Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Estratti

Prolungamento della vita rivista ottobre 2012
Estratti

PQQ

Ruolo di glutatione nell'aumento dell'attività anticancro del chinone di pyrroloquinoline (PQQ).

Il chinone di Pyrroloquinoline (PQQ), un cofattore redox batterico e un antiossidante, è altamente reattivi con i composti nucleofili presenti in liquidi biologici. PQQ ha indotto gli apoptosi in cellule promonocytic umane di leucemia U937 e questo è stato accompagnato da svuotamento del glutatione antiossidante cellulare principale e da aumento in specie reattive intracellulari dell'ossigeno (ROS). Il trattamento con glutatione (GSH) o N-acetile-L-cisteina (NAC) non ha risparmiato la tossicità di PQQ ma provocato un aumento 2-5-fold da in apoptosi indotti PQQ in cellule U937. I livelli cellulari di GSH hanno aumentato il trattamento seguente da NAC da solo ma severamente sono stati vuotati dal co-trattamento con NAC e PQQ. Ciò è stata accompagnata da un aumento nel ROS intracellulare. Alternativamente, lo svuotamento di glutatione inoltre ha provocato la citotossicità aumentata di PQQ. Tuttavia, le cellule hanno subito la necrosi come provato dall'etichettatura doppia con il annexin V e lo ioduro di propidium. da citotossicità indotta PQQ è regolata così criticamente dallo stato redox cellulare. Un aumento in GSH può aumentare gli apoptosi ed il suo svuotamento può commutare il modo di morte delle cellule a necrosi in presenza di PQQ. I nostri dati suggeriscono che la modulazione di GSH intracellulare possa essere usata come efficace strategia per rafforzare la citotossicità dei chinoni come PQQ.

Rappresentante di redox. 2010;15(4):146-54

Il chinone di Pyrroloquinoline inibisce la fibrillazione delle proteine dell'amiloide.

Parecchie malattie neurodegenerative comprendono il danno selettivo delle cellule del neurone derivando dall'accumulazione di formazione della fibrilla dell'amiloide. Considerando che la formazione di fibrille dell'amiloide come pure di loro oligomeri del precursore fosse citotossica, gli agenti che impediscono la formazione di oligomeri e/o di fibrille potrebbero permettere lo sviluppo di un approccio terapeutico novello alle malattie neurodegenerative. Qui, mostriamo che chinone di pyrroloquinoline (PQQ) inibisce la formazione della fibrilla dell'amiloide delle proteine dell'amiloide, di amiloide beta (1-42) e di proteina del prione del topo. La formazione della fibrilla di proteina del prione del topo in presenza di PQQ è stata impedita drammaticamente. Similmente, la formazione della fibrilla di amiloide beta (1-42) inoltre è diminuito. Con ulteriori approcci farmacologici avanzati, PQQ può trasformarsi in in un composto anti--neurodegenerative principale nel trattamento delle malattie neurodegenerative.

Prione. 2010 gennaio-marzo; 4(1): 26-31

L'effetto inibitorio del chinone di pyrroloquinoline sulla formazione dell'amiloide e sulla citotossicità di alfa-synuclein tronca.

