Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista marzo 2012
Come lo vediamo

Come il resveratrolo combatte le cause della morte principali

Da Brian Vogelman
Come il resveratrolo combatte le cause della morte principali

In 1997, il primo articolo scientifico sui resveratroli era rappresentazione pubblicata che questo polifenolo potrebbe impedire il cancro nei modelli sperimentali.1

Da allora, i ricercatori hanno documentato la capacità del resveratrolo di modulare favorevole i processi multipli connessi con la malattia degenerante, da aterosclerosi all'obesità.

Che cosa stava mancando di era una panoramica sistematica e completa dei dati disponibili per determinare i meccanismi di fondo da cui il resveratrolo esercita il suo effetto antinvecchiamento.

Finora!

In 2011, i risultati della conferenza 2 di 2010resveratroli tenuta in Danimarca sono stati pubblicati. Il suo obiettivo principale era di esaminare la totalità della prova per il ruolo d'impedimento del resveratrolo negli esseri umani di invecchiamento. Quasi 3.700 studi pubblicati sono stati analizzati.

In questo articolo, scoprirete che i 12 meccanismi di azione questi esperti hanno identificato dai quali resveratrolo agisce per combattere le malattie mortali di invecchiamento e ritardano il processo stesso di invecchiamento.

Inoltre imparerete di ultimi dati sul potere multimodale del resveratrolo di proteggere le cellule, i tessuti ed i sistemi dell'organo da cinque cause della morte principali fra gli Americani, compreso la malattia cardiaca, il cancroed il diabete.

Gli scienziati partecipanti alla conferenza di 2010 hanno riguardato una vasta gamma di ricerca sugli effetti biologici dei resveratroli. Dal 1997, approssimativamente 3.650 studi sui resveratroli sono stati pubblicati, che sono stati esaminati.

Sulla base dei dati più incoraggianti, hanno messo a fuoco specificamente sulla capacità del resveratrolo di modulare favorevole i fattori in questione in cancro, malattia cardiaca, neurodegeneration, infiammazione sistemica, obesità e diabete.1,2

Da questa estesa analisi che hanno isolato 12 meccanismi da cui il resveratrolo esercita il suo antinvecchiamento, malattia-impedicenti effettua (vedi la tabella 1).

Un esame accurato della letteratura poi è stato deciso per identificare la loro rilevanza nell'inizio di varie forme di malattia degenerante.

Hanno trovato la prova confermativa del ruolo preventivo del resveratrolo in cinque delle cause della morte principali nella maturazione degli Americani (vedi la tabella 2).

Malattia cardiaca

Malattia cardiaca

L'uccisore del numero uno dell'America è malattia cardiaca, che comprende l'aterosclerosi, l'ipertensione, l'attacco di cuore e l'infarto di circostanze.2,3 resveratroli sono conosciuti per ridurre i rischi per tutte queste circostanze mirando ai fattori multipli che mettono la fase per le malattie cardiovascolari.2

Gli studi recenti confermano che un meccanismo centrale dell'attività del resveratrolo è di imitare gli effetti biologici della restrizione di caloria, che è conosciuta per estendere la durata in virtualmente tutti gli organismi viventi.4

Il resveratrolo contribuisce a combattere l'ipertensione (ipertensione) da vari meccanismi. Fa diminuire l'infiltrazione infiammatoria delle cellule nel vaso sanguigno mura e migliora la capacità di quelle navi di rispondere ai cambiamenti nella pressione sanguigna.5 inoltre, il resveratrolo recentemente è stato indicato per ridurre il ritocco e l'irrigidimento sfavorevoli dei vasi sanguigni e del muscolo del cuore quei risultati da ipertensione continua.5 resveratroli inoltre agiscono nel tronco cerebrale per invertire gli aumenti nella pressione sanguigna che sono avviati da vari fattori dietetici ed ormonali.6

Gli studi pubblicati nel 2011 indicano che gli aiuti di resveratroli attenuano le elevazioni del colesterolo che derivano dall'obesità e da una dieta ad alta percentuale di grassi direttamente regolando l'espressione dei geni che controllano il metabolismo dei lipidi.L'esposizione 7 ai resveratroli avvia la correzione di utilizzazione anormale dell'acido grasso, inducendo gli enzimi mitocondriali che contribuiscono a ripartire le molecole grasse.8 ed in maiali con l'equivalente della sindrome metabolica umana, il completamento di resveratroli ha abbassato gli indici di massa corporea, il colesterolo nel siero, la proteina C-reattiva dell'indicatore infiammatorio, la tolleranza al glucosio migliore e la funzione endoteliale.9

In presenza di ipertensione continua e/o colesterolo elevato ed altri grassi, il danno si presenta alle cellule delicate e reattive che allineano i capillari, conosciuti come le cellule endoteliali. La disfunzione endoteliale è un contributore importante agli attacchi di cuore, colpi e infarto ed è un obiettivo importante della prevenzione della malattia cardiovascolare. I nuovi dati indicano che il resveratrolo riduce gli effetti sia di ipertensione sulle cellule endoteliali che inibisce i segni di disfunzione endoteliale.10

