Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista luglio 2012
Rapporto

Riduca le libbre della tettoia e della glicemia velocemente!

Da Michael Downey
RIDUCA le libbre della tettoia e della glicemia VELOCEMENTE!

Secondo l'organizzazione mondiale della sanità, circa 1,5 miliardo genti sono obese o di peso eccessivo.1 ciascuno di questi individui obesi funziona fino ad un rischio aumentato tre volte di morte confrontato alla gente del normale-peso.2

L'obesità provoca riduzione della durata entro gli otto - dieci anni essere in media rispetto alla gente a peso normale. Per ogni 33 libbre extra, il rischio di morte prematura aumenta vicino intorno 30%.3 oltre appena apparire bello, spargere le libbre del supplemento è una strategia provata di salvataggio.

Le buone notizie sono che gli scienziati hanno trovato che l'estratto del chicco di caffè di verde può intervenire in un modo unico inibire il processo dietro l'obesità.

Ora riconosciuto come una malattia metabolica complessa stessa e non soltanto “fattore di rischio,„l'obesità 4 accade quando il consumo in eccesso di caloria sopraffa la capacità del corpo di spendere le calorie come energia.5-9 poi, il processo di malattia dell'obesità causa gli accrescimenti più ulteriori nei livelli della glicemia e del grasso corporeo.

In questo articolo, imparerete come i composti acidi clorogenici in estratto verde del chicco di caffè funzionano nel tratto intestinale per inibire l'assorbimento delle calorie!10-11 l'estratto verde del chicco di caffè inoltre funziona lungo le vie multiple per ridurre il grasso 12-16 [del corpo] ed i livelli del glucosio!15,17-27

In un piccolo ma studio controllato con placebo coercitivo ha riferito gennaio 2012, una formulazione di perdita di peso prodotta l'estratto verde del chicco di caffè in 100% del sovrappeso partecipante-che ha perso una media oltre di 17,6 libbre ed ha ridotto il loro grasso corporeo!28

Senza cambiare il loro consumo di calorie, proteina, o carboidrati, o le loro abitudini di esercizioun 37% notevole dei partecipanti ha invertito il loro stato dell'pre-obesità (25-30 BMI) nuovamente dentro la gamma del normale-peso!28

Obesità ora definita come “malattia metabolica cronica„

Obesità ora definita come malattia metabolica cronica

La ricerca recente ha disposto i rischi globali di obesità nella chiara e prospettiva spaventosa: gli scienziati hanno concluso che i costi di sanità connessi con l'obesità superano quelli connessi con il fumo!29 con quel livello di rischio, è importante che osserviamo l'obesità come la malattia complessa che gli scienziati ora la conoscono per essere.4

Come malattia, la comunità scientifica ora specificamente riconosce l'obesità per essere un disordine metabolico cronico, uno che svolge un ruolo chiave nell'induzione di molti relativi all'età malattia-e di morte prematura.L'obesità 30 altera le funzioni polmonari, endocrine ed immunologiche del corpo.4

Per esempio, uno studio ha concluso che il tessuto (grasso) adiposo non è semplicemente un deposito grasso passivo, ma un organo endocrino attivo capace della sintetizzazione delle varie molecole e di scaricarle nella circolazione sanguigna, in cui possono interrompere l'equilibrio metabolico normale e causare una miriade di malattie.30,31

Gli scienziati hanno imparato che questa rottura metabolica può avviare il diabete,31 ipertensione e malattia cardiovascolare,30,31 affezione epatica grassa analcolica (NAFLD),32,33 il fegato ed il cancro colorettale,33 e varie malattie digestive.32

Con questi fattori di rischio, è facile da capire perché l'obesità comprende un elevato rischio 200-300% della morte che essendo del peso normale3— e perché il grasso corporeo in eccesso può rubare quasi 2 su 3 persone sia di qualità che della quantità di vita.1,4

La risposta di lunga durata dell'istituzione medica all'epidemia dell'obesità è stata “più esercizio e una dieta equilibrata.„ Ed il peso corporeo scende spesso in risposta a stendere un bilancio fra l'assunzione di energia (alimento) ed il dispendio energetico (attività fisica).7-9

Ma il contributo di altri fattori è capito male e l'obesità può, in parte, essere una risposta agli stimoli ambientali, predisposizione genetica e le anomalie (ormonali) endocrinologiche.4

L'inversione dell'epidemia dell'obesità di questa grandezza richiede l'attacco su parecchie parti anteriori, compreso l'esercizio dieta-e gli interventi novelli. Così gli scienziati stanno studiando il più sicuro ed agenti più efficaci e più naturali che potrebbero tenere la capacità attivamente di fermare il processo di fondo dell'obesità.

