Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista giugno 2011
Rapporto

Intervento nutriente per GLAUCOMA

Da Matilde Parente, MD
Intervento nutriente per GLAUCOMA

Il glaucoma è la causa secondo principale di cecità.1 progredisce spesso senza sintomi finché non riesca a danneggiare il nervo ottico.2 fino a 50% della gente con il glaucoma rimangono non diagnosticati,3 ed altrettanto mentre uno in dieci individui invecchiati 80 o più vecchio è afflitto da.

Le notizie incoraggianti rivelano che varie delle cause stanti alla base del glaucoma possono essere impedite e perfino essere invertite con gli interventi naturali, offrenti la nuova speranza a milioni a rischio di questo stato diffuso e debilitante.

In questo articolo, imparerete di uno studio umano recentemente pubblicato che rivela come il proprietario, gli estratti standardizzati di pino marittimo francese scorteccia ed il mirtillo può efficacemente mirare ai meccanismi di fondo che conducono al glaucoma. In un gruppo di soggetti umani, queste sostanze nutrienti hanno combattuto uno dei fattori di contributo primari del glaucoma, pressione elevata negli occhi, con le riduzioni fino a 24%. I risultati ancor più impressionanti hanno accaduto quando queste stesse sostanze nutrienti si sono combinate con la terapia standard.4

In uno studio recente, i ricercatori hanno trovato un intervento nutriente che ci porta un punto più vicino a conquistare il glaucoma difurto, la causa secondo principale di cecità universalmente.Il 1 glaucoma è un gruppo di malattie che silenziosamente e senza avvertire può causare la cecità o disattivare la perdita della visione quel risultato da danneggiamento del nervo ottico dell'occhio.2

La speranza non può essere distante per milioni di persone colpiti o a rischio di questa malattia devastante. Lo studio rivelante,4 riferiti nell'emissione del maggio 2010 del Ophthamology clinico, in questione 79 oggetti che hanno avuti elevazione della pressione all'interno degli occhi, conosciuti come pressione intraoculare o lo IOP. Persistente e progressivo IOP è stato considerato il singolo la maggior parte del fattore importante connesso con lo sviluppo del tipo più comune del glaucomaad angolo aperto di malattia, diagnosticato in più di otto su dieci pazienti del glaucoma.5

Nello studio più recente, gli oggetti hanno avuti alta pressione intraoculare, ma ancora non hanno dato segni del glaucoma ad angolo aperto quando esami di occhio completi dati. Nessun oggetto con la malattia dell'occhio o altra relativa all'età ha generalizzato o le malattie sistemiche sono state incluse nella prova.4

Gli oggetti sono stati assegnati a caso per ricevere l'uno o l'altro che un composto nutriente orale che contiene entrambi standardizzasse l'estratto marittimo francese della corteccia del pino e un estratto fenolico del mirtillo(vaccinium myrtillus), terapia medica standard con i collirii del latanoprost(Xalatan®), o sia le gocce nutrienti del latanoprost che del composto per 24 settimane.4

Glaucoma ad angolo aperto

Latanoprost è un agente sintetico sviluppato per rispecchiarsi in struttura e per funzionare la prostaglandina F2α (PGF2α) della molecola di messaggio. Tra altre azioni, PGF2α induce le cellule di muscolo liscio, come quelli nei vasi sanguigni e negli occhi, per rilassarsi o contrarrsi. Le prostaglandine sono utilizzate nella terapia medica del glaucoma a pressione più bassa dentro l'occhio. Tuttavia, in parte dovuto le complicazioni connesse con il suo uso breve e più a lungo termine, il latanoprost ed altri collirii di prescrizione di PGF2α-derived non sono agenti preventivi accettabili per fermare il glaucoma dallo sviluppo per molta gente con pressione intraoculare elevata o altri stati della predisposizione. Questa ultima limitazione del farmaco di prescrizione contribuito per generare l'eccitazione per questo studio, come questi corteccia/mirtillo contenenti composti nutrienti orali del pino non è stata associata con il tipo di effetti collaterali veduti con i farmaci prostaglandina tipi, quali le cisti oculari, il gonfiamento e l'infiammazione.6

