Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista ottobre 2012
Rapporto

Difenda contro la distruzione del DNA

Da Alex Richter

Riferimenti

1. Migliore BP. Danno nucleare del DNA come causa diretta di invecchiamento. Ricerca di ation di Rejuven. 2009 giugno; 12(3): 199-208.

2. Morbo di Aalzheimer di Malpass K.: Il danno del DNA fornisce i biomarcatori novelli e potenti del morbo di Aalzheimer. Nat Rev Neurol. 2012;8(4):178.

3. Molenaar JC. Danno e invecchiamento del DNA. Ned Tijdschr Geneeskd. 27 dicembre 2003; 147(52): 2578-81.

4. Tobin DJ, Paus R. Graying: gerontobiology dell'unità pigmentary del follicolo pilifero. Exp Gerontol. Gennaio 2001; 36(1): 29-54.

5. Distacco del labirinto, Shanahan cm. La riparazione difettosa di DNA-danno indotta da disfunzione nucleare della lamina è un mediatore chiave di invecchiamento delle cellule di muscolo liscio. Transazione di biochimica Soc. Dicembre 2011; 39(6): 1780-85.

6. JUNIOR di Mein, GG di Dolnikowski, Ernst H, RM di Russell, Wang XD. Formazione enzimatica di apo-carotenoidi dai carotenoidi luteina, zeaxantina e β-criptoxantina della xantofilla del furetto carotene-9, 10' - monossigenasi. Biochimica Biophys dell'arco. 1° febbraio 2011; 506(1): 109-21. Epub 2010 21 novembre.

7. Lorenzo Y, Azqueta A, Luna L, Bonilla F, Domínguez G, Collins AR. La beta-criptoxantina del carotenoide stimola la riparazione di danno dell'ossidazione del DNA oltre a fungere da antiossidante in cellule umane. Carcinogenesi. 2009 febbraio; 30(2): 308-14.

8. Santocono m., Zurria m., Berrettini m., Fedeli D, Falcioni G. Influence di astaxantina, di zeaxantina e di luteina su danno e sulla riparazione del DNA in cellule UVA-irradiate. J Photochem Photobiol B.2006 1° dicembre; 85(3): 205-15. Epub 2006 8 settembre.

9. Riparazione di Mathers JC, di Coxhead JM, di Tyson J. Nutrition e del DNA--meccanismi molecolari potenziali di azione. Obiettivi della droga di Cancro di Curr. Agosto 2007; 7(5): 425-31.

10. Tyson J, Mathers JC. Modulazione dietetica e genetica della riparazione del DNA in adulti umani in buona salute. Soc di Proc Nutr. Febbraio 2007; 66(1):42-51.

11. Lione nanometro, O'Brien nanometro. Effetti di Modulatory di un estratto d'alghe che contiene astaxantina sulle cellule UVA-irradiate nella cultura. J Dermatol Sci. Ottobre 2002; 30(1): 73-84.

12. Mathers JC. La rivoluzione biologica - verso una comprensione meccanicistica dell'impatto della dieta sul rischio di cancro. Ricerca di Mutat. 13 luglio 2004; 551 (1-2): 43-49.

13. JUNIOR di Kelemen LE, di Cerhan, Lim U, et al. verdure, frutta e sostanze nutrienti in relazione con antiossidante e rischio di linfoma non Hodgkin: studio basato sulla popolazione del Cancro di un caso-control nazionale di Istituto-sorveglianza, di epidemiologia e di risultati finali. J Clin Nutr. Giugno 2006; 83(6): 1401-10.

14. Serpeloni JM, grotta D, Mercadante AZ, de Lourdes Pires Bianchi m., Antunes LM. La luteina migliora la difesa antiossidante in vivo e protegge da danno del DNA e da instabilità del cromosoma indotti da cisplatino. Arco Toxicol. Ottobre 2010; 84(10): 811-22.

15. Lo SB di Astley, il RM di Elliott, il DB di Archer, livelli cellulari del carotenoide di Southon S. Increased riduce la persistenza delle rotture del unico filo del DNA dopo la sfida ossidativa. Cancro di Nutr. 2002;43(2):202-13.

