Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista luglio 2012
Nelle notizie

L'estratto verde del caffè aiuta la perdita di peso

L'estratto verde del caffè aiuta la perdita di peso

Alla riunionedi 243 rd & all'esposizione nazionali della società di prodotto chimico americano, Joe Vinson, PhD, dell'università di Scranton ha riferito l'individuazione della perdita di peso significativa in adulti di peso eccessivo dopo il completamento con il chicco di caffè verde extract.*

Questo studio dell'incrocio ha incluso 16 uomini e donne che hanno ricevuto l'estratto verde del caffè di mg 700, l'estratto verde del caffè di mg 1.050, o un quotidiano del placebo per sei settimane, seguito da due periodi di sei settimane durante cui i partecipanti hanno ricevuto uno dei regimi non precedentemente ricevuti. Ogni fase del trattamento è stata separata entro un periodo di due settimane di interruzione.

La perdita di peso ha stato in media 17 libbre, compreso una diminuzione di 16% nella percentuale del grasso corporeo e una diminuzione 10,5% nel peso corporeo, per la fine dello studio. “Ha basato sui nostri risultati, prendenti le capsule multiple dell'estratto che verde del caffè giorno-mentre mangiando un a bassa percentuale di grassi, la dieta salutare ed esercitarsi regolare-appare essere un modo sicuro, efficace, economico perdere il peso,„ un Dott. Vinson ha concluso.

La nota del redattore: I chicchi di caffè (non arrostiti) di verde mancano dell'aroma e del sapore, eppure hanno livelli elevati di un composto conosciuto come acido clorogenico che è stato trovato per avere effetti che comprendono una riduzione dei livelli del glucosio del post-pasto. Mentre il caffè verde precedentemente è stato indicato a perdita di peso del beneficio, lo studio è il primo per usare le quantità elevate dell'estratto e per valutare la risposta alle dosi varianti.

— D. Tintura

Riferimento

* 243rd riunione & esposizione nazionali della società di prodotto chimico americano, San Diego, 25-29 marzo 2012.

Nota: Per maggiori informazioni su perdita di peso studia facendo uso dell'estratto verde del caffè, si riferiscono alla glicemia di riduzione e la tettoia martella velocemente! articolo di questa edizione.

La metà di stime del giornale di scienza di tutti i Cancri è evitabile

La metà di stime del giornale di scienza di tutti i Cancri è evitabile

Immagini un mondo in cui la metà dei casi di cancro che ora esistono è improvvisamente inesistente.

Secondo un esame pubblicato nella medicina di traduzione di scienza del giornale, l'idea è per niente far-fetched.* Graham A. Colditz, il MD, PhD ed i co-author a Washington University concludono che ora abbiamo la conoscenza per determinare la prevenzione su vasta scala di una malattia stimata per uccidere 577.190 uomini e donne questo anno negli Stati Uniti da solo.

Il Dott. Colditz e colleghi osserva quel gioco di scelte di stile di vita un ruolo principale nello sviluppo di cancro. Il fumo è responsabile di un terzo di tutti i diagnosi del cancro degli Stati Uniti e peso corporeo in eccesso per 20%. Sia a dieta, livelli di esercizio, ingestione di alcol ed altri fattori controllabili inoltre sono compresi.

Se la nostra società riesce a adottare tutta che attualmente è conosciuta circa prevenzione del cancro, queste misure ridurranno ulteriormente le morti da malattie cardiovascolari ed altre.

La nota del redattore: Gli ostacoli descritti nell'articolo includono: lo scetticismo diffuso continuato che il cancro può essere impedito, fuoco a breve termine di ricerca sul cancro dovuto la sfida del lungo termine studia e finanziamento limitato della ricerca, interventi che sono amministrati troppo tardi per impedire la malattia, dibattito riguardo alle cause di cancro che possono adombrare che cosa conosciamo circa i fattori di rischio, i fattori sociali quale la politica del tabacco ed i sussidi del governo che non riescono a scoraggiare il comportamento non sano, la mancanza di collaborazione interdisciplinare e le sfide nell'implementazione di vasti cambiamenti che fanno partecipare i fornitori di cure mediche, i regolatori di governo ed i membri individuali di società.