A seguito degli indizi ad un intervento unico di obesità

L'estesa prova epidemiologica precedentemente aveva indicato che un ad alto livello del consumo del caffè riduce il rischio di diabete di tipo 2 da 67%.34 questo effetto antidiabetico sono sembrato derivare dai livelli riduttori di glicemia, di sensibilità aumentata dell'insulina e di stoccaggio in diminuzione sia di grasso che del carboidrato.

Agli scienziati, questo ha suggerito che i composti nel chicco di caffè potessero modificare in qualche modo la digestione o il metabolismo. Inoltre ha suggerito, confermato da un esame successivo,35 che il beneficio antidiabetico da caffè potesse provenire da una peso-riduzione effetto-perché il peso in eccesso è un fattore di rischio ben noto per il diabete.

Ulteriore ricerca, compreso una meta-analisi che ha combinato i dati sopra sopra 450,000 persone, ha scoperto che il caffè decaffeinato ha fornito gli stessi effetti protettivi del caffeinated di.36-40

Ciò ha provato agli scienziati che la capacità del caffè di colpire la digestione o il metabolismo ha provenuto dai composti della non caffeina nel chicco di caffè, acido clorogenico più probabile, possibilmente migliorato da altri composti del chicco di caffè.

Gli studi poi hanno trovato che la caffeina stimola l'assorbimento del glucosio, mentre l'acido clorogenico in caffè si contrappone all'assorbimento del glucosio.21 che fa apparentemente così mediante lo spostamento dell'assorbimento del glucosio alle regioni più distali dell'intestino tenue.21 inoltre sembra inibire l'amilasi, l'enzima che riparte l'amido nello zucchero.10

Gli scienziati riconosciuti da questi risultati che gli acidi clorogenici del caffè hanno rappresentato un'innovazione potenziale contro obesità-perché questi composti possono aiutare i bevitori del caffè ad impedire il diabete tramite un'inibizione di obesità, effettuato tramite una riduzione dei Livelli 2del glucosio e - dal sacro Graal degli sforzi-un dell'anti-obesità diminuiscono nell'assorbimento intestinale di caloria!10,28

La conferma di questa ha cominciato con uno studio che conclude che gli acidi clorogenici in caffè inibiscono glucose-6-phosphatase, a loro volta interferendo con la sintesi ed il rilascio del glucosio all'interno del corpo.19 questo abbassano la glicemia livello-e promuovono la perdita di peso.

Questo studio inoltre ha trovato che l'acido clorogenico riduce il picco hyperglycemic connesso con ingestione del carboidrato.19 questo abbassano l'attività dell'insulina e riducono l'accumulazione 40 del tessutoadiposo— entrambi i collegati con perdita di peso. Ulteriormente, la ricerca ha confermato che i composti in caffè fanno diminuire il tessuto adiposo.13

Con l'aumento di contributo all'effetto di perdita di peso dei composti del caffè, gli scienziati poi hanno precisato per studiare gli effetti di caffè specificamente su peso.

In uno studio umano, il consumo quotidiano di caffè che era ricco di composti che sono trovati abbondantemente in chicchi di caffè verdi ed anche in semi di cacao torrefatti, effettivamente ha provocato un'assunzione di energia più bassa (alimento)— che ha causato il peso ed il grasso corporeo riduttori.41 scienziato si è domandato se ancora la maggiori caloria-didascalia e perdita di peso potessero essere raggiunte da un'più alta concentrazione di acidi clorogenici nel caffè.17,18

