Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista aprile 2012
Rapporto

Trimetazidine: La droga che di cuore non avete sentito parlare mai

Da Carl DeMarco Peer Reviewed da Stephen B. Strum, MD
Trimetazidine: La droga che di cuore non avete sentito parlare mai

Oltre 82 milione Americani sono afflitti con certa forma di malattia cardiovascolare.1 rimane la causa della morte di numero uno negli Stati Uniti.1

Dato la prevalenza di questo uccisore, pensereste che la burocrazia medica assicurasse che maturando gli individui abbia accesso a tutte le opzioni disponibili del trattamento.

Sareste sbagliato.

La malevolenza in 40 anni di studi pubblicati,2 un poco noto, potenzialmente droga di cuore di salvataggio languisce nel vuoto clinico e regolatore in questo paese, una droga che il ®del prolungamento della vita sposa come obiettivo coercitivo per ulteriore approvazione di FDA di potenziale e della ricerca.

Disponibile in più di 80 nazioni intorno al mondo, è oggi a differenza di qualunque altro farmaco convenzionale di prescrizione per la malattia cardiaca sul mercato americano.

Questa droga è chiamata come trimetazidine (TMZ).

Inoltre di marketing come SIG. di Vastarel in Europa, modula il metabolismo mitocondriale per stimolare e fare rivivere il tessuto compromesso del cuore. Una montagna delle manifestazioni di ricerca scientifica ha la capacità per proteggere il muscolo del cuore vulnerabile e ossigeno-sfavorito prima che un evento cardiaco letale abbia luogo.

In questo articolo scoprirete la prova coercitiva del potere cardioprotective dei trimetazidine. Imparerete della sua capacità di invertire l'impatto micidiale di flusso sanguigno diminuito al cuore, la patologia vascolare principale dietro la maggior parte dei attacchi di cuore.

Le preoccupazioni circa la mancanza di dati a lungo termine sui punti finali duri come attacco di cuore e la mortalità cardiaca rendono al percorso regolatore ad approvazione difficile per questa droga novella. Il percorso arduo di approvazione per un nuovo tipo di droga da contribuire a trattare la malattia cardiaca ischemica è un esempio della necessità di tagliare i mandati burocratici pesanti e di stimolare la valutazione di migliori farmaci per la malattia cardiaca.

Per capire come TMZ permette la protezione supplementare per il muscolo del cuore a rischio, cominciamo descrivendo le limitazioni ed i pericoli significativi delle droghe di cuore convenzionali.

Molti farmaci ma soltanto un modo di azione

L'ischemia cardiaca è tipicamente la condizione medica in cui il flusso sanguigno e quindi la consegna dell'ossigeno al tessuto del cuore è progressivamente limitato, dal bloccaggio arterioso; ciò è l'origine della maggior parte dei attacchi di cuore. L'angina è il suo dolore primario del sintomo-petto accompagnato spesso da una sensazione di pressione scomoda. L'angina è il muscolo del cuore che chiede a gran voce più ossigeno per eseguire la sua funzione di pompaggio del sangue.

Può sorprendervi imparare che mentre le droghe convenzionali per ischemia ed angina cardiache funzionano via i meccanismi differenti di azione, inducono soltanto un effetto fisiologico: abbassano la domanda del muscolo del cuore di ossigeno migliorando il flusso sanguigno e riducendo il carico di lavoro cardiaco.3

Questo approccio non può essere efficace per tutti gli individui con la malattia cardiaca. Il problema? Queste droghe non ristabiliscono il tessuto del cuore già nocivo o disfunzionale di nuovo ad efficienza di punta. Le centrali elettriche conosciute come i mitocondri in cellule di muscolo del cuore compromesse rimangono incapaci di convertire ottimamente il combustibile in energia per uscita massima.4

Ciò può rappresentare una statistica di refrigerazione: 88% dei pazienti sui farmaci convenzionali continuano a soffrire l'angina cronica ed a rimanere a rischio di ulteriori complicazioni cardiache.3

Mentre gli individui chiariti possono sostenere la funzione mitocondriale delle cellule del cuore facendo uso di CoQ10 (ubiquionol),5 L-carnitine,6 taurine,7 magnesio,8 PQQ (chinone) di pyrroloquinoline9 ed altre sostanze nutrienti, la 10,11 maggior parte del paziente non è detto circa loro dal loro cardiologo ed il dosaggio ottimale accade raramente. Ancora, la droga TMZ funziona via i meccanismi cytoprotective unici per supportare la funzione ventricolare sinistra through migliorando il flusso coronarico. Spostando l'utilizzazione del substrato di energia al glucosio con l'inibizione di metabolismo dell'acido grasso, TMZ offre il potenziale di migliorare i livelli di ATP delle cellule di muscolo cardiaco con le vie che non possono essere raggiungibili con le sostanze nutrienti sole.