— D. Tintura

Riferimento

** Med di Sci Transl. 28 marzo 2012; 4(127): 127.

I ritrovamenti GLA di Mayo Clinic Study inibisce la crescita delle cellule di cancro del pancreas

I ritrovamenti GLA di Mayo Clinic Study inibisce il cancro del pancreas

I risultati di uno studio riferito dal patologo Ruth Lupu, PhD di Mayo Clinic, alla riunione annuale americana 2012 dell'Associazione per la ricerca sul cancro hanno rivelato un effetto protettivo per acido gammalinolenic (GLA) contro la crescita di un tipo di cancer.* pancreatico

Il gruppo del Dott. Lupu inizialmente ha valutato gli effetti di GLA in una serie di linee cellulari coltivate del cancro del pancreas ed ha scoperto un effetto inibitorio in un sottotipo che esprime un gene per la sintasi dell'acido grasso. Nella ricerca più iniziale, il gruppo ha indicato che la sintasi dell'acido grasso altamente è espressa in adenocarcinomi pancreatici e può essere un indicatore della sopravvivenza difficile. Quando GLA è stato provato in cellule con i livelli elevati della sintasi dell'acido grasso, 85% della crescita della cellula tumorale è stato inibito, che è un miglioramento significativo sopra la gemcitabina, la chemioterapia standard per cancro del pancreas. Quando i due composti si sono combinati, i ricercatori hanno osservato un'inibizione completa di crescita delle cellule di cancro del pancreas.

La nota del redattore: GLA è un acido grasso omega-6 che è disponibile come integratore alimentare. La sintasi dell'acido grasso, che è inibita da GLA, inoltre sovra-è espressa in altri cancri compreso la prostata.

— D. Tintura

Riferimento

* Riunione annuale americana 2012, Chicago dell'Associazione per la ricerca sul cancro, il 31 marzo - 4 aprile 2012.

Il composto dell'uva può bloccare la formazione di cellule grasse

Il composto dell'uva può bloccare la formazione di cellule grasse

Un'edizione recente del giornale di chimica biologica ha pubblicato l'individuazione dei ricercatori dell'università di Purdue dell'abilità di un composto conosciuto come il piceatannol per contribuire ad impedire la formazione di cellule grasse mature bloccando le vie state necessarie per il loro growth.* Piceatannol è un analogo dei resveratroli, trovato in uva ed altra frutta, che è convertita in piceatannol in esseri umani che seguono il suo consumo.

L'assistente universitario di Purdue di scienza dell'alimentazione Kee-Hong Kim ed i suoi soci hanno provato il piceatannol nei preadipocytes coltivati, che sono cellule grasse acerbe. Queste cellule attraversano parecchie fasi prima di maturità di raggiungimento su un periodo di dieci giorni o più lungo.

Il gruppo del Dott. Kim ha trovato che limite di piceatannol ai ricevitori dell'insulina dei preadipocytes durante la loro fase iniziale di formazione delle cellule grasse, che ha bloccato la capacità dell'insulina di controllare i cicli cellulari ed attivare i geni necessari per ulteriori fasi del adipogenesis.

La nota del redattore: Il Dott. Kim spera di provare il piceatannol in un modello animale come pure di trovare un modo impedire il composto la degradazione in modo che abbastanza sia a disposizione al corpo per impedire il guadagno grasso.

— D. Tintura

Riferimento

* Biol chim. di J. 30 marzo 2012; 287(14): 11566-78.