Che cosa dovete conoscere: Caffè verde Bean Extract Combats Obesity
Che cosa dovete conoscere: Caffè verde Bean Extract Combats Obesity
  • Ora noto per essere una malattia cronica, l'obesità 4 solleva il rischio di morte di 200-300%.
  • Supporti di ricerca scientifica che il tessuto (grasso) adiposo non è semplicemente un deposito grasso passivo, ma un organo endocrino attivo capace di sintetizzazione delle varie molecole e di scaricarle nella circolazione sanguigna, in cui hanno la capacità di interrompere l'equilibrio metabolico normale e di causare una miriade di malattie degeneranti. 30,31
  • Fortunatamente, la ricerca scientifica ha indicato che i composti trovati in estratto verde del chicco di caffè possono intervenire per fare diminuire il grasso13,16 ed i Livelli 17,19,21del glucosio— sia connesso con peso guadagno-e fare diminuire l'assorbimento delle calorie!10
  • Uno studio umano recente e controllato con placebo ha trovato che l'estratto del chicco di caffè di verde ha prodotto una perdita di peso media di 17,6 libbre!28 per 37% degli oggetti, il loro stato dell'pre-obesità è stato invertito di nuovo alla categoria del normale-peso!28
  • Questi risultati coercitivi si sono presentati, sorprendente, senza alcun cambiamento significativo nelle calorie, in proteina, in carboidrati, o nell'esercizio!28 sostengono l'estratto verde del chicco di caffè come intervento unico e potente per fermare l'obesità.

Caffè verde Bean Extract Inhibits Calorie Absorption!

Caffè verde Bean Extract Inhibits Calorie Absorption!

Per studiare l'effetto peso-riducentesi che era stato indicato in caffè arrostito e preparato, gli scienziati girati verso i composti hanno estratto direttamente dai chicchi di caffè verdi. I chicchi di caffè verdi contengono le quantità elevate di acido clorogenico e di altri composti del polifenolo che sono perse sostanzialmente durante il processo d'arrostimento che li gira marroni.

I ricercatori hanno provato due agenti sui topi: acido clorogenico, estratto composto e verde di un chicco di caffè verde chiave di caffè del chicco. Hanno trovato che acido clorogenico da solo indicato un effetto peso-riducentesi del moderato. Tuttavia, l'estratto verde del chicco di caffè ha prodotto la maggior perdita di peso.13 questo sono stati attribuiti alla sua capacità di inibire l'assorbimento dei grassi dall'intestino e di migliorare il metabolismo grasso nel fegato.13

Ulteriore prova che comprende i topi indurre-obesi ha amministrato una dieta ad alta percentuale di grassi (calorie di 37% da grasso) ha confermato questi risultati.16

Nell'altra ricerca con i topi, i polifenoli del caffè hanno migliorato il metabolismo energetico, la lipogenesi in diminuzione (la formazione di grasso) e l'obesità inibita. I ricercatori hanno trovato una soppressione di grasso corporeo, che è derivato da un downregulating della proteina elemento-legante regolatrice dello sterolo ed ha collegato le molecole.14

Incoraggiante dall'effetto dell'anti-obesità di questi estratti in animali, gli scienziati hanno progettato i nuovi esperimenti per confermare che l'estratto del chicco di caffè di verde avrebbe fatto diminuire significativamente il peso corporeo in esseri umani.

In una settimana 12, lo studio controllato con placebo, scienziati ha verificato l'efficacia dell'estratto verde del chicco di caffè. Trenta di peso eccessivo o i volontari umani obesi hanno preso l'estratto o un placebo, dissolto in caffè istantaneo. L'estratto ha prodotto una perdita di peso essere in media di 11 libbra. Ciò è stata parallelizzata tramite una diminuzione nell'assorbimento del glucosio e un aumento nell'utilizzazione del glucosio. I ricercatori hanno riferito che la disponibilità più bassa di glucosio che deriva da questi effetti avrebbe indotto il corpo ad aumentare il metabolismo delle riserve grasse, che finalmente avrebbero fatto diminuire il grasso corporeo e la massa.17

