcere, grazie alle sue capacità antiossidanti.87

Acido lipoico: Aggiornamento di ricerca

Un'abbondanza di studi recentemente pubblicati rivela una vasta gamma di nuovi risultati circa acido lipoico:

  • Supporto di perdita di peso. Gli individui di peso eccessivo o obesi che hanno ricevuto 1.800 mg di alfa quotidiano lipoico dell'acido per 20 settimane hanno perso più peso rispetto agli oggetti che non hanno ricevuto l'acido lipoico.95 che questo traduce in 900 mg dell'acido R-lipoico biologicamente attivo.
  • Prevenzione di emicrania. Gli individui con i frequenti o attacchi male controllati di emicrania che hanno consumato l'acido lipoico ogni giorno hanno visualizzato una tendenza verso meno emicranie.Una configurazione di 96 questi risultati su ricerca più iniziale che suggerisce un ruolo per acido lipoico nella prevenzione di emicrania.97
  • Miglioramento della funzione endoteliale. La tolleranza al glucosio alterata contribuisce alla funzione endoteliale, una causa fondamentale della malattia cardiovascolare. Quando l'acido lipoico è stato amministrato agli individui con glucosio a digiuno alterato recentemente diagnosticato, funzione endoteliale migliore, come ha fatto un indicatore dello sforzo ossidativo.98
  • Benefici per la sindrome policistica dell'ovaia. La sindrome policistica dell'ovaia (OS del PC) è caratterizzata dagli squilibri dell'ormone, periodi mestruali irregolari o assenti e le anomalie del lipido e della glicemia. Le donne magre e non-diabetico con l'OS del PC che ha consumato 600 mg di alfa sensibilità migliore giornalmente dimostrata lipoica dell'insulina dell'acido, di trigliceridi in diminuzione e di cambiamenti utili in lipoproteina a bassa densità (LDL) ed alcune hanno avvertito i periodi mestruali più regolari.99
  • Alleviamento del dolore alla schiena. Individui che subiscono terapia di riabilitazione per dolore alla schiena causato da compressione del disco dei nervi che hanno consumato 600 mg di alfa acido lipoico e 360 mg di acido gamma-linolenico (GLA) hanno avvertito giornalmente i maggiori miglioramenti nel dolore del nervo, rispetto ai pazienti che subiscono riabilitazione da solo.100
  • Impedire da osteonecrosi indotta da steroide. I corticosteroidi quale prednisone minacciano la salute dell'osso ed aumentano il rischio di frattura alterando il flusso sanguigno per disossare.101 in un modello animale, in un acido lipoico contribuiti per impedire da osteonecrosi indotta da steroide (morte dell'osso che aumenta il rischio di frattura), possibilmente riducendo sforzo ossidativo e/o migliorando funzione endoteliale.102
  • Livelli diminuenti di leptina. I livelli elevati della leptina grasso-secernuta dell'ormone sono compresi nello sviluppo della sindrome e del diabete metabolici. L'amministrazione acida lipoica agli animali ha fatto diminuire la leptina e l'espressione di circolazione di leptina in tessuto grasso.103

Riassunto

Le cellule con i mitocondri isolati dai vecchi animali degenerano molto più rapidamente di quelli con i mitocondri dagli animali giovani, rivelanti l'importanza dei mitocondri sani per ritardare il processo di invecchiamento. Una volta fornito con un regime nutriente che include l'acido lipoico, un effetto rigeneratore profondo è osservato, compreso la funzione metabolica migliore ed i declini significativi nello sforzo ossidativo.

I dati recenti rivelano quell'acido lipoico specificamente mirano ai fattori che contribuiscono ad invecchiamento, a disfunzione ed alla morte mitocondriali delle cellule. L'acido lipoico può impedire e perfino attenuare le malattie cardiovascolari, l'obesità, l'insulino-resistenza e le complicazioni del diabete. L'acido lipoico protegge da danno di cellula cerebrale e del nervo indotto invecchiando ed il trauma.

La nuova prova suggerisce che l'acido lipoico possa anche avere effetti Cancro-preventivi importanti, anche contro alcune della maggior parte delle malignità dell'difficile--ossequio.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulente di salute di Extension® di vita a
1-866-864-3027.

