Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista aprile 2012
Rapporto

Polifenoli e longevità di Apple

Da George Randall
Polifenoli e longevità di Apple

Nell'anno scorso da solo, gli scienziati da tre laboratori differenti hanno pubblicato gli studi che dimostrano come le molecole del polifenolo derivate dalle mele estendono la durata in varie specie vicino fino a 12%.1

Questi ricercatori stanno dipanando i vari meccanismi di azione che danno a polifenoli della mela promessa come le sostanze nutrienti antinvecchiamento.

I risultati iniziali indicano che i polifenoli della mela modulano le molecole multiple di segnalazione per ritardare l'inizio dei disordini relativi all'età. Possono anche imitare le azioni della restrizione di caloria, una tecnica antinvecchiamento conosciuta. Un polifenolo, phloridzin, che è concentrato molto nella pelle della mela, inoltre potente sopprime parecchi processi che conducono al glycation, un altro contributore principale ad invecchiare.

Gli scienziati stanno scoprendo perché una mela un il giorno può contribuire a tenere il medico assente.

Ricerca recente di longevità

In tre laboratori differenti, gli scienziati che conducono le indagini iniziali hanno trovato che l'uso dei polifenoli della mela ha aumentato la durata di varie specie di 10 a 12%.1

Mentre questi studi sono appena l'inizio della comprensione come i polifenoli della mela contribuiscono alla longevità, tutti hanno trovato i risultati notevolmente coerenti, malgrado la conduzione in tre specie molto differenti.

Il lievito comune, S. cerevisiae, è usato spesso negli esperimenti del laboratorio come modello per la comprensione della biologia di più alti organismi a causa di grande similarità dei processi vitali di base.2 quando gli scienziati hanno aggiunto il phloridzin unico del polifenolo della mela alle cellule di lievito nella cultura, hanno trovato che le culture trattate hanno vissuto più lungamente una media di 2,3 generazioni delle culture di controllo.2

Uno sguardo più attento rivelatore perché. Quando le culture del lievito sono state trattate con i polifenoli della mela, ha indurito la resistenza delle cellule allo sforzo ossidativo, sia inibendo la produzione delle specie reattive nocive dell'ossigeno che anche arrampicandosi l'espressione genica dei sistemi antiossidanti cellulari naturali vitali.2 ancora, il lievito coltiva l'espressione aumentata dei sirtuins, molecole conosciute per avviare gli effetti del tipo di restrizione di caloria in tessuti multipli, contribuenti alla longevità.

Un altro modello comune di invecchiamento e della longevità è il verme minuscolo conosciuto come i elegansdel C., che si riproduce rapidamente e soccombe a molti degli stessi processi distruttivi di base di fanno esseri umani. Il trattamento con i polifenoli della mela ha esteso la durata dei elegans naturali del C. da 12%.1 come con l'esperimento precedente con i polifenoli della mela, l'attivazione degli effetti d'imitazione della caloria dei sirtuins era evidente.

Per concludere, i polifenoli della mela sono stati indicati per estendere da 10% la durata della mosca della frutta, del melanogaster del D., di un altro modello comunemente usato dei processi biologici umani e di un invecchiamento.3 ancora una volta, la spiegazione si trova nell'attivazione di una serie dei geni che producono i sistemi di difesa antiossidanti naturali e di una diminuzione dei geni che contribuiscono alla morte in più vecchi animali. Interessante, in questi organismi più complessi, i polifenoli della mela inoltre parzialmente hanno invertito la morte prematura ed il danno di mobilità indotti da una tossina.La perdita 3 di mobilità è una caratteristica comune di invecchiamento compartecipe attraverso tutte le specie animali ed una che sta attirando il grande interesse scientifico.4

La scoperta di tali risultati simili, da tre laboratori indipendenti facendo uso di tre modelli differenti di invecchiamento biologico, significa che i risultati sono in qualche modo robusti e possono essere applicabili a tutte le cose viventi, esseri umani inclusi. Ma questi studi incoraggianti graffiano soltanto la superficie di come i polifenoli della mela funzionano ai livelli multipli per ritardare il processo di invecchiamento e per ridurre le malattie degeneranti letali.

Le indagini del laboratorio discusse sopra fanno luce su perché i grandi studi epidemiologici mostrano che quella gente che consumano i polifenoli nelle più alte quantità sono protetti contro i termini quali cancro, la malattia cardiovascolare ed altri termini che sono generati tramite lo sforzo e l'infiammazione dell'ossidante.5-8 per esempio, coloro che ha consumato i più grandi importi dei flavonoidi (trovati in mele ed in altri frutti) sono stati indicati in uno studio per avere fino ad un rapporto di riproduzione di 31% della mortalità totale.9, 10 quando l'assunzione delle mele specificamente è stata esaminata, che studiano indicato tanto come rapporto di riproduzione di 43% della morte dagli attacchi di cuore specificamente.9