Nello studio, tutti e tre i gruppi del trattamento hanno mostrato il miglioramento, o l'abbassamento della loro pressione intraoculare, che è stata misurata con attenzione nell'ambito del protocollo e in triplice copia fare diminuire le probabilità della variazione casuale o dell'errore. Inizialmente, gli oggetti che hanno ricevuto i collirii di prescrizione hanno visto la caduta più rapida delle loro pressioni dell'occhio di 28%, comincianti a quattro settimane del trattamento. Il gruppo che ha ricevuto il composto della corteccia/mirtillo del pino ha cominciato a mostrare un calo statisticamente significativo nell'inizio di pressione intraoculare alla sesta settimana del trattamento che è continuato durante il periodo di studio, ad un rapporto di riproduzione di 24% a 16 settimane. Mentre la perdita di pressione si è avvicinata al grado di pressione-abbassamento intraoculare connesso con le gocce del latanoprost, il gruppo dato il solo composto della corteccia/mirtillo del pino non ha raggiunto esatto lo stesso livello di pressione che si abbassa con il latanoprost solo.4

Tuttavia, i risultati più emozionanti sono emerso dal gruppo che ha usato entrambi gli agenti. Questo gruppo inoltre ha cominciato a mostrare statisticamente un abbassamento significativo di pressione di 28% a quattro settimane. Tuttavia, il grado di pressione che si abbassa a 24 settimane con entrambi gli agenti era 40%, ben maggior di che cosa è stato visto in quelli che ricevono il farmaco da vendere su ricetta medica da solo (28%). Il composto della corteccia/mirtillo del pino più i collirii sintetici di prescrizione è sembrato lavorare nella sinergia per amplificare l'abbassamento della pressione intraoculare meglio di qualsiasi agente da solo.4

Mentre questo studio non ha compreso un gruppo di controllo, uno studio controllato priore in 38 oggetti con alta pressione intraoculare ma senza prova del flusso sanguigno dell'occhio misurato il glaucoma in un gruppo che ha preso il composto della corteccia/mirtillo del pino per sei mesi ed oggetti che non hanno fatto.7 a tre mesi, il gruppo che prende la corteccia del pino/composto del mirtillo ha mostrato statisticamente il rapporto di riproduzione significativo di 13% della pressione intraoculare ed ha migliorato il flusso sanguigno oculare in tre vasi sanguigni differenti sopra i valori basali presi all'entrata di studio ed una volta confrontato ai comandi non trattati.

Oltre ad esame degli occhi rigoroso e regolare da un professionista formato, attualmente c'è strategia preventiva non accettata per il glaucoma e certamente non uno che può essere generalizzato o cassaforte per le grandi popolazioni. Dato l'esigenza dei modi impedire la progressione di questa malattia difurto, i risultati in questo studio molto stanno promettendo ed esigono per i più grandi studi in più vaste popolazioni.

I risultati di promessa dallo studio del maggio 2010 inoltre aggiungono al corpo di prova che indica un maggior ruolo della prevenzione nel mantenimento della visione tagliente e osservano la salute.8 questa strategia riconoscono che delicato osservi i tessuti, nell'ambito di assalto dalle tossine ambientali, radicali liberi ed altri sottoprodotti cellulari connessi con invecchiamento, lesione e sforzo ossidativo, possono essere di sostegno o protetti attraverso mezzi nutrizionali o altri terapeutici.9 prese naturali di prevenzione su una dimensione aggiunta nella lotta contro il glaucoma come oculisti riconoscono che l'alto IOP non può essere la caratteristica di definizione per la diagnostica del glaucoma o la predizione se la malattia peggiorerà.10 che risulta che 25-50% della gente con il glaucoma ha misure di pressione intraoculare che fanno parte della gamma normale.11 inoltre, fino a uno in dieci pazienti del glaucoma che sono curati con le terapie mediche o chirurgiche standard può ancora diventare il glaucoma.12

Che cosa dovete conoscere: Intervento nutriente per glaucoma
  • Il tipo più comune di glaucoma è una malattia relativa all'età e indolore che spesso va inosservata e può condurre a perdita o a cecità della visione.
  • Mentre tutta la gente è a rischio del glaucoma, quelle al rischio aumentato includono gli afroamericani, i latino-americani, gli asiatici, i diabetici e la gente 60 anni e più vecchi.
  • Molti pazienti del glaucoma sono incapaci o poco disposti di attaccare ad un regime quotidiano dei collirii di prescrizione, che possono metterli al maggior rischio per perdita o cecità continuata della visione.
  • In un primo per una formulazione nutrizionale, una combinazione di estratto marittimo standardizzato della corteccia del pino e di estratto standardizzato del mirtillo ha indicato la promessa negli studi umani ridurre la pressione intraoculare da sè e congiuntamente alla terapia standard del latanoprost del collirio di prescrizione.
  • La più nuova aggiunta e le terapie d'investigazione per il glaucoma includono il neuroprotection, che può comprendere il supporto nutriente supplementare di integrità vascolare e delle vie antiossidanti.