Droghe convenzionali utilizzate nel trattamento angina e della malattia cardiaca ischemica3,12
Classe della droga Esempi Meccanismo di azione Rischi e effetti collaterali
Agenti antipiastrinici Aspirin, clopidogrel Prevenzione del grumo tramite riduzione di adesione della piastrina alle pareti della nave Emorragia gastrointestinale
Beta Blockers Metoprololo, atenololo Riduca il carico di lavoro cardiaco tramite riduzione della frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, la contrattilità (“compressione ") Ipotensione, vertigini, ansare; può aumentare il rischio del diabete, la disfunzione erettile 13
Inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) Captopril, enalapril Riduca il carico di lavoro cardiaco limitando l'attività dell'enzima chiave nella pressione sanguigna di mantenimento Ipotensione, danno del rene
Calci-antagonista Nifedipina, amlodipina Riduca il carico di lavoro cardiaco riducendo la contrattilità (“compressione ") Frequenza cardiaca lenta, frequenza cardiaca rapida, vertigini
Nitrati Nitroglicerina Aumenti il flusso sanguigno cardiaco dilatando le arterie coronarie Ipotensione, vertigini, perdenti i sensi

Protezione del cuore attraverso un meccanismo unico e potente

Al contrario alle droghe cardiache esistenti, TMZ rende il muscolo del cuore ottimamente funzionale migliorando l'uscita di energia, rispetto a ridurre il carico di lavoro.14 questo modo fondamentalmente distinto di offerte di azione che invecchiano gli individui un complementare e potenzialmente più modo efficace per evitare attacco di cuore migliorando la funzione del produttore d'energia del cuore piuttosto che indebolendo il cuore.

Questo risultato è raggiunto via un meccanismo novello di azione: la via metabolica da cui il cuore converte il combustibile in energia è alterata favorevole.

Qui è come funziona:

I mitocondri all'interno delle vostre cellule del cuore utilizzano gli acidi grassi per generare la massa dell'energia quella funzione del cuore dei combustibili; in presenza della malattia, l'uso degli acidi grassi aumenta.15 TMZ permettono ai mitocondri di utilizzare più glucosio come fonte del combustibile.16-18

Questa variazione nel metabolismo delle cellule del cuore permette i benefici.

Per bruciare gli acidi grassi, i mitocondri richiedono molto più ossigeno e producono più residui che fanno quando il glucosio è la fonte di energia.16,19,20 in condizioni normali che non ponga problema, ma il tessuto ischemico del cuore rapidamente perde l'efficienza ed accumula l'acido mentre continua a provare a azionato da grasso.21

Convertendo la fonte preferita del combustibile in glucosio, meno acidi offensivi sono prodotti.16,20,22 studi indicano che in presenza di TMZ, il contenuto in acido in cellule ischemiche del cuore è molto più basso ed il contenuto di energia è molto più elevato, confrontato ai comandi.23-25

Ciò provoca il recupero più veloce del pompaggio del muscolo del cuore una volta che il flusso sanguigno è ripristinato.26-28 il trattamento di TMZ in animali con ischemia sperimentale inoltre è stato indicato per ridurre la dimensione dell'area nociva che segue il bloccaggio completo di un'arteria coronaria, mentre migliora la capacità del muscolo del cuore restante di pompare il sangue.29-31 inoltre, sia in animale che in essere umano studia, il trattamento di TMZ ha ridotto l'incidenza delle aritmia pericolose che si presentano frequentemente nel periodo che segue un evento ischemico.32-35

Di importanza uguale, TMZ induce questi effetti benefici senza impatto negativo su cosiddetta “emodinamica,„ l'equilibrio delicato della frequenza cardiaca, pressione sanguigna e la contrattilità del muscolo del cuore che infine determina il flusso sanguigno.16,36 questo sono nel profondo contrasto a virtualmente tutte le droghe convenzionali per angina ed ischemia, che possono produrre gli squilibri emodinamici potenzialmente seri.

Oltre a questi effetti di salvataggio, TMZ aumenta i livelli del plasma dell'adenosina composta cuore-proteggente in pazienti con angina. L'adenosina è essenziale per il trasferimento di energia cellulare. Il risultato è chiamato “presupporre„: il muscolo del cuore sviluppa una tolleranza per flusso sanguigno limitato invece di morte da.16,37

TMZ inoltre influenza positivamente l'espressione genica, aumentante la produzione di parecchie molecole di segnalazione in questione nel regolamento della contrattilità del muscolo del cuore.Altre 16,38 molecole di segnalazione in questione nella funzione endoteliale inoltre sono influenzate favorevole da TMZ.16,39,40

TMZ: Una droga di cuore di salvataggio
TMZ: Una droga di cuore di salvataggio
  • Più di 82 milione Americani sono afflitti con certa forma di malattia cardiovascolare.
  • La maggior parte di questi individui soffre da flusso sanguigno limitato al cuore (ischemia) con conseguente dolore toracico (angina).
  • Non trattato sinistro, ischemia progredisce da danneggiamento del muscolo cardiaco di perdita di muscolo del cuore (attacco di cuore).
  • Le droghe di cuore convenzionali hanno efficacia limitata contro la malattia cardiaca ischemica e possono produrre gli effetti collaterali indesiderabili sulla frequenza cardiaca, sulla pressione sanguigna e su altri parametri importanti di salute del cuore.
  • TMZ è potenzialmente una droga di salvataggio che agisce via un meccanismo unico di azione, alterante il metabolismo delle cellule del cuore per utilizzare il glucosio invece di grasso.
  • TMZ conseguentemente protegge il tessuto vulnerabile o compromesso del muscolo del cuore da ulteriore danno ischemico in vari modi utili, compreso il pompaggio del sangue, lo spessore della parete del muscolo del cuore ed il contenuto di energia aumentanti in cellule di muscolo del cuore.
  • In 40 anni di studi pubblicati intorno al supporto del mondo l'uso della gestione di TMZ a breve termine della malattia cardiaca ischemica e dell'infarto.
  • Lo studio più clinico sulla sicurezza a lungo termine di TMZ è necessario guadagnare l'approvazione di FDA di questa potenzialmente droga di salvataggio.