Che cosa dovete conoscere: Polifenoli di Apple
Polifenoli di Apple
  • Invecchiare deriva da accumulazione di danno di tessuto appena da una piccola manciata di cause reversibili.
  • Lo sforzo, l'infiammazione e il glycation dell'ossidante sono fra le cause più universali di invecchiamento.
  • I polifenoli derivati dalle mele hanno effetti potenti sull'impedire e perfino sull'inversione degli effetti dell'ossidazione, dell'infiammazione e del glycation.
  • Le pelli di Apple contengono un polifenolo unico, il phloridzin, che ha potente, effetti multi-mirati a che attenuano il danno causato da alta glicemia.
  • Questi effetti forniscono i risultati misurabili nell'impedire i termini cronici e relativi all'età compreso la malattia cardiovascolare, il cancro, l'alta glicemia e perfino le infezioni serie.

Phloridzin, un polifenolo unico

Le mele e particolarmente le loro pelli, contengono molti dei polifenoli trovati in altri frutti, anche se nelle concentrazioni considerevolmente più alte.11 pelle di Apple inoltre contiene un polifenolo chiamato phloridzin.12-14 Phloridzin è particolarmente attivo contro il glycation, una delle cause più comuni, più evitabili e reversibili di invecchiamento.

Phloridzin attacca il glycation ed i suoi effetti distruttivi a molti livelli differenti. Per esempio, quasi non appena consumate un pasto contenente carboidrati che potrebbe causare una punta pericolosa del post-pasto in glicemia, il phloridzin va lavorare. Gli studi indicano che il phloridzin inibisce l'assorbimento del glucosio da 52%.13,15

Phloridzin compire questa abilità attraverso due meccanismi distinti nell'intestino tenue. In primo luogo, inibisce l'assorbimento del glucosio dall'interno dell'intestino nelle sue cellule allineanti.15 successivamente, il phloridzin blocca il trasporto attivo di glucosio da quelle cellule allineanti intestinali nella circolazione sanguigna.13,15 l'effetto netto sono meno molecole del glucosio che lasciano l'intestino per contribuire ai livelli della glicemia.

Un certo zucchero, naturalmente, è assorbito inevitabilmente ed è responsabile di formazione delle molecole pericolose del carbonilico che reagiscono con le proteine ed il DNA per formare i prodotti finiti avanzati di glycation, o di età. Phloridzin impedisce la formazione di quei composti carbonilici;16 inoltre intrappola tutti i carbonilico restanti che sono prodotti, impedente li la reazione con le molecole più vulnerabili del corpo.14,16,17 Phloridzin inoltre proteggono le cellule dall'interno verso l'esterno. In diabete di tipo 2, le cellule non prendono efficientemente il glucosio, producendo le elevazioni pericolose della glicemia che causano così tanto la distruzione. Ma determinate cellule dell'interno, là è troppo poco glucosio, contribuendo allo svuotamento di energia ed alla funzione del povero. Una conseguenza è rottura della membrana cellulare che contribuisce alla morte delle cellule ed infine alla disfunzione iniziali dell'organo. Phloridzin protegge quelle membrane delle cellule energia-vuotate ed impedisce la loro morte, contribuendo a conservare la funzione dell'organo e del tessuto.18

La somma di tutti questi effetti è prevenzione di parecchie cause importanti di invecchiamento, compreso le elevazioni della glicemia e le perturbazioni del metabolismo dei lipidi.13 l'ultimo effetto, ora dimostrato nei modelli del laboratorio di invecchiamento, sono un'estensione della durata.13-16,19

La gestione grassa unica dei polifenoli di Apple

La gestione grassa unica dei polifenoli di Apple

I vari tipi di grassi non solo aggiungono le libbre al nostro corpo ma possono distruggere la nostra salute promuovendo le malattie degeneranti tali malattia cardiovascolare, diabete e cancro. Ottenere il controllo di come il vostro corpo tratta il grasso è un punto importante nella riduzione del vostro rischio di morte prematura.

I polifenoli di Apple dimostrano le capacità notevoli di gestione grassa, come indicato da una ricchezza delle ricerche umane, animali e di laboratorio in due aree distinte.

Il primo è in dove ed in come il vostro corpo immagazzina il suo grasso.

Il grasso nei vostri organi e particolarmente nel rivestimento del vostro addome (conosciuto come grasso viscerale), è un fattore di rischio importante per la malattia cardiovascolare, il diabete ed il cancro, come componente della sindrome metabolica.20,21 polifenolo di Apple è stato indicato per ridurre le accumulazioni grasse viscerali negli studi umani.

In uno studio, 45 di peso eccessivo o gli adulti obesi sono stati dati 600 mg/giorno dei polifenoli della mela e la loro distribuzione del grasso corporeo e del peso è stata seguita per 12 settimane.21 di quel tempo i pazienti di referenza hanno guadagnato il peso, mentre i pazienti completati hanno perso quasi una libbra. Di maggior importanza, la mela pazienti polifenolo-completati ha perso circa 2 pollici quadrati di area grassa viscerale come misurati dalle ricerche di CT, mentre i pazienti di referenza hanno guadagnato quelli gli stessi 2 pollici quadrati di grasso viscerale e circa 4 pollici quadrati del camice grasso.