Riferimenti

1. Disponibile a: http://www.antiaging-systems.com/articles/66-the-mitochondrial-theory-of-aging. 12 maggio 2011 raggiunto.

2. Sastre J, Millán A, García de la Asunción J, et al. Un estratto del ginkgo biloba (EGb 761) impedisce l'invecchiamento mitocondriale proteggendo contro lo sforzo ossidativo. Med libero di biol di Radic. 15 gennaio 1998; 24(2): 298-304.

3. Hagen TM, Liu J, Lykkesfeldt J, et al. la acetile-L-carnitina d'alimentazione e l'acido lipoico ai vecchi ratti migliora significativamente la funzione metabolica mentre fanno diminuire lo sforzo ossidativo. Proc Acad nazionale Sci S.U.A. 19 febbraio 2002; 99(4): 1870-5.

4. Processo di invecchiamento di Harman D. The. Proc Acad nazionale Sci S.U.A. 1981 novembre; 78(11): 7124-8.

5. BN di Ames, Shigenaga Mk, Hagen TM. Decadimento mitocondriale nell'invecchiamento. Acta di Biochim Biophys. 24 maggio 1995; 1271(1): 165-70.

6. Aggiornamento di Miquel J. An sull'ipotesi di mutazione mitocondriale-DNA di invecchiamento delle cellule. Ricerca di Mutat. 1992 settembre; 275 (3-6): 209-16.

7. Bertoni-Freddari C, Fattoretti P, Casoli T, Spagna C, alterazioni di Meier-Ruge W. Morphological dei mitocondri sinaptici durante l'invecchiamento. L'effetto del trattamento di Hydergine. Ann N Y Acad Sci. 30 giugno 1994; 717:137-49.

8. BN di Ames. I micronutrienti ottimali ritardano il decadimento mitocondriale e le malattie età-collegate. I micronutrienti ottimali ritardano il decadimento mitocondriale e le malattie età-collegate. Sviluppatore invecchiante Mech. 2010 luglio-agosto; 131 (7-8): 473-9.

9. Maczurek A, Hager K, Kenklies m., et al. acido lipoico come trattamento antinfiammatorio e neuroprotective per il morbo di Alzheimer. Rev. 2008 di Deliv della droga di adv ottobre-novembre; 60 (13-14): 1463-70.

10. Salinthone S, Yadav V, Bourdette DN, Carr DW. Acido lipoico: un approccio terapeutico novello per la sclerosi a placche ed altre malattie infiammatorie croniche dello SNC. Obiettivi immuni della droga di Endocr Metab Disord. 2008 giugno; 8(2): 132-42.

11. BN di Ames. Prevenzione della mutazione, del cancro e di altre malattie età-collegate ottimizzando l'assunzione del micronutriente. Acidi nucleici di J. 2010 settembre 22; 2010.

12. Effetti di Liu J. The e meccanismi di acido alfa-lipoico nutriente mitocondriale sul miglioramento della disfunzione mitocondriale e conoscitiva età-collegata: una panoramica. Ricerca di Neurochem. 2008 gennaio; 33(1): 194-203.

13. Wang Y, Li X, Guo Y, Chan L, acido di Guan X. alfa-Lipoico aumenta il dispendio energetico migliorando la segnalazione di ricevitore-gamma proliferatore-attivata chinasi-peroxisome coactivator-1alpha della proteina monofosfato-attivata adenosina nel muscolo scheletrico dei topi invecchiati. Metabolismo. 2010 luglio; 59(7): 967-76.

14. Kunt T, Forst T, Wilhelm A, et al. acido Alfa-lipoico riduce l'espressione di adesione vascolare molecule-1 delle cellule e di adesione endoteliale dei monociti umani dopo stimolazione con i prodotti finiti avanzati di glycation. Clin Sci (Lond). 1999 gennaio; 96(1): 75-82.

15. Midaoui EA, Elimadi A, Wu L, Haddad PS, acido lipoico di de Champlain J. impedisce l'ipertensione, l'iperglicemia e l'incremento della produzione mitocondriale del superossido del cuore. J Hypertens. 2003 marzo; 16(3): 173-9.