Perché estratti della corteccia e del mirtillo del pino?

Molti collirii di prescrizione, compreso gli analoghi della prostaglandina o lo sguardo-alikes quale latanoprost, sono creduti a pressione più bassa all'interno degli occhi aumentando l'uscita fluida.13 alcuni studi hanno suggerito che il latanoprost potesse aiutare i pazienti del glaucoma assistendo l'autoregolazione dell'occhio, piuttosto che colpendo la pressione sanguigna della circolazione dell'occhio stessa.14

I due componente attivi del composto della corteccia/mirtillo del pino possono agire ad un livello molecolare per fare diminuire l'affluenza di umore acquoso, migliorano il tono e l'integrità microvascolari, fanno diminuire la resistenza attraverso la regione dell'occhio responsabile di drenaggio fluido e possibilmente contribuiscono a migliore uscita fluida. Ogni componente del composto della corteccia/mirtillo del pino è stata scelta per la sua gamma di azioni che sembrano adatte a specialmente ad aiutare l'equilibrio complesso al livello delle camere dell'occhio.4

La corteccia marittima francese del pino è ricchi antiossidanti potenti in proantocianidine, che sono conosciute affinchè la loro capacità puliscano e di neutralizzare i radicali liberi nocivi. Gli effetti biologici della corteccia marittima francese del pino inoltre estendere alle capacità dell'agente naturale di contribuire a regolare la rete antiossidante ed i geni collegati delle cellule come pure inumidiscono l'espressione genica relativa al fattore-kappaB nucleare (N-F-KB) - vie dipendenti dentro le cellule, che sono state indicate per provocare gli effetti antinfiammatori.15,16

Perché estratti della corteccia e del mirtillo del pino?

Gli studi umani inoltre hanno indicato la capacità della corteccia marittima francese del pino di migliorare la funzione endoteliale vascolare,17 quale comprendono lo strato delicato delle cellule allineanti critiche dentro i vasi sanguigni che possiedono i vasti effetti sul tono della nave, sull'integrità, sull'infiammazione, sulla protezione antiossidante e sulla riparazione. I disordini della funzione endoteliale inoltre sono stati citati come fattori di contributo allo sviluppo o alla progressione del glaucoma, 18 che fornisce ulteriore sostegno all'uso della corteccia marittima francese del pino.

La microcircolazione inoltre sembra trarre giovamento dalle azioni della anti-piastrina della corteccia marittima francese del pino che inibiscono la formazione di grumi. Altri studi sostengono la sua promessa nella prevenzione del gonfiamento della gamba e la formazione del grumo in gente a rischio che viaggia sui voli lunghi.19,20

Come il glaucoma accade?

Il nervo ottico è una struttura critica situata alla parte posteriore dell'occhio che funge da un condotto fra cui i nostri occhi vedono e che cosa il cervello capisce come vista. Un nervo ottico sano comprende i filamenti del nervo o assoni che si irradiano dalle cellule retiniche del ganglio, o le cellule nervose specializzate che si raccolgono e trasmette i segnali elettrici che bombardano i nostri occhi come i colori, la luce, le forme, le dimensioni, i modelli ed altre immagini che il cervello traduce come vista.

Il difetto di visione connesso comunemente con il glaucoma è la visione di tunnel, un fenomeno molto reale che accade quando circa 40% delle fibre nervose che escono l'occhio al nervo ottico muoiono. In questo tipo di perdita permanente della visione, i filamenti del nervo muoiono fuori perché ciascuno è associato con una cellula di madre conosciuta come la cellula retinica del ganglio, o RGC. Questo RGCs è suscettibile della lesione dai radicali liberi che derivano dall'iperstimolazione dei ricevitori, specialmente i tipi del ricevitore dell'N-metilico-D-aspartato (NMDA) per glutammato. Anche se il glutammato è uno dei prodotti biochimici neurali stimolatori più importanti del cervello, o neurotrasmettitori, il glutammato deve essere regolato o eliminato dai tessuti sani per evitare il danno secondario. Mentre i filamenti del nervo muoiono fuori, il bordo del tessuto nervoso speciale dentro l'occhio chiamato l'orlo neurale diluisce e la tazza in cui i resti del nervo ottico diventa più grandi. Quando questo accade, una persona può notare potere meno vedere ai bordi del loro campo di visibilità, conosciuto come la visione periferica.26,27 mentre la perdita di visione periferica continua, quella persona può potere vedere chiaramente soltanto che cosa è nel centro del suo campo di visibilità, che produce la circostanza glaucoma-collegata conosciuta come la visione di tunnel.