Da questo punto, gli scienziati avevano raccolto la prova sostanziale che sia caffeinated che decaffeinato caffè-e in particolare, l'estratto verde del chicco di caffè— riduca significativamente l'assorbimento di glucosio, di 17,19,21 e dell'assorbimento dei grassi.13,16 c'era inoltre prova di una diminuzione nell'amilasi degli enzimi,10 che avrebbero ridotto l'assorbimento dei carboidrati. Questi effetti hanno indicato che l'estratto del chicco di caffè di verde fa diminuire l'assorbimento delle calorie e produce la perdita di peso sostanziale.17

Un esame 2011 e una meta-analisi dell'essere umano pubblicato e non pubblicato studia la coinvoluzione dei test clinici randomizzati facendo uso dell'estratto verde del chicco di caffè nelle dosi di 180 mg - 200 mg giornalmente hanno concluso che c'era una diminuzione globale nel peso corporeo. Tuttavia, gli scienziati hanno concluso che ulteriore ricerca rigorosa era necessaria stabilire conclusivamente l'efficacia di perdita di peso dell'estratto.42

Risultati coercitivi di perdita di peso

Per determinare conclusivamente che l'estratto del chicco di caffè di verde ha un beneficio potente dell'anti-obesità, gli scienziati hanno installato uno studio su progettazione rigorosa: un randomizzato, prova alla cieca, dose controllata con placebo e lineare, studio dell'incrocio sugli esseri umani.

In uno studio dell'incrocio, i partecipanti sono ciclati con le fasi differenti di trattamento e di placebo. In questo caso, gli oggetti hanno preso una dose elevata dell'estratto verde del chicco di caffè per 6 settimane, di un estratto più basso del chicco di caffè di verde della dose per 6 settimane e di un placebo per 6 settimane in un randomizzato, modo della prova alla cieca. Fra le fasi, c'era un periodo di due settimane “di interruzione„, rendente all'intero studio 22 settimane di lunghezza.

Gli studi dell'incrocio sono considerati sani, perché ogni persona nel gruppo di prova serve da suo proprio controllo. Ciò migliora le probabilità di ottenere un risultato accurato, perché elimina la possibilità del risultato che riflette una differenza fra l'attivo ed i gruppi di controllo. Invece, tutta la differenza nei risultati può essere attribuita con fiducia molto maggior ai supplementi differenti presi.

Per assicurare i risultati erano più rappresentativo, la ricerca ha arruolato sia gli uomini che le donne.

I partecipanti si sono limitati a coloro che è stato classificato per il loro BMI come obesi o pre-obesi, perché coloro che ha queste circostanze sono conforme agli effetti metabolici dell'obesità e trovano la perdita di peso difficile raggiungere.

Per evitare tutto l'effetto di confusione dalle droghe, gli oggetti si sono esclusi se avessero preso dei farmaci conosciuti al peso di influenza durante i 6 mesi precedenti.

Per più ulteriormente assicurarsi che tutto l'effetto su peso, su grasso corporeo o su BMI potrebbe essere attribuito solamente all'estratto, là non era in qualunque momento cambiamenti significativi nelle calorie dietetiche o nelle percentuali dietetiche dei carboidrati, del grasso e delle proteine durante lo studio. Non c'erano inoltre cambiamenti significativi nell'esercizio. Le capsule quotidiane erano il solo intervento, sebbene in una situazione di non studio, la perdita di peso di ricerca della gente combinerebbe idealmente questo intervento con consumo con poche calorie e maggior attività fisica per promuovere la perdita di peso massima.

Durante la fase ad alta dose, gli oggetti hanno preso giornalmente 350 mg di estratto , tre volte. La fase più bassa della dose ha incluso 350 mg di estratto, presi due volte al giorno. La fase del placebo ha compreso una dose di mg 350 un quotidiano di tre volte di una capsula inerte che contiene una sostanza inattiva.

Nel gennaio 2012, gli scienziati hanno riferito i risultati notevoli.

Sebbene non ci siano cambiamenti nell'assunzione di caloria o si esercitino sopra la prova di 22 settimane, i ricercatori hanno trovato che tutto sottopone ha avvertito una riduzione impressionante in peso corporeo, BMI e grasso corporeo durante sia le fasi ad alta dose che a basse dosi dello studio, ma non nella fase del placebo! Dopo che appena 12 settimane di amministrazione dell'estratto verde del chicco di caffè nel corso dello studio di 22 settimane, gli scienziati hanno trovato quello:28

  • Il peso è diminuito vicino oltre 17,6 libbre sopra medio-con alcuni oggetti che perdono più di 22,7 libbre!
  • BMI in diminuzione da una media di 2,92!
  • Il grasso corporeo è diminuito dai 4,44% essere in media, con alcuni oggetti che perdono 6,44% del loro grasso corporeo!
  • La frequenza cardiaca è diminuito da una media significativa di 2,56 battiti per minuto!