Ischemia, angina, infarto, infarto: Una progressione letale
Ischemia, angina, infarto, infarto: Una progressione letale

Molto prima che un evento catastrofico quale infarto miocardico (attacco di cuore) accada, le mutazioni patologiche si sviluppano in vostre cellule di muscolo del cuore. Mentre il bloccaggio parziale progredisce nelle arterie coronarie del cuore, il flusso sanguigno diminuisce costantemente. Il tessuto che conta su queste arterie per il rifornimento di sangue è morto di fame gradualmente delle sostanze nutrienti e dell'ossigeno. Il composto del pericolo è il ruolo che singolare il cuore svolge nella funzione fisiologica globale: a differenza di qualunque altro muscolo, il cuore può non riposare mai.

La privazione graduale di flusso sanguigno in un'area del muscolo del cuore è chiamata ischemia del miocardio. Nelle sue fasi più iniziali, l'ischemia del miocardio può essere asintomatica. (Un elettrocardiogramma eseguito nelle condizioni buone può individuare la sua presenza.)

Mentre l'ischemia del miocardio peggiora, il muscolo del cuore sfavorito provoca l'angina dolorosa. Nella fase iniziale, l'angina può essere procurata da sforzo o da forte emozione, ma mentre la circostanza progredisce sempre meno lo sforzo è richiesto per suscitare i sintomi. I pazienti con angina hanno tipicamente risultati caratteristici su un elettrocardiogramma.

Mentre il flusso coronarico peggiora, il tessuto cardiaco comincia a morire. Mentre l'angina è reversibile, questa morte del tessuto, conosciuta come infarto, non è. “Un attacco di cuore„ è un infarto miocardico: la distruzione irreversibile del muscolo del cuore. Alcuni individui possono soffrire con ischemia del miocardio e perfino infarti miocardici senza l'avvertimento dell'angina.

Anche la gente che sopravvive agli attacchi di cuore permanentemente ha indebolito il muscolo del cuore. Ciò può condurre ai battiti cardiaci anormali (aritmia) ed all'incapacità cronica del cuore pompare abbastanza sangue (infarto).

Successo negli studi clinici attraverso gli indicatori multipli di salute del cuore

TMZ si vanta un registro impressionante in gestione acuta degli entrambi malattia cardiaca ischemica (gli eventi che portano ad un attacco di cuore) e guasto di scompenso cardiaco (una conseguenza importante di un attacco di cuore).3,41

Uno dei segni più in anticipo della malattia cardiaca ischemica è un cambiamento nelle letture dell'elettrocardiogramma condotte durante l'esercizio delicato. Una tale misura, conosciuta come “depressione di tratto ST,„ indica il muscolo del cuore che manca di un rifornimento adeguato di ossigeno per rispondere all'esigenza del carico di lavoro cardiaco aumentato (ischemia). Parecchio la prova alla cieca, studi controllati con placebo dell'europeo ha indicato che l'aggiunta di TMZ ad una droga standard quale un betabloccante potrebbe prolungare il tempo che i pazienti potrebbero esercitare prima che la depressione di tratto ST comparisse.42-44

Frazione di espulsione

A differenza del tratto ST depressione-che è asintomatica e passa inosservata negli individui di invecchiamento con segno notevole di malattia- del cuore il primo di ischemia è il dolore toracico o l'angina, che accade quando il muscolo del cuore è nell'ambito dello sforzo dovuto sforzo fisico, forti emozioni o altri fattori. Gli studi di multiplo rivelano che i pazienti hanno trattato con esperienza di TMZ meno episodi di angina e di un intervallo più lungo prima che l'inizio di angina nelle prove di esercizio abbia confrontato ai pazienti dati il placebo o altre droghe di anti-angina.42,45 in uno specialmente studio impressionante, 50 pazienti con angina stabile sono stati curati con il diltiazem dello stampo di calcio con o senza l'aggiunta di TMZ.44 un 68% notevole dei destinatari di TMZ hanno avvertito meno attacchi di angina alla settimana rispetto alla linea di base, mentre soltanto 12% del gruppo di controllo ha esibito la stessa risposta.

Nell'ischemia più avanzata tranquilla, i pazienti finalmente perdono la loro capacità di tollerare anche lo sforzo delicato. Molti studi dimostrano che TMZ può migliorare la durata dell'esercizio in pazienti con la malattia cardiaca ischemica e la malattia periferica dell'arteria (“claudication ").44,46-48

Un'altra misura della severità di angina è la necessità per i pazienti di usare i farmaci quali i nitrati per alleviare i sintomi. I pazienti che prendono TMZ possono spesso ridurre significativamente la loro assunzione del nitrato.49 quando riduciamo il numero delle droghe usi di un paziente noi inoltre faccia diminuire la probabilità degli effetti collaterali come pure dei costi avversi di sanità.

La cardiomiopatia ischemica è il termine per il tessuto alterato del muscolo del cuore con una capacità riduttrice di pompare il sangue efficacemente. Attraverso le sue variazioni utili nel metabolismo cardiaco, TMZ aumenta la quantità di sangue pompata dai cuori dei pazienti con cardiomiopatia ischemica severa, allo stesso tempo riducenti la dilatazione disfunzionale delle camere di pompaggio del cuore (ventricoli).40,47,50 dopo un attacco di cuore e la perdita accompagnante di muscolo del cuore, c'è una forte diminuzione nell'abilità di pompaggio del sangue che persiste spesso dopo riuscito intervento. Quando TMZ si aggiunge al regime della droga dei pazienti che subiscono gli interventi comuni quali cateterizzazione cardiaca ed il bypass coronarico che innestano, gli studi mostrano i miglioramenti nella funzione ventricolare sinistra.51-53 (vedi il grafico qui sotto.) La funzione ventricolare sinistra è in pratica una misura “del potere di cavallo„ del cuore cioè, la sua capacità di infornare su tutti i cyclinders. TMZ inoltre riduce la frequenza degli attacchi di angina durante le procedure cardiache di cateterizzazione ed abbassa gli indicatori di danno del muscolo del cuore durante la chirurgia.52,54