La riduzione del ferro, aggiungente gli antiossidanti può contribuire ad impedire il morbo di Alzheimer

Un rapporto pubblicato nel giornale del morbo di Alzheimer descrive la ricerca condotta da Othman Ghribi, PhD ed i suoi soci che suggerisce quello che abbassa i livelli del ferro e completare con gli antiossidanti potrebbero contribuire a proteggere il cervello da alcuni dei cambiamenti relativi allo sviluppo del disease.* di Alzheimer

Nella ricerca precedente, il gruppo del Dott. Ghribi ha dimostrato che l'assunzione di una dieta ricca in colesterolo provoca i cambiamenti di Alzheimer ed il deposito del tipo di malattia del ferro nei cervelli degli animali da esperimento. Nello studio corrente, i conigli sono stati dati una dieta ricca in colesterolo per 12 settimane, che hanno provocato la formazione di placche del cervello che contengono l'amiloide della proteina beta, che è una caratteristica del morbo di Alzheimer. Gli animali inoltre hanno subito la fosforilazione aumentata di una proteina nei neuroni del cervello conosciuti come la tau, che è un altro marchio di garanzia della malattia. Quando alcuni dei conigli sono stati trattati con il deferiprone dell'agente di chelazione, i livelli del colesterolo del plasma e del ferro sono stati abbassati ed anche se i livelli del ferro del cervello inoltre non sono stati ridotti, la beta e tau fosforilata dell'amiloide è stata diminuita significativamente.

La nota del redattore: Il trattamento con il deferiprone non ha ridotto i livelli di specie reattive dell'ossigeno (di cui la generazione da ferro danneggia i neuroni) in confronto agli animali non trattati. “È possibile che una dose elevata del deferiprone, o la terapia di associazione del deferiprone insieme ad un antiossidante per impedire le specie che reattive dell'ossigeno la generazione più completamente proteggerebbe dagli effetti deleteri della dieta colesterolo-arricchita che sono pertinenti a patologia del morbo di Alzheimer,„ il Dott. Ghribi abbia rilevato.

— D. Tintura

Riferimento

* J Alzheimers DIS. 9 marzo 2012.

L'assunzione folica migliore durante la giovane età adulta riduce più successivamente l'incidenza di ipertensione

L'assunzione folica migliore durante la giovane età adulta riduce più successivamente l'incidenza di ipertensione

Uno studio riferito nel giornale americano di nutrizione clinica ha trovato che i giovani adulti che hanno avuti un'più alta assunzione di folato hanno sperimentato significativamente un più a basso rischio di ipertensione di sviluppo su un periodo di seguito di 20 anni.

Pengchung Xun e colleghi ha valutato i dati da 4.400 afroamericani e gli uomini e le donne caucasici che si sono iscritti allo sviluppo di rischio dell'arteria coronaria in giovani adulti studiano nel 1985. I questionari dietetici sono stati analizzati per assunzione folica totale dalle fonti dietetiche e supplementari e la pressione sanguigna è stata valutata all'inizio dello studio e durante le visite di seguito.

Novecento ottantanove casi di ipertensione sono stati diagnosticati sopra seguito di 20 anni. Gli uomini e le donne di cui i livelli folici erano fra l'un quinto principale dei partecipanti hanno fatti confrontare un'incidenza più bassa 52% di ipertensione a quelle di cui l'assunzione era fra il quinto più basso.

La nota del redattore: Quando i partecipanti sono stati esaminati secondo la corsa, i Caucasians che erano fra l'un quinto principale di assunzione folica hanno avuti un 67% più a basso rischio e gli afroamericani hanno avuti un 46% più a basso rischio di avere ipertensione in confronto ai gruppi più bassi.

— D. Tintura

Riferimento

* J Clin Nutr. 4 aprile 2012.

Alta dieta della fibra connessa con il beneficio di Cardioprotective in donne

Alta dieta della fibra connessa con il beneficio di Cardioprotective in donne

Un articolo pubblicato recentemente nel giornale PLoS uno ha rivelato un effetto protettivo per fibra contro la malattia cardiovascolare ischemica in donne.