L'impatto sostanziale dell'anti-obesità è stato riflesso chiaramente nell'individuazione quello un 37% notevole dei partecipanti che sono stati valutati come avere pre-obesità (25-30 BMI) all'inizio dello studio ha avuto loro stato invertito alla gamma del normale-peso!28

Seguito di studio ha indicato che, contrapporre con la alimento-restrizione è a dieta, i 87,5% sorprendenti dei soggetti poteva mantenere la loro perdita di peso dopo avere terminato lo studio.28 nessun effetti collaterali sono stati osservati.

Esplorazione dei meccanismi biochimici

Esplorazione dei meccanismi biochimici

La ricerca su esattamente come l'estratto del chicco di caffè di verde produce il suo effetto dispargimento drammatico è nelle sue fasi iniziali. Tuttavia, la prova attuale indica che questo estratto potente del caffè ha la capacità di fare diminuire sicuro l'assorbimento intestinale di glucosio, grassi e carboidrato-e di ridurre l'assorbimento delle calorie! La ricerca indica che inoltre interferisce con il trasporto del glucosio e la produzione e la conservazione dei grassi; e promuove l'utilizzazione di glucosio e della ripartizione dei grassi. Gli scienziati speculano che i suoi meccanismi biochimici multipli possono funzionare:

  • Inibisca l'amilasi degli enzimi, che farebbe diminuire l'assorbimento del tratto gastrointestinale dello zucchero e delle calorie10
  • Interferisca con glucose-6-phosphatase, un enzima in questione spesso nella creazione della glicemia in eccedenza da proteina ed i grassi 19
  • Sopprima l'accumulazione dei trigliceridi epatici13
  • Alteri la distribuzione 16del grasso corporeo
  • Biosintesi 16 dell'acido grasso e del colesterolodi Downregulate
  • Aumenti l'ossidazione dell'acido grasso e l'espressione di alfa proliferatore-attivata peroxisome del ricevitore (PPAR-alfa), di regolatore chiave dei lipidi e di glucosio15,16
  • Interferisca con il trasporto 21del glucosio
  • Inibisca la lipasi pancreatica, un enzima che riparte i grassi nell'apparato digerente11
  • Ritardi l'assorbimento dei grassi dall'intestino ed attivi il metabolismo grasso nel fegato13
  • Migliori il metabolismo energetico14
  • Riduca la lipogenesi e l'accumulazione grassa downregulating la proteina elemento-legante regolatrice dello sterolo e le simili molecole14
  • Inibisca l'alfa-glucosidasi degli enzimi, che separa gli zuccheri complessi e migliora il loro assorbimento nel sangue43
  • Aumenti la proteina del segnale per i ricevitori dell'insulina nelle cellule di fegato, nella sensibilità aumentante dell'insulina e nei Livelli diminuenti 22del glucosio
  • Contrapponga all'assorbimento del glucosio nell'intestino tenue prossimale, mobile l'assorbimento alle regioni più distali dell'intestino tenue, così riducendo l'assorbimento globale 21del glucosio
  • Promuova la sintesi del fattore di trascrizione IDX-1 del homeodomain, che aiuta le cellule beta diregolamento per rispondere agli aumenti in glucosio 24del plasma
  • Promuova la dispersione della pendenza elettrochimica dello ione del sodio (Na+), a sua volta riducente l'assorbimento 27del glucosio
  • Migliori il metabolismo al corpo intero, come indicato tramite maggior consumo di ossigeno14

Qualunque il meccanismo attraverso cui l'estratto verde del chicco di caffè consegna i suoi effetti benefici, è stato indicato per avere un beneficio unico dell'anti-obesità: riduce sostanzialmente il peso corporeo ed il grasso corporeo— anche senza un cambiamento nel consumo di caloria o di esercizio!28