Emoglobina di Glcosylated (emoglobina A1C)

L'infarto segue spesso un attacco di cuore, sebbene possa svilupparsi come risultato di ischemia cronica senza un infarto miocardico reale. L'infarto accade quando il muscolo del cuore non può rispondere all'esigenza metabolica del corpo di flusso sanguigno. I suoi sintomi comprendono la perdita di tolleranza di esercizio, la difficoltà che respirano e l'accumulazione fluida. Le camere di pompaggio del cuore di venire a mancare sono ingrandette ed esibiscono la contrattilità difficile del muscolo.

Gli studi indicano che TMZ può migliorare questi ed altri parametri di infarto. I pazienti hanno trattato con la funzione ventricolare sinistra migliorata mostra di TMZ connessa con un aumento nel contenuto di energia del loro muscolo del cuore.14

I pazienti con la coronaropatia che sono dati TMZ inoltre avvertono i cambiamenti favorevoli nello spessore della parete del cuore, nel pompaggio e nella capacità di consegna dell'ossigeno, senza cambiamenti sfavorevoli nella frequenza cardiaca o nella pressione sanguigna.55

Dalla prospettiva dei pazienti, forse l'indice più importante di miglioramento è come ritengono e funzionano nella vita di tutti i giorni. Gli studi recenti indicano che oltre ai parametri medici di salute del cuore, TMZ migliora la qualità della vita in pazienti con la malattia cardiaca.56

TMZ può anche avvantaggiare specialmente i diabetici, dati il suo potere di indurre il muscolo del cuore per utilizzare il glucosio. Gli studi umani hanno indicato le diminuzioni significative in emoglobina glicosilata (HbA1c) negli studi che paragonano TMZ al placebo nel tipo - 2 diabetici.17 pazienti con il diabete hanno livelli eccessivamente alti di grassi di circolazione ed i loro cuori sono ancor più probabili che quelli dei pazienti normali soffrire gli effetti metabolici del metabolismo dell'acido grasso.15,16,40,57,58

Dati più a lungo termine di sicurezza stati necessari per approvazione di FDA

Le buone notizie sono che il profilo di sicurezza a breve termine di TMZ è stato affermato negli studi dell'essere umano ed animali. A differenza delle droghe convenzionali, non ha effetti nocivi su pressione sanguigna o sulla frequenza cardiaca.16

Purtroppo, pochi studi sono stati intrapresi per determinare il profilo di sicurezza di TMZ con uso a lungo termine. Quelli che esistono prova contraddittoria di offerta.

Dal lato positivo del registro, uno studio 2009 ha seguito 153 pazienti che prendono TMZ per tre anni che seguono chirurgia del bypass coronarico.59 che hanno continuato a mostrare i miglioramenti nell'abilità dipompaggio dei loro cuori e nella loro tolleranza di esercizio come pure spese globali più basse per il trattamento, confrontate ai comandi.

Al contrario, i sintomi minacciosi si sono manifestati in un rapporto 2011 che descrive 21 paziente che stavano prendendo TMZ per parecchi anni.60 diciassette di questi pazienti hanno avuti sintomi del tipo di malattia di Parkinson, tre hanno avuti perturbazioni nella gamma di moto mentre camminavano ed uno ha avuto sindrome agitata della gamba. Sedici di questi pazienti hanno recuperato la funzione normale dopo avere andato via TMZ, mentre gli altri cinque hanno avvertito la riduzione significativa dei sintomi dopo TMZ di sospensione.

Questi risultati rappresentano soltanto una piccola frazione di numero di persone che prende TMZ universalmente. Ciò nonostante, lo studio clinico sulla sicurezza a lungo termine di TMZ è autorizzato. Senza tali studi questa potenzialmente droga di cuore di salvataggio è improbabile da guadagnare l'approvazione di FDA.3 che l'esigenza del lungo termine studia, tuttavia, non dovrebbe precludere l'uso a breve termine di TMZ, in grado di conservare molte vite americane.

Riassunto

Oltre 82 milione Americani sono afflitti con certa forma di malattia cardiovascolare. La maggior parte di questi individui soffre il flusso sanguigno limitato al cuore (ischemia) con conseguente dolore toracico (angina). Non trattato sinistro, ischemia progredisce da danneggiamento del muscolo cardiaco di attacco di cuore. Le droghe di cuore convenzionali hanno efficacia limitata contro la malattia cardiaca ischemica e producono gli effetti collaterali indesiderabili sulla frequenza cardiaca, sulla pressione sanguigna e su altri parametri importanti di salute del cuore.

TMZ è una droga unica che agisce via un meccanismo distinto di azione, alterante il metabolismo delle cellule del cuore per utilizzare il glucosio invece di grasso. TMZ è stato indicato per proteggere il tessuto vulnerabile o compromesso del muscolo del cuore da ulteriore danno ischemico in vari modi, compreso il pompaggio del sangue, lo spessore della parete del muscolo del cuore ed il contenuto di energia aumentati in cellule di muscolo del cuore. In 40 anni di studi pubblicati intorno al supporto del mondo l'uso di TMZ in gestione della malattia cardiaca ischemica e infarto. Una scarsità degli studi che sostengono la sicurezza di uso a lungo termine di TMZ sta tenendo questa droga di cuore potenziale di salvataggio da essere disponibile ad Americano-uguale per uso a breve termine!

