Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista febbraio 2011
Come lo vediamo

I nostri mitocondri di invecchiamento

Da William Faloon
William Faloon
William Faloon

Se fornite “i mitocondri e l'invecchiamento„ nella biblioteca degli Stati Uniti del sito Web della medicina, troverete oltre 351 studio scientifico pubblicato in 2010.

Il consenso fra i ricercatori è che la disfunzione mitocondriale svolge un ruolo centrale nello sviluppo di virtualmente tutte le malattie relative all'età.1

Ritorni quasi quattro decadi, tuttavia e pochissimo circa i mitocondri è comparso in pubblicazioni mediche. Quando la vita Extension® in primo luogo ha introdotto i metodi per migliorare la funzione mitocondriale, pochi medici hanno capito la nostra spiegazione razionale.

Gli odierni dati scientifici lo dichiarano rumoroso e che ogni persona di invecchiamento dovrebbe prendere la responsabilità personale assicurare la funzione e la struttura mitocondriali ottimali. Le buone notizie sono che le sostanze nutrienti usate dai membri del prolungamento della vita per migliorare la prestazione mitocondriale hanno conferma più scientifica che mai.

Mentre i composti come il coenzima Q10,2-6 la carnitina,7-9 e funzione mitocondrialedi sostegno lipoico dell'acido 10-14, è critici che i nuovi mitocondri sono generati se dobbiamo proteggere dal declino relativo all'età.

I nostri mitocondri di invecchiamento

La biogenesi mitocondriale è il processo di creare i nuovi mitocondri all'interno delle cellule. I nostri mitocondri possono essere rigenerati in risposta all'esercizio aerobico intenso, alla restrizione di 15 calorie, a 16 ed a prendere determinati farmaci come metformina.17

In 2010, i ricercatori all'università di California a Davis hanno liberato una rappresentazione pari-esaminata della pubblicazione che un composto naturale chiamato PQQ (chinone di pyrroloquinoline) promuove la formazione di nuovi mitocondri all'interno delle cellule.18

Per la prima volta, gli esseri umani sono autorizzati con un agente naturale per invertire il declino micidiale in mitocondri funzionali che è alla base della malattia degenerante e dell'invecchiamento prematuro.

Mitocondri sani essenziali per il cervello

Circa 95% di energia cellulare è prodotto dalle strutture nella cellula chiamata mitocondri. A differenza di altre componenti delle cellule, i mitocondri possono dividersi all'interno delle cellule sane.

I mitocondri sono richiesti per produzione di energia cellulare. Il metabolismo mitocondriale alterato ora è riconosciuto come fattore di fondo di molte malattie.

Mitocondri sani essenziali per il cervello

L'interesse iniziale nella presa delle sostanze nutrienti come L-carnitina e CoQ10 era di amplificare la funzione mitocondriale in cellule di muscolo del cuore. Overlooked era un gran numero di energia richiesta dai neuroni (cellule cerebrali) di espletare le loro funzioni specializzate.

Gli studi pubblicati in 2010 (e più presto) confermano il ruolo della dinamica anormale dei mitocondri con le morti di un neurone 19e l'inizio di Alzheimer, 20-23Parkinson , 24-26Huntington , 27-29ed altri disordini neurodegenerative delle cellule.

Se vivete a 80 anni, c'è una probabilità che di 30% svilupperete la demenza di Alzheimer. Gli scienziati hanno identificato i meccanismi patologici specifici che rivelano il ruolo di disfunzione mitocondriale nell'inizio e nella progressione di questa malattia spaventosa. Questi risultati hanno provocato gli autori di una conclusione di 2010 rapporti:

“Suggeriamo che la protezione mitocondriale e la riduzione successiva dello sforzo ossidativo siano obiettivi importanti per la prevenzione ed il trattamento a lungo termine delle fasi iniziali di morbo di Alzheimer.„30

Mitocondri disfunzione e infarto

Il danneggiamento dei mitocondri delle cellule endoteliali è una causa fondamentale di aterosclerosi.31,32

I fattori di rischio tradizionali per la malattia arteriosa quali il fumo, l'obesità 33-36,37 alta 40 ricchi in colesterolo38,39 , della glicemia ed alti trigliceridi41,42 sono tutti collegati alla lesione mitocondriale.

Mitocondri disfunzione e infarto
Metro del glucosio

Quando una persona soffre il bloccaggio persistente dell'arteria coronaria, un indebolimento severo del muscolo cardiaco può accadere che risultati nel guasto di scompenso cardiaco.