Riassunto

L'obesità aumenta il rischio di malattie croniche e mette le sue vittime ad un maggior rischio 200-300% di morte.3,4

Le buone notizie sono che gli scienziati hanno trovato che l'estratto del chicco di caffè di verde può intervenire in un modo unico inibire il processo dietro l'obesità. I suoi composti possono ridurre i livelli di grasso11-16 e di glucosio14,15,17-27 in corpo-e possono fare diminuire l'assorbimento delle calorie!10

In uno studio recente e controllato con placebo sugli esseri umani, peso in diminuzione estratto verde del chicco di caffè da una media notevole oltre di 17,6 libbre!28 e 37% dei partecipanti ha invertito il loro stato dell'pre-obesità di nuovo alla gamma del normale-peso!28 questi risultati confermano che l'estratto del chicco di caffè di verde è un intervento unico e potente per fermare l'obesità.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

Riferimenti

1. Disponibile a: http://www.who.int/mediacentre/factsheets/fs311/en/. Acceduto a il 24 aprile 2012.

2. TB di Adams KF, di Schatzkin A, di Harris, et al. sovrappeso, obesità e mortalità in un grande gruppo futuro degli anni delle persone 50 - 71. Med di N Inghilterra J. 24 agosto 2006; 355(8): 763-78.

3. Disponibile a: http://www.oecd.org/dataoecd/1/61/49716427.pdf. 24 aprile 2012 raggiunto.

4. Conway B, Rene A. Obesity come malattia: nessuna materia leggera. Rev. di Obes. 2004 3:145-51.

5. Ouchi N, Ohashi K, Shibata R, Murohara T. Adipocytokines e disordini legati all'obesità. Nagoya J Med Sci. 2012 febbraio; 74 (1-2): 19-30.

6. Larson-Meyer DE, Heilbronn LK, Redman LM, et al. effetto della restrizione di caloria con o senza l'esercizio sulla sensibilità dell'insulina, funzione delle cellule, dimensione delle cellule grasse e lipido ectopico negli oggetti di peso eccessivo. Cura del diabete. 2006 giugno; 29(6): 1337-44.

7. Kant AK, BI di Graubard. Tendenze relative secolari ai modelli di consumo alimentare auto-riferito di Americani adulti: NHANES 1971-1975 - NHANES 1999-2002. J Clin Nutr. 2006 novembre; 84(5): 1215-23.

8. Bagnol D, Al-Shamma ha, Behan D, Whelan K, Grottick AJ. da modelli indotti da dieta di obesità (DIO) in roditori. Curr Protoc Neurosci. 2012 aprile; Capitolo 9: Unit9.38. 9., equilibrio di Montgomery K. Energy, attività fisica e rischio di cancro giusti. Metodi Mol Biol. 2009;472:57-88.

10. Narita Y, Inouye kJ. Analisi cinetica e meccanismo sull'inibizione di acido clorogenico e di sue componenti contro gli isozimi porcini dell'alfa amilasi del pancreas I ed II. Alimento chim. di J Agric. 2009;57:9218-25.

11. Chilowatt della ONG, Hsu A, Tan BK. L'acido clorogenico stimola il trasporto del glucosio in muscolo scheletrico via l'attivazione di AMPK: un contributore agli effetti benefici di caffè su diabete. PLoS uno. 2012; 7(3): e32718.

12. Superko ora, junior di Bortz W, Williams pinta, Albers JJ, palladio di legno. Caffeinated ed effetti del caffè decaffeinato sul colesterolo della lipoproteina del plasma, sulle apolipoproteine e sull'attività della lipasi: una prova controllata e randomizzata. J Clin Nutr. 1991;54:599-605.

13. Shimoda H, Seki E, effetto inibitorio di Aitani M. dell'estratto verde del chicco di caffè su obesità grassa del corpo e di accumulazione in topi. Med di Altern del complemento di BMC. 2006;6:9.

14. Murase T, Misawa K, Minegishi Y, et al. polifenoli del caffè sopprime dall'l'accumulazione indotta da dieta del grasso corporeo downregulating SREBP-1c e le molecole relative nei topi di C57BL/6J. J Physiol Endocrino Metab. 2011; 300: E122-33.

