Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista agosto 2012
Nelle notizie

L'assunzione aumentata di vitamina D si è collegata con il rischio più basso del colpo sopra 34-Years di seguito 

L'assunzione aumentata di vitamina D si è collegata con il rischio più basso del colpo sopra 34-Years di seguito

Un articolo ha pubblicato recentemente nei rapporti del colpo un effetto protettivo per la maggior assunzione di vitamina D contro il rischio di colpo ischemico in men.* Giapponese-americano

Gotaro Kojima, il MD ed i colleghi hanno utilizzato i dati ottenuti da 7.385 uomini Giapponese-americani che erano fra le età di 45 - 68 sopra l'iscrizione al programma del cuore di Honolulu. Le interviste dietetiche condotte sopra l'iscrizione sono state analizzate per l'assunzione della vitamina D da alimento.

Durante il periodo di seguito di 34 anni, il colpo è stato documentato in 960 oggetti. Per gli uomini di cui l'assunzione di vitamina D era fra il 25% più basso dei partecipanti, il rischio di colpo era 22% più su confrontato al rischio sperimentato da quelli di cui l'assunzione era fra il 25% principale. Quando il colpo è stato analizzato da tipo, il rischio di colpo tromboembolico era 27% su per quelli di cui l'assunzione di vitamina D era più bassa in confronto all'più alto gruppo.

La nota del redattore: “Ha basato sui risultati di questo ed altri studi epidemiologici, il più alta assunzione di vitamina D o il completamento di vitamina D possono essere utili per la prevenzione del colpo,„ gli autori scrivono.

— D. Tintura

Riferimento

* Colpo. 24 maggio 2012.

Curcumina da provare nei pazienti di tumore del colon

Curcumina da provare nei pazienti di tumore del colon

Una prova imminente condotta tramite la ricerca sul cancro Regno Unito e l'istituto nazionale per salute ricercano il centro sperimentale della medicina del Cancro (ECMC) a Leicester, Inghilterra, valuteranno l'efficacia di curcumina, un composto che si presenta in curcuma, al fine del miglioramento dell'efficacia della chemioterapia standard per il colon metastatico cancer.*

Negli esperimenti precedenti, la curcumina è stata indicata per migliorare la capacità della chemioterapia di uccidere le cellule di tumore del colon coltivate. I malati di cancro colorettali sono curati comunemente con una combinazione di tre droghe della chemioterapia, eppure approssimativamente la metà dei quei venire a mancare trattato da rispondere e di coloro che risponde è contagiata frequentemente con gli effetti collaterali quale dolore severo del nervo.

La prova recluterà 40 pazienti con tumore del colon che si è riprodotto per metastasi al fegato. Tre quarti dei partecipanti saranno supplementi amministrati della curcumina per una settimana prima del trattamento con le droghe standard della chemioterapia, mentre il resto riceverà la chemioterapia da solo ed i benefici e gli effetti collaterali del trattamento saranno valutati.

La nota del redattore: “La prospettiva che la curcumina potrebbe aumentare la sensibilità delle cellule tumorali alla chemioterapia è emozionante perché potrebbe significare dare le dosi più basse, in modo da pazienti ha meno effetti collaterali e può tenere avere trattamento per più lungamente,„ ricercatore principale commentato William Steward, che è il direttore di ECMC all'università di Leicester.

— D. Tintura

Riferimento

* Centro sperimentale della medicina del Cancro (ECMC), Leicester, Inghilterra.

Gli aiuti della curcumina migliorano la funzione immune

In un articolo recente nel giornale di biochimica nutrizionale, i ricercatori dall'università di Stato dell'Oregon hanno riferito un beneficio per curcumina, un composto trovato nella curcuma della spezia, in function.* immune innato

Adrian Gombart e colleghi ha scoperto che la curcumina quasi ha triplicato l'espressione di un gene che codifica una proteina conosciuta come il peptide antimicrobico del cathelicidin (CAMPO), che può contribuire a combattere i batteri, virus e funghi che precedentemente non sono stati incontrati dal sistema immunitario. Il CAMPO è il solo peptide antimicrobico conosciuto del suo genere in esseri umani e può distruggere una vasta gamma di batteri (quello compreso che causa la tubercolosi) come pure contribuire ad impedire la sepsi. Mentre l'effetto della curcumina sul CAMPO non è potente quanto quello precedentemente trovato per la vitamina D, il composto può ancora essere utile nel miglioramento della funzione immune, oltre a fornire i benefici antinfiammatori ed antiossidanti.