Uno studio pubblicato in 2010 ha esaminato il tessuto ventricolare sinistro del muscolo del cuore in pazienti con l'infarto di stadio finale ed i cuori normali. Confrontato ai cuori normali, il DNA mitocondriale è stato diminuito da 40% nei cuori di venire a mancare. Ciò è stata accompagnata dalle riduzioni di 25-80% in proteine DNA-codificate mitocondriali dei cuori di venire a mancare. I medici che hanno intrapreso questi studi conclusivi:

“La biogenesi mitocondriale è alterata severamente come provato dal replicazione del dna e dallo svuotamento mitocondriali riduttori di DNA mitocondriale nel cuore di venire a mancare umano… che suggerisce i meccanismi novelli per disfunzione mitocondriale in infarto.„43

Le sostanze nutrienti che migliorano la funzione mitocondriale (come il coenzima Q10 e la L-carnitina)44-46 migliorano gli indicatori clinici e sintomatici di guasto di scompenso cardiaco.

La capacità di PQQ di promuovere la biogenesi mitocondriale18 (formazione di nuovi mitocondri sani) potrebbe condurre ancora ai maggiori miglioramenti nel volume del sangue arterioso.

I mitocondri disfunzionali contribuiscono ai Cancri umani

In esseri umani, richiede più di 20 anni dall'esposizione ad un agente cancerogeno prima che un tumore solido si sviluppi. La ricerca pubblicata in 2010 spiega i molti modi intimi che i mitocondri disfunzionali contribuiscono allo sviluppo di cancro e della sua metastasi.47-55

Il Cancro è collegato fondamentalmente a disfunzione mitocondriale. Un declino nella produzione di energia mitocondriale con invecchiamento è associato con la generazione di radicali liberi aumentati, che causano le mutazioni mitocondriali.56 queste mutazioni interferiscono con un processo normale di cellula-rimozione conosciuto come gli apoptosi.57

Un fattore critico nella protezione dal cancro è la capacità di eliminare le cellule danneggiate attraverso gli apoptosi. I ricercatori stanno mettendo a fuoco sui processi energia-dipendenti enormi tenuti a sradicare le cellule difettose o anormalmente crescenti. Risulta che i mitocondri disfunzionali rifiutano a cellule la capacità di passare con i processi apoptotici normali di rimozione, così seminando i semi per l'inizio e la progressione del cancro.

Inoltre, i mitocondri sono la fonte per parecchie proteine apoptotiche58 che attivano la morte delle cellule nella ricerca per eliminare le cellule danneggiate.59,60

La disfunzione mitocondriale che si presenta con invecchiamento gioca un'influenza importante su carcinogenesi.61 uno studio recente indicano che la disfunzione mitocondriale predice la progressione di carcinoma della prostata in pazienti curati con chirurgia.48

L'insufficienza dei mitocondri promuove il diabete di tipo 2

I risultati emozionanti della ricerca indicano il potenziale di inversione della senescenza mitocondriale in cellule del non tumore facendo uso degli antiossidanti mitocondriale-mirati a.62-69 il beneficio è che le cellule sane ristabilite sono meno suscettibili dell'inizio del tumore, mentre le cellule tumorali che si sono evolute sono controllate meglio dai geni soppressori del tumore attivati dalla cellula-segnalazione mitocondriale funzionale.70-72

L'insufficienza dei mitocondri promuove il diabete di tipo 2

Il diabete di tipo 2 è causato spesso mangiando troppo, ma qualche gente perde la capacità di controllare il glucosio a causa dei fattori ereditari o dell'inattività fisica.

Uno studio ha esaminato i giovani, la magra, bambini sedentari con insulino-resistenza di cui i genitori avevano sviluppato il diabete di tipo 2. Confrontato ai simili bambini dei genitori non-diabetico, le biopsie del muscolo hanno indicato che la densità mitocondriale è stata ridotta di 38% nella prole dei genitori diabetici.73

Questo studio inoltre ha indicato che questi bambini insulina-resistenti esibiti hanno aumentato gli importi del contenuto di grassi in loro muscoli, che inoltre contribuisce ad insulino-resistenza. Questi risultati sostengono il concetto che la disfunzione mitocondriale ereditaria contribuisce allo sviluppo di insulino-resistenza e di diabete di tipo 2 successivo.

L'aspetto incoraggiante a questo studio è che quei geneticamente propensi al diabete di tipo 2 possono potere evitare questa calamità con o l'esercizio fisico rigoroso e/o il completamento con PQQ, di cui tutt'e due sono stati indicati per promuovere la biogenesi mitocondriale.15,18 (nota che determinate droghe antidiabetiche come metformina ed i tiazolidinedioni inoltre inducono la biogenesi mitocondriale attraverso i meccanismi supplementari.)17,74-76

Le cellule staminali richiedono i mitocondri sani

I nostri corpi possiedono l'abilità notevole per il rinnovamento continuo del tessuto durante le nostre vite. Questo processo continuo di auto-rinnovamento dipende dai bacini idrici delle cellule staminali somatiche.

Le cellule staminali richiedono i mitocondri sani

Un rapporto pubblicato in 2010 descrive come la funzione mitocondriale intatta è cruciale per mantenimento delle cellule staminali. In risposta a danno mitocondriale, c'è un aumento nel danno dei radicali liberi accompagnati dal compromesso della cellula staminale.77

I ricercatori hanno scoperto che le popolazioni della cellula staminale necessariamente non rifiutano con l'età d'avanzamento, ma invece perdono il loro potenziale ristoratore.78 questo declino funzionale della cellula staminale sono accompagnati dalla disfunzione dell'organo e dall'incidenza della malattia aumentata.

