Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista febbraio 2011
Rapporto

Generi i mitocondri freschi con PQQ
Gli scienziati scoprono “l'altro CoQ10„

Da Perry Marcone
Generi i mitocondri freschi con PQQ

Nel 1983, la vita Extension® ha presentato un composto relativamente poco noto chiamato coenzima Q10. Il nostro esame della letteratura allora aveva dissotterrato i dati che confermano il suo potere di amplificare l'uscita di energia e di salute dei mitocondri.

Oggi, gli scienziati riconoscono la disfunzione mitocondriale come biomarcatore chiave di invecchiamento.1-6 per prendere un'istanza, i ricercatori hanno registrato una prova di danno più mitocondriale di 50% nelle cellule cerebrali degli esseri umani oltre 70 confrontati agli individui di mezza età.La disfunzione 7 e la morte mitocondriali ora definitivo saranno collegate allo sviluppo di virtualmente tutte le malattie mortali di invecchiamento, da Alzheimer e dal diabete di tipo 2 ad infarto.8-11

Le buone notizie sono che la disfunzione mitocondriale può essere invertita.12 la letteratura scientifica ora sono riempiti di studi che documentano il potere terapeutico di CoQ10 di contrastare la malattia degenerante amplificando la salute mitocondriale e la capacità bioenergetica (di produttore d'energia).13-16

L'ultimo avanzamento nel campo delle bioenergetiche mitocondriali è il chinone di pyrroloquinoline del coenzima o il PQQ.

Il ruolo critico di PQQ attraverso un'immagine delle funzioni biologiche è emerso soltanto gradualmente. Come CoQ10, è un micronutriente di cui la capacità antiossidante fornisce la difesa straordinaria contro decadimento mitocondriale.

Ma la rivelazione più emozionante su PQQ è emerso presto nel 2010, quando i ricercatori hanno trovato che non solo mitocondri protetti da ossidativo danno- ha stimolato la crescita dei mitocondri freschi!17

In questo articolo, imparerete della capacità di questo coenzima novello di combattere la disfunzione mitocondriale. Scoprirete come protegge il cervello, il cuore ed i muscoli dalla malattia degenerante. Inoltre scoprirete il suo potenziale di invertire l'invecchiamento cellulare attivando i geni che inducono la biogenesi mitocondrialela formazione spontanea di nuovi mitocondri in cellule di invecchiamento!

PQQ: Un'innovazione in antinvecchiamento cellulare

PQQ: Un'innovazione in antinvecchiamento cellulare

PQQ è onnipresente nel mondo naturale. La sua presenza nello stardust interstellare ha condotto alcuni esperti a supporre un ruolo fondamentale per PQQ nell'evoluzione di vita su terra.18 è stato trovato in tutte le specie della pianta provate fin qui. Nè gli esseri umani nè i batteri che colonizzano l'apparato digerente umano hanno dimostrato la capacità di sintetizzarla.19 questo hanno condotto i ricercatori a classificare PQQ come micronutriente essenziale.20

Il potenziale di PQQ di stimolare la biogenesi mitocondriale è stato presagito dai risultati iniziali ripetuti che indicano il suo ruolo centrale nella crescita e sviluppo attraverso le forme multiple di vita.

È stato indicato per essere un fattore di crescita potente in piante, in batteri e negli più alti organismi.21,22 studi preclinici rivelano che una volta sfavorita di PQQ dietetico, la crescita arrestata mostra degli animali, ha compromesso l'immunità, la capacità riproduttiva alterata e per di più, meno mitocondri nel loro tessuto. I tassi di concezione, del numero della prole e di tassi di sopravvivenza in animali giovanili inoltre sono ridotti significativamente in assenza di PQQ.23-25 PQQ di presentazione nuovamente dentro la dieta inverte questi effetti, ristabilenti la funzione sistemica mentre simultaneamente aumenta il numero mitocondriale e l'efficienza energetica.

Difesa mitocondriale ottimale

Come i motori primari di quasi tutta la produzione di bioenergia, i mitocondri si allineano fra le strutture fisiologiche più vulnerabili alla distruzione da danno ossidativo. La capacità libera ardua del radicale-lavaggio di PQQ fornisce i mitocondri di protezione antiossidante superiore.

Al centro di questa capacità è una stabilità molecolare straordinaria.30 come coenzima bioactive, PQQ attivamente partecipa al trasferimento di energia all'interno dei mitocondri che fornisce al corpo la maggior parte della sua bioenergia (come CoQ10).

A differenza di altri composti antiossidanti, la stabilità eccezionale di PQQ permette che effettui migliaia di questi trasferimenti di elettroni senza subire la ripartizione molecolare. È stato particolarmente efficace provato nella neutralizzazione il superossido e dei radicali ossidrili onnipresenti .31 secondo la ricerca più recente, “PQQ è 30 - 5.000 volte più efficiente nei redox sostenenti che ciclano (produzione di energia mitocondriale). che l'altro terreno comunale [composti] dell'antiossidante, per esempio acido ascorbico.„ 21 un'individuazione coerente nella letteratura scientifica sono che le sostanze nutrienti come PQQ forniscono i benefici più vasti che gli antiossidanti convenzionali il grande pubblico conta sopra.