FONDO: La malattia del Parkinson (palladio) comprende il danno selettivo delle cellule dopaminergiche del neurone derivando dall'accumulazione e dalla formazione della fibrilla di alfa-synuclein. Recentemente, è stato indicato che non solo l'alfa-synuclein integrale, ma inoltre le forme tronche C-terminale esiste nel cervello normale come pure corpi di Lewy, che sono inclusioni citoplasmiche in palladio. È conosciuto che l'alfa-synuclein tronca ha una capacità molto più alta di aggregare e fibrillare che l'alfa-synuclein integrale. Poiché le fibrille e gli oligomeri del precursore dell'alfa-synuclein sono citotossici al neurone, gli inibitori che impediscono la formazione di oligomeri e/o di fibrille potrebbero aprire la strada ad un approccio terapeutico novello a palladio. Tuttavia, nessun inibitore per l'alfa-synuclein tronca è stato riferito ancora. RISULTATI: In questo studio, in primo luogo abbiamo caratterizzato l'aggregazione e la citotossicità di alpha-synuclein119 e alpha-synuclein133 C-tronchi che sono stati trovati sia nel normale che il cervello patogeno. Alpha-synuclein119 ha aggregato più rapidamente ed ha migliorato significativamente la formazione della fibrilla di alfa-synuclein. Sebbene entrambi alpha-synuclein119 e alpha-synuclein133 mostrino un'alta citotossicità, alpha-synuclein133 ha mostrato una simile aggregazione con l'alfa-synuclein integrale e nessun effetto di accelerazione. Abbiamo indicato che PQQ inibisce drammaticamente la formazione della fibrilla di alpha-synuclein110119 tronco C-terminale e 133 come pure le miscele dell'alfa-synuclein integrale con queste varianti tronche. Inoltre, PQQ fa diminuire la citotossicità dell'alfa-synuclein tronca. CONCLUSIONI: I nostri risultati dimostrano che PQQ inibisce la formazione della fibrilla dell'amiloide e la citotossicità delle varianti C-tronche dell'alfa-synuclein. Crediamo che PQQ sia un forte candidato per un composto del reagente nel trattamento di palladio.

Mol Neurodegener. 20 maggio 2010; 5:20

Neuroprotection dal chinone di pyrroloquinoline (PQQ) nell'occlusione media reversibile dell'arteria cerebrale nel ratto adulto.

Il chinone di Pyrroloquinoline (PQQ) è un cofattore redox naturale che funge da modulatore nutriente, antiossidante e redox essenziale. Precedentemente è stato riferito per ridurre la dimensione di infarto nei cuccioli di 7 giorni del ratto con un modello in vivo cerebrale ischemia/di ipossia (Jensen et al., 1994). In questo studio, abbiamo provato se il miglioramento è trovato in entrambe le misure comportamentistiche della protezione e dalle misure istologiche del tessuto colpito da infarto a 72 h dopo l'occlusione media reversibile dell'arteria cerebrale (rMCAo) in ratti adulti. Il rMCAo di due ore è stato indotto in ratti adulti facendo uso della tecnica intraluminale della sutura. Mg/kg di PQQ (10, 3 e 1) è stato fatto una volta dall'iniezione endovenosa all'inizio, o da 3 h dopo l'inizio, di un rMCAo di 2 h. I deficit di Neurobehavioral sono stati valutati giornalmente per i 3 giorni seguiti dalle misure dei volumi di infarto macchiando del cloruro di triphenyltetrazolium 2,3,5 (TTC). PQQ a 10 mg/kg infusi all'inizio, o 3 h dopo l'inizio, del rMCAo era efficaci nella riduzione dei volumi cerebrali di infarto ha misurato 72 h più successivamente. A 3 h dopo ischemia, una dose di 3 mg/kg ha ridotto significativamente il volume di infarto confrontato agli animali veicolo-trattati, ma 1 mg/kg era inefficace. I punteggi di Neurobehavioral erano inoltre significativamente migliori nel gruppo PQQ-trattato confrontato ai comandi del veicolo quando PQQ è stato dato a 10 e 3 mg/kg, ma non a 1 mg/kg. Quindi, PQQ è neuroprotective una volta dato come singola amministrazione almeno 3 h dopo l'inizio del rMCAo. Questi dati indicano che PQQ può essere un neuroprotectant utile nella terapia del colpo.

Brain Res. 13 giugno 2006; 1094(1): 200-6

L'alterazione dello stato nutrizionale del chinone di pyrroloquinoline modula mitocondriale, il lipido ed il metabolismo energetico in ratti.