La disfunzione mitocondriale è alla base così di un ciclo degenerante che ruba gli esseri umani di invecchiamento dei benefici di rinnovamento delle loro proprie cellule staminali.

L'integrazione dei mitocondri nel centro “asse di invecchiamento„ ha condotto i ricercatori a proporre che i miglioramenti nella salute mitocondriale (con altre modulazioni cellulari) potrebbero rendere le strategie terapeutiche avanzate destinate per ringiovanire i tessuti del invecchiati.

Come la struttura mitocondriale si deteriora

Le proteine (glicate) alterate possono legare ai mitocondri e compromettere la loro funzione.79,80

L'accumulazione dei mitocondri disfunzionali provoca un circolo vizioso con cui le reazioni aumentate di glycation ed ossidative disattivano più mitocondri, finalmente conducente al crollo delle cellule.81 i mitocondri in cellule degli anziani sono principalmente disfunzionali, mentre i giovani individui non hanno virtualmente danno mitocondriale.82,83

Un rapporto affascinante pubblicato in 2010 descrive la cascata letale che accade mentre i mitocondri inattivi si accumulano in cellule e come il carnosine, la acetile-L-carnitina ed i resveratroli possono proteggere da questi le interazioni molecolari della longevità-riduzione.84

I mitocondri e la portata di sanità

L'invecchiamento della società americana è sopra noi con un impatto accelerato sulle spese di sanità. La medicina convenzionale può affiggere i cerotti alla malattia relativa all'età, ma non riesce a correggere la causa fondamentale principale di disfunzione mitocondriale e la scarsità severa dei mitocondri sani all'interno della cellula.

Una ricerca degli articoli scientifici facendo uso dei termini “mitocondri e invecchiamento„ che ritornano ad anno 1980 rivela l'aumento esponenziale nella nostra comprensione del ruolo giochi di questo organello delle cellule nel sostenimento della durata sana.

Della scatola le manifestazioni qui sotto quanto hanno pubblicato le carte discutono “i mitocondri e l'invecchiamento„ nell'inizio degli anni 80 confrontato ai due anni ultimi:

  • Per 1980 c'erano 54
  • Per 1981 c'erano 64
  • Per 1982 c'erano 58
  • Per 1983 c'erano 64 (questo è quando il coenzima Q10 è stato presentato agli Americani)
  • Per 2009 c'erano 438
  • Per 2010 c'erano 351 (il settembre 2010).

I membri del prolungamento della vita dovrebbero essere confortati nel sapere che il loro uso delle sostanze nutrienti mantenere l'integrità mitocondriale sempre più sta rivendicando nella letteratura scientifica pari-esaminata.

La biogenesi mitocondriale è un termine usato per descrivere la creazione utile di nuovi mitocondri. Con la scoperta delle proprietà uniche da cui PQQ promuove la biogenesi mitocondriale, un anello mancante al puzzle di invecchiamento degenerante è stato scoperto. PQQ è disponibile senza il requisito di una prescrizione.

Il prolungamento della vita non ha strategia “dell'uscita„

Spero che apprezziate che mentre entriamo nella nostra quarta decade, il prolungamento della vita non abbia cambiato il suo impegno scientifico di servizio di totale o di missione ai membri.

I fondatori rimangono così dedicati oggi come erano negli anni 70 a scoprire i metodi scientifici convalidati per anticipare ed invertire l'invecchiamento biologico. Mentre usiamo l'anno 1980 come nostra data ufficiale cominciare, il fondamento del prolungamento della vita ha ricevuto il suo stato esente da tasse in 1978 e la I ha installato il primo laboratorio del prolungamento della vita in 1977.

Contrapponga questo alle società che comprano ripetutamente e si vendono, con i nuovi proprietari che cercano di estrarre ogni nichel del profitto a scapito di qualità e di servizio di assistenza al cliente del prodotto.

Quando telefonate il prolungamento della vita, non ottenete mai una registrazione a meno che tutti i nostri rappresentanti siano occupati assistere altri membri. Promettiamo di non accogliervi con un menu automatizzato che forze voi per ascoltare i messaggi legati senza fine e per spingere molti bottoni prima di ottenere di parlare con persona in tensione.

A volte ci avviciniamo a dagli investitori di Wall Street che chiedono, “che cosa è la vostra strategia di uscita?„ Che cosa significano è quando progettate “di incassare fuori„ (vendendo l'organizzazione agli investitori profitto-affamati) e di andare in pensione. La mia risposta è sempre la stessa: “Quando raggiungiamo l'immortalità biologica, posso studiare la possibilità di eliminare un certo tempo.„

Posso assicurarvi che ci non sarà mai “un'uscita„ dalla nostra ricerca per raggiungere la longevità indefinita.