Nuove domande su Trimetazidine
Nuove domande su Trimetazidine

Trimetazidine (TMZ) in primo luogo è stato approvato come droga cardiovascolare in Europa nel 1965 e lungamente è stato considerato di avere un buon profilo di sicurezza.61 ed effettivamente, i grandi studi di sorveglianza hanno indicato un tasso di effetti contrari generali simili a quelli delle droghe comparabili, nè peggiori nè migliori.

Durante questi ultimi anni, tuttavia, inquietudini sono state suscitate circa un genere particolare di reazione della droga che è comune sia al trimetazidine che ad una miriade di altre droghe con le simili strutture chimiche. Il centro molecolare di tutte queste droghe (che comprendono molto l'antiepilettico popolare, anti-ipertensione ed agenti antidepressivi) possono interagire con i ricevitori del cervello per la dopamina del neurotrasmettitore.61,62

Quell'interazione può causare i cosiddetti sintomi extrapiramidali, molti di cui sono notevolmente simili a quelli veduti nella malattia del Parkinson: movimenti lenti o rigidi, turbe del discorso e un tremore classico della mano a riposo. Le perturbazioni di andatura e la perdita di equilibrio sono inoltre possibili.63

Tali reazioni sono più di inopportune; in gente più anziana particolarmente, possono aumentare i rischi di cadute e quindi delle fratture.64

L'incidenza precisa di queste reazioni è finora poco chiara, sebbene sembri essere bassa e comparabile ad altre droghe che possono causare quei sintomi.61 due studi hanno fatto una certa luce sull'oggetto, entrambi i pazienti di coinvoluzione che sono venuto ad una clinica della neurologia per i loro sintomi.

I primi studi, pubblicati nel 2005, sono stati intrapresi per migliorare quanitfy il rischio di disordini di movimento farmaco-indotti relativi al trimetazidine.65 i ricercatori hanno seguito l'incidenza dei problemi di uso e del movimento di trimetazidine come Parkinson farmaco-indotto ed i tremori in 10.258 pazienti curati ad una clinica della neurologia in Europa. Di questi 10.258 pazienti, 130 sono stati trattati con il trimetazidine e 56 di questi pazienti (43%) hanno avvertito un effetto contrario sulla funzione motoria. Il parkinsonismo farmaco-indotto è stato osservato in 10 pazienti (7,6%) curati con il trimetazidine soltanto, con i 10 pazienti supplementari (7,6%) che ricevono simultaneamente altre droghe potenzialmente capaci dell'induzione dei disordini di movimento. Il trattamento con il trimetazidine peggiorato precedentemente ha diagnosticato la malattia del Parkinson in 12 pazienti e il trimetazidine ha indotto i tremori in 9 pazienti. Uno studio 2011, anche dei pazienti che vengono ad una clinica di neurologia, rapporti su una serie di 21 caso dei sintomi extrapiramidali nella gente che prende trimetazidine, tutto solo uno di chi stava prendendo la droga per parecchi anni.61 diciassette del 21 oggetto ha avuto sintomi Parkinson's del tipo di tipici, tre hanno avuti disordini di andatura ed uno ha avuto sindrome agitata della gamba. La sospensione del trimetazidine ha condotto per completare la risoluzione dei sintomi in 16 pazienti e la riduzione significativa degli altri cinque.

Alcune autorità europee ora sostengono per rimozione del trimetazidine dal mercato interamente, sostenente che il rapporto rischio-beneficio è in modo inaccettabile alto.64 altri sono più circospetti, raccomandando invece che pazienti ed il loro monitor dei medici per gli effetti collaterali ed interrompono la droga soltanto se e quando i sintomi accadono.61 fortunatamente, nella vasta maggioranza dei casi riferiti, il ritiro della droga conduce a risoluzione rapida di questi sintomi.61 può essere che TMZ dovrebbe essere prescritto soltanto affinchè parecchi mesi ristabilisca il volume del sangue arterioso in quelli con danno severo del muscolo del cuore. Questi pazienti potrebbero poi iniziare o continuare a prendere le sostanze nutrienti come il ubiquinol CoQ10, la carnitina, la taurina e PQQ per mantenimento a lungo termine dell'uscita mitocondriale delle cellule di muscolo del cuore.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

Riferimenti

1. Roger VL, va COME, statistiche di Lloyd-Jones dm, et al. della malattia cardiaca e del colpo--Aggiornamento 2012: Un rapporto dall'associazione americana del cuore. Circolazione. 3 gennaio 2012; 125(1): e2-e220.

2. Brodbin P, O'Connor CA. Trimetazidine nel trattamento dell'angina pectoris. Br J Clin Pract. 1968 settembre; 22(9): 395-6.

3. Sacco M. Clinical Implications: Una rassegna dei dati. Studi avanzati nella medicina. 2004 novembre; 4(108): S816-S21.

4. JUNIOR di Ussher, Lopaschuk GD. Ottimizzazione dell'inibizione del CoA di malonyl di assorbimento mitocondriale dell'acido grasso come approccio per trattare ischemia/riperfusione cardiache. Ricerca di base Cardiol. 2009 marzo; 104(2): 203-10.

5. Rosenfeldt FL, Pepe S, Linnane A, et al. coenzima Q10 protegge il cuore di invecchiamento dallo sforzo: studi in ratti, in tessuti umani ed in pazienti. Ann N Y Acad Sci. 2002 aprile; 959:355-39; discussione 463-35.