Abbiamo riferito che il chinone di pyrroloquinoline (PQQ) migliora la riproduzione, lo sviluppo neonatale e la funzione mitocondriale in animali dai meccanismi che comprendono le vie relative mitocondriali di segnalazione delle cellule. Per estendere queste osservazioni, l'influenza di PQQ sulle relazioni del lipido e di energia e la protezione evidente contro la lesione di riperfusione di ischemia sono descritte qui. I topi Sprague Dawley sono stati alimentati una dieta nutrizionalmente completa con PQQ aggiunto a 0 (PQQ-) o 2 dieta di mg PQQ/Kg (PQQ+). Misure incluse: 1) glucosio ed insulina del siero, 2) dispendio energetico totale per dimensione corporea metabolica (peso (3/4)), 3) quozienti respiratori (negli stati alimentati e digiunati), 4) cambia nei lipidi del plasma, 5) nella quantità mitocondriale relativa in fegato e nel cuore e 6) negli indici relativi ad ischemia cardiaca. Per gli ultimi, i ratti (PQQ- o PQQ+) sono stati sottoposti alle occlusioni discendenti anteriori sinistre seguite da 2 h di riperfusione per determinare l'influenza di PQQ alla dimensione di infarto ed ai livelli del miocardio di malondialdeide, un indicatore del tessuto di perossidazione lipidica. Sebbene nessuna differenza vistosa nel glucosio del siero, in insulina e nei livelli dell'acido grasso libero sia osservata, il dispendio energetico era più basso in PQQ- contro i ratti di PQQ+ ed il dispendio energetico (alimentato stato) è stato correlato con il contenuto mitocondriale epatico. Elevazioni nei Di e in triacylglyceride del plasma e - le concentrazioni acide hydroxybutryic inoltre sono state osservate nei ratti di PQQ- contro i ratti di PQQ+. Inoltre, amministrazione di PQQ (i.p. a 4,5 mg/kg BW per i 3 giorni) provocati maggior una volta di 2 diminuisca in trigliceridi del plasma durante il veloce di sei ore che l'amministrazione salina in un modello del ratto del diabete di tipo 2. La lesione cardiaca derivando dall'ischemia/riperfusione era più pronunciata nei ratti di PQQ- che nei ratti di PQQ+. Collettivamente, questi dati dimostrano che la carenza di PQQ urta una serie di parametri relativi alla funzione mitocondriale normale.

PLoS uno. 2011; 6(7): e21779

Il chinone di Pyrroloquinoline impedisce la morte di un neurone indotta da stress ossidativa probabilmente attraverso i cambiamenti nello stato ossidativo di DJ-1.

Il chinone di Pyrroloquinoline (PQQ) è stato indicato per svolgere un ruolo come antiossidante in cellule di un neurone e per impedire la morte di un neurone delle cellule in un modello del colpo del roditore. DJ-1, un prodotto causativo del gene per una forma familiare di malattia del Parkinson, giochi un ruolo nella funzione di sforzo antiossidante da auto-ossidazione di DJ-1. In questo studio, lo stato del livello di espressione e dell'ossidazione di DJ-1 è stato esaminato in cellule di SHSY-5Y e neuroni coltivati primari trattati con 6 idrossidopamina (6-OHDA) o la H (2) O (2) in presenza o assenza di PQQ. Lo spostamento di pi di DJ-1 ad un punto acido, che è stato osservato in cellule di SHSY-5Y ha trattato con 6-OHDA, è stato inibito da PQQ. Analisi di TOF-MS hanno indicato che mentre il livello di forma riduttrice di DJ-1, uno degli interventi concreti di DJ-1, è stato diminuito in cellule di SHSY-5Y trattate con 6-OHDA o la H (le 2) O (2), PQQ ha aumentato il livello della forma riduttrice di DJ-1. Questi risultati indicano che PQQ impedisce i cambiamenti indotti da stress ossidativi nello stato ossidativo di DJ-1. Di conseguenza, gli effetti neuroprotective di PQQ sulla morte di un neurone indotta da stress ossidativa possono essere almeno in parte in questione nel livello aumentato di intervento concreto di DJ-1.

Toro di biol Pharm. 2008 luglio; 31(7): 1321-6

Il chinone di Pyrroloquinoline (PQQ) impedisce il deficit conoscitivo causato dallo sforzo ossidativo in ratti.