16. Thirunavukkarasu V, Anitha Nandhini A, cv di Anuradha. L'acido lipoico migliora l'utilizzazione del glucosio ed impedisce il glycation della proteina e la formazione dell'ETÀ. Pharmazie. 2005 ottobre; 60(10): 772-5.

17. Gasic-Milenkovic J, Loske C, Deuther-Conrad W, Münch G.Protein “invecchiamento„--la citotossicità di una proteina glicata aumenta con il suo grado di Età-modifica. Z Gerontol Geriatr. 2001 dicembre; 34(6): 457-60.

18. Shay KP, Moreau rf, Smith EJ, Smith AR, Hagen TM. acido Alfa-lipoico come integratore alimentare: meccanismi molecolari e potenziale terapeutico. Acta di Biochim Biophys. 2009 ottobre; 1790(10): 1149-60.

19. Li L, Smith A, Hagen TM, lo sforzo e l'infiammazione ossidativi di Frei B. Vascular aumentano con l'età: miglioramento degli effetti del completamento acido alfa-lipoico. Ann N Y Acad Sci. 2010 agosto; 1203:151-9.

20. Koufaki m., Detsi A, acido lipoico di Kiziridi C. Multifunctional coniuga. Curr Med Chem. 2009;16(35):4728-42.

21. JUNIOR di Smith, alta tensione di Thiagaraj, Seaver B, Parker KK. Attività differenziale degli enanziomeri acidi lipoici nella coltura cellulare. J Herb Pharmacother. 2005;5(3):43-54.

22. Streeper RS, Henriksen EJ, Jacob S, Hokama JY, Fogt DL, Tritschler HJ. Effetti differenziali degli stereoisomeri acidi lipoici sul metabolismo del glucosio in muscolo scheletrico insulina-resistente. J Physiol. 1997 luglio; 273 (1 pinta 1): E185-91.

23. Amom Z, Zakaria Z, Mohamed J, et al. effetto di riduzione dei lipidi di acido alfa-lipoico antiossidante nell'aterosclerosi sperimentale. Biochimica Nutr di J Clin. 2008 settembre; 43(2): 88-94.

24. Zulkhairi A, Zaiton Z, Jamaluddin m., et al. alfa acido lipoico possiede le proprietà doppie di riduzione dei lipidi e dell'antiossidante dal nel coniglio indotto da aterosclerotica di bianco della Nuova Zelanda. Biomed Pharmacother. 2008 dicembre; 62(10): 716-22.

25. McMackin CJ, Widlansky ME, Amburgo nanometro, et al. effetto del trattamento combinato con acido alfa-lipoico ed acetile-L-carnitina sulla funzione e sulla pressione sanguigna vascolari in pazienti con la coronaropatia. J Clin Hypertens (Greenwich). 2007 aprile; 9(4): 249-55.

26. Xiang GD, HL di Sun, Zhao LS, Hou J, Yue L, Xu L. L'acido alfa-lipoico antiossidante migliora la disfunzione endoteliale indotta dalla iperglicemia acuta durante il OGTT nella tolleranza al glucosio alterata. Clin Endocrinol (Oxf). 2008 maggio; 68(5): 716-23.

27. Il BB di Heinisch, Francesconi la m., Mittermayer F, et al. acido Alfa-lipoico migliora la funzione endoteliale vascolare in pazienti con il diabete di tipo 2: una prova randomizzata controllata con placebo. L'EUR J Clin investe. 2010 febbraio; 40(2): 148-54.

28. Ying Z, Kherada N, Farrar B, et al. effetti acidi lipoici su aterosclerosi stabilita. Vita Sci. 16 gennaio 2010; 86 (3-4): 95-102.

29. Vincent HK, Bourguignon cm, Kr di Vincent, Taylor AG. Effetti del completamento acido alfa-lipoico nella malattia arteriosa periferica: uno studio pilota. Med del complemento di J Altern. 2007 giugno; 13(5): 577-84.

30. Hadj A, Esmore D, Rowland m., et al. preparazione preoperatoria per ambulatorio cardiaco che utilizza una combinazione di terapia metabolica, fisica e mentale. Cuore Lung Circ. 2006 giugno; 15(3): 172-81.