Peter Wallström dell'università di Lund ed i suoi soci hanno valutato i dati da 8.139 uomini e da 12.535 donne che hanno partecipato al gruppo basato sulla popolazione svedese di dieta e del Cancro di Malmö, che ha iscritto i residenti di Malmö, Svezia, fra 1991 e 1996. Le risposte di intervista e le annotazioni dietetiche di sette giorni sono state analizzate per l'assunzione di energia, di grassi, di fibra, dei carboidrati e di altri macronutrienti. I partecipanti sono stati seguiti per una media di 13,5 anni, durante cui 1.089 uomini e 687 donne hanno sviluppato la malattia cardiovascolare ischemica.

Mentre nessun'associazione significativa è stata trovata fra la malattia cardiovascolare e grasso o altre componenti dietetiche, le donne di cui l'assunzione della fibra era fra l'un quinto principale degli oggetti hanno avute un 24% più a basso rischio della malattia cardiovascolare ischemica confrontata a quelle di cui l'assunzione era fra il quinto più basso.

La nota del redattore: Per gli uomini, avendo un'assunzione della fibra che era fra il quinto superiore è stato associato con un rischio più basso 31% di regolato di colpo ischemico. Sebbene i ricercatori siano incerti circa la ragione per la differenza di genere, suggeriscono che le donne possano consumare le fonti più sane della fibra, sotto forma di frutta e di verdure, confrontate agli uomini, di cui la fonte primaria di fibra in questo studio era pane.

— D. Tintura

Riferimento

* PLoS uno. 27 febbraio 2012

La metformina aiuta alcuni malati di cancro

Un articolo scritto da Christian Nordqvist nelle notizie mediche oggi riassume i risultati recenti presentati ad una riunione americana dell'Associazione per la ricerca sul cancro, dove gli scienziati hanno rivelato quello secondo gli studi “una droga popolare del diabete, metformina, sembra aiutare i pazienti con parecchi tipi di cancri, compreso cancro della prostata, del fegato e del pancreas. „ *

Il Dott. Michael Pollak, professore dell'oncologia e di medicina all'università McGill a Montreal e co-author nella prova del carcinoma della prostata, dice che ulteriori studi devono determinare la sicurezza e l'efficacia della metformina come pure scoprire che cosa i dosaggi ideali potrebbero essere. Gli esperti non sono sicuri se un derivato della metformina potrebbe essere migliore della droga stessa per trattamento del cancro.

Autore senior dello studio che fa partecipare metformina e cancro del fegato, Geoffrey D. Girnun, PhD, dichiarato:

“La nostra ricerca ha dimostrato che la metformina impedisce il cancro del fegato primario nei modelli animali. I topi trattati con metformina hanno avuti significativamente più piccolo e meno tumori che coloro che non ha ricevuto il farmaco. Sulla base di questi risultati, crediamo che la metformina dovrebbe essere valutata come agente preventivo nella gente che è ad ad alto rischio. Molti pazienti con il diabete già stanno prendendo questo farmaco, con pochi effetti collaterali.„

— M. Richmond

Riferimento

* http://www.medicalnewstoday.com/articles/243718.php. 23 aprile 2012 raggiunto.

La farmacia del prolungamento della vita offre ad avanguardia la nuova prova di Aspirin

La farmacia del prolungamento della vita offre ad avanguardia la nuova prova di Aspirin

Aspirin frequentemente è chiamato “la droga di meraviglia„ a causa delle sue numerose proprietà utili. Uno dei suoi effetti più stupefacenti è di rendere le piastrine meno appiccicose, che gli aiuti impediscono i coaguli di sangue formarsi. Se i coaguli di sangue non possono formarsi all'interno delle arterie, i flussi sanguigni più liberamente ed il rischio di attacco di cuore e di colpo è ridotto.

Più di 43 milione di persone negli Stati Uniti prendono giornalmente aspirin per contribuire ad impedire gli attacchi di cuore ed i colpi. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato quella circa 25% degli individui è resistente all'effetto benefico di aspirin. E se siete aspirin-resistente, prendergli il quotidiano non ha effetto qualunque sul vostro rischio di evento cardiaco. Infatti, gli individui che sono aspirin-resistenti sono oltre tre volte più probabilmente morire da un attacco di cuore o da un colpo.