Gli effetti del chinone di pyrroloquinoline (PQQ) e del coenzima Q (10) (Co Q (10)), da solo o insieme, sull'abilità di apprendimento e sulla funzione di memoria dei ratti sono stati studiati. I ratti hanno alimentato una dieta PQQ-completata hanno mostrato l'abilità meglio di apprendimento che i ratti alimentati una dieta completata di CoQ (10) - alla fase iniziale della prova del labirinto dell'acqua di Morris. La combinazione di entrambi i composti ha provocato nessun miglioramento significativo nell'abilità di apprendimento rispetto al completamento di PQQ da solo. Nella fase recente della prova, i ratti hanno alimentato PQQ-, CoQ (10) - e PQQ + CoQ (10) - le diete completate hanno mostrato le simili abilità di apprendimento migliori. Quando tutti i gruppi sono stati sottoposti a hyperoxia come sforzo ossidativo per 48 h, i ratti hanno alimentato il PQQ- e il CoQ (10) le diete completate hanno mostrato la migliore funzione di memoria che i ratti di controllo. La dieta concorrente contrassegnato ha migliorato il deficit di memoria dei ratti causati dallo sforzo ossidativo. Sebbene i ratti E-carenti della vitamina alimentino PQQ o CoQ (10) ha migliorato la loro funzione d'apprendimento anche quando sottoposto a hyperoxia, la loro funzione di memoria è stato mantenuto da PQQ piuttosto che da CoQ (10) dopo lo sforzo. Questi risultati indicano che PQQ è potenzialmente efficace per impedire il neurodegeneration causato dallo sforzo ossidativo e che il suo effetto è indipendente dall'interazione di qualsiasi antiossidante con la vitamina E.

Biochimica Nutr di J Clin. 2008 gennaio; 42:29-34

L'effetto neuroprotective del chinone di pyrroloquinoline sul trauma cranico traumatico.

Il chinone di Pyrroloquinoline (PQQ) è una sostanza solubile in acqua, anionica, quinonoid che è stata stabilita come sostanza nutriente essenziale in animali. A causa delle proprietà inerenti di PQQ come modulatore antiossidante e redox in vari sistemi, PQQ si pensa che utilizzi nelle applicazioni farmacologiche nell'immediato futuro. Sebbene molti studi recenti abbiano studiato i suoi effetti neuroprotective, l'effetto di PQQ sul trauma cranico traumatico (TBI) non è stato esaminato. In questo studio abbiamo impiegato l'addestramento del labirinto dell'acqua di Morris (MWM), i risultati di cui hanno indicato che PQQ ha condotto alla prestazione comportamentistica migliore in animali post--TBI. Considerazione che molti esperimenti hanno suggerito quel β-1,4-galactosyltransferase I (β-1,4-GalT-I) e - ruoli significativi del gioco di V nell'infiammazione e nel sistema nervoso, nello studio presente abbiamo usato l'analisi western blot per studiare l'effetto di PQQ sull'espressione di β-1,4-GalT-I e - V. Abbiamo trovato il upregulation evidente di espressione di β-1,4-GalT-I e - V dopo che PQQ è stato amministrato sistematicamente. la macchiatura Lectin-fluorescente con RCA-I inoltre ha rivelato che PQQ ha contribuito al upregulation di espressione del galactosidase-1 (gallone -1), il gruppo di N-acylsphingosine dei 4 galattosiltransferasi (4-GlcNAc) nel microglia ed i neuroni della corteccia e della regione hippocampal CA2. Riassumendo, il nostro esperimento ha stabilito che PQQ potesse svolgere un ruolo importante nel recupero post--TBI.

J Neurotrauma. 20 marzo 2012; 29(5): 851-64

Il chinone di Pyrroloquinoline stimola la biogenesi mitocondriale con fosforilazione elemento-legante della proteina di risposta del campo e l'espressione aumentata di PGC-1alpha.