31. Zhang WJ, uccello KE, ST di McMillen, LeBoeuf RC, Hagen TM, il completamento acido alfa-lipoico di Frei B. Dietary inibisce lo sviluppo aterosclerotico della lesione in apolipoproteina E-carente e nei topi ricevitore-carenti della lipoproteina dell'apolipoproteina E/low-density. Circolazione. 22 gennaio 2008; 117(3): 421-8.

32. Mittermayer F, Pleiner J, Francesconi m., Wolzt M. il Treatment con acido alfa-lipoico riduce il dimethylarginine asimmetrico in pazienti con il diabete di tipo 2 mellito. Ricerca di Transl. 2010 gennaio; 155(1): 6-9.

33. Mattioli LF, Holloway N.B.:, Thomas JH, legno JG. Il fruttosio, ma non il destrosio, induce l'aderenza del leucocita alla venula mesenterica del ratto dallo sforzo ossidativo. Ricerca di Pediatr. 2010 aprile; 67(4): 352-6.

34. Kim HJ, Kim JY, Lee SJ, et al. acido α-lipoico impedisce l'iperplasia neointimale via induzione degli apoptosi della chinasi proteica mitogene-attivati p38/Nur77-mediated delle cellule di muscolo liscio vascolari ed accelera il reendothelialization postinjury. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2010 novembre; 30(11): 2164-72.

35. Li CJ, Zhang QM, Li MZ, Zhang JY, Yu P, Yu dm. Attenuazione degli apoptosi del miocardio da acido alfa-lipoico con soppressione dello sforzo ossidativo mitocondriale per ridurre cardiomiopatia diabetica. Chin Med J (Inghilterra). 5 novembre 2009; 122(21): 2580-6.

36. Doggrell SA. acido Alfa-lipoico, un agente di anti-obesità? Droghe di Opin Investig dell'esperto. 2004 dicembre; 13(12): 1641-3.

37. Il ms di Kim, il parco JY, Namkoong la C, et al. effetti dell'Anti-obesità di acido alfa-lipoico ha mediato tramite soppressione della chinasi proteica Amp-attivata ipotalamica. Nat Med. 2004 luglio; 10(7): 727-33.

38. Lee WJ, potenziale d'ossido-riduzione del KOH, ha vinto JC, ms di Kim, parco JY, Lee KU. Obesità: il ruolo della chinasi proteica Amp-attivata ipotalamica nel regolamento del peso corporeo. Cellula Biol. di biochimica di Int J. 2005 novembre; 37(11): 2254-9.

39. Prieto-Hontoria PL, Perez-Matute P, Fernandez-Galilea m., barbiere A, Martinez JA, Moreno-Aliaga MJ. L'acido lipoico impedisce l'obesità del corpo indotta da una dieta ad alta percentuale di grassi in ratti: effetti su trasporto intestinale dello zucchero. Biochimica di J Physiol. 2009 marzo; 65(1): 43-50.

40. Eason RC, Archer LUI, Akhtar S, Bailey CJ. L'acido lipoico aumenta l'assorbimento del glucosio dai muscoli scheletrici dei topi obeso-diabetici di ob/ob. Diabete Obes Metab. 2002 gennaio; 4(1): 29-35.

41. Lee WJ, canzone KH, potenziale d'ossido-riduzione del KOH, et al. acido Alfa-lipoico aumenta la sensibilità dell'insulina da AMPK d'attivazione in muscolo scheletrico. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 8 luglio 2005; 332(3): 885-91.

42. EM di Muellenbach, Diehl CJ, Teachey Mk, et al. interazioni metaboliche della piridossamina dell'inibitore di ETÀ ed acido alfa-lipoico antiossidante che segue 22 settimane del trattamento nei ratti obesi di Zucker. Vita Sci. 2009
10 aprile; 84 (15-16): 563-8.

43. Timmers S, tana Bosch J, Towler MC, et al. prevenzione di de Vogel-furgone da di accumulazione muscolare indotta da dieta ad alta percentuale di grassi del lipido in ratti da alfa acido lipoico non è mediato dall'attivazione di AMPK. Ricerca del lipido di J. 2010 febbraio; 51(2): 352-9.