Uno studio simile-progettato facendo uso della stessa dose di 600 mg/giorno ha seguito i pazienti per 16 settimane.22 ha dimostrato una perdita di 9,4 pollici quadrati di grasso viscerale in pazienti completati, i 8,9% impressionanti della loro area della linea di base.22 nel frattempo, i pazienti di placebo hanno guadagnato 3,3 pollici quadrati, o 3,3% del loro importo della linea di base.

Gli studi sugli animali dettagliati dimostrano che la perdita di grasso totale e viscerale può essere almeno in parte attribuito ad utilizzazione grassa migliore dai tessuti dirichiesta quale il muscolo, aiutante li “per bruciare„ il grasso più efficacemente mentre aumenta la forza muscolare.23, 24

La seconda area importante di gestione grassa riguarda come il vostro corpo assorbe i trigliceridi ed il colesterolo dalla vostra dieta ed in che forma trasporta quei grassi ai vostri tessuti.

Gli studi sugli animali indicano che i polifenoli della mela rallentano l'assorbimento del trigliceride dall'intestino bloccando la lipasi pancreatica, un enzima specificamente richiesto per ripartire i grassi del trigliceride.La lipasi pancreatica di blocco 25,26 induce alcuni trigliceridi a passare dal corpo nelle feci.27 simili effetti in esseri umani hanno potuto potenzialmente abbassare i livelli totali del trigliceride.27 polifenoli di Apple inoltre bloccano l'assorbimento del colesterolo ed interferiscono con produzione delle molecole del trasportatore della lipoproteina (colesterolo di VLDL e di LDL) che sono associate con il rischio cardiovascolare.28,29

Gli effetti di assorbimento del grasso intestinale abbassato sono livelli abbassati del plasma di LDL, di VLDL e di trigliceridi (“i cattivi„ grassi) vicino fino a 70%.21,30,31polifenolo di Apple inoltre riduce il deposito dei grassi negli organi e nei rivestimenti delle arterie, in cui l'aterosclerosi comincia.30 animali hanno alimentato i polifenoli della mela hanno avuti fino ad un rapporto di riproduzione di 17% della dimensione delle lesioni aterosclerotiche trovate delle loro arterie.32

I polifenoli di Apple non solo abbassano il totale del plasma ed il colesterolo di LDL, ma gli studi sugli animali indicano che hanno il potenziale di sollevare i livelli di colesterolo di HDL, ulteriore protezione dall'aterosclerosi.31,33,34 uno studio umano che fornisce 1.500 mg/giorno dei polifenoli concentrati della mela hanno dimostrato un aumento modesto nei livelli di colesterolo di HDL, con i cali significativi nel colesterolo di LDL.31

Una ragione per cui il colesterolo di HDL è protettivo è che è ricca in molecole antiossidanti naturali conosciute come i paraoxonases. I polifenoli di Apple possono aumentare l'attività di paraoxonase vicino fino a 23%.35 che può spiegare perché i polifenoli della mela inibiscono la perossidazione lipidica pericolosa, il punto digenerazione che inizia l'aterosclerosi.

Per concludere, i polifenoli della mela riducono il rischio cardiovascolare riducendo “la viscosità„ delle piastrine e delle pareti della nave, aiutante il sangue per slittare più prontamente attraverso le arterie.36 che può impedire la formazione di grumi pericolosi.

Una nota ammonitrice: Parecchi studi umani non sono riuscito a mostrare molto beneficio da consumo di intere mele e perfino di succhi di mele polifenolo-arricchiti. Uno studio ha mostrato un'elevazione nei livelli del trigliceride negli uomini che hanno mangiato giornalmente le intere mele per un periodo esteso.37 le ragioni non sono interamente chiari, ma è sicuro dire che i più notevoli benefici sono stati indicati con i polifenoli concentrati derivati dalle pelli della mela soltanto.

Polifenoli e come funzionano nel vostro corpo
Polifenoli e come funzionano nel vostro corpo

I polifenoli sono grandi, molecole complesse trovate quasi esclusivamente nei prodotti vegetali. Queste molecole possiedono le caratteristiche chimiche uniche che comprendono la capacità potente di pulire le specie reattive dell'azoto e dell'ossigeno, bloccanti il danno che ossidativo quella conduce ad infiammazione ed all'invecchiamento biologico del tessuto.77

Ma i polifenoli sono più appena degli organismi saprofagi del radicale libero. Secondo il tipo e la fonte specifici, inoltre potente modulano l'espressione genica.1,78 che significa quel i polifenoli con le caratteristiche uniche può essere scelto per indirizzare i processi specifici di malattia. Phloridzin, per esempio, un polifenolo trovato in mele, specificamente è mirato a al glycation, la modifica distruttiva delle proteine vitali tramite l'esposizione continua a glucosio.17