I composti Bioactive riferiti per stimolare la biogenesi mitocondriale sono collegati a molte indennità-malattia tali longevità aumentata, utilizzazione migliore di energia e protezione dalle specie reattive dell'ossigeno. Precedentemente gli studi hanno indicato che i topi ed i ratti alimentati le diete che mancano in chinone di pyrroloquinoline (PQQ) hanno ridotto il contenuto mitocondriale. Di conseguenza, abbiamo supposto che PQQ potesse indurre la biogenesi mitocondriale negli epatociti del topo. L'esposizione delle cellule del topo Hepa1-6 10-30 a microm PQQ per 24-48 h ha provocato la sintasi del citrato ed attività aumentata del citocromo c ossidasi, Mitotracker che macchiano, contenuto mitocondriale del DNA e respirazione cellulare dell'ossigeno. L'induzione di questo processo si è presentata con l'attivazione della proteina elemento-legante di risposta del campo (CREB) e della ricevitore-gamma proliferatore-attivata peroxisome coactivator-1alpha (PGC-1alpha), una via conosciuta per regolare la biogenesi mitocondriale. Fosforilazione stimolata esposizione di PQQ di CREB a serina 133, attivato il promotore di PGC-1alpha e PGC-1alpha aumentato mRNA ed espressione della proteina. PQQ non ha stimolato la biogenesi mitocondriale dopo che piccola riduzione RNA-mediata d'interferenza di PGC-1alpha o dell'espressione di CREB. Coerente con l'attivazione della via di PGC-1alpha, PQQ ha aumentato l'attivazione respiratoria nucleare di fattore (NRF-1 e NRF-2) e l'espressione di Tfam, di TFB1M e di TFB2M mRNA. Inoltre, cellule protette di PQQ da inibizione mitocondriale da rotenone, da acido 3, dal antimycin A e dall'azoturo nitropropionic del sodio. La capacità di PQQ di stimolare la biogenesi mitocondriale rappresenta in parte azione di questo composto e suggerisce che PQQ possa essere utile nelle malattie connesse con disfunzione mitocondriale.

Biol chim. di J. 1° gennaio 2010; 285(1): 142-52

Il chinone di Pyrroloquinoline modula la quantità e la funzione mitocondriali in topi.

Quando il chinone di pyrroloquinoline (PQQ) si aggiunge altrimenti nutrizionalmente ad una dieta basale a base d'acido, ma completa amminica, migliora le variabili in relazione con la crescita in giovani topi. Abbiamo esaminato PQQ e la funzione mitocondriale basati sulle osservazioni che la carenza di PQQ provoca le concentrazioni elevate nel glucosio del plasma in giovani topi e l'aggiunta di PQQ stimola l'attività mitocondriale del complesso 1 in vitro. i topi appena svezzati PQQ-carenti hanno avuti una riduzione 20-30% della quantità relativa di mitocondri in fegato; abbassi i rapporti di controllo respiratorio ed i quozienti respiratori più bassi di quanto i topi PQQ-completati (2 dieta di mg PQQ/kg). In topi dalle dighe ha alimentato una dieta convenzionale del laboratorio, ma ha commutato allo svezzamento alla dieta basale, il glucosio del plasma, l'ala, Gly e le concentrazioni di Ser sono state elevate a 4 settimane (PQQ- contro PQQ+), ma non a 8 settimane. Il contenuto mitocondriale relativo (rapporto di mtDNA a DNA nucleare) inoltre ha teso (P<0.18) ad essere più basso (PQQ- contro PQQ+) a 4 settimane, ma non a 8 settimane. PQQ inoltre ricambia l'inibitore mitocondriale del complesso 1, iodonium del diphenylene (DPI). I topi gavaged con 0, 0,4, o 4 peso corporeo del microg PQQ/g (BW) quotidiano per 14 D. Ad ogni livello di PQQ, DPI è stato iniettato (i.p.) 0, 0,4, 0,8, o 1,6 a microg DPI/g BW. I topi PQQ-carenti esposti 0,4 o 4,0 a microg DPI/g hanno perso il peso ed hanno avuti più bassi livelli del glucosio del plasma di quanto i topi PQQ-completati (P<0.05). Inoltre, i fibroblasti hanno preso (3) H-PQQ aggiunti alle colture cellulari e gli epatociti coltivati hanno mantenuto le concentrazioni mitocondriali di PQQ simili a quelle osservate in vivo. Collettivamente, questi risultati indicano che PQQ dietetico può influenzare l'importo e la funzione mitocondriali, specialmente in topi perinatali ed appena svezzati.

J Nutr. 2006 febbraio; 136(2): 390-6