44. Parcheggi il chilogrammo, il potenziale d'ossido-riduzione di min AK, del KOH, et al. la lipogenesi epatica di diminuzioni Alfa-lipoiche dell'acido attraverso la chinasi proteica monofosfato-attivata adenosina (AMPK) - dipendente e vie dell'AMPK-indipendente. Epatologia. 2008 novembre; 48(5): 1477-86.

45. Butler JA, Hagen TM, acido di Moreau R. Lipoic migliora l'ipertrigliceridemia stimolando la rimozione del triacilglicerolo e downregulating la secrezione del triacilglicerolo del fegato. Biochimica Biophys dell'arco. 1° maggio 2009; 485(1): 63-71.

46. Kim E, parco DW, Choi SH, Kim JJ, Cho HS. Un'inchiesta preliminare del trattamento acido alfa-lipoico di obesità farmaco-indotta antipsicotica in pazienti con schizofrenia. J Clin Psychopharmacol. 2008 aprile; 28(2): 138-46.

47. Carbonelli MG, Di Renzo L, Bigioni m., Di Daniele N, De Lorenzo A, Fusco mA. completamento acido Alfa-lipoico: uno strumento per la terapia di obesità? DES di Curr Pharm. 2010;16(7):840-6.

48. Gianturco V, Bellomo A, D'Ottavio E, et al. impatto della terapia con acido alfa-lipoico (ALA) sullo sforzo ossidativo nel NIDDM controllato: un modo preventivo possibile contro la disfunzione dell'organo? Arco Gerontol Geriatr. 2009; 49 supplementi 1:129-33.

49. Poh ZX, Goh KP. Un aggiornamento corrente sull'uso di alfa acido lipoico in gestione del diabete di tipo 2 mellito. Obiettivi immuni della droga di Endocr Metab Disord. 2009 dicembre; 9(4): 392-8.

50. Jacob S, Henriksen EJ, AL di Schiemann, et al. potenziamento di disposizione del glucosio in pazienti con il diabete di tipo 2 da acido alfa-lipoico. Arzneimittelforschung. 1995 agosto; 45(8): 872-4.

51. Jacob S, Ruus P, Hermann R, et al. somministrazione orale di acido RAC-alfa-lipoico modula la sensibilità dell'insulina in pazienti con il diabete di tipo 2 mellito: una prova pilota controllata con placebo. Med libero di biol di Radic. 1999 agosto; 27 (3-4): 309-14.

52. Kamenova P. Improvement della sensibilità dell'insulina in pazienti con il diabete di tipo 2 mellito dopo la somministrazione orale di acido alfa-lipoico. Ormoni (Atene). 2006 ottobre-dicembre; 5(4): 251-8.

53. Chang JW, Lee EK, TH di Kim, et al. effetti di acido alfa-lipoico sui livelli del plasma di dimethylarginine asimmetrico nei pazienti diabetici di malattia renale di stadio finale su emodialisi: uno studio pilota. J Nephrol. 2007;27(1):70-4.

54. Morcos m., Borcea V, Isermann B, et al. effetto di acido alfa-lipoico sulla progressione di danno endoteliale delle cellule ed albuminuria in pazienti con i diabeti melliti: uno studio esplorativo. Ricerca Clin Pract del diabete. 2001 giugno; 52(3): 175-83.

55. Vallianou N, Evangelopoulos A, acido Alfa-lipoico di Koutalas P. e neuropatia diabetica. Rev Diabet Stud. Inverno 2009; 6(4): 230-6.

56. Tahrani aa, Askwith T, Stevens MJ. Droghe emergenti per neuropatia diabetica. Droghe di emergenza di Opin dell'esperto. 2010 dicembre; 15(4): 661-83.

57. Winkler G, Kempler P. Pathomechanism di neuropatia diabetica: fondo alla della terapia orientata a patogenesi. Orv Hetil. 13 giugno 2010; 151(24): 971-81.

58. Negrisanu G, Rosu m., Bolte B, Lefter D, Dabelea D. Effects del trattamento di tre mesi con l'acido alfa-lipoico antiossidante in neuropatia periferica diabetica. Med dell'interno della ROM J. 1999 luglio-settembre; 37(3): 297-306.