L'interesse nei benefici della corteccia marittima francese del pino si è sviluppato con la nostra comprensione del danno causato dai radicali liberi. il danno ossidativo Mitocondriale-collegato colpisce la rete fognaria degli occhi, di cui l'integrità del tessuto è essenziale a mantenere l'uscita e la pressione normali del fluido oculare.21 questa comprensione del ruolo svolto dalla funzione mitocondriale difettosa nello sviluppo del glaucoma hanno indicato i ricercatori verso le soluzioni dietetiche possibili.

L'estratto standardizzato del mirtillo fornisce l'altra metà dell'uno-due del composto nutriente. Molti studi hanno dimostrato l'attività antiossidante e libera superiore ed efficiente di radicale-lavaggio del mirtillo e di altre bacche relative, con le abilità genetiche di segnalazione che favoriscono il loro uso nella promozione della salute e nella prevenzione delle malattie.Il mirtillo 22 inoltre ha indicato la sua forza in sistemi di difesa di sostegno contro lo sforzo ossidativo nocivo. Nella ricerca che comprende il tessuto dallo strato pigmentato della retina, il mirtillo ha provato un'influenza potente sulle vie utili del gene in questione nello sforzo antiossidante di risposta.23 oltre ad un corpo enorme della ricerca che mostra i benefici del mirtillo nei modelli vascolari della malattia e dell'aterosclerosi,24 mirtilli inoltre hanno indicato i suoi effetti protettivi in altri modelli delle malattie dell'occhio infiammatorie quale uveite, con la maggior protezione accordata aumentando il dosaggio dell'estratto, o la cosiddetta reazione al dosaggio.25

È una cura per il glaucoma in vista?

Non c'è cura per il glaucoma. Tristemente, la malattia è evitabile nella maggior parte dei casi se i cambiamenti connessi con il glaucoma sono in anticipo identificato, il trattamento adeguato è data e, di importanza uguale, il trattamento è effettuato fedelmente dalla persona con la malattia con seguito appropriato da un professionista sanitario qualificato. Poiché il glaucoma è una malattia indolore, va spesso non diagnosticato fino a perdita della visione che non può essere ristabilita da chirurgia o altre terapie già ha accaduto. Circa la metà della gente negli Stati Uniti con il glaucoma non sa che hanno la malattia. Oggi, più di 2,2 milione Americani sono stati diagnosticati con il glaucoma, un numero che si pensa che diventasse 3 milioni per la fine di questa decade.29

Riassunto

Glaucoma

Il glaucoma presenta un rischio ad ognuno, dai neonati agli anziani. Anche con i trattamenti standard, le pressioni dentro l'occhio possono continuare ad aumentare o il glaucoma può avanzare, che si conclude spesso nella perdita o nella cecità progressiva ed irreversibile della visione.

Con maggior comprensione dei molti fattori connessi con lo sviluppo della malattia, i ricercatori hanno guardato azioni antiossidanti ed altre relative sulla segnalazione e sulla difesa delle cellule per sostenere l'integrità dei tessuti delicati dell'occhio e per sostenere il flusso sano dei fluidi oculari, o ad umore acquoso nutrizionale.

Un composto di doppio-azione della corteccia del pino e dell'estratto marittimi francesi standardizzati del mirtillo è stato indicato negli studi umani a pressione di diminuzione all'interno dell'occhio da sè ed ancor più una volta combinato con i collirii standard di prescrizione. Gli studi futuri possono mostrare l'abilità di questo composto nella lotta contro perdita e cecità glaucoma-collegate della visione.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, pleasecall un consulente di salute di Extension® di vita a
1-866-864-3027.