16. CN di Holick, Michaud DS, Stolzenberg-Solomon R, et al. carotenoidi, beta-carotene del siero e retinolo e rischio dietetici di cancro polmonare nell'alfa-tocoferolo, studio di gruppo del beta-carotene. J Epidemiol. 15 settembre 2002; 156(6): 536-47.

17. Briviba K, Bub A, Moseneder J, et al. Nessun differenze nel danno del DNA e nella capacità antiossidante fra i gruppi di intervento di uomini in buona salute e nonsmoking che ricevono 2, 5, o 8 servizi/giorno delle verdure e della frutta. Cancro di Nutr. 2008;60(2):164-70.

18. Yeon JY, Kim HS, cantato Mk. Le diete ricche di frutta e di verdure sopprimono i biomarcatori del sangue dello sforzo metabolico in donne di peso eccessivo. Med di Prev. 29 dicembre 2011.

19. Mp di Nantz, Rowe CA, Nieves C, Jr., Parsifal ss. L'immunità e la capacità antiossidante in esseri umani è migliorata tramite consumo di frutta e di concentrato secchi e incapsulati del succo di verdura. J Nutr. Ottobre 2006; 136(10): 2606-10.

20. Kiokias S, Gordon MH. Il completamento dietetico con una miscela naturale del carotenoide fa diminuire lo sforzo ossidativo. EUR J Clin Nutr. Settembre 2003; 57(9): 1135-40.

21. Il completamento di Gao S, di Qin T, di Liu Z, et al. della luteina e della zeaxantina riduce il danno ossidativo di H2O2-induced in cellule epiteliali della lente umana. Mol Vis. 2011;17:3180-90.

22. Zhao W, Jing X, Chen C, Cui J, Yang m., effetti di Zhang Z. Protective di astaxantina contro danno ossidativo indotto da irradiamento dei raggi gamma 60Co. Wei Sheng Yan Jiu. Settembre 2011; 40(5): 551-54.

23. Serpeloni JM, Barcelos GR, Friedmann Angeli JP, Mercadante AZ, Lourdes Pires Bianchi m., Greggi Antunes LM. La luteina dietetica del carotenoide protegge da danno del DNA e dalle alterazioni dello stato redox indotto da cisplatino in cellule derivate essere umano HepG2. Toxicol in vitro. Marzo 2012; 26(2): 288-94.

24. Zhao X, Aldini G, Johnson EJ, et al. modifica di danno del DNA del linfocita dal completamento del carotenoide in donne postmenopausali. J Clin Nutr. Gennaio 2006; 83(1): 163-9.

25. Parco JS, Chyun JH, Kim YK, linea LL, masticazione BP. L'astaxantina ha fatto diminuire lo sforzo e l'infiammazione ossidativi ed ha migliorato la risposta immunitaria in esseri umani. Nutr Metab (Lond). 2010;7:18.

26. Johnson l'IT. Micronutrienti e cancro. Soc di Proc Nutr. Novembre 2004; 63(4): 587-595.

27. Tanaka T, Shnimizu m., chemoprevention di Moriwaki H. Cancer dai carotenoidi. Molecole. 2012;17(3):3202-42.

28. Vanno VL, Wong DA, Butrum R. Diet, la nutrizione e la prevenzione del cancro: dove stiamo andando di qui? J Nutr. 2001 novembre; 131 (11 supplemento): 3121S-6S.

29. Jyonouchi H, Sun S, Iijima K, MD lordo. Attività antitumorale di astaxantina ed il suo modo di azione. Cancro di Nutr. 2000;36(1):59-65.

30. Masticazione BP, Brown cm, parco JS, Mixter PF. La luteina dietetica inibisce la crescita mammaria del tumore del topo regolando l'angiogenesi e gli apoptosi. Ricerca anticancro. Luglio-agosto 2003; 23(4): 3333-39.

31. Nakao R, Nelson OL, parco JS, Mathison BD, PA di Thompson, masticazione BP. Effetto di astaxantina dietetica nelle fasi differenti dell'inizio mammario del tumore nei topi di BALB/c. Ricerca anticancro. Giugno 2010; 30(6): 2171-75.