59. Ziegler D, Ametov A, Barinov A, et al. il trattamento orale con acido alfa-lipoico migliora la polineuropatia diabetica sintomatica: la prova di SYDNEY 2. Cura del diabete. 2006 novembre; 29(11): 2365-70.

60. Liu F, Zhang Y, Yang m., et al. effetto curativo di acido alfa-lipoico su neuropatia periferica in diabete di tipo 2: uno studio clinico. Zhonghua Yi Xue Za Zhi. 16 ottobre 2007; 87(38): 2706-9.

61. Mijnhout GS, Alkhalaf A, Kleefstra N, Bilo HJ. Alfa acido lipoico: un nuovo trattamento per dolore neuropatico in pazienti con diabete? Med di Neth J. 2010 aprile; 68(4): 158-62.

62. Ruhnau kJ, Meissner HP, JUNIOR del finlandese, et al. effetti del trattamento orale di tre settimane con l'acido tioctico antiossidante (acido alfa-lipoico) nella polineuropatia diabetica sintomatica. Med di Diabet. 1999 dicembre; 16(12): 1040-3.

63. Burekovic A, Terzic m., Alajbegovic S, Vukojevic Z, Hadzic N. Il ruolo di acido alfa-lipoico nel trattamento diabetico di polineuropatia. Bosn J Med Sci di base. 2008 novembre; 8(4): 341-5.

64. Haak E, Usadel KH, Kusterer K, et al. effetti di acido alfa-lipoico su microcircolazione in pazienti con neuropatia diabetica periferica. Diabete di Exp Clin Endocrinol. 2000;108(3):168-74.

65. Mastichi il G, Kuhla la B, Luth HJ, Arendt T, SR di Robinson. Difese antinvecchiamento contro il morbo di Alzheimer. Transazione di biochimica Soc. 2003 dicembre; 31 (pinta 6): 1397-9.

66. Zhang L, Xing GQ, Barker JL, et al. acido Alfa-lipoico protegge i neuroni corticali del ratto dalla morte delle cellule indotta dal perossido di idrogeno e dell'amiloide con il Akt che segnala la via. Neurosci Lett. 26 ottobre 2001; 312(3): 125-8.

67. PE di Jesudason, Masilamoni JG, Ashok BS, et al. effetti inibitori dell'amministrazione a breve termine di acido DL-alfa-lipoico su vulnerabilità ossidativa indotta dalle fibrille dell'amiloide di Abeta (25-35) in topi. Mol Cell Biochem. 2008 aprile; 311 (1-2): 145-56.

68. Holmquist L, Stuchbury G, Berbaum K, et al. acido lipoico come trattamento novello per il morbo di Alzheimer e demenze relative. Pharmacol Ther. 2007 gennaio; 113(1): 154-64.

69. Beal MF. Approcci bioenergetici per il neuroprotection nella malattia del Parkinson. Ann Neurol. 2003; 53 supplementi 3: S39-47; discussione S47-8.

70. Moreira pi, Harris PL, Zhu X, et al. la cisteina lipoica dell'N-acetile e dell'acido fanno diminuire lo sforzo ossidativo in relazione con mitocondriale nei fibroblasti del paziente del morbo di Aalzheimer. J Alzheimers DIS. 2007 settembre; 12(2): 195-206.

71. Suchy J, Chan A, TB del karitè. Il completamento dietetico con una combinazione di acido, di acetile-L-carnitina, di glycerophosphocoline, di acido docosaesaenoico e di fosfatidilserina alfa-lipoici riduce il danneggiamento ossidativo del cervello murino e migliora la prestazione conoscitiva. Ricerca di Nutr. 2009 gennaio; 29(1): 70-4.

72. Karunakaran S, Diwakar L, Saeed U, et al. l'attivazione della chinasi di regolamento 1 (ASK1) del segnale degli apoptosi e lo spostamento di proteina morte-collegata, Daxx, nel nigra di substantia pars il compacta in un modello del topo della malattia del Parkinson: protezione da acido alfa-lipoico. FASEB J. 2007 luglio; 21(9): 2226-36.

