Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista agosto 2012
Rapporto

Effetti di protezione della pelle della vitamina E

Da Robert Goldfaden And Gary Goldfaden, MD
EFFETTI DI PROTEZIONE DELLA PELLE DELLA VITAMINA E

Nel corso di tempo, la pelle sana soccombe spesso agli effetti cumulativi dei fattori esterni quali radiazione ultravioletta e agenti inquinanti ambientali. Il danno del radicale libero causato dalla cellula normale che funziona infine prende il suo tributo pure, distruggendo l'integrità della pelle dall'interno.

Fortunatamente, ci sono una serie di sostanze sicure e naturali che si sono rivelate scientifico efficacemente contribuire a neutralizzare ed in alcuni casi, anche aiuti inverso i segni fisici di invecchiamento della pelle quali le grinze e l'iperpigmentazione. Uno di questi è vitamina attuale applicata E.

Nell'articolo che segue, imparerete circa la capacità della vitamina E di abbellire, consolidare e proteggere una ragione per la quale ha oggi quello diventato degli ingredienti più comuni nelle formulazioni di cura di pelle.

Il gruppo antiossidante dell'etichetta

Proteggendo le membrane cellulari, i siti attivi degli enzimi ed il DNA dal danno del radicale libero è una delle funzioni principali della e della vitamina. I lipidi nelle membrane di cellula epiteliale sono particolarmente suscettibili dell'attacco del radicale libero sia dai fattori interni che esterni compreso l'esposizione UV, l'ozono e gli agenti inquinanti chimici. Per proteggersi, la pelle già contiene il alfa-tocotrienolo di 1%, il gamma-tocotrienolo di 3%, l'alfa-tocoferolo di 87% ed il gamma-tocoferolo di 9% come componente del suo sistema di difesa antiossidante.1

La vitamina E, perché è un antiossidante lipido-solubile, penetra facilmente nelle membrane vitali delle cellule epiteliali e si accumula là per proteggere dagli effetti offensivi di perossidazione lipidica.2 sia tocotrienoli che tocoferoli possono donare liberamente un atomo di idrogeno (un protone più l'elettrone) dal gruppo di idrossile sul loro anello di chromanol. Questa azione completa la struttura molecolare del radicale libero squilibrato, efficacemente inattivante lo o estiguente.3,4 a differenza della maggior parte dei antiossidanti, tuttavia, la vitamina E non si ferma là.

Il gruppo antiossidante dell'etichetta

Normalmente, quando una molecola antiossidante accetta un elettrone libero da un radicale dell'ossigeno, anche diventa inattivo. Ma la vitamina E gode di una relazione speciale con altri due antiossidanti, vitamina C e alfa acido lipoico, che permettono che continui a proteggere la pelle.Sia la vitamina C 5 che l'alfa acido lipoico hanno la capacità di portare via l'elettrone extra dall'usato molecola della vitamina E, efficacemente riattivante lo.6 questa capacità di riciclare e ristabilire il suo potere rendono a vitamina E un fattore prominente nella prima linea di difesa della pelle contro i radicali liberi.

Benefici Età-sfidare naturali

Il processo di invecchiamento della pelle è stato collegato alla distruzione causata col passare del tempo dai radicali liberi. Sebbene ci siano molti fattori differenti sul lavoro, la pelle corrugata è in gran parte il risultato dell'esposizione UV cumulativa. I raggi UV dal sole fanno le molecole dell'ossigeno nel derma “filare,„ inducendole a tagliare in due radicali liberi. Il potere distruttivo di queste molecole tossiche riparte gradualmente il collagene sano e compromette l'integrità della pelle. Fortunatamente, gli scienziati hanno trovato che la forma di tocotrienolo di gamma di vitamina E può regolare determinati segnali del gene nella pelle che l'aiuto impedisce il danno visto tipicamente dopo l'esposizione di UVB.7

In uno studio recente sia sui topi glabri che sulle cellule epiteliali umane, i ricercatori hanno scoperto che il tocotrienolo di gamma ha ridotto vari dei segnali infiammatori che seguono l'esposizione a radiazioni di UVB.7 alcuni dei segnali infiammatori pericolosi trovati per essere inibito dal tocotrienolo di gamma erano COX-2, interleukin-1beta, IL-6 e monocito protein-1 chemiotattico. Una volta applicato attuale, il tocotrienolo di gamma può contribuire a difendere contro gli effetti contrari di radiazione UV quali lo sviluppo anormale delle cellule e l'invecchiamento prematuro.2,7

Una risposta sicura ed efficace a più chiara pelle

Una risposta sicura ed efficace a più chiara pelle

L'attività antiossidante e la fotoprotezione non sono i soli benefici che la vitamina E offra. Gli scienziati hanno trovato che i tocotrienoli di delta sono abbastanza efficaci a rallentare la produzione di melanina, il pigmento della pelle responsabile dei punti sgradevoli dell'età.8 uno studio recente hanno trovato che queste due forme di vitamina E sono molto esperte a sopprimere l'attività di un enzima chiamato tirosinasi, un attore chiave nella formazione della melanina.8 ancora, questa capacità di bloccare la biosintesi di melanina è risultata efficace anche alle dosi molto basse. Confrontato ad altri agenti solubili in acqua popolari di alleggerimento della pelle quale acido kojico, il arbutin ed il lattato di sodio, la vitamina E penetra più profondamente e consegna i suoi principi attivi in un modo più controllato e più costante, rendendogli un'alternativa molto sicura ed efficace.