L'accumulazione di calcio in arterie è un contributore importante all'irrigidimento ed al bloccaggio arteriosi che si presenta ragionevolmente tardi nell'aterosclerosi.11 che inoltre contribuisce ai cambiamenti infiammatori che esacerbano la malattia cardiovascolare.La calcificazione arteriosa 12 precedentemente probabilmente è stata causata tramite accumulazione passiva di calcio, simile ai giacimenti minerari in tubi. Ora è conosciuto per essere un processo attivo con cui le cellule arteriose “si trasformano in„ la osso-formazione delle cellule come conseguenza dai dei cambiamenti genetici indotti da infiammazione e dell'età. Determinate droghe, quale il ® ora ritirato di Avandia della drogaantidiabetica (rosiglitazione), possono accelerare questo processo distruttivo.13 nuovi dati dimostrano che il resveratrolo rallenta o inverte il processo tramite cui le cellule arteriose diventano “del tipo di osso,„ riducente la quantità e le dimensioni di accumulazione del calcio in pareti arteriose.11,13 limiti di resveratroli gli effetti d'induzione di calcio in cellule che allineano i vasi sanguigni.12

Oltre al contenuto elevato del calcio e del grasso in pareti della nave, l'aggregazione delle piastrine diformazione contribuisce ai bloccaggi arteriosi con conseguente attacchi di cuore, colpi ed altri eventi cardiovascolari. I nuovi dati ora indicano che il resveratrolo inibisce l'aggregazione della piastrina che può avviare la formazione di coagulo di sangue micidiale.14

Quando un'arteria nel cuore è bloccata, il flusso sanguigno al cuore è limitato, causando il danno ischemico. Il ripristino di flusso sanguigno (riperfusione) rende gli argomenti peggiori, inizialmente, sommergendo il tessuto nocivo dai radicali senza ossigeno. Le sonde molecolari specializzate ora hanno rivelato che il resveratrolo lascia “un'orma„ unica in muscolo del cuore che è stato sottoposto alla lesione riperfusione/di ischemia.15 il risultato sono una considerevole riduzione della morte (apoptosi) delle cellule cardiache che seguono una tal lesione e funzione cardiovascolare migliore.16

Gli effetti d'imitazione della caloria del resveratrolo direttamente migliorano la funzione mitocondriale in cellule di muscolo del cuore energia-intensive, facente li per battersi più efficacemente e riducenti la loro vulnerabilità allo sforzo ossidativo.4 ancora, ora capiamo che il resveratrolo produca gli effetti cardioprotective in cellule di muscolo del cuore che subiscono lo sforzo massiccio dell'ossidante di un attacco di cuore o di un'infezione seria.17

Che cosa dovete conoscere: Resveratroli
Resveratroli
  • Una conferenza internazionale recente votata all'argomento di resveratroli ha trovato che questo polifenolo naturale ha 12 meccanismi chiave di azione, di cui ciascuno contribuisce a riduzione dell'impatto dei fattori che contribuiscono alla morte prematura.
  • Cinque delle cause della morte principali possono essere impediti o attenuarsi dal completamento di resveratroli, compreso la malattia cardiaca, il cancro, il colpo, il morbo di Alzheimer ed il diabete.
  • La capacità del resveratrolo di modulare 5 cause della morte principali, con i suoi effetti dipromozione, le rende una parte importante di ogni programma di benessere.

Cancro

Più di mezzo milione Americani muoiono ogni anno di cancro, malgrado le considerevoli andature nella nostra comprensione della malattia.18 il primissimo studio scientifico dei resveratroli hanno mostrato un effetto preventivo sul cancro di pelle,1 e da allora più di 1.100 carte sono state pubblicate a proposito dei cancri in generale.2 odierni esperti si riferiscono ai resveratroli come “arma naturale di promessa nella guerra contro cancro.„19

Ultime notizie poiché la conferenza di 2010 resveratroli indica che il resveratrolo combatte il cancro ai livelli multipli.20 il seguente sono un riassunto del più recente sui resveratroli e sulla prevenzione del cancro.

I resveratroli possono impedire il DNA pericoloso “complessi,„ allungamenti modificati di DNA che, non-riparato, possono avviare una cellula per diventare cancerogeni al punto conosciuto come l'inizio del cancro.21

Una volta che iniziati, i cancri si sviluppano tramite proliferazione delle cellule anormali. Il resveratrolo è un agente antiproliferativo modesto, poichè i nuovi dati mostrano. Il consumo di resveratroli dai pazienti di tumore del colon umani ha ridotto giornalmente la proliferazione delle cellule del tumore di 5% ad una dose di 500 - 1.000 mg per i 8 giorni prima di chirurgia.22 e resveratroli inibisce una segnalazione importante STAT3 chiamato via, ulteriore proliferazione cancerogena riducentesi della cellula tumorale, come recentemente è stato indicato in determinate cellule di tumore al cervello.23

Il corpo controlla naturalmente la crescita del cancro con il processo degli apoptosi, tramite cui le cellule tumorali sono avviate per morire fuori. Gli apoptosi adeguati richiedono l'attivazione dei geni importanti “di suicidio„ trovati in tutte le cellule tumorali. Il resveratrolo recentemente è stato trovato per aumentare l'espressione e un'attivazione di una via importante “di suicidio„ conosciuta come p53.24

il fattore di crescita del tipo di insulina I (IGF-1) è importante nella crescita e nella guarigione, ma inoltre promuove la propagazione del cancro una volta che una malignità è stata iniziata. Un nuovo studio umano ha mostrato che quello dosare con il resveratrolo a 2,5 grammi/giorno (quale è molto superiore attualmente al raccomandato a) ha causato ad una diminuzione significativa nei livelli di circolazione di IGF-1 e di sua proteina obbligatoria, suggerenti che la soppressione di IGF-1 potesse partecipare ad uno dei meccanismi anticancro del resveratrolo.25

Tabella 1: I 12 meccanismi antinvecchiamento chiave 2del resveratrolo
Meccanismo Malattie o
Circostanze colpite
• Modulazione di ossidazione
stato antiossidante
Tutta la malattia cronica
• Soppressione
di infiammazione
Tutta la malattia cronica
• Protezione mitocondriale
• Soppressione di formazione delle cellule grasse
e stimolazione della lipolisi
Obesità, diabete,
malattia cardiovascolare
• Modulazione di proliferazione delle cellule
e apoptosi (morte programmata delle cellule)
• Inibizione di metastasi
• Modulazione dell'angiogenesi
(formazione del vaso sanguigno)
• Modulazione di danno del DNA
• Modulazione della molecola straniera
e metabolismo della tossina
Cancro
• Modulazione di glutammato
(metabolismo del neurotrasmettitore eccitante)
Neurodegenerative
malattie
• Attività estrogena
attività anti-estrogena
Ormone multiplo
cancri dipendenti
• Stimolazione di
formazione dell'osso
Salute dell'osso
ed osteoporosi

Il resveratrolo mira a 12 meccanismi chiave per combattere le malattie croniche e relative all'età, compreso quelli che comprendono i fattori di contributo primari alle cause della morte principali.

Molti agenti cancerogeni forniscono il corpo come composti “sicuri„, ma sono modificati dai sistemi degli enzimi nel fegato per avviare il cancro. Interessante, gli enzimi del fegato sono responsabili della disintossicazione degli agenti cancerogeni attivi prima che possano causare il danno. Il resveratrolo recentemente è stato indicato per modulare favorevole entrambe le classi di enzimi, riducenti l'attivazione degli agenti cancerogeni potenziali mentre attivamente disintossica le molecole cancerogene conosciute.26

L'infiammazione ora ampiamente è riconosciuta come evento dipromozione. La nuova prova mostra come il resveratrolo riduce la produzione delle molecole infiammatorie quali i leucotrieni inibendo gli enzimi che li producono.L'infiammazione 27,28 è inoltre importante nella promozione in della diffusione del cancro, o nella metastasi. In uno studio 2011, i resveratroli hanno inibito notevolmente l'invasione e la diffusione delle cellule del melanoma da fino a 75%.20

La classe A di fili minuscoli di RNA chiamato materiale, conosciuti come i microRNAs, è conosciuta per regolare la crescita e sviluppo della cellula tumorale. Nella nuova ricerca, il resveratrolo mostra la capacità di modificare il contenuto del microRNA delle cellule, su-regolante Cancro-sopprimendo i microRNAs, mentre giù-regola Cancro-promuovendo quelli.29-31

Mentre i tumori si sviluppano, stimolano la nuova crescita del vaso sanguigno per sostenere le loro esigenze affamate delle sostanze nutrienti. L'inibizione del questo trattato, conosciuto come angiogenesi, si è trasformata in in un obiettivo importante di prevenzione del cancro e del trattamento. Il resveratrolo, negli studi recenti, è stato indicato per stimolare i nuovi vasi sanguigni in tessuto sano, ma per inibire la loro crescita nelle colture cellulari del melanoma maligno come pure in interi tumori.32,33

Tutto questo resveratrolo di mezzi sta raggiungendo il livello di test clinici su grande scala dai medici della corrente principale. Sincronizzi la I, “dose-trovando„ gli studi ora sono stati completati che convalidano la sicurezza del resveratrolo anche molto agli alti livelli di fino a 5 grammi (questo non significa che la gente dovrebbe prendere questa dose elevata eppure).25,34

Colpo

I colpi sono causati da molti degli stessi cambiamenti vascolari che avviano gli attacchi di cuore: aterosclerosi, formazione di placche ed infine occlusione del vaso sanguigno che privano il tessuto cerebrale di flusso sanguigno vitale. Inoltre, invecchiare e determinati termini come il diabete inducono i vasi sanguigni del cervello a perdere la loro capacità di dilatare ed aumentare il flusso sanguigno come stato necessario, danno dell'esacerbazione causato durante il colpo. Quando il flusso sanguigno è ripristinato dopo che il bloccaggio acuto del vaso sanguigno è risolto, i radicali senza ossigeno accadono abbondantemente e causano la distruzione finale del tessuto cerebrale. Quel processo è conosciuto come lesione riperfusione/di ischemia.

Il resveratrolo protegge il tessuto cerebrale dalla lesione riperfusione/di ischemia, secondo una miriade di studi recente-liberati.35 ricercatori a Johns Hopkins hanno indicato che il resveratrolo induce la produzione dell'ossigenase del heme degli enzimi, che è protettiva contro lo sforzo ossidativo.36,37 ancora, il resveratrolo protegge i mitocondri vulnerabili durante la lesione riperfusione/di ischemia, permettendoli di continuare il loro lavoro importante di fornire alle cellule l'energia.38

Durante la fase acuta di colpo, i neurotrasmettitori eccitanti quale glutammato sono liberati nei grandi numeri.39 questo rilascio poi avviano il danneggiamento acuto e cronico delle cellule cerebrali. I ricercatori ora hanno indicato che il resveratrolo impedisce significativamente il rilascio pericoloso del glutammato che segue un colpo.39

Per concludere, i nuovi dati mostrano quello che tratta gli animali diabetici con i restauri di resveratroli la risposta delle loro arterie del cervello alle variazioni di flusso sanguigno.40 che li permette di riorientare il flusso sanguigno alle aree vitali ha bloccato dal colpo.

L'effetto combinato di questi meccanismi è di ridurre significativamente la dimensione di un colpo.41 notevolmente, questa protezione anche accade quando il resveratrolo è dato fino a 6 ore dopo che il colpo comincia.41 alcun esperto ora sta grandinando quella scoperta come prova che i resveratroli possono essere una nuova droga potente per uso nel trattamento del colpo ischemico acuto.41 ciò nonostante, la più forte e prova più recente suggerisce che il resveratrolo usato regolarmente prima di un colpo fornisca la migliore tolleranza ad un evento ischemico se e quando uno dovrebbe sorgere.42,43

Tabella 2: La prova sufficiente esiste per il resveratrolo
Effetti protettivi in 5 cause conducenti di Death2
Circostanza Meccanismi
Malattia cardiaca Riduce l'incidenza di ipertensione,
infarto, ischemia (perdita di flusso sanguigno)
Cancro Chemoprevention
Colpo Riduce l'incidenza di ipertensione,
ischemia, neuroprotective
Malattie di Neurodegenerative
(per esempio, Alzheimer, Parkinson), trauma cranico
Neuroprotective
Diabete (ed obesità) Migliora la sensibilità dell'insulina, riduce i livelli della glicemia, riduce dall'l'obesità indotta da dieta ad alta percentuale di grassi ed il grasso (addominale) viscerale

Il resveratrolo mira a 12 meccanismi chiave per combattere le malattie relative all'età croniche, compreso quelli che comprendono i fattori di contributo primari alle cause della morte principali.

Morbo di Alzheimer

Morbo di Alzheimer

Quasi 75.000 Americani muoiono annualmente dal morbo di Alzheimere più di 230.000 altri soffrono la demenza abbastanza severa per richiedere le cure domiciliari di professione d'infermiera.44 studi recenti suggeriscono che promessa delle tenute di resveratroli nella riduzione del rischio di morbo di Alzheimer e di colpo.La nuova scienza 45 rivela nei minimi particolari come il resveratrolo agisce con l'attivazione “del gene„ SIRT-1 di longevità, che avvia molti eventi favorevoli che possono contribuire ad impedire Alzheimer ed altre malattie neurodegenerative.35,46-48

Molto del neuroprotection del resveratrolo risulta dalla sua capacità di interferire nella cascata degli eventi causati tramite accumulazione delle proteine anormali conosciute come amiloide-beta.uno sforzo ossidativo e un'infiammazione di 49 Amiloide-beta inneschi che direttamente danneggia le cellule cerebrali, particolarmente nei centri di memoria del cervello. Ecco perché i pazienti di Alzheimer hanno tale perdita di memoria profonda e progressiva.

Il resveratrolo inibisce la amiloide-beta tossicità ai punti multipli nella cascata.49 resveratroli fungono da antiossidante potente, pulente i radicali senza ossigeno ed inducente gli enzimi protettivi quale l'ossigenase del heme.36,50 due studi recenti hanno dimostrato che l'aggiunta di melatonina migliora sinergico gli effetti neuroprotective del resveratrolo.45,51

I nuovi dati inoltre indicano che i resveratroli possono impedire le amiloide-beta molecole l'agglutinamento insieme negli oligomeri offensivi, o piccole collezioni di diverse molecole.48,52 che l'azione impedisce significativamente il amiloide-beta danno. I nuovi studi emozionanti inoltre indicano che i resveratroli possono ritoccare gli oligomeri attuali nelle forme non tossiche.53

Gli studi liberati nel 2010 hanno rivelato che, dalle vie intracellulari specifiche d'attivazione di segnalazione, i resveratroli possono ridurre la tossicità causata dal glutammato eccitante del neurotrasmettitore.La tossicità del glutammato 54 è probabilmente un innesco importante per i sintomi del morbo di Alzheimer.

Uno studio intrigante pubblicato alla fine del 2010 ha dimostrato che, proteggendo i mitocondri del cervello, la combinazione di resveratroli e di antiossidanti mitocondrio-mirati a potrebbe ristabilire la funzione normale in un modello sperimentale di Alzheimer.55 che effettua a loro volta la nuova conseguenza prodotta dei collegamenti intercellulari minuscoli conosciuti come i neurites, che sono danneggiati o persi in Alzheimer ed in altre malattie neurodegenerative.55

Per concludere, uno studio recente importante ha indicato che il resveratrolo oralmente amministrato raggiunge le efficaci concentrazioni in tessuto cerebrale, significante che attraversa la barriera ematomeningea che impedisce di entrare tanti altri composti potenzialmente utili. Ciò che trova ha implicazioni importanti per ricerca futura sul ruolo del resveratrolo nella protezione contro la malattia neurodegenerative.56

Diabete

Il diabete è una delle circostanze croniche più evitabili conosciute. Uccide annualmente più di 70.000 Americani e le sue complicazioni alterano la funzione nelle centinaia di migliaia di più.3 di peso eccessivo e l'obesità, condiziona che causano molti casi del diabete, ora si presentano in quasi 70% degli Americani e contribuiscono ai numeri incalcolabili delle morti premature supplementari.Le 57 azioni del resveratrolo sono state indicate per proteggere dallo sviluppo e dalle conseguenze di questo stato micidiale.

L'alta glicemia, sia cronicamente che acutamente seguente un pasto, esercita lo sforzo ossidativo massiccio sulle proteine del corpo, infine cambianti la loro struttura ed inducenti l'infiammazione. È questi cambiamenti che producono le complicazioni diabetiche. I nuovi studi indicano che il resveratrolo, attivando il sistema importante SIRT-1, inibisce lo sforzo ossidativo cellulare e l'infiammazione risultante in diabete.58,59

Il resveratrolo migliora la sensibilità dell'insulina con i suoi effetti su SIRT-1.58,60 i nuovi, dati altamente dettagliati rivelano che questi benefici risultano dalla capacità del resveratrolo di stimolare le vie di percezione metaboliche in cellule che li permettono di usare l'insulina ed il glucosio più efficacemente, contribuenti a ridurre i livelli della glicemia.61

i vasi sanguigni Glucosio-nocivi perdono la loro capacità di regolare il flusso sanguigno nel tessuto del cuore e del cervello, contribuendo all'attacco di cuore ed al danno del colpo. Il trattamento cronico di resveratroli recentemente è stato trovato per ristabilire la risposta del vaso sanguigno in animali diabetici.40

Come conseguenza di questi meccanismi di base, il resveratrolo sta mostrando la promessa nella protezione contro virtualmente tutte le forme di complicazioni diabetiche. I resveratroli possono essere utili nel trattamento o nell'impedire la sindrome diabetica del piede, una perdita devastante di funzione di nervo e del flusso sanguigno quel risultati in migliaia di amputazioni annualmente.Il trattamento di 62 resveratroli ha ritardato la progressione della malattia renale diabetica con modulazione dello sforzo e dell'infiammazione ossidativi in uno studio sugli animali 2011.Lo spreco del muscolo 63 ed il metabolismo dei lipidi mentalmente disturbato sono comuni in diabete; i resveratroli hanno migliorato entrambe le edizioni in uno studio recente.Il leakiness anormale del vaso sanguigno 64 è una causa importante della malattia dell'occhio diabetica, una circostanza che può ora essere bloccata dal trattamento di resveratroli in un modello animale del diabete in anticipo.65

Riassunto

Una conferenza internazionale 2010 ha trovato che il resveratrolo funziona via dodici meccanismi chiave per combattere cinque delle dieci cause della morte relative all'età conducenti negli Stati Uniti.

Gli studi liberati da allora più ulteriormente chiariscono ed amplificano il potere dei resveratroli di impedire ed in alcuni casi l'inverso, i cambiamenti biologici connessi con la malattia cronica e l'invecchiamento. La prova coercitiva ora è disponibile affinchè la capacità del resveratrolo moduli favorevole i fattori implicati nell'inizio della malattia cardiaca, del cancro, del colpo, del morbo di Alzheimer e del diabete.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

Riferimenti

1. Jang m., Cai L, Udeani VA, et al. attività chemopreventive del Cancro dei resveratroli, un prodotto naturale derivato dall'uva. Scienza. 10 gennaio 1997; 275(5297): 218-20.

2. Vang O, Ahmad N, Baile CA, et al. Che cosa è nuovo per una vecchia molecola? Rassegna e raccomandazioni sistematiche sull'uso dei resveratroli. PLoS uno. 2011; 6(6): e19881.

3. Disponibile a: http://www.cdc.gov/nchs/fastats/lcod.htm. 31 agosto 2011 raggiunto.

4. VW di Dolinsky, JUNIOR di Dyck. Restrizione e resveratroli di caloria nella salute e nella malattia cardiovascolari. Acta di Biochim Biophys. 1° luglio 2011.

5. Chan V, Fenning A, Iyer A, Hoey A, Brown L. Resveratrol migliora la funzione cardiovascolare nei ratti ipertesi del DOCA-sale. Curr Pharm Biotechnol. 1° marzo 2011; 12(3): 429-36.

6. Subramanian m., Balasubramanian P, Garver H, et al. l'esposizione cronica di estradiol-17beta aumenta la produzione del superossido nel midollo ventrolateral rostrale e causa l'ipertensione: inversione dai resveratroli. Comp. Physiol di J Physiol Regul Integr. 2011 giugno; 300(6): R1560-8.

7. Azorin-Ortuno m., MJ Yanez-Gascon, Gonzalez-Sarrias A, et al. effetti di consumo a lungo termine di dosi basse dei resveratroli da su ipercolesterolemia delicata indotta da dieta in maiali: un approccio transcriptomic a prevenzione delle malattie. Biochimica di J Nutr. 16 agosto 2011.

8. Bastin J, Balzo-Costa A, Djouadi F. l'Exposure ai resveratroli avvia la correzione farmacologica di utilizzazione dell'acido grasso nei fibroblasti ossidazione-carenti umani dell'acido grasso. Ronzio Mol Genet. 15 maggio 2011; 20(10): 2048-57.

9. Il mp di Robich, il RM di Osipov, CHU il LM, et al. resveratrolo modifica i fattori di rischio per la coronaropatia in maiali con la sindrome metabolica e l'ischemia del miocardio. EUR J Pharmacol. 16 agosto 2011; 664 (1-3): 45-53.

10. Xia L, Ding F, Zhu JH, Fu GS. Il resveratrolo attenua gli apoptosi delle cellule endoteliali microvascolari polmonari indotte dall'alta resistenza di taglio e dai fattori proinflammatory. Cellula di ronzio. 3 settembre 2011.

11. Takemura A, Iijima K, Ota H, et al. Sirtuin 1 ritarda dalla la calcificazione indotta da iperfosfatemia delle cellule di muscolo liscio vascolari. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2011 settembre; 31(9): 2054-62.

12. Gutierrez-Perez A, Cortes-Rojo C, Noriega-Cisneros R, et al. effetti protettivi dei resveratroli dallo sullo sforzo ossidativo indotto da calcio in mitocondri del cuore del ratto. J Bioenerg Biomembr. 2011 aprile; 43(2): 101-7.

13. Bruedigam C, Eijken m., Koedam m., Chiba H, van Leeuwen JP. Azioni avversarie della rosiglitazione e dei resveratroli su mineralizzazione in cellule di muscolo liscio vascolari umane. J Mol Cell Cardiol. 28 luglio 2011.

14. Yang Y, Wang X, Zhang L, una H, effetti inibitori di Zao Z. dei resveratroli sull'attivazione della piastrina ha indotto da trombossano a (2) agonista del ricevitore in piastrine umane. J Chin Med. 2011;39(1):145-59.

15. Mukhopadhyay P, Pacher P, Das dk. Firme di MicroRNA dei resveratroli nel cuore ischemico. Ann N Y Acad Sci. 2011 gennaio; 1215:109-16.

16. Usta E, Mustafi m., camminatore T, Ziemer G. Resveratrol sopprime gli apoptosi in tessuto cardiaco umano intatto - circolazione extracorporea di simulazione modella in vitro. J Cardiovasc Surg (Torino). 2011 giugno; 52(3): 399-409.

17. Sebai H, Sani m., Aouani E, effetto di Ghanem-Boughanmi N. Cardioprotective dei resveratroli sullo sforzo ossidativo lipopolysaccharide indotto in ratto. Droga Chem Toxicol. 2011 aprile; 34(2): 146-50.

18. Disponibile a: http://www.cdc.gov/nchs/fastats/cancer.htm. 31 agosto 2011 raggiunto.

19. Shukla Y, Singh R. Resveratrol e meccanismi cellulari di prevenzione del cancro. Ann N Y Acad Sci. 2011 gennaio; 1215:1-8.

20. Salado C, Olaso E, Gallot N, et al. resveratrolo impedisce la metastasi epatica infiammazione-dipendente del melanoma inibendo la secrezione e gli effetti di interleukin-18. Med di J Transl. 2011;9:59.

21. Zahid m., Saeed m., Beseler C, Rogan PER ESEMPIO, Cavalieri ELETTRICO. I resveratroli e l'N-acetilcisteina bloccano il punto d'inizio in cellule di MCF-10F. Med libero di biol di Radic. 1° gennaio 2011; 50(1): 78-85.

22. Kr di Patel, Brown VA, Jones DJ, et al. farmacologia clinica dei resveratroli ed i suoi metaboliti in malati di cancro colorettali. Ricerca del Cancro. 1° ottobre 2010; 70(19): 7392-9.

23. Il YP di Yang, Chang YL, Huang il pi, et al. resveratroli sopprime la carcinogenicità e migliora la radiosensibilità nel tumore primario di glioblastoma che inizia le cellule inibendo l'asse STAT3. Cellula Physiol di J. 18 aprile 2011.

24. Hsieh TC, Wong C, Bennett DJ, Wu JM. Regolamento di p53 e di proliferazione delle cellule dai resveratroli e dai suoi derivati in cellule di cancro al seno: In silico e approccio biochimico che mira all'integrina alphavbeta3. Cancro di Int J. 10 gennaio 2011.

25. Brown VA, Kr di Patel, Viskaduraki m., et al. studio della dose di ripetizione dei resveratroli chemopreventive dell'agente del cancro in volontari sani: sicurezza, farmacocinesi ed effetto sull'asse del tipo di insulina di fattore di crescita. Ricerca del Cancro. 15 novembre 2010; 70(22): 9003-11.

26. Il cibo HH, ghirlanda LL, Hsu CH, et al. resveratrolo modula droga ed agente-metabolizzando gli enzimi in un volontario sano studi. Ricerca di Prev del Cancro (Phila). 2010 settembre; 3(9): 1168-75.

27. Chatterjee m., Das S, Janarthan m., Ramachandran HK. Un ruolo di lipossigenasi 5 in resveratroli ha mediato una soppressione da una di una carcinogenesi mammaria indotta da antracene di 7,12 dimethylbenz (alfa) in ratti. EUR J Pharmacol. 1° ottobre 2011; 668 (1-2): 99-106.

28. Oi N, Jeong CH, Nadas J, et al. resveratrolo, un polifenolo del vino rosso, sopprime il cancro del pancreas inibendo il ahydrolase del leucotriene. Ricerca del Cancro. 1° dicembre 2010; 70(23): 9755-64.

29. Tili E, Michaille JJ. Resveratroli, microRNAs, infiammazione e cancro. Acidi nucleici di J. 2011;2011:102431.

30. Tili E, Michaille JJ, Adair B, et al. resveratrolo fa diminuire i livelli di miR-155 aumentando miR-663, un microRNA che mira a JunB e a JunD. Carcinogenesi. 2010 settembre; 31(9): 1561-6.

31. Tili E, Michaille JJ, ontano H, et al. resveratrolo modula i livelli di microRNAs che mirano ai geni che codificano i tumore-soppressori e gli effettori della via di segnalazione di TGFbeta in cellule SW480. Biochimica Pharmacol. 15 dicembre 2010; 80(12): 2057-65.

32. Trapp V, Parmakhtiar B, Papazian V, Willmott L, Fruehauf JP. gli effetti Anti-angiogenici dei resveratroli hanno mediato da VEGF in diminuzione ed hanno aumentato l'espressione TSP1 nella co-cultura melanoma-endoteliale delle cellule. Angiogenesi. 2010 dicembre; 13(4): 305-15.

33. Kunimasa K, Ohta T, Tani H, et al. dell'l'estratto ricco di derivato del seme di melinjo di resveratroli (gnetum gnemon L.) sopprime le funzioni delle cellule e l'angiogenesi endoteliali in relazione con l'angiogenesi multiple del tumore. Mol Nutr Food Res. 21 settembre 2011.

34. La Porte C, farmacocinesi di Voduc N, di Zhang G, et al. dell'equilibrio e tollerabilità di mg 2000 di trans-resveratroli due volte al giorno con alimento, quercetina ed alcool (etanolo) nei soggetti umani in buona salute. Clin Pharmacokinet. 1° luglio 2010; 49(7): 449-54.

35. Albani D, Polito L, Signorini A, proprietà di Forloni G. Neuroprotective dei resveratroli nei disordini neurodegenerative differenti. Biofactors. 2010 settembre; 36(5): 370-6.

36. Bastianetto S, ossigenase 1 di Quirion R. Heme: un altro obiettivo possibile per spiegare l'azione neuroprotective dei resveratroli, ad una molecola basata a sostanza complessa. Exp Neurol. 2010 ottobre; 225(2): 237-9.

37. Sakata Y, Zhuang H, Kwansa H, Koehler RC, Dore S. Resveratrol protegge dal colpo sperimentale: ruolo neuroprotective presunto dell'ossigenase 1. Exp Neurol del heme. 2010 luglio; 224(1): 325-9.

38. Agrawal m., Kumar V, mp di Kashyap, Khanna VK, Randhawa GS, mutanda ab. L'insulto ischemico ha indotto i cambiamenti apoptotici in cellule PC12: protezione dai resveratroli del trasporto. EUR J Pharmacol. 2011 settembre; 666 (1-3): 5-11.

39. Li C, Yan Z, Yang J, et al. effetti di Neuroprotective dei resveratroli sulla lesione ischemica ha mediato modulando il rilascio del neurotrasmettitore e del neuromodulatore in ratti. Neurochem Int. 2010 febbraio; 56(3): 495-500.

40. Arrick dm, Sun H, Patel KP, GRUPPO DI LAVORO di Mayhan. Il trattamento cronico di resveratroli ristabilisce la risposta vascolare delle arteriole cerebrali nei ratti del diabetico di tipo 1. Cuore Circ Physiol di J Physiol. 2011 settembre; 301(3): H696-703.

41. Shin JA, Lee H, Lim YK, KOH Y, Choi JH, EM del parco. Effetti terapeutici dei resveratroli durante i periodi acuti che seguono colpo ischemico sperimentale. J Neuroimmunol. 8 ottobre 2010; 227 (1-2): 93-100.

42. Saleh MC, Connell BJ, Saleh TM. Il resveratrolo che presuppone induce le proteine di sforzo cellulari ed è mediato tramite NMDA e ricevitori dell'estrogeno. Neuroscienza. 17 marzo 2010; 166(2): 445-54.

43. Zhang F, Wu Y. Resveratrol può essere un efficace agente profilattico per il colpo ischemico. J Formos Med Assoc. 2011 agosto; 110(8): 485-6.

44. Disponibile a: http://www.cdc.gov/nchs/fastats/alzheimr.htm. 31 agosto 2011 raggiunto.

45. Kwon kJ, Kim HJ, Shin CY, Han SH. La melatonina rafforza le proprietà neuroprotective dei resveratroli contro dal il neurodegeneration indotto da beta modulando le vie Amp-attivate della chinasi proteica. J Clin Neurol. 2010 settembre; 6(3): 127-37.

46. Sun AY, Wang Q, Simonyi A, Sun GY. Resveratroli come agente terapeutico per le malattie neurodegenerative. Mol Neurobiol. 2010 giugno; 41 (2-3): 375-83.

47. Wang J, Fivecoat H, L noiosa, pentola Y, Ling E, GM di Pasinetti. Il ruolo di Sirt1: alla strada trasversale fra la promozione della longevità e la protezione contro la neuropatologia del morbo di Alzheimer. Acta di Biochim Biophys. 2010 agosto; 1804(8): 1690-4.

48. Albani D, Polito L, Forloni G. Sirtuins come obiettivi novelli per il morbo di Alzheimer ed altri disordini neurodegenerative: prova sperimentale e genetica. J Alzheimers DIS. 2010;19(1):11-26.

49. Feng Y, Wang XP, SG di Yang, et al. resveratrolo inibisce la citotossicità oligomerica dell'beta-amiloide ma non impedisce la formazione dell'oligomero. Neurotoxicology. 2009 novembre; 30(6): 986-95.

50. Granzotto A, Zatta P. Resveratrol agisce non con le vie anti-aggregative ma pricipalmente via le sue proprietà di lavaggio contro Abeta e la tossicità dei complessi del Abeta-metallo. PLoS uno. 2011; 6(6): e21565.

51. Kwon kJ, Kim JN, Kim Mk, et al. melatonina aumenta sinergico dall'l'espressione indotta da resveratroli del heme oxygenase-1 con l'inibizione di via proteasome ubiquitin-dipendente: un ruolo possibile in neuroprotection. Ricerca pineale di J. 2011 marzo; 50(2): 110-23.

52. ANNUNCIO di Richard T, di Pawlus, proprietà di Iglesias ml, et al. di Neuroprotective dei resveratroli e derivati. Ann N Y Acad Sci. 2011 gennaio; 1215:103-8.

53. Ladiwala AR, Lin JC, balla ss, et al. resveratroli ritocca selettivamente gli oligomeri e le fibrille solubili di amiloide Abeta nei conformers di fuori via. Biol chim. di J. 30 luglio 2010; 285(31): 24228-37.

54. Lee EO, parco HJ, Kang JL, Kim HS, Chong YH. Il resveratrolo riduce l'espressione chemiotattica glutammato-mediata protein-1 del monocito via inibizione di via segnale-regolata extracellulare della chinasi 1/2 nelle culture hippocampal della fetta del ratto. J Neurochem. 2010 marzo; 112(6): 1477-87.

55. Manczak m., Mao P, ramponi MJ, et al. antiossidanti Mitocondrio-mirati a protegge dalla amiloide-beta tossicità in neuroni del morbo di Alzheimer. J Alzheimers DIS. 2010; 20 supplementi 2: S609-31.

56. Vingtdeux V, Giliberto L, Zhao H, et al. attivazione Amp-attivata di segnalazione della chinasi proteica dai resveratroli modula il amiloide-beta metabolismo del peptide. Biol chim. di J. 19 marzo 2010; 285(12): 9100-13.

57. Disponibile a: http://www.cdc.gov/obesity/data/trends.html. 31 agosto 2011 raggiunto.

58. Il YUN JM, Chien A, Jialal I, Devaraj S. Resveratrol su-regola SIRT1 ed inibisce lo sforzo ossidativo cellulare nell'ambiente diabetico: comprensioni meccanicistiche. Biochimica di J Nutr. 1° agosto 2011.

59. Ghanim H, CL di Sia, Abuaysheh S, et al. Gli effetti soppressivi di specie antinfiammatorie e reattive dell'ossigeno di un estratto di cuspidatum di poligono che contiene i resveratroli. J Clin Endocrinol Metab. 2010 settembre; 95(9): E1-8.

60. Knight il cm, Gutierrez-Juarez la R, la fuga il TK, et al. Mediobasal che Sirtuin ipotalamico 1 è essenziale per gli effetti del resveratrolo su azione dell'insulina in ratti. Diabete. 6 settembre 2011.

61. Brasnyo P, Molnar GA, Mohas m., et al. resveratrolo migliora la sensibilità dell'insulina, riduce lo sforzo ossidativo ed attiva la via di Akt nel tipo - 2 pazienti diabetici. Br J Nutr. 2011 agosto; 106(3): 383-9.

62. Bashmakov YK, Assaad-Khalil S, Petyaev IM. I resveratroli possono essere utili nel trattamento della sindrome diabetica del piede. Med Hypotheses. 2011 settembre; 77(3): 364-7.

63. Chang cc, Chang CY, Wu YT, Huang JP, TH di Yen, ha appeso il LM. Il resveratrolo ritarda la progressione della nefropatia diabetica con le modulazioni dello sforzo ossidativo, delle citochine proinflammatory e della chinasi proteica Amp-attivata. J Biomed Sci. 2011;18(1):47.

64. Chen KH, Cheng ml, Jing YH, distacco di Chiu, ms di Shiao, Chen JK. Il resveratrolo migliora i disordini metabolici ed il muscolo che sprecano dai nei ratti diabetici indotti streptozotocin. J Physiol Endocrinol Metab. 26 luglio 2011.

65. Kim YH, Kim YS, Roh GS, Choi WS, Cho GJ. Il resveratrolo blocca dalle le lesioni vascolari in anticipo indotte da diabete e l'induzione endoteliale vascolare di fattore di crescita in retine del topo. Acta Ophthalmol. 13 settembre 2011.