15. Li SY, qualità di stampa di Chang, mA FY, CL di Yu. Gli effetti di modulazione di acido clorogenico sui lipidi e sul metabolismo del glucosio e l'espressione dell'ricevitore-alfa proliferatore-attivata peroxisome epatica in criceti dorati si sono alimentati la dieta ad alta percentuale di grassi. Biomed circonda Sci. 2009;22:122-9.

16. Cho COME, Jeon MP, Kim MJ, et al. acido clorogenico presenta la proprietà dell'anti-obesità e migliora il metabolismo dei lipidi in topi dieta-indurre-obesi ad alta percentuale di grassi. Alimento Chem Toxicol. 2010;48(3):937-43.

17. Effetto di Thom E. The di caffè arricchito acido clorogenico su assorbimento del glucosio in volontari sani ed il suo effetto sulla massa del corpo quando lungo termine usato in gente di peso eccessivo ed obesa. J Int Med Res. 2007;35(6):900-8.

18. Van Dijk EA, SIG. di Olthof, Meeuse JC, Seebus E, Heine RJ, van Dam RM. Effetti acuti di caffè decaffeinato e l'acido clorogenico e la trigonellina delle componenti importanti del caffè su tolleranza al glucosio. Cura del diabete. 2009 giugno; 32(6): 1023-5.

19. Tunnicliffe JM, Eller LK, RA di Reimer, Hittel DS, acido di J. Chlorogenic della tagliatrice differenziale colpisce il glucosio postprandiale e la risposta insulinotropic glucosio-dipendente del polipeptide in ratti. Appl Physiol Nutr Metab. 2011 ottobre; 36(5): 650-9.

20. Bidel S, Hu G, Sundvall J, Kaprio J, Tuomilehto J. Effects del consumo del caffè su tolleranza al glucosio, sul glucosio del siero e sui livelli dell'insulina: un'analisi trasversale. Ricerca di Horm Metab. 2006;38(1):38-43.

21. Johnston chilolitro, MN di Clifford, Morgan LM. Il caffè acutamente modifica la secrezione e la tolleranza al glucosio gastrointestinali dell'ormone in esseri umani: effetti glycemic di acido e di caffeina clorogenici. J Clin Nutr. 2003;78:728-33.

22. Rodriguez de Sotillo DV, Hadley T, Sotillo JE. L'esone 11+/− del ricevitore dell'insulina è espresso nei ratti di Zucker (fa/fa) e l'acido clorogenico modifica la loro proteina dell'insulina e del fegato del plasma ed il DNA. Biochimica di J Nutr. 2006;7:63-71.

23. Settimana di Arion WJ, di Canfield, Ramos FC, et al. acido e hydroxynitrobenzaldehyde clorogenici: nuovi inibitori della fosfatasi epatica del glucosio 6. Biochimica Biophys dell'arco. 1997;339:315-22.

24. McCarty MF. Da un incremento indotto da acido clorogenico della produzione GLP-1 può mediare l'impatto del consumo pesante del caffè sul rischio del diabete. Med Hypoth. 2004;64:848-53.

25. Henry-Vitrac C, Ibarra A, rullo m., Merillon JM, Vitrac X. Contribution degli acidi clorogenici all'inibizione di attività epatica umana di glucose-6-phosphatase in vitro da Svetol, un estratto verde decaffeinato standardizzato del caffè. Alimento chim. di J Agric. 14 aprile 2010; 58(7): 4141-4.

26. Andrade-Cetto A, Vazquez RC. Inibizione di gluconeogenesi e una composizione fitochimica di due specie di cecropia. J Ethnopharmacol. 6 luglio 2010; 130(1): 93-7.

27. Welsch CA, PA di Lachance, Wasserman BP. Composti fenolici dietetici: inibizione di Na+- assorbimento dipendente del d-glucosio in vescicole intestinali della membrana del confine di spazzola del ratto. J Nutr. 1989;119(11):1698-704.