Formule nutrienti avanzate ai prezzi più bassi dell'anno

I membri del prolungamento della vita approfittano della vendita eccellente annuale per acquistare le nostre formulazioni nutrienti più aggiornate ai prezzi scontati supplemento.

Il prolungamento della vita non ha strategia “dell'uscita„

Virtualmente ogni anno, miglioriamo le nostre formule per fornire le sostanze nutrienti salute-sostenenti ancor più efficaci.

L'anno scorso abbiamo presentato un prodotto di ubiquinol CoQ10 che fornisce i livelli elevati significativamente CoQ10 all'interno dei mitocondri delle cellule.85 questo anno presentiamo PQQ per promuovere la formazione di nuovi mitocondri. PQQ è disponibile come prodotto autonomo, o come componente di due formulazioni mitocondriali novelle di sostegno.

Nell'edizione di questo mese, imparerete circa gli efficaci metodi mantenere, proteggere e migliorare la funzione mitocondriale vitale. Le buone notizie sono che la maggior parte di voi sta richiedendo per molti anni le sostanze nutrienti mitocondriale-proteggenti provate o le decadi. I membri ora hanno accesso ad un composto (PQQ) che è stato indicato per indurre la formazione di nuovi mitocondri.

Ogni volta che acquistate un prodotto del prolungamento della vita, contribuite alla ricerca puntata su estendendo la portata sana di vita umana. Il fondamento del prolungamento della vita continua a costituire un fondo per un numero record dei progetti scientifici, mentre combatte i burocrati incompetenti che cercano di soffocare l'innovazione medica.

Durante la vendita eccellente dell'inverno tradizionale, tutte le formule del prolungamento della vita sono scontate in moda da potere ottenere i membri le versioni aggiornate ai prezzi più bassi dell'anno.

Fino al 31 gennaio 2011, i membri approfittano degli sconti eccellenti di vendita per immagazzinare su sulle formule d'estensione più di avanguardia del mondo.

 

Per vita più lunga,

Per vita più lunga

William Faloon

Riferimenti

1. CC di Wallace. Un paradigma mitocondriale delle malattie, dell'invecchiamento e del cancro metabolici e degeneranti: un'alba per medicina evolutiva. Annu Rev Genet. 2005 39;359–407.

2. Ochoa JJ, Quiles JL, JUNIOR di Huertas, Mataix J. Coenzyme Q10 protegge dallo sforzo ossidativo in relazione con l'invecchiamento e migliora la funzione mitocondriale nel cuore dei ratti ha alimentato una dieta ricca grassa poli-insatura dell'acido (PUFA). J Gerontol una biol Sci Med Sci. 2005 agosto; 60(8): 970-5.

3. Matthews RT, Yang L, Browne S, Baik m., Beal MF. L'amministrazione del coenzima Q10 aumenta le concentrazioni mitocondriali del cervello ed esercita gli effetti neuroprotective. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 21 luglio 1998; 95(15): 8892-7.

4. Rodriguez MC, JUNIOR di MacDonald, Mahoney DJ, Parise G, Beal MF, Tarnopolsky mA. Effetti benefici di creatina, di CoQ10 e di acido lipoico nei disordini mitocondriali. Nervo del muscolo. 2007 febbraio; 35(2): 235-42.

5. Rosenfeldt FL, Pepe S, Linnane A, et al. coenzima Q10 protegge il cuore di invecchiamento dallo sforzo: studi in ratti, in tessuti umani ed in pazienti. Ann N Y Acad Sci. 2002 aprile; 959:355-9; discussione 463-5.

6. Sohal RS, Forster MJ. Coenzima Q, sforzo ossidativo e invecchiamento. Mitocondrio. 2007 giugno; 7 supplementi: S103-11.

7. Binienda ZK. Effetti di Neuroprotective di L-carnitina nella disfunzione mitocondriale indotta. Ann NY Acad Sci. 2003 maggio; 993:289-95; discussione 345-9.

8. Noland RC, Koves TR, Se di Seiler, et al. insufficienza della carnitina causata dalla sovranutrizione invecchiante compromette la prestazione mitocondriale ed il controllo metabolico. Biol chim. di J. 21 agosto 2009; 284(34): 22840-52.

9. Virmani A, Gaetani F, imam S, Binienda Z, ruolo protettivo di Ali S. The di L-carnitina contro neurotossicità evocata dalla droga di abuso, metamfetamina, ha potuto essere collegato con disfunzione mitocondriale. Ann N Y Acad Sci. 2002 giugno; 965:225–32.

10. Li CJ, Zhang QM, Li MZ, Zhang JY, Yu P, Yu dm. Attenuazione degli apoptosi del miocardio da acido alfa-lipoico con soppressione dello sforzo ossidativo mitocondriale per ridurre cardiomiopatia diabetica. Chin Med J (Inghilterra). 5 novembre 2009; 122(21): 2580-6.

