Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista luglio 2011
Alimenti eccellenti

Apple impressionante

Da Carley Eder

In questi ultimi anni, la scienza dura ha cominciato a provare che la frase “una mela che un il giorno tiene il medico assente„ non è appena dire- può essere un fatto. Con il suo carico in modo schiacciante delle sostanze nutrienti, degli antiossidanti, della fibra e dei phytochemicals potenti in ogni morso, la mela semplice sta aumentando egualmente fra i dietisti e gli scienziati per la sua potenza di salute. Inoltre, la buccia della mela è stata indicata per contenere i triterpenoidi, i composti che possiedono la forte attività anticancro, particolarmente nell'impedire il seno, colon ed il cancro del fegato. La carne della mela e la buccia funzionano insieme per contribuire a combattere fuori molti malattie e problemi sanitari debilitanti comuni, compreso il cancro polmonare, la malattia cardiovascolare, l'asma, il peso in eccesso, Alzheimer e demenza. In questo articolo, impareremo come gli studi di avanguardia stanno provando il valore della mela come frutta dimiglioramento su una base quasi quotidiana.

La buccia della mela è stata indicata per contenere i triterpenoidi, i composti che possiedono la forte attività anticancro, particolarmente nell'impedire il seno, colon ed il cancro del fegato.

Una breve storia

C'è oltre 7.500 tipi di mele (malus domestica). Una maggioranza di loro è stata coltivata dall'età del ferro, ma gli storici hanno trovato la prova che le mele in primo luogo sono state coltivate dagli esseri umani nell'egitto antico. Le mele erano un alimento favorito dei greci antichi e Romani, con i Romani finalmente che portano le mele in Inghilterra. La mela poi è stata portata negli Stati Uniti dai pellegrini nel 1620 e quasi quattrocento anni più successivamente, gli Stati Uniti producono circa un terzo del raccolto della mela del mondo, con la Cina che è il più grande produttore del mondo.1

Apple impressionante

Mele e prevenzione del cancro

Ci sono stati molti studi che indicano che il consumo di mele può essere utile nell'riduzione del rischio di parecchi cancri, ma i gruppi di ricerca recentemente lo hanno indicato che ha un impatto forte nella riduzione del rischio di cancro polmonare. Nello studio della salute degli infermieri e nello studio di approfondimento dei professionisti del settore medico-sanitario, l'assunzione della verdura e della frutta è stata collegata ad un rischio riduttore 21% di cancro polmonare in donne.2 della frutta e delle verdure esaminate, molto poche di loro hanno avute individualmente un effetto significativo, comunque le mele erano uno dei frutti specificamente connessi con un rischio in diminuzione di cancro polmonare.

Ancora, uno studio finlandese recente che ha fatto partecipare 10.000 uomini e donne ha mostrato una forte relazione fra più alta assunzione dei flavonoidi e la crescita più bassa del cancro polmonare. Le mele erano la fonte principale di assunzione flavonoide fra la popolazione del campione, così è stato concluso che i flavonoidi dalle mele erano molto probabilmente responsabili del rischio ridotto della malattia.2

Le mele inoltre hanno indicato la capacità di ridurre il rischio di cancro al seno, secondo uno studio della ricerca dagli scienziati dell'alimento di Cornell University. I ricercatori hanno trattato un gruppo di ratti con un agente cancerogeno mammario conosciuto e dopo l'alimentazione loro degli estratti della mela, il numero dei tumori è stato ridotto di 25% con l'equivalente di appena una mela un il giorno e di fino a 61% con tre mele un giorno.3 mentre consumare tre mele un il giorno non può essere pratico, completando con alcune delle sostanze nutrienti trovate in mele, come quercetina e la pectina della mela, può fornire un simile beneficio. Infatti, il contenuto elevato della quercetina delle mele può essere responsabile di molte delle sue indennità-malattia, poichè la quercetina è un organismo saprofago conosciuto del radicale libero che gli aiuti impediscono la malattia.

Salute del cuore ed il potere di pectina

Le mele possono impedire la malattia cardiovascolare e promuovere la salute del cuore abbassando il colesterolo e migliorando la funzione dei vasi sanguigni. In un grande studio delle donne in post-menopausa, una correlazione diretta è stata trovata fra l'ad alto livello dei flavonoidi ed il rischio ridotto di malattia cardiaca, con le mele che sono il singolo dell'alimento ricco di flavonoide che contribuisce la maggior parte ai risultati.2

La fibra è un'altra componente delle mele che gli aiuti contribuiscono a ridurre il rischio di malattia cardiaca. Una mela media contiene circa 5 grammi di fibra ed i ricercatori hanno trovato che per ogni 10 grammi di fibra aggiunti alla dieta, c'è un rapporto di riproduzione di 14% della malattia del cuore.4 le mele di ragione sono così potenti in questa area sono dovuto il loro contenuto elevato della pectina. La pectina è una fibra tessile naturale trovata in frutti e le mele sono la fonte di numero uno per.