28. Vinson JA, BR di Burnham, Nagendran sistemi MV. Randomizzato, prova alla cieca, dose controllata con placebo e lineare, studio dell'incrocio per valutare l'efficacia e la sicurezza di un estratto verde del chicco di caffè negli oggetti di peso eccessivo. Diabete Metab Syndr Obes. 2012;5:21-7.

29. Moriarty J, Branda m., Olsen Kerry, et al. Gli effetti dei costi incrementali di fumo e di obesità sulle spese sanitarie fra gli adulti: Uno studio longitudinale di sette anni. J Occup circonda il Med. 2012 marzo; 54(3): 286-91.

30. Poirier P, RH di Eckel. Obesità e malattia cardiovascolare. Rappresentante di Curr Atheroscler. 2002 novembre; 4(6): 448-53.

31. Sistemi gli EA, potenziale d'ossido-riduzione di Coakley, deve A, et al. impatto di sovrappeso sul rischio di sviluppare le malattie croniche comuni durante il periodo di dieci anni. Med dell'interno dell'arco. 9 luglio 2001; 161(13): 1581-6.

32. Disponibile a: http://patients.gi.org/topics/obesity/. 13 aprile 2012 raggiunto.

33. EL-Koofy nanometro, GM di Anwar, ms EL-Raziky, et al. L'associazione della sindrome metabolica, dell'insulino-resistenza e dell'affezione epatica grassa analcolica bambini di peso eccessivo/obesi. Saudita J Gastroenterol. 2012 gennaio-febbraio; 18(1): 44-9.

34. Zhang Y, Lee ET, Cowan LD, Fabsitz RR, Howard BV. Consumo del caffè e l'incidenza di diabete di tipo 2 in uomini ed in donne con tolleranza al glucosio normale: Il forte studio del cuore. Nutr Metab Cardiovasc DIS. 2011 giugno; 21(6): 418-23.

35. CN di Greenberg JA, di Boozer, Geliebter A. Coffee, diabete e controllo del peso. J Clin Nutr. 2006;84:682-93.

36. Huxley R, Lee cm, Barzi F, et al. caffè, caffè decaffeinato e consumo del tè relativamente al diabete di tipo 2 di incidente mellito: una rassegna sistematica con la meta-analisi. Med dell'interno dell'arco. 14 dicembre 2009; 169(22): 2053-63.

37. Greenberg JA, Axen chilovolt, Schnoll R, CN di Boozer. Caffè, tè e diabete: il ruolo di perdita di peso e di caffeina. Int J Obes Relat Metab Disord. 2005;29:1121-9.

38. van Dam RM, WC di Willett, Manson JE, Hu FB. Caffè, caffeina e rischio di diabete di tipo 2: uno studio di gruppo futuro nelle più giovani e donne di mezza età degli Stati Uniti. Cura del diabete. 2006;29:398-403.

39. WC di Wu T, di Willett, Se di Hankinson, caffè di Giovannucci E. Caffeinated, caffè decaffeinato e caffeina relativamente ai livelli del peptide C del plasma, un indicatore della secrezione dell'insulina, nelle donne degli Stati Uniti. Cura del diabete. 2005;28:1390-6.

40. Loopstra-padroni RC, ANNUNCIO di Liese, Haffner MP, Wagenknecht LE, Hanley AJ. Le associazioni fra l'assunzione di caffè caffeinated e decaffeinato e le misure della sensibilità dell'insulina e di beta cellula funzionano. Diabetologia. 2011 febbraio; 54(2): 320-8.

41. Bakuradze T, Boehm N, Janzowski C, et al. di caffè ricco d'antiossidante riduce il danno del DNA, eleva lo stato del glutatione e contribuisce a controllo del peso: risultati da uno studio di intervento. Mol Nutr Food Res. 2011 maggio; 55(5): 793-7.

42. Onakpova I, Terry R, uso di Ernst E. The dell'estratto verde del caffè come supplemento di perdita di peso: una rassegna e una meta-analisi sistematiche dei test clinici randomizzati. Ricerca Pract di Gastroenterol. 2011;2011.

43. Ishikawa A, Yamashita H, Hiemori m., et al. caratterizzazione degli inibitori dell'iperglicemia postprandiale dalle foglie del indicum del Nerium. J Nutr Sci Vitaminol. 2007 aprile; 53(2): 166-73.