La nota del redattore: Il Dott. Gombart ha rilevato che sebbene la curcumina fosse consumata generalmente nei bassi livelli, “è possibile che il consumo continuo potesse essere sano e contribuire col passare del tempo a proteggere dall'infezione, particolarmente nello stomaco e nel tratto intestinale.„

— D. Tintura

Riferimento

* Biochimica di J Nutr. 25 maggio 2012.

L'aiuto di probiotici impedisce la diarrea Antibiotico-collegata

L'aiuto di probiotici impedisce la diarrea Antibiotico-collegata

Un esame e una meta-analisi riferiti nel giornale di American Medical Association hanno trovato un effetto protettivo per i probiotici orale-amministrati contro diarrea che si sviluppa spesso come risposta all'antibiotico drugs.*

Susanne Hempel, il PhD ed i suoi colleghi hanno esaminato 82 test clinici randomizzati dei pazienti che ricevono gli antibiotici che hanno confrontato gli effetti di un probiotico a nessun trattamento, di un placebo, o di una dose probiotica o probiotica differente. Un'analisi riunita di 63 delle prove, che hanno incluso complessivamente 11.811 partecipante, ha concluso che l'uso dei probiotici è stato associato con un 42% più a basso rischio di diarrea di sviluppo come conseguenza di uso antibiotico confrontato ai probiotici di consumo.

“La prova riunita suggerisce che i probiotici siano associati con una riduzione della diarrea antibiotico-collegata,„ gli autori conclude. “La più ricerca è necessaria determinare quali probiotici sono associati con la più grande efficacia e per quali pazienti che ricevono quali antibiotici specifici.„

La nota del redattore: Mentre gli antibiotici distruggono i batteri nocivi come pure utili, i probiotici consistono dei microrganismi in tensione utili di cui la presenza nell'apparato digerente può contribuire ad impedire la crescita eccessiva degli organismi non sani.

— D. Tintura

Riferimento

* JAMA. 9 maggio 2012; 307(18): 1959-69.

Le bacche di consumo hanno potuto ritardare Brain Aging Up To Two e una metà di anni

Un articolo ha pubblicato negli annali dei rapporti della neurologia un effetto protettivo per le diete che contengono le quantità elevate dei mirtilli e delle fragole contro il declino conoscitivo in più vecchio women.*

Il Dott. Elizabeth Devore della facoltà di medicina di Harvard e lei soci ha valutato i dati dalle donne che sono state iscritte allo studio della salute degli infermieri nel 1976. I questionari hanno completato ogni quattro anni dal 1980 sono stati analizzati per la frequenza dell'assunzione della bacca come pure dell'assunzione di 31 diverso flavonoide. La funzione conoscitiva è stata provata ogni due anni in 16.010 partecipanti che erano sopra l'età di 70 fra 1995 e 2001.

Consumando una quantità elevata dei mirtilli o delle fragole è stato associato con un declino più lento nelle valutazioni del test conoscitive di funzione durante il periodo di seguito confrontato alle donne di cui l'assunzione era più bassa, con conseguente ritardo nell'invecchiamento conoscitivo di fino a 2,5 anni.

La nota del redattore: Le bacche sono alte in composti conosciuti come i flavonoidi, che possono contribuire a ridurre l'impatto negativo di infiammazione e dello sforzo sulla funzione conoscitiva. In questo studio, la maggior assunzione della classe dell'antociano di flavonoidi ed i flavonoidi totali inoltre sono stati associati con un tasso riduttore di declino conoscitivo.

— D. Tintura

Riferimento

* Ann Neurol. 26 aprile 2012.

Il test clinico trova i benefici Cuore-protettivi per i resveratroli

Il test clinico trova i benefici Cuore-protettivi per i resveratroli

I risultati di una prova pubblicata nel giornale americano della cardiologia rivelano un beneficio per i resveratroli nella riduzione i fattori di rischio della malattia cardiovascolare negli uomini e delle donne che prendono la statina drugs.*

I ricercatori spagnoli hanno diviso 75 partecipanti che erano ad ad alto rischio della malattia cardiovascolare per ricevere un estratto dell'uva che contiene 8 resveratroli di mg, un supplemento dell'uva senza resveratroli o un quotidiano del placebo per sei mesi, seguiti da un semestre durante cui la dose dei trattamenti è stata raddoppiata. La citochina pro-infiammatoria interleukin-6 aumentata e la molecola antinfiammatoria interleukin-10 in diminuzione per la fine dello studio nel gruppo del placebo, ma nessun cambiamento sono stati osservati fra coloro che ha ricevuto l'estratto dell'uva senza resveratroli. Gli oggetti che hanno ricevuto i resveratroli hanno avvertito una diminuzione di 26% in proteina C-reattiva come pure un declino 19,8% in TNF-a per la fine di dodici mesi, indicanti una diminuzione significativa nell'infiammazione.