Importanza critica di flusso sano

La pressione dentro un canale è una funzione dei tassi di affluenza e di uscita fluide come pure fattori di resistenza. La resistenza può sviluppare il canale interno si mura, come accade con l'irrigidimento delle pareti e dell'ipertensione del vaso sanguigno, o all'interno delle strutture meshlike attraverso cui il liquido entra o uscite, come nell'occhio. L'umore acquoso è il nome per il chiaro liquido che circola nella parte anteriore dell'occhio. Ad un'area dell'occhio ha chiamato l'angolo di drenaggio, passaggi di questo liquido attraverso una struttura del tipo di maglia chiamata il reticolo trabecular fatto delle cellule e dei tessuti di sostegno, o della matrice. Se l'uscita è lenta o bloccata, o se il flusso di fluido attraverso il reticolo è alterato da resistenza-dovuto aumentato a meno cellule, la maggior accumulazione della matrice, o entrambi- backup fluido causa la pressione all'interno dell'occhio IOP aumentato condurre, costruire, o pressione intraoculare.

Fra i molti prodotti dietetici antiossidanti ed allo studio per il loro potenziale nei cambiamenti di fermata connessi con il glaucoma è il resveratrolo, un fitochimico naturale trovato nelle pelli dell'uva, i semi, il cioccolato, le arachidi e le bacche. La cultura del tessuto sperimenta cellule porcine usate del reticolo in un ambiente dell'basso ossigeno per creare lo sforzo ossidativo e per generare i radicali liberi e le specie reattive dell'ossigeno (ROS). L'amministrazione cronica dei resveratroli28 è stata associata con un abbassamento significativo degli indicatori infiammatori, del danno ossidativo e degli indicatori degeneranti relativi all'età in cellule trabecular del reticolo. I risultati sperimentali a Duke Eye Center hanno condotto i ricercatori a considerare un ruolo possibile affinchè i resveratroli o altri simili agenti dietetici impediscano i cambiamenti connessi con lo sviluppo o la progressione del glaucoma ad angolo aperto, il tipo più comune della malattia difurto.

Riferimenti

1. Quigley ha. Nuovi paradigmi in meccanismi e gestione di glaucoma. Occhio (Lond). 2005 dicembre; 19(12): 1241-8.

2. Disponibile a: www.geteyesmart.org. 13 marzo 2011 raggiunto.

3. Disponibile a: www.glaucoma.org/learn/what_is_glaucom.php. 22 marzo 2011 raggiunto.

4. Steigerwalt RD, Belcaro G, Morazzoni P, Bombardelli E, Burki C, Schonlau F. Mirtogenol rafforza il latanoprost nell'abbassamento della pressione intraoculare e migliora il flusso sanguigno oculare negli oggetti asintomatici. Clin Ophthalmol. 14 maggio 2010; 4:471-6.

5. Disponibile a: http://articlewild.com/How-Serious-Is-Open-Angle-Glaucoma-108995.html. 7 marzo 2011 raggiunto

6. Alm A, Grierson I, protegge il MB. Effetti collaterali connessi con la terapia di analogo della prostaglandina. Surv Ophthalmol. 2008 novembre; 53 Suppl1: S93-105.

7. Steigerwalt RD, Gianni B, Paolo m., Bombardelli E, Burki C, Schonlau F. Effects di Mirtogenol su flusso sanguigno oculare e su ipertensione intraoculare negli oggetti asintomatici. Mol Vis. 10 luglio 2008; 14:1288-92.

8. McKinnon SJ, Goldberg LD, Peeples P, Walt JG, Bramley TJ. Gestione corrente di glaucoma e l'esigenza della terapia completa. Cura di J Manag. 2008 febbraio; 14 (1 supplemento): S20-7.

9. Baltmr A, Duggan J, Nizari S, sale TE, Cordeiro MF. Neuroprotection nel glaucoma - c'è un ruolo futuro? Ricerca dell'occhio di Exp. 2010 novembre; 91(5): 554-66.

10. Varma R, Peeples P, Walt JG, Bramley TJ. Progressione di malattia e l'esigenza del neuroprotection in gestione di glaucoma. Cura di J Manag. 2008 febbraio; 14 (1 supplemento): S15-9.