11. Hagen TM, Moreau R, Suh JH, decadimento di Visioli F. Mitochondrial nel cuore del ratto di invecchiamento: prova per miglioramento dal completamento dietetico con acetile-L-carnitina e/o acido lipoico. Ann NY Acad Sci. 2002 aprile; 959:491-507.

12. Liu J, E capa, Gharib, et al. perdita di memoria in vecchi ratti è associato con decadimento mitocondriale del cervello e l'ossidazione di RNA/DNA: inversione parziale alimentando acetile-L-carnitina e/o acido R-alfa-lipoico. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 19 febbraio 2002; 99(4): 2356-61.

13. Moreira pi, Harris PL, Zhu X, et al. la cisteina lipoica dell'N-acetile e dell'acido fanno diminuire lo sforzo ossidativo in relazione con mitocondriale nei fibroblasti del paziente del morbo di Aalzheimer. J Alzheimers DIS. 2007 settembre; 12(2): 195-206.

14. Hagen TM, Ingersoll RT, Lykkesfeldt J, et al. (R) - vecchi ratti integrati con acido alfa-lipoici ha migliorato la funzione mitocondriale, danno ossidativo in diminuzione ed ha aumentato il tasso metabolico. FASEB J. 1999 febbraio; 13(2): 411-8.

15. Lanza IR, Sreekumaran Nair K. Regulation della funzione mitocondriale del muscolo scheletrico: geni alle proteine. Acta Physiol (Oxf). 2010 agosto; 199(4): 529-47.

16. SR di Spindler. Restrizione calorica: da minestra ai dadi. Rev. 2010 di ricerca di invecchiamento luglio; 9(3): 324-53.

17. Suwa m., Egashira T, Nakano H, Sasaki H, Kumagai S. Metformin aumenta la proteina di PGC-1alpha e le attività enzimatiche ossidative possibilmente via fosforilazione di AMPK in muscolo scheletrico in vivo. J Appl Physiol. 2006 dicembre; 101(6): 1685-92.

18. Chowanadisai W, KA di Bauerly, Tchaparian E, Wong A, Cortopassi GA, RB di Rucker. Il chinone di Pyrroloquinoline stimola la biogenesi mitocondriale con fosforilazione elemento-legante della proteina di risposta del campo e l'espressione aumentata di PGC-1alpha. Biol chim. di J. 1° gennaio 2010; 285(1): 142-52.

19. de Moura MB, DOS Santos LS, disfunzione di Van Houten B. Mitochondrial nelle malattie neurodegenerative e cancro. Circondi Mol Mutagen. 2010 giugno; 51(5): 391-405.

20. Blass JP. La spirale mitocondriale. Una causa adeguata di demenza nella sindrome del Alzheimer. Ann N Y Acad Sci. 2000; 924:170-83.

21. Chen JX, deviazione standard di Yan. da disfunzione mitocondriale indotta da amiloide. J Alzheimers DIS. 2007 settembre; 12(2):177-84.

22. Lustbader JW, Cirilli m., Lin C, et al. ABAD direttamente collega Abeta alla tossicità mitocondriale nel morbo di Alzheimer. Scienza. 16 aprile 2004; 304(5669):448–52.

23. Wang X, Unione Sovietica B, HG di Lee, et al. ha alterato l'equilibrio dello ssion e della fusione mitocondriali del fi nel morbo di Alzheimer. J Neurosci. 15 luglio 2009; 29(28):9090–103.

24. Deviazione standard di Lin TK, di Liou CW, di Chen, et al. disfunzione e biogenesi mitocondriali nella patogenesi della malattia del Parkinson. Chang Gung Med J. 2009 novembre-dicembre; 32(6): 589-99.

25. Abou-Sleiman PM, Muqit millimetro, legno nanowatt. Comprensioni espandentesi di disfunzione mitocondriale nella malattia del Parkinson. Nat Rev Neurosci. 2006 marzo; 7(3):207–19.

26. Schapira AH, Bezard E, Brotchie J, et al. obiettivi farmacologici novelli per il trattamento della malattia del Parkinson. Nat Rev Drug Discov. 2006;5:845–54.

27. Reddy pH, Mao P, Manczak M. dinamica strutturale e funzionale di Mitochondrial nella malattia di Huntington. Brain Res Rev. 2009 giugno; 61(1):33–48.

28. Pandey m., Varghese m., Sindhu chilometro, et al. la respirazione mitocondriale dello stato 3 di NAD+-linked e l'attività complessa-Io sono compromessi nella corteccia cerebrale dal del modello indotto da acido nitropropionic del ratto 3 della malattia di Huntington. J Neurochem. 2008 gennaio; 104(2):420–34.

29. Panov avoirdupois, Gutekunst CA, BR di Leavitt, et al. difetti mitocondriali iniziali del calcio nella malattia di Huntington è un effetto diretto dei polyglutamines. Nat Neurosci. 2002 agosto; 5(8):731–6.

30. Muller NOI, Eckert A, Kurz C, GP di Eckert, disfunzione di Leuner K. Mitochondrial: via finale comune nell'invecchiamento e nel morbo di Alzheimer del cervello--aspetti terapeutici. Mol Neurobiol. 2010 giugno; 41 (2-3): 159-71.