6. Lango R, Smolenski RT, Narkiewicz m., Suchorzewska J, Lysiak-Szydlowska W. Influence di L-carnitina e dei suoi derivati su metabolismo e sulla funzione del miocardio nella malattia cardiaca ischemica e durante l'esclusione cardiopolmonare. Ricerca di Cardiovasc. 2001 luglio; 51(1): 21-9.

7. Jeejeebhoy F, Keith m., Freeman m., et al. il completamento nutrizionale con le sostanze nutrienti cardiache essenziali del miocita dei repletes di MyoVive e riduce la dimensione ventricolare sinistra in pazienti con disfunzione ventricolare sinistra. Cuore J. 2002 di giugno; 143(6): 1092-100.

8. Effetti clinico di Cohen N, di Alon I, di Almoznino-Sarafian D, et al. metabolico e del completamento orale del magnesio in pazienti furesomide-trattati con guasto di scompenso cardiaco severo. Clin Cardiol 2000 23(6): 433-6.

9. Chowanadisai W, KA di Bauerly, Tchaparian E, Wong A, Cortopassi GA, RB di Rucker. Il chinone di Pyrroloquinoline stimola la biogenesi mitocondriale con fosforilazione elemento-legante della proteina di risposta del campo e l'espressione aumentata dell'alfa PGC-1. Biol chim. di J. 1° gennaio 2010; 285:142-52.

10. Li CJ, Zhang QM, Li MZ, Zhang JY, Yu P, Yu dm. Attenuazione degli apoptosi del miocardio da acido alfa-lipoico con soppressione dello sforzo ossidativo mitocondriale per ridurre cardiomiopatia diabetica. Chin Med J (Inghilterra). 5 novembre 2009; 122(21): 2580-6.

11. Holub BJ. Nutrizione clinica: 4. Acidi grassi Omega-3 nella cura cardiovascolare. CMAJ. 5 marzo 2002; 166(5): 608-15.

12. Anderson JL, CD di Adams, EM di Antman, et al. 2011 ACCF/AHA ha messo a fuoco l'aggiornamento compreso nelle linee guida di ACC/AHA 2007 per la gestione dei pazienti con infarto miocardico instabile Non ST elevazione/di angina: un rapporto dell'istituto universitario americano del fondamento di cardiologia/unità operativa americana di associazione del cuore sulle linee guida di pratica. Circolazione. 10 maggio 2011; 123(18): e426-579.

13. Elliott WJ, Meyer PM. Diabete di incidente nei test clinici delle droghe antipertensive: una meta-analisi della rete. Lancetta. 20 gennaio 2007; 369(9557): 201-7.

14. Fragasso G, Perseghin G, De Cobelli F, et al. effetti di modulazione metabolica dal trimetazidine sul rapporto ventricolare sinistro della fosfocreatina e di funzione/adenosina trifosfato in pazienti con infarto. Cuore J. 2006 di EUR aprile; 27(8): 942-8.

15. Onay-Besikci A, Guner S, Arioglu E, Ozakca I, Ozcelikay A, Altan VM. Gli effetti del trattamento cronico di trimetazidine su ossidazione dell'acido grasso e di funzione meccanica nei cuori diabetici del ratto. Può J Physiol Pharmacol. 2007 maggio; 85(5): 527-35.

16. Onay-Besikci A, Ozkan SA. Trimetazidine ha rivisitato: una rassegna completa degli effetti farmacologici e delle tecniche analitiche per la determinazione del trimetazidine. Cardiovasc Ther. Estate 2008; 26(2): 147-65.

17. Fragasso G, Spoladore R, Cuko A, Palloshi A. Modulation di ossidazione degli acidi grassi in infarto tramite un'inibizione farmacologica selettiva di thiolase del coenzima-Un di ketoacyl 3. Curr Clin Pharmacol. 2007 settembre; 2(3): 190-6.

18. Grynberg A. Effectors di ossidazione/riduzione dell'acido grasso: agenti anti-ischemici nuovi di promessa. DES di Curr Pharm. 2005;11(4):489-509.

19. Disponibile a: www.mims.com/USA/drug/info/trimetazidine%20hydrochloride/?q=anti-anginal%20drugs&type=full. 15 novembre 2011 raggiunto.

20. Kantor PF, Lucien A, Kozak R, Lopaschuk GD. Il trimetazidine antianginoso della droga sposta il metabolismo energetico cardiaco dall'ossidazione dell'acido grasso all'ossidazione del glucosio inibendo il thiolase a catena lunga mitocondriale del coenzima A di ketoacyl 3. Circ Res. 2000 17 marzo; 86(5): 580-8.

21. CD di Folmes, Clanachan COME, Lopaschuk GD. Inibitori di ossidazione dell'acido grasso in gestione delle complicazioni croniche di aterosclerosi. Rappresentante di Curr Atheroscler. 2005 febbraio; 7(1): 63-70.

22. BN di Mody FV, di Singh, Mohiuddin IH, et al. da potenziamento indotto Trimetazidine di utilizzazione del miocardio del glucosio in tessuto del miocardio normale ed ischemico: una valutazione tramite tomografia a emissione di positroni. J Cardiol. 3 settembre 1998; 82 (5A): 42K-49K.

23. Lavanchy N, Martin J, effetti Anti-ischemici di Rossi A. del trimetazidine: spettroscopia 31P-NMR nel cuore isolato del ratto. Arco Int Pharmacodyn Ther. 1987 marzo; 286(1): 97-110.

24. Renaud JF. PH interno, regolamento di Ca2+ e di Na+ dal trimetazidine durante l'acidosi cardiaca delle cellule. Cardiovasc droga Ther. 1988 marzo; 1(6): 677-86.