11. Disponibile a: http://www.uspreventiveservicestaskforce.org/uspstf05/glaucoma/glaucrs.htm. 22 marzo 2011 raggiunto.

12. Disponibile a: http://www.glaucoma.org/learn/glaucoma_facts.php. 22 marzo 2011 raggiunto.

13. Neacsu. Ricevitori in questione nel meccanismo di azione dei prostaglandines attuali. Oftalmologia. 2009;53(2):3-7.

14. Harris A, Garzozi HJ, McCranor L, Rechtman E, Yung CW, Siesky B. L'effetto di latanoprost su flusso sanguigno oculare. Int Ophthalmol. 2009 febbraio; 29(1): 19-26.

15. Rohdewald P. Una rassegna dell'estratto marittimo francese della corteccia del pino (Pycnogenol), un farmaco di erbe con una diversa farmacologia clinica. Int J Clin Pharmacol Ther. 2002 aprile; 40(4): 158-68.

16. Peng Q, Wei Z, Lau BH. Pycnogenol inibisce da attivazione della kappa B di fattore di necrosi del tumore e dall'l'espressione nucleari indotte da fattore della molecola di adesione in cellule endoteliali vascolari umane. Cellula Mol Life Sci. 2000 maggio; 57(5): 834-41.

17. Nishioka K, Hidaka T, Nakamura S, et al. Pycnogenol, l'estratto marittimo francese della corteccia del pino, aumenta la vasodilatazione dipendente dall'endotelio in esseri umani. Ricerca di Hypertens. 2007 settembre; 30(9): 775-80.

18. Resch H, Garhofer G, Fuchsjäger-Mayrl G, Hommer A, disfunzione di Schmetterer L. Endothelial nel glaucoma. Acta Ophthalmol. 2009 febbraio; 87(1): 4-12.

19. SIG. di Cesarone, Belcaro G, Rohdewald P, et al. prevenzione dell'edema nei voli lunghi con Pycnogenol. Clin Appl Thromb Hemost. 2005 luglio; 11(3): 289-94.

20. SIG. di Belcaro G, di Cesarone, Rohdewald P, et al. prevenzione di trombosi venosa e tromboflebita nei voli della lunga distanza con il pycnogenol. Clin Appl Thromb Hemost. 2004 ottobre; 10(4): 373-7.

21. Izzotti A, Sc di Sacca, Longobardi m., danno di Cartiglia C. Mitochondrial nel reticolo trabecular dei pazienti con glaucoma. Arco Ophthalmol. 2010 giugno; 128(6): 724-30.

22. Antociani della Zafra-pietra S, di Yasmin T, di Bagchi m., di Chatterjee A, di Vinson JA, di Bagchi D. Berry come antiossidanti novelli nelle sanità e prevenzione delle malattie. Mol Nutr Food Res. 2007 giugno; 51(6): 675-83.

23. PE di Milbury, Graf B, Curran-Celentano JM, Blumberg JB. Gli antociani del mirtillo (vaccinium myrtillus) modulano il heme oxygenase-1 e l'espressione del glutatione S-transferasi-pi in cellule ARPE-19. Investa Ophthalmol Vis Sci. 2007 maggio; 48(5): 2343-9.

24. Mauray A, Felgines C, Morand C, Mazur A, Scalbert A, dell'l'estratto ricco d'antociano di Milenkovic D. Bilberry altera l'espressione dei geni relativi allo sviluppo di aterosclerosi in aorta dei topi E-carenti di apo. Nutr Metab Cardiovasc DIS. 31 luglio 2010.

25. Yao N, lan F, lui RR, effetti di Kurihara H. Protective dell'estratto del mirtillo (vaccinium myrtillus L.) contro da uveite indotta da endotossina in topi. Alimento chim. di J Agric. 28 aprile 2010; 58(8): 4731-6.

26. Marchese CON RIFERIMENTO A, Whitson JT. Gestione di glaucoma: fuoco sulla terapia farmacologica. Invecchiare delle droghe. 2005;22(1):1-21.

27. Bagnis A, Papadia m., Scotto R, CE di Traverso. Terapie mediche correnti ed emergenti nel trattamento di glaucoma. Droghe di emergenza di Opin dell'esperto. 15 marzo 2011.

28. Luna C, Li G, PB di Liton, Qiu J, Epstein DL, Challa P, Gonzalez P. Resveratrol impedisce l'espressione degli indicatori del glaucoma indotti dallo sforzo ossidativo cronico in cellule trabecular del reticolo. Alimento Chem Toxicol. 2009 gennaio; 47(1): 198-204.

29. Disponibile a: http://report.nih.gov/nihfactsheets/ViewFactSheet.aspx?csid=92. 22 marzo 2011 raggiunto.