La pectina può anche contribuire a combattere il diabete perché fornisce la quercetina.2 mele inoltre sono considerate “un alimento di caloria negativa„, significante che a 80 calorie per mela media, stiate bruciando più calorie che la ingerite che essi forniscono.5

Protezione dell'osso

dovuto il flavonoide ha chiamato il phloridzin, che è trovato soltanto in mele, ricercatori francesi hanno scoperto che mangiare le mele può contribuire ad impedire l'osteoporosi e può aumentare la densità ossea, particolarmente in donne in post-menopausa.6

Punte di Apple
Mele ed asma
  • Mentre la maggior parte delle varietà di mele sono disponibili tutto l'anno, le mele più fresche sono settembre a novembre disponibili.
  • Nel selezionare la mela adeguata, scelga le mele che sono costanti, undented, hanno una pelle brillante e una fragranza fresca.
  • Una mela battuta o marcia emana un gas che può causare il deterioramento di altri alimenti.
  • Le mele di mela golden sono considerate la migliore mela per tutti gli usi da usare mentre cucinano. Le mele della nonna Smith e di Roma sono inoltre grandi per cuocere, con le mele di Fuji e red delicious che sono migliori per le insalate.
  • Una volta che una mela è tagliata, brunirà sull'interno. Per impedire questo, schiacci una certo limetta, limone, o succo d'arancia loro subito.
  • Le mele dovrebbero essere immagazzinate generalmente in un posto fresco e scuro. La migliore cosa da fare è di disporrli in un sacchetto di plastica e di tenerli nel cassetto più croccante del vostro frigorifero.

Mele ed asma

Gli studi multipli hanno indicato il consumo della mela da associare con un rischio in diminuzione di asma. Questi benefici di anti-asma direttamente sono correlati ai flavonoidi trovati in mele che abbiamo discusso in tutto questo articolo. Uno studio recente in Australia che comprende 1,600 persone ha trovato che l'assunzione della pera e della mela è stata associata con un rischio in diminuzione di asma e di ipersensibilità bronchiale globale. Questo configurazioni sopra informazioni ottenute in studio precedente nel Regno Unito, in cui i ricercatori hanno esaminato quasi 600 persone con asma e 900 persone senza asma. L'assunzione di Apple ha provocato un rischio in diminuzione di asma, particolarmente in quegli individui che hanno mangiato due mele alla settimana.2

La prevenzione di Alzheimer

Forse più d'importanza, le donne incinte che mangiano le mele possono proteggere i loro bambini da asma mai di sviluppo. Nella ricerca effettuata da S.M. Willers dell'università di Utrecht nei Paesi Bassi, le diete di 2.000 donne sono state seguite e la salute del polmone di 1.253 dei loro bambini era documented.7 che la mela era il solo alimento che è stato registrato e mangiato stato dalle donne incinte che hanno mostrato una correlazione protettiva coerente con ansare o asma di infanzia. I bambini delle mamme che hanno mangiato 4 mele o di più alla settimana sono stati registrati come avendo una probabilità più bassa 53% di medico-conferma dell'asma.

La prevenzione di Alzheimer

Uno studio recente a Cornell University ha scoperto che la quercetina antiossidante trovata in mele contribuisce a proteggere le cellule cerebrali dallo sforzo ossidativo. Come i lettori di Magazine® del prolungamento della vita sanno, lo sforzo ossidativo è un processo tessuto-offensivo collegato a Alzheimer e ad altri disordini neurodegenerative. In questo studio particolare di Cornell, i gruppi di cellule cerebrali isolate dei ratti sono stati esposti ai livelli differenti di quercetina e di vitamina C. Le cellule poi sono state esposte al perossido di idrogeno per contribuire ad indurre il danno che si presenta con Alzheimer. I risultati hanno indicato che le cellule trattate con quercetina hanno avute molto meno danno che un trattata con vitamina C o senza antiossidanti affatto, dimostrando che la quercetina ha un effetto estremamente forte nella neurotossicità di combattimento.8

Riferimenti

1. Alimenti della grotta D. 101 che potrebbero conservare la vostra vita. New York, NY: Bantam Bell; 2008.

2. Phytochemicals di Boyer J, di Liu R. Apple e le loro indennità-malattia. Nutri J. 2004 May12; 3:5

3. Disponibile a: www.allaboutapples.com/health/archives/science/cornell_study_finds_apples_may_reduce_breast_cancer_risk.htm. 30 marzo 2011 raggiunto.

4. Disponibile a: http://www.nyapplecountry.com/nutritionheart.htm. 31 marzo 2011 raggiunto.

5. Goulart FS. Alimenti eccellenti di immunità. McGraw-Hill; 2009.

6. Puel C, Quintin A, Mathey J, et al. prevenzione di perdita dell'osso da phloridzin, un polifenolo della mela, in ratti ovariectomizzati nell'ambito di infiammazione condiziona. Tessuto Int di Calcif. 2005 novembre; 77(5): 311-8.

7. Disponibile a: http://www.reuters.com/article/2007/04/12/us-apples-asthma-idUSCOL25916220070412. 30 marzo 2011 raggiunto.

8. Disponibile a: http://www.scienceagogo.com/news/20041017040431data_trunc_sys.shtml. 30 marzo 2011 raggiunto.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulente di salute di Extension® di vita a
1-866-864-3027.