31. Schleicher m., BR del pastore, Suarez Y, et al. Prohibitin-1 mantiene la capacità angiogenica delle cellule endoteliali regolando la funzione e la senescenza mitocondriali. Cellula Biol. di J. 14 gennaio 2008; 180(1): 101-12.

32. Oeseburg H, Iusuf D, van der Harst P, van Gilst WH, RH di Henning, Roks AJ. La bradichinina protegge dalla senescenza endoteliale indotta da stress ossidativa delle cellule. Ipertensione. 2009 febbraio; 53(2): 417-22.

33. Yang Z, Harrison cm, GASCROMATOGRAFIA di Chuang, interruttore di Ballinger. Il ruolo del fumo di tabacco ha indotto il danno mitocondriale nella disfunzione e nell'aterosclerosi vascolari. Ricerca di Mutat. 1° agosto 2007; 621 (1-2): 61-74.

34. Il cavaliere-Lozano CA, giovane CG, l'esposizione del fumo di Burow DL, et al. della sigaretta e ipercolesterolemia aumenta il danno mitocondriale in tessuti cardiovascolari. Circolazione. 19 febbraio 2002; 105(7): 849-54.

35. Jia L, Liu Z, Sun L, et al. acroleina, un tossico nel fumo della sigaretta, danno ossidativo di cause e disfunzione mitocondriale in cellule di RPE: protezione vicino (R) - acido alfa-lipoico. Investa Ophthalmol Vis Sci. 2007 gennaio; 48(1):339-48.

36. Yang Z, cavaliere CA, Mamerow m., et al. l'esposizione ambientale prenatale del fumo di tabacco promuove il atherogenesis adulto ed il danno mitocondriale nei topi di apoE-/- ha alimentato una dieta del cibo. Circolazione. 14 dicembre 2004; 110(24):3715–20.

37. Bach D, passo S, Soriano FX, et al. Mitofusin-2 determina l'architettura di rete mitocondriale ed il metabolismo mitocondriale. Un meccanismo regolatore novello alterato nell'obesità. Biol chim. di J. 9 maggio 2003; 278(19):17190–7.

38. Li m., Absher m., Liang P, Russell JC, Sobel È, Fukagawa NK. Le alte concentrazioni nel glucosio inducono il danneggiamento ossidativo di DNA mitocondriale in cellule di muscolo liscio vascolari espiantate. Med di biol di Exp. 2001; 226:450–7.

39. Vanhorebeek I, Ellger B, De Vos R, et al. la tossicità Tessuto-specifica del glucosio induce il danno mitocondriale in un modello della lesione da ustione della malattia critica. Med di cura di Crit. 2009 aprile; 37(4): 1355-64.

40. Madamanchi NR, sig.ra di Runge. Disfunzione mitocondriale nell'aterosclerosi. Circ Res. 2 marzo 2007; 100(4): 460-73.

41. Graier WF, Malli R, GM di Kostner. Fosforilazione mitocondriale della proteina: istigatore o obiettivo del lipotoxicity? Tendenze Endocrinol Metab. 2009 maggio; 20(4): 186-93.

42. Maasen JA. Mitocondri, grasso corporeo e diabete di tipo 2: che cosa è il collegamento? Minerva Med. 2008 giugno; 99(3): 241-51.

43. Karamanlidis G, Nascimben L, Couper GS, Shekar PS, del Monte F, replicazione del dna di Tian R. Defective altera la biogenesi mitocondriale nei cuori di venire a mancare umani. Circ Res. 14 maggio 2010; 106(9): 1541-8.

44. Mortensen SA, Vadhanavikit S, Muratsu K, Folkers K. Coenzyme Q10: benefici clinici con le componenti biochimiche che suggeriscono un'innovazione scientifica in gestione di infarto cronico. Il tessuto di Int J reagisce. 1990;12(3):155-62.

45. Langsjoen pH, Langsjoen. Ubiquinol supplementare in pazienti con guasto di scompenso cardiaco avanzato. Biofactors. 2008;32(1-4):119-28.

46. Serati AR, SIG. di Motamedi, Emami S, Varedi P, sig. di Movahed. il trattamento della L-carnitina in pazienti con infarto diastolico delicato è associato con miglioramento nella funzione e nei sintomi diastolici. Cardiologia. 2010;116(3):178-82.

47. Ladiges W, Wanagat J, Preston B, Loeb L, Rabinovitch P. Una vista mitocondriale di invecchiamento, delle specie reattive dell'ossigeno e del cancro metastatico. Cellula di invecchiamento. 2010 agosto; 9(4): 462-5.

48. Yu JJ, Yan T, Jiang YC. Lo spartito mitocondriale di funzione si è combinato con lo spartito di Gleason per la predizione della progressione di carcinoma della prostata. Zhonghua Nan Ke Xue. 2010 marzo; 16(3): 220-2.

49. MA Y, Bai RK, Trieu R, Wong LJ: Disfunzione mitocondriale nelle cellule di cancro al seno umane e nei loro cibridi transmitochondrial. Acta di Biochim Biophys. 2010 gennaio; 1797(1):29-37.

50. Il BB di Ordys, Launay la S, Deighton la rf, McCulloch J, tagliuzza il IR. Il ruolo dei mitocondri in patofisiologia del glioma. Mol Neurobiol. 2010 agosto; 42(1): 64-75.

51. Lee HC, Chang cm, "chi" CW. Mutazioni somatiche di DNA mitocondriale nella progressione del cancro e di invecchiamento. Rev. 2010 di ricerca di invecchiamento novembre; 9 supplementi 1: S47-58.

52. Ralph SJ, Rodriguez-Enriquez S, Neuzil J, Saavedra E, Moreno-Sanchez R. Le cause di cancro rivisitate: “malignità mitocondriale„ e da trasformazione oncogena indotta da ROS - perché i mitocondri sono obiettivi per la terapia del cancro. Mol Aspects Med. 2010 aprile; 31(2): 145-70.

53. Kulawiec m., Owens chilometro, Singh KK. Della cellula tumorale dei mitocondri la resistenza degli apoptosi confer e promuove la metastasi. Biol Ther del Cancro. 2009 luglio; 8(14): 1378-85.

54. Ishikawa K, Takenaga K, Akimoto m., et al. ROS-generante le mutazioni mitocondriali del DNA può regolare la metastasi delle cellule del tumore. Scienza. 2 maggio 2008; 320(5876):661-4.

55. WY appeso, Wu CW, Yin pH, et al. mutazioni somatiche in genoma mitocondriale ed i loro ruoli potenziali nella progressione di cancro gastrico umano. Acta di Biochim Biophys. 2010 marzo; 1800(3): 264-70.

56. La CC di Wallace, Shoffner JM, batte la I, et al. le mutazioni mitocondriali del DNA nelle malattie degeneranti umane e l'invecchiamento. Acta di Biochim Biophys. 24 maggio 1995; 1271(1):141-51.

57. Shidara Y, Yamagata K, Kanamori T, et al. contributo positivo delle mutazioni patogene nel genoma mitocondriale alla promozione di cancro dalla prevenzione dagli apoptosi. Ricerca del Cancro. 1° marzo 2005; 65(5): 1655-63.

58. DD di Newmeyer, Ferguson-Miller S. Mitochondria: liberando potere per vita e liberare i machineries della morte. Cellula. 21 febbraio 2003; 112(4): 481-90.

59. Ricci JE, Munoz-Pinedo C, Fitzgerald P, et al. rottura della funzione mitocondriale durante gli apoptosi è mediato tramite fenditura di caspase dell'unità secondaria p75 del complesso I della catena di trasporto dell'elettrone. Cellula. 11 giugno 2004; 117(6): 773-86.

60. Karbowski m., Youle RJ. Dinamica di morfologia mitocondriale in cellule sane e durante gli apoptosi. La morte delle cellule differisce. 2003 agosto; 10(8): 870-80.

61. Singh KK. La disfunzione mitocondriale è un fenotipo comune nell'invecchiamento e nel cancro. Ann N Y Acad Sci. 2004 giugno; 1019:260-4.

62. Nicolson GL, KA di Conklin. Invertendo disfunzione mitocondriale, affaticamento e gli effetti contrari di chemioterapia della malattia metastatica tramite la terapia sostitutiva molecolare. Metastasi di Clin Exp. 2008; 25(2):161-9.

63. Atamna H, Robinson C, Ingersoll R, Elliott H, BN di Ames. L'idrossilammina N-t-butilica è un antiossidante che inverte i cambiamenti relativi all'età in mitocondri in vivo e in vitro. FASEB J. 2001 ottobre; 15(12): 2196-204.

64. Hagen TM, Wehr cm, BN di Ames. Decadimento mitocondriale nell'invecchiamento. Inversione con il completamento di acetile-L-carnitina e N-tert-butilico-alfa-fenilico-nitrone. Ann N Y Acad Sci. 20 novembre 1998; 854:214-23.

65. Smith RA, Adlam VJ, Blaikie FH, et al. antiossidanti Mitocondrio-mirati a nel trattamento della malattia. Ann N Y Acad Sci. 2008 dicembre; 1147:105-11.

66. Mp di Murphy, Smith RA. Ottimizzazione degli antiossidanti ai mitocondri da coniugazione ai cationi lipofilici. Annu Rev Pharmacol Toxicol. 2007; 47:629-56.

67. Manczak m., Mao P, ramponi MJ, et al. antiossidanti Mitocondrio-mirati a protegge dalla amiloide-beta tossicità in neuroni del morbo di Alzheimer. J Alzheimers DIS. 2010; 20 supplementi 2: S609-31.

68. Liu J, Atamna H, Kuratsune H, BN di Ames. Ritardo del decadimento mitocondriale del cervello ed invecchiare con gli antiossidanti ed i metaboliti mitocondriali. Ann N Y Acad Sci. 2002 aprile; 959:133-66.

69. Il MB di Bagh, Thakurta IG, Biswas la m., Behera la P, declino ossidativo di Chakrabarti S. Age-related delle funzioni mitocondriali nel cervello del ratto è impedito dal completamento antiossidante orale a lungo termine. Biogerontology. 21 settembre 2010.

70. Gottlieb E, IP di Tomlinson. Soppressori mitocondriali del tumore: un aggiornamento genetico e biochimico. Nat Rev Cancer. 2005 novembre; 5(11): 857-66.

71. Pratheeshkumar P, Thejass P, bisolfuro di Kutan G. Diallyl induce gli apoptosi caspase-dipendenti via la via intrinseca mitocondrio-mediata in cellule del melanoma B16F-10 da p53 diregolamento, da caspase-3 e dall'attivazione fattore-κβ-mediata nucleare pro-infiammatoria diregolamento Bcl-2 e di citochina. J circonda Pathol Toxicol Oncol. 2010; 29(2):113-25.

72. L'interruttore del IP, la lan SH, il CA di Huang, et al. capsaicina induce gli apoptosi in cellule tumorali umane della lingua SCC-4 con mitocondrio-dipendente e - vie indipendenti. Circondi Toxicol. 5 ottobre 2010.

73. Morino K, Petersen KF, Dufour S, et al. densità mitocondriale riduttrice e fosforilazione aumentata della serina IRS-1 in muscolo della prole insulina-resistente di tipo - 2 genitori diabetici. J Clin investe. 2005 dicembre; 115(12): 3587-93.

74. Chen Y, Zhou K, Wang R, et al. metformina della droga antidiabetica (GlucophageR) aumenta la biogenesi dei peptidi dell'amiloide di Alzheimer via il su-regolamento della trascrizione BACE1. Proc Acad nazionale Sci S.U.A. 10 marzo 2009; 106(10): 3907-12.

75. Skov V, Glintborg D, Knudsen S, et al. pioglitazone migliora la biogenesi mitocondriale e la biosintesi ribosomiale della proteina in muscolo scheletrico nella sindrome policistica dell'ovaia. PLoS uno. 18 giugno 2008; 3(6): e2466.

76. Bogacka I, Xie H, raglio GA, SR di Smith. Il pioglitazone induce la biogenesi mitocondriale in tessuto adiposo sottocutaneo umano in vivo. Diabete. 2005 maggio; 54(5): 1392-9.

77. Sahin E, RA di Depinho. Collegamento del declino funzionale dei telomeri, dei mitocondri e delle cellule staminali durante l'invecchiamento. Natura. 25 marzo 2010; 464(7288): 520-8.

78. Conboy IM, TUM di Rando. Invecchiamento, cellule staminali e rigenerazione del tessuto: lezioni dal muscolo. Ciclo cellulare. 2005 marzo; 4(3): 407-10.

79. Alikhani Z, Alikhani m., Boyd cm, Nagao K, PC del Trackman, distacco delle tombe. I prodotti finiti avanzati di glycation migliorano l'espressione dei geni pro-apoptotici e stimolano gli apoptosi del fibroblasto con le vie citoplasmiche e mitocondriali. Biol chim. di J. 1° aprile 2005; 280(13): 12087-95.

80. Kil È, Lee JH, Shin AH, parco JW. da inattivazione indotta Glycation dell'isocitrato deidrogenasi dipendente del NADP (+) -: implicazioni per diabete e invecchiamento. Med libero di biol di Radic. 1° dicembre 2004; 37(11): 1765-78.

81. Hipkiss AR. Disfunzione, proteotoxicity e invecchiamento mitocondriali: cause o effetti e l'impatto possibile del glycation della proteina di NAD+-controlled. Adv Clin chim. 2010; 50:123-50.

82. Breve Kr, Bigelow ml, Kahl J, et al. declino nella funzione mitocondriale del muscolo scheletrico con invecchiamento negli esseri umani. Proc Acad nazionale Sci S.U.A. 12 aprile 2005; 102(15): 5618-23.

83. Linnane aw, Kovalenko S, Gingold eb. L'universalità della malattia bioenergetica: terapia bioenergetica cellulare età-collegata di miglioramento e di degradazione. Ann N Y Acad Sci. 20 novembre 1998; 854:202-13.

84. Hipkiss AR. Invecchiamento, proteotoxicity, mitocondri, glycation, NAD e carnosine: correlazioni e risoluzione possibili del paradosso dell'ossigeno. Front Aging Neurosci. 18 marzo 2010; 2: 10.

85. Hosoe K, Kitano m., Kishida H, et al. studio su sicurezza e biodisponibilità del ubiquinol (Kaneka QH) dopo la singola e somministrazione orale multipla di quattro settimane ai volontari sani. Regul Toxicol Pharmacol. 2007 febbraio; 47(1): 19-28.