Un'altra individuazione chiave dello stesso studio interessa la produzione di melanina indotta da luce ultravioletta (UVB). Questo processo ha luogo attraverso un meccanismo differente che l'attivazione normale di tirosinasi.

Che cosa dovete conoscere: La vitamina E sfida l'invecchiamento della pelle
  • La vitamina E è una singola entità non affatto, ma un'unità di famiglia che consiste di due rami principali: tocoferoli e tocotrienoli ogni quattro generi differenti contenenti di molecole (alfa, beta, gamma e delta), facenti un importo totale di 8 forme distinte di vitamina E.10,11
  • I tocotrienoli sono 40-60 volte più efficaci ad estiguere i radicali liberi che i tocoferoli.12
  • Gli scienziati hanno trovato che la forma di tocotrienolo di gamma di vitamina E può regolare determinati segnali del gene nella pelle che l'aiuto impedisce il danno visto tipicamente dopo l'esposizione di UVB.7
  • In uno studio recente sulle cellule epiteliali umane, i ricercatori hanno scoperto che il tocotrienolo di gamma ha ridotto vari dei segnali infiammatori che seguono l'esposizione a radiazioni di UVB.7
  • Gli scienziati hanno trovato che i tocotrienoli di delta sono abbastanza efficaci a rallentare la produzione di melanina, il pigmento della pelle responsabile dei punti sgradevoli dell'età.8
  • La vitamina E svolge un ruolo importante nel mantenimento della funzione della barriera della pelle e sembra migliorare la penetrazione ed il riassorbimento dei lipidi della pelle.9

Tenendo la vostra pelle molle e liscia

La pelle ha una guarnizione impermeabile che tiene l'umidità dentro ed impedisce l'evaporazione e la perdita di umidità. Tuttavia, il processo naturale di invecchiamento e le influenze ambientali possono indurre questa barriera protettiva a ripartire, permettendo che la pelle perda l'umidità e diventi asciutta. Le buone notizie qui sono che la vitamina E svolge un ruolo importante nel mantenimento della funzione della barriera. La vitamina E sembra migliorare la penetrazione ed il riassorbimento dei lipidi della pelle.9 preso insieme, questi fattori suggerisce un meccanismo regolatore complesso per il ristabilimento ed il mantenimento della funzione della barriera. La vitamina attuale applicata E è un idratante eccellente che gli aiuti tengono la pelle sana e molle. Questa sostanza nutriente del valuable chiude l'umidità a chiave nella pelle ed impedisce la disidratazione.

Riassunto

Il processo di invecchiamento della pelle è stato collegato alla distruzione causata col passare del tempo dai radicali liberi. Sebbene ci siano molti fattori differenti sul lavoro, la pelle corrugata è in gran parte il risultato dell'esposizione UV cumulativa e dell'esposizione agli agenti inquinanti chimici nell'ambiente come pure sforzo ossidativo creato tramite i processi cellulari normali nel corpo. Il potere distruttivo di queste molecole tossiche riparte gradualmente il collagene sano e compromette l'integrità della pelle. La vitamina E è un antiossidante ben noto e la sua struttura chimica unica gli permette ad efficacemente e sicuro estigue i radicali liberi.La ricerca 3,4 ha indicato quella vitamina E, specialmente la forma di tocotrienolo di gamma, può modulare i segnali genetici in cellule epiteliali contribuire ad impedire il danno ossidativo.7 ulteriormente, gli scienziati hanno trovato che i tocotrienoli di delta sono abbastanza efficaci a rallentare la produzione di melanina, il pigmento della pelle responsabile dei punti sgradevoli dell'età.8 la vitamina E svolge un ruolo importante nel mantenimento della funzione della barriera della pelle pure. La vitamina attuale applicata E è un idratante eccellente che gli aiuti tengono la pelle sana e molle. Questa sostanza nutriente del valuable chiude l'umidità a chiave nella pelle ed impedisce la disidratazione. La vitamina E può profondamente penetrare la pelle e fornisce la vasta difesa di spettro contro i segni di pelle che invecchiano dall'interno verso l'esterno.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

VITAMINA DI COMPRENSIONE E

La vitamina E è una singola entità non, ma un'unità di famiglia che consiste di due rami principali: tocoferoli e tocotrienoli.10,11 ciascuno di questi sottogruppi importanti contiene quattro generi differenti di molecole (alfa, beta, gamma e delta), facenti un importo totale di 8 forme distinte di vitamina E. All'occhio non addestrato, a tutte queste molecole identici, somigliando ad un girino con un capo e una coda prominenti. Tuttavia, le differenze minuscole nella lunghezza e nella composizione della coda determinano se una molecola della vitamina E apparterrà al tocoferolo o alla famiglia di tocotrienolo. I tocotrienoli hanno più brevi, code insature con tre legami doppi che li rendono più flessibili. I tocoferoli hanno più lungamente, code saturate che mancano di questi legami doppi importanti.12 è la flessibilità aggiunta della coda quella tocotrienoli di elasticità la capacità di riguardare un'area molto più grande delle membrane cellulari.13 questa mobilità aumentata sono una ragione per la quale i tocotrienoli sono 40-60 volte più efficaci ad estiguere i radicali liberi che i tocoferoli.12

Tuttavia, la struttura della testa di chromanol è realmente l'unità fondamentale della vitamina E. È il sito conosciuto di tutta l'attività antiossidante.13 inoltre, la dimensione della testa determina se è un alfa, beta, gamma, o forma di delta. Le teste di delta e generalmente di gamma (collettivamente chiamato desmethyl-) sono molto più piccole, permettendo loro di penetrare le membrane cellulari più efficacemente.13