25. EL Banani H, Bernard m., Cozzone P, James F, Feuvray D. Ionic e squilibrio metabolico come fattori potenziali della lesione di riperfusione di ischemia. J Cardiol. 3 settembre 1998; 82 (5A): 25K-29K.

26. Il EL Banani H, Bernard m., Baetz D, et al. cambia in sodio intracellulare ed il pH durante la ischemia-riperfusione è attenuato dal trimetazidine. Confronto fra ischemia bassa ed a flusso nullo. Ricerca di Cardiovasc. 2000 settembre; 47(4): 688-96.

27. Aussedat J, Ray A, Kay L, Verdys m., Harpey C, Rossi A. Improvement di conservazione a lungo termine del cuore arrestato isolato del ratto: effetto benefico del trimetazidine antiischemic dell'agente. J Cardiovasc Pharmacol. 1993 gennaio; 21(1): 128-35.

28. Kay L, Finelli C, Aussedat J, Guarnieri C, Rossi A. Improvement di conservazione a lungo termine del cuore arrestato isolato del ratto dal trimetazidine: effetti sullo stato di energia e sulla funzione mitocondriale. J Cardiol. 24 agosto 1995; 76(6): 45B-49B.

29. L'Drake-Olanda AJ, Belcher PR, Hynd J, MI nobile. Dimensione di infarto in conigli: un metodo modificato illustrato dagli effetti di propranololo e del trimetazidine. Ricerca di base Cardiol. 1993 maggio-giugno; 88(3): 250-8.

30. Allibardi S, Chierchia SL, Margonato V, et al. effetti del trimetazidine sul recupero metabolico e funzionale dei cuori postischemic del ratto. Cardiovasc droga Ther. 1998 dicembre; 12(6): 543-9.

31. Boucher franco, saettia DJ, LH di Opie. Effetti del trimetazidine su contrattura ischemica nei cuori irrorati isolati del ratto. J Cardiovasc Pharmacol. 1994 luglio; 24(1): 45-9.

32. Di Pasquale P, verso P, Bucca V, et al. effetti di Lo dell'amministrazione di trimetazidine prima di trombolisi in pazienti con infarto miocardico anteriore: risultati a breve termine ed a lungo termine. Cardiovasc droga Ther. 1999 settembre; 13(5): 423-8.

33. Kara AF, Demiryurek S, Celik A, Tarakcioglu m., Demiryurek A. Effetti del trattamento cronico di trimetazidine sul presupposto del miocardio nei ratti anestetizzati. Fundam Clin Pharmacol. 2006 ottobre; 20(5): 449-59.

34. Kara AF, Demiryurek S, Celik A, Tarakcioglu m., Demiryurek A. Effetti del trimetazidine sul presupposto del miocardio nei ratti anestetizzati. EUR J Pharmacol. 25 ottobre 2004; 503 (1-3): 135-45.

35. CL di Papadopoulos, IE di Kanonidis, Kotridis PS, et al. L'effetto del trimetazidine sulle aritmia di riperfusione nell'infarto miocardico acuto. Int J Cardiol. 26 luglio 1996; 55(2): 137-42.

36. Belcher PR, Drake-Olanda AJ, Hynd JW, MI nobile. Effetti del trimetazidine su trombosi arteriosa in vivo coronaria della piastrina. Cardiovasc droga Ther. 1993 febbraio; 7(1): 149-57.

37. Blardi P, de Lalla A, Volpi L, Auteri A, Di Perri T. Increase del plasma dell'adenosina livella dopo il trimetazidine orale: un presupposto farmacologico? Ricerca di Pharmacol. 2002 gennaio; 45(1): 69-72.

38. Morgan EE, giovane ME, TUM di McElfresh, et al. il trattamento cronico con il trimetazidine riduce il upregulation di peptide natriuretico atriale in infarto. Fundam Clin Pharmacol. 2006 ottobre; 20(5): 503-5.

39. Monti LD, Allibardi S, Piatti PM, et al. trigliceridi altera il recupero postischemic nei cuori isolati: ruoli di endothelin-1 e del trimetazidine. Cuore Circ Physiol di J Physiol. 2001 settembre; 281(3): H1122-30.

40. Fragasso G, Md PM di Piatti, Monti L, et al. effetti benefici a breve e a lungo termine del trimetazidine in pazienti con diabete e cardiomiopatia ischemica. Cuore J. 2003 di novembre; 146(5): E18.

41. Belardinelli R, Solenghi m., Volpe L, Purcaro A. Trimetazidine migliora la disfunzione endoteliale in infarto cronico: un effetto antiossidante. Cuore J. 2007 di EUR maggio; 28(9): 1102-8.

42. Trattamento di Szwed H, di Sadowski Z, di Elikowski W, et al. di combinazione nell'angina stabile di sforzo facendo uso del trimetazidine e metoprololo: risultati di un randomizzato, prova alla cieca, studio multicentrato (TRIMPOL II). TRIMetazidine in Polonia. Cuore J. 2001 di EUR dicembre; 22(24): 2267-74.

43. Terapia di Levy S. Combination del trimetazidine con diltiazem in pazienti con la coronaropatia. Gruppo a sud di ricercatori della Francia. J Cardiol. 24 agosto 1995; 76(6): 12B-16B.

44. Sc di Manchanda Trattamento di angina stabile con il diltiazem basso della dose congiuntamente al trimetazidine metabolico dell'agente. Int J Cardiol. 2003 marzo; 88(1): 83-9.

45. Sc di Manchanda, trattamento di Krishnaswami S. Combination con il trimetazidine e diltiazem nell'angina pectoris stabile. Cuore. 1997 ottobre; 78(4): 353-7.