Armatura antinvecchiamento per gli organi Energia-più intensivi

PQQ si raddoppiano la capacità come modulatore di segnalazione delle cellule e un antiossidante superiore lo rende ottimamente efficace nel combattimento la malattia degenerante e dei declini relativi all'età negli organi più energetici del corpo: il cuore ed il cervello.

La rivelazione della sua capacità di colpire favorevole lo sviluppo sistema di ampiezza delle cellule, il metabolismo e la biogenesi mitocondriale permette una spiegazione per una ricchezza dei dati sui suoi benefici neuroprotective e cardioprotective.

Neuroprotection

PQQ è stato indicato per ottimizzare la salute e la funzione di intero sistema nervoso centrale. Inverte il danno conoscitivo causato dallo sforzo ossidativo cronico nei modelli preclinici, miglioranti la prestazione sulle prove di memoria.32 inoltre è stato indicato per salvaguardare “il gene della malattia del Parkinson,„ DJ-1, dall'auto-ossidazione— un punto iniziale nell'inizio della malattia.33

Le specie reattive dell'azoto (RNS), come le specie reattive dell'ossigeno, impongono gli sforzi severi ai neuroni nocivi.34 sorgono lesioni del midollo spinale e del colpo spontaneamente seguente e sono stati indicati per rappresentare una proporzione sostanziale di danno neurologico a lungo termine successivo. PQQ sopprime RNS nei colpi sperimentalmente indotti.35 inoltre assicura la protezione supplementare bloccando l'espressione genica della sintasi viscoelastica dell'ossido di azoto (iNOS), una fonte importante di RNS, seguente la lesione del midollo spinale.36

PQQ potente protegge le cellule cerebrali da danno ossidativo dopo la lesione di ischemia-riperfusione— l'infiammazione e da danno ossidativo che derivano dal ritorno improvviso di sangue e delle sostanze nutrienti ai tessuti sfavoriti di loro dal colpo.37 dato immediatamente prima di induzione del colpo nei modelli animali, PQQ riduce significativamente la dimensione dell'area nociva del cervello.38

PQQ inoltre interagisce in un modo utile con i sistemi del neurotrasmettitore del nostro cervello. In particolare, PQQ protegge i neuroni modificando il recettore importante di NMDA.39,40 NMDA sono un mediatore potente “del excitotoxicity,„ una risposta all'iperstimolazione a lungo termine dei neuroni che è associata con molti malattie e sequestri neurodegenerative.41-43 PQQ inoltre protegge da neurotossicità indotta da altre tossine, compreso mercurio.44,45

Che cosa dovete conoscere: PQQ
  • PQQ
    La disfunzione mitocondriale definitivo è stata collegata a virtualmente tutte le malattie mortali di invecchiamento, dal morbo di Alzheimer e dal diabete di tipo 2 ad infarto.
  • I ricercatori hanno registrato la prova di maggior danno mitocondriale nelle cellule cerebrali degli esseri umani oltre 70 confrontati a quelli nel loro inizio degli anni 40.
  • Molti scienziati ritengono che la longevità mitocondriale determini la longevità globale.
  • Un coenzima di prossima generazione sta essendo chinone chiamato presentato di pyrroloquinoline o PQQ che sono stati indicati per indurre la biogenesi mitocondriale— la crescita di nuovi mitocondri in cellule di invecchiamento.
  • Mentre CoQ10 ottimizza la funzione mitocondriale, PQQ attiva i geni che governano la riproduzione, la protezione e la riparazione mitocondriali.
  • PQQ inoltre permette la cardioprotezione e la difesa potenti contro degenerazione di un neurone (del cervello).
  • Gli studi pubblicati indicano che 20 mg di PQQ più 300 mg di CoQ10 possono invertire il declino conoscitivo relativo all'età negli esseri umani di invecchiamento.

Un corpo del montaggio di prova indica PQQ come intervento potente nel morbo di Alzheimer e nella malattia del Parkinson. Entrambi sono avviati tramite accumulazione delle proteine anormali che iniziano una cascata degli eventi ossidativi con conseguente morte di cellula cerebrale. PQQ impedisce lo sviluppo di una proteina (alfa-synuclein) connessa con la malattia del Parkinson.46 inoltre protegge le cellule nervose dalle devastazioni d'ossidazione di amiloide-beta proteina collegata con il morbo di Alzheimer.47 uno studio 2010 hanno rivelato che PQQ potrebbe impedire la formazione di beta strutture molecolari dell'amiloide.48

PQQ inoltre è stato indicato per proteggere la memoria e la cognizione sia negli animali che negli esseri umani di invecchiamento.49,50 stimola la produzione ed il rilascio del fattore di crescita del nervo in cellule che sostengono i neuroni nel cervello.51 questo possono parzialmente spiegare perché il completamento di PQQ dei ratti di invecchiamento ha provocato il miglioramento notevole della loro funzione di memoria.49

In esseri umani, il completamento con 20 mg al giorno di PQQ ha provocato i miglioramenti sulle prove di più alta funzione conoscitiva in un gruppo di di mezza età ed in anziani.50 questi effetti sono stati amplificati significativamente quando gli oggetti inoltre hanno preso 300 mg al giorno di CoQ10.

Continuato alla pagina 2 di 2