32. Firdous AP, Sindhu ER, Ramnath V, Kuttan potenziale carcinogenico Anti-mutageno e anti- del R. della meso-zeaxantina del carotenoide. Cancro asiatico Prev del Pac J. 2010;11(6):1795-800.

33. Yasui Y, Hosokawa m., Mikami N, Miyashita K, astaxantina di Tanaka T. Dietary inibisce la colite e la carcinogenesi colite-collegata dei due punti in topi via modulazione delle citochine infiammatorie. Le bioe di Chem interagiscono. 15 agosto 2011; 193(1): 79-87.

34. Reynoso-Camacho R, Gonzalez-Jasso E, Ferriz-Martinez R, et al. il completamento dietetico di luteina riduce la carcinogenesi dei due punti in ratti DMH-trattati modulando K-ras, PKB e le beta-catenin proteine. Cancro di Nutr. 2011;63(1):39-45.

35. Reiman JM, Kmieciak m., Manjili MH, Knutson chilolitro. Vie immunoediting e immunosculpting del tumore alla progressione del cancro. Cancro Biol. di Semin. Agosto 2007; 17(4): 275-87.

36. Il potenziale d'ossido-riduzione di Lee, Faulhaber la D, Hanson chilometro, et al. luteina dietetica riduce l'infiammazione e l'immunosoppressione indotte da radiazioni ultraviolette. J investe Dermatol. Febbraio 2004; 122(2): 510-17.

37. Astner S, Wu A, Chen J, et al. luteina/zeaxantina dietetiche parzialmente si riduce photoaging e photocarcinogenesis in topi glabri cronicamente UVB-irradiati Skh-1. Pelle Pharmacol Physiol. 2007;20(6):283-91.

38. Heinen millimetro, Hughes MC, TI di Ibiebele, segna la GASCROMATOGRAFIA, CA verde, van der Pols JC. Assunzione delle sostanze nutrienti antiossidanti ed il rischio di cancro di pelle. Cancro di EUR J. Dicembre 2007; 43(18): 2707-16.

39. Bernstein PS. Interventi nutrizionali contro degenerazione maculare senile. Acta Hortic. 2009;841:103-12.

40. S più ricca, scalette W, Statkute L, et al. prova Doppio mascherata, controllata con placebo, randomizzata di luteina e completamento antiossidante nell'intervento di degenerazione maculare senile atrofica: i veterani DURANO lo studio (prova antiossidante di completamento della luteina). Optometria. Aprile 2004; 75(4): 216-30.

41. Johnson EJ, Chung HY, Caldarella MP, Snodderly dm. L'influenza di luteina e di acido docosaesaenoico supplementari sul siero, sulle lipoproteine e sulla pigmentazione maculare. J Clin Nutr. Maggio 2008; 87(5): 1521-29.

42. Carpentier S, Knaus m., Suh M. Associations fra luteina, zeaxantina e degenerazione maculare senile: una panoramica. Rev Food Sci Nutr di Crit. Aprile 2009; 49(4): 313-26.

43. Johnson EJ, Maras JE, HM di Rasmussen, Tucker chilolitro. L'assunzione di luteina e la zeaxantina differiscono con l'età, il sesso e l'etnia. Dieta Assoc di J. Settembre 2010; 110(9): 1357-62.

44. Schweigert FJ, Reimann J. Micronutrients e la loro rilevanza per l'occhio--funzione di luteina, di zeaxantina e di acidi grassi omega-3. Klin Monbl Augenheilkd. Giugno 2011; 228(6): 537-43.

45. Liang fq, BF di Godley. Danno mitocondriale indotto da stress ossidativo del DNA in cellule epiteliali del pigmento retinico umano: un meccanismo possibile per invecchiamento e degenerazione maculare senile di RPE. Ricerca dell'occhio di Exp. Aprile 2003; 76(4): 397-403.

46. Karunadharma pp, CL di Nordgaard, Olsen TW, Ferrington DA. Danno mitocondriale del DNA come meccanismo potenziale per degenerazione maculare senile. Investa Ophthalmol Vis Sci. Novembre 2010; 51(11): 5470-79.