73. Chaudhary P, Marracci GH, Bourdette DN. L'acido lipoico inibisce l'espressione di ICAM-1 e di VCAM-1 dalle cellule endoteliali dello SNC e la migrazione a cellula T nel midollo spinale nell'encefalomielite autoimmune sperimentale. J Neuroimmunol. 2006 giugno; 175 (1-2): 87-96.

74. Marracci GH, Marquardt NOI, Strehlow A, et al. downmodulates acidi lipoici CD4 dai linfociti T umani da dissociazione di p56 (Lck). Ricerca Commun di biochimica Biophys. 9 giugno 2006; 344(3): 963-71.

75. Marracci GH, GP di McKeon, Marquardt NOI, inverno RW, Riscoe Mk, Bourdette DN. L'alfa acido lipoico inibisce la migrazione a cellula T umana: implicazioni per la sclerosi a placche. Ricerca di J Neurosci. 1° novembre 2004; 78(3): 362-70.

76. Morini m., Roccatagliata L, Dell'Eva R, et al. acido Alfa-lipoico è efficace nella prevenzione e nel trattamento dell'encefalomielite autoimmune sperimentale. J Neuroimmunol. 2004 marzo; 148 (1-2): 146-53.

77. Salinthone S, Schillace rv, Marracci GH, Bourdette DN, Carr DW. L'acido lipoico stimola la produzione del campo tramite ricevitori del prostanoide EP2 e EP4 ed inibisce la sintesi di gamma di IFN e la citotossicità cellulare in cellule di NK. J Neuroimmunol. 13 agosto 2008; 199 (1-2): 46-55.

78. Schillace rv, Pisenti N, Pattamanuch N, et al. acido lipoico stimola la produzione del campo in linfociti T e cellule di NK. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 2 marzo 2007; 354(1): 259-64.

79. Schreibelt G, adunate RJ, Reijerkerk A, et al. acido lipoico colpisce la migrazione cellulare nel sistema nervoso centrale e stabilizza l'integrità della barriera ematomeningea. J Immunol. 15 agosto 2006; 177(4): 2630-7.

80. Yadav V, Marracci G, Lovera J, et al. acido lipoico nella sclerosi a placche: uno studio pilota. Mult Scler. 2005 aprile; 11(2): 159-65.

81. Yadav V, L shintoista, Bourdette D. Complementary e medicina alternativa per il trattamento della sclerosi a placche. Rev esperto Clin Immunol. 2010 maggio; 6(3): 381-95.

82. Toklu hertz, Hakan T, Biber N, Solakoglu S, Ogunc avoirdupois, effetto protettivo di Sener G. The di alfa acido lipoico contro il trauma cranico traumatico in ratti. Ricerca libera di Radic. 2009 luglio; 43(7): 658-67.

83. Mitsui Y, Schmelzer JD, Zollman PJ, Mitsui m., Tritschler HJ, PA basso. l'acido Alfa-lipoico fornisce il neuroprotection dalla lesione di ischemia-riperfusione del nervo periferico. J Neurol Sci. 1° febbraio 1999; 163(1): 11-6.

84. Senoglu m., Nacitarhan V, Kurutas eb, et al. acido Alfa-lipoico intraperitoneale per impedire danneggiamento neurale dopo la lesione di schiacciamento del nervo sciatico del ratto. Nervo brachiale Inj di J Plex Peripher. 2009;4:22.

85. Ranieri m., Sciuscio m., Cortese A, et al. ruolo possibile di acido alfa-lipoico nel trattamento delle lesioni periferiche del nervo. Nervo brachiale Inj di J Plex Peripher. 31 agosto 2010; 5(1): 15.

86. Novotny L, Rauko P, acido di Cojocel C. alfa-Lipoico: il potenziale per uso nella terapia del cancro. Neoplasma. 2008;55(2):81-6.

87. VP di Dadhania, Tripathi DN, Vikram A, Ramarao P, Jena GB. L'intervento di acido alfa-lipoico migliora da sforzo e dalla la genotossicità ossidativi indotti da metotrexato: Uno studio in intestino del ratto. Le bioe di Chem interagiscono. 5 gennaio 2010; 183(1): 85-97.

88. Selvakumar E, Hsieh TC. Regolamento della transizione del ciclo cellulare ed induzione degli apoptosi in cellule di leucemia HL-60 da acido lipoico: ruolo nella prevenzione del cancro e nella terapia. J Hematol Oncol. 2008;1:4.