Fino ad oggi, c'era non rapido, accurato, modo efficace di provare ad effetto di aspirin. Ora, con la prova di AspirinWorks™, potete essere sicuro che il vostro aspirin sta funzionando. Questa prova richiede la raccolta di un campione di urina casuale semplice che misura il trombossano, l'obiettivo della terapia di aspirin.

La prova di AspirinWorks™ è disponibile attraverso il ®del prolungamento della vita. I membri possono ordinare la prova per $111,75 durante la vendita eccellente annuale dell'analisi del sangue. Alternativamente, la prova di AspirinWorks™ può essere ottenuta attraverso il vostro medico e tipicamente è rimborsata tramite la maggior parte dei assicuratori o è coperta nell'ambito di Assistenza sanitaria statale. Per ordinare il vostro Aspirin-Works™ provi o per più informazioni contatti prego un consulente di salute del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

— S. Fogle, ND

Consumo di verdure crocifere collegate ai tassi di sopravvivenza migliori del cancro al seno

Consumo di verdure crocifere collegate ai tassi di sopravvivenza migliori del cancro al seno

Cibo delle verdure crocifere dopo che la diagnosi del cancro al seno è stata associata con la sopravvivenza migliore fra le donne cinesi, secondo i risultati presentati all'Associazione per la ricerca sul cancro americana Meeting.* annuale

“I superstiti del cancro al seno possono seguire le linee guida nutrizionali generali di cibo delle verdure giornalmente e possono studiare la possibilità di aumentare l'assunzione delle verdure crocifere, quali i verdi, cavolo, cavolfiore e broccoli, come componente di una dieta sana,„ ha detto Sarah J. Nechuta, il MPH, il PhD, un ricercatore postdottorale all'università di Vanderbilt a Nashville, Tenn.

Lei ed i suoi colleghi hanno studiato il ruolo delle verdure crocifere nella sopravvivenza del cancro al seno nello studio di sopravvivenza del cancro al seno di Shanghai, uno studio prospettivo di 4.886 superstiti cinesi del cancro al seno diagnosticati con la fase 1 per metter in scenae il cancro al seno 4 dal 2002 al 2006. Dopo avere registrato per ottenere il demographics, le caratteristiche ed i fattori clinici di stile di vita, i ricercatori hanno trovato l'assunzione della verdura crocifera durante la prima 36 mesi dopo che la diagnosi del cancro al seno è stata associata con un rischio riduttore per la mortalità totale, la mortalità Cancro-specifica del seno e la ricorrenza in un modello di reazione al dosaggio.

“Le verdure crocifere di consumo corrente in Cina includono le rape, cavolo cinese/cavolo cinese e verdi, mentre i broccoli ed i cavoletti di Bruxelles sono le verdure crocifere più comunemente consumate negli Stati Uniti ed altri paesi occidentali,„ ha detto. “In secondo luogo, la quantità di assunzione fra le donne cinesi è molto superiore a quella delle donne degli Stati Uniti. Il livello di composti bioactive quali i isothiocyanates e gli indoli, proposto per svolgere un ruolo negli effetti anticancro delle verdure crocifere, dipende sia dalla quantità che dal tipo di verdure crocifere consumate.„

La nota del redattore: Il ®del prolungamento della vita lungamente ha capito il gioco delle verdure crocifere di ruolo in una dieta sana come pure una dieta preventiva del cancro. Ciò è una delle molte ragioni che abbiamo creato la nostra linea di minestre di verdura crocifera, per fornire un modo delizioso e nutriente affinchè i membri ottenga la loro assunzione quotidiana di molte verdure potenti.

— M. Richmond

Riferimento

* http://www.aacr.org/home/public--media/aacr-press-releases.aspx?d=2779. Acceduto a, il 23 aprile 2012