La nota del redattore: Ulteriormente, il tipo 1 dell'inibitore dell'attivatore del plasminogeno (PAI-1) è stato ridotto, riflettente una riduzione del rischio di eccessiva coagulazione del sangue, mentre il adiponectin e l'interleuchina 10 sono stati aumentati di gruppo che ha ricevuto l'estratto dell'uva con i resveratroli.

— D. Tintura

Riferimento

J Cardiol. 19 aprile 2012.

Il composto del prezzemolo e del sedano può curare il cancro al seno

Uno studio recente svolto all'università di Missouri ha indicato che l'apigenina, una sostanza naturale trovata in sedano e prezzemolo, può essere un trattamento non tossico per una forma aggressiva di seno umano cancer.* secondo Salman Hyder, il professore dotato Zalk nell'angiogenesi del tumore e professore delle scienze biomediche nell'istituto universitario di medicina veterinaria e di Dalton Cardiovascular Research Center, apigenina ha rallentato la progressione delle cellule di cancro al seno umane in tre modi: Inducendo la morte delle cellule, inibendo la proliferazione delle cellule e riducendo l'espressione di un gene si è associato con la crescita del cancro. I vasi sanguigni responsabili dell'alimentazione delle cellule tumorali inoltre hanno avuti più piccoli diametri in topi apigenina-trattati confrontati ai topi non trattati. Più piccola il flusso nutriente limitato delle navi media ai tumori e può servire a morire di fame il cancro come pure a limitare la sua capacità di spargersi.

“Questo è il primo studio per indicare che l'apigenina, che può essere estratta da sedano, da prezzemolo e da molte altre fonti naturali, è efficace contro le cellule di cancro al seno umane che erano state influenzate da un determinato prodotto chimico utilizzato nella terapia ormonale sostitutiva,„ Hyder ha concluso.

— M. Richmond

Riferimento

* Disponibile a: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22569706. 23 maggio 2012 raggiunto.

Testosterone collegato a perdita di peso in uomini obesi

Testosterone collegato a perdita di peso in uomini obesi

I ricercatori con Pharma AG di Bayer, di Berlino, la Germania hanno riferito in un nuovo studio che la sostituzione del testosterone può promuovere la perdita di peso in uomini più anziani obesi che hanno bassi livelli del hormone.* che lo scopo dello studio era di scoprire i modi migliori che gli uomini obesi potrebbero perdere il peso.

Tradizionalmente, ridurre l'apporto calorico provoca una riduzione di peso globale, tuttavia, la massa magra del corpo è ridotta pure. I ricercatori hanno riconosciuto quello che aggiunge un programma moderato di esercizio ad una dieta che limita l'ingestione di cibo può mantenere la massa magra del corpo e migliorare la sensibilità dell'insulina in uomini obesi, ma a lungo termine, attaccare a queste misure è difficile per la maggior parte dei uomini. Mentre l'ambulatorio può essere un'opzione per alcuni uomini, alcuni studi clinici e preclinici hanno indicato un ruolo per testosterone all'obesità di combattimento.

I ricercatori hanno trovato quello camice, livelli più bassi di aumento che del testosterone l'accumulazione di grasso deposita intorno alla mezza sezione. Questo strato di grasso è collegato comunemente con il rischio aumentato per la sindrome metabolica, il diabete di tipo 2 mellito e la malattia cardiovascolare.

Prendendo questo in considerazione, i ricercatori hanno concluso che il trattamento del testosterone in uomini obesi può aumentare l'energia, l'umore e riduce l'affaticamento, in grado di concedere a questi uomini una maggior probabilità a successo in termini di commettere ad un programma di esercizio e mantenimento della riduzione del consumo quotidiano di caloria.

— J. Finkel

Riferimento

* Rev. 2012 del diabete di Curr marzo; 8(2): 131-43.