89. Na MH, Seo EY, settimana di Kim. Effetti di acido alfa-lipoico su proliferazione e sugli apoptosi delle cellule in cellule umane del seno MDA-MB-231. Ricerca Pract di Nutr. Inverno 2009; 3(4): 265-71.

90. Dy di Shi, HL di Liu, JS severo, Yu PZ, Liu SL. l'acido Alfa-lipoico induce gli apoptosi in cellule del tumore epatico via la via di PTEN/Akt. FEBS Lett. 28 maggio 2008; 582(12): 1667-71.

91. Choi SY, Yu JH, Kim H. Mechanism dagli degli apoptosi indotti da acido alfa-lipoici delle cellule tumorali del polmone. Ann N Y Acad Sci. 2009 agosto; 1171:149-55.

92. Dozio E, Ruscica m., Passafaro L, et al. L'acido alfa-lipoico antiossidante naturale induce p27 (Kip1) - arresto dipendente e apoptosi del ciclo cellulare in cellule di cancro al seno umane MCF-7. EUR J Pharmacol. 1° settembre 2010; 641(1): 29-34.

93. Lee HS, Na MH, settimana di Kim. L'acido alfa-lipoico riduce l'attività della proteinasi metallica della matrice in cellule di cancro al seno umane MDA-MB-231. Ricerca di Nutr. 2010 giugno; 30(6): 403-9.

94. Kumar S, Budhwar R, Nigam A, Priya S. Cytoprotection contro danno indotto del DNA del Cr (6+) da acido alfa-lipoico: implicazioni nella riduzione del rischio del cancro di origine professionale. Mutagenesi. 2009 novembre; 24(6): 495-500.

95. Potenziale d'ossido-riduzione del KOH, Lee WJ, Lee SA, et al. effetti di acido alfa-lipoico sul peso corporeo negli oggetti obesi. Med di J. 2011 gennaio; 124(1): 85.e1-8.

96. Schiapparelli P, Allais G, Castagnoli Gabellari I, Rolando S, Terzi MG, approccio Non farmacologico di Benedetto C. a profilassi di emicrania: parte II. Neurol Sci. 2010 giugno; 31 supplemento 1: S137-9.

97. Magis D, Ambrosini A, Sándor P, Jacquy J, Laloux P, Schoenen J. Una prova controllata con placebo della prova alla cieca randomizzata di acido tioctico nella profilassi di emicrania. Emicrania. 2007 gennaio; 47(1): 52-7.

98. Xiang G, unità di elaborazione J, Yue L, Hou J, acido α-lipoico di Sun H. può migliorare la disfunzione endoteliale negli oggetti con glucosio a digiuno alterato. Metabolismo. 2011 aprile; 60(4): 480-5.

99. Masharani U, Gjerde C, Evans JL, Youngren JF, identificazione di Goldfine Effetti di alfa acido lipoico a rilascio controllato in pazienti magri e nondiabetic con la sindrome policistica dell'ovaia. Diabete Sci Technol di J. 1° marzo 2010; 4(2): 359-64.

100. Ranieri m., Sciuscio m., Cortese, et al. L'uso di acido alfa-lipoico (ALA), dell'acido linolenico di gamma (GLA) e della riabilitazione nel trattamento di dolore alla schiena: effetto su qualità della vita correlata con la salute. Int J Immunopathol Pharmacol. 2009 luglio-settembre; 22 (3 supplementi): 45-50.

101. Gourlay m., Franceschini N, Sheyn Y. Prevention e strategie di trattamento per dalle le fratture osteoporotiche indotte da glucocorticoide. Clin Rheumatol. 2007 febbraio; 26(2): 144-5

102. BB di LU, Li KH. L'acido lipoico impedisce dall'l'osteonecrosi indotta da steroide in conigli. Rheumatol Int. 23 marzo 2011.

103. Prieto-Hontoria PL, Pérez-Matute P, Fernández-Galilea m., Martínez JA, Moreno-Aliaga MJ. L'acido lipoico inibisce la secrezione di leptina e l'attività Sp1 nei adipocytes. Mol Nutr Food Res. 23 febbraio 2011.