46. Chazov EI, Lepakchin VK, Zharova ea, et al. Trimetazidine nella terapia di associazione di angina--lo studio di TATTO: trimetazidine contro il trattamento convenzionale in pazienti con l'angina pectoris stabile in uno studio randomizzato, controllato con placebo, multicentrato. J Ther. 2005 gennaio-febbraio; 12(1): 35-42.

47. Di Napoli P, Di Giovanni P, Gaeta mA, D'Apolito G, effetti di Barsotti A. Beneficial del trattamento di trimetazidine sui livelli natriuretici del plasma di tolleranza di esercizio e del peptide e della troponina T di tipo B in pazienti con cardiomiopatia ischemica stabile. Cuore J. 2007 di settembre; 154(3): 602 e1-5.

48. Vitale C, Marazzi G, Pelliccia F, et al. Trimetazidine migliora la prestazione di esercizio in pazienti con la malattia arteriosa periferica. Ricerca di Pharmacol. 2011 aprile; 63(4): 278-83.

49. Szwed H, Sadowski Z, Pachocki R, et al. Gli effetti e la tollerabilità antiischemic del trimetazidine in pazienti diabetici coronari. Un sottostudio da TRIMPOL-1. Cardiovasc droga Ther. 1999 maggio; 13(3): 217-22.

50. Brottier L, Barat JL, Combe C, Boussens B, cofano J, valore di Bricaud H. Therapeutic di un agente cardioprotective in pazienti con cardiomiopatia ischemica severa. Cuore J. del 1990 di EUR marzo; 11(3): 207-12.

51. Peng JJ, mA ZM, Ren WL, LH di Ren, Lei LC, risultati di Liang Y. Clinical del trimetazidine in pazienti con infarto miocardico di elevazione acuta di tratto ST senza risoluzione di tratto ST dopo intervento coronario percutaneo primario. Zhonghua Yi Xue Za Zhi. 26 maggio 2009; 89(20): 1399-401.

52. Chen iarda, Zhao LK, tian F, Du ZM, Jiang H, Wei M. Evaluation della protezione del miocardio del trimetazidine durante l'intervento coronario percutaneo: studio clinico randomizzato e controllato di un multi-center. Zhonghua NEI KE Za Zhi. 2010 giugno; 49(6): 473-6.

53. Fabiani JN, Ponzio O, Emerit I, et al. effetto di Cardioprotective del trimetazidine durante la chirurgia dell'innesto dell'arteria coronaria. J Cardiovasc Surg (Torino). 1992 luglio-agosto; 33(4): 486-91.

54. Iskesen I, Kurdal A, Eserdag m., Cerrahoglu m., Sirin BH. Trimetazidine può proteggere il miocardio durante l'ambulatorio cardiaco. Forum di Surg del cuore. 2009 giugno; 12(3): E175-9.

55. Belardinelli R, Purcaro A. Effects del trimetazidine sulla risposta contrattile del miocardio cronicamente disfunzionale a dobutamina a basse dosi in cardiomiopatia ischemica. Cuore J. 2001 di EUR dicembre; 22(23): 2164-70.

56. Marazzi G, Gebara O, Vitale C, et al. effetto del trimetazidine su qualità della vita in pazienti anziani con cardiomiopatia dilatata ischemica. Adv Ther. 2009 aprile; 26(4): 455-61.

57. Fragasso G, Salerno A, Spoladore R, Cera m., Montanaro C, Margonato A. Effects dell'approccio metabolico in pazienti diabetici con la coronaropatia. DES di Curr Pharm. 2009;15(8):857-62.

58. GM di Rosano, terapia di Vitale C, di Fragasso G. Metabolic per i pazienti con i diabeti melliti e coronaropatia. J Cardiol. 4 settembre 2006; 98 (5A): 14J-18J.

59. Lopatin Iu m., PE di Dronova. Aspetti clinici-pharmacoeconomic di uso della compressa a rilascio modificato di trimetazidine in pazienti con la malattia cardiaca ischemica che subisce innesto del bypass coronarico. Kardiologiia. 2009;49(2):15-21.

60. Masmoudi K, Masson H, Gras V, effetti indesiderati di Andrejak M. Extrapyramidal si è associato con il trimetazidine: una serie di 21 caso. Fundam Clin Pharmacol. 2 novembre 2011.

61. Masmoudi K, Masson H, Gras V, effetti indesiderati di Andrejak M. Extrapyramidal si è associato con il trimetazidine: una serie di 21 caso. Fundam Clin Pharmacol. 2 novembre 2011.

62. Montastruc JL, Sommet A, Olivier P, et al. droghe, malattia del Parkinson e syndroms parkinsoniani: sviluppi recenti della farmacovigilanza. Therapie. 2006 gennaio-febbraio; 61(1): 29-38.

63. Masmoudi K, Gras-Champel V, Douadi Y, Masson H, nuova eziologia di Andrejak M. Trimetazidine-a per i disordini extrapiramidali: Un caso di parkinsonismo e dell'acatisia. Therapie. 2005 novembre-dicembre; 60(6): 603-5.

64. Trimetazidine: nuovi dati francesi di farmacovigilanza. Prescrire Int. 2010 aprile; 19(106): 74.

65. Marti Masso JF, Marti I, Carrera N, Poza JJ, Lopez de Munain A. Trimetazidine induce il parkinsonismo, i disordini di andatura ed il tremore. Therapie. 2005 luglio-agosto; 60(4): 419-22.

66. Langsjoen pH, Langsjoen. Ubiquinol supplementare in pazienti con guasto di scompenso cardiaco avanzato. Biofactors. 2008;32 (1-4):119-28.