47. SG di Jarrett, Lin H, BF di Godley, Boulton ME. Danno mitocondriale del DNA ed il suo ruolo potenziale nella degenerazione retinica. Ricerca dell'occhio di Prog Retin. Novembre 2008; 27(6): 596-607.

48. Lau LI, Liu CJ, Wei YH. Un aumento di 8 hydroxy-2'-deoxyguanosine nell'umore acquoso dei pazienti con degenerazione maculare senile essudativa. Investa Ophthalmol Vis Sci. Novembre 2010; 51(11): 5486-90.

49. SanGiovanni JP, masticazione EY, Clemons TE, et al. La relazione di carotenoide e di vitamina A dietetica, dell'assunzione di C e di E con degenerazione maculare senile in uno studio di caso-control: No. 22 di rapporto di AREDS. Arco Ophthalmol. Settembre 2007; 125(9): 1225-32.

50. Zeimer m., Hense HW, Heimes B, Austermann U, Fobker m., Pauleikhoff D. Il pigmento maculare: cambiamenti brevi ed a medio termine di densità ottica del pigmento maculare dopo il completamento con luteina e zeaxantina e co-antiossidanti. LUNA Study. Ophthalmologe. Gennaio 2009; 106(1): 29-36.

51. Connolly EE, Beatty S, DI di Thurnham, et al. aumento del pigmento maculare dopo il completamento con tutti e tre i carotenoidi maculari: uno studio esplorativo. Ricerca dell'occhio di Curr. Aprile 2010; 35(4): 335-51.

52. Sasamoto Y, Gomi F, Sawa m., Tsujikawa m., Nishida K. Effect del completamento di un anno della luteina su densità ottica del pigmento maculare e sulla funzione visiva. Arco Clin Exp Ophthalmol di Graefes. Dicembre 2011; 249(12): 1847-54.

53. PS più ricco, scalette W, Graham-Hoffman K, et al. randomizzato, prova alla cieca, studio controllato con placebo di zeaxantina e funzione visiva in pazienti con degenerazione maculare senile atrofica: la zeaxantina e la funzione visiva studiano (ZVF) FDA IL IND #78, 973. Optometria. Novembre 2011; 82(11): 667-80 e666.

54. Parisi V, Tedeschi m., Gallinaro G, Varano m., Saviano S, Piermarocchi S. Carotenoids ed antiossidanti nello studio italiano di maculopatia relativa all'età: modifiche multifocali dell'elettroretinogramma dopo 1 anno. Oftalmologia. Febbraio 2008; 115(2): 324-33 e322.

55. Il PE di Norkus, Norkus il chilolitro, gli ST di Dharmarajan, Schierle J, risposta della luteina di Schalch W. Serum è maggior da luteina libera che da luteina esterificata durante le 4 settimane del completamento in adulti in buona salute. J Coll Nutr. Dicembre 2010; 29(6): 575-85.

56. Zhang m., CD di Holman, Binns CW. Assunzione dei carotenoidi specifici ed il rischio di cancro ovarico epiteliale. Br J Nutr. Luglio 2007; 98(1): 187-93.

57. PA di Mignone LI, di Giovannucci E, di Newcomb, et al. carotenoidi dietetici ed il rischio di cancro al seno dilagante. Cancro di Int J. 15 giugno 2009; 124(12): 2929-37.

58. Zhang assunzioni di X, di Spiegelman D, di Baglietto L, et al. del carotenoide e rischio di cancro al seno definiti da stato del ricevitore dell'estrogeno e del ricevitore del progesterone: un'analisi riunita di 18 studi di gruppo futuri. J Clin Nutr. Marzo 2012; 95(3): 713-25.

59. Tirupula KC, Balem F, Yanamala N, interazione dipendente dal pH di Klein-Seetharaman J. del rhodopsin con cyanidin-3-glucoside. 2. Aspetti funzionali. Photochem Photobiol. Marzo-aprile 2009; 85(2):463-70.

60. Yanamala N, Tirupula KC, Balem F, interazione dipendente dal pH di Klein-Seetharaman J. del rhodopsin con cyanidin-3-glucoside. 1. Aspetti strutturali. Photochem Photobiol. Marzo-aprile